Incidente amx

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Skybird
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 15 dicembre 2011, 21:56
Località: LILA

Re: Incidente amx

Messaggio da Skybird » 4 agosto 2014, 14:15

Maxx ha scritto:
Skybird ha scritto:
Maxx ha scritto:
MatteF88 ha scritto:Ma se la rotta era stata pianificata per passare di lí ( + ciò che dice flyingbrandon) la colpa quale sarebbe? Fatemi capire..
Sorvolare la propria città di origine non è reato, se presenti un piano di volo che viene approvato e al quale ti attieni. No?
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.

Se le pago io permetti che possa essere un po' contrariato?
Leggi poco sopra la risposta di Flyingbrandon. La mia frase era una domanda, non un'affermazione. Lui ha risposto da pilota.
Si, lo avevo capito, non ce l'avevo con te, mi sono solo allacciato all'argomento. ;)

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11727
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Incidente amx

Messaggio da flyingbrandon » 4 agosto 2014, 15:57

Skybird ha scritto:
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.

Se le pago io, permetti che possa essere un po' contrariato?
Sky...niente di personale eh...però questa risposta è la "solita" che mi lascia perplesso. Tutti si mettono a fare i conti precisini quando qualcosa riguarda la comunità...ma prima di preoccuparsi e occuparsi di questi costi aggiuntivi bisognerebbe considerare che tutto ciò che facciamo e che ricade sulla comunità. Posso farti Gigabyte di esempi che, secondo quella logica, mi darebbero il diritto di venire a casa tua e controllare cosa mangi, quanto dormi, quanti farmaci mutuabili usi, quanto vai forte in macchina, quanto rispetti ogni regola, se fumi o bevi, il tuo umore e tutto ciò che ti riguarda ma visto che condividiamo la stessa aria, che se non sei sano per colpa tua mi costi etc etc...quindi prima di contrariarti sii impeccabile e ineccepibile sotto qualsiasi punto di vista...e, come ribadisco ogni volta, è vero che i soldi dello stato provengono dalle nostre tasche...è anche vero che una volta usciti non sono più nostri e non si hanno diritti riguardo le spese...se non quello di decidere chi possa amministrare . C'è chi vuole le frecce tricolori a terra perché consumano...e altre 20000 cose che a te possono andare bene e a me no o viceversa. Penso che ci siano dei confini, ovviamente sfumati,su ciò che è permesso senza che lo stato divenga una prigione, e il vivere comune. Una diversione sulla strada per salutare il tuo paese non la trovo una cosa grave...o, se preferisci, non più grave di probabili tue abitudini che "pesano" sulla società.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

bobgeldof
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 30 gennaio 2007, 12:23

Re: Incidente amx

Messaggio da bobgeldof » 4 agosto 2014, 16:47

flyingbrandon ha scritto:
Skybird ha scritto:
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.

Se le pago io, permetti che possa essere un po' contrariato?
Una diversione sulla strada per salutare il tuo paese non la trovo una cosa grave...o, se preferisci, non più grave di probabili tue abitudini che "pesano" sulla società.
Ciao!
Dimmi che stai scherzando.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 4 agosto 2014, 16:59

a parte che stiamo andando Off Topic assai... una cosa assai buffa di noi italiani è che ci "INDIGNAMO" per svariate cose... e non ci interessiamo minimamente di altre infinite cose assai più gravi ed importanti. Qui siamo tutti "adulti e vaccinati" per cui ometto i preamboli, ma trovatemi UN solo comune italiano, dico proprio UNO, che non abbia un intervento pubblico da minimo 1 milione di euro quanto meno "sospetto"... Striscia ogni sera ne presenta uno, per cui in un anno sono almeno 300, e sta andando avanti da oltre 1/4 di secolo con "casi" differenti... mbè?? mai visto niente di veramente "eclatante" dal popolino?? a me pare di no, perché l'umma-umma sta andando avanti ancora tutto allo stesso modo, e TUTTI lo sanno ...quindi, per favore, torniamo On Topic 8) .


Edit:
condivido in toto il discorso di flyingbrandon
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9627
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente amx

Messaggio da Maxx » 4 agosto 2014, 17:50

aetio57 ha scritto:Edit:
condivido in toto il discorso di flyingbrandon
Anche io.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11727
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Incidente amx

Messaggio da flyingbrandon » 4 agosto 2014, 18:03

bobgeldof ha scritto: Dimmi che stai scherzando.
Assolutamente no. Qua si parlava di un incidente, una piantata motore, che per quello che si sa fino ad adesso non è imputabile a nessun particolare comportamento sbagliato da parte del pilota. E questo è un punto. Poi si è spostato il discorso sul fuori rotta e le "conseguenze"...se il fuori rotta è concordato con l'ATC e non ha violato nessuna regola di sorvolo sul centro abitato non c'è nulla dal punto di vista giuridico. Professionalmente, quindi, non trovo per le informazioni avute fino ad ora, nessuna cosa per poter "condannare" in nessun modo il pilota in questione. Poi arriva la "condanna morale" per i soldi dei contribuenti...che a parte non aver niente a che fare con l'analisi dell'incidente mi trova, come ho detto, sorpreso perché ravviso costantemente comportamenti che pesano sulla società e che non vengono condannati...ed entro certi limiti lo trovo normale e funzionale legato ad un concetto di "libertà"...così come ho dei doveri perché vivo in una società e contribuisco alla società ho delle libertà che mi prendo nei confronti di questa società (senza fare niente di illegale). Io prima di andare a "giudicare" qualcuno per un suo comportamento perché influisce sulla società di cui fa parte dovrei essere certo di contribuire e non pesare in nessun modo sulla società...sapendo che non è così...non lo faccio. Dubito fortemente che sia possibile esistere contribuendo e non pesando mai...e per questo mi viene da invitare a riflettere che ci sono infiniti comportamenti che "pesano" sulla società ma che la gente fa senza porsi alcun problema...così come il pilota ha fatto, se l'ha fatto, per salutare la famiglia spostandosi dalla rotta o facendo un 360 di saluto.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Gliding Bricola
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 291
Iscritto il: 1 giugno 2011, 23:32

Re: Incidente amx

Messaggio da Gliding Bricola » 4 agosto 2014, 18:16

bobgeldof ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
Skybird ha scritto:
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.

Se le pago io, permetti che possa essere un po' contrariato?
Una diversione sulla strada per salutare il tuo paese non la trovo una cosa grave...o, se preferisci, non più grave di probabili tue abitudini che "pesano" sulla società.
Ciao!
Dimmi che stai scherzando.
Trovo difficile pensare che il pilota abbia fatto una diversione del genere solamente per passare sul paesello.
Voglio dire che, secondo me, il passaggio sul paesello era pianificato fin dall'inizio ed inserito nel corpo della missione vera e propria.
Non mi sembra si sappia quale fosse il piano di volo e anche se la missione è stata definita "di trasferimento" potrebbero anche averci inserito dei waypoint per fare un minimo di addestramento in qualcos'altro.
Sigmet diceva di un'area BBQ nei paraggi, magari non era pianificato un BBQ ma la simulazione di una ricognizione fotografica.
E' un'ipotesi fatta a caso ma supportata dai problemi che anche AM ha con i finanziamenti.
Leggendo in altri forum viene fuori che i soldi per le ore di volo sono sempre meno ed i reparti operativi sono costretti a ridurre le ore di addestramento per garantire quelle per i compiti istituzionali; ne deriva che i piloti appena assegnati ci mettono un tempo molto più lungo del passato per ottenere la combat readiness, e dato che senza combat readiness non puoi fare missioni di istituto abbiamo il paradosso di piloti già combat ready che volano molto più di quelli in addestramento perchè non ci sono piloti di ricambio pronti.
Credo quindi che la singola ora di volo venga sfruttata quanto più possibile e penso anche che il piano di volo debba essere approvato per lo meno dal comandante di gruppo, il quale ha ben presenti i problemi logistici, oltre a quelli strettamente inerenti la singola missione.

Poi, magari, l'inchiesta dimostrerà il pilota ha fatto la caxxata, però, al momento, nè la procura civile nè quella militare hanno elementi.
Mi sento anche facile profeta nel prevedere polemiche nel caso non venisse addebitato nulla al pilota.
Leonardo

Se l'uomo fosse stato creato per volare avrebbe avuto più soldi!

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 4 agosto 2014, 18:19

Sperando dissipare ogni diatriba dell'OT... leggete attentamente il LINK
Domanda: se uno di quegli encomiabili "Ragazzi" durante un volo passasse a circa 20nm da casa e chiedesse una variazione di rotta per fare un "saluto" ai suoi genitori, voi con la logica di cui sopra avreste il coraggio di rinfacciare loro che "i soldi sono anche vostri" e quindi NON si deve fare??
Mah... Qui sono io a chiedervelo: Ditemi che state scherzando??
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: Incidente amx

Messaggio da educatedguess » 4 agosto 2014, 22:46

aetio57 ha scritto:Sperando dissipare ogni diatriba dell'OT... leggete attentamente il LINK
Domanda: se uno di quegli encomiabili "Ragazzi" durante un volo passasse a circa 20nm da casa e chiedesse una variazione di rotta per fare un "saluto" ai suoi genitori, voi con la logica di cui sopra avreste il coraggio di rinfacciare loro che "i soldi sono anche vostri" e quindi NON si deve fare??
Mah... Qui sono io a chiedervelo: Ditemi che state scherzando??
Se madre Teresa con un bambino in braccio...

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5839
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Incidente amx

Messaggio da albert » 5 agosto 2014, 0:09

Se mai ha avuto un contenuto tecnico dopo il primo post, ora questo è decisamente annacquato.... :roll:
discussione spostata.

Alberto
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 5 agosto 2014, 7:38

Grazie albert
(vi stavo aspettando...:D :D :D)

;)
Ultima modifica di aetio57 il 5 agosto 2014, 8:35, modificato 2 volte in totale.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5089
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente amx

Messaggio da Valerio Ricciardi » 5 agosto 2014, 8:00

ruotenelvento ha scritto:Troppo precisi nel comunicato. Un generico volo d'addestramento passi, però se è un trasferimento ci credo che all'opinione pubblica gli (ci) viene il mal di pancia.
Appunto. E il problema non è il fuel, sono i quasi trenta miliardi di danni per la perdita di un velivolo.
Quindi non posso che augurarmi che la piantata (ipoteticamente probabile) non sia stata in alcun modo favorita da aspetti della condotta motore da parte del pilota durante il sicuramente accertato passaggio vicino casa.

Mi permetto sommessamente di manifestare un certo rassegnato scetticismo sulla futura trasparenza delle risultanze delle indagini.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 5 agosto 2014, 8:13

Valerio Ricciardi ha scritto:
ruotenelvento ha scritto:Troppo precisi nel comunicato. Un generico volo d'addestramento passi, però se è un trasferimento ci credo che all'opinione pubblica gli (ci) viene il mal di pancia.
Appunto. E il problema non è il fuel, sono i quasi trenta miliardi di danni per la perdita di un velivolo.
Quindi non posso che augurarmi che la piantata (ipoteticamente probabile) non sia stata in alcun modo favorita da aspetti della condotta motore da parte del pilota durante il sicuramente accertato passaggio vicino casa.

Mi permetto sommessamente di manifestare un certo rassegnato scetticismo sulla futura trasparenza delle risultanze delle indagini.
...temo che non sia spiegabile in poche righe:

Il RSV ha compiti specifici e del tutto particolari: si occupa delle prove in volo e a terra di tutti gli aeromobili e materiali di volo di cui l'AM ha in carico o intende acquisire.
Non credo proprio che il pilota per salutare il paesello abbia eseguito Lomcevak o manovre simili :D
Di certo un aereo militare all'altezza dei suoi compiti non può, di norma, andare così sovente in avaria durante l'esecuzione di manovre permesse dal suo Manuale. Ricordo tuttavia a tutti che qui si sta parlando di un AMX, che l'AM suo malgrado ha in linea, e che deve comunque cercare di utilizzare al meglio... (qui inteso come "al meglio del peggio"...).

Il forte rischio che si corre, piuttosto, è che TUTTI gli AMX in carico all'AM vengano lasciati a terra definitivamente, perché totalmente inaffidabili. Se così fosse, altro che danno da "trenta miliardi".... :bigsmurf:
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9627
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente amx

Messaggio da Maxx » 5 agosto 2014, 9:14

Signori cari scusatemi. Quando c'è stato l'ultimo incidente di AMX prima di questo? Incidente con perdita dell'aereo intendo, non un carrello che non rientra. L'AMX è andato in missione in Afghanistan, se non erro con buoni risultati, e (questo lo so da fonti certe) è una macchina apprezzata dai piloti. Ho detto "apprezzata", non ho detto che sia l'erede dell'F-15.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 5 agosto 2014, 9:22

Maxx ha scritto:Signori cari scusatemi. Quando c'è stato l'ultimo incidente di AMX prima di questo? Incidente con perdita dell'aereo intendo, non un carrello che non rientra. L'AMX è andato in missione in Afghanistan, se non erro con buoni risultati, e (questo lo so da fonti certe) è una macchina apprezzata dai piloti. Ho detto "apprezzata", non ho detto che sia l'erede dell'F-15.
Maxx, posso anche capire il tuo ragionamento, ma...
L'AMX ne ha quasi sempre una, dai... roba da farsi il segno della Croce ogni volta che si mette in moto, insomma.
Poi vabbè, è un mio parere. L'AM ce l'ha in carico, per cui quello ha e quello deve usare

Io più che la macchina apprezzerei i Piloti... :D
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9627
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente amx

Messaggio da Maxx » 5 agosto 2014, 9:31

I piloti ed i tecnici del'AM hanno fatto volare il 104 fino ad oltre le sue umane (umane??) possibilità, quindi sono comunque da lodare. Certo che l'AMX ha sempre avuto una certa difettosità, però alla fine dei conti ha avuto la sua utilità e forse ha dato all'AM più di quanto ci si aspettasse. Ora stiamo celebrando il de profundis di una macchina che continuerà a volare fin quando non arriverà il sostituto (ed evito di aprire altri argomenti spinosi).

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 5 agosto 2014, 9:53

aetio57 ha scritto:Io più che la macchina apprezzerei i Piloti... :D
Maxx ha scritto:I piloti ed i tecnici del'AM
MEA CULPA!! Chiedo umilmente scusa. Correggo la frase in: Io più che la macchina apprezzerei i Piloti e tutto il personale AM (Tecnici etc.)
Grazie Maxx che lo hai puntualizzato ;)
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5089
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Incidente amx

Messaggio da Valerio Ricciardi » 5 agosto 2014, 10:08

Maxx ha scritto:Signori cari scusatemi. Quando c'è stato l'ultimo incidente di AMX prima di questo? Incidente con perdita dell'aereo intendo, non un carrello che non rientra.
Metà di quelli acquistati lasciati alle ortiche perché sarebbe stato troppo costoso adeguarli eliminando i difetti originari una volta iniziato il programma EFA come li vedi?
L'AMX ha dato problemi importanti sin dallo sviluppo: forse decidere di utilizzare un propulsore tanto antiquato (il RR Spey del Buccaneer senza postbruciatore, primo volo prima che io nascessi e prime consegne esattamente 52 anni fa...) per un velivolo che compì il primo volo nel 1982 e che ancora vola e deve volare nel 2014 non è stato il massimo della lungimiranza.

Io son di quelli che dicono che il buongiorno si vede dal mattino, se una cosa ha un'impostazione di design azzeccata all'origine, i difetti di gioventù che sempre ci son stati e sempre ci saranno son fisiologici; se no, no. Se continua a dare guai, qualcosa vuol dire - a chi abbia l'umiltà di ammetterlo, e/o non abbia interesse economico personale a negarlo.

In questi ultimi due anni, direi che la lezione a nulla è servita.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9627
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente amx

Messaggio da Maxx » 5 agosto 2014, 10:20

Grazie Valerio. Io pongo domande perchè ho tutto da imparare.

Vi segnalo che sembra che circoli un video nel quale il cap. Sferra scende col paracadute da una quota apparentemente alta. Ciò sarebbe un indizio del fatto che il problema non è avvenuto a bassa quota. Uso volutamente il termine generico "problema".

Skybird
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 15 dicembre 2011, 21:56
Località: LILA

Re: Incidente amx

Messaggio da Skybird » 5 agosto 2014, 12:30

flyingbrandon ha scritto:
Skybird ha scritto:
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.
Se le pago io, permetti che possa essere un po' contrariato?
Sky...niente di personale eh...però questa risposta è la "solita" che mi lascia perplesso. Tutti si mettono a fare i conti precisini quando qualcosa riguarda la comunità...ma prima di preoccuparsi e occuparsi di questi costi aggiuntivi bisognerebbe considerare che tutto ciò che facciamo e che ricade sulla comunità.
Guarda, su questo terreno con me caschi male... :)
Comunque capisco il discorso generale.
flyingbrandon ha scritto: C'è chi vuole le frecce tricolori a terra perché consumano...e altre 20000 cose che a te possono andare bene e a me no o viceversa. Penso che ci siano dei confini, ovviamente sfumati,su ciò che è permesso senza che lo stato divenga una prigione, e il vivere comune. Una diversione sulla strada per salutare il tuo paese non la trovo una cosa grave...o, se preferisci, non più grave di probabili tue abitudini che "pesano" sulla società.
Ciao!
La differenza è abissale. Non si può paragonare un passaggio delle Frecce su Roma il 2 Giugno (personalmente fucilerei quelli che l'hanno impedito l'anno scorso, ma lasciamo perdere per amor di pace) con il "giretto" di un singolo pilota sul paesello natio (che nemmeno era di strada).
E non voglio neppure prendere in considerazione l'eventualità che la causa dell'incidente possa essere collegata a questo saluto (ho infatti parlato di ore di volo e non del costo dell'aereo perso).
Sarebbe auspicabile comunque che chi di dovere traesse i giusti insegnamenti dall'evento, ad evitare un'escalation di "bravate": si comincia col sorvolo del paesello, poi il saluto ai bagnanti in spiaggia e alla fine ci si ritrova con una funivia abbattuta.
aetio57 ha scritto:una cosa assai buffa di noi italiani è che ci "INDIGNAMO" per svariate cose... e non ci interessiamo minimamente di altre infinite cose assai più gravi ed importanti.
Un'altra cosa buffa è il cosiddetto "benaltrismo". ;)
aetio57 ha scritto:
Valerio Ricciardi ha scritto:
ruotenelvento ha scritto:Troppo precisi nel comunicato. Un generico volo d'addestramento passi, però se è un trasferimento ci credo che all'opinione pubblica gli (ci) viene il mal di pancia.
Appunto. E il problema non è il fuel, sono i quasi trenta miliardi di danni per la perdita di un velivolo.
Quindi non posso che augurarmi che la piantata (ipoteticamente probabile) non sia stata in alcun modo favorita da aspetti della condotta motore da parte del pilota durante il sicuramente accertato passaggio vicino casa.

Mi permetto sommessamente di manifestare un certo rassegnato scetticismo sulla futura trasparenza delle risultanze delle indagini.
...temo che non sia spiegabile in poche righe:

Il RSV ha compiti specifici e del tutto particolari: si occupa delle prove in volo e a terra di tutti gli aeromobili e materiali di volo di cui l'AM ha in carico o intende acquisire.
Non credo proprio che il pilota per salutare il paesello abbia eseguito Lomcevak o manovre simili :D
Come ho già detto, me lo (e glielo) auguro pure io.
aetio57 ha scritto:Di certo un aereo militare all'altezza dei suoi compiti non può, di norma, andare così sovente in avaria durante l'esecuzione di manovre permesse dal suo Manuale. Ricordo tuttavia a tutti che qui si sta parlando di un AMX, che l'AM suo malgrado ha in linea, e che deve comunque cercare di utilizzare al meglio... (qui inteso come "al meglio del peggio"...).
Potremmo sempre venderli (o regalarli) all'India... :mrgreen:

anonymous12345

Re: Incidente amx

Messaggio da anonymous12345 » 5 agosto 2014, 13:33

Domanda... ma se questo pilota doveva "fare ore" per mantenere il brevetto che le faccia facendo degli 8 sul mare o allungando una rotta fino al paesello bel babbo cosa cambia???

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9627
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente amx

Messaggio da Maxx » 5 agosto 2014, 14:27

robygun82 ha scritto:Domanda... ma se questo pilota doveva "fare ore" per mantenere il brevetto che le faccia facendo degli 8 sul mare o allungando una rotta fino al paesello bel babbo cosa cambia???
In linea teorica cambia che in mezzo al mare la densità di popolazione è un pò inferiore rispetto a quella dell'Alto Molise (oddio, non poi tantissimo).

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 519
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: Incidente amx

Messaggio da willy73 » 5 agosto 2014, 14:30

flyingbrandon ha scritto:
Skybird ha scritto:
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.

Se le pago io, permetti che possa essere un po' contrariato?
Una diversione sulla strada per salutare il tuo paese non la trovo una cosa grave...o, se preferisci, non più grave di probabili tue abitudini che "pesano" sulla società.
Ciao!
Flyngbrandon, in linea di massima sul discorso tasse ecc. sono d'accordo con te, una volta pagate lo Stato le usa come ritiene e se io non sono d'accordo me lo ricorderò alle elezioni successive, però ti chiedo: se tu dovessi fare un FCO-LIN e, autorizzato dall'ATC, ma senza problemi meteo ecc. facessi una piccola deviazione a sud sulla tua città natale (facciamo finta tu sia di Pomezia, credo si tratti di pochi minuti), la tua compagnia aerea come la prenderebbe se lo scoprisse?

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 5 agosto 2014, 14:57

willy73 ha scritto: una volta pagate lo Stato le usa come ritiene e se io non sono d'accordo me lo ricorderò alle elezioni successive
beh, dai, per favore... Mi scuso se vado Off Topic, ma questa è una delle più grandi leggende metropolitane che io abbia mai sentito, e non si può non far notare alcune macroscopiche eresie, anche a costo di andare OT.
-Sono più di 30 anni che gli italiani (!!) pagano pesanti "anticipi" delle Imposte Dirette (IRPEF) sugli anni futuri... quando qualsiasi Legge fiscale deve PER FORZA individuare un "momento impositivo" che è il momento in cui si produce il reddito. In questi 30 anni è forse cambiato qualcosa a frutto del "e se io non sono d'accordo me lo ricorderò alle elezioni successive"??
-Quando compri qualsiasi cosa, qui nel BelPaese, la paghi con soldi "netti"da IRPEF (le hai già pagate le TUE imposte) eppure paghi ancora oltre il 20% di IVA... In questi 30 anni è forse cambiato qualcosa a frutto del "e se io non sono d'accordo me lo ricorderò alle elezioni successive"??
-Quando metti benzina nel serbatoio della tua auto, la paghi con soldi "netti"da IRPEF (le hai già pagate le TUE imposte) eppure paghi ancora oltre il 100% di accise... In questi 30 anni è forse cambiato qualcosa a frutto del "e se io non sono d'accordo me lo ricorderò alle elezioni successive"??
-Se per tua somma sfortuna "dipartisci" anche solo il giorno prima di andare in pensione, i decenni di contributi che hai pagato, anticipato, se ne restano in casa INPS, e i tuoi eredi non vedono UN euro. Se per tua fortuna vai in pensione... ripaghi le imposte(alla fine le paghi 2 volte)
Ometto l'elenco della miriade di altre imposte e tasse che gli italiani pagano con soldi "netti", ma qui una cosa è certa:
In questi 30 anni è cambiato SI qualcosa a frutto del "e se io non sono d'accordo me lo ricorderò alle elezioni successive"... ma in PEGGIO.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9627
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Incidente amx

Messaggio da Maxx » 5 agosto 2014, 15:07

Mi pare che stiamo un pò rovesciando la realtà dei fatti. Gli aerei dell'AM volano sempre meno, le ore al simulatore aumentano sempre di più ma qui sembra che gli AMX vengano usati come aerei da turismo. Che poi ci fossero, o ci siano tuttora, delle consuetudini tollerate è un altro discorso. Mi aspetto la nascita di comitati civici che denunciano il "ripetuto sorvolo del nostro territorio da parte di aerei da guerra" che "suscitano vivo allarme nella popolazione".

anonymous12345

Re: R: Incidente amx

Messaggio da anonymous12345 » 5 agosto 2014, 18:57

Maxx ha scritto:
robygun82 ha scritto:Domanda... ma se questo pilota doveva "fare ore" per mantenere il brevetto che le faccia facendo degli 8 sul mare o allungando una rotta fino al paesello bel babbo cosa cambia???
In linea teorica cambia che in mezzo al mare la densità di popolazione è un pò inferiore rispetto a quella dell'Alto Molise (oddio, non poi tantissimo).
Scusami, la domanda era incompleta.. intendevo dal punto di vista economico..

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6127
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Incidente amx

Messaggio da sigmet » 5 agosto 2014, 22:48

Skybird ha scritto:
Maxx ha scritto:
MatteF88 ha scritto:Ma se la rotta era stata pianificata per passare di lí ( + ciò che dice flyingbrandon) la colpa quale sarebbe? Fatemi capire..
Sorvolare la propria città di origine non è reato, se presenti un piano di volo che viene approvato e al quale ti attieni. No?
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.

Se le pago io, permetti che possa essere un po' contrariato?
Maxx ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:Se passi a coltello a 300ft tra casa dei tuoi e la piazza sì...infrangi una regola.
Spero per lui che questo non sia stato fatto.
+1
Senti, i soldi che hai pagato per le ore di volo te li rido' io pero' a fare le basse quote in afghanistan ci vai tu. Okay?
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Incidente amx

Messaggio da Luke3 » 5 agosto 2014, 23:20

Non voglio fomentare ulteriormente un OT con l'opinione mia che vale quanto il due di coppe ( e regna bastoni ) ma una frecciatina la devo lanciare.

Il problema che vedo sempre di piu' in Italia e' che ci indignamo per cose futili, sempre pronti a puntare il dito contro qualcuno e passare giudizio, come se la situazione economica attuale del paese sia causata da 10 auto blu in piu' della Francia o da un pilota pagato con i soldi pubblici che si fa 10 minuti di volo in piu'. Finche' non allarghiamo il nostro punto di vista ai veri problemi di carattere generale, facciamo il gioco dei politici, che perdono tempo a legiferare su questioni di poca rilevanza ed evitano le grandi questoni in necessita' di riforma perche' e' quello che la gente vuole sentirsi dire.
Capisco che alla fine bisogna pur trovare qualcuno a cui dare la colpa....

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11727
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Incidente amx

Messaggio da flyingbrandon » 6 agosto 2014, 9:45

Skybird ha scritto:
Guarda, su questo terreno con me caschi male... :)
Comunque capisco il discorso generale.
In che senso? Comunque avevo premesso...niente di personale...era riguardo il commento.
Skybird ha scritto:
La differenza è abissale. Non si può paragonare un passaggio delle Frecce su Roma il 2 Giugno (personalmente fucilerei quelli che l'hanno impedito l'anno scorso, ma lasciamo perdere per amor di pace) con il "giretto" di un singolo pilota sul paesello natio (che nemmeno era di strada).
Non è abissale e ho fatto proprio riferimento alle frecce perché, ovviamente, sono a favore. Ma se chiunque si sentisse in diritto di dire dove devono essere spesi e cosa rappresenti uno "spreco" in mancanza di soldi...beh ti assicuro che a molti, delle frecce, non può fregare niente...e frega anche poco dell'immagine che possono fornire se fa fatica ad arrivare a fine mese.
Skybird ha scritto:
Sarebbe auspicabile comunque che chi di dovere traesse i giusti insegnamenti dall'evento, ad evitare un'escalation di "bravate": si comincia col sorvolo del paesello, poi il saluto ai bagnanti in spiaggia e alla fine ci si ritrova con una funivia abbattuta.
Non ritengo questa una bravata e il tuo discorso di escalation ricorda tanto i discorsi "inizia da una sigaretta poi spinello e arriva all'eroina" perché guardando il percorso di un eroinomane effettivamente ha fatto quelli step. Peccato che non ci sia alcuna corrispondenza biunivoca...ovvero è pieno di persone che fumano sigarette e stop o fumano lo spinello e stop senza arrivare all'eroina. È un po' un luogo comune. Apro una parentesi nel caso specifico...ti dirò che maggiormente un lavoro è tecnico e richiede precisione, sacrificio, e possa spingessi perfino a contorni etici sfumati, più sono contento che si prenda anche la libertà di "dare sfogo" ad un lato puramente umano come passare sopra casa dei suoi. Io non voglio robot nella società....ma persone.

Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 6 agosto 2014, 10:10

sigmet ha scritto:
Skybird ha scritto:
Maxx ha scritto:
MatteF88 ha scritto:Ma se la rotta era stata pianificata per passare di lí ( + ciò che dice flyingbrandon) la colpa quale sarebbe? Fatemi capire..
Sorvolare la propria città di origine non è reato, se presenti un piano di volo che viene approvato e al quale ti attieni. No?
Se le ore di volo le paghi tu, nessun problema.

Se le pago io, permetti che possa essere un po' contrariato?
Maxx ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:Se passi a coltello a 300ft tra casa dei tuoi e la piazza sì...infrangi una regola.
Spero per lui che questo non sia stato fatto.
+1
Senti, i soldi che hai pagato per le ore di volo te li rido' io pero' a fare le basse quote in afghanistan ci vai tu. Okay?
Grande...!! :D

Peccato però che, nonostante ce la mettiamo tutta per fargliela capire, NON c'è niente da fare: il popolino italiano è da sempre una banderuola e và dove tira più vento. Basta osservare che 2 clowns che non sono neppure iscritti/eletti al Parlamento "trattano" in prima persona col Capo del Governo. Neppure in Burundi o in Botzwana succede una pagliacciata del genere...
Spero che la discussione risalga sul binario principale di questo autorevole Forum: discutere di aviazione, NON di politichina.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11727
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Incidente amx

Messaggio da flyingbrandon » 6 agosto 2014, 12:16

willy73 ha scritto: Flyngbrandon, in linea di massima sul discorso tasse ecc. sono d'accordo con te, una volta pagate lo Stato le usa come ritiene e se io non sono d'accordo me lo ricorderò alle elezioni successive, però ti chiedo: se tu dovessi fare un FCO-LIN e, autorizzato dall'ATC, ma senza problemi meteo ecc. facessi una piccola deviazione a sud sulla tua città natale (facciamo finta tu sia di Pomezia, credo si tratti di pochi minuti), la tua compagnia aerea come la prenderebbe se lo scoprisse?
Non è possibile fare un confronto di questo tipo perché il contesto operativo è totalmente diverso così come le dinamiche commerciali che ci stanno dietro. Io non volo da solo ma porto dalle 100 alle 200 persone dietro a cui frega arrivare in orario da A a B. La mia sarebbe una mancanza anche nei confronti dei passeggeri. I militari, per ovvie ragioni operative, non hanno la stessa fuel policy di una compagnia aerea. Non penso che ci sia qualcuno che protesta per l'uso del post bruciatore magari tenuto qualche secondo in più...noi stiamo attenti a rullare quando possibile con un motore in meno. Insomma, seppur per aria, sono mondi diversi. Così come è diverso il modo in cui si vola e la filosofia sottostante.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
ticiotix
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 20 luglio 2011, 9:48
Località: LIPE Approach

Re: Incidente amx

Messaggio da ticiotix » 6 agosto 2014, 14:45

Buon Pomeriggio.
Scrivo solo per un piccolo chiarimento, per riordinare le idee, visto che sono abbastanza ignorante in materia. Prima FlyingBrandon parlava di Procura Militare e Procura Civile. Per come la vedo io il comportamento del pilota deve essere valutato nei confronti di una lunga serie di leggi e regolamenti, taluni, mi verrebbe da pensare, civili ed altri militari: e.g. volava secondo il piano di volo consegnato? E altrimenti, aveva concordato con la/le ATC le modifiche al piano volo? Nella sua condotta di volo ha rispettato le leggi che regolamentano quote e distanze di sorvolo? Tutto questo (ed altro che di certo mi sfugge) credo attenga alle leggi c.d. civili.
Ha rispettato gli ordini che aveva dai propri superiori? Ha condotto correttamente il mezzo che era sotto il suo comando secondo le specifiche di manuale? Ha gestito correttamente il (probabilissimo) guasto che ha avuto? Ha rispettato le norme legate all'espulsione e all'abbandono del mezzo? Per questa seconda lista (parziale, beninteso) credo sia sottoposto alle leggi militari.
La logica conseguenza è che credo sarà sottoposto a due giudizi differenti, uno civile (presso le sedi che la legge civile deputa per questo tipo di analisi) e uno militare. E'così o in questo caso una Procura (mi verrebbe da pensare, se fosse così, quella militare) avoca a sè il procedimento giudicando in toto l'operato del pilota.
Grazie mille e scusate la banalità della domanda.
Ciao
TT:
If you can stay calm, while all around you is chaos... then you probably haven't completely understood the situation.

Skybird
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 15 dicembre 2011, 21:56
Località: LILA

Re: Incidente amx

Messaggio da Skybird » 6 agosto 2014, 15:19

flyingbrandon ha scritto:
Skybird ha scritto:
Guarda, su questo terreno con me caschi male... :)
Comunque capisco il discorso generale.
In che senso? Comunque avevo premesso...niente di personale...era riguardo il commento.
Nel senso che sono uno dei pochi "fessi" che considera i beni pubblici come "cosa di tutti" e non "cosa di nessuno".
Da qui il mio intervento iniziale che, leggendo gli ultimi post (non mi riferisco al tuo), evidentemente mi ha fatto passare per una zecca da centro sociale.
Dovrò lavorare sulle mie capacità di comunicazione...

Nulla di personale, mi aggancio a questo post per cercare di rispondere a tutti senza aprirne 47.
flyingbrandon ha scritto:
Skybird ha scritto: La differenza è abissale. Non si può paragonare un passaggio delle Frecce su Roma il 2 Giugno (personalmente fucilerei quelli che l'hanno impedito l'anno scorso, ma lasciamo perdere per amor di pace) con il "giretto" di un singolo pilota sul paesello natio (che nemmeno era di strada).
Non è abissale e ho fatto proprio riferimento alle frecce perché, ovviamente, sono a favore. Ma se chiunque si sentisse in diritto di dire dove devono essere spesi e cosa rappresenti uno "spreco" in mancanza di soldi...beh ti assicuro che a molti, delle frecce, non può fregare niente...e frega anche poco dell'immagine che possono fornire se fa fatica ad arrivare a fine mese.
Non a tutti quelli che fanno fatica ad arrivare a fine mese frega niente.
D'altronde non ci si può aspettare che una massa di bifolchi e/o fanatici ideologizzati possa comprendere questioni di politica internazionale (ed essere accomunato a questa gente mi offende).

I soldi vanno spesi, ma nel modo giusto. L'ora di volo spesa per il saluto al paesello è un'ora sottratta all'attività addestrativa vera laddove di ore se ne fanno sempre meno.
Questo era quello che volevo far passare nel primo intervento e ho fallito miseramente.

Aumentiamo i fondi per far si che non si debba volare col cronometro? Dipendesse da me, anche subito.

flyingbrandon ha scritto:
Skybird ha scritto: Sarebbe auspicabile comunque che chi di dovere traesse i giusti insegnamenti dall'evento, ad evitare un'escalation di "bravate": si comincia col sorvolo del paesello, poi il saluto ai bagnanti in spiaggia e alla fine ci si ritrova con una funivia abbattuta.
Non ritengo questa una bravata e il tuo discorso di escalation ricorda tanto i discorsi "inizia da una sigaretta poi spinello e arriva all'eroina" perché guardando il percorso di un eroinomane effettivamente ha fatto quelli step. Peccato che non ci sia alcuna corrispondenza biunivoca...ovvero è pieno di persone che fumano sigarette e stop o fumano lo spinello e stop senza arrivare all'eroina. È un po' un luogo comune. Apro una parentesi nel caso specifico...ti dirò che maggiormente un lavoro è tecnico e richiede precisione, sacrificio, e possa spingessi perfino a contorni etici sfumati, più sono contento che si prenda anche la libertà di "dare sfogo" ad un lato puramente umano come passare sopra casa dei suoi. Io non voglio robot nella società....ma persone.
Provo a spiegarmi meglio.
Non ho e non intendo buttare la croce addosso ad un singolo individuo con nome e cognome, ma sto cercando di indicare, diciamo da un punto di vista statistico, quelle che potrebbero essere "cattive abitudini". Prendendo in considerazione l'intera popolazione (sempre in senso statistico) ecco che l'escalation ha una probabilità di verificarsi maggiore di zero.
Luke3 ha scritto:Il problema che vedo sempre di piu' in Italia e' che ci indignamo per cose futili, sempre pronti a puntare il dito contro qualcuno e passare giudizio, come se la situazione economica attuale del paese sia causata da 10 auto blu in piu' della Francia o da un pilota pagato con i soldi pubblici che si fa 10 minuti di volo in piu'. Finche' non allarghiamo il nostro punto di vista ai veri problemi di carattere generale, facciamo il gioco dei politici, che perdono tempo a legiferare su questioni di poca rilevanza ed evitano le grandi questoni in necessita' di riforma perche' e' quello che la gente vuole sentirsi dire.
Capisco che alla fine bisogna pur trovare qualcuno a cui dare la colpa....
Se la mia battuta da una riga ha dato questa impressione ho sbagliato tutto. Passo la vita a cercare di far capire al gregge di pecoroni quello che hai scritto tu qui...

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Incidente amx

Messaggio da aetio57 » 6 agosto 2014, 15:45

Skybird ha scritto: I soldi vanno spesi, ma nel modo giusto. L'ora di volo spesa per il saluto al paesello è un'ora sottratta all'attività addestrativa vera laddove di ore se ne fanno sempre meno.
scusa, quali elementi hai per stabilre che il Cap. dell'AM stava "spendendo i tuoi soldi nel modo SBAGLIATO"? qui nel thread leggo solo pagine di pure illazioni, nulla di "certificato", non una riga stralciata da dichiarazioni ufficiali...
Ultima modifica di aetio57 il 6 agosto 2014, 15:49, modificato 2 volte in totale.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Skybird
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 12
Iscritto il: 15 dicembre 2011, 21:56
Località: LILA

Re: Incidente amx

Messaggio da Skybird » 6 agosto 2014, 15:46

ticiotix ha scritto:Buon Pomeriggio.
Scrivo solo per un piccolo chiarimento, per riordinare le idee, visto che sono abbastanza ignorante in materia. Prima FlyingBrandon parlava di Procura Militare e Procura Civile. Per come la vedo io il comportamento del pilota deve essere valutato nei confronti di una lunga serie di leggi e regolamenti, taluni, mi verrebbe da pensare, civili ed altri militari: e.g. volava secondo il piano di volo consegnato? E altrimenti, aveva concordato con la/le ATC le modifiche al piano volo? Nella sua condotta di volo ha rispettato le leggi che regolamentano quote e distanze di sorvolo? Tutto questo (ed altro che di certo mi sfugge) credo attenga alle leggi c.d. civili.
Sarebbe interessante vedere il piano di volo, mi gioco il testicolo sinistro che da questo punto di vista sia stato tutto regolare: troppo difficile non farsi sgamare.
ticiotix ha scritto:Ha rispettato gli ordini che aveva dai propri superiori? Ha condotto correttamente il mezzo che era sotto il suo comando secondo le specifiche di manuale? Ha gestito correttamente il (probabilissimo) guasto che ha avuto? Ha rispettato le norme legate all'espulsione e all'abbandono del mezzo? Per questa seconda lista (parziale, beninteso) credo sia sottoposto alle leggi militari.
Per l'ultimo punto ci sarebbero altre più Alte Leggi che entrano in gioco, per le quali ha giurisdizione solo la coscienza del singolo individuo, ma constatata la mia ormai conclamata capacità di farmi fraintendere mi astengo dall'aprire il vaso di Pandora.
ticiotix ha scritto:La logica conseguenza è che credo sarà sottoposto a due giudizi differenti, uno civile (presso le sedi che la legge civile deputa per questo tipo di analisi) e uno militare.
Da quel che ho capito né la procura militare né quella civile se ne stanno occupando. Ci dovrebbe essere "solo" l'inchiesta dell'AMI.
Se sbaglio mi "corrigeranno".

Rispondi