Ultraleggeri, un po' di chiarezza...

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9834
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ultraleggeri, un po' di chiarezza...

Messaggio da tartan » 18 settembre 2014, 19:33

Signora, suo figlio è tanto intelligente, ma non si applica. Potrebbe fare di più, ma non lo fa. :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4731
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Ultraleggeri, un po' di chiarezza...

Messaggio da sardinian aviator » 19 settembre 2014, 8:13

tartan ha scritto:Signora, suo figlio è tanto intelligente, ma non si applica. Potrebbe fare di più, ma non lo fa. :mrgreen:

Ma che hai conosciuto i miei professori? :mrgreen:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Achille
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1114
Iscritto il: 1 gennaio 2010, 17:54
Località: Bolzano - Forlì

Re: Ultraleggeri, un po' di chiarezza...

Messaggio da Achille » 19 settembre 2014, 15:58

tartan ha scritto:Signora, suo figlio è tanto intelligente, ma non si applica. Potrebbe fare di più, ma non lo fa. :mrgreen:
La storia della mia vita! :mrgreen:
"Failure is not an option." (cit. Eugene F. Kranz)

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: Ultraleggeri, un po' di chiarezza...

Messaggio da FAS » 24 settembre 2014, 16:32

a luigi....perche non rispondi alle mie numerose domande.....
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

luigi_wilmo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 373
Iscritto il: 2 novembre 2013, 20:54

Re: Ultraleggeri, un po' di chiarezza...

Messaggio da luigi_wilmo » 24 settembre 2014, 17:11

Ciao Fas, scusa adesso rispondo.
Intanto volevo fare un commento al fascicoletto sulla Sicurezza Stradale che Valerio Ricciardi mi ha gentilmente inviato in PDF e che mi sono letto con molta cura.

Bellissima l'idea di rendere facile e moderna la lettura, senza retorica e senza peli sulla lingua (come dice il capitoletto che parla delle droghe) ed ancora più bello l'utilizzo di immagini, veramente fatte bene, complimenti.

C'è un ma (con la premessa, che dico sempre, nessuno si offenda); manca in un punto e, curiosamente, è molto simile a ciò che ci stiamo dicendo qui, il parallelismo è notevole.

Il punto di vista di tutto il libretto è molto giovane (già usare la parola giovane, vuol dire che sono già vecchio), ma è un punto di vista molto adulto sulla finalità della guida ovvero il mezzo di trasporto.

In altre parole, sembra il punto di vista di un agente di commercio: devo viaggiare, quindi ecco degli interessanti punti da valutare.

Se torno indietro, io mi ricordo (ed il 90% di chi conoscevo) il divertimento, non l'utilità.

Automobili come la Clio Wiliams o la Fiat Turbo non erano concepite per muoversi, ma per divertirsi (un po' come una Subaru WRX).

Voglio essere pratico: mi sarebbe piaciuto un punto di vista più originale del tipo, "parliamoci senza peli sulla lingua, fare le curve a canna e starci dentro, è divertente"

Per poi dire appena sotto che esistono divieti, ma esiste soprattutto solo buon senso: rischi di ammazzarti veramente in maniera facilissima, perché non andare su una pista di kart o con le minimoto allora?

Rispondi