Viaggio in Canada

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Viaggio in Canada

Messaggio da ciccioxx92 » 4 settembre 2014, 13:08

Salve a tutti,
devo andare in Canada nei prossimi giorni e purtroppo l'unica soluzione conveniente, avendo prenotato proprio all'ultimo, prevede lo scalo a MSP. Volevo sapere, cosa devo dichiarare nel modulo doganale americano, dato che nulla rimane sul suolo americano per più di 3 ore (durata dello scalo). Consigli sull'aeroporto di MSP e appunto su come compilare al meglio il mod 6059B? Arrivato in Canada dovrò rifare la trafila dell'immigrazione? O provenendo da USA non c'è questa procedura?

Grazie in anticipo a tutti. :mrgreen:

PS Spero di riuscire a fare un TR, ma non so se avrò il tempo!
PPS Consigli sul sentire meno il jet lag sono sempre ben accetti. :wink:
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: Viaggio in Canada

Messaggio da Toeloop » 4 settembre 2014, 14:29

ciccioxx92 ha scritto:Salve a tutti,
devo andare in Canada nei prossimi giorni e purtroppo l'unica soluzione conveniente, avendo prenotato proprio all'ultimo, prevede lo scalo a MSP. Volevo sapere, cosa devo dichiarare nel modulo doganale americano, dato che nulla rimane sul suolo americano per più di 3 ore (durata dello scalo). Consigli sull'aeroporto di MSP e appunto su come compilare al meglio il mod 6059B? Arrivato in Canada dovrò rifare la trafila dell'immigrazione? O provenendo da USA non c'è questa procedura?

Grazie in anticipo a tutti. :mrgreen:

PS Spero di riuscire a fare un TR, ma non so se avrò il tempo!
PPS Consigli sul sentire meno il jet lag sono sempre ben accetti. :wink:
Ops.. su questa cosa mi trovi piuttosto impreparato in quanto non dovresti fare alcun check negli USA in quanto non credo tu sia autorizzato a lasciare l'air side dell'aeroporto. Ti hanno chiesto di fare l'ESTA per caso? Perche' non saprei nemmeno che tipo di modulo ti daranno.
Per quanto riguarda il jet lag e' molto peggio quello di quanto tornerai di quello quando andrai: io non andavo a dormire la notte prima, cosi' crollavo addormentato durante il viaggio e all'arrivo non e' che fossi fresco come una rosa, ma nemmeno distrutto :)
Immagine
Immagine

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Viaggio in Canada

Messaggio da ciccioxx92 » 4 settembre 2014, 14:40

Si mi han richiesto l'ESTA. È effettivamente strano considerare il territorio internazionale di un aeroporto come territorio nazionale (forse anche ai limiti dei diritti in campo internazionale, ma alla fine loro possono :mrgreen: ), ma loro il transito in aeroporto lo considerano ingresso nel suolo statunitense, da quanto ho capito.
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Avatar utente
Mobius
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1245
Iscritto il: 12 luglio 2012, 17:22
Località: Atlantide (tra Italia e USA)

Re: Viaggio in Canada

Messaggio da Mobius » 4 settembre 2014, 14:58

La regola generale, appunto, è passare la dogana americana al primo aeroporto anche se si ha un transito internazionale. L'indirizzo temporaneo in America diventa "TRANSIT TO XXX" e nessun bene dichiarato rimarrà lì. Per quanto riguarda il jet lag, all'andata dovresti provare a rimanere sveglio il più possibile in modo da allinearti subito col fuso orario locale.

https://help.cbp.gov/app/answers/detail ... bnl5MW0%3D
All travelers transiting the United States are subject to the U.S. customs/immigration laws.
PS
Mannaggia a te e alle tue soluzioni di viaggio strane! Devo farti un corso su come si prende un aereo. :P
Club Ulisse 2013 - Club Freccia Alata Plus 2014/2015 - Club Freccia Alata 2016

Immagine

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Viaggio in Canada

Messaggio da ciccioxx92 » 4 settembre 2014, 16:50

Quello che non mi è chiaro è se arrivato all'aeroporto canadese devo rieffettuare la dogana canadese.
Ho letto che il bagaglio in stiva non va chiuso con un lucchetto che rende inaccessibile l'interno della valigia agli addetti della sicurezza a meno che non è un lucchetto TSA e che potrebbero quindi rompere la valigia per eventuali ispezioni... è corretto? Fanno ispezioni solo in caso di dubbi, quindi il rischio è minimo oppure sono controlli frequenti?
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Mercury
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 3 agosto 2009, 15:03

Re: Viaggio in Canada

Messaggio da Mercury » 4 settembre 2014, 18:43

ciccioxx92 ha scritto:Quello che non mi è chiaro è se arrivato all'aeroporto canadese devo rieffettuare la dogana canadese.
Ho letto che il bagaglio in stiva non va chiuso con un lucchetto che rende inaccessibile l'interno della valigia agli addetti della sicurezza a meno che non è un lucchetto TSA e che potrebbero quindi rompere la valigia per eventuali ispezioni... è corretto? Fanno ispezioni solo in caso di dubbi, quindi il rischio è minimo oppure sono controlli frequenti?
boh sarò sfortunato ma a me li aprono sempre (trovi il bigliettino prestanpato all'interno) e vado molto spesso in USA....si vabbe metà valigia è di tutto tranne che vestiti.....sarà quello.... :bounce:
in Canada dovrai ripassare immigration e custom per forza....non mi preoccuperei del customs Americano vedi solo di non portare vegetali, carne ecc....
le opinioni sono come le mutande, ognuno ha le sue....

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: Viaggio in Canada

Messaggio da Toeloop » 5 settembre 2014, 0:41

ciccioxx92 ha scritto:Quello che non mi è chiaro è se arrivato all'aeroporto canadese devo rieffettuare la dogana canadese.
Ho letto che il bagaglio in stiva non va chiuso con un lucchetto che rende inaccessibile l'interno della valigia agli addetti della sicurezza a meno che non è un lucchetto TSA e che potrebbero quindi rompere la valigia per eventuali ispezioni... è corretto? Fanno ispezioni solo in caso di dubbi, quindi il rischio è minimo oppure sono controlli frequenti?
Allora nulla da fare: trafila doganale come se dovessi entrare in suolo statunitense con I-94 verde solo che, come ti ha detto Mobius, come destinazione metti che sei in transito a Minneapolis.
USA - Canada mi pare che abbiano un trattato bilaterale, e forse il controllo di immigrazione te lo fanno direttamente negli States quando ti imbarchi, perche' mi pare che quando vieni dal Canada il controllo viene fatto direttamente in partenza e arrivi come in un volo nazionale. Se non e' cosi... auguri :D LOL
Immagine
Immagine

Avatar utente
ciccioxx92
FL 500
FL 500
Messaggi: 5988
Iscritto il: 22 luglio 2009, 14:00
Località: 45.055686, 7.655159
Contatta:

Re: Viaggio in Canada

Messaggio da ciccioxx92 » 1 ottobre 2014, 15:51

Volevo ringraziarvi, ma alla fine è stato tutto vano.
Mi è stato cancellato il primo volo, mandando a vuoto tutto il viaggio e mi hanno riprotetto in altro modo. Peccato che dopo due voli andati bene, mi è stato cancellato anche il terzo e ultimo volo della tratta. Alla fine sono arrivato a destinazione dopo "solo" 16 ore e mezzo di ritardo.

Ho già contattato la compagnia per quanto riguarda il risarcimento.
Per la prima cancellazione mi sono stati già proposti 250€, ma per la seconda cancellazione dicono che, essendo in codeshare e operato da un'altra compagnia, loro non possono farci niente e devo contattare direttamente il vettore operante.
Ora, ho provato a cercare come contattare WestJet, che operava il volo, ma sul sito non c'è nessun modo per contattarli, se non via telefono, e seppure uso il numero che suggeriscono per chiamare dall'italia, non va.
Esiste un modo diverso per poterli contattare?

Altra curiosità, il volo doveva partire alle 21 ed è stato cancellato (la motivazione è stata bad weather, ma molti voli partivano). Non c'è stata nessuna assistenza, semplicemente è stato dato un biglietto su cui era annotato il numero da chiamare per farsi cambiare il volo e c'hanno spediti a riprendere i bagagli.
Alla fine ho chiamato il numero datomi e mi hanno riprotetto su un volo alle 6.45 del giorno successivo.
Sapete come funziona in questi casi? Come avrebbero dovuto comportarsi?
Immagine

"Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori"

Rispondi