Federal Air Marshal - FAMS

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 16 marzo 2015, 16:59

bulldog89 ha scritto:L'aereo non sarà casa del comandante, ma penso che il potere di sbarcare lo abbia sempre...assumendosene responsabilità ed implicazioni del caso.

Comunque non so come sia la storia del "consegnare l'arma in Italia", ma per le altre nazioni (meno una) easyJet dice:
All.PNG
Non, ci sono molte fantasie sul potere del Comandante.
Per esempio, non è vero che il Comandante è un Pubblico Ufficiale in quanto Comandante.
Se un passeggero salendo a bordo lo guardasse e dicesse, "Ma guarda che facci da str**zo ha 'sto comandante!", non solo non commette il reato di offesa a pubblico ufficiale ma non è nemmeno sbarcabile se non manifesta comportamenti potenzialmente pericolosi per il volo. Il Comandante può solo querelarlo per offese, a sue spese e probabilmente avendo anche la Compagnia che difende il passeggero... a meno che con Etihad le cose cambino.
Il Comandante DIVENTA un Pubblico Ufficiale solo nel momento che inizia a svolgere tali funzioni, per esempio redigendo atti notarili (eredità in pericolo imminente di morte), sostituendosi a un ufficiale di stato civile, (matrimonio in imminente pericolo di vita) e cose simili. Considerate che queste cose che erano ovvie per un Comandante di una nave che viaggiava per un mese, su 15 ore di volo sono più che estremamente rare. Se sbarchi un passeggero, che poi essendo al finger devi chiamare il Capo Scalo in quanto a terra è lui il legale rappresentante della Compagnia, perché ti hanno dato dello str**zo, senza altri motivi legati ad una sicura e tranquilla condotta del volo, passi dei guai grossi. Se poi lavori per la Corean o per la British, le cose cambiano!
In Italia solo gli appartenenti alle forze dell'ordine possono viaggiare armati, i body gards nemmeno se cantano!
Il trasporto dell'arma separata è quello che ho descritto più sotto, consegnata alla Polizia, inserita in apposita cassetta, stipata in luogo sicuro, riconsegnata alla Polizia che la restituisce al proprietario.

bulldog89
FL 250
FL 250
Messaggi: 2944
Iscritto il: 8 gennaio 2009, 13:04
Località: 16nm NE LIML

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da bulldog89 » 16 marzo 2015, 17:12

Scusa un attimo Lampo...mi stai dicendo che se un poliziotto in viaggio con arma in cabina si rifiuta di scaricarla, il comandante non può sbarcarlo?

A mio modo di vedere (e anche per il modo di vedere dell'ipotetico CPT) è un pericolo per il volo.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 16 marzo 2015, 17:15

**F@b!0** ha scritto:mmm come non detto! troppi film allora!
mai sparato, preferisco i pugnali, o gli archi, ne ho uno in camera vicino al letto!
Facci caso, nei film ben fatti il carrello della pistola semi automatica rimane aperto dopo l'ultimo colpo presente nel caricatore. Inserendo un nuovo caricatore e sbloccando il carrello, si incamera una nuova cartuccia e la sequenza può ricominciare.

Se NON hai il colpo in canna ed hai il carrello chiuso, devi prima far scorrere il carrello indietro e rilasciarlo, caricando una cartuccia ed armando il cane, quindi puoi cominciare a fare fuoco in azione singola.
Nelle armi semi automatiche a doppia azione, tipo Walter PPK, se HAI il colpo in canna, puoi azionare il grilletto che farà partire il primo proiettile dando inizio alla sequenza.

Azione singola = rilascio del cane
Doppia azione = armo del cane e suo rilascio

I revolver moderni, che mi risulti, sono tutti a doppia azione, le semi automatiche no.
Una semi automatica moderna a doppia azione ha in genere un sistema automatico di protezione del percussore che evita la partenza del proiettile in caso di colpo in canna e caduta della pistola, oltre alla sicura che blocca il grilletto. I revolver non hanno, in genere, questa protezione ed avendo sempre un "colpo in canna" sono pericolose in caso di caduta, per questo l'unico modo di renderle sicura è quella di estrarre tutte le cartucce.
Insomma con una semi automatica qualsiasi, con il caricatore inserito ma senza colpo in canna, ci puoi anche piantare un chiodo, con una semi automatica a doppia azione con blocco del percussore e colpo in canna, in teoria anche, con un revolver a singola o doppia azione mai.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 16 marzo 2015, 17:20

bulldog89 ha scritto:Scusa un attimo Lampo...mi stai dicendo che se un poliziotto in viaggio con arma in cabina si rifiuta di scaricarla, il comandante non può sbarcarlo?

A mio modo di vedere (e anche per il modo di vedere dell'ipotetico CPT) è un pericolo per il volo.
Ti sto dicendo che il poliziotto si deve limitare a dirti come si chiama, dove è seduto e che ha seguito la "procedura standard", ascoltare la raccomandazione di non usare l'arma per nessun motivo ed essere presentato ad eventuali altre persone armate presenti a bordo.

Domanda: se il poliziotto di cui sopra fosse deficiente e pazzo e ti dicesse che ha seguito la procedura standard ed invece avesse con se l'arma con il colpo in canna e il cane armato, il Cpt. come lo scopre? :shock:

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 16 marzo 2015, 17:21

Comunque... vedete che ho ragione quando dico che siamo in un limbo normativo voluto? :wink:

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1161
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da noone » 16 marzo 2015, 18:04

Ciao!
Da noi, quando viaggiamo in italia, le armi di odinanza vengono chiuse in una box a bordo, il caricatore viene tenuto dall'interessato, la chiave va al comandante, in questo modo l'0agente non si separa dall'arma ma resta inutilizzabile per il viaggio. Se le armi sono parecchie (tipo ops sulle isole) o si fa il contrario caricatori nella box e armi in "tasca", o si spediscono le munizioni o se proprio imposibile si lascia tutto ai possessori, che dovrebbero tenere i caricatori in ogni caso separati, la decisione va al comandante, che, ministero degli interni o meno, se non si vuole prendere la responsabilità di tenere le armi fuori dalla box ha diritto di mandarti a piedi... o a nuoto.

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Alberto.c » 16 marzo 2015, 18:16

noone ha scritto:Ciao!
Da noi, quando viaggiamo in italia, le armi di odinanza vengono chiuse in una box a bordo, il caricatore viene tenuto dall'interessato, la chiave va al comandante, in questo modo l'0agente non si separa dall'arma ma resta inutilizzabile per il viaggio. Se le armi sono parecchie (tipo ops sulle isole) o si fa il contrario caricatori nella box e armi in "tasca", o si spediscono le munizioni o se proprio imposibile si lascia tutto ai possessori, che dovrebbero tenere i caricatori in ogni caso separati, la decisione va al comandante, che, ministero degli interni o meno, se non si vuole prendere la responsabilità di tenere le armi fuori dalla box ha diritto di mandarti a piedi... o a nuoto.
Si voglio lo voglio proprio vedere un comandante che manda un ministro degli interni a nuoto,
nemmeno se ha tutte le ragioni del mondo !!!!

Ciao Alberto

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 16 marzo 2015, 19:01

noone ha scritto:Ciao!
le armi di odinanza vengono chiuse in una box a bordo, il caricatore viene tenuto dall'interessato, la chiave va al comandante
Si chiama abbandono di arma, è un reato penale... Non fate prima a dire che non accettate armati a bordo?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11198
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da flyingbrandon » 17 marzo 2015, 1:51

Lampo 13 ha scritto:
Cartucce rimosse dalla canna, pistola innocua, nessun rischio di sparo accidentale.
Ma ripeto, si sta in un limbo, voluto, se si specificasse chiaramente "the cartridges magazine must be removed out of the gun", tutto sarebbe chiaro ma non accettato dal Ministero degli Interni che vuole mantenere la sua indipendenza. Se poi succede qualcosa, dovrà essere il Giudice a decidere quale avrebbe dovuto essere la procedura corretta... come sempre in Italia. Comunque, ciò che non è espressamente vietato è implicitamente ammesso... Fuori di questo rimangono le persone "speciali", ma di quelle non conosci la presenza e quindi il problema non si pone nemmeno. Io, mi limitavo a chiedere se era stata seguita la procedura standard (sic) e di non usare l'arma per nessun motivo. Inoltre, in caso di presenza a bordo di più di un "armato", li presentavo tra di loro, a scanso di equivoci... se uno avesse visto un altro armato senza sapere chi fosse...
Scusa se insisto...non è per fare polemica ma perché mi piace approfondire...e continuo a non essere d'accordo.
Prima di tutto....unloaded non ho trovato in nessun modo che significhi senza colpo in canna ma senza munizioni. Allora ho pensato che "scarica" e "carica" potessero avere una definizione giuridica...ma non ho trovato neanche quello. Non ha senso, tra le altre cose, che io debba intendermi di definizioni fuori dal mio contesto...e, proprio per questo, tra parentesi c'è scritto, al plurale, cartucce rimosse. Se un'arma è senza cartucce è sicuramente scarica. Di solito, si cerca di scrivere qualcosa di generico che comprenda più aspetti possibili...se sei d'accordo che senza munizioni è unloaded. Non avrebbe sensi usare il plurale per il caso specifico di , che so, una doppietta....perché se unloaded significasse senza colpo in canna sarebbe già compreso. Senza munizioni, qualsiasi arma è scarica. Questo a rigor di logica quando mi scrivi qualcosa che, anche io pirla qualunque, posso interpretare correttamente. Ma ho fatto di più...oggi ho chiesto a poliziotti e finanzieri in servizio negli aeroporti in cui sono passato e ho chiesto cosa si intende per "arma scarica"...e mi hanno risposto che un'arma scarica NON DEVE AVERE MUNIZIONI al suo interno...quando si chiede di scaricare un'arma , quindi, si intende senza colpo in canna e senza caricatore. Per un finanziere, addirittura, scarica (da manuale) è quando è divisa in tre parti, caricatore, otturatore e il resto. Ho fatto di più e ho chiesto ad un amico "tiratore" civile. Anche per lui scarica è senza colpo in canna e caricatore separato dall'arma...mi ha anche detto che se il colpo è in canna e "armed", cioè pronta all'uso...se non c'è colpo in canna è loaded ma unarmed. Quindi direi che nessuno , tra forze dell'ordine e civili che utilizzano armi, ha avuto dubbi sul definirmi un'arma scarica. Cosa che combacia con il manuale operativo e la sua parentesi. Anche per mio cognato, GdF, scarica è senza munizioni. Il punto, che poi è quello che sospettavo, è che questa precauzione non è per il fatto che l'agente di turno possa farsi scappare un colpo, in quanto professionista e sicuramente abile nel maneggiare l'arma...ma che qualcuno a bordo dell'aereo possa impossessarsi della pistola. Se la lasci con caricatore, e munizioni dentro il caricatore, va da sé che è pronta all'uso anche se non aveva colpo in canna. Per convincerti ancora più, ti ho preso la parte del GOM che parla dei POLPEN, dove dice, in Italiano, che:

La scorta deve garantire che le armi siano scariche e con il caricatore disinserito.

Quindi i poliziotti in servizio devono tenere l'arma scarica e con il caricatore disinserito e un poliziotto fuori servizio no? Non credo...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 17 marzo 2015, 8:44

flyingbrandon ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
Cartucce rimosse dalla canna, pistola innocua, nessun rischio di sparo accidentale.
Ma ripeto, si sta in un limbo, voluto, se si specificasse chiaramente "the cartridges magazine must be removed out of the gun", tutto sarebbe chiaro ma non accettato dal Ministero degli Interni che vuole mantenere la sua indipendenza. Se poi succede qualcosa, dovrà essere il Giudice a decidere quale avrebbe dovuto essere la procedura corretta... come sempre in Italia. Comunque, ciò che non è espressamente vietato è implicitamente ammesso... Fuori di questo rimangono le persone "speciali", ma di quelle non conosci la presenza e quindi il problema non si pone nemmeno. Io, mi limitavo a chiedere se era stata seguita la procedura standard (sic) e di non usare l'arma per nessun motivo. Inoltre, in caso di presenza a bordo di più di un "armato", li presentavo tra di loro, a scanso di equivoci... se uno avesse visto un altro armato senza sapere chi fosse...
Scusa se insisto...non è per fare polemica ma perché mi piace approfondire...e continuo a non essere d'accordo.
Prima di tutto....unloaded non ho trovato in nessun modo che significhi senza colpo in canna ma senza munizioni. Allora ho pensato che "scarica" e "carica" potessero avere una definizione giuridica...ma non ho trovato neanche quello. Non ha senso, tra le altre cose, che io debba intendermi di definizioni fuori dal mio contesto...e, proprio per questo, tra parentesi c'è scritto, al plurale, cartucce rimosse. Se un'arma è senza cartucce è sicuramente scarica. Di solito, si cerca di scrivere qualcosa di generico che comprenda più aspetti possibili...se sei d'accordo che senza munizioni è unloaded. Non avrebbe sensi usare il plurale per il caso specifico di , che so, una doppietta....perché se unloaded significasse senza colpo in canna sarebbe già compreso. Senza munizioni, qualsiasi arma è scarica. Questo a rigor di logica quando mi scrivi qualcosa che, anche io pirla qualunque, posso interpretare correttamente. Ma ho fatto di più...oggi ho chiesto a poliziotti e finanzieri in servizio negli aeroporti in cui sono passato e ho chiesto cosa si intende per "arma scarica"...e mi hanno risposto che un'arma scarica NON DEVE AVERE MUNIZIONI al suo interno...quando si chiede di scaricare un'arma , quindi, si intende senza colpo in canna e senza caricatore. Per un finanziere, addirittura, scarica (da manuale) è quando è divisa in tre parti, caricatore, otturatore e il resto. Ho fatto di più e ho chiesto ad un amico "tiratore" civile. Anche per lui scarica è senza colpo in canna e caricatore separato dall'arma...mi ha anche detto che se il colpo è in canna e "armed", cioè pronta all'uso...se non c'è colpo in canna è loaded ma unarmed. Quindi direi che nessuno , tra forze dell'ordine e civili che utilizzano armi, ha avuto dubbi sul definirmi un'arma scarica. Cosa che combacia con il manuale operativo e la sua parentesi. Anche per mio cognato, GdF, scarica è senza munizioni. Il punto, che poi è quello che sospettavo, è che questa precauzione non è per il fatto che l'agente di turno possa farsi scappare un colpo, in quanto professionista e sicuramente abile nel maneggiare l'arma...ma che qualcuno a bordo dell'aereo possa impossessarsi della pistola. Se la lasci con caricatore, e munizioni dentro il caricatore, va da sé che è pronta all'uso anche se non aveva colpo in canna. Per convincerti ancora più, ti ho preso la parte del GOM che parla dei POLPEN, dove dice, in Italiano, che:

La scorta deve garantire che le armi siano scariche e con il caricatore disinserito.

Quindi i poliziotti in servizio devono tenere l'arma scarica e con il caricatore disinserito e un poliziotto fuori servizio no? Non credo...
Ciao!
Quello che scrivi ha una logica e, se vai a controllare il vecchio M.O. non troverai scritto nulla di questo, probabilmente la edizione del nuovo G.B. è stata l'occasione per specificare meglio questo punto.
Ma.
Per quale cacchio di motivo scrivere per le scorte:
"La scorta deve garantire che le armi siano scariche e con il caricatore disinserito".
Bello, chiaro, da applicare senza interpretare, e nell'altro caso si gioca su:
"The weapons must be unloaded (cartridges removed)"?
Che forse è bello, non chiaro e causa di interpretazioni?
Perché usare cartridges removed invece di magazine removed? Per includere i revolver?
Tra l'altro, seguendo il tuo ragionamento, nella frase:
"La scorta deve garantire che le armi siano scariche e con il caricatore disinserito"
perché specificare "E con il caricatore disinserito" se arma scarica significa senza caricatore?

Non ti sto dando torto, insisto nel dire che anche su un argomento piuttosto delicato c'è una volontà
di lasciare nel limbo dell'opinabile oppure, peggio, una incapacità espressiva mista a disinteresse.

Sia chiaro, anche io non sto facendo polemica, ma bastava scrivere:
"L'arma deve viaggiare separata da cartucce e caricatore".

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da TheClubber » 17 marzo 2015, 11:29

Anch'io ho visto il film, ma se non ricordo male Liam Neeson passa ai controlli insieme a tutti gli altri passeggeri (nel body scanner). Sì, sicuramente c'è della fantasia...

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6879
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da **F@b!0** » 17 marzo 2015, 11:38

TheClubber ha scritto:Anch'io ho visto il film, ma se non ricordo male Liam Neeson passa ai controlli insieme a tutti gli altri passeggeri (nel body scanner). Sì, sicuramente c'è della fantasia...
Si, li passa come tutti gli altri!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
noone
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1161
Iscritto il: 18 luglio 2008, 12:46
Località: Leman Lake

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da noone » 17 marzo 2015, 21:54

Alberto.c ha scritto:
noone ha scritto:C
Si voglio lo voglio proprio vedere un comandante che manda un ministro degli interni a nuoto,
nemmeno se ha tutte le ragioni del mondo !!!!

Ciao Alberto
Ministero non ministro.
Si chiama abbandono di arma, è un reato penale... Non fate prima a dire che non accettate armati a bordo?
Mah sarà, ma con questa procedura abbiamo operato senza problemi sulle isole portando parecchi agenti...

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5830
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da sigmet » 17 marzo 2015, 22:17

ICAO dice:

Immagine

Immagine
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Mercury
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 3 agosto 2009, 15:03

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Mercury » 19 marzo 2015, 21:28

Di sicuro il Cpt non può prendere in carico nulla, anche avesse un porto d'armi si tratta di armi tipo guerra (si é una stronzata italica ma tant'è) anni di gabbio......
In generale mi sembrano però molte paturnie (come al solito in italia quando si tratta di armi)
le opinioni sono come le mutande, ognuno ha le sue....

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11198
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da flyingbrandon » 19 marzo 2015, 21:40

Mercury ha scritto:Di sicuro il Cpt non può prendere in carico nulla, anche avesse un porto d'armi si tratta di armi tipo guerra (si é una stronzata italica ma tant'è) anni di gabbio......
In generale mi sembrano però molte paturnie (come al solito in italia quando si tratta di armi)
Infatti...separa e non rompere i co****ni... :mrgreen: anche perché , chiedendo a loro, mi hanno confermato che sono perfettamente a conoscenza di come farlo, dove farlo e di dover farlo...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Krill83 » 20 marzo 2015, 22:55

Scusatemi ma fondamentalmente, secondo me, va fatta una divisione fondamentale: gli agenti di p.s. anche particolari tipo ROS etc in servizio o meno e agenti molto più "particolari" che, purtroppo o per fortuna, non esistono solo nei libri o nei film. I primi, probabilmente una qualche procedura devono seguirla anche in base alla missione che stanno svolgendo. Per gli altri secondo me nessuno avvisa nessuno e basta. Non ce li vedo proprio a dichiararsi armati etc.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Krill83 » 20 marzo 2015, 23:01

E facendo un parallelo con il Comandante di una nave (realtà a me più vicina) do completamente ragione a Lampo: i tempi in cui "il Comandante e' Dio a bordo" sono fortunatamente andati. Oggi un Comandante (credo anche di un a/m) e' un professionista molto ben preparato e il responsabile del mezzo che utilizza. Stop. Che deve rispondere al soldo e alla Compagnia. Quando si monta la testa fa come Schettino, ma questa e' un'altra storia... Ripeto che sto facendo un parallelo tra il mondo marittimo e aeronautico, correggetemi se sbaglio eh

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 20 marzo 2015, 23:14

Krill83 ha scritto:E facendo un parallelo con il Comandante di una nave (realtà a me più vicina) do completamente ragione a Lampo: i tempi in cui "il Comandante e' Dio a bordo" sono fortunatamente andati. Oggi un Comandante (credo anche di un a/m) e' un professionista molto ben preparato e il responsabile del mezzo che utilizza. Stop. Che deve rispondere al soldo e alla Compagnia. Quando si monta la testa fa come Schettino, ma questa e' un'altra storia... Ripeto che sto facendo un parallelo tra il mondo marittimo e aeronautico, correggetemi se sbaglio eh
Il Codice della Navigazione Aerea, che tra l'altro credo abbia valore di legge dello Stato, è derivata pari pari da quello della Navigazione Marittima.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Krill83 » 21 marzo 2015, 0:10

Sì lampo , la materia si chiama Codice della navigazione marittima ed aerea ed e' legge dello Stato. In Italia il Comandante ha sempre un che di romantico....da sempre ci viene detto che è onnipotente nell'esercizio delle sue funzioni. Ma non è così. Il Comandate in qualità di responsabile del mezzo ha certamente ampia libertà di azione ma deve sempre e comunque rispondere personalmente in primis alla propria Compagnia (di navigazione aerea o marittima) e poi alla legge dello Stato.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11198
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da flyingbrandon » 21 marzo 2015, 8:20

Krill83 ha scritto: Ma non è così. Il Comandate in qualità di responsabile del mezzo ha certamente ampia libertà di azione ma deve sempre e comunque rispondere personalmente in primis alla propria Compagnia (di navigazione aerea o marittima) e poi alla legge dello Stato.
No...detta così suona male. La compagnia DEVE rispondere alla legge dello stato. Può essere piu restrittiva ma mai in contrasto. Se più restrittiva il Comandante deve rispondere alla compagnia. Il comandante non è mai stato onnipotente...ma se la compagnia vuole spingerti a fare qualcosa che non è in accordo alla legge dello stato, il comandante ha l'obbligo di seguire quella dello stato....e viene tutelato da quest'ultima.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da tiziano79 » 21 marzo 2015, 11:29

Anche a casa mia dove io sono il capofamiglia , se le cose non me le vogliono far sapere, io non le sapro' mai...
Occhio...

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 21 marzo 2015, 11:46

Credo che questa sia una condizione molto comune! :D

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Krill83 » 21 marzo 2015, 14:07

Sì Brandon era un po' quello che intendevo io. Aggiungo che, però, oggi non è sempre facile mettere in discussione le istruzioni della Compagnia. Ribadisco che non conosco il mondo aeronautico ma che sto facendo un parallelo con il marittimo viste le analogie. In ambito marittimo fino a qualche tempo fa il Comandante aveva una posizione molto ma molto più forte soprattutto in fatto di discrezionalità del suo operato. Oggi molto meno, per tutta una serie di motivi...

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9607
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da tartan » 21 marzo 2015, 14:55

Ragazzi, mi sono stancato di leggere tutto, però mi sono chiesto una cosa fondamentale, almeno secondo me. Chi, come e quando prepara chi deve controllare?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11198
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da flyingbrandon » 21 marzo 2015, 16:36

Krill83 ha scritto: Aggiungo che, però, oggi non è sempre facile mettere in discussione le istruzioni della Compagnia.
No...non sono d'accordo. Il discorso può essere ampio e articolato ma, fondamentalmente, ci sono delle cose che decide la compagnia a cui ti devi attenere e punto e sono codificate e scritte. Ci sono delle pressioni dalla compagnia a cui tu puoi serenamente non attenerti. se tu svolgi bene il tuo lavoro, non hai favori da chiedere, non dai problemi nessuno ti farà niente se tu non fai "favori". Ho visto più spesso i lavoratori stessi fare una politica del terrore. Io non ho mai avuto problemi di sorta e non mi sono mai spaventato o mi sono sentito "minacciato" da niente.il rapporto è chiaro e nessuno ha mai avuto da ridire niente pur facendo sempre ciò che mi sono sentito di fare che fosse a favore della compagnia o contro la compagnia. Non ho però scheletri nell'armadio...non mi sono mai dato secco...non ho mai fatto niente per dispetto. Gli ambiti sono sostanzialmente chiari...
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Krill83 » 21 marzo 2015, 19:01

Probabile che su questo i due ambiti aeronautico e marittimo siano molto diversi :-)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6740
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Lampo 13 » 21 marzo 2015, 19:32

Beh, i due ambiti sono molto diversi.
Un equipaggio aereo gestisce un volo con i relativi passeggeri per un massimo di 15 ore,
su una nave si sta per settimane.
Un aereo si trova sempre ad un massimo di 180 minuti da almeno un aeroporto dotato di ciò che è necessario,
una nave può essere a giorni di navigazione.
Su un aereo non hai tutto il supporto di cui potresti aver bisogno: medico, infermiere, piccolo ospedale.
Su un aereo non hai in equipaggio personale non tecnico: pulizie, cucina, servizio, intrattenimento.
Insomma sono mondi diversissimi con necessità e condizioni diversissime.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9607
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da tartan » 21 marzo 2015, 20:32

flyingbrandon ha scritto:
Krill83 ha scritto: Aggiungo che, però, oggi non è sempre facile mettere in discussione le istruzioni della Compagnia.
No...non sono d'accordo. Il discorso può essere ampio e articolato ma, fondamentalmente, ci sono delle cose che decide la compagnia a cui ti devi attenere e punto e sono codificate e scritte. Ci sono delle pressioni dalla compagnia a cui tu puoi serenamente non attenerti. se tu svolgi bene il tuo lavoro, non hai favori da chiedere, non dai problemi nessuno ti farà niente se tu non fai "favori". Ho visto più spesso i lavoratori stessi fare una politica del terrore. Io non ho mai avuto problemi di sorta e non mi sono mai spaventato o mi sono sentito "minacciato" da niente.il rapporto è chiaro e nessuno ha mai avuto da ridire niente pur facendo sempre ciò che mi sono sentito di fare che fosse a favore della compagnia o contro la compagnia. Non ho però scheletri nell'armadio...non mi sono mai dato secco...non ho mai fatto niente per dispetto. Gli ambiti sono sostanzialmente chiari...
Ciao!
Non ho capito bene di cosa state scrivendo, però non posso che confermare per esperienza personale. Anche io ho sempre avuto rapporti chiari con la compagnia (intendo i miei superiori diretti e i loro superiori) ed anche quando non ho seguito le loro direttive nessuno mi ha mai contestato niente (magari non è stato in grado di contestarmi niente).
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Krill83
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 116
Iscritto il: 27 febbraio 2015, 8:17

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da Krill83 » 21 marzo 2015, 23:06

Niente tartan, abbiamo piacevolmente divagato un po' dal thread ☺☺☺ (giusto perché mi pare di aver capito che ti piacciono le faccine)

WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da WebCop » 26 marzo 2015, 23:33

Ho viaggiato spesso con arma al seguito, mi sono sempre attenuto alla policy della Compagnia e al regolamento previsto dal MinInterno. Mai avuto problemi. In qualche caso il Comandante mi ha chiesto di separare l'arma dal caricatore o se l'avessi già fatto, in altri neanche mi si sono filati di striscio. Meridiana per esempio mi ha sempre "controllato", Alitalia si é sempre fidata. ATI (embé, oh, c'ho una certa età :D ) mi voleva in cabina di pilotaggio (con mio grande, enorme piacere). RyanAir non ti fa neanche salire a bordo (territorio Irlandese).
Ma in fondo che te ne fai dell'arma durante un volo ? Solo un folle potrebbe usarla anche in caso di estrema necessità. Diversamente, potrebbe essere utile magari in caso di dirottamento con la macchina a terra. Ma in quel caso o sei Tex Willer o la cosa migliore da fare é far sapere in qualche modo alle Autorità (che comunque ne sono già informate) che sei a bordo e se proprio proprio occorre puoi supportare il NOCS o il GIS nel caso decidano per un blitz. In caso proprio estremo, puoi decidere se agire (es: un solo soggetto ostile da neutralizzare). In tal caso vale la scriminante ex art. 53 del C.P. (uso legittimo delle armi). Ma soprattutto il buon senso. Sempre e comunque.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12049
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da AirGek » 27 marzo 2015, 20:06

WebCop ha scritto:Diversamente, potrebbe essere utile magari in caso di dirottamento con la macchina a terra. Ma in quel caso o sei Tex Willer o la cosa migliore da fare é far sapere in qualche modo alle Autorità (che comunque ne sono già informate) che sei a bordo e se proprio proprio occorre puoi supportare il NOCS o il GIS nel caso decidano per un blitz.
In uno scenario del genere gli operatori tratteranno tutti i presenti come possibili dirottatori, incluso l'equipaggio, figuriamoci un passeggero che si alza armato.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6879
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da **F@b!0** » 27 marzo 2015, 20:46

AirGek ha scritto:
WebCop ha scritto:Diversamente, potrebbe essere utile magari in caso di dirottamento con la macchina a terra. Ma in quel caso o sei Tex Willer o la cosa migliore da fare é far sapere in qualche modo alle Autorità (che comunque ne sono già informate) che sei a bordo e se proprio proprio occorre puoi supportare il NOCS o il GIS nel caso decidano per un blitz.
In uno scenario del genere gli operatori tratteranno tutti i presenti come possibili dirottatori, incluso l'equipaggio, figuriamoci un passeggero che si alza armato.
credo intenda comunicando in anticipo la propria presenza a bordo alle squadre di terra!
e poi supportando potrebbe anche essere "sono 2, uno è in cabina mentre l'altro è nel corridoio all'altezza delle ali" o descriverli, descrivere le armi, insomma, fare l'infiltrato!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12049
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da AirGek » 27 marzo 2015, 22:15

Ha scritto "che te ne fai dell'arma durante il volo?" e poi "potrebbe essere utile in caso di dirottamento con la macchina a terra".

Se devi fare l'infiltrato l'arma non serve.

Comunque magari intendeva ciò che dici te.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6879
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Federal Air Marshal - FAMS

Messaggio da **F@b!0** » 27 marzo 2015, 22:29

AirGek ha scritto:Ha scritto "che te ne fai dell'arma durante il volo?" e poi "potrebbe essere utile in caso di dirottamento con la macchina a terra".

Se devi fare l'infiltrato l'arma non serve.

Comunque magari intendeva ciò che dici te.
Ma ha aggiunto "ma in quel caso o sei Tex Willer (a proposito, bell'esempio! Si, nonostante la mia età conosco Tex Willer) o la cosa migliore da fare é....." Quindi l'arma serve nel caso sei Willer!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Rispondi