I piloti di aliante lo fanno meglio!

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6168
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da sigmet » 24 novembre 2013, 15:48

Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Achille » 24 novembre 2013, 16:26

Che ne pensi di questo articolo? Hai esperienze in aliante tu?

Il discorso del BBQ mi sembra abbastanza un'esagerazione, da quel che ho visto io nel mio piccolo anche nel volo a vela c'è bisogno di un'accurata pianificazione. I piloti più esperti del mio aeroclub sostengono che prima di decollare è utile conoscere "quasi a memoria" il posto in cui si vola.
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da hawk-eyed » 24 novembre 2013, 18:16

questo testo tradotto in portoghese lo trovai nel forum brasiliano... :wink:
Immagine

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6168
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da sigmet » 24 novembre 2013, 21:52

Achille ha scritto:Che ne pensi di questo articolo? Hai esperienze in aliante tu?

Ne ho fatto parecchio molti anni fa con un twin astir ed un Discus ma ora purtroppo non ho molte occasioni per farmi un voletto ma e' una disciplina che amo al pari dell'acrobazia.
L'articolo e' interessante perche' offre alcuni spunti.
Il pilota di linea di oggi e' costretto a lavorare con standard elevatissimi che se da una parte assicurano alti livelli di sicurezza dall'altra riducono le capacita' decisionali del pilota che per comodita' si affida ad una estrema proceduralizzazione del lavoro . Si cerca percio' di garantirsi dall'ambiente esterno attraverso una accurata pianificazione e all'applicazione rigorosa di schemi predefiniti.Nelle normali operazioni questo e' sufficiente a garantire buoni livelli di sicurezza a fronte di un impegno mentale di livello medio.
Il volo in aliante invece ti mette in condizione di dover continuamente confrontarti con un ambiente dinamico nel quale pur se la pianificazione ha un suo ruolo importante , le variabili in volo sono talmente tante da creare un quadro decisionale estremamente impegnativo. Basti pensare alla gestione di un profilo di missione dove la quota e la velocita' sono funzione non delle performance ( conosciute e tabellate) dell'aereo convenzionale ma delle condizioni meteorologiche di quel momento (e qundi dell'abilta' del pilota ad anticiparle e sfruttarle a suo vantaggio)
Per questo i meccanismi della SA (e quindi del Decision making: gather information; find out what links them to understand the situation; use it to make the best decisions) vengono maggiormente sollecitati in quanto il pilota di aliante deve riaggiornare il suo piano ad ogni variazione positiva o negativa che gli si presenta (dove sono, come ci sono, dove prevedo di essere).Tante piu' decisioni si prendono tanto piu' sara' facile prenderne.
Sono del tutto d'accordo sul punto che un pilota di aliante debba sviluppare per forza di cose una indiscussa abilita' nell'ottimizzare la performance in funzione del rischio sopratutto nelle gare dove una scelta azzardata puo' condurre a pesanti ripercussioni sul piano della sicurezza.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

ghiga
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 119
Iscritto il: 28 marzo 2013, 18:28
Contatta:

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da ghiga » 25 novembre 2013, 12:48

Se lo fanno meglio... Meglio cosí eheh

In serio, quanto costa tra l'altro una abilitazione per alianti o corso per alianti al giorno d'oggi ?

Avatar utente
steno1974
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 26 novembre 2007, 22:02
Località: LIPB

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da steno1974 » 25 novembre 2013, 13:02

Con 3500/4000€ te la cavi.

Dipende sempre poi da quante ore di volo ti servono per imparare .
Immagine
Meglio portar pazienza che portar malta.
Un "buon" atterraggio è quando ti puoi allontanare, camminando, dall'aereo. Un "grande" atterraggio è quando l'aereo si può usare ancora.
Volare non è pericoloso. E' il precipitare ad esserlo.

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da educatedguess » 25 novembre 2013, 14:30

steno1974 ha scritto:Con 3500/4000€ te la cavi.

Dipende sempre poi da quante ore di volo ti servono per imparare .
Cosi per curiosità. I costi poi per volare? Un aliantista della domenica per dire. Uno che a 35 anni non ha i soldi per brevettarsi a pilota privato o che dopo le liti sul forum non metterebbe mai piede in un campo volo ulm :). Scherzi a parte, l aliante sarebbe una alternativa affascinante ma vorrei capire meglio.

Avatar utente
steno1974
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 26 novembre 2007, 22:02
Località: LIPB

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da steno1974 » 25 novembre 2013, 14:38

Prova a chiedere all'aeroclub più vicino a casa tua. Loro sapranno darti tutte le indicazioni sia su come prendere il brevetto che poi volare in aeroclub.
Immagine
Meglio portar pazienza che portar malta.
Un "buon" atterraggio è quando ti puoi allontanare, camminando, dall'aereo. Un "grande" atterraggio è quando l'aereo si può usare ancora.
Volare non è pericoloso. E' il precipitare ad esserlo.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5138
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Valerio Ricciardi » 25 novembre 2013, 14:44

educatedguess ha scritto: Uno che a 35 anni ... (...) ...dopo le liti sul forum non metterebbe mai piede in un campo volo ulm :).
Il che non lo considererei un gran risultato :| se facessi parte della agguerrita pattuglia giunta a gamba tesa in md80.it con l'intento apparente di convertirne l'uditorio alle loro filosofie di gestione della navigazione aerea....
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da educatedguess » 25 novembre 2013, 15:01

Valerio Ricciardi ha scritto:
educatedguess ha scritto: Uno che a 35 anni ... (...) ...dopo le liti sul forum non metterebbe mai piede in un campo volo ulm :).
Il che non lo considererei un gran risultato :| se facessi parte della agguerrita pattuglia giunta a gamba tesa in md80.it con l'intento apparente di convertirne l'uditorio alle loro filosofie di gestione della navigazione aerea....
Senza entrare nel dettaglio, dando un occhiata in giro ho avuto l impressione che sia piu un pollaio dove il culto della persona e dello splendere di riflesso vada per la maggiore. Qui qualcuno dopo aver perso giustamente la pazienza si sarà pure dato un po do arie da marchese del grillo ma ci può stare viste le premesse della controparte. Dal punto di vista pratico preferisco decisamente l approccio metodico e razionale delle persone di questo forum. Se dovessi mai avere 10000 euro da buttare in una passione saprei certa mente da che parte farlo...

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da educatedguess » 25 novembre 2013, 15:04

steno1974 ha scritto:Prova a chiedere all'aeroclub più vicino a casa tua. Loro sapranno darti tutte le indicazioni sia su come prendere il brevetto che poi volare in aeroclub.
Mi imbarazza andare a chiedere info di persona. Più di una volta sono passato davanti all urbe a roma e non ho messo la freccia all ultimo minuto ;)

Avatar utente
steno1974
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 115
Iscritto il: 26 novembre 2007, 22:02
Località: LIPB

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da steno1974 » 25 novembre 2013, 15:19

Male, non ti mangia mica nessuno li dentro.
Poi i prezzi li da loro non li so e purtoppo non conosco nessuno che vola li.

Entra e non te ne pentirai :-)
Immagine
Meglio portar pazienza che portar malta.
Un "buon" atterraggio è quando ti puoi allontanare, camminando, dall'aereo. Un "grande" atterraggio è quando l'aereo si può usare ancora.
Volare non è pericoloso. E' il precipitare ad esserlo.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da aetio57 » 25 novembre 2013, 15:30

steno1974 ha scritto:Male, non ti mangia mica nessuno li dentro.
Poi i prezzi li da loro non li so e purtoppo non conosco nessuno che vola li
....
Entra e non te ne pentirai :-)
Giustissimo...!!
con le arie che tirano non ti mandano via di certo... (se non sono fessi) :D
educatedguess ha scritto: ...che dopo le liti sul forum non metterebbe mai piede in un campo volo ulm :). Scherzi a parte, l aliante sarebbe una alternativa affascinante ma vorrei capire meglio.
come avevo scritto: bastano POCHI per rovinare l'eccellente lavoro ( con sacrifici annessi) di TANTI. Ribadisco che nel VDS/ULM per fortuna c'è tantissima "gente con la testa sulle spalle" (ed educata).
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da educatedguess » 25 novembre 2013, 15:36

aetio57 ha scritto:
steno1974 ha scritto:Male, non ti mangia mica nessuno li dentro.
Poi i prezzi li da loro non li so e purtoppo non conosco nessuno che vola li
....
Entra e non te ne pentirai :-)
Giustissimo...!!
con le arie che tirano non ti mandano via di certo... (se non sono fessi) :D
Tu mi sembri simpatico. Hai un po un piede in due scarpe ma non ricordo ti sia lasciato andare a estremismi. Forse sbaglio eh. Però invece di fare dell ironia perché non provi a convincermi in maniera più pratica? Ora apro un thread a proposito.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12313
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da AirGek » 25 novembre 2013, 15:48

:shock:

Vabbè che io ho aperto il thread sul bidet (ma) però... :|
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da educatedguess » 25 novembre 2013, 15:58

AirGek ha scritto::shock:

Vabbè che io ho aperto il thread sul bidet (ma) però... :|
In realtà volevo aprire un thread tipo: consigli per un 35n con un po di voglia di volare. Opzioni e suggerimenti. Poi ho pensato che le info già ci sono e che sarebbe diventata una mezza flame tra vds ulm atpl e chi più ne ha più ne metta. Chiudo qui che ho gia sporcato il thread. Se volete i pm li leggo volentieri.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11743
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da flyingbrandon » 25 novembre 2013, 16:04

educatedguess ha scritto:
AirGek ha scritto::shock:

Vabbè che io ho aperto il thread sul bidet (ma) però... :|
In realtà volevo aprire un thread tipo: consigli per un 35n con un po di voglia di volare. Opzioni e suggerimenti. Poi ho pensato che le info già ci sono e che sarebbe diventata una mezza flame tra vds ulm atpl e chi più ne ha più ne metta. Chiudo qui che ho gia sporcato il thread. Se volete i pm li leggo volentieri.
Un consiglio? Vai da Sigmet...ti paghi un'ora di volo...gli offri da mangiare (altrimenti è nervoso), fai domande e ascolti....poi offri nuovamente da mangiare...e te ne vai riflettendo. :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da educatedguess » 25 novembre 2013, 16:26

flyingbrandon ha scritto:
educatedguess ha scritto:
AirGek ha scritto::shock:

Vabbè che io ho aperto il thread sul bidet (ma) però... :|
In realtà volevo aprire un thread tipo: consigli per un 35n con un po di voglia di volare. Opzioni e suggerimenti. Poi ho pensato che le info già ci sono e che sarebbe diventata una mezza flame tra vds ulm atpl e chi più ne ha più ne metta. Chiudo qui che ho gia sporcato il thread. Se volete i pm li leggo volentieri.
Un consiglio? Vai da Sigmet...ti paghi un'ora di volo...gli offri da mangiare (altrimenti è nervoso), fai domande e ascolti....poi offri nuovamente da mangiare...e te ne vai riflettendo. :mrgreen:
Ciao!
Roma...?

Avatar utente
Gliding Bricola
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 291
Iscritto il: 1 giugno 2011, 23:32

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Gliding Bricola » 25 novembre 2013, 17:20

educatedguess ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
...Un consiglio? Vai da Sigmet...ti paghi un'ora di volo...gli offri da mangiare (altrimenti è nervoso), fai domande e ascolti....poi offri nuovamente da mangiare...e te ne vai riflettendo. :mrgreen:
Ciao!
Roma...?
Vicino a Roma ci sono Rieti (mecca italiana e non del volo a vela) e Guidonia.
Se ti interessa help yourself e chiamali, vedrai che troverai massima disponibilità.
Molti club organizzano dei minicorsi di introduzione al volo a vela; generalmente si tratta di una conferenza "teorica" con cenni sul funzionamento e sul pilotaggio, seguiti da un paio di voli di prova: controlla sui loro siti.
Il volo di prova, comunque, è fondamentale.
Se non riesci a metterti d'accordo con Sigmet :D fallo con un'istruttore del club. Vedrai che saranno loro stessi a proportelo prima di parlare di corsi o altre cose.
Leonardo

Se l'uomo fosse stato creato per volare avrebbe avuto più soldi!

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da vihai » 25 novembre 2013, 18:18

educatedguess ha scritto: Mi imbarazza andare a chiedere info di persona. Più di una volta sono passato davanti all urbe a roma e non ho messo la freccia all ultimo minuto ;)
Ma stai scherzando?!?

Guarda, anch'io quando sono andato la prima volta ad informarmi pensavo fosse un ambiente chiuso ed esclusivo... invece è tutt'altro... forse l'ambiente aeronautico più sociale in assoluto.

La giornata di un volovelista parte la mattina presto, bisogna schierare presto e quindi montare presto ma non puoi montare da solo e quindi hai bisogno degli altri e gli altri hanno bisogno di te. E nel frattempo chiacchieri. Poi schieri, vai a fare colazione e chiacchieri. Pianifichi i volo, scambi opinioni sulla meteo della giornata, su quali percorsi fare, su che temi dichiarare.

Nel frattempo dai una mano che serve sempre.

Poi ti prepari e decolli... e mentre sei in volo chiacchieri... ovvero scambi informazioni su come sono le condizioni meteo in giro...

Infine atterri, e di nuovo hai bisogno di aiuto per smontare e aiuti a smontare. E chiacchieri avidamente parlando di com'è andata in volo.

Poi siccome fa caldo una birra vuoi non fartela?

Poi aperitivo e visto che è sera vuoi non farti una pizza o una grigliata al club?

E magari hai pure una roulotte nel campeggio del club :)

Il tutto se non hai fatto fuoricampo, al che parte spedizione di recupero e cena obbligatoria. A me piace andare a recuperare chi è atterrato fuori. Un po' meno farmi recuperare, ma sono esperienze da raccontare anche quelle :)


E ora veniamo al "quanto costa"

È uno sport aeronautico che coinvolge aeromobili certificati, aviosuperfici/aeroporti, blah bah... e quindi non può costare come andare a farsi una corsetta... ma non è *così* costoso come puoi pensare.

Ti parlo di Calcinate, altri club hanno forme di tariffazione diverse:

Per quanto mi riguarda la voce di costo più alta è rappresentata dalla quota annuale del club, 1500 € che però mi danno l'uso di tutta la flotta (K21, DG300, DuoDiscus, ecc...) senza costi aggiuntivi.

L'unico costo per un volo è quello del traino, da 33 a 66 € in funzione della quota, poi puoi stare in volo dall'alba al tramonto (se ci riesci :) ). Se usi i mezzi del club devi però organizzarti per condividerli anche con gli altri.

Il "costo" più grande di questo sport è il tempo e la dedizione perché sicuramente non puoi affrontarlo a tempo perso e devi prepararti a farti risucchiare per interi weekend :)

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da hawk-eyed » 25 novembre 2013, 19:35

anche se può non fregare a nessuno, sono PP e mi interessa tantissimo andare a vela; perciò ho già chiesto quanto mi costerebbe fare il brevetto a vela e mi hanno risposto sui €2'500 (visto che ho il brevetto PP), qui a Padova (LIPU).

a parte il discorso dei costi (2500€), non potrò essere uno che arriva presto la mattina e resta sul campo fino al tramonto, perché ho famiglia da badare e non perché non lo vorrei farlo, anzi, mi piacerebbe sì arrivare per primo e partire per ultimo, perciò chiedo a voi volovelisti cosa ne pensate di quelli che come me non possono stare là tutta la giornata?

non dovrebbero esserci problemi, vero?
Immagine

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Achille » 25 novembre 2013, 19:50

hawk-eyed ha scritto:anche se può non fregare a nessuno, sono PP e mi interessa tantissimo andare a vela; perciò ho già chiesto quanto mi costerebbe fare il brevetto a vela e mi hanno risposto sui €2'500 (visto che ho il brevetto PP), qui a Padova (LIPU).

a parte il discorso dei costi (2500€), non potrò essere uno che arriva presto la mattina e resta sul campo fino al tramonto, perché ho famiglia da badare e non perché non lo vorrei farlo, anzi, mi piacerebbe sì arrivare per primo e partire per ultimo, perciò chiedo a voi volovelisti cosa ne pensate di quelli che come me non possono stare là tutta la giornata?

non dovrebbero esserci problemi, vero?
Ti toccherà offrire tante cene e tante birre.... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Scherzi a parte non credo ci saranno problemi, il volo a vela è prima di tutto una passione.
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da hawk-eyed » 25 novembre 2013, 21:38

Achille ha scritto:
Ti toccherà offrire tante cene e tante birre.... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Scherzi a parte non credo ci saranno problemi, il volo a vela è prima di tutto una passione.
per le birre = ok,

per le cene = nel futuro quando avrò tanti "schei".... :lol:
Immagine

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da educatedguess » 26 novembre 2013, 1:16

Grazie a tutti per le risposte.

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 408
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Astrid » 26 novembre 2013, 13:28

Stupendo il volo a vela e pienamente in accordo con l'articolo postato.
Quest'anno avevo intenzione di cominciare anche io ma sono andato in un aeroclub nei pressi di bergamo e oltre ai consueti 3.000 euro di licenza (cifra onesta) mi hanno parlato di circa 2.500 euro / anno di quota associativa a cui aggiungere i traini.

Spendere più di 400 euro / al mese (almeno 40 traini all'anno non li facciamo?) per una passione è troppo anche per me. La mia decisione è quindi di attendere un attimino che entri EASA e prendere la GPL in UK dove i costi sono ridotti e in particolare il lancio è prevalentemente al verricello (10 euro al lancio contro i 40/50 del traino italiano) e soprattutto le quote annuali sono sane, parliamo di cifre tra i 200 e i 400 euro annui. Idem con patate in Germania.
Molto interessante il discorso di vihai su Calcinate, i cui prezzi si riducono notevolmente e mi hai messo la pulce nell'orecchio. 1.500 euro di associazione con uso macchine sono meno di 150 euro al mese, cosa per cui il club a cui appartiene mi vedrà di persona molto presto a chiedere maggiori informazioni.
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

luigi_wilmo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 373
Iscritto il: 2 novembre 2013, 20:54

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da luigi_wilmo » 26 novembre 2013, 22:37

Sono atterrato un po' di volte ad Alzate Brianza, dove c'è l'Aeroclub Volevelistico Lariano, http://www.avl.it e devo dire che ho sempre trovato un'atmosfera bellissima; un paio di anni fa, il Presidente era Cappellini (ora Vice Presidente) ed era/è di una cordialità e passione di altri tempi (è pure relativamente giovane); aveva pure "inventato" qualche formula per volare con tariffe interessanti per chi è molto giovane.

Qui trovi un servizio che facemmo con le foto bellissime di Guido Benedetto:

http://www.vfrmagazine.net/pilotare/eve ... placabili/

E qui anche le foto del raduno Stinson (uno dei più usati per traino):

http://www.vfrmagazine.net/aerei/stinson-l5-sentinel/

Ogni tanto passo anche a Valbrembo che è un club veramente bello come strutture, come ambiente mi sembra leggermente meno aperto, ma è veramente un'impressione soggettiva.

Su Calcinate, non mi hanno mai lasciato atterrare e, quindi, non l'ho mai visitato.

Last, but not least, considera anche il VDS, ci sono scuole serie e qualificate un po' in tutta Italia, ma se uno ha la passione dell'aliante, è da seguire. Il vantaggio del VDS, per chi è impegnato famiglia/lavoro, è che è un po' più flessibile e richiede sicuramente meno tempo.

My two cents, ciao
Luigi

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da hawk-eyed » 27 novembre 2013, 19:21

luigi_wilmo ha scritto: Last, but not least, considera anche il VDS, ci sono scuole serie e qualificate un po' in tutta Italia, ma se uno ha la passione dell'aliante, è da seguire. Il vantaggio del VDS, per chi è impegnato famiglia/lavoro, è che è un po' più flessibile e richiede sicuramente meno tempo.
possiedo anche l'abilitazione VDS, grazie alla licenza PPL, ma il VDS hai sempre un "motorino" che puoi (e devi) usare per spostarti...

invece l'aliante non hai questo supporto, devi Volare e gestire il volo senza il motore... è questa la sfida e la bellezza!
Immagine

Avatar utente
Gliding Bricola
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 291
Iscritto il: 1 giugno 2011, 23:32

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Gliding Bricola » 27 novembre 2013, 19:36

hawk-eyed ha scritto: ... non potrò essere uno che arriva presto la mattina e resta sul campo fino al tramonto, perché ho famiglia da badare e non perché non lo vorrei farlo, anzi, mi piacerebbe sì arrivare per primo e partire per ultimo, perciò chiedo a voi volovelisti cosa ne pensate di quelli che come me non possono stare là tutta la giornata?

non dovrebbero esserci problemi, vero?
A Padova la mattina presto non è mai prima delle 09:00 :lol: . E vale specialmente per la scuola, perchè vola anche senza termiche. Per fare veleggiamento bisogna aspettare che il sole faccia il suo lavoro e quindi si decolla verso mezzogiorno - l'una; anche dopo, se la giornata è ba**arda :( .
Gli alianti del club sono poi tutti montati, si tratta solamente di "disincastrarli" dalle loro posizioni nell'hangar; e qui bisogna essere almeno in tre per farlo in tranquillità.
Astrid ha scritto:
... (almeno 40 traini all'anno non li facciamo?) ...
Apperò!
Una ventina di settimane te le fot.. , ehm..., freghi col maltempo.
Per le altre hai buoni programmi. Auguri :mrgreen:
Beh, vista l'età, forse ancora non tieni famiglia (alla quale, di solito, non frega un accidente del volo :evil: )
E magari, volando in montagna, hai la possibilità di volare anche in inverno. Se poi il club opera anche durante la settimana è il massimo.

A proposito di volo in montagna: http://vimeo.com/80369267

Notate il display sulla destra del cockpit.
I piloti di aliante lo fanno meglio anche se hanno il GPS! 8)
Leonardo

Se l'uomo fosse stato creato per volare avrebbe avuto più soldi!

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Achille » 27 novembre 2013, 19:48

Gliding Bricola ha scritto: A proposito di volo in montagna: http://vimeo.com/80369267

Notate il display sulla destra del cockpit.
I piloti di aliante lo fanno meglio anche se hanno il GPS! 8)
I "colleghi" di Trento!

OT: tu che sei di Padova...eri per caso a Dobbiaco al raduno CVAO? :mrgreen:
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da vihai » 27 novembre 2013, 20:31

Gliding Bricola ha scritto: I piloti di aliante lo fanno meglio anche se hanno il GPS! 8)
Di GPS io ne ho 5 a bordo :)

...eppure la mappa GPS non la guardo quasi mai...

Avatar utente
Gliding Bricola
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 291
Iscritto il: 1 giugno 2011, 23:32

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Gliding Bricola » 30 novembre 2013, 19:57

Achille ha scritto:
Gliding Bricola ha scritto: OT: tu che sei di Padova...eri per caso a Dobbiaco al raduno CVAO? :mrgreen:
Sorry, vedo solo ora il messaggio: no non sono andato. (fine OT)

Ricollegandoci al thread che avevi aperto tu http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?f=28&t=43232, sembra che il possibile miglioramento che potrebbe avere un pilota di linea sia più di tipo mentale piuttosto che di tecnica di pilotaggio vera e propria.
Leonardo

Se l'uomo fosse stato creato per volare avrebbe avuto più soldi!

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Achille » 1 dicembre 2013, 14:24

Infatti io avevo postato l'articolo perché mi interessava capire proprio questo!

Domanda per i motoristi: nell'iter di addestramento PPL sono previste entrate in vite e spirali picchiate?
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
Astrid
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 408
Iscritto il: 15 maggio 2008, 1:28
Località: LIRQ / FLR
Contatta:

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da Astrid » 1 dicembre 2013, 14:46

Assolutamente sì, fanno parte del programma PPL.
Ottico Abilitato. Specialista in Contattologia.
Appassionato di Medicina Aeronautica.
Pilota.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6168
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da sigmet » 1 dicembre 2013, 15:49

Per quanto riguarda la vite il syllabus prevede la sola rimessa da vite incipiente (stall with excessive wing drop,about 45°) . Anche per la spirale in discesa prevista nelle virate avanzate il max bank ammesso e' di 45°.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1983
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: I piloti di aliante lo fanno meglio!

Messaggio da camicius » 1 dicembre 2013, 16:49

Achille ha scritto: Domanda per i motoristi: nell'iter di addestramento PPL sono previste entrate in vite e spirali picchiate?
Quando l'ho fatto io avevamo ancora il CAP 10, e abbiamo fatto tutti una missione che prevedeva (almeno) un po' di viti. Qualcuno ha fatto anche qualcos'altro (loop, otto cubano, lazy eight, ecc). io no, perché stavo poco bene e volevo evitare di smaltare il vetro... ;-)

Ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Rispondi