L'incredibile cielo milanese di stamattina

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3584
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da spiridione » 25 settembre 2014, 9:06

Maxx ha scritto:Lurka? E' una cosa che si mangia?
http://it.wikipedia.org/wiki/Lurker 8)
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6986
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Lampo 13 » 25 settembre 2014, 9:27

ciccioxx92 ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Quali ugelli? Se parli di quei stecchi neri rivolti indietro, sono dei scaricatori per i fulmini
Correggimi se sbaglio, ma non servono anche a scaricare la superficie dalla carica dovuta allo sfregamento tra le particelle d'aria e la superficie stessa?
Si, anche, per diminuire il "rumore" elettrostatico che disturberebbe le radio.
Quando l'aereo è colpito da un fulmine, mi è successo tante volte, quasi sempre entra da un punto qualsiasi della fusoliera, spesso dal radome, ed esce quasi sempre dagli scaricatori che infatti spesso saltano via e vanno sostituiti.

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Fabio Airbus » 25 settembre 2014, 10:06

Filip_92 ha scritto:Mi aggrego anch'io... Ecco il cielo di Graz alle 13:50!

Ho provato a fare una panoramica con l'iPhone 5
Il cielo sopra Genova Cornigliano alle 10:05... secondo il mio HUAWEI Y330... :mrgreen:
Allegati
24-09-2014 268.jpg
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9613
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Maxx » 25 settembre 2014, 10:22

Lampo 13 ha scritto:
ciccioxx92 ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Quali ugelli? Se parli di quei stecchi neri rivolti indietro, sono dei scaricatori per i fulmini
Correggimi se sbaglio, ma non servono anche a scaricare la superficie dalla carica dovuta allo sfregamento tra le particelle d'aria e la superficie stessa?
Si, anche, per diminuire il "rumore" elettrostatico che disturberebbe le radio.
Quando l'aereo è colpito da un fulmine, mi è successo tante volte, quasi sempre entra da un punto qualsiasi della fusoliera, spesso dal radome, ed esce quasi sempre dagli scaricatori che infatti spesso saltano via e vanno sostituiti.
Perdonami. Ma se l'aereo viene colpito da un altro fulmine poco dopo? E' un'eventualità remota?

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3584
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da spiridione » 25 settembre 2014, 10:44

Evidentemente il secondo fulmine "sceglierà" un diverso percorso, scaricandosi, magari, da uno degli altri dispersori.
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6986
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Lampo 13 » 25 settembre 2014, 10:52

Si, statisticamente è rarissimo. In 35 anni avrò preso fulmini una 20ina di volte, credo, ma mai 2 di seguito. Comunque non "saltano" tutti gli scaricatori, ma solo quelli dove il fulmine continua il suo viaggio verso terra. A volte il fulmine prende altre "strade" e non passa attraverso di loro anche se sono i punti di maggiore conduttività.

Sul cielo di Cagliari prendemmo un fulmine che entrò sotto i piedi del CPT, percorse tutto il corridoio della cabina pax ed uscì dalla coda in alto. Noi rimanemmo accecati per una 30ina di secondi, ero io ai comandi e tutto si staccò e cominciò a suonare; a tentoni inserii di nuovo l'autopilota portando il pitch a zero in modo che l'aereo, un DC9-30, mantenesse quota e prua verso sud. Avevamo tutti i capelli e i peli ritti per la statica e i passeggeri urlarono un po' avendo visto il bagliore che passava... ma andammo all'atterraggio senza problemi. C'erano delle scrostature sul radome ed erano saltati gli scaricatori su un lato dello stabilizzatore verticale. Questo fu il fulmine più brutto della mia carriera.

Avatar utente
trottolino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 368
Iscritto il: 22 novembre 2011, 14:12

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da trottolino » 25 settembre 2014, 12:42

Che situazione di m***a....lampo13 se posso...il momento piu brutto invece?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6986
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Lampo 13 » 25 settembre 2014, 13:02

Rischi seri solo in AMI, quattro volte. Nel volo civile mai niente di importante.

Avatar utente
328gts
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 669
Iscritto il: 1 giugno 2012, 8:41

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da 328gts » 25 settembre 2014, 14:02

Lampo 13 ha scritto:Rischi seri solo in AMI, quattro volte. Nel volo civile mai niente di importante.
Grazie, mi sento gia' meglio!! :mrgreen:

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4844
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Valerio Ricciardi » 25 settembre 2014, 20:19

Lampo 13 ha scritto: Sul cielo di Cagliari prendemmo un fulmine che entrò sotto i piedi del CPT, percorse tutto il corridoio della cabina pax ed uscì dalla coda in alto. Noi rimanemmo accecati per una 30ina di secondi ...
Non siamo sicuri fosse un fulmine... 8)
Allegati
Flash.jpg
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6986
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Lampo 13 » 25 settembre 2014, 21:06

In effetti qualche passeggero parlò di un lampo rosso... :D

Lelefanton
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 103
Iscritto il: 10 settembre 2011, 17:56

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Lelefanton » 30 settembre 2014, 0:01

Se può interessare metto questo link che spiega la bufala delle scie chimiche.
http://italiaxlascienza.it/main/2014/06 ... -chimiche/

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da mcgyver79 » 30 settembre 2014, 9:00

Lelefanton ha scritto:Se può interessare metto questo link che spiega la bufala delle scie chimiche.
http://italiaxlascienza.it/main/2014/06 ... -chimiche/
Grazie ma... http://www.md80.it/approfondimenti-2/la ... -chimiche/
McGyver

Lelefanton
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 103
Iscritto il: 10 settembre 2011, 17:56

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Lelefanton » 30 settembre 2014, 20:52

Grazie mille, è interessantissimo!

dave91
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 213
Iscritto il: 11 giugno 2014, 22:19

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da dave91 » 30 settembre 2014, 21:45

E cosi che conobbi questo forum: Cercando info che spiegassero l'infondatezza delle scie chimiche :mrgreen:

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9613
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Maxx » 28 dicembre 2016, 14:57

Riesumo questa vecchia e divertente discussione per porre una domanda che mi facevo in questi giorni, quasi sicuramente è una cavolata.

Le scie di condensazione sono vapore acqueo che esce dai motori e che, per effetto delle condizioni di umidità ecc ecc locali si, appunto, condensa e diventa visibile. Giusto? Ma allora: perchè, a 35.000 ft e -50°, non si congelano e cascano a terra sotto forma di ghiaccio?

Avatar utente
Gliding Bricola
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 288
Iscritto il: 1 giugno 2011, 23:32

Re: L'incredibile cielo milanese di stamattina

Messaggio da Gliding Bricola » 28 dicembre 2016, 17:27

Infatti a -50° il vapore acqueo sublima direttamente in particelle di ghiaccio e la scia diventa perfettamente assimilabile a un cirro mooolto allungato :D .
Leonardo

Se l'uomo fosse stato creato per volare avrebbe avuto più soldi!

Rispondi