Sciopero bianco a fiumicino

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da Luke3 » 6 agosto 2014, 19:24

bulldog89 ha scritto: Mi resta il dubbio di come facciano a campare gli USA secondo tale logica, e anche il perché in Madagascar non ci siano 3 lemuri e 2 colibrì in parlamento, ma penso che troverò una soluzione al problema prima o poi...
In USA c'e' ancora la nozione dell'individuo che si crea da solo, che se e' capace prima o poi trovera' il successo. Non a caso esiste il sogno americano, non a caso hanno inventato i talent show passando il messaggio che da un giorno all'altro uno sconosciuto in mezzo al nulla il cui talento non era sfruttato puo' diventare una star. E' diversa la mentalita', sara' forse un'illusione ma ho visto di persona che qualcosa di vero c'e'.

Poi in media ti danno abbastanza soldi da queste parti che te ne puoi fregare di cosa fanno i politici, perche' tu hai i mezzi per startene apposto, dignitosamente, per conto tuo.

Poi loro hanno tutta un'altra serie di problemi eh, non e' che sia tutto perfetto da queste parti e non e' necessariamente meglio. Sentire certi politici parlare qui' al telegiornale e' veramente agghiacciante, da far sembrare Razzi un grande statista, ma in media la gente se ne frega di piu'.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da tartan » 6 agosto 2014, 19:43

Luke3 ha scritto:Pero' scusate, ma in un mondo ideale lo sciopero bianco non dovrebbe poter esistere. Se le regole sono scritte in maniera realistica, rispettarle alla lettera dovrebbe portare ad un servizio migliore. .....
E andrebbero verificate ed aggiornate di continuo seguendo l'evoluzione del lavoro.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da sardinian aviator » 6 agosto 2014, 20:05

tartan ha scritto:
Luke3 ha scritto:Pero' scusate, ma in un mondo ideale lo sciopero bianco non dovrebbe poter esistere. Se le regole sono scritte in maniera realistica, rispettarle alla lettera dovrebbe portare ad un servizio migliore. .....
E andrebbero verificate ed aggiornate di continuo seguendo l'evoluzione del lavoro.
Questo lo sottoscrivo.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 6 agosto 2014, 20:25

tartan ha scritto:1) I poveri cristi che vanno in vacanza di questi tempi non sono poveri cristi
.
Concordo e quoto con pino.
I poveri cristi oggi in questi tempi sono quelli che rischiano il lavoro i cassaintegrati e tuttui quelli che non si possono permettere una vacanza di questi tempi

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da sardinian aviator » 6 agosto 2014, 21:49

fabrizio66 ha scritto:
tartan ha scritto:1) I poveri cristi che vanno in vacanza di questi tempi non sono poveri cristi
.
Concordo e quoto con pino.
I poveri cristi oggi in questi tempi sono quelli che rischiano il lavoro i cassaintegrati e tuttui quelli che non si possono permettere una vacanza di questi tempi
Quindi chi viaggia in aereo, non appartenendo alla presunta categora dei poveri cristi, va punito? Ma che ragionamento sarebbe?
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11709
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da flyingbrandon » 6 agosto 2014, 22:37

Sardinian...ci possono essere ragioni da entrambe le parti. Il problema è che rendi macchinose e, solitamente contro il dipendente, delle procedure che rispettate alla lettera parano il c**o solo all'azienda e non al dipendente. Dal momento in cui mi vuoi lasciare a casa capisco che nessuno di quelli che vengono lasciati a casa ci mettano del loro per coprire i buchi che quotidianamente e da anni copri...soprattutto non ti prendi la responsabilità di saltare delle procedure che richiedono maggior tempo. Alla fine...se tu azienda ti pari il sedere scrivendo determinate cose non dovrebbe stupirti che quando decidi di mettermi a casa io smetta di aiutarti e mi paro il sedere a mia volta. Come dico sempre la cooperazione è la migliore soluzione...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

anonymous12345

Re: R: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da anonymous12345 » 6 agosto 2014, 22:47

sardinian aviator ha scritto:Ricordo una vertenza sindacale di parecchi anni fa che riguardava i piloti; si opponevano al contratto unico o qualcosa del genere. Applicavano alla lettera le disposizioni di compagnia che prevedevano il rullaggio a 5 km/h. Risultato: il caos a terra, slot saltati, coincidenze perse. Poi la vertenza si sbloccò e da un momento all'altro i rullaggi tornarono normali. A me allora non parve una cosa seria né condivisibile.
Altro caso: i c.d. padroncini per protestare (credo) contro le accise sul gasolio, marciarono affiancati su strade trafficate a 50 km/h, bloccando di fatto la circolazione. Neanche allora mi parve condivisibile.
Qui non si tratta di discutere del diritto di sciopero, sacrosanto e inalienabile. Solo che lo sciopero bianco non è un modo civile di protestare, non è uno sciopero, è un modo un po' vigliacco di non perdere la retribuzione facendo quanti più danni possibile, non all'azienda, ma agli altri cittadini.
E' una sorta di boicottaggio, che va bene se messo in atto dalla resistenza contro un esercito occupante, non va affatto bene se viene usato nell'ambito di una controversia contrattuale, quale che sia.
Ed è una sorta di boomerang perché in un paese serio, una classe politica seria, quando finisce, dovrebbe licenziarti perché hai ripreso a lavorare con la consueta velocità, evidentemente violando le regole che fino a ieri hai vigliaccamente invocato a tua giustificazione.
E poi chi dice che stai SOLO rispettando le regole? Se il tuo manuale dice che devi fare non meno di x ispezioni pista al giorno e tu ne fai x al quadrato, praticamente tenendo sempre occupata la pista, stai rispettando le regole?
Nell'esempio sulle ispezioni concordo con te che in quel caso si sta forzando il sistema per creare disagio, per carità... ma sulle prime due assolutamente no!!

Se applico la regola dei 5kmh e incasino tutto l'apron vuol dire che quella regola è sbagliata.. oppure che è corretta ma che è sbagliata la programmazione voli che non ne tiene conto...
Idem l'altra.. se andando a 50kmh intaso la strada o il limite è sbagliato o la strada non è adatta al volume di traffico...

La prima critica che vien SEMPRE fatta agli italiani è il non rispetto delle regole e adesso lisi critica perché le rispettano?!?!

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 6 agosto 2014, 22:59

sardinian aviator ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:
tartan ha scritto:1) I poveri cristi che vanno in vacanza di questi tempi non sono poveri cristi
.
Concordo e quoto con pino.
I poveri cristi oggi in questi tempi sono quelli che rischiano il lavoro i cassaintegrati e tuttui quelli che non si possono permettere una vacanza di questi tempi
Quindi chi viaggia in aereo, non appartenendo alla presunta categora dei poveri cristi, va punito? Ma che ragionamento sarebbe?
Ciao Sardinian io penso che assolutamente, non va punito, subisce il normale disservizio che si ha in caso di uno sciopero che sia bianco o normale che dir si voglia.
trovo solo che definirlo povero cristo mi sembra esagerato,
io credo che il povero cristo in questi casi sia quello che non può fare una tac perché c'è lo sciopero dei medici, ma uno che non è che non parte ma che arriva e non ha lo stesso giorno il bagaglio in camera definirlo povero cristo mi sembra assolutamente fuori luogo, tutto qui.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da sardinian aviator » 6 agosto 2014, 23:10

flyingbrandon ha scritto:Sardinian...ci possono essere ragioni da entrambe le parti. Il problema è che rendi macchinose e, solitamente contro il dipendente, delle procedure che rispettate alla lettera parano il c**o solo all'azienda e non al dipendente. Dal momento in cui mi vuoi lasciare a casa capisco che nessuno di quelli che vengono lasciati a casa ci mettano del loro per coprire i buchi che quotidianamente e da anni copri...soprattutto non ti prendi la responsabilità di saltare delle procedure che richiedono maggior tempo. Alla fine...se tu azienda ti pari il sedere scrivendo determinate cose non dovrebbe stupirti che quando decidi di mettermi a casa io smetta di aiutarti e mi paro il sedere a mia volta. Come dico sempre la cooperazione è la migliore soluzione...
Ciao!
Ciao Brandon, sul fatto che molte procedure servano solo a parare il Q dell'azienda non ci piove, vedi alcuni segnali stradali col limite di velocità a 5 km/h che sono addirittura impossibili da rispettare. Che al singolo lavoratore disperato che sta per essere mandato a casa (ed ha tutta la mia soliderietà) saltino i nervi e voglia fare come Sansone con i Filistei, pure.
Che lo sciopero bianco venga utilizzato come strumento di lotta sindacale, pianificato a tavolino, attuato in massa senza preavviso e chissenefrega degli utenti, no. Nella vertenza in atto non ci vedo volontà di discutere di modifica di procedure, di suddivisione di responsabilità, di snellimento nella sicurezza ecc... ci vedo solo la volontà da boicottare la propria azienda. Il danno però non lo subisce solo l'azienda, ma il sistema paese, nel classico gioco del marito che si taglia i gioielli di famiglia per fare dispetto alla moglie. Non servirà a nulla, non salverà i posti di lavoro, solo vendetta anticipata e macerie che si accumulano su altre macerie. Nella mia regione, nel Sulcis, ci sono molte migliaia (altro che 2000) di lavoratori ex-qualcosa che stanno per perdere perfino la cassa integrazione straordinaria e premono, lottano, gridano. Ma sanno che se bloccassero i porti, gli aeroporti, le strade, perderebbero la cosa più preziosa per loro: il sostegno popolare.
Mi dispiace che gran parte dei forumisti approvi questa prassi e si dichiari pronta ad attuarla se ritenuto necessario. Vorrei che la battaglia per regole chiare, procedure e obbiettivi condivisi fosse combattuta prima, all'inizio del rapporto di lavoro. Alla fine mi sembra solo un dolorosa, patetica scusa.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da sardinian aviator » 6 agosto 2014, 23:22

fabrizio66 ha scritto:
sardinian aviator ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:
tartan ha scritto:1) I poveri cristi che vanno in vacanza di questi tempi non sono poveri cristi
.
Concordo e quoto con pino.
I poveri cristi oggi in questi tempi sono quelli che rischiano il lavoro i cassaintegrati e tuttui quelli che non si possono permettere una vacanza di questi tempi
Quindi chi viaggia in aereo, non appartenendo alla presunta categora dei poveri cristi, va punito? Ma che ragionamento sarebbe?
Ciao Sardinian io penso che assolutamente, non va punito, subisce il normale disservizio che si ha in caso di uno sciopero che sia bianco o normale che dir si voglia.
trovo solo che definirlo povero cristo mi sembra esagerato,
io credo che il povero cristo in questi casi sia quello che non può fare una tac perché c'è lo sciopero dei medici, ma uno che non è che non parte ma che arriva e non ha lo stesso giorno il bagaglio in camera definirlo povero cristo mi sembra assolutamente fuori luogo, tutto qui.

Ciao Fabrizio, per evitare un normale disservizio, in un sistema normale di relazioni sindacali, si può partire prima, dopo, partire col solo bagaglio a mano o accettare il rischio. Per questo esiste la regola del preavviso, del divieto in certi periodi dell'anno e così via. La pugnalata a tradimento lasciando famiglie con bambini, anziani, diversamente abili ecc... in balia dell'imprevisto non rientra nella tradizione delle lotte dei lavoratori ma, consentimi l'azzardato paragone, in quelle del sabotaggio industriale. Che, ripeto, va benissimo in tempo di guerra contro un esercito invasore, ma non può essere accettato in tempo di pace contro la tua stessa gente.
Poveri cristi? Qui c'è gente che ancora crede che a volare siano i ricchi, i signori, come nell'800. Lanciare la locomotiva "a bomba contro l'ingiustizia contro il treno dei signori" e giustificare queste inaccettabili pratiche non ha alcun senso.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 6 agosto 2014, 23:25

Io credo che tutte le esagerazioni e le esasperazioni non portino a niente.
Negli anni passati grazie agli scioperi ed alle lotte di molti lavoratori si siano ottenuti diritti che hanno permesso di riequilibrare i rapporti di forza tra lavoratori e datori di lavoro (mio padre mi raccontava che in alitalia negli anni 60 nel caso un passeggero facesse un qualsiasi reclamo il personale rischiava, anche se il passeggero aveva torto, non so se era cosi ma lui mi racconta tale cosa).
Indubbiamente poi i lavoratori ed il il sindacato credo abbiano esagerato con le loro rivendicazioni e parlo di tutti i campi in generale.
Oggi i datori di lavoro si sono ripresi con gli interessi quanto hanno concesso negli anni passati, sono fioccati contratti di apprendistato partite iva co co co e tutto quello che gira intorno a questi contratti atipici, che nati con loro specificità sono stati poi spesso utilizzati dalle aziende in modo completamente distorto con solo loro favore, creando un mondo di precari.
L unica forma di protesta in mano ai sindacati/lavoratori è stato sempre lo sciopero, ma con le ultime leggi questo è diventato uno strumento spuntato, oggi scioperare dovendo tutelare le fasce orarie e tutto il resto equivale a non creare nessun danno all'utenza e di conseguenza all'azienda (anche perché non ho capito come si fa a creare un danno all azienda senza danneggiare l utenza, mi sembra un controsenso).
Per cui ben vengano altre forme di protesta che possano in qualche modo forzare la mano in una trattativa contrattuale sul mondo del lavoro.
Se lo sciopero bianco che poi sciopero non è, forma di protesta non è, qualcosa di illegale neanche ma anzi un comportamento che va "premiato" perché sinonimo di "diligenza" nell'espletamento del lavoro possa creare un danno all'utenza e di conseguenza all azienda che magari nello stesso tempo sta cercando di licenziare delle persone che ve devo di? ben venga.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4795
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da sardinian aviator » 6 agosto 2014, 23:41

fabrizio66 ha scritto:no all'u
Per cui ben vengano altre forme di protesta che possano in qualche modo forzare la mano in una trattativa contrattuale sul mondo del lavoro.
Se lo sciopero bianco che poi sciopero non è, forma di protesta non è, qualcosa di illegale neanche ma anzi un comportamento che va "premiato" perché sinonimo di "diligenza" nell'espletamento del lavoro possa creare un danno all'utenza e di conseguenza all azienda che magari nello stesso tempo sta cercando di licenziare delle persone che ve devo di? ben venga.
Non sono d'accordo. Intanto qui o si taglia oppure AZ chiude e vanno a casa tutti. Non entro nel merito delle cause dello sfascio ma la situazione mi pare obbligata. Meglio contrattare le condizioni dell'uscita che ignorare la realtà. Poi che lo sciopero bianco sia un comportamento meritevole mi pare un assurdo. Allora il giorno dopo quando si torna al lavoro normale sono tutti delinquenti? O la diligenza è a giorni alterni?
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 6 agosto 2014, 23:46

sardinian aviator ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:
sardinian aviator ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:
tartan ha scritto:1) I poveri cristi che vanno in vacanza di questi tempi non sono poveri cristi
.
Concordo e quoto con pino.
I poveri cristi oggi in questi tempi sono quelli che rischiano il lavoro i cassaintegrati e tuttui quelli che non si possono permettere una vacanza di questi tempi
Quindi chi viaggia in aereo, non appartenendo alla presunta categora dei poveri cristi, va punito? Ma che ragionamento sarebbe?
Ciao Sardinian io penso che assolutamente, non va punito, subisce il normale disservizio che si ha in caso di uno sciopero che sia bianco o normale che dir si voglia.
trovo solo che definirlo povero cristo mi sembra esagerato,
io credo che il povero cristo in questi casi sia quello che non può fare una tac perché c'è lo sciopero dei medici, ma uno che non è che non parte ma che arriva e non ha lo stesso giorno il bagaglio in camera definirlo povero cristo mi sembra assolutamente fuori luogo, tutto qui.

Ciao Fabrizio, per evitare un normale disservizio, in un sistema normale di relazioni sindacali, si può partire prima, dopo, partire col solo bagaglio a mano o accettare il rischio. Per questo esiste la regola del preavviso, del divieto in certi periodi dell'anno e così via. La pugnalata a tradimento lasciando famiglie con bambini, anziani, diversamente abili ecc... in balia dell'imprevisto non rientra nella tradizione delle lotte dei lavoratori ma, consentimi l'azzardato paragone, in quelle del sabotaggio industriale. Che, ripeto, va benissimo in tempo di guerra contro un esercito invasore, ma non può essere accettato in tempo di pace contro la tua stessa gente.
Poveri cristi? Qui c'è gente che ancora crede che a volare siano i ricchi, i signori, come nell'800. Lanciare la locomotiva "a bomba contro l'ingiustizia contro il treno dei signori" e giustificare queste inaccettabili pratiche non ha alcun senso.
Ciao Sardinian io non penso affatto che volare sia una cosa da ricchi o siano i signori dell 800, lungi da me pensare questa cosa, trovo solo errato considerare povero cristo una persona o una famiglia che parte e si ritrova il suo bagaglio con dei giorni di ritardo in albergo, tutto qui.
Come ho scritto giudico un povero cristo quello che non può fare una tac o una visita medica importante per uno sciopero.
Concordo con te che in un normale contesto di relazioni sindacali gli scioperi improvvisi siano poco "carini" purtroppo è che oggi vi è "una guerra a tutti gli effetti con un invasore" (la mia vuole essere una forzatura chiaramente). Quelle che potevano essere relazioni corrette di anni precedenti oggi non esistono più, oggi le aziende se ne fregano di contratti firmati e tutto il resto.
Un mio carissimo amico che lavora in una primaria banca mi dice che l ufficio ispettorato è diventato il braccio armato dell ufficio del personale, dove se ti vogliono licenziare basta che arrivi un normalissimo ispettore che tanto troverà sempre qualcosa di sbagliato nel tuo lavoro per farti rapporto e poi licenziare. Poi dopo vai pure davanti al giudice che se ti da ragione al massimo ti paga 24 mensilità ma dopo ti ritrovi per strada.
E chi è quella persona che nel corso del proprio lavoro magari per aiutare un cliente per far fare bella figura all azienda non ha rispettato le regole pur rimanendo nel perimetro della normale attività lavorativa? Oggi se decidono che sei di troppo basta che vanno a vedere quel giorno quello che hai fatto e sei fuori.
Prima cio non accadeva, se in banca, a meno che non rubassi (e mi pare giusto che ti licenziavano) non ti avrebbero mai licenziato in tronco se avevi commesso un errore non grave, oggi basta una lettera anonima che scrive un cliente accusandoti di qualcosa di illegale che rischi il posto di lavoro, poi anche se dimostri che non è vero sempre fuori rimani, per cui sardinian oggi siamo per certi verso in una guerra contro l invasore, sono finiti i tempi in cui per licenziare una persona era praticamente impossibile (e la trovo una cosa ingiusta anche questa)

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 7 agosto 2014, 0:04

sardinian aviator ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:no all'u
Per cui ben vengano altre forme di protesta che possano in qualche modo forzare la mano in una trattativa contrattuale sul mondo del lavoro.
Se lo sciopero bianco che poi sciopero non è, forma di protesta non è, qualcosa di illegale neanche ma anzi un comportamento che va "premiato" perché sinonimo di "diligenza" nell'espletamento del lavoro possa creare un danno all'utenza e di conseguenza all azienda che magari nello stesso tempo sta cercando di licenziare delle persone che ve devo di? ben venga.
Non sono d'accordo. Intanto qui o si taglia oppure AZ chiude e vanno a casa tutti. Non entro nel merito delle cause dello sfascio ma la situazione mi pare obbligata. Meglio contrattare le condizioni dell'uscita che ignorare la realtà. Poi che lo sciopero bianco sia un comportamento meritevole mi pare un assurdo. Allora il giorno dopo quando si torna al lavoro normale sono tutti delinquenti? O la diligenza è a giorni alterni?
Sardinian io nel post non parlavo di alitalia ma di relazioni sindacali in generale scusami se non mi sono spiegato,

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 7 agosto 2014, 0:06

Luke3 ha scritto:=D>
E se il capo si sveglia male perche' ha perso la Lazzie ieri rischio ripercussioni disciplinari appena va a prendere il regolamento?
Vado un momento fuori ot con una forma di sciopero bianco :mrgreen:

A luke che hai da dire sulla lazzieeee?????????? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :bounce: :bounce: :bounce: :bounce:

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da Luke3 » 7 agosto 2014, 1:50

fabrizio66 ha scritto:
Luke3 ha scritto:=D>
E se il capo si sveglia male perche' ha perso la Lazzie ieri rischio ripercussioni disciplinari appena va a prendere il regolamento?
Vado un momento fuori ot con una forma di sciopero bianco :mrgreen:

A luke che hai da dire sulla lazzieeee?????????? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :bounce: :bounce: :bounce: :bounce:
Nulla di particolare, serviva una squadra romana visto che si parla di FCO e suonava meglio della Riomma :D . Mio nonno era laziale, ma io pur essendo di Roma preferisco una squadra più aggiaggiandeaa

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da TheClubber » 7 agosto 2014, 5:57

Io sono dell'idea che, come ho detto, entro certi limiti si possano attuare situazioni di questo tipo.

Se qualcosa non va bene, ma il mio capo mi dice che devo comunque lavorare e io non voglio assumermi la responsabilità di lavorare a determinate condizioni perché sono contrarie a un certo tipo di regolamento/procedura/specifica, chi mi vieta di pretendere che tale procedura sia applicata alla lettera, come dovrebbe?

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da tiziano79 » 7 agosto 2014, 6:58

Ho aspettato un po per scrivere qualcosa su questo thread proprio per vedere gli sviluppi dei messaggi.Innanzitutto mi sento di dire una prima cosa che proprio mi ha dato fastidio per non dire mi ha fatto incazz... Io che faccio economia tutto l'anno magari togliendomi 100 euro mensili dai 1000 che prendo oppure io che prendo le 14 sime del sottoscritto e di mia moglie per andare a farmi una e una soltanto settimana di vacanza in un posto normalissimo ed economicissimo che puo essere grecia spagna o giu di li diciamo che non mi sento proprio ricco e/o benestante tanto meno un privilegiato perche' di questi tempi mi faccio una vacanzetta spendendo 2000 euro. Si lo so magari ci sono persone che non possono permettersi anche questo ma non mi sento ricco assolutamente.Io come moltissimi pax che vanno in villegiatura in questi periodi e che hanno bimbi piccoli( la mia di 18 mesi) imbarcano in stiva molte cose che possono essere fondamentali per una settimana . Esempio: vado in un villaggio a fuerteventura. Isola nel nulla con quasi nulla nel suo territorio .nel mio bagaglio da stiva sono presenti: pannolini,scaldabiberon, creme per bimba, accessori vari, medicinali di primo utilizzo e tante altre cose fondamentali per la piccola, imbarco sottobordo il passeggino che in caso di bimbi molto piu piccoli della mia e' essenziale....se parto oggi giovedi e queste cose mi arrivano martedi io sono nella merd....... Qui tutti parlano parlano parlano solo perche di sicuro non sono tra quei " poveri cristi" che si trovano in difficolta.Perche sono sicuro che da italiota idiota sarebbero tutti li ad aggredire il ragazzetto/a di turno all imbarco o l addetto alla clientela dell aeroporto di arrivo o piu semplicemente al personale del tour operator che co viene a prendere al nostro arrivo prendendolo a parolacce ed a insulti. Quindi tutti a difendere tutti quando noi non siamo nell occhio del ciclone. Tutti saggi e salomonici.Lo sciopero lo fai benissimo anche in un altro periodo e crei gli stessi disagi alla compagnia/societa/azienda che ti tratta male ma in questo periodo dimostri solo di essere un vigliacco menefreghista.Gli studi commerciali e le persone addette alle buste paga di solito vanno in ferie la seconda settimana di agosto e negli ultimi giorni fanno i salti mortali per compilare buste, fare bonifici, insomma per dare i soldino ai lavoratori prima della chiusura.chiusura che in genere e' di un mesetto.si fanno le otto,le nove di sera per completare il tutto e pagare giustamente gli stipendi di luglio e per poi chiudere in tranquillita'. Ecco e se quelli che devono fare tutte queste cose per i dipendenti az/ bagagli/ rampisti decidessero di scioperare in questo momento che succederebbe? Che non darebbero gli stipendi in un mese in cui un dipendente ne ha proprio piu bisogno rispetto agli altri... E sarebbe lo stesso nel mese di dicembre con 13sime o a giugno con 14sime... Sarebbe logico e giusto? No sarebbe una vigliaccata! Mia moglie fa le nove di sera per pagare tutti prima di andare in ferie e chiudere. Segue le regole? Chi glielo fa fare? Potrebbe chiudere il pc alle 18 e seguire le benedette regole ma non lo fa perche e' responsabile e umana.Cosa che non mi pare riscontrare in questo sciopero vigliacco e deleterio soprattutto per i comuni utenti.Ho sentito interviste anche di famiglie arrivate ad ams pronte ad imbarcarsi per una sett in crociera senza bagagli con 2/3 figli al seguito. Bravi. Continuiamo cosi.
Occhio...

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3610
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da spiridione » 7 agosto 2014, 7:42

sardinian aviator ha scritto:
Ciao Brandon, sul fatto che molte procedure servano solo a parare il Q dell'azienda non ci piove, vedi alcuni segnali stradali col limite di velocità a 5 km/h che sono addirittura impossibili da rispettare. Che al singolo lavoratore disperato che sta per essere mandato a casa (ed ha tutta la mia soliderietà) saltino i nervi e voglia fare come Sansone con i Filistei, pure.
Che lo sciopero bianco venga utilizzato come strumento di lotta sindacale, pianificato a tavolino, attuato in massa senza preavviso e chissenefrega degli utenti, no. Nella vertenza in atto non ci vedo volontà di discutere di modifica di procedure, di suddivisione di responsabilità, di snellimento nella sicurezza ecc... ci vedo solo la volontà da boicottare la propria azienda. Il danno però non lo subisce solo l'azienda, ma il sistema paese, nel classico gioco del marito che si taglia i gioielli di famiglia per fare dispetto alla moglie. Non servirà a nulla, non salverà i posti di lavoro, solo vendetta anticipata e macerie che si accumulano su altre macerie. Nella mia regione, nel Sulcis, ci sono molte migliaia (altro che 2000) di lavoratori ex-qualcosa che stanno per perdere perfino la cassa integrazione straordinaria e premono, lottano, gridano. Ma sanno che se bloccassero i porti, gli aeroporti, le strade, perderebbero la cosa più preziosa per loro: il sostegno popolare.
Mi dispiace che gran parte dei forumisti approvi questa prassi e si dichiari pronta ad attuarla se ritenuto necessario. Vorrei che la battaglia per regole chiare, procedure e obbiettivi condivisi fosse combattuta prima, all'inizio del rapporto di lavoro. Alla fine mi sembra solo un dolorosa, patetica scusa.
Quotone galattico.
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da aetio57 » 7 agosto 2014, 10:43

bulldog89 ha scritto:
sardinian aviator ha scritto:Come possiamo pretendere di avere rappresentanti migliori dei rappresentati?
Beh, l'idea di fondo sarebbe che i più capaci del Paese dovrebbero trovarsi lì, non il cittadino medio...
Il problema è che i più capaci del Paese, proprio perché più capaci, hanno fatto l'analisi (anche storica, sia chiaro) di chi andrebbero a "rappresentare" e, sempre perché più capaci, non ci pensano minimamente...
Restano quelli evidenziati da sardinian "vanno in giro ad offrire favori in campagna elettorale o a comprare voti", i venditori di pesci in Aula, i Laureati in Albania che rinfacciano "Roma ladrona" (tsè!!), le decine di marionette pilotate da 2 clowns neppure legittimati dal Parlamento e tante, tante belle signore/signorine poco più che ventenni (con alle spalle un solido bagaglio di esperienza). Il tutto reso perfettamente legale da parte di milioni di sceccu che, nonostante l'evidenza dei fatti, continuano a votarli... :roll:
Ultima modifica di aetio57 il 7 agosto 2014, 11:15, modificato 4 volte in totale.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4650
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da SuperMau » 7 agosto 2014, 10:48

sardinian aviator ha scritto:Qui c'è gente che ancora crede che a volare siano i ricchi, i signori, come nell'800.
perfetto riassunto di 3 pagine di thread.
QUESTO e' il problema dell'italia
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 7 agosto 2014, 11:08

Ciao Tiziano
Come avrai letto nei miei precedenti post non considero chi viaggia in aereo una persona ricca o che fare una vacanza ad agosto in un isola spendendo 2.000 euro sia qualcosa alla flavio briatore.
Sto solo considerando l affermazione di poveri cristi, probabilmente abbiamo un concetto diverso di tale cosa.
Io considero povero cristo mio padre invalido civile al 100% con morbo di Parkinson diabete ed altre cose quando lo porto in ospedale per una visita e non trovo il dottore perché è in sciopero o perché è assente per motivi vari.
Considero povero cristo un lavoratore che perde il lavoro e che non sa come arrivare a fine mese per comprar da mangiare per i propri figli.
Anche io lavoro ed ho sempre lavorato come un mulo facendo sovente tardi, ho passato la mia giovinezza entrando in ufficio alle 7,30 ed uscendo non prima della 19,30 tutti i giorni, oggi continuo cosi a fare molto più di quello mi compete per soddisfare i clienti della mia azienda che sono il bene primario, ma se parto per le ferie (che sto aspettando come si aspetta una vittoria al derby contro la rioma :mrgreen: :mrgreen: ) e purtroppo le valigie mi arrivano in ritardo, mi posso incazza…, innervosire ma non mi considero un povero cristo.
Se sia giusto o sbagliato non te lo so dire, ma considerare una famiglia che parte per ams per imbarcarsi poi su una crociera e partire senza valigie povera crista, scusami ma non ci riesco.

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da tiziano79 » 7 agosto 2014, 11:50

Eddai fabri'... Poveri cristi e' un modo di dire su.... Poi con te non ci parlo brutto laziale... :mrgreen:
Occhio...

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1946
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da fabrizio66 » 7 agosto 2014, 13:33

tiziano79 ha scritto:Eddai fabri'... Poveri cristi e' un modo di dire su.... Poi con te non ci parlo brutto laziale... :mrgreen:

buone vacanze comunque a chiunque, ovunque, comunque, qualcunque, perunque, ovunque

jovanotti estate 1992 na figata de canzone!!!!!!!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da tartan » 7 agosto 2014, 14:25

fabrizio66 ha scritto:
tiziano79 ha scritto:Eddai fabri'... Poveri cristi e' un modo di dire su.... Poi con te non ci parlo brutto laziale... :mrgreen:

buone vacanze comunque a chiunque, ovunque, comunque, qualcunque, perunque, ovunque

jovanotti estate 1992 na figata de canzone!!!!!!!
Io sono romanista ma la penso come lo zozzo laziale! Io scioperi ne ho fatti al mio tempo, senza avere paura di esporre il mio giovane petto alle bordate nemiche! (mikojan che sarebbe mecojoni!). Mi sono anche esposto all'interno della mia compagnia di bandiera (che non sarà più di bandiera checché ne dica coso, come si chiama , quello che dice che è contento di Etihad) organizzando assembleee spontanee sul posto di lavoro e a porte chiuse, impedendo psicologicamente la fuoriuscita di coloro che dovevano andare al bagno, su argomenti di riorganizzazione del lavoro. Assemblee subito assalite dai sindacati nel tentativo, andato deluso, di farle proprie.
Ciononostante ho fatto la mia porca carriera. Non sono diventato dirigente perchè ho sempre rifiutato gli intrallazzi e non me ne pento, ho sempre portato avanti l'idea della professionalità e quando mi hanno gentilmente pregato di mettermi da parte me ne sono andato e sono stato meglio sia professionalmente che finanziariamente, grazie alle mie competenze realizzate anche grazie ai miei scioperi.
Ma erano altri tempi, davanti c'era un futuro di speranza mentre ora c'è solo buio pesto e speranze zero. Adesso bisogna aspettare per ricominciare da capo quello che abbiamo già fatto ma che non è stato capito dalle generazioni intermedie. Speriamo che queste lo capiscano. Auguri a tutti e una promessa: se c'è, quando sarà, sarò con loro, non con voi perché che ve lo dico affà! :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6120
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da sigmet » 7 agosto 2014, 14:57

Se volete il parere di uno che il lavoro l'ha perso pur senza aver fatto mezz'ora di sciopero perche' il sindacato non voleva senno il governo con te non ci parlava , i passeggeri erano poveri cristi, i patrioti si offendevano e se ne andavano etc etc ,ecco, io oggi non userei lo strumento obsoleto e anacronistico dello sciopero ma il kalashnikov AK 47.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da mcgyver79 » 7 agosto 2014, 14:59

E' intervenuto Riggio facendo rilasciare opportuno comunicato stampa con suo virgolettato.

“Rovinare le vacanze agli italiani non ha niente a che fare con i principi del sindacalismo e non serve assolutamente a niente.
A questo punto, nonostante gli sforzi meritevoli di Aeroporti di Roma e della Direzione Aeroportuale ENAC di Roma Fiumicino, che hanno messo in campo una task force di supporto ai servizi di assistenza a terra, la situazione continua ad essere inaccettabile. Bisogna prendere provvedimenti duri a tutela dei passeggeri sia da parte dell’azienda Alitalia, sia, per quanto di competenza, da parte dell’ENAC cui è attribuito dal Regolamento europeo la tutela sostanziale del diritto alla mobilità.
Non può esistere un contratto la cui applicazione formale si risolva in un disservizio per persone che pagano per avere un servizio e in un danno all’immagine di Alitalia e dell’intero Paese”.


Ognuno si faccia l'idea che preferisce, io mi astengo dall'esporre la mia (che non è proprio filo-Riggio).
McGyver

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da tartan » 7 agosto 2014, 15:03

Anche io, ma per me è più facile, in fondo, sono in dirittura di arrivo e già intravvedo il traguardo! :mrgreen:
sigmet ha scritto:Se volete il parere di uno che il lavoro l'ha perso pur senza aver fatto mezz'ora di sciopero perche' il sindacato non voleva senno il governo con te non ci parlava , i passeggeri erano poveri cristi, i patrioti si offendevano e se ne andavano etc etc ,ecco, io oggi non userei lo strumento obsoleto e anacronistico dello sciopero ma il kalashnikov AK 47.
La mia risposta era riferita a questo messaggio.
Ultima modifica di tartan il 7 agosto 2014, 15:18, modificato 2 volte in totale.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11709
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da flyingbrandon » 7 agosto 2014, 15:07

sardinian aviator ha scritto:
Che lo sciopero bianco venga utilizzato come strumento di lotta sindacale, pianificato a tavolino, attuato in massa senza preavviso e chissenefrega degli utenti, no. Nella vertenza in atto non ci vedo volontà di discutere di modifica di procedure, di suddivisione di responsabilità, di snellimento nella sicurezza ecc... ci vedo solo la volontà da boicottare la propria azienda. Il danno però non lo subisce solo l'azienda, ma il sistema paese, nel classico gioco del marito che si taglia i gioielli di famiglia per fare dispetto alla moglie.
Ovviamente sono opinioni, non dico che sia giusto fare sciopero bianco e sbagliato uno sciopero di petto però ci sono alcune considerazioni. Prima di tutto...gli utenti...che tu faccia uno o l'altro ci vanno di mezzo...ed è normale perché altrimenti , senza il disservizio, non arriveresti a danneggiare l'azienda e farti ascoltare. Quindi, per ora, tralasciamo i disservizi agli utenti. Non dimenticando, però, che se i voli partono vuoti di bagagli è perché l'azienda ti spinge a partire in orario...se l'ordine fosse di aspettare i bagagli avresti solo ritardi a raffica. Diciamo quindi che, per certi versi, il tipo di disagio l'ha scelto l'azienda e non il personale di terra...loro applicano solo le regole alla lettera e nei tempi previsti. Concordo con Fabrizio...di fatto è stata tolta la possibilità di scioperare...troppi ne hanno bloccati, da un punto di vista legale, e con troppi cuscini quali le fasce orarie e i voli protetti quando li hanno concessi.
Ma il punto centrale è che stai soffrendo dell'unico punto che tu usavi per farmi fuori prima...cioè le regole e la loro applicazione. Io trovo sempre troppo scarna se non inesistente la comunicazione "azienda/dipendente"...io non voglio avere notizie dai sindacati e dai giornali...io le voglio dall'Azienda...e mi aspetto che l'azienda faccia qualcosa per me come io sto facendo per lei. Mesi prima mi dici..."la situazione è questa....tu rientri in un piano di esuberi...cercati e ti aiuto a cercare un lavoro"...invece di continuare a far ballare notizie, il loro contrario, e tu non capisci nulla. E la chiarezza può venire SOLO dall'Azienda nei confronti dei lavoratori. Io, se mi spieghi, capisco...se non mi spieghi...mi parli di risparmi e vedo che paghi alberghi a manetta (inutili) non capisco. E qua arriva il punto...ora con certezza mi dici che tra meno di un mese sono a casa...ok...ne posso prendere atto...ma posso prendermi responsabilità per tapparti i buchi? No.

sardinian aviator ha scritto: Non servirà a nulla, non salverà i posti di lavoro, solo vendetta anticipata e macerie che si accumulano su altre macerie. Nella mia regione, nel Sulcis, ci sono molte migliaia (altro che 2000) di lavoratori ex-qualcosa che stanno per perdere perfino la cassa integrazione straordinaria e premono, lottano, gridano. Ma sanno che se bloccassero i porti, gli aeroporti, le strade, perderebbero la cosa più preziosa per loro: il sostegno popolare.
Dici bene...ma il sostegno popolare....quello vero...è quando credi che io abbia delle ragioni e mi permetti di farle valere. In paese evoluti, o più evoluti, nessuno fiata per un blocco TOTALE di 4 gg...e l'azienda corre a parlare. Qua, il sostegno popolare, non c'è mai stato...e il lavoratore si sente in diritto, e non dico sia giusto o sbagliato, di pensare ai c***i suoi...sia nei confronti dei passeggeri che dei colleghi. Il tuo bagaglio mentre penso alla mia disoccupazione è totalmente trascurabile. Anche perché, per anni te l'ho imbarcato nei tempi prendendo delle responsabilità. Tutti a casa? A me che ci sono già cosa frega? Niente. E ribadisco...non è giusto è solo lo specchio di quello che vedo. Non servirà questo sciopero bianco? Non lo so. Forse snellirà le procedure....forse salverà qualcuno...quello che posso fare è non dare addosso ma cercare di capire. Il mio bagaglio? Fanculo. È niente rispetto a quello che cerca di comunicare lui. Il silenzio...perché solo quello è concesso...quello è un via libera a tutto che raramente è andato a favore dei lavoratori. Per pensare che un'altra persona debba preoccuparsi del mio bagaglio dovrei come minimo capire io cosa c'è in ballo. Se non frega niente a me che penso al mio bagaglio...figurati a lui...e quindi ci sta con quello che sto facendo io stesso. il giochetto di tenere buoni con l'incertezza e la paura e i lavoratori non può che portare a questo nel momento in cui scopri le carte in tavola e io mi ritrovo che non ho più nulla da perdere. Non ci sono possibilità? Ok...mi spieghi tutto...cerchi di farmi comprendere...ma questo arriva dall'alto e non dai sindacati o dal lavoratore. Ci sono stati in passato esempi di questo e i lavoratori sono sempre stati vicino al "capo".
sardinian aviator ha scritto: Mi dispiace che gran parte dei forumisti approvi questa prassi e si dichiari pronta ad attuarla se ritenuto necessario. Vorrei che la battaglia per regole chiare, procedure e obbiettivi condivisi fosse combattuta prima, all'inizio del rapporto di lavoro. Alla fine mi sembra solo un dolorosa, patetica scusa.
Appunto...la battaglia chiara parte dal più forte...quello ai vertici...la Battaglia alla fine non è una scusa...è solo la media reazione di una persona a cui togli da mangiare e che ha lavorato "coprendo" i tuoi buchi o le tue procedure "fumose".
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da tartan » 7 agosto 2014, 15:07

Non può esistere un contratto la cui applicazione formale si risolva in un disservizio per persone che pagano per avere un servizio e in un danno all’immagine di Alitalia e dell’intero Paese”.

Naturalmente se la prenderà con chi questo contratto lo ha ideato e sottoscritto, non con chi lo ha applicato!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da aetio57 » 7 agosto 2014, 15:11

sigmet ha scritto:ecco, io oggi non userei lo strumento obsoleto e anacronistico dello sciopero ma il kalashnikov AK 47.
...c'è un'alternativa forse meno cruenta: il passaporto. Uguale: Föra dale bale.
Sarò forse terra-terra nel mio ragionamento, ma se devo lavorare per produrre un reddito lordo mensile di 2000 Euro e ritrovarmi tra una storia e l'altra con un reddito netto REALE (i dati che ci forniscono sono pure balle) di circa 300 Euro... bèh!!... a me basta e avanza per andare a vivere in posti meno "assurdi" di questo. :bounce:
Ultima modifica di aetio57 il 7 agosto 2014, 15:18, modificato 4 volte in totale.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11709
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da flyingbrandon » 7 agosto 2014, 15:15

tiziano79 ha scritto:Quindi tutti a difendere tutti quando noi non siamo nell occhio del ciclone. Tutti saggi e salomonici.Lo sciopero lo fai benissimo anche in un altro periodo e crei gli stessi disagi alla compagnia/societa/azienda che ti tratta male ma in questo periodo dimostri solo di essere un vigliacco menefreghista.
Cioè...esattamente quello che proponi tu. Se non sei nell'occhio del ciclone perché sono le tue ferie...è tutto ok. :mrgreen: se a te non frega niente di loro, ora, perché a loro dovrebbe fregare delle tue ferie, ora?
tiziano79 ha scritto: Gli studi commerciali e le persone addette alle buste paga di solito vanno in ferie la seconda settimana di agosto e negli ultimi giorni fanno i salti mortali per compilare buste, fare bonifici, insomma per dare i soldino ai lavoratori prima della chiusura.chiusura che in genere e' di un mesetto.si fanno le otto,le nove di sera per completare il tutto e pagare giustamente gli stipendi di luglio e per poi chiudere in tranquillita'. Ecco e se quelli che devono fare tutte queste cose per i dipendenti az/ bagagli/ rampisti decidessero di scioperare in questo momento che succederebbe? Che non darebbero gli stipendi in un mese in cui un dipendente ne ha proprio piu bisogno rispetto agli altri... E sarebbe lo stesso nel mese di dicembre con 13sime o a giugno con 14sime... Sarebbe logico e giusto? No sarebbe una vigliaccata! Mia moglie fa le nove di sera per pagare tutti prima di andare in ferie e chiudere. Segue le regole? Chi glielo fa fare? Potrebbe chiudere il pc alle 18 e seguire le benedette regole ma non lo fa perche e' responsabile e umana.Cosa che non mi pare riscontrare in questo sciopero vigliacco e deleterio soprattutto per i comuni utenti.Ho sentito interviste anche di famiglie arrivate ad ams pronte ad imbarcarsi per una sett in crociera senza bagagli con 2/3 figli al seguito. Bravi. Continuiamo cosi.
Si...e se avessero detto a tua moglie che dalle ferie non sarebbe rientrata perché il lavoro l'ha perso...lei avrebbe fatto i suoi straordinari o sgobbato per altri 7 giorni per garantire il servizio o avrebbe pensato "sai che c'è? Mavaffanculo". Ci sono delle condizioni in cui non puoi scioperare...se lo fa un chirurgo in sala operatoria non è cosa buona...come se incrociassi io le braccia in holding su CMP prima di finire il carburante e venire giù...a terra è diverso. Queste persone che rallentano ora...prima facevano quello che fa tua moglie e magari anche di più. Ora no. Ma sono le stesse persone con lo stesso cuore di prima...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5839
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da albert » 7 agosto 2014, 15:29

aetio57 ha scritto: ...c'è un'alternativa forse meno cruenta: il passaporto. Uguale: Föra dale bale.
Sarò forse terra-terra nel mio ragionamento, ma se devo lavorare per produrre un reddito lordo mensile di 2000 Euro e ritrovarmi tra una storia e l'altra con un reddito netto REALE (i dati che ci forniscono sono pure balle) di circa 300 Euro... bèh!!... a me basta e avanza per andare a vivere in posti meno "assurdi" di questo. :bounce:
A mio modesto parere, invece di gettare la spugna andandosene, sarebbe meglio spingere per fare in modo che se ne andassero coloro che hanno la responsabilità dei disastri generati... :roll:

PS: manteniamoci tutti on topic, grazie :mrgreen:
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 380
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da Alberto.c » 7 agosto 2014, 15:29

Sono io che capisco male o state dicendo che in un mondo dove la sicurezza
è un requisito fondamentale, è impossibile lavorare rispettando le regole ???
Perché scritte in modo talmente assurdo e paraculo da renderle inattuabili ???
Cioè in pratica il lavoratore solitamente improvvisa ???
Sono esterefatto !!!!

Ciao Alberto

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5839
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: Sciopero bianco a fiumicino

Messaggio da albert » 7 agosto 2014, 15:32

Alberto.c ha scritto:Sono io che capisco male o state dicendo che in un mondo dove la sicurezza
è un requisito fondamentale, è impossibile lavorare rispettando le regole ???
Perché scritte in modo talmente assurdo e paraculo da renderle inattuabili ???
Cioè in pratica il lavoratore solitamente improvvisa ???
Sono esterefatto !!!!

Ciao Alberto
No, non è impossibile lavorare rispettando le regole, ma le regole e la sicurezza hanno un costo.
Questo costo non può essere sempre in capo alle stesse persone.... :roll:

ciao!
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Bloccato