Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da fp0020 » 27 marzo 2015, 11:22

Zenith ha scritto:
Maxx ha scritto:Tanto per tornare a temi un pò più operativi, ripropongo una questione che avevo posto ieri e che forse si è nascosta tra le altre mille domande che ci stiamo ponendo. Il pilota che rimane nel cockpit deve necessariamente dare il suo consenso al rientro dell'altro, o l'altro può rientrare semplicemente inserendo il suo codice? Questo proprio nel caso di malore, di cui si parlava poco sopra.

http://qz.com/370386/this-video-shows-h ... ings-9525/
ho visto il video molto esplicativo grazie!
in pratica la levetta per bloccare la porta se uno prova a fare il codice è proprio comoda non serve neppure alzarsi.
io pensavo fosse di fianco alla porta dalla parte interna.
non mi è chiaro il lock per quanto ha effetto?
cioè se uno ributta il codice..ogni quanti secondi deve ritentare?
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da brigidino » 27 marzo 2015, 11:22

Pensa se non c'entrasse niente :roll:[/quote]

Io rimango convinto che non c'entra niente... 8)[/quote]
In che senso?[/quote]

Secondo me supermau dovrebbe avere un po più fiducia in quello che le autorità dicono , in primis non sono autorità italiane :) seconda di poi non si pò vedere il complotto ovunque.

Penso che i vari PM e indaganti prima di affermare quello che hanno affermato lo hanno fatto senza ombra di dubbio.[/quote]
Supermau è un professionista del settore ed il suo parere è comunque basato su fatti e conoscenze.[/quote]

Il fatto che sia un professionista mi fa piacere e porto per lui tutto il rispetto del mondo, non capisco però perchè nelle sue sfere non ci sia la possibilità che un tizio possa svalvolare e fare ciò che ha fatto.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Lampo 13 » 27 marzo 2015, 11:23

Per fare un po' di chiarezza sull'alzarsi durante il volo.
Le procedure prevedono che si possa lasciare il cockpit esclusivamente per motivi seri
o per espletare bisogni fisiologici.

Per quanto riguarda i bisogni fisiologici, sul medio raggio non accade molto frequentemente
di averne bisogno, i voli durano da meno di 1 ora a poco più di 2 ore generalmente ed in genere
si cerca di approfittare dei transiti per andare alla toilette;
sul lungo raggio, ovviamente, è una necessità ripetuta, si rimane in due in cockpit da un minimo
di 3/4 ore ad un massimo di 9/10, a volte si ha la necessità di sgranchirsi le gambe, di alzarsi,
specie durante i voli notturni per darsi una "svegliata".

Ci sono altre situazioni in cui un Pilota, spesso il Comandante, deve recarsi in cabina.
MAI se c'è un passeggero aggressivo, anzi ci si chiude dentro il cockpit e non si apre a nessuno,
anche se il passeggero è grosso e violento e ci sono a bordo solo hostess mingherline, la priorità
deve essere data alla condotta dell'aeromobile.
Ma ci sono casi di passeggeri che si sentono male, con conseguente dialogo con un eventuale medico
presente a bordo, oppure la necessità di un controllo su qualcosa che non funziona come dovrebbe,
oggetti strani rinvenuti, rumori anomali, qualcosa che non va con le superfici alari, con un finestrino,
insomma una qualsiasi anomalia che abbia bisogno di essere controllata.

Quello che voglio dire che l'uscita di uno dei Piloti dal cockpit non è un fatto frequente ma neppure
un fatto eccezionale. In alcune Compagnie farsi sostituire da un A/V è obbligatorio, lo è sempre se
il sistema di chiusura della porta blindata è in avaria, in altre è a discrezione, comunque la presenza
dell'A/V è per intervenire a favore del Pilota ai comandi in caso di malore, non certo per evitare pazzie.

Ora, sull'onda mediatica in corso, probabilmente verrà resa obbligatoria questa procedura che, a mio avviso,
ai fini della prevenzione di atti folli lascia il tempo che trova. Ma non crea grossi problemi.

Avatar utente
Zenith
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 254
Iscritto il: 23 ottobre 2010, 22:14
Località: Concordia Sagittaria

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Zenith » 27 marzo 2015, 11:25

Se ne sono fatte tante ipotesi, ma anche secondo me è strano che deliberatamente uno che vuole farla finita coinvolga così tanti innocenti.
E se...nel momento che il Comandante fosse andato in bagno lui volesse diligentemente "portarsi avanti con il lavoro" iniziando ad impostare i parametri per la discesa e fosse stato colto da una sorta di attacco (schizofrenico)?
1. non controllando i movimendi sbaglia il livello di volo.
2. resosi conto del malore avesse cercato di sbloccare la porta ma ahimè sul momento di svenire seleziona la posizione dell' selettore sbagliata? LOCK?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Lampo 13 » 27 marzo 2015, 11:27

Maxx ha scritto:Tanto per tornare a temi un pò più operativi, ripropongo una questione che avevo posto ieri e che forse si è nascosta tra le altre mille domande che ci stiamo ponendo. Il pilota che rimane nel cockpit deve necessariamente dare il suo consenso al rientro dell'altro, o l'altro può rientrare semplicemente inserendo il suo codice? Questo proprio nel caso di malore, di cui si parlava poco sopra.
Nella consuetudine quando il Pilota rientra in cockpit bussa alla porta, quello dentro guarda lo schermo collegato alle telecamere poste nella zona antistante la porta ed eventualmente sblocca la porta per farlo entrare.

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3837
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da danko156 » 27 marzo 2015, 11:28

Lampo 13 ha scritto:Per fare un po' di chiarezza sull'alzarsi durante il volo.
Le procedure prevedono che si possa lasciare il cockpit esclusivamente per motivi seri
o per espletare bisogni fisiologici.

Per quanto riguarda i bisogni fisiologici, sul medio raggio non accade molto frequentemente
di averne bisogno, i voli durano da meno di 1 ora a poco più di 2 ore generalmente ed in genere
si cerca di approfittare dei transiti per andare alla toilette;
sul lungo raggio, ovviamente, è una necessità ripetuta, si rimane in due in cockpit da un minimo
di 3/4 ore ad un massimo di 9/10, a volte si ha la necessità di sgranchirsi le gambe, di alzarsi,
specie durante i voli notturni per darsi una "svegliata".

Ci sono altre situazioni in cui un Pilota, spesso il Comandante, deve recarsi in cabina.
MAI se c'è un passeggero aggressivo, anzi ci si chiude dentro il cockpit e non si apre a nessuno,
anche se il passeggero è grosso e violento e ci sono a bordo solo hostess mingherline, la priorità
deve essere data alla condotta dell'aeromobile.
Ma ci sono casi di passeggeri che si sentono male, con conseguente dialogo con un eventuale medico
presente a bordo, oppure la necessità di un controllo su qualcosa che non funziona come dovrebbe,
oggetti strani rinvenuti, rumori anomali, qualcosa che non va con le superfici alari, con un finestrino,
insomma una qualsiasi anomalia che abbia bisogno di essere controllata.

Quello che voglio dire che l'uscita di uno dei Piloti dal cockpit non è un fatto frequente ma neppure
un fatto eccezionale. In alcune Compagnie farsi sostituire da un A/V è obbligatorio, lo è sempre se
il sistema di chiusura della porta blindata è in avaria, in altre è a discrezione, comunque la presenza
dell'A/V è per intervenire a favore del Pilota ai comandi in caso di malore, non certo per evitare pazzie.

Ora, sull'onda mediatica in corso, probabilmente verrà resa obbligatoria questa procedura che, a mio avviso,
ai fini della prevenzione di atti folli lascia il tempo che trova. Ma non crea grossi problemi.
Sei sempre molto chiaro nelle spiegazioni Lampo :wink: :wink: :wink:
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11420
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da flyingbrandon » 27 marzo 2015, 11:28

fp0020 ha scritto:
ho visto il video molto esplicativo grazie!
in pratica la levetta per bloccare la porta se uno prova a fare il codice è proprio comoda non serve neppure alzarsi.
io pensavo fosse di fianco alla porta dalla parte interna.
non mi è chiaro il lock per quanto ha effetto?
cioè se uno ributta il codice..ogni quanti secondi deve ritentare?
Da 5 a 20 minuti. Dipende che impostazione ha scelto la compagnia. Solo un comando di UNLOCK, dall'interno, annulla questo tempo.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
fp0020
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 320
Iscritto il: 22 agosto 2011, 17:42
Località: Vigonza (PD)

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da fp0020 » 27 marzo 2015, 11:34

flyingbrandon ha scritto:
fp0020 ha scritto:
ho visto il video molto esplicativo grazie!
in pratica la levetta per bloccare la porta se uno prova a fare il codice è proprio comoda non serve neppure alzarsi.
io pensavo fosse di fianco alla porta dalla parte interna.
non mi è chiaro il lock per quanto ha effetto?
cioè se uno ributta il codice..ogni quanti secondi deve ritentare?
Da 5 a 20 minuti. Dipende che impostazione ha scelto la compagnia. Solo un comando di UNLOCK, dall'interno, annulla questo tempo.
Ciao!
Ciao Brandon Grazie!
e passati i 5 minuti uno può rifare un tentativo ed essere ribloccato?
Federico

La vita è un viaggio e se viaggi vivi due volte
Just Do It

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Lampo 13 » 27 marzo 2015, 11:38

fp0020 ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
fp0020 ha scritto:
ho visto il video molto esplicativo grazie!
in pratica la levetta per bloccare la porta se uno prova a fare il codice è proprio comoda non serve neppure alzarsi.
io pensavo fosse di fianco alla porta dalla parte interna.
non mi è chiaro il lock per quanto ha effetto?
cioè se uno ributta il codice..ogni quanti secondi deve ritentare?
Da 5 a 20 minuti. Dipende che impostazione ha scelto la compagnia. Solo un comando di UNLOCK, dall'interno, annulla questo tempo.
Ciao!
Ciao Brandon Grazie!
e passati i 5 minuti uno può rifare un tentativo ed essere ribloccato?
Certo.
Considera che la creazione della porta blindata è conseguente ai dirottamenti dell'11 settembre provocati dall'irruzione nel cockpit dei terroristi che hanno ucciso i Piloti e preso il controllo dei velivoli.
La porta ed il suo sistema di blocco/sblocco e sorveglianza è pensato per tenere fuori dal cockpit dei dirottatori che cercano di entrare usando tutto ciò che è a loro disposizione.

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Zapotec » 27 marzo 2015, 11:39

brigidino ha scritto:Il fatto che sia un professionista mi fa piacere e porto per lui tutto il rispetto del mondo, non capisco però perchè nelle sue sfere non ci sia la possibilità che un tizio possa svalvolare e fare ciò che ha fatto.
Perchè tutti possono sbagliarsi

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4639
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da SuperMau » 27 marzo 2015, 11:45

brigidino ha scritto:
supermau ha scritto:
Io rimango convinto che non c'entra niente... 8)
Secondo me supermau dovrebbe avere un po più fiducia in quello che le autorità dicono , in primis non sono autorità italiane :) seconda di poi non si pò vedere il complotto ovunque.

Penso che i vari PM e indaganti prima di affermare quello che hanno affermato lo hanno fatto senza ombra di dubbio.
maxx ha scritto: Supermau è un professionista del settore ed il suo parere è comunque basato su fatti e conoscenze.
Il fatto che sia un professionista mi fa piacere e porto per lui tutto il rispetto del mondo, non capisco però perchè nelle sue sfere non ci sia la possibilità che un tizio possa svalvolare e fare ciò che ha fatto.
Maxx grazie per il tuo messaggio, molto gentile.

Brigidino, cerco di non scrivere qui in generiche, soprattutto in casi come questi, perche' un po' tutti esprimono pareri che partono per la tangente. Sul thread tecnico ho espresso il mio parere e quello che SECONDO ME potrebbe essere successo, che tra l'altro e' COMPATIBILE con la storia del "copilota pazzo"

Diciamo che un pazzoide pilota che vuole morire ha 20.000 modi diversi E MOLTO PIU" VELOCI che non far scendere un aereo a velocita' di planata per 10 minuti.

Tra l'altro, giusto Lampo due post fa conviene che il comandante puo' essere uscito anche per :
Lampo 13 ha scritto:Ma ci sono casi di passeggeri che si sentono male, con conseguente dialogo con un eventuale medico presente a bordo, oppure la necessità di un controllo su qualcosa che non funziona come dovrebbe,
oggetti strani rinvenuti, rumori anomali, qualcosa che non va con le superfici alari, con un finestrino,
Per l'opinione pubblica, SOPRATTUTTO dopo i disastri di MH17 e MH370, e' importante avere un capro espiatorio subito, 5 minuti dopo il disastro.

Io dico che mancano ancora tantissime informazioni per CONFERMARE CON CERTEZZA che l'ipotesi attuale (suicidio) sia veramente quello che e' avvenuto, una tra tutte quello che ha detto Sigmet in un altro post:

"il CVR non e' un nastro o un CD che metti nel lettore e ascolti quello che viene detto"
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Lampo 13 » 27 marzo 2015, 11:47

Mi sembra che si stia tornando verso l'atteggiamento comune nella sezione Paura del Volo.
NON esiste una procedura perfetta, NON esiste una soluzione senza difetti.
Esistono procedure e soluzioni molto efficaci, che tendono alla assoluta sicurezza ma sono come degli asintoti,
tendono a toccarsi all'infinito.
Costruisci una cassaforte come cockpit?, Hai problemi di intervento in caso di bisogno.
Costruisci una porta del cockpit in carta giapponese? hai problemi con eventuali dirottatori.
Metti un tizio fisso in cockpit a controllare i piloti? Il pazzo di turno potrebbe essere lui.
Si potrebbe andare avanti per ore in questo modo, ogni soluzione ha in se anche dei difetti.
E' la vita.
L'unica cosa che veramente conta è che questi eventi sono di una rarità strabiliante, che la sicurezza
è prossima al 100%, molto, molto prossima.
Potresti andare a fare una passeggiata al parco ed incontrare un leone che è scappato da un circo e ti mangia.
Che fai, non vai più a passeggio? No, conti sul fatto che incontrare un leone nel parco è QUASI impossibile.

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da tiziano79 » 27 marzo 2015, 11:47

Quindi Lampo pensi che sia la stessa cosa se ci fosse stato un aa/vv dentro?
Occhio...

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3837
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da danko156 » 27 marzo 2015, 11:52

La perfezione non esiste.
Sono state scoperte alcune falle dopo questo incidente, anche se permettetemi di dire che queste stesse falle si conoscevano già, ricordate il volo Ethiopian 702 che atterrò a Ginevra l'anno scorso?
http://en.wikipedia.org/wiki/Ethiopian_ ... Flight_702
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Lampo 13 » 27 marzo 2015, 11:57

tiziano79 ha scritto:Quindi Lampo pensi che sia la stessa cosa se ci fosse stato un aa/vv dentro?
Non lo posso sapere.

Come prima cosa bisogna che sia dimostrato che sia stato un suicidio.
All'inizio lo ritenevo altamente improbabile ed ho spiegato il perché,
ora questa ipotesi ha una possibilità decisamente maggiore, ma non
è ancora la "soluzione del caso". Per quella dovremo aspettare un anno.

Comunque, per risponderti in modo ragionevole, ammettendo che lo
scenario presentato sugli organi di informazione sia quella corretta,
credo che la presenza di un A/V in cabina avrebbe potuto essere un
deterrente psicologico come anche una presenza ininfluente:
volendo il Pilota determinato a portare a termine il suo piano avrebbe
potuto fare tante di quelle cose che un A/V non avrebbe potuto
evitare, prima di tutto ucciderlo con l'ascia del cockpit, per esempio.

Questo non vuol dire che sia contrario alla presenza di un A/V in cockpit,
non da mica fastidio, si fanno due chiacchiere, magari è una ragazza carina.
Ma non credo che questo risolva il problema dell'eventuale suicida.
Comunque questa soluzione sarà adottata da tutti ora.

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da brigidino » 27 marzo 2015, 12:00

Zapotec ha scritto:
brigidino ha scritto:Il fatto che sia un professionista mi fa piacere e porto per lui tutto il rispetto del mondo, non capisco però perchè nelle sue sfere non ci sia la possibilità che un tizio possa svalvolare e fare ciò che ha fatto.
Perchè tutti possono sbagliarsi
Tutti possono sbagliarsi e tutti possono fare follie, boh poi se non credete alla scatola nera , beh allora non so che dirvi, avrete la verità impiantata nel DNA. Io credo a quello che dicono o ci vedete le scie chimiche anche in questo?

tob
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 26 marzo 2015, 12:59

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da tob » 27 marzo 2015, 12:02

Di questa storia la cosa che più mi lascia perplesso è la velocità con la quale apparentemente si è arrivati a una conclusione e a un colpevole.
Anche le dichiarazioni di Hollande, mezz'ora dopo la scomparsa dell'aereo, riguardo la certezza della morte di tutte le persone a bordo mi lascia un leggero velo di diffidenza sull'esito di questa vicenda.
In nessun'altra tragedia aerea non ricordo così tanta risolutezza e fermezza nel raccontare la dinamica dei fatti a poche ore dall'evento. Il procuratore di Marsiglia nella conferenza stampa di ieri ha ribadito che il copilota ha fatto precipitare l'aereo volontariamente. Nemmeno un condizionale, di solito le procure sono decisamente più caute in circostanze simili anche di fronte a indizi schiaccianti. La volontarietà è stata dimostrata sulla base di un respiro ritenuto "normale" e dal silenzio del pilota alle richieste del comandante.
Mi sarei aspettato un'analisi molto più approfondita e più lunga di questo benedetto respiro, invece in pochissime ore dal ritrovamento del nastro si è arrivati alla conclusione molto frettolosa che il pilota stava bene, anzi benissimo, era vigile e tranquillo.
E su questo punto a me personalmente sorgono alcune domande. In pochissime ore abbiamo escluso a priori qualsiasi tipo di malore (al di là di quello psicologico)? anche quelli più rari? il respiro "normale" basta per conoscere lo stato di salute di una persona? Se una persona decide di compiere una strage schiantandosi con un aereo, ha un respiro normale per 8 lunghissimi minuti?
E poi il comandante è uscito dal cockpit per andare in bagno o i motivi possono essere altri?

Avatar utente
rolla
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 47
Iscritto il: 17 gennaio 2013, 15:46

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da rolla » 27 marzo 2015, 12:05

brigidino ha scritto:
Zapotec ha scritto:
brigidino ha scritto:Il fatto che sia un professionista mi fa piacere e porto per lui tutto il rispetto del mondo, non capisco però perchè nelle sue sfere non ci sia la possibilità che un tizio possa svalvolare e fare ciò che ha fatto.
Perchè tutti possono sbagliarsi
Tutti possono sbagliarsi e tutti possono fare follie, boh poi se non credete alla scatola nera , beh allora non so che dirvi, avrete la verità impiantata nel DNA. Io credo a quello che dicono o ci vedete le scie chimiche anche in questo?
nessuna scia chimica, ma credo che ci vorranno ancora un bel po' di indagini per capire le reali dinamiche dell'evento. la velocità strabiliante con cui si è etichettato e "chiuso" il caso non può non lasciare un minimo perplessi...i resti dell'aereo erano ancora fumanti e già avevamo : numero delle vittime,colpevole,movente....

Skyfall
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 152
Iscritto il: 20 marzo 2014, 15:26

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Skyfall » 27 marzo 2015, 12:11

tob ha scritto:Di questa storia la cosa che più mi lascia perplesso è la velocità con la quale apparentemente si è arrivati a una conclusione e a un colpevole.
Anche le dichiarazioni di Hollande, mezz'ora dopo la scomparsa dell'aereo, riguardo la certezza della morte di tutte le persone a bordo mi lascia un leggero velo di diffidenza sull'esito di questa vicenda.
In nessun'altra tragedia aerea non ricordo così tanta risolutezza e fermezza nel raccontare la dinamica dei fatti a poche ore dall'evento. Il procuratore di Marsiglia nella conferenza stampa di ieri ha ribadito che il copilota ha fatto precipitare l'aereo volontariamente. Nemmeno un condizionale, di solito le procure sono decisamente più caute in circostanze simili anche di fronte a indizi schiaccianti. La volontarietà è stata dimostrata sulla base di un respiro ritenuto "normale" e dal silenzio del pilota alle richieste del comandante.
Mi sarei aspettato un'analisi molto più approfondita e più lunga di questo benedetto respiro, invece in pochissime ore dal ritrovamento del nastro si è arrivati alla conclusione molto frettolosa che il pilota stava bene, anzi benissimo, era vigile e tranquillo.
E su questo punto a me personalmente sorgono alcune domande. In pochissime ore abbiamo escluso a priori qualsiasi tipo di malore (al di là di quello psicologico)? anche quelli più rari? il respiro "normale" basta per conoscere lo stato di salute di una persona? Se una persona decide di compiere una strage schiantandosi con un aereo, ha un respiro normale per 8 lunghissimi minuti?
E poi il comandante è uscito dal cockpit per andare in bagno o i motivi possono essere altri?
Sono d'accordo con la prudenza, ma non con il mettere in dubbio o mal interpretare tutto quello che è successo.
Hollande non ha mai detto: sono tutti morti. Hollande ha detto ""il timore è che siano tutti morti".
E lo ha detto dopo che un elicottero aveva individuato la zona di impatto e aveva visto quello che è rimasto dell'aereo: sostanzialmente nulla, a parte qualche pezzo di lamiera grande come un tavolino da bar.

Per il resto, credo che l'indagine sarà portata avanti, sia da un punto di vista tecnico che penale.
Purtroppo credo che in questo caso sia stata molto forte l'esigenza di dare una risposta all'opinione pubblica.
Ma non è da escludere né che dal CVR sia emersi indizi inequivocabili, né che la polizia sia in possesso di altre prove che noi non conosciamo.
Per il resto sono d'accordo che serviranno approfondimenti, ma non è che se per una volta ci sono elementi sin da subito per capire com'è andata, allora vuol dire che c'è qualcosa sotto per forza.

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da tiziano79 » 27 marzo 2015, 12:13

Lampo 13 ha scritto:
tiziano79 ha scritto:Quindi Lampo pensi che sia la stessa cosa se ci fosse stato un aa/vv dentro?
Non lo posso sapere.

Come prima cosa bisogna che sia dimostrato che sia stato un suicidio.
All'inizio lo ritenevo altamente improbabile ed ho spiegato il perché,
ora questa ipotesi ha una possibilità decisamente maggiore, ma non
è ancora la "soluzione del caso". Per quella dovremo aspettare un anno.

Comunque, per risponderti in modo ragionevole, ammettendo che lo
scenario presentato sugli organi di informazione sia quella corretta,
credo che la presenza di un A/V in cabina avrebbe potuto essere un
deterrente psicologico come anche una presenza ininfluente:
volendo il Pilota determinato a portare a termine il suo piano avrebbe
potuto fare tante di quelle cose che un A/V non avrebbe potuto
evitare, prima di tutto ucciderlo con l'ascia del cockpit, per esempio.

Questo non vuol dire che sia contrario alla presenza di un A/V in cockpit,
non da mica fastidio, si fanno due chiacchiere, magari è una ragazza carina.
Ma non credo che questo risolva il problema dell'eventuale suicida.
Comunque questa soluzione sarà adottata da tutti ora.
Quanto meno gli puo rendere la vita piu difficile non credi?
Anche perche gli assistenti non sono tutte signorine sui 45 kg ma anche bei giovanotti..
Dopo questo fatto poi non si puo non mandare un aa/vv in cabina.
Occhio...

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11420
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da flyingbrandon » 27 marzo 2015, 12:13

brigidino ha scritto:
Se non c'entra niente avrà le mie scuse! Ma al momento ribadisco quanto sopra!
E fai male...cosi come le scuse non servirebbero ad una beata mazza. Tu, e chi fa come te, non si rende conto del contributo emotivo che riversa laddove sarebbe meglio non ci fosse. È davvero un concetto "semplice"...perfino banale. Riuscire a non finire in un vortice emotivo permette di avere lucidità. Questo è uno di quei contesti dove è necessaria la lucidità...ci sono delle indagini. Avere un distacco dall'emotività non è semplice. Lo è meno piu sei coinvolto nell'esperienza. Con la stessa leggerezza con cui spesso si dice "ma come ha fatto a fare questo errore...è un professionista", in campo aeronautico o altri settori, chi lo dice non è in grado di capire il fattore emotivo. Ma, in compenso , sono le prime persone che con una "A" partono a dire "muori ba**ardo brucia all'inferno". Una massa crea pressione. Una massa emotivamente alterata la crea ancora piu forte. È il concetto su cui si basa la piu elementare manipolazione. Se ti stimolo a livello emotivo tu, del tutto inconsapevolmente, farai e penserai ciò che voglio io pensando perfino di averne il controllo. Questo non lo dico io...funziona così dalla pubblicità ai servizi segreti. Perché vieni bombardato di informazioni date in un certo modo? Perché così sei sotto controllo. Perché ti tengono con la paura o con la rabbia? Perché ti tengoo sotto controllo. Ora...quando un individuo è sotto pressione cerca di sfuggirne....è umano, normale e fisiologico...ed ecco che tende ad affrettare qualsiasi cosa che possa farlo uscire dalla pressione...e sticazzi....tu vuoi una riposta e io voglio farla finita.....tiè...questo quadra. io davvero non ho delle teorie particolari e "prendo atto" di ciò che arriva. Ma ti dirò di più...mentre dalle prime notizie mi sembrava plausibile nella sua tragicità, mano a mano che escono le notizie le riconosco come "cibo" per le persone affamate. Cibo avariato, scarti...forse solo m***a. Vivi in un mondo, che tu lo sappia o meno,dove sanno anche quanti punti hai all'esselunga...e da quanti ne hai deducono anche quanto guadagni. Ora...che una compagnia abbia preso un pilota, con turbe psichiche note, dalla LORO stessa scuola di volo in un periodo dove ci sono piloti in giro è, per lo meno, singolare. Immaginavo ma non sapevo la difficoltà di estrarre dei file audio da un cockpit...e visto che l'aereo lo conosco bene mi sono fermato a riflettere se fosse possibile, in un batter d'occhio, mettendoci un decimo del tempo medio a discernere un ritmo respiratorio regolare da quel microfono immerso in una quantità di rumori , di ventole. Ho i miei dubbi. Ma non è questo il punto. Magari di fretta l'hanno fatto...ma ciò non conferma niente in particolare. Uno stato mentale alterato può avere diverse cause...in uno stato mentale alterato , dovuto a qualcosa che al momento non sappiamo, non è difficile pensare che il gesto di LOCK, piuttosto Che di UNLOCK sia,forse volutamente dal costruttore, più semplice. Ma, aldilà di tutto, mi va benissimo dare ora credito alla fonte ufficiale. Ok si è suicidato volontariamente. Aveva turbe psichiche riconosciute dalla scuola di volo. Non giustifico lui ma, mi sentirei di dare colpe ben più importanti a chi ha permesso a lui di diventare pilota, e chi, conoscendo lo stato di salute mentale, l'ha assunto. Tu no? Capendo l'impossibilità o la fatica di rimanere lucidi per i parenti coinvolti, non la capisco per tutti gli altri. Io non cerco risposte...sono alla ricerca della verità...e ho piu probabilità di averla lasciando lavorare chi di dovere, facendo mie ipotesi e senza necessariamente condividere ipotesi pesanti per qualsiasi parte coinvolta...persone,compagnie, organi investigativi. Quando si avrà il risultato si condannerà...si cercheranno le responsabilità....si cercherà di mettere una "pezza" per evitare che qualcosa di simile si ripeta...insomma si avrà l'opportunità di cambiare qualcosa se fosse possibile e se fosse necessario. I processi mediatici, per i punti sopra, non mi sono mai piaciuti. È piena la storia, remota e recente, di avvenimenti dati per certi in un modo e rivelatisi totalmente incoerenti. Allora...per non farmi prendere per il c**o...nel limite del possibile, per non perdere lucidità...per fare in modo che non la perda chi deve svolgere, ora, questo delicato lavoro, mi piacerebbe che almeno commenti tipo "brucia ba**ardo" fossero evitati piuttosto che farli con l'opzione di chiedere scusa silenziosamente dopo. Perché di quei commenti...delle persone possono vedere la loro vita distrutta...sebbene non siano colpevoli di niente.
Ciao!
Ultima modifica di flyingbrandon il 27 marzo 2015, 12:41, modificato 1 volta in totale.
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11420
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da flyingbrandon » 27 marzo 2015, 12:24

Skyfall ha scritto:
Per il resto sono d'accordo che serviranno approfondimenti, ma non è che se per una volta ci sono elementi sin da subito per capire com'è andata, allora vuol dire che c'è qualcosa sotto per forza.
No vero...anzi meglio. Ma perché la BEA, che investiga, ha chiesto una settimana/ 10gg per decifrare qualcosa e il giorno dopo era già tutto chiaro? Se qualcosa richiede un tempo tecnico...e una settimana mi sembra ragionevole...perché il giorno dopo si sa già tutto?
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 301
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da brigidino » 27 marzo 2015, 12:35

flyingbrandon ha scritto:
brigidino ha scritto:
Se non c'entra niente avrà le mie scuse! Ma al momento ribadisco quanto sopra!
E fai male...cosi come le scuse non servirebbero ad una beata mazza. Tu, e chi fa come te, non si rende conto del contributo emotivo che riversa laddove sarebbe meglio non ci fosse. È davvero un concetto "semplice"...perfino banale. Riuscire a non finire in un vortice emotivo permette di avere lucidità. Questo è uno di quei contesti dove è necessaria la lucidità...ci sono delle indagini. Avere un distacco dall'emotività non è semplice. Lo è meno piu sei coinvolto nell'esperienza. Con la stessa leggerezza con cui spesso si dice "ma come ha fatto a fare questo errore...è un professionista", in campo aeronautico o altri settori, chi lo dice non è in grado di capire il fattore emotivo. Ma, in compenso , sono le prime persone che con una "A" partono a dire "muori ba**ardo brucia all'inferno". Una massa crea pressione. Una massa emotivamente alterata la crea ancora piu forte. È il concetto su cui si basa la piu elementare manipolazione. Se ti stimolo a livello emotivo tu, del tutto inconsapevolmente, farai e penserai ciò che voglio io pensando perfino di averne il controllo. Questo non lo dico io...funziona così dalla pubblicità ai servizi segreti. Perché vieni bombardato di informazioni date in un certo modo? Perché così sei sotto controllo. Perché ti tengono con la paura o con la rabbia? Perché ti tengoo sotto controllo. Ora...quando un individuo è sotto pressione cerca di sfuggirne....è umano, normale e fisiologico...ed ecco che tende ad affrettare qualsiasi cosa che possa farlo uscire dalla pressione...e sticazzi....tu vuoi una riposta e io voglio farla finita.....tiè...questo quadra. io davvero non ho delle teorie particolari e "prendo atto" di ciò che arriva. Ma ti dirò di più...mentre dalle prime notizie mi sembrava plausibile nella sua tragicità, mano a mano che escono le notizie le riconosco come "cibo" per le persone affamate. Cibo avariato, scarti...forse solo m***a. Vivi in un mondo, che tu lo sappia o meno,dove sanno anche quanti punti hai all'esselunga...e da quanti ne hai deducono anche quanto guadagni. Ora...che una compagnia abbia preso un pilota, con turbe psichiche note, dalla LORO stessa scuola di volo in un periodo dove ci sono piloti in giro è, per lo meno, singolare. Immaginavo ma non sapevo la difficoltà di estrarre dei file audio da un cockpit...e visto che l'aereo lo conosco bene mi sono fermato a riflettere se fosse possibile, in un batter d'occhio, mettendoci un decimo del tempo medio a discernere un ritmo respiratorio regolare da quel microfono immerso in una quantità di rumori , di ventole. Ho i miei dubbi. Ma non è questo il punto. Magari di fretta l'hanno fatto...ma ciò non conferma niente in particolare. Uno stato mentale alterato può avere diverse cause...in uno stato mentale alterato , dovuto a qualcosa che al momento non sappiamo, non è difficile pensare che il gesto di LOCK, piuttosto Che di UNLOCK sia,forse volutamente dal costruttore, più semplice. Ma, aldilà di tutto, mi va benissimo dare ora credito alla fonte ufficiale. Ok si è suicidato volontariamente. Aveva turbe psichiche riconosciute dalla scuola di volo. Non giustifico lui ma, non mi sentirei di dare colpe ben più importanti a chi ha permesso a lui di diventare pilota, e chi, conoscendo lo stato di salute mentale, l'ha assunto. Tu no? Capendo l'impossibilità o la fatica di rimanere lucidi per i parenti coinvolti, non la capisco per tutti gli altri. Io non cerco risposte...sono alla ricerca della verità...e ho piu probabilità di averla lasciando lavorare chi di dovere, facendo mie ipotesi e senza necessariamente condividere ipotesi pesanti per qualsiasi parte coinvolta...persone,compagnie, organi investigativi. Quando si avrà il risultato si condannerà...si cercheranno le responsabilità....si cercherà di mettere una "pezza" per evitare che qualcosa di simile si ripeta...insomma si avrà l'opportunità di cambiare qualcosa se fosse possibile e se fosse necessario. I processi mediatici, per i punti sopra, non mi sono mai piaciuti. È piena la storia, remota e recente, di avvenimenti dati per certi in un modo e rivelatisi totalmente incoerenti. Allora...per non farmi prendere per il c**o...nel limite del possibile, per non perdere lucidità...per fare in modo che non la perda chi deve svolgere, ora, questo delicato lavoro, mi piacerebbe che almeno commenti tipo "brucia ba**ardo" fossero evitati piuttosto che farli con l'opzione di chiedere scusa silenziosamente dopo. Perché di quei commenti...delle persone possono vedere la loro vita distrutta...sebbene non siano colpevoli di niente.
Ciao!
Io non vedo di certo colpevole la lufthansa e non mi sono mai messo nello stato d'animo di chi la notte prima ha sistemato il portello del carrello.
Cercherò di non esternare più il "<CUT> (albert)o", ma credimi lo penso , lo ripenso e lo ripenso.
Poi per me un pizzaiolo pazzo o un pilota pazzo non fa alcuna differenza.
Si usa ancora impropriamente la parola Incidente aereo quando di incidente non si tratta.
Poi ripeto, prima di mettere alla gogna mediatica il primo ufficiale ci avranno pensato molto più che bene, le provo sono più che sufficienti per averlo stabilito, il resto sono dettagli che cercheranno di far capire il perchè. Ma il perchè non conta.

Avatar utente
rolla
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 47
Iscritto il: 17 gennaio 2013, 15:46

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da rolla » 27 marzo 2015, 12:38

brigidino ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
brigidino ha scritto:
Se non c'entra niente avrà le mie scuse! Ma al momento ribadisco quanto sopra!
E fai male...cosi come le scuse non servirebbero ad una beata mazza. Tu, e chi fa come te, non si rende conto del contributo emotivo che riversa laddove sarebbe meglio non ci fosse. È davvero un concetto "semplice"...perfino banale. Riuscire a non finire in un vortice emotivo permette di avere lucidità. Questo è uno di quei contesti dove è necessaria la lucidità...ci sono delle indagini. Avere un distacco dall'emotività non è semplice. Lo è meno piu sei coinvolto nell'esperienza. Con la stessa leggerezza con cui spesso si dice "ma come ha fatto a fare questo errore...è un professionista", in campo aeronautico o altri settori, chi lo dice non è in grado di capire il fattore emotivo. Ma, in compenso , sono le prime persone che con una "A" partono a dire "muori ba**ardo brucia all'inferno". Una massa crea pressione. Una massa emotivamente alterata la crea ancora piu forte. È il concetto su cui si basa la piu elementare manipolazione. Se ti stimolo a livello emotivo tu, del tutto inconsapevolmente, farai e penserai ciò che voglio io pensando perfino di averne il controllo. Questo non lo dico io...funziona così dalla pubblicità ai servizi segreti. Perché vieni bombardato di informazioni date in un certo modo? Perché così sei sotto controllo. Perché ti tengono con la paura o con la rabbia? Perché ti tengoo sotto controllo. Ora...quando un individuo è sotto pressione cerca di sfuggirne....è umano, normale e fisiologico...ed ecco che tende ad affrettare qualsiasi cosa che possa farlo uscire dalla pressione...e sticazzi....tu vuoi una riposta e io voglio farla finita.....tiè...questo quadra. io davvero non ho delle teorie particolari e "prendo atto" di ciò che arriva. Ma ti dirò di più...mentre dalle prime notizie mi sembrava plausibile nella sua tragicità, mano a mano che escono le notizie le riconosco come "cibo" per le persone affamate. Cibo avariato, scarti...forse solo m***a. Vivi in un mondo, che tu lo sappia o meno,dove sanno anche quanti punti hai all'esselunga...e da quanti ne hai deducono anche quanto guadagni. Ora...che una compagnia abbia preso un pilota, con turbe psichiche note, dalla LORO stessa scuola di volo in un periodo dove ci sono piloti in giro è, per lo meno, singolare. Immaginavo ma non sapevo la difficoltà di estrarre dei file audio da un cockpit...e visto che l'aereo lo conosco bene mi sono fermato a riflettere se fosse possibile, in un batter d'occhio, mettendoci un decimo del tempo medio a discernere un ritmo respiratorio regolare da quel microfono immerso in una quantità di rumori , di ventole. Ho i miei dubbi. Ma non è questo il punto. Magari di fretta l'hanno fatto...ma ciò non conferma niente in particolare. Uno stato mentale alterato può avere diverse cause...in uno stato mentale alterato , dovuto a qualcosa che al momento non sappiamo, non è difficile pensare che il gesto di LOCK, piuttosto Che di UNLOCK sia,forse volutamente dal costruttore, più semplice. Ma, aldilà di tutto, mi va benissimo dare ora credito alla fonte ufficiale. Ok si è suicidato volontariamente. Aveva turbe psichiche riconosciute dalla scuola di volo. Non giustifico lui ma, non mi sentirei di dare colpe ben più importanti a chi ha permesso a lui di diventare pilota, e chi, conoscendo lo stato di salute mentale, l'ha assunto. Tu no? Capendo l'impossibilità o la fatica di rimanere lucidi per i parenti coinvolti, non la capisco per tutti gli altri. Io non cerco risposte...sono alla ricerca della verità...e ho piu probabilità di averla lasciando lavorare chi di dovere, facendo mie ipotesi e senza necessariamente condividere ipotesi pesanti per qualsiasi parte coinvolta...persone,compagnie, organi investigativi. Quando si avrà il risultato si condannerà...si cercheranno le responsabilità....si cercherà di mettere una "pezza" per evitare che qualcosa di simile si ripeta...insomma si avrà l'opportunità di cambiare qualcosa se fosse possibile e se fosse necessario. I processi mediatici, per i punti sopra, non mi sono mai piaciuti. È piena la storia, remota e recente, di avvenimenti dati per certi in un modo e rivelatisi totalmente incoerenti. Allora...per non farmi prendere per il c**o...nel limite del possibile, per non perdere lucidità...per fare in modo che non la perda chi deve svolgere, ora, questo delicato lavoro, mi piacerebbe che almeno commenti tipo "brucia ba**ardo" fossero evitati piuttosto che farli con l'opzione di chiedere scusa silenziosamente dopo. Perché di quei commenti...delle persone possono vedere la loro vita distrutta...sebbene non siano colpevoli di niente.
Ciao!
Io non vedo di certo colpevole la lufthansa e non mi sono mai messo nello stato d'animo di chi la notte prima ha sistemato il portello del carrello.
Cercherò di non esternare più il "<CUT> (albert)", ma credimi lo penso , lo ripenso e lo ripenso.
Poi per me un pizzaiolo pazzo o un pilota pazzo non fa alcuna differenza.
Si usa ancora impropriamente la parola Incidente aereo quando di incidente non si tratta.
Poi ripeto, prima di mettere alla gogna mediatica il primo ufficiale ci avranno pensato molto più che bene, le provo sono più che sufficienti per averlo stabilito, il resto sono dettagli che cercheranno di far capire il perchè. Ma il perchè non conta.
ritengo, invece, che il perchè sia fondamentale. solo capendo cosa è realmente successo si può prendere provvedimento e aggiustare qualcosa nelle procedure

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11420
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da flyingbrandon » 27 marzo 2015, 12:39

brigidino ha scritto: Io non vedo di certo colpevole la lufthansa e non mi sono mai messo nello stato d'animo di chi la notte prima ha sistemato il portello del carrello.
Cercherò di non esternare più il "brucia ba**ardo", ma credimi lo penso , lo ripenso e lo ripenso.
Poi per me un pizzaiolo pazzo o un pilota pazzo non fa alcuna differenza.
Si usa ancora impropriamente la parola Incidente aereo quando di incidente non si tratta.
Poi ripeto, prima di mettere alla gogna mediatica il primo ufficiale ci avranno pensato molto più che bene, le provo sono più che sufficienti per averlo stabilito, il resto sono dettagli che cercheranno di far capire il perchè. Ma il perchè non conta.
Cioè tu sai che non c'è incidente, c'è volontarietà e non uno stato catatonico dovuto a XYZ, e non hai mai visto mettere alla gogna mediatica qualcuno di sbagliato? :mrgreen:
Ok...allora....pensalo e ripensalo ma non esternarlo...mi è piu che sufficiente....e ti ringrazio davvero se lo farai.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3837
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da danko156 » 27 marzo 2015, 12:40

E' appena uscita questa notizia: la bild avrebbe pubblicato il certificato in cui si dice che Lubitz sarebbe NON IDONEO al volo... :shock: :shock: :shock:
Qualcuno conferma?
http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ari ... 10149.html
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9602
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Maxx » 27 marzo 2015, 12:41

danko156 ha scritto:E' appena uscita questa notizia: la bild avrebbe pubblicato il certificato in cui si dice che Lubitz sarebbe NON IDONEO al volo... :shock: :shock: :shock:
Qualcuno conferma?
http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ari ... 10149.html
Non darò mai più la minima considerazione ad un organo di stampa che è uscito col titolo con cui è uscito stamattina.

Avatar utente
rolla
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 47
Iscritto il: 17 gennaio 2013, 15:46

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da rolla » 27 marzo 2015, 12:42

danko156 ha scritto:E' appena uscita questa notizia: la bild avrebbe pubblicato il certificato in cui si dice che Lubitz sarebbe NON IDONEO al volo... :shock: :shock: :shock:
Qualcuno conferma?
http://www.ilgiornale.it/news/mondo/ari ... 10149.html
a parte che "il giornale" che cita "bild" è il massimo dell'inaffidabilità fatta giornalismo...però questa notizia sta circolando da qualche ora. bisognerebbe capire se è vera e che vuole dire "in parte" non idoneo...

Avatar utente
Adert
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 80
Iscritto il: 12 agosto 2014, 12:27

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Adert » 27 marzo 2015, 12:43

flyingbrandon ha scritto:
Skyfall ha scritto:
Per il resto sono d'accordo che serviranno approfondimenti, ma non è che se per una volta ci sono elementi sin da subito per capire com'è andata, allora vuol dire che c'è qualcosa sotto per forza.
No vero...anzi meglio. Ma perché la BEA, che investiga, ha chiesto una settimana/ 10gg per decifrare qualcosa e il giorno dopo era già tutto chiaro? Se qualcosa richiede un tempo tecnico...e una settimana mi sembra ragionevole...perché il giorno dopo si sa già tutto?
Ciao!
Secondo me, bisogna partire dal fatto che il NYT ha per primo pubblicato la notizia, citando fonti anonime, di quello che si era sentito ad un primo ascolto del CVR. In seguito a ciò, chi indaga (la magistratura), doveva smentire o confermare. E ha confermato. Se poi vogliamo pensare che la "soffiata" è stata voluta, potrebbero esserci alcuni motivi validi, i primi che mi vengono in mente:

- eliminare subito l'ipotesi terrorismo. Hai idea se qualche mitomane, più o meno legato a ISIS e compagnia, avesse rivendicato il disastro attribuendoselo?
- non credo che le famiglie delle vittime avrebbero apprezzato che le informazioni così eclatatni emerse dal primo ascolto del CVR gli fossero state comunicate dopo più di una settimana
- Airbus, che probabilmente aveva qualcuno dei sui tra i primi ascoltatori del CVR, voleva togliere quanto prima i dubbi sulla sicurezza dei suoi aerei
-...

Avatar utente
codice8
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 1 settembre 2008, 10:49
Località: sesto san giovanni

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da codice8 » 27 marzo 2015, 12:44

flyingbrandon ha scritto:
brigidino ha scritto:
Se non c'entra niente avrà le mie scuse! Ma al momento ribadisco quanto sopra!
E fai male...cosi come le scuse non servirebbero ad una beata mazza. Tu, e chi fa come te, non si rende conto del contributo emotivo che riversa laddove sarebbe meglio non ci fosse. È davvero un concetto "semplice"...perfino banale. Riuscire a non finire in un vortice emotivo permette di avere lucidità. Questo è uno di quei contesti dove è necessaria la lucidità...ci sono delle indagini. Avere un distacco dall'emotività non è semplice. Lo è meno piu sei coinvolto nell'esperienza. Con la stessa leggerezza con cui spesso si dice "ma come ha fatto a fare questo errore...è un professionista", in campo aeronautico o altri settori, chi lo dice non è in grado di capire il fattore emotivo. Ma, in compenso , sono le prime persone che con una "A" partono a dire "muori ba**ardo brucia all'inferno". Una massa crea pressione. Una massa emotivamente alterata la crea ancora piu forte. È il concetto su cui si basa la piu elementare manipolazione. Se ti stimolo a livello emotivo tu, del tutto inconsapevolmente, farai e penserai ciò che voglio io pensando perfino di averne il controllo. Questo non lo dico io...funziona così dalla pubblicità ai servizi segreti. Perché vieni bombardato di informazioni date in un certo modo? Perché così sei sotto controllo. Perché ti tengono con la paura o con la rabbia? Perché ti tengoo sotto controllo. Ora...quando un individuo è sotto pressione cerca di sfuggirne....è umano, normale e fisiologico...ed ecco che tende ad affrettare qualsiasi cosa che possa farlo uscire dalla pressione...e sticazzi....tu vuoi una riposta e io voglio farla finita.....tiè...questo quadra. io davvero non ho delle teorie particolari e "prendo atto" di ciò che arriva. Ma ti dirò di più...mentre dalle prime notizie mi sembrava plausibile nella sua tragicità, mano a mano che escono le notizie le riconosco come "cibo" per le persone affamate. Cibo avariato, scarti...forse solo m***a. Vivi in un mondo, che tu lo sappia o meno,dove sanno anche quanti punti hai all'esselunga...e da quanti ne hai deducono anche quanto guadagni. Ora...che una compagnia abbia preso un pilota, con turbe psichiche note, dalla LORO stessa scuola di volo in un periodo dove ci sono piloti in giro è, per lo meno, singolare. Immaginavo ma non sapevo la difficoltà di estrarre dei file audio da un cockpit...e visto che l'aereo lo conosco bene mi sono fermato a riflettere se fosse possibile, in un batter d'occhio, mettendoci un decimo del tempo medio a discernere un ritmo respiratorio regolare da quel microfono immerso in una quantità di rumori , di ventole. Ho i miei dubbi. Ma non è questo il punto. Magari di fretta l'hanno fatto...ma ciò non conferma niente in particolare. Uno stato mentale alterato può avere diverse cause...in uno stato mentale alterato , dovuto a qualcosa che al momento non sappiamo, non è difficile pensare che il gesto di LOCK, piuttosto Che di UNLOCK sia,forse volutamente dal costruttore, più semplice. Ma, aldilà di tutto, mi va benissimo dare ora credito alla fonte ufficiale. Ok si è suicidato volontariamente. Aveva turbe psichiche riconosciute dalla scuola di volo. Non giustifico lui ma, non mi sentirei di dare colpe ben più importanti a chi ha permesso a lui di diventare pilota, e chi, conoscendo lo stato di salute mentale, l'ha assunto. Tu no? Capendo l'impossibilità o la fatica di rimanere lucidi per i parenti coinvolti, non la capisco per tutti gli altri. Io non cerco risposte...sono alla ricerca della verità...e ho piu probabilità di averla lasciando lavorare chi di dovere, facendo mie ipotesi e senza necessariamente condividere ipotesi pesanti per qualsiasi parte coinvolta...persone,compagnie, organi investigativi. Quando si avrà il risultato si condannerà...si cercheranno le responsabilità....si cercherà di mettere una "pezza" per evitare che qualcosa di simile si ripeta...insomma si avrà l'opportunità di cambiare qualcosa se fosse possibile e se fosse necessario. I processi mediatici, per i punti sopra, non mi sono mai piaciuti. È piena la storia, remota e recente, di avvenimenti dati per certi in un modo e rivelatisi totalmente incoerenti. Allora...per non farmi prendere per il c**o...nel limite del possibile, per non perdere lucidità...per fare in modo che non la perda chi deve svolgere, ora, questo delicato lavoro, mi piacerebbe che almeno commenti tipo "brucia ba**ardo" fossero evitati piuttosto che farli con l'opzione di chiedere scusa silenziosamente dopo. Perché di quei commenti...delle persone possono vedere la loro vita distrutta...sebbene non siano colpevoli di niente.
Ciao!
sono d'accordo con te sul cercare da altre parti colpe e omissioni..( vedi scuola di volo con tanto di certificato d'idoneita' rilasciato ) qual'ora venissero EFFETTIVAMENTE accertate...sono d'accordo con te nel essere davvero equilibrati nel giudicare una persona completamente incapace(!!) d'intendere e volere in maniera lucida e che si macchia di un gesto efferato e cruento......sono anche convinto pero' che non possiamo sempre permetterci di dubitare, di giudicare con sospetto o addirittura di non credere a cio' che ci viene detto..per esempio quando ascoltiamo una conferenza stampa "mondiale" ufficiale che ci riassume volontariamente quello che e' successo...dico volontariamente perche' e' chiaro che la faccenda e' mooolto piu' complicata e complessa e necessita di tempo per far si che si trovino dettagli e sfumature utili alla risoluzione completa del caso...risoluzione che comunque ( piaccia o non piaccia ) c'è, esiste!!...Un aereo che si schianta contro rocce vive, verticali a quella velocita' quanti superstiti fara' mai?...non ci vogliono 6 gg per vedere se qualcuno e' sopravvissuto quando si deve ricorrere al dna per dare dei nomi..mancando praticamente tutto ( e qui mi scuso se risulto macabro o cinico..)...quando il pezzo d'aereo piu grande che abbiamo visto e' una parte di fusoliera con 3 finestrini....forse non ci raccontano sempre c*****e forse in questo caso hanno davvero trovato gli elementi per ricreare una prima ma verosimile ricostruzione e per cui soluzione.
lo so io sono sempre convinto che il prossimo non mi voglia ad ogni costo i******e e di questo mi prendo a volte delle sonore cantonate...ma un po di fiducia ci vuole .
ciao
"... mi scusi avrei bisogno di un piatto doccia quadrato 70x90.."

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da tiziano79 » 27 marzo 2015, 12:45

Adert ha scritto:
flyingbrandon ha scritto:
Skyfall ha scritto:
Per il resto sono d'accordo che serviranno approfondimenti, ma non è che se per una volta ci sono elementi sin da subito per capire com'è andata, allora vuol dire che c'è qualcosa sotto per forza.
No vero...anzi meglio. Ma perché la BEA, che investiga, ha chiesto una settimana/ 10gg per decifrare qualcosa e il giorno dopo era già tutto chiaro? Se qualcosa richiede un tempo tecnico...e una settimana mi sembra ragionevole...perché il giorno dopo si sa già tutto?
Ciao!
Secondo me, bisogna partire dal fatto che il NYT ha per primo pubblicato la notizia, citando fonti anonime, di quello che si era sentito ad un primo ascolto del CVR. In seguito a ciò, chi indaga (la magistratura), doveva smentire o confermare. E ha confermato. Se poi vogliamo pensare che la "soffiata" è stata voluta, potrebbero esserci alcuni motivi validi, i primi che mi vengono in mente:

- eliminare subito l'ipotesi terrorismo. Hai idea se qualche mitomane, più o meno legato a ISIS e compagnia, avesse rivendicato il disastro attribuendoselo?
- non credo che le famiglie delle vittime avrebbero apprezzato che le informazioni così eclatatni emerse dal primo ascolto del CVR gli fossero state comunicate dopo più di una settimana
- Airbus, che probabilmente aveva qualcuno dei sui tra i primi ascoltatori del CVR, voleva togliere quanto prima i dubbi sulla sicurezza dei suoi aerei
-...
Quoto.
Occhio...

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9602
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Maxx » 27 marzo 2015, 12:49

Adert ha scritto: - Airbus, che probabilmente aveva qualcuno dei sui tra i primi ascoltatori del CVR, voleva togliere quanto prima i dubbi sulla sicurezza dei suoi aerei
-...
Cosa tutt'altro che sbagliata, visto cosa si era detto nei primi momenti sul 320 (e sulle low cost).

Skyfall
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 152
Iscritto il: 20 marzo 2014, 15:26

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Skyfall » 27 marzo 2015, 12:49

flyingbrandon ha scritto:
Skyfall ha scritto:
Per il resto sono d'accordo che serviranno approfondimenti, ma non è che se per una volta ci sono elementi sin da subito per capire com'è andata, allora vuol dire che c'è qualcosa sotto per forza.
No vero...anzi meglio. Ma perché la BEA, che investiga, ha chiesto una settimana/ 10gg per decifrare qualcosa e il giorno dopo era già tutto chiaro? Se qualcosa richiede un tempo tecnico...e una settimana mi sembra ragionevole...perché il giorno dopo si sa già tutto?
Ciao!
Penso che nessuno di noi abbia accesso al materiale investigativo, quindi nessuno di noi può sapere cosa è a disposizione degli inquirenti. Ripeto: magari sono emersi elementi che sono stati in grado di indirizzare da subito le indagini, forse anche qualcosa che non è stato reso pubblico.
Non mi risulta, d'altra parte, che, ad oggi, la BEA abbia adottato una posizione diversa da quella della Procura, né che abbia preso le distanze da quanto comunicato finora.
Sono d'accordo con te che l'accelerazione è stata improvvisa e inaspettata e sono d'accordo con te che, in questo tipo di indagini, la fretta è una cattiva consigliera.
Tuttavia, credo che, in assenza di comunicazioni di dissenso della BEA, non possa nemmeno così facilmente ipotizzarsi che la BEA "non concordi" con le ipotesi della Procura o "non abbia avuto accesso" alle stesse informazioni utilizzate dalla Procura, o ancora le abbia interpretate diversamente.
Quando la BEA uscirà con il suo rapporto preliminare avremo anche questo tipo di "certezza".
Allo stato, tuttavia, pur nello "stupore" (relativo) per la rapida accelerazione delle indagini, non ci sono elementi che portano a pensare che la BEA sia in disaccordo con le indicazioni della Procura, né tantomeno che le conclusioni della Procura sia state tratte senza aver prima consultato la BEA.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4793
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Valerio Ricciardi » 27 marzo 2015, 13:03

Ammettiamo che nessuno abbia mentito quanto ai dati a disposizione, e che effettivamente le cose siano andate come ci dicono. NON ho elementi concreti allo stato per dubitarne.

Resta anche per me STRANISSIMA la velocità eccezionale con la quale si son saputi contenuti (almeno l'essenziale, sul piano qualitativo) del CVR. Ho nitida la memoria che son SEMPRE passati alcuni giorni (anche pochi, ma più di uno, due o tre) da quando è stato annunciato il recupero del CVR a quando son saltate fuori le prime affermazioni degli inquirenti. Ora in 24 ore discriminano pure il respiro del PF come tranquillo e regolare, mah. Geni.
tob ha scritto:In nessun'altra tragedia aerea non ricordo così tanta risolutezza e fermezza nel raccontare la dinamica dei fatti a poche ore dall'evento. Il procuratore di Marsiglia nella conferenza stampa di ieri ha ribadito che il copilota ha fatto precipitare l'aereo volontariamente. Nemmeno un condizionale, di solito le procure sono decisamente più caute in circostanze simili anche di fronte a indizi schiaccianti.
Il cumulo di indizi tutti a distanza ravvicinatissima atti a delineare un "responsabile perfetto" stanno saltando fuori, FORNITI in pasto ai media che fanno come ho già detto il loro sporco ma necessario mestiere, con una rapidità davvero eccessiva.
Sigmet ha scritto:Non mi stupirei adesso che qualche giornale tirasse fuori che era pure pedofilo, ammazzava le lucertole con una miccetta nel c**o e menava la mamma per avere i soldi per il fumo...
Tanto da poter essere controproducente persino per Lufthansa per la quale l'ipotesi della "scheggia impazzita", quandanche vera, era un ottimo assist per sfilarsi da responsabilità organizzative: è vero che se uno perde la testa è come un terremoto o un grave accidente tipo la caduta di un meteorite, ma se quando si è cercata l'informazione di merito è stato tanto facile dimostrare che non era davvero uomo da lasciar solo ai comandi di un aereo, allora che debbo pensare della tua capacità di selezione e di indagine sul pregresso dei tuoi piloti?

SE è vero che era stato in cura psichiatrica, SE è vero che era stato dichiarato una volta espressamente inidoneo al volo per causa di depressione, (SE, SE, Se, tutti i SE del caso) allora hai un sacco di colpe tu che gli hai messo il sidestick in mano con 149 vite sotto la sua responsabilità. E se stavolta Airbus "se la cava", Lufthansa ed in generale il modo con cui vengono applicati i filtri non tanto.
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 27 marzo 2015, 13:33, modificato 1 volta in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6893
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Cade A320 Germanwings (Thread Generico)

Messaggio da Lampo 13 » 27 marzo 2015, 13:06

Valerio Ricciardi ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Non mi stupirei adesso che qualche giornale tirasse fuori che era pure pedofilo, ammazzava le lucertole con una miccetta nel c**o e menava la mamma per avere i soldi per il fumo...
Hai quotato sbagliato, non è mio.

Rispondi