Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da WebCop » 26 marzo 2015, 18:35

rolla ha scritto:è una strana e brutta storia...fatto sta che ci hanno rimesso la vita 150 persone...come se non bastassero i chiari di luna di questi ultimi tempi...male, molto male....
Già. Questo é sicuro. Anche per questo mi indigna e non mi convince tanta fretta nel dichiarare l'"Imputato" colpevole già nella fase iniziale delle indagini preliminari (tanto per spiegarmi meglio) e mentre la "scientifica" (che in questi casi ha un ruolo determinante, indispensabile) ha appena iniziato il sopralluogo e i rilievi e l'esame dei primi elementi/reperti e sta ancora cercando gli altri.

Avatar utente
codice8
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 1 settembre 2008, 10:49
Località: sesto san giovanni

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da codice8 » 26 marzo 2015, 18:37

328gts ha scritto:Tiziano ha messo in pratica quello che ti insegniamo quando lavori in ambiti investigativi , ovvero pensare l'impensabile è, sembra, che ci abbia azzeccato.
Anch'io nutro personalmente ancora dei dubbi,per diversi motivi, non ultimo dare la colpa al pilota ha degli effetti anche per quanto riguarda le attenuazioni delle responsabilità del costruttore e propietario dell' apparecchio, ovvero soldi.
Ho un'amica primario di psichiatria in un famosissimo ospedale Italiano, avevamo già toccato il tema un paio di anni fa' quando, una persona che conoscevamo entrambi (donna e madre) si suicidò lanciandosi con la propia utilitaria contro un tir.
Mi ha confermato che X la psichiatria non esiste il raptus, ovvero nessuno "improvvisamente " decide di togliere o di togliersi la vita.
Sono gesti che arrivano alla fine di un percorso malato che generalmente manifesta dei sintomi, che sia un pilota di caccia o un fruttivendolo, ma che , purtroppo, non sempre chi vive accanto riesce a percepire o sottovaluta.
E voglio credere che sia assolutamente così.
hai perfettamente ragione, pero' come sembra il copilota in questione era stato "sospeso" per problemi di depressione poi apparentemente superati tanto da riprendere il normale servizio..le fonti sono quelle giornalistiche ovviamente.
ciao
"... mi scusi avrei bisogno di un piatto doccia quadrato 70x90.."

Avatar utente
codice8
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 1 settembre 2008, 10:49
Località: sesto san giovanni

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da codice8 » 26 marzo 2015, 18:47

rolla ha scritto:
tartan ha scritto:
rolla ha scritto:
arciere ha scritto:Si dice che il respiro del pilota non fosse compatibile con un attacco di cuore o altro. Bah. A me verrebbe l'affanno se stessi per ammazzarmi.
a meno che non fosse sedato
Io non sono così esperto come voi delle reazioni umane, però un respiro affannoso mal si concilia con la fredda determinazione. Insisto che non centra con il caso, ma è solo per dialogare su ipotesi generiche. Una volta che volando in mongolfiera mi sono trovato in difficoltà avevo il respiro affannoso e il cuore a mille, ma quando decisi cosa fare il cuore tornò normale e così il respiro. Non è la stessa cosa, ne sono consapevole, ma è solo per portare elementi aggiuntivi.
molto chiaro e pertinente...in realtà quando sei depresso arrivi a dei momenti in cui sei freddo, diventi un automa, non senti più niente, de-sensibilizzato al mondo esterno...e sono i momenti più pericolosi. però quello di cui non mi capacito è come possa essere sfuggito a tutti che quell'uomo fosse depresso e malato al punto tale di massacrare 150 persone....
quello che a me impressiona e'( secondo le ricostruzioni )il passaggio da .." parlava in maniera normale con ilcpt" a " dava risposte laconiche prima che il cpt si alzasse per uscire dal cockpit"...come se fosse scattato qualcosa nella sua testa.....
"... mi scusi avrei bisogno di un piatto doccia quadrato 70x90.."

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da tiziano79 » 26 marzo 2015, 18:52

rolla ha scritto:
arciere ha scritto:Si dice che il respiro del pilota non fosse compatibile con un attacco di cuore o altro. Bah. A me verrebbe l'affanno se stessi per ammazzarmi.
a meno che non fosse sedato
Non da escludere.
Occhio...

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da MartaP » 26 marzo 2015, 18:55

fp0020 ha scritto: Ciao Marta
un mio ex compagno di scuola, lavorava in banca Intesa, viveva con la fidanzata, estroverso, un bel ragazzo, educato e di famiglia per bene, un sacco di hobby tra i quali la corsa, la palestra (gran fisico), la bici, il calcio (ogni domenica in curva del padova); nel 2010 lei torna a casa e lo trova impiccato.. 30 anni.. nessuno si era accorto di niente..
Ciao Federico! :D

Ok, succede....purtroppo... :(
ma non gli è mica venuto in mente di far saltare casa e morosa....si è ucciso lui...e basta....
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da MartaP » 26 marzo 2015, 18:57

tartan ha scritto: Non centra niente con il caso, però magari se su quell'aereo c'è qualcuno che vuoi punire, perchè no? Ripeto, non centra niente con il caso, è solo per rispondere ad una domanda.
....potrebbe essere una possibile spiegazione sul perchè ha avuto questo modus operandi.... :roll:
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da WebCop » 26 marzo 2015, 18:59

tiziano79 ha scritto:
rolla ha scritto:
arciere ha scritto:Si dice che il respiro del pilota non fosse compatibile con un attacco di cuore o altro. Bah. A me verrebbe l'affanno se stessi per ammazzarmi.
a meno che non fosse sedato
Non da escludere.
Se era sedato dall'esame dei resti potrebbe essere possibile riscontrarlo. Non entro nel merito delle dinamiche psicologiche o psichiatriche ma ho avuto modo di riscontrare diverse volte il suicidio di persone che l'hanno addirittura premeditato e pianificato "lucidamente".
Non so se e fino a che punto possa essere questo un caso simile, anche perché come già ho scritto ho delle perplessità sul come, quando e perché si sia voluto condannare urbi et orbi questa persona.

Avatar utente
apemanto
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 29
Iscritto il: 22 agosto 2008, 13:50

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da apemanto » 26 marzo 2015, 19:05

tiziano79 ha scritto:
rolla ha scritto:
arciere ha scritto:Si dice che il respiro del pilota non fosse compatibile con un attacco di cuore o altro. Bah. A me verrebbe l'affanno se stessi per ammazzarmi.
a meno che non fosse sedato
Non da escludere.
un sedativo capace (e qui me ne intendo ahimè più che di pilotaggio di aerei) di farti restare calmo in un simile momento dovrebbe essere assunto in una dose tale da non farti nemmeno salire la scaletta dell'aereo, viceversa se avesse usato qualcosa di eccitante che infonde coraggio il respiro sarebbe stato alterato

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da MartaP » 26 marzo 2015, 19:06

WebCop ha scritto: Se era sedato dall'esame dei resti potrebbe essere possibile riscontrarlo. Non entro nel merito delle dinamiche psicologiche o psichiatriche ma ho avuto modo di riscontrare diverse volte il suicidio di persone che l'hanno addirittura premeditato e pianificato "lucidamente".
Non so se e fino a che punto possa essere questo un caso simile, anche perché come già ho scritto ho delle perplessità sul come, quando e perché si sia voluto condannare urbi et orbi questa persona.
Io, emotivamente parlando, non posso esprimere quali sono i miei pensieri al riguardo..... :cry:

Ma, razionalmente parlando , il mio obbiettivo non è quello di condannare ma di CAPIRE cosa può aver portato un giovane, brillante pilota di 28 anni, in carriera e con una intera vita davanti, a fare quel che ha fatto, ammesso e concesso che sia andata così e fermo restando che comunque non abbiamo tutte le informazioni complete al riguardo....
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
Michele
FL 200
FL 200
Messaggi: 2490
Iscritto il: 24 agosto 2005, 10:40

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Michele » 26 marzo 2015, 19:10

....se sei fuori con la testolina é inutile cercare tante spiegazioni.

La mente umana è un labirinto e qualcuno ogni tanto si perde, punto...
RMKS////

WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da WebCop » 26 marzo 2015, 19:12

MartaP ha scritto:Ma, razionalmente parlando , il mio obbiettivo non è quello di condannare ma di CAPIRE
Già. Infatti io mi riferivo alle Autorità francesi e a Lufthansa.

texano
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 17 dicembre 2014, 16:13

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da texano » 26 marzo 2015, 19:19

leggendo qua e la'

"Although there is an argument to say that one should actually have two flight deck doors - as El Al the Israeli airline has - so that a pilot can leave the flight deck, go to the toilet, but still remain behind a secondary door."

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da MartaP » 26 marzo 2015, 19:23

WebCop ha scritto:.... ma ho avuto modo di riscontrare diverse volte il suicidio di persone che l'hanno addirittura premeditato e pianificato "lucidamente".
Davvero lo hai riscontrato personalmente ? :shock:
E quindi i fatti che stanno emergendo dalle prime indagini potrebbero essere plausibili?
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

accacca
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 112
Iscritto il: 8 febbraio 2008, 13:52

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da accacca » 26 marzo 2015, 19:30

Lo stanno riportando molti giornali
Film : "Storie pazzesche" di Almodovar
lo psicologo che bussa alla porta e lui non risponde....

Avatar utente
Burb
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 621
Iscritto il: 24 settembre 2009, 22:18

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Burb » 26 marzo 2015, 19:33

Oggi Giovanni Galiotto (presidente ANPAC) a Sky auspicava la creazione di un'unita' di supporto psicologica per I piloti. Ivviamente fatta in modo da non dover perdere il lavoro.
"Chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola" Paolo Borsellino

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5803
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da sigmet » 26 marzo 2015, 19:40

Burb ha scritto:Oggi Giovanni Galiotto (presidente ANPAC) a Sky auspicava la creazione di un'unita' di supporto psicologica per I piloti. Ivviamente fatta in modo da non dover perdere il lavoro.
C'e' gia.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da WebCop » 26 marzo 2015, 19:52

MartaP ha scritto:
WebCop ha scritto:.... ma ho avuto modo di riscontrare diverse volte il suicidio di persone che l'hanno addirittura premeditato e pianificato "lucidamente".
Davvero lo hai riscontrato personalmente ? :shock:
Si, per questioni professionali. Ma anche nel caso di un conoscente: Aveva pianificato tutto dal giorno prima, addirittura si era premurato di ripiegare le sue cose nei cassetti, metter ordine in casa e pagare le bollette subito dopo aver "costruito" una sorta di forca rudimentale che poi, il giorno dopo, ha usato per suicidarsi.
MartaP ha scritto:E quindi i fatti che stanno emergendo dalle prime indagini potrebbero essere plausibili?
Guarda, sinceramente io non sono uno che può dire se questo é un caso di quelli, per (de)formazione professionale non mi avventuro in ipotesi o, peggio, congetture, non credo ci siano degli "standard", ma ho conoscenza diretta di fatti come quelli sopra esposti. In ogni caso, prima di dichiarare che questo poveretto si é voluto uccidere e nel farlo ha provocato una strage ci andrei molto molto e anche di più cauto. Come ho già detto sono sorpreso dalla fretta con cui si vuole addebitargli una sì grave responsabilità ancor prima che le investigazioni degli specialisti abbiano terminato il loro lavoro. Poi, per carità, alla fine può essere che le risultanze finali saranno quelle, ma queste modalità di gestione a mio avviso mal si conciliano con il buonsenso e con la professionalità. Piuttosto sono portato a pensare che rispondano a esigenze di altro tipo. Ovviamente, é una mia opinione personalissima, eh.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4679
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Valerio Ricciardi » 26 marzo 2015, 20:02

Non è che le investigazioni degli specialisti non sono ancora terminate.

E' che sono addirittura appena cominciate.

Nemmeno hanno in mano le memorie del FDR.

E già a beneficio dell'opinione pubblica c'è un colpevole "scheggia solitaria imprevedibile perché impazzita" (quindi il consorzio Airbus non c'entra e Lufthansa non c'entra) pronto e finito per la storia a beneficio dei posteri.

Io non sto dicendo mica che non sia andata così; magari è esattamente andata come tiziano79 ha intuito per primo e come CI DICONO ALLO STATO ATTUALE si evincerebbe dal CVR (istantaneamente decifrato, all'anima che furetti che son stati).

Però per me le autorità hanno fatto una figura inguardabile a gestire così le comunicazioni al pubblico e alla stampa (mica vorrete credere che la "gola profonda" per il NYT abbia agito contro il volere dei suoi superiori, vero? Individuarla e licenziarla sarebbe stato tutt'uno...) :roll:
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 26 marzo 2015, 20:03, modificato 1 volta in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da TheClubber » 26 marzo 2015, 20:02

Al TG1 hanno detto che si è sentito l'allarme di vicinanza al suolo. Non so quanto sia affidabile dato che hanno anche detto che la porta non si può aprire da fuori.


Inviato dal mio iPhone 5C utilizzando Tapatalk

blunotte77
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 7 giugno 2009, 1:23

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da blunotte77 » 26 marzo 2015, 20:06

Non sono un pilota, ma sono un medico.

Cerco dunque di interpretare, come già detto in un precedente mio post, le cause che possono aver determinato la mancata risposta del copilota.

Secondo gli organi di stampa, l'ipotesi attualmente più probabile sarebbe il suicidio. Non ho elementi per stabilire se lo sia realmente o meno, ma attenendomi a quanto leggo sui giornali, personalmente la ritengo poco credibile.
Intanto perchè generalmente il reale tentativo di suicidio è qualcosa di predeterminato e deliberato, generalmente ben pianificato e preceduto da chiari sintomi premonitori. Un generico episodio depressivo risalente addirittura al 2008, 7 anni fa, ha a mio avviso una rilevanza praticamente nulla! Se dovessimo valutare le persone in base alle condizioni di stress o episodi transitori depressivi avuti nel corso della propria vita, allora nessuno potrebbe fare nulla.

Come dicevo in genere il tentativo suicidario è ben pianificato. In questo caso sarebbe l'esatto opposto. Il comandante è uscito casualmente dalla cabina magari per andare in bagno e il copilota avrebbe in quel frangente deciso di attuare magari un piano già presente nella sua testa ma non realmente pianificato. Ipotesi a mio avviso estremamente remota. Come è molto raro che il soggetto che tenta di suicidarsi coinvolga nel suo atto così tante persone. Ovviamente sul piano teorico non è una ipotesi totalmente escludibile, ma la ritengo davvero estremamente poco reale.

C'è poi tutto il mondo delle cause da morte improvvisa, su cui si aprirebbe praticamente una finestra infinita: infarti, cardiopatie di vario tipo, rotture di aneurismi, tromboembolie, epilessie, aritmie, emorragie intracraniche da rotture di anuerismi, etc....che causano la morte improvvisa di un soggetto anche giovane e apparentemente in condizioni di buona salute, senza in genere sintomi premonitori. Ci sono poi i disturbi che causano transitorie perdite della coscienza (svenimenti per intenderci) quali sindromi vaso vagali, vertigini, attacchi epilettici, vari tipi di intossicazioni di varia natura (da farmaci, da droghe, da alimenti etc.) e tante altre...
Se per caso il copilota avesse avuto un disturbo spazio-temporale o un attacco epilettico o una rottura di aneurisma che gli avrebbe consentito di attivare volontariamente il meccanismo di discesa nel tentativo di un atterraggio di emergenza, ma non gli avesse lasciato sufficiente spazio per riaprire la porta al comandante, potrebbe essere una ipotesi secondo voi meno probabile del suicidio? Per me dal punto di vista medico assolutamente no!

Ora è praticamente impossibile escludere ciascuna di queste cause se non si ritrova un corpo integro...e integro sapremo già che difficilmente lo troveremo. A volte è impossibile persino stabilire la causa di morte di un corpo in perfetto stato di conservazione, figuriamoci in tale circostanza.

La mia impressione è che nessuno potrà mai dire con certezza cosa sia successo in cabina. Suicidio, morte improvvisa, disorientamento spazio-temporale, perdita transitoria della coscienza? Rimarranno enormi interrogativi aperti, a meno che non ritroviamo un bigliettino del copilota che ci confermi tale volontà suicidaria.

Quello che ritengo a questo punto importante, è cambiare le regole perchè nessuno si trovi solo in cabina al fine di evitare situazioni come in questo caso dove gli eventi diventano incontrollabili e dunque catastrofici.

Tutte le ipotesi giornalistiche quindi lasciano il tempo che trovano vista l'impossibilità a mio avviso di capire le circostanze specifiche del gesto/situazione del copilota.

francescoSC
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 2 maggio 2014, 12:46

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da francescoSC » 26 marzo 2015, 20:26

blunotte77 ha scritto: Se per caso il copilota avesse avuto un disturbo spazio-temporale o un attacco epilettico o una rottura di aneurisma che gli avrebbe consentito di attivare volontariamente il meccanismo di discesa nel tentativo di un atterraggio di emergenza, ma non gli avesse lasciato sufficiente spazio per riaprire la porta al comandante, potrebbe essere una ipotesi secondo voi meno probabile del suicidio? Per me dal punto di vista medico assolutamente no.
Allora spiega perche' il copilota ha impedito al comandante di rientrare in cockpit tramite il codice numerico esterno.
Il tuo teorema non sta in piedi.

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da TheClubber » 26 marzo 2015, 20:28

francescoSC ha scritto:
blunotte77 ha scritto: Se per caso il copilota avesse avuto un disturbo spazio-temporale o un attacco epilettico o una rottura di aneurisma che gli avrebbe consentito di attivare volontariamente il meccanismo di discesa nel tentativo di un atterraggio di emergenza, ma non gli avesse lasciato sufficiente spazio per riaprire la porta al comandante, potrebbe essere una ipotesi secondo voi meno probabile del suicidio? Per me dal punto di vista medico assolutamente no.
Allora spiega perche' il copilota ha impedito al comandante di rientrare in cockpit tramite il codice numerico esterno.
Il tuo teorema non sta in piedi.
Esatto. Non ha senso che abbia bloccato l'accesso al cockpit se non deliberatamente.


Inviato dal mio iPhone 5C utilizzando Tapatalk

Avatar utente
the driving dutch
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 23 ottobre 2011, 17:12
Località: Milano

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da the driving dutch » 26 marzo 2015, 20:31

blunotte77 ha scritto:Non sono un pilota, ma sono un medico.

Cerco dunque di interpretare, come già detto in un precedente mio post, le cause che possono aver determinato la mancata risposta del copilota.

Secondo gli organi di stampa, l'ipotesi attualmente più probabile sarebbe il suicidio. Non ho elementi per stabilire se lo sia realmente o meno, ma attenendomi a quanto leggo sui giornali, personalmente la ritengo poco credibile.
Intanto perchè generalmente il reale tentativo di suicidio è qualcosa di predeterminato e deliberato, generalmente ben pianificato e preceduto da chiari sintomi premonitori. Un generico episodio depressivo risalente addirittura al 2008, 7 anni fa, ha a mio avviso una rilevanza praticamente nulla! Se dovessimo valutare le persone in base alle condizioni di stress o episodi transitori depressivi avuti nel corso della propria vita, allora nessuno potrebbe fare nulla.

Come dicevo in genere il tentativo suicidario è ben pianificato. In questo caso sarebbe l'esatto opposto. Il comandante è uscito casualmente dalla cabina magari per andare in bagno e il copilota avrebbe in quel frangente deciso di attuare magari un piano già presente nella sua testa ma non realmente pianificato. Ipotesi a mio avviso estremamente remota. Come è molto raro che il soggetto che tenta di suicidarsi coinvolga nel suo atto così tante persone. Ovviamente sul piano teorico non è una ipotesi totalmente escludibile, ma la ritengo davvero estremamente poco reale.

C'è poi tutto il mondo delle cause da morte improvvisa, su cui si aprirebbe praticamente una finestra infinita: infarti, cardiopatie di vario tipo, rotture di aneurismi, tromboembolie, epilessie, aritmie, emorragie intracraniche da rotture di anuerismi, etc....che causano la morte improvvisa di un soggetto anche giovane e apparentemente in condizioni di buona salute, senza in genere sintomi premonitori. Ci sono poi i disturbi che causano transitorie perdite della coscienza (svenimenti per intenderci) quali sindromi vaso vagali, vertigini, attacchi epilettici, vari tipi di intossicazioni di varia natura (da farmaci, da droghe, da alimenti etc.) e tante altre...
Se per caso il copilota avesse avuto un disturbo spazio-temporale o un attacco epilettico o una rottura di aneurisma che gli avrebbe consentito di attivare volontariamente il meccanismo di discesa nel tentativo di un atterraggio di emergenza, ma non gli avesse lasciato sufficiente spazio per riaprire la porta al comandante, potrebbe essere una ipotesi secondo voi meno probabile del suicidio? Per me dal punto di vista medico assolutamente no!

Ora è praticamente impossibile escludere ciascuna di queste cause se non si ritrova un corpo integro...e integro sapremo già che difficilmente lo troveremo. A volte è impossibile persino stabilire la causa di morte di un corpo in perfetto stato di conservazione, figuriamoci in tale circostanza.

La mia impressione è che nessuno potrà mai dire con certezza cosa sia successo in cabina. Suicidio, morte improvvisa, disorientamento spazio-temporale, perdita transitoria della coscienza? Rimarranno enormi interrogativi aperti, a meno che non ritroviamo un bigliettino del copilota che ci confermi tale volontà suicidaria.

Quello che ritengo a questo punto importante, è cambiare le regole perchè nessuno si trovi solo in cabina al fine di evitare situazioni come in questo caso dove gli eventi diventano incontrollabili e dunque catastrofici.

Tutte le ipotesi giornalistiche quindi lasciano il tempo che trovano vista l'impossibilità a mio avviso di capire le circostanze specifiche del gesto/situazione del copilota.
Il problema è che il primo ufficiale ha deliberatamente impedito al capitano di rientrare in cabina... Se fosse stato anche un semplice malore il capitano avrebbe potuto rientrare... A meno di guasto alla porta, ma comunque non giustificherebbe la discesa...

Avatar utente
Adert
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 80
Iscritto il: 12 agosto 2014, 12:27

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Adert » 26 marzo 2015, 20:32

blunotte77 ha scritto:Non sono un pilota, ma sono un medico.

C'è poi tutto il mondo delle cause da morte improvvisa, su cui si aprirebbe praticamente una finestra infinita: infarti, cardiopatie di vario tipo, rotture di aneurismi, tromboembolie, epilessie, aritmie, emorragie intracraniche da rotture di anuerismi, etc....che causano la morte improvvisa di un soggetto anche giovane e apparentemente in condizioni di buona salute, senza in genere sintomi premonitori. Ci sono poi i disturbi che causano transitorie perdite della coscienza (svenimenti per intenderci) quali sindromi vaso vagali, vertigini, attacchi epilettici, vari tipi di intossicazioni di varia natura (da farmaci, da droghe, da alimenti etc.) e tante altre...
Se per caso il copilota avesse avuto un disturbo spazio-temporale o un attacco epilettico o una rottura di aneurisma che gli avrebbe consentito di attivare volontariamente il meccanismo di discesa nel tentativo di un atterraggio di emergenza, ma non gli avesse lasciato sufficiente spazio per riaprire la porta al comandante, potrebbe essere una ipotesi secondo voi meno probabile del suicidio? Per me dal punto di vista medico assolutamente no!
Preferirei anch'io pensare che si sia trattato di un malore, però vi sono due punti abbastanza chiari:
a) il copilota ha fatto si che il comandante non potesse rientrare in cabina (non che non gli ha aperto, è differente)
b) è stato impostato l'autopilota per far scedere l'aereo, e non è una cosa che si fa casualmente o premendo un semplice pulsante, bisogna operare su delle manopoline che difficilmente è in grado di fare uno che ha, ad esempio, un attacco epilettico.

Nella fattispecie, se il copilota avesse avuto un grave malore mentre il comandante era in bagno, la cosa migliore da fare era aspettare il suo ritorno, l'aereo era livellato e avrebbe volato tranquillamente senza alcun bisogno di intervento per almeno diverse decine di minuti. Una volta rientrato il comandante, avrebbe pensato lui a far atterrare l'aereo in sicurezza per soccorrere il copilota....

texano
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 17 dicembre 2014, 16:13

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da texano » 26 marzo 2015, 20:34

Toni Capuozzo ipotizza che qualcun'altro sia entrato in cabina quando il comandante non era presente...
Mi sembra una teoria complottara, ma Capuozzo di solito non e' un complottaro..Mah

Avatar utente
Adert
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 80
Iscritto il: 12 agosto 2014, 12:27

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Adert » 26 marzo 2015, 20:38

texano ha scritto:Toni Capuozzo ipotizza che qualcun'altro sia entrato in cabina quando il comandante non era presente...
Mi sembra una teoria complottara, ma Capuozzo di solito non e' un complottaro..Mah
E dalle registrazioni del CVR hanno sentito il respiro del copilota, ma non la presenza di un altra persona? Mi sembra un po' strano...

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da MartaP » 26 marzo 2015, 20:40

Ma...c'è un ma....

come riporta AH:
"The CEO of Lufthansa explained, that if after the extended code to enter the cockpit has been entered, the pilot in the cockpit receives a signal and has the ability to open the door or lock the door.
If the pilot in the cockpit does not react at all, the cockpit door opens upon entering the extended code after some time. If the pilot in the cockpit selects to lock the door, the door remains locked for 5 minutes."

ossia

Il CEO di Lufthansa ha spiegato, che se dopo aver inserito il codice esteso per entrare nella cabina di guida, il pilota in cabina di guida riceve un segnale ed ha la capacità di aprire la porta o chiudere la porta.
Se il pilota in cockpit non reagisce affatto, la porta del cockpit si apre inserendo un codice esteso dopo qualche tempo. Se il pilota nel cockpit seleziona il blocco della porta, la porta rimane bloccata per 5 minuti.

Sembra che il pilota in cabina abbia volontariamente, deliberatamente impedito l'accesso al cockpit all'altro pilota: ossia ogni qual volta il pilota provava ad entrare bloccava la porta da dentro..

Se invece il pilota ai comandi fosse stato incosciente, il pilota al di fuori avrebbe potuto fare il codice e sbloccare la porta per i pochi secondi necessari ad entrare...

EDIT: Adert, mi associo :wink:

http://avherald.com/h?article=483a5651&opt=0
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5803
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da sigmet » 26 marzo 2015, 20:47

blunotte77 ha scritto:Non sono un pilota, ma sono un medico.

Cerco dunque di interpretare, come già detto in un precedente mio post, le cause che possono aver determinato la mancata risposta del copilota...

.
Post molto interessante.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

blunotte77
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 7 giugno 2009, 1:23

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da blunotte77 » 26 marzo 2015, 20:50

Adert ha scritto:
blunotte77 ha scritto:Non sono un pilota, ma sono un medico.

C'è poi tutto il mondo delle cause da morte improvvisa, su cui si aprirebbe praticamente una finestra infinita: infarti, cardiopatie di vario tipo, rotture di aneurismi, tromboembolie, epilessie, aritmie, emorragie intracraniche da rotture di anuerismi, etc....che causano la morte improvvisa di un soggetto anche giovane e apparentemente in condizioni di buona salute, senza in genere sintomi premonitori. Ci sono poi i disturbi che causano transitorie perdite della coscienza (svenimenti per intenderci) quali sindromi vaso vagali, vertigini, attacchi epilettici, vari tipi di intossicazioni di varia natura (da farmaci, da droghe, da alimenti etc.) e tante altre...
Se per caso il copilota avesse avuto un disturbo spazio-temporale o un attacco epilettico o una rottura di aneurisma che gli avrebbe consentito di attivare volontariamente il meccanismo di discesa nel tentativo di un atterraggio di emergenza, ma non gli avesse lasciato sufficiente spazio per riaprire la porta al comandante, potrebbe essere una ipotesi secondo voi meno probabile del suicidio? Per me dal punto di vista medico assolutamente no!
Preferirei anch'io pensare che si sia trattato di un malore, però vi sono due punti abbastanza chiari:
a) il copilota ha fatto si che il comandante non potesse rientrare in cabina (non che non gli ha aperto, è differente)
b) è stato impostato l'autopilota per far scedere l'aereo, e non è una cosa che si fa casualmente o premendo un semplice pulsante, bisogna operare su delle manopoline che difficilmente è in grado di fare uno che ha, ad esempio, un attacco epilettico.

Nella fattispecie, se il copilota avesse avuto un grave malore mentre il comandante era in bagno, la cosa migliore da fare era aspettare il suo ritorno, l'aereo era livellato e avrebbe volato tranquillamente senza alcun bisogno di intervento per almeno diverse decine di minuti. Una volta rientrato il comandante, avrebbe pensato lui a far atterrare l'aereo in sicurezza per soccorrere il copilota....
Ripeto, io non sono un pilota. Ma a mio avviso è piuttosto atipico questo comportamento suicidario. Il copilota come faceva a sapere che il capitano sarebbe uscito e sfruttare poi quegli attimi addirittura per pianificare improvvisando un piano sul momento? Normalmente non succede questo nella mente di una persona che ha come obiettivo quello di suicidarsi, ma è ben pianificato nei dettagli. Certo, è anche possibile che in realtà avesse ben chiaro un piano del genere nella sua testa da molto tempo e che alla prima occasione utile lo abbia concretizzato. Rimane il fatto che si sia trattato di un gesto piuttosto eclatante (sapeva che in questo caso molte persone insieme a lui sarebbero morte e la notizia sarebbe stata di dominio pubblico), cosa che in genere un suicida non fa (l'atto la maggioranza delle volte è autolesionistico e difficilmente è volto a provocare danni anche agli altri). Diverso è il discorso di chi simula il suicidio e quindi vuole attirare l'attenzione...
Ci sono molti modi per autoledersi, perchè aver voluto trascinare con se altre 150 persone?
Insomma ci sono molte cose che dal punto di vista medico mi convincono molto poco.

Poi chiaro, tutto è possibile! In ogni caso non credo possiamo mai arrivare a delle certezze in un caso come questo...
Ultima modifica di blunotte77 il 26 marzo 2015, 20:57, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
MartaP
FL 250
FL 250
Messaggi: 2550
Iscritto il: 17 luglio 2012, 12:30
Località: Vicenza

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da MartaP » 26 marzo 2015, 20:56

blunotte77 ha scritto: Ripeto, io non sono un pilota. Ma a mio avviso è piuttosto atipico questo comportamento suicidario. Il copilota come faceva a sapere che il capitano sarebbe uscito e sfruttare poi quegli attimi addirittura per pianificare improvvisando un piano sul momento? Normalmente non succede questo nella mente di una persona che ha come obiettivo quello di suicidarsi, ma è ben pianificato nei dettagli. Certo, è anche possibile che in realtà avesse ben chiaro un piano del genere nella sua testa da molto tempo e che alla prima occasione utile lo abbia concretizzato. Rimane il fatto che si sia trattato di un gesto piuttosto eclatante (sapeva che in questo caso molte persone insieme a lui sarebbero morte e la notizia sarebbe stata di dominio pubblico), cosa che in genere un suicida non fa. Diverso è il discorso di chi simula il suicidio e quindi vuole attirare l'attenzione... Insomma ci sono molte cose che dal punto di vista medico mi convincono molto poco. Poi chiaro, tutto è possibile! In ogni caso non credo possiamo mai arrivare a delle certezze in un caso come questo...
..effettivamente.... :roll:
ImmagineImmagine
"Spock?" "Sì?" "A proposito delle colorite metafore di cui abbiamo parlato, penso che tu non debba più cercare di farne uso." .."m***a, non lo farò più."

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3684
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da danko156 » 26 marzo 2015, 20:56

MartaP ha scritto:...c'è qualcosa che non mi torna...

ho 28 anni
ho sempre voluto volare e ho raggiunto il mio obbiettivo...e non è stata certo una passeggiata...
Sono considerato un pilota eccellente... sono comunque soggetto, come tutti, a rigorosi controlli periodici.....
Volo per la Lufthansa...

....e di punto in bianco, un bel giorno, decido di suicidarmi?
In volo?
Trascinando con me altre 150 persone?

......
Lo trovo assurdo anche io. E penso che non siamo i soli...
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
TheClubber
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 959
Iscritto il: 3 giugno 2009, 23:13
Località: 40km da BGY

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da TheClubber » 26 marzo 2015, 20:57

Io non capisco una cosa: perché vi ostinate a dire "come faceva a sapere il copilota che il comandante sarebbe uscito?".

Io sono dell'idea che, magari, il copilota sta cosa l'aveva anche pianificata. Ieri il caso vuole che si presentano le condizioni per approfittarne. Non ci vedo nulla di strano!
Diverso sarebbe se avesse voluto uccidere proprio quel comandante o un passeggero che quel giorno era a bordo di quel volo. Ma mi pare molto improbabile!


Inviato dal mio iPhone 5C utilizzando Tapatalk

WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da WebCop » 26 marzo 2015, 20:59

Valerio Ricciardi ha scritto:Non è che le investigazioni degli specialisti non sono ancora terminate.

E' che sono addirittura appena cominciate.

Però per me le autorità hanno fatto una figura inguardabile a gestire così le comunicazioni al pubblico e alla stampa (mica vorrete credere che la "gola profonda" per il NYT abbia agito contro il volere dei suoi superiori, vero? Individuarla e licenziarla sarebbe stato tutt'uno...) :roll:
E' quello che penso anche io. Pare che abbiano in mano il profilo del colpevole perfetto da servire alla pubblica opinione. Quando scrivevo di spifferi e soffiate ai media pensavo proprio a "fughe" di notizie pilotate, orchestrate ad hoc e la fretta (scusate se insisto su questo aspetto) dell'Autorità Giudiziaria di comunicare al mondo intero così "tempestivamente" la soluzione del caso mi hanno fatto dubitare ancora di più. Lufthansa (che esautora German Wings, particolare non di poco conto) dichiara che i curricula dei piloti sono ineccepibili, che l'aereo é ok, etc. etc.
Poi salta fuori che un'amica d'infanzia della mamma del co-pilota (della serie "mio cuGGino) rende noto che il ragazzo aveva sofferto di depressione e Lufthansa conferma ma dice, senza troppa convinzione, quasi a non voler smentire quella che di fatto é una voce, un quasi pettegolezzo, che quell'episodio é vero ma poi aveva regolarmente superato i test.
Nel contempo, però, non prende posizione e non proferisce parola sulle affermazioni del Procuratore di Marsiglia (che non é certo un tecnico specializzato ma un Magistrato) ma si defila lasciando che prenda corpo e dilaghi nell'opinione pubblica la convinzione che così sia e punto.
Nel contempo, gli addetti ai lavori, gli specialisti, gli investigatori, quasi non hanno neanche iniziato a indagare siccome ancora impegnati nel sopralluogo e nella raccolta dei reperti, nel recupero delle salme e/o dei poveri resti dei componenti l'equipaggio e passeggeri.

texano
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 32
Iscritto il: 17 dicembre 2014, 16:13

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da texano » 26 marzo 2015, 21:05

In pratica blunotte confermi quanto ho scritto prima?
Al tg americano hanno detto che molti corpi sono integri.

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da tiziano79 » 26 marzo 2015, 21:07

328gts ha scritto:Tiziano ha messo in pratica quello che ti insegniamo quando lavori in ambiti investigativi , ovvero pensare l'impensabile è, sembra, che ci abbia azzeccato.
Anch'io nutro personalmente ancora dei dubbi,per diversi motivi, non ultimo dare la colpa al pilota ha degli effetti anche per quanto riguarda le attenuazioni delle responsabilità del costruttore e propietario dell' apparecchio, ovvero soldi.
Ho un'amica primario di psichiatria in un famosissimo ospedale Italiano, avevamo già toccato il tema un paio di anni fa' quando, una persona che conoscevamo entrambi (donna e madre) si suicidò lanciandosi con la propia utilitaria contro un tir.
Mi ha confermato che X la psichiatria non esiste il raptus, ovvero nessuno "improvvisamente " decide di togliere o di togliersi la vita.
Sono gesti che arrivano alla fine di un percorso malato che generalmente manifesta dei sintomi, che sia un pilota di caccia o un fruttivendolo, ma che , purtroppo, non sempre chi vive accanto riesce a percepire o sottovaluta.
E voglio credere che sia assolutamente così.
328 .. Come spiegavo a qualcuno in mp non e' che uno deve pensare l'impensabile ma non lo deve escludere finche non c'e' nulla che lo possa fare.
E' un concetto basilare qui.
Occhio...

Rispondi