Hostess picchiata

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
MAURIZIO60
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 453
Iscritto il: 24 agosto 2006, 13:04
Località: porto seguro bahia
Contatta:

Hostess picchiata

Messaggio da MAURIZIO60 » 2 aprile 2015, 0:36

ROMA - Perde il controllo quando la hostess gli risponde che per il panino che ha chiesto, deve aspettare il suo turno e così il passeggero, un cittadino kosovaro, le sferra un pugno facendole cadere gli occhiali a terra. E’ accaduto ieri mattina su un aereo della Thp Swiss in volo da Ginevra a Pristina con 177 passeggeri a bordo che, a causa dell’aggressione subita dall’assistente di volo, è stato quindi costretto ad interrompere la crociera e ad atterrare all’aeroporto di Fiumicino. All’arrivo, l’uomo è stato condotto negli uffici della Polizia Giudiziaria del Leonardo da Vinci. Stando alla ricostruzione dei fatti, la hostess, prima di subire l’aggressione, stava passando tra i passeggeri con il carrello per offrire snack e bevande a pagamento.

L’aggressione

Alla pressante richiesta di un panino da parte dell’uomo, l’assistente di volo avrebbe risposto di attendere il suo turno ed è stato proprio in quel momento che l’uomo avrebbe perso il controllo al punto tale di arrivare a colpire la hostess con un pugno. Agli inquirenti il kosovaro ha poi spiegato che di quel panino ne aveva bisogno per assumere alcuni farmaci. La spiegazione fornita, non ha comunque evitato all’uomo una denuncia per violenza privata. Due, invece, i giorni di prognosi dati alla hostess. Dopo lo scalo imprevisto a Fiumicino, l’aereo ha ripreso il viaggio per Pristina con tutti i passeggeri a bordo, tranne uno, il kosovaro, rimasto a terra e poi ripartito con un altro volo.

Fonte: il corriere.it
MAURIZIO
La vertigine non è paura di cadere, ma voglia di volare. ( Jovanotti )

dave91
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 189
Iscritto il: 11 giugno 2014, 22:19

Re: Hostess picchiata

Messaggio da dave91 » 2 aprile 2015, 0:51

Ma se la hostess gli avesse detto che non avevano più panini cosa faceva? La ammazzava?!
Spero che almeno il volo per arrivare a destinazione lo abbia pagato lui.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4766
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Valerio Ricciardi » 2 aprile 2015, 1:35

Meno male che non ero a bordo nella fila opposta.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Guren
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 716
Iscritto il: 25 luglio 2011, 0:03
Località: Dongguan, Guangdong, R.P.C.

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Guren » 2 aprile 2015, 7:50

in casi del genere il passeggero viene inserito in una sorta di black list delle compagnie aeree?
Nel senso: è possibile che in futuro una compagnia possa rifiutarsi di vendergli un biglietto?
Ciao, Marco
_____________________________
In tutta la sua vita,
quante volte puo' riuscire un uomo
a fermare le lacrime di una donna?

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3564
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Hostess picchiata

Messaggio da spiridione » 2 aprile 2015, 8:50

Guren ha scritto:in casi del genere il passeggero viene inserito in una sorta di black list delle compagnie aeree?
Nel senso: è possibile che in futuro una compagnia possa rifiutarsi di vendergli un biglietto?
Spero proprio di si...... :shock:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6806
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 2 aprile 2015, 9:24

Guren ha scritto:in casi del genere il passeggero viene inserito in una sorta di black list delle compagnie aeree?
Nel senso: è possibile che in futuro una compagnia possa rifiutarsi di vendergli un biglietto?
Dipende dalla Compagnia. Il problema vero è se da supporto legale alla dipendente nella causa contro il passeggero...

keyboardlive
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 ottobre 2006, 8:47
Località: Torino

Re: Hostess picchiata

Messaggio da keyboardlive » 2 aprile 2015, 9:35

I costi per l'interruzione del viaggio atterraggio ecc, non vengono addebitati al passeggero?.

Se io posteggio un'auto sui binari del tram, bloccandone la circolazione, o se attraverso un passaggio a livello con sbarre chiuse (ho visto anche questa scena) causando oltre a un disastro, un interruzione della linea, oltre alle sanzioni del caso c'e' l'interruzione di pubblico servizio, che ha un costo elevato conteggiato al minuto (e chi ha fatto queste cavolate lo sa benissimo), e il risarcimento dei danni.
Nel caso del passaggio a livello (fuoristrada che aggirava le barriere chiuse, restava bloccato sui binari, autista salvo ma collisione del treno con il 4x4), alla persona che ha fatto questo fu addebitata una cifra che paghera' per tutta la vita !.

Esiste qualcosa di simile anche per chi causa variazioni di rotta/orario ecc in modo doloso (senza giusta causa)?.

In aereo ho visto una scena raccapricciante di un passeggero ignorante, che dopo tre richiami per aver aperto le bagagliere, ha detto all'hostess "zitta tu, che sei solo quella che serve il caffe' sull'aereo".

Lei con molta freddezza le ha risposto "si sbaglia : io sono quella che se succede qualcosa in questo aereo, esce per ultima per salvarle la vita", con successivo applauso e vocio di approvazione da parte degli altri passeggeri, e sbiancamento svergognato del passeggero presuntuoso.

Purtroppo il fatto che l'aereo sia diventato un mezzo di trasporto di massa, se da una parte ha comportato vantaggi evidenti sulla comodita' del viaggiare, dall'altra ha fatto si che anche gente di basso livello cerebrale (non faccio distinzioni di classe, perche' non e' li il problema) sia autorizzata a viaggiare in aereo quando dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3564
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Hostess picchiata

Messaggio da spiridione » 2 aprile 2015, 9:44

keyboardlive ha scritto: Purtroppo il fatto che l'aereo sia diventato un mezzo di trasporto di massa, se da una parte ha comportato vantaggi evidenti sulla comodita' del viaggiare, dall'altra ha fatto si che anche gente di basso livello cerebrale (non faccio distinzioni di classe, perche' non e' li il problema) sia autorizzata a viaggiare in aereo quando dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.
Quotone con applausi =D>
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da worf359 » 2 aprile 2015, 10:44

spiridione ha scritto:
keyboardlive ha scritto: Purtroppo il fatto che l'aereo sia diventato un mezzo di trasporto di massa, se da una parte ha comportato vantaggi evidenti sulla comodita' del viaggiare, dall'altra ha fatto si che anche gente di basso livello cerebrale (non faccio distinzioni di classe, perche' non e' li il problema) sia autorizzata a viaggiare in aereo quando dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.
Quotone con applausi =D>
Quello che dico io da sempre ma poi dicono che sono classista

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: Hostess picchiata

Messaggio da bigshot » 2 aprile 2015, 11:55

worf359 ha scritto:
spiridione ha scritto:
keyboardlive ha scritto: Purtroppo il fatto che l'aereo sia diventato un mezzo di trasporto di massa, se da una parte ha comportato vantaggi evidenti sulla comodita' del viaggiare, dall'altra ha fatto si che anche gente di basso livello cerebrale (non faccio distinzioni di classe, perche' non e' li il problema) sia autorizzata a viaggiare in aereo quando dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.
Quotone con applausi =D>
Quello che dico io da sempre ma poi dicono che sono classista
Stiamo parlando di ignoranza e maleducazione, non di classi (sociali), non so se mi stanno più sulle balle i "burini" o gli "snob"...

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Tiennetti » 2 aprile 2015, 12:03

Lampo 13 ha scritto:
Guren ha scritto:in casi del genere il passeggero viene inserito in una sorta di black list delle compagnie aeree?
Nel senso: è possibile che in futuro una compagnia possa rifiutarsi di vendergli un biglietto?
Dipende dalla Compagnia. Il problema vero è se da supporto legale alla dipendente nella causa contro il passeggero...
Avoja!
http://www.liverpoolecho.co.uk/news/liv ... il-8098389
David

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3773
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Hostess picchiata

Messaggio da danko156 » 2 aprile 2015, 12:56

bigshot ha scritto: Stiamo parlando di ignoranza e maleducazione, non di classi (sociali)
Quotone con applausi :wink:
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9600
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Maxx » 2 aprile 2015, 12:58

keyboardlive ha scritto: In aereo ho visto una scena raccapricciante di un passeggero ignorante, che dopo tre richiami per aver aperto le bagagliere, ha detto all'hostess "zitta tu, che sei solo quella che serve il caffe' sull'aereo".
Lei con molta freddezza le ha risposto "si sbaglia : io sono quella che se succede qualcosa in questo aereo, esce per ultima per salvarle la vita", con successivo applauso e vocio di approvazione da parte degli altri passeggeri, e sbiancamento svergognato del passeggero presuntuoso.
Questa è la ragione, a mio avviso, dell'apparente freddezza degli assistenti di volo, soprattutto le donne. Sembrano assenti, su un altro pianeta, inavvicinabili soprattutto quando non sono in volo. E fanno benissimo ad essere così. Da parte mia, un buongiorno quando salgo sull'aereo ed un grazie ed arrivederci quando scendo non manca mai.

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3564
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Hostess picchiata

Messaggio da spiridione » 2 aprile 2015, 13:10

Maxx ha scritto: Da parte mia, un buongiorno quando salgo sull'aereo ed un grazie ed arrivederci quando scendo non manca mai.
... e ci mancherebbe!
D'altra parte, se entro/esco da un esercizio commerciale (ad esempio) non è gesto di educazione salutare i presenti???
Diciamo che la maleducazione, oramai, oltrepassa liberamente i confini di luoghi, classi e censo...... :shock:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5568
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Ponch » 2 aprile 2015, 13:32

Guren ha scritto:in casi del genere il passeggero viene inserito in una sorta di black list delle compagnie aeree?
Si.
Guren ha scritto:Nel senso: è possibile che in futuro una compagnia possa rifiutarsi di vendergli un biglietto?
Si.

Spero che qualcuno, prima o poi, lo prenda a sprangate sulle gengive.
Maxx ha scritto:Questa è la ragione, a mio avviso, dell'apparente freddezza degli assistenti di volo, soprattutto le donne. Sembrano assenti, su un altro pianeta, inavvicinabili soprattutto quando non sono in volo.
Fanno un lavoro ammirabile. Tutta brava gente. Secondo me avvolte sono pure sin troppo buoni.
Is it light where you are yet?

Ily
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 146
Iscritto il: 11 novembre 2012, 11:31

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Ily » 2 aprile 2015, 13:32

Purtroppo sul giornale ho letto che il troglodita è stato si sbarcato dal volo su cui era, ma poi ha preso un altro volo... Ma in questi casi, se l'hostess/lo steward/il pilota aggredito si difende e ferisce l'assalitore, viene sanzionato o addirittura licenziato? Cioè in pratica deve fermarsi e prenderle limitandosi a scansare il colpi, oppure può difendersi anche usando le mani (ovviamente senza mai colpire per primo)? :blackeye:

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Fabio Airbus » 2 aprile 2015, 13:38

Si applica comunque la legge vigente in questi casi... se il passeggero tenta di strangolarti con Homer Simpson fa con Bart, non stai ad aspettare ma tenti di difenderti e poi in opportuna sede se ne discuterà.
E' qualcosa che esce dalla normativa sul lavoro ed entra nel penale. Ovviamente per cose gravi.
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

keyboardlive
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 ottobre 2006, 8:47
Località: Torino

Re: Hostess picchiata

Messaggio da keyboardlive » 2 aprile 2015, 14:31

bigshot ha scritto:
worf359 ha scritto:
spiridione ha scritto:
keyboardlive ha scritto: Purtroppo il fatto che l'aereo sia diventato un mezzo di trasporto di massa, se da una parte ha comportato vantaggi evidenti sulla comodita' del viaggiare, dall'altra ha fatto si che anche gente di basso livello cerebrale (non faccio distinzioni di classe, perche' non e' li il problema) sia autorizzata a viaggiare in aereo quando dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.
Quotone con applausi =D>
Quello che dico io da sempre ma poi dicono che sono classista
Stiamo parlando di ignoranza e maleducazione, non di classi (sociali), non so se mi stanno più sulle balle i "burini" o gli "snob"...
Quotone assoluto.
Ovviamente parlando di "mezzo di trasporto di massa" non mi riferivo al fatto che cambiano le classi, ma che aumentano i passeggeri che prendono l'aereo per spostarsi.

Poi non so chi e' meglio tra il maleducato ignorante (perche' ignora il vero ruolo degli assistenti di volo), e lo snob del genere "lei non sa chi sono io".

E' una questione di buon senso e di rispetto, senza distinzioni di classe o cose simili.

Lo so, spesso gli/le AV appaiono freddi e distaccati, ma immagino sia necessario non solo per questioni di forma, ma anche perche' se si da troppa confidenza ai passeggeri, si rischia di non riuscire a mantenere l'ordine necessario a garantire la sicurezza, nei tempi ristretti delle varie fasi di volo.

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8490
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Hostess picchiata

Messaggio da mcgyver79 » 2 aprile 2015, 14:35

La gente non c'è più di testa, non solo in aereo. Però tutti si permettono di dare del matto al F/O di Germanwings e criticare le selezioni
McGyver

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 2 aprile 2015, 15:07

keyboardlive ha scritto:I costi per l'interruzione del viaggio atterraggio ecc, non vengono addebitati al passeggero?.

Se io posteggio un'auto sui binari del tram, bloccandone la circolazione, o se attraverso un passaggio a livello con sbarre chiuse (ho visto anche questa scena) causando oltre a un disastro, un interruzione della linea, oltre alle sanzioni del caso c'e' l'interruzione di pubblico servizio, che ha un costo elevato conteggiato al minuto (e chi ha fatto queste cavolate lo sa benissimo), e il risarcimento dei danni.
Nel caso del passaggio a livello (fuoristrada che aggirava le barriere chiuse, restava bloccato sui binari, autista salvo ma collisione del treno con il 4x4), alla persona che ha fatto questo fu addebitata una cifra che paghera' per tutta la vita !.

Esiste qualcosa di simile anche per chi causa variazioni di rotta/orario ecc in modo doloso (senza giusta causa)?.

In aereo ho visto una scena raccapricciante di un passeggero ignorante, che dopo tre richiami per aver aperto le bagagliere, ha detto all'hostess "zitta tu, che sei solo quella che serve il caffe' sull'aereo".

Lei con molta freddezza le ha risposto "si sbaglia : io sono quella che se succede qualcosa in questo aereo, esce per ultima per salvarle la vita", con successivo applauso e vocio di approvazione da parte degli altri passeggeri, e sbiancamento svergognato del passeggero presuntuoso.

Purtroppo il fatto che l'aereo sia diventato un mezzo di trasporto di massa, se da una parte ha comportato vantaggi evidenti sulla comodita' del viaggiare, dall'altra ha fatto si che anche gente di basso livello cerebrale (non faccio distinzioni di classe, perche' non e' li il problema) sia autorizzata a viaggiare in aereo quando dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.
Si chiama interruzione di pubblico servizio.
Occhio...

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 2 aprile 2015, 15:11

Tengo inoltre a precisare che anche 40/50 fa gli aerei erano pieni di maleducati ed ignoranti.
se sei un troglodita ma hai i 5000 euro per la first emirates rimani sempre un troglodita.
Altra precisazione senza polemica: se il mondo dell'aviazione non fosse diventato un mezzo di trasporto di massa l'80/90 per cento di questo forum ( me compreso) probabilmente non avrebbe mai messo piede su un aereo
Ogni cosa ha i pro e i contro ragazzi.
Occhio...

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9600
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Maxx » 2 aprile 2015, 15:21

tiziano79 ha scritto:Tengo inoltre a precisare che anche 40/50 fa gli aerei erano pieni di maleducati ed ignoranti.
se sei un troglodita ma hai i 5000 euro per la first emirates rimani sempre un troglodita.
Altra precisazione senza polemica: se il mondo dell'aviazione non fosse diventato un mezzo di trasporto di massa l'80/90 per cento di questo forum ( me compreso) probabilmente non avrebbe mai messo piede su un aereo
Ogni cosa ha i pro e i contro ragazzi.
Bè è chiaro. Ai primi del secolo pure le ferrovie erano un mezzo di trasporto elitario, ora sono quello che sono seppure con una netta differenziazione tra i vari livelli e qualità di viaggio. Un pò come avviene sempre di più in aviazione. Diciamo però una cosa: se tra un treno giapponese ad alta velocità ed un 380 Emirates la qualità ed il servizio possono essere paragonabili (mai stato su nessuno dei due, quindi sul giapponese ho un pò tirato ad indovinare!), tra un 738 Ryanair e il regionale Bari-Foggia c'è un abisso.

keyboardlive
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 ottobre 2006, 8:47
Località: Torino

Re: Hostess picchiata

Messaggio da keyboardlive » 2 aprile 2015, 16:00

tiziano79 ha scritto:Tengo inoltre a precisare che anche 40/50 fa gli aerei erano pieni di maleducati ed ignoranti.
se sei un troglodita ma hai i 5000 euro per la first emirates rimani sempre un troglodita.
Altra precisazione senza polemica: se il mondo dell'aviazione non fosse diventato un mezzo di trasporto di massa l'80/90 per cento di questo forum ( me compreso) probabilmente non avrebbe mai messo piede su un aereo
Ogni cosa ha i pro e i contro ragazzi.
Forse non hai letto gli altri miei post, dove ho precisato che e' una questione di numeri.
40 o 50 anni fa, c'erano milioni di passeggeri in meno, ed il singolo passeggero faceva mediamente meno voli.

C'erano situazioni dove prendere l'aereo era un eccezione (urgenza ecc.) ed anche il troglodita di qualsiasi classe fosse, si sentiva disorientato e stava a testa bassa.
Emergevano solo i maleducati incorreggibili, perche' il rischio di trovarsi soli contro tutti era elevato.

Oggi c'e' gente che viaggia in aereo tutti i giorni (vedi l'attore francese che urina in aereo) e non e' una questione di classe : 50 anni fa anche i VIP volavano molto meno.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4702
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Hostess picchiata

Messaggio da sardinian aviator » 2 aprile 2015, 16:12

Credo di essere fra i pochi nel forum che 50 anni fa volava più o meno spesso. Assolutamente no, episodi quali quello descritto erano impensabili, chi volava si sentiva un privilegiato già dal terminal di città e poi sull'autobus della compagnia che ti portava in aeroporto. A bordo c'era tutt'altra aria, perfino chi non lo era si atteggiava a gentleman, a uomo di mondo; non a caso si parlava di jet-set. C'era chi per viaggiare si metteva l'abito buono, esattamente il contrario di quello che succede oggi dove si vedono pax in calzoncini e ciabatte.
Invece c'era un altro rischio piuttosto frequente soprattutto nelle lunghe tratte e per specifiche provenienze geografiche: l'alcool. Pax ubriachi ce ne erano parecchi e qualche problema lo davano, ma nulla che a che vedere con quello di cui si parla ora.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9600
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Maxx » 2 aprile 2015, 16:15

sardinian aviator ha scritto:Assolutamente no, episodi quali quello descritto erano impensabili, chi volava si sentiva un privilegiato già dal terminal di città e poi sull'autobus della compagnia che ti portava in aeroporto.
Questa è una simpatica particolarità che mi racconta spesso mio padre quando mi parla del suo battesimo del volo. Collegamento Roma Ciampino-Pescara effettuato con un Handley Page, se non ricordo male dell'Itavia ma posso sbagliare. Fece il check in dietro la Stazione Termini e andò in aeroporto appunto con l'autobus! Era il 1966 o giù di lì.

keyboardlive
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 ottobre 2006, 8:47
Località: Torino

Re: Hostess picchiata

Messaggio da keyboardlive » 2 aprile 2015, 16:46

sardinian aviator ha scritto:Credo di essere fra i pochi nel forum che 50 anni fa volava più o meno spesso. Assolutamente no, episodi quali quello descritto erano impensabili, chi volava si sentiva un privilegiato già dal terminal di città e poi sull'autobus della compagnia che ti portava in aeroporto. A bordo c'era tutt'altra aria, perfino chi non lo era si atteggiava a gentleman, a uomo di mondo; non a caso si parlava di jet-set. C'era chi per viaggiare si metteva l'abito buono, esattamente il contrario di quello che succede oggi dove si vedono pax in calzoncini e ciabatte.
Invece c'era un altro rischio piuttosto frequente soprattutto nelle lunghe tratte e per specifiche provenienze geografiche: l'alcool. Pax ubriachi ce ne erano parecchi e qualche problema lo davano, ma nulla che a che vedere con quello di cui si parla ora.
C'erano le regole del bon ton, il jet-set ecc, e l'aereo era un privilegio per pochi e non era il mezzo che si prendeva tutti i giorni come un autobus (esagerando un po').

Ma non era questo che intendevo dire io (ho sottolineato che non e' una questione di classe).

Oggi c'e' chi prende l'aereo settimanalmente (50 anni fa si contava sulla punta delle dita chi faceva questo), ed anche il rapporto col mezzo e' cambiato.
Se prima oltre ai comportamenti da jet-set, bon ton e quelle cose li si poteva ipotizzare una sorta di "soggezione" data da un mezzo di trasporto meno consueto, oggi la consuetudine puo' aver portato i maleducati di tutti i livelli sociali (compresi i "lei non sa chi sono io") a sentirsi di casa in aereo, e a comportarsi senza soggezione ne rispetto.

Oltretutto 50 anni fa se sgarravi rischiavi di trovarti un pilota (o AV) ex guerra mondiale, che apriva direttamente il portello dicendo "si accomodi"... :mrgreen: e a terra di trovarti un poliziotto in divisa militare (polizia italiana ancora non smilitarizzata) che non ti faceva certo ripartire dopo poche ore.

anonymous12345

Re: Hostess picchiata

Messaggio da anonymous12345 » 2 aprile 2015, 18:00

Fabio Airbus ha scritto:Si applica comunque la legge vigente in questi casi... se il passeggero tenta di strangolarti con Homer Simpson fa con Bart, non stai ad aspettare ma tenti di difenderti e poi in opportuna sede se ne discuterà.
E' qualcosa che esce dalla normativa sul lavoro ed entra nel penale. Ovviamente per cose gravi.
Non lavoro a bordo ma ho comunque a che fare col pubblico , quando mi assunsero mi dissero che mai MAI avrei dovuto reagire ad un'aggressione di un pax...

La mia risposta fu " lei ha ragione, ma io senza occhiali son praticamente cieco.. inerme come un pupo.. se un pax mi tira una sberla e mi fa cadere gli occhiali PRIMA gli spacco la radio in testa e POI gli spiego che le sberle non si tirano... perché di farmi pestare proprio non ho voglia!"

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 2 aprile 2015, 18:22

Non ho vissuto ovviamente quei tempi ma mi sarebbe indubbiamente piaciuto esserci e avere la possibilita' di essere tra i pochi a volare... Pensate che spettacolo una 40ina di anni fa su un 747 PANAM....
Occhio...

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4766
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Valerio Ricciardi » 2 aprile 2015, 18:29

Fabio Airbus ha scritto:Si applica comunque la legge vigente in questi casi... se il passeggero tenta di strangolarti (...) non stai ad aspettare ma tenti di difenderti e poi in opportuna sede se ne discuterà.
E' qualcosa che esce dalla normativa sul lavoro ed entra nel penale. Ovviamente per cose gravi.
Presumo che se mi fossi trovato lì ed avessi visto un passeggero tirare un pugno ad una AV, e fossi intervenuto per difenderla neutralizzandolo (con garbo, eh? Poi se inciampa e si rompe il naso che ci posso fare io?) non avrei potuto essere imputabile, stante che c'era un'evidente disparità di prestanza fisica fra aggressore ed aggredito, e incapacitare un AV ledeva anche la mia sicurezza.

Ma coi chiari di luna garantisti al massimo per "i peggiori" non ne sono sicuro al 100%. :|
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 2 aprile 2015, 18:37

Magari nell'attimo che,scivolando,si rompeva il naso erano tutti girati dall'altra parte... Io di sicuro!
Occhio...

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3773
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Hostess picchiata

Messaggio da danko156 » 2 aprile 2015, 18:49

Una volta a bordo di un volo Lufthansa mi capitò di assistere a un signore di 50-60 anni che si mise a urlare in dialetto - non vi dico quale - contro due hostess (avranno avuto 25-30 anni). Loro hanno continuato a chiedere - impassibili e dimostrando altissima professionalità - di parlare in inglese.
La questione si risolse in 30 secondi, non ho avuto il tempo di dire a quel signore due paroline sul suo essere cafone...
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

anonymous12345

Re: Hostess picchiata

Messaggio da anonymous12345 » 2 aprile 2015, 19:20

Valerio Ricciardi ha scritto:
Fabio Airbus ha scritto:Si applica comunque la legge vigente in questi casi... se il passeggero tenta di strangolarti (...) non stai ad aspettare ma tenti di difenderti e poi in opportuna sede se ne discuterà.
E' qualcosa che esce dalla normativa sul lavoro ed entra nel penale. Ovviamente per cose gravi.
Presumo che se mi fossi trovato lì ed avessi visto un passeggero tirare un pugno ad una AV, e fossi intervenuto per difenderla neutralizzandolo (con garbo, eh? Poi se inciampa e si rompe il naso che ci posso fare io?) non avrei potuto essere imputabile, stante che c'era un'evidente disparità di prestanza fisica fra aggressore ed aggredito, e incapacitare un AV ledeva anche la mia sicurezza.

Ma coi chiari di luna garantisti al massimo per "i peggiori" non ne sono sicuro al 100%. :|
In teoria sarebbe legittima difesa putativa...

Poi oh... se nel bloccare l'esagitato costui finisce col naso contro la tua fronte è pura fatalità..

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6806
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 2 aprile 2015, 19:30

Me ne sono capitate una infinità in tutti questi anni.
Ne ricordo una in particolare, un uomo che aveva problemi con lo slot e stava dando un po' fuori di testa:
"Lei non sa chi sono io!" Tipico, io gli risposi: "Lo so perfettamente ma sono troppo educato per dirlo".
Ci fu una fragorosa risata degli altri passeggeri e il tizio la smise.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9653
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tartan » 2 aprile 2015, 19:40

Pare che quel tizio fosse nervoso perché aveva speso tutti i soldi che aveva per il biglietto e quindi, essendo atterrato su territorio italiano, dopo la ramanzina, gli abbiano concesso la casa popolare e il sussidio minimo per sopravvivere con dignità qui da noi. Anche la scuola ai suoi figlioli che lo raggiungeranno presto.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4702
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Hostess picchiata

Messaggio da sardinian aviator » 2 aprile 2015, 19:45

keyboardlive ha scritto:
Oggi c'e' chi prende l'aereo settimanalmente (50 anni fa si contava sulla punta delle dita chi faceva questo), ed anche il rapporto col mezzo e' cambiato.
Se prima oltre ai comportamenti da jet-set, bon ton e quelle cose li si poteva ipotizzare una sorta di "soggezione" data da un mezzo di trasporto meno consueto, oggi la consuetudine puo' aver portato i maleducati di tutti i livelli sociali (compresi i "lei non sa chi sono io") a sentirsi di casa in aereo, e a comportarsi senza soggezione ne rispetto.
E' vero, c'era soggezione, spesso dettata dall'ignoranza delle cose aeronautiche, ma è la parola giusta. Si entrava in aereo quasi spauriti e solo chi lo aveva già fatto più volte si dava un po' delle arie di "saputo" o quanto meno ostentava indifferenza. Io che avevo il padre caposcalo Alitalia, e che a casa mangiavo pane e aeroplani, mi davo tante di quelle arie da cambiare il bollettino meteo :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Rispondi