Hostess picchiata

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Andy
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 50
Iscritto il: 29 luglio 2005, 11:40

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Andy » 2 aprile 2015, 19:48

keyboardlive ha scritto: ....dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.
Povero asino.... che ha fatto di male???
Solidarietà alla Hostess

Ciao a tutti
Andrea
Andy
Pilota e Controllore [CTR] su VATSIM

Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 2 aprile 2015, 20:22

Parlo da sessantenne... tutta la società italiana è diventata molto più burina.
Quando ero ragazzo, gli operai parlavano "bene", o almeno facevano di tutto per farlo, ora abbiamo lapo elkan...
Mi ricordo il mitico Maestro Manzi!
Chi era ignorante se ne vergognava e cercava di migliorarsi, poi è arrivato Verdone con suo "orgoglio coatto"!

Comunque, ricapitolando, l'aggressione alla hostess rientra nella fattispecie di violenza nei confronti di una persona, se si può dimostrare che il tizio ha messo in pericolo la sicurezza del volo si "casca" in un reato estremamente grave, parecchi anni di galera, altrimenti è come se avesse dato un pugno ad una passante.

Non è vero che ci sono sempre le "black list", Alitalia, per esempio, non l'ha mai voluta avere, la British ci ha inserito la famiglia reale della (credo) Arabia Saudita. Dipende dalla filosofia commerciale della Compagnia, non c'è un regolamento internazionale.

Intervenire? Certo, viene istintivo a qualcuno, ad altri viene istintivo girare la testa dall'altra parte, ma si corre nil rischio di venire coinvolti nella "rissa" alla pari del tizio.

Se io fossi stato il Comandante di quel volo, per come sono state raccontate le cose, lo avrei fatto immobilizzare, e dopo l'atterraggio a Pristina l'avrei accusato di attentato alla sicurezza del volo. Lì non scherzano!
Tanto per fargliela pagare...

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5568
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Ponch » 2 aprile 2015, 22:19

Lampo 13 ha scritto:Se io fossi stato il Comandante di quel volo, per come sono state raccontate le cose, lo avrei fatto immobilizzare, e dopo l'atterraggio a Pristina l'avrei accusato di attentato alla sicurezza del volo. Lì non scherzano!
Tanto per fargliela pagare...
E avresti fatto bene. Il problema è proprio questo avvolte. Non tutti sono disposti a far intervenire la polizia dopo l'atterraggio (per svariati motivi) se non si tratta di qualcosa di molto plateale.
Gli AAVV hanno bisogno di sapere che tu sarai sempre e comunque dalla loro parte, in qualsiasi circostanza, grave o meno grave. E' un concetto che secondo me va chiarito sin dal briefing. In questo modo guadagni fiducia nei loro confronti e sei consapevole del fatto che verranno sempre a riportarti tutto davanti.

E comunque, indipendentemente da tutto, o ti comporti in maniera educata e rispettosa, oppure rimani a terra. Ma questo mi sembra ovvio.
Is it light where you are yet?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 2 aprile 2015, 23:13

Ponch ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Se io fossi stato il Comandante di quel volo, per come sono state raccontate le cose, lo avrei fatto immobilizzare, e dopo l'atterraggio a Pristina l'avrei accusato di attentato alla sicurezza del volo. Lì non scherzano!
Tanto per fargliela pagare...
E avresti fatto bene. Il problema è proprio questo avvolte. Non tutti sono disposti a far intervenire la polizia dopo l'atterraggio (per svariati motivi) se non si tratta di qualcosa di molto plateale.
Gli AAVV hanno bisogno di sapere che tu sarai sempre e comunque dalla loro parte, in qualsiasi circostanza, grave o meno grave. E' un concetto che secondo me va chiarito sin dal briefing. In questo modo guadagni fiducia nei loro confronti e sei consapevole del fatto che verranno sempre a riportarti tutto davanti.

E comunque, indipendentemente da tutto, o ti comporti in maniera educata e rispettosa, oppure rimani a terra. Ma questo mi sembra ovvio.
Fammela "tirare" un poco! :D
Ero conosciuto per una cosa, quando c'erano ritardi, parlo del MD80, facevo l'annuncio con l'interfono del Purser, in giacca, in modo che i passeggeri mi vedessero. Poi facevo un paio di volte avanti e indietro lungo il corridoio, fino in fondo, rispondendo alle domande de passeggeri educati e mettendo al "loro posto" i maleducati.
Ho spesso avuto grandi ringraziamenti per questo, sempre dagli AA/VV e qualche volta anche dai passeggeri.
Chiaramente lo facevo per convenienza! :wink: :D

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Valerio Ricciardi » 3 aprile 2015, 8:11

Scusa, Lampo, quando poco tempo dopo l'attentato alle Torri gemelle ci fu un episodio in cui un mediorientale alto quasi due metri in un volo transatlantico cercò di accendere la miccia che sporgeva da una scarpa, e le due scarpe erano imbottite di esplosivo;
se ne accorse se non rammento male una hostess nemmeno granché giovane, che gli saltò addosso con la forza della disperazione e ingaggiò una colluttazione con questo pezzo di marcantonio alto e possente per impedirglielo; poi altri passeggeri adeguatamente nerboruti (mi pare di ricordare vagamente ci fossero degli atleti americani di non so quale squadra) ovviamente vista donna in divisa vs. omone di aspetto genericamente "arabo" ci misero poco a capire che era il caso - non c'era il rischio che potessero pensare a una rissa personale fra due pax magari per ragioni di fede calcistica o per appena palesate corna.

La donna ne prese un fracco e una sporta, dovette anche essere medicata in ospedale, poi i baldi giovanotti vitaminizzati CON FATICA ebbero ragione dell'energumeno, e tutto andò bene.
Non ricordo il numero del volo, ma era una roba di poco successiva all'11/9.

Ora, in senso lato "anch'io ero su quell'aereo", un volo di linea qualunque sul quale avrei potuto essere pax, quindi in qualche modo "anch'io devo qualcosa" all'AV che metaforicamente ha preso botte, e anche tante, "pure per me".

Di fronte a una situazione chiara e palese (una AV in piedi in divisa che passa e parla e un uomo che le tira un pugno in faccia) le possibilità di discriminare male la situazione sono pressoché nulle, come fai a girare la testa dall'altra parte? Non si tratta di avere l'istinto del San Giorgio all'amatriciana "che se deve mette in mezzo", mi pare il minimo delle decenza per potersi poi guardare con rispetto quando ci si fa la barba.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1465
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: Hostess picchiata

Messaggio da 1stAirbus » 3 aprile 2015, 8:51

Mah, a mio avviso (scusa se intervengo) neppure è questione di Sangiorgio, si tratta del fatto, se commesso, che è commesso su di un aereo.
Penso di poter dire con una certa sicurezza che certe maleducazioni commesse a terra non hanno lo stesso peso (e le stesse conseguenze) di quelle commesse a bordo di un aereoplano.
Nel primo volo che feci in vita mia, dopo pochi minuti dal decollo, suonò un allarme! Sapete che cos'era? Era l'allarme antincendio, scattato per colpa di una scellerata che si era rifugiata nel wc di bordo per fumare! :shock: Ovviamente il CPT ha preso il microfono e ha detto chiaramente che se qualcuno era intenzionato a rifarlo, sarebbe immediatamente atterrato e lo avrebbe consegnato alla Polizia, non per violazione al divieto di fumo, ma per attentato alla sicurezza dei trasporti!
Continuo a pensare che (a parte le mie idee personali sui fatti dell'11/9) se ti trovi su un A/M dove esiste una minaccia seria, che puoi neutralizzare o che comunque ti senti di farlo, hai un "piccolo" dovere di intervenire. Se vedo uno armato di taglierino che vuole suicidarsi insieme a me, io non sto lì bello tranquillo ad aspettare che intervenga qualcun altro o, peggio, che ci andiamo a sfracellare da qualche parte. Io penso di essere abbastanza forte al punto di alzarmi e di prendere quella mano che tiene il taglierino e di girargliela dietro la schiena. Poi magari mi va male, ma intanto ci provo e lo faccio proprio perché le cose potrebbero andare sicuramente peggio se non lo facessi.
Detto questo, però, come mi insegna e mi ha insegnato più volte il mio lavoro, se si tratta di fronteggiare semplici burini, occorre saper mantenere la situazione più calma che si può. A volte ho anche preso qualche manata sulla faccia, ma al momento l'imperativo è estinguere il conflitto, quindi la manata me la sono tenuta e poi siamo andati a vedere nella sede opportuna chi aveva ragione e chi no.
Tutto dipende dal tipo di conflitto e dalle intenzioni finali di chi sta sclerando. :|

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 3 aprile 2015, 9:19

Su questo discorso sfondate una porta aperta con me.
Occhio...

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 3 aprile 2015, 9:42

Valerio Ricciardi ha scritto:Scusa, Lampo, quando poco tempo dopo l'attentato alle Torri gemelle ci fu un episodio in cui un mediorientale alto quasi due metri in un volo transatlantico cercò di accendere la miccia che sporgeva da una scarpa, e le due scarpe erano imbottite di esplosivo;
se ne accorse se non rammento male una hostess nemmeno granché giovane, che gli saltò addosso con la forza della disperazione e ingaggiò una colluttazione con questo pezzo di marcantonio alto e possente per impedirglielo; poi altri passeggeri adeguatamente nerboruti (mi pare di ricordare vagamente ci fossero degli atleti americani di non so quale squadra) ovviamente vista donna in divisa vs. omone di aspetto genericamente "arabo" ci misero poco a capire che era il caso - non c'era il rischio che potessero pensare a una rissa personale fra due pax magari per ragioni di fede calcistica o per appena palesate corna.

La donna ne prese un fracco e una sporta, dovette anche essere medicata in ospedale, poi i baldi giovanotti vitaminizzati CON FATICA ebbero ragione dell'energumeno, e tutto andò bene.
Non ricordo il numero del volo, ma era una roba di poco successiva all'11/9.

Ora, in senso lato "anch'io ero su quell'aereo", un volo di linea qualunque sul quale avrei potuto essere pax, quindi in qualche modo "anch'io devo qualcosa" all'AV che metaforicamente ha preso botte, e anche tante, "pure per me".

Di fronte a una situazione chiara e palese (una AV in piedi in divisa che passa e parla e un uomo che le tira un pugno in faccia) le possibilità di discriminare male la situazione sono pressoché nulle, come fai a girare la testa dall'altra parte? Non si tratta di avere l'istinto del San Giorgio all'amatriciana "che se deve mette in mezzo", mi pare il minimo delle decenza per potersi poi guardare con rispetto quando ci si fa la barba.
Sono d'accordo con te, figurati! Ma come disse quel tale "Chi non ha coraggio, non se lo può dare!". :D

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 3 aprile 2015, 9:47

1stAirbus ha scritto:Mah, a mio avviso (scusa se intervengo) neppure è questione di Sangiorgio, si tratta del fatto, se commesso, che è commesso su di un aereo.
Penso di poter dire con una certa sicurezza che certe maleducazioni commesse a terra non hanno lo stesso peso (e le stesse conseguenze) di quelle commesse a bordo di un aereoplano.
Nel primo volo che feci in vita mia, dopo pochi minuti dal decollo, suonò un allarme! Sapete che cos'era? Era l'allarme antincendio, scattato per colpa di una scellerata che si era rifugiata nel wc di bordo per fumare! :shock: Ovviamente il CPT ha preso il microfono e ha detto chiaramente che se qualcuno era intenzionato a rifarlo, sarebbe immediatamente atterrato e lo avrebbe consegnato alla Polizia, non per violazione al divieto di fumo, ma per attentato alla sicurezza dei trasporti!
Continuo a pensare che (a parte le mie idee personali sui fatti dell'11/9) se ti trovi su un A/M dove esiste una minaccia seria, che puoi neutralizzare o che comunque ti senti di farlo, hai un "piccolo" dovere di intervenire. Se vedo uno armato di taglierino che vuole suicidarsi insieme a me, io non sto lì bello tranquillo ad aspettare che intervenga qualcun altro o, peggio, che ci andiamo a sfracellare da qualche parte. Io penso di essere abbastanza forte al punto di alzarmi e di prendere quella mano che tiene il taglierino e di girargliela dietro la schiena. Poi magari mi va male, ma intanto ci provo e lo faccio proprio perché le cose potrebbero andare sicuramente peggio se non lo facessi.
Detto questo, però, come mi insegna e mi ha insegnato più volte il mio lavoro, se si tratta di fronteggiare semplici burini, occorre saper mantenere la situazione più calma che si può. A volte ho anche preso qualche manata sulla faccia, ma al momento l'imperativo è estinguere il conflitto, quindi la manata me la sono tenuta e poi siamo andati a vedere nella sede opportuna chi aveva ragione e chi no.
Tutto dipende dal tipo di conflitto e dalle intenzioni finali di chi sta sclerando. :|
Solo un paio di specificazioni:
l'allarme di fumo nella toilette non è un allarme di incendio ma un allarme di fumo nella toilette.
Se mi parli del probabile dirottatore col taglierino in mano ti do ragione, se mi parli del burino manesco è bene lasciar fare agli assistenti di volo ed intervenire solo se sollecitati da loro o se ne hanno evidentemente bisogno, altrimenti si rischia di aumentare il "casino".

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1465
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: Hostess picchiata

Messaggio da 1stAirbus » 3 aprile 2015, 10:54

Si, è proprio quello che intendevo dire: è meglio non aumentare il conflitto, ma attendere per (eventualmente) risolverlo in altre sedi, come di consueto, anzi, di più, proprio perché ci si sta trovando su un aereo. :wink:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11345
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Hostess picchiata

Messaggio da flyingbrandon » 4 aprile 2015, 19:37

1stAirbus ha scritto:Si, è proprio quello che intendevo dire: è meglio non aumentare il conflitto, ma attendere per (eventualmente) risolverlo in altre sedi, come di consueto, anzi, di più, proprio perché ci si sta trovando su un aereo. :wink:
Io, ma è una opinione personale, nonché mia filosofia di vita, è che un conflitto non va mai alimentato ma sempre concluso il prima possibile. Ciò significa che non devo cercare di farti incazzare , mentre il conflitto è verbale e mai metterti le mani addosso per spostare il conflitto su uno scontro fisico. Ciò, però, non significa che io debba "subire" una aggressione , che sia verbale o fisica....in particolare....se mi insulti anche tutto l'albero genealogico...molto probabilmente sorriderò...non riesci proprio a farmi incazzare e risponderò , eventualmente, verbalmente. Se sposti lo scontro sul piano fisico, e tendendo valido il principio di diminuire il conflitto nel minor tempo possibile, non posso fare altro che cercare di farti male , molto male, nel piu breve tempo possibile...e poco mi importa di dove mi trovo. Se sto lì a prendere schiaffi non so quanto possa durare...mi capisci no? Io non sceglierò mai di spostare il piano del discorso su quello fisico ma se tu decidi di spostare il tutto sul piano fisico non ho altro modo di comunicare con te. Puntandolo su una risoluzione veloce tu , o le prendi o mi meni...ma il tutto finisce velocemente... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 4 aprile 2015, 19:54

Un altro punto in cui sono daccordo con te Brandon... Guarda te se alla fine mi devi diventare simpatico eh..
Occhio...

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Valerio Ricciardi » 4 aprile 2015, 20:50

Un'AV di sesso femminile (con la corporatura che presuntivamente penso possa avere, che non sarà mediamente quella di Serena Williams) che prende un pugno in faccia da un pax è a mio avviso condizione sufficiente per decidere di intervenire, e nei confronti di un soggetto del genere temo sia inutile pensare di farlo con un opera di pacata mediazione verbale.
Il Rubicone è già passato: prima lo neutralizzi, meglio è e meno rischiano tutti.
E se si sloga una spalla perché gli hai girato un braccio dietro la schiena è a quel punto affar suo.

A me l'idea che quello se ne sia potuto ripartire per casa sua su un altro volo mi irrita profondamente.
Sai che gliene importa di una denuncia a piede libero.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 4 aprile 2015, 21:25

A me anno fa e' capitata una cosa simile su un treno. Esagitati verso il capotreno per un richiamo del tutto giustificato.
Non ho potuto non intervenire...
Occhio...

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Valerio Ricciardi » 4 aprile 2015, 21:56

Tu sei se non rammento male un agente di pubblica sicurezza, come pubblico ufficiale anche se non sei in orario e giorno di servizio hai altra legittimazione rispetto a un normale cittadino.

La soglia oltre la quale puoi intervenire, verbalmente o se non v'è altro modo con azioni più dirette, per "ristabilire l'ordine" arriva prima.

In un profluvio di insulti da parte di un pax sottosviluppato in un aereo io, per dire, non potrei mettermi in mezzo, alzerei solo il tono del conflitto con risultati controproducenti e in ogni caso gli AV sono entro certi limiti addestrati a gestire queste situazioni nel modo più efficace (a differenza di me).

Altro è una hostess fisicamente aggredita (e non parlo di un caffé troppo freddo tiratole addosso alla divisa).
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 4 aprile 2015, 22:27

tiziano79 ha scritto:A me anno fa e' capitata una cosa simile su un treno. Esagitati verso il capotreno per un richiamo del tutto giustificato.
Non ho potuto non intervenire...
Premesso che hai fatto bene e ti faccio i complimenti per questo,
solo per curiosità,
essendo tu un "poliziotto" (non so che grado hai, scusami),
non hai l'obbligo di intervenire anche se in borghese e fuori servizio.
E' davvero solo per capire, sui giornali si legge tutto e il contrario di tutto, come sempre... :roll:

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11345
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Hostess picchiata

Messaggio da flyingbrandon » 4 aprile 2015, 22:32

Lampo 13 ha scritto: Premesso che hai fatto bene e ti faccio i complimenti per questo,
solo per curiosità,
essendo tu un "poliziotto" (non so che grado hai, scusami),
non hai l'obbligo di intervenire anche se in borghese e fuori servizio.
E' davvero solo per capire, sui giornali si legge tutto e il contrario di tutto, come sempre... :roll:
Invece penso proprio di sì. Mio cognato ha smesso di usufruire agli sconti nei locali (GdF) proprio perché in caso di casini avrebbe avuto l'obbligo di intervenire.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: Hostess picchiata

Messaggio da educatedguess » 4 aprile 2015, 22:34

Lampo 13 ha scritto:
tiziano79 ha scritto:A me anno fa e' capitata una cosa simile su un treno. Esagitati verso il capotreno per un richiamo del tutto giustificato.
Non ho potuto non intervenire...
Premesso che hai fatto bene e ti faccio i complimenti per questo,
solo per curiosità,
essendo tu un "poliziotto" (non so che grado hai, scusami),
non hai l'obbligo di intervenire anche se in borghese e fuori servizio.
E' davvero solo per capire, sui giornali si legge tutto e il contrario di tutto, come sempre... :roll:
A meno che non sia in altre faccende affacendato credo. (Incognito e varie ).

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Hostess picchiata

Messaggio da tiziano79 » 4 aprile 2015, 22:46

Stessi obblighi giuridici di intervenire in servizio e non.
Occhio...

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 4 aprile 2015, 22:59

tiziano79 ha scritto:Stessi obblighi giuridici di intervenire in servizio e non.
Grazie.

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1823
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Hostess picchiata

Messaggio da fabrizio66 » 4 aprile 2015, 23:18

ho cominciato a volare che ero in braccio a mia madre, la prima foto che ho un po' più grandicello mi vedo salire dalla scaletta posteriore del caravelle alitalia ancora con la livrea del pentagramma per andare a cagliari.
Ho visto praticamente l evolversi dell'aviazione civile da un qualcosa di elitario ad una cosa di massa.
Quando si partiva mio padre era solito dire a me e a mio fratello di essere educati a bordo, di comportarsi bene e di non dare fastidio a nessuno.
E per tutto il viaggio ci si comportava cosi, io appiccicato al finestrino a godermi lo spettacolo in attesa della colazione o della cena che sarebbe stata servita di li a poco.
La richiesta di ulteriore pane o acqua veniva sempre preceduto da un "signora scusa potrei avere" e subito da un grazie.
L'abbigliamento era abbastanza sciolto ma mai scaciato, una volta su un buffalo new york in prima classe a mio padre chiesero di indossare la cravatta.
Poi nel tempo le cose son cambiate, alitalia comincio a non dare più l'assegnazione dei posti a bordo e vi erano le corse all'apertura delle porte per arrivare primi sull'aereo con gente che a momenti se menava sui piazzali per salire davanti, io come al solito mi avviavo alla scaletta posteriore dove salivo senza problemi scegliendomi il mio posto finestrino.
Poi si è continuato così in uno scadimento dei comportamenti a borso, il massimo che ho visto fu da Mauritius a roma appena decollati un passeggero alcune file più avanti della mia si alzo, si levo la camicia e comincio a spalmarsi la crema doposole.
Ma questo scadere nei comportamenti non è solo nei viaggi aerei oramai è un po in tutto.
Io ancora adesso non riesco a non salutare le persone che incontro in ascensore, a non cedere il passo ad una persona anziana ad una donna e cosi via.
Oramai il cliente pensa di poter fare come gli pare e di avere solo diritti.
Ultima considerazione, quando mi capita di volare con vicino dei bambini grandicelli spero sempre che non facciano casino, anche se la colpa non credo sia la loro, quando vedo questi scalmanati che non si stanno fermi un attimo, che gridano, mi aspetto sempre dalla loro madre lo stesso comportamento che avrebbe avuto la mia nei miei confronti se mi fossi comportato cosi, sguardo che te bloccava e se non bastava due ceffoni ben assestati, peccato che l'intervento delle madri di oggi spesso è un "stai fermo" "sa bisogna capirli si annoiano".

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: Hostess picchiata

Messaggio da educatedguess » 4 aprile 2015, 23:57

tiziano79 ha scritto:Stessi obblighi giuridici di intervenire in servizio e non.
E com è non sei intervenuto?

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Valerio Ricciardi » 5 aprile 2015, 8:55

Se ho letto bene lo ha fatto ("non ho potuto non intervenire").

Peraltro, in un paio di situazioni cui ho assistito in vita mia una volta un CC, un'altra un ispettore di Polizia han fatto davvero i salti mortali per evitare di arrivare all'azione fisica (ed erano ben più prestanti delle loro potenziali controparti, non ci sarebbe stata storia).

Andrebbe un po' circoscritta l'immagine del G8 di Genova con CC che manganellavano tutti quelli che gli arrivavano a tiro alla manifestazione, suore di passaggio e persone anziane comprese (visto io filmati non montati fatti da mia cugina dalla finestra) o del celerino esasperato fuori dallo stadio che dopo aver preso un bel po' di bulloni in testa e parolacce perde la testa e mena tutti quelli che può in malo modo.

Son cose che esistono, ma code della gaussiana: la tendenza a cercare di dirimere i conflitti in modo mediato e contando sull'autorevolezza e l'equilibrio piuttosto che sull'efficienza e l'addestramento in un confronto fisico penso sia la maggioranza. E ci mancherebbe che non fosse così!
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

anonymous12345

Re: Hostess picchiata

Messaggio da anonymous12345 » 5 aprile 2015, 9:06

Purtroppo è una questione di numeri...
dato 1 burino su 100 (in realtà sono MOLTI di più) se ho 1000 pax 10 saran burini, se ne ho 10k saranno in 100...

Purtroppo c'è uno scadimendo generalizzato dell'educazione. .. colpa anche della tv che non da esempio ma soprattutto delle famiglie che non educano più demandando alle scuole... salvo poi incazzarsi come bisce per una nota o un voto basso...

Io ci rimango sempre male quando, salutando una barista o davanti ad "un per favore" o un "grazie" questa prima rimane perplessa poi si commuove quasi alle lacrime... :shock: e succede praticamente sempre...

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 798
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Hostess picchiata

Messaggio da musicaldoc » 7 aprile 2015, 1:52

worf359 ha scritto:
spiridione ha scritto:
keyboardlive ha scritto: Purtroppo il fatto che l'aereo sia diventato un mezzo di trasporto di massa, se da una parte ha comportato vantaggi evidenti sulla comodita' del viaggiare, dall'altra ha fatto si che anche gente di basso livello cerebrale (non faccio distinzioni di classe, perche' non e' li il problema) sia autorizzata a viaggiare in aereo quando dovrebbe viaggiare sull'asino, che certamente non esiterebbe a scalciare gente simile.
Quotone con applausi =D>
Quello che dico io da sempre ma poi dicono che sono classista
D'accordissimo, a volte vorrei prenderli a calci io per come trattano il personale di bordo!

Sono i risvolti negativi di internet e della facilità di reperire info su vettori e meteo....una volta per programmare un viaggio era una ricerca titanica!

Ricordo miei viaggi negli USA a metà anni 80 su 747 Alitalia VUOTI!!!!... mi è capitato spesso di dormire sdraiato sui 5 seggiolini della fila centrale Economica.
Una di quelle volte mi sono pure presentato al gate con un monosci d'acqua nuovo sotto il braccio e non han fatto una piega :lol:

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Valerio Ricciardi » 7 aprile 2015, 5:33

musicaldoc ha scritto: Ricordo miei viaggi negli USA a metà anni 80 su 747 Alitalia VUOTI!!!!...
Una grande prestigiosa compagnia per venire rilevata a buon prezzo da gente che quattro generazioni fa sopravviveva stentatamente in ambienti climaticamente impossibili deve averne pur fatto, di lavoro specifico...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Ily
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 146
Iscritto il: 11 novembre 2012, 11:31

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Ily » 7 aprile 2015, 22:03

Gestione ottimale dei conflitti :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Avatar utente
ste1978
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 791
Iscritto il: 5 luglio 2008, 20:30
Località: Trezzano Rosa (MI)
Contatta:

Re: Hostess picchiata

Messaggio da ste1978 » 8 aprile 2015, 10:34


Blues77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 434
Iscritto il: 2 gennaio 2014, 15:36

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Blues77 » 10 aprile 2015, 20:30

L'abbassamento dei prezzi ha determinato la massificazione di un prodotto che, tempo fa, era di quasi esclusiva competenza di un pubblico ristretto.
E' un bene o è un male? La risposta dipende dai punti di vista. Ritengo, in via del tutto personale, che anche un operaio, una coppia giovane o un precario abbiano lo stesso diritto a viaggiare di un dirigente o di un ricco commerciante. Che poi, questo comporti un decadimento delle basilari regole della convivenza civile, rimane tutto da dimostrare. Non necessariamente, un benestante, è detto che si comporti peggio di un netturbino. Il benessere materiale, se non filtrato da un minimo di cultura e di savoir faire, risulta sgradevole tanto quanto un povero cristo sgrammaticato e a corto di buone maniere.
L'episodio, ovviamente, va stigmatizzato e il tanghero in questione, per quanto consentito, perseguito in punta di legge.
Starei, invece, più attento, sempre a livello personale, si badi bene, a fare della nostalgia del buon tempo andato.
Rischieremmo, io per primo, di fare la fine di quegli anziani per cui, durante la loro giovinezza, tutto era giusto e bello.
A prescindere da ciò, massima solidarietà alla lavoratrice coinvolta. :D

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 10 aprile 2015, 21:20

Blues77 ha scritto: Starei, invece, più attento, sempre a livello personale, si badi bene, a fare della nostalgia del buon tempo andato.
Rischieremmo, io per primo, di fare la fine di quegli anziani per cui, durante la loro giovinezza, tutto era giusto e bello.
Io ero bello e fico da giovane!!! :D

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11345
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Hostess picchiata

Messaggio da flyingbrandon » 10 aprile 2015, 21:22

Lampo 13 ha scritto:
Blues77 ha scritto: Starei, invece, più attento, sempre a livello personale, si badi bene, a fare della nostalgia del buon tempo andato.
Rischieremmo, io per primo, di fare la fine di quegli anziani per cui, durante la loro giovinezza, tutto era giusto e bello.
Io ero bello e fico da giovane!!! :D
Oltre che modesto... :mrgreen: :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 10 aprile 2015, 21:27

flyingbrandon ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
Blues77 ha scritto: Starei, invece, più attento, sempre a livello personale, si badi bene, a fare della nostalgia del buon tempo andato.
Rischieremmo, io per primo, di fare la fine di quegli anziani per cui, durante la loro giovinezza, tutto era giusto e bello.
Io ero bello e fico da giovane!!! :D
Oltre che modesto... :mrgreen: :mrgreen:
Vuoi che ti mando una mia foto senza veli a 29 anni in MP? :oops:
Guarda che però mi piacciono le donne... possibilmente belle e giovani. Sarò malato?
Oddio, giovani rispetto a me! Almeno sopra i 30!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11345
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Hostess picchiata

Messaggio da flyingbrandon » 10 aprile 2015, 21:30

Lampo 13 ha scritto: Vuoi che ti mando una mia foto senza veli a 29 anni in MP? :oops:
Guarda che però mi piacciono le donne... possibilmente belle e giovani. Sarò malato?
Oddio, giovani rispetto a me! Almeno sopra i 30!
No ti credo sulla parola... :mrgreen: :mrgreen: poi qualche faccia tua l'avrò vista sicuramente negli album di MB...semmai chiedo a lui e ti vedo con i veli.... :mrgreen: :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6809
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Hostess picchiata

Messaggio da Lampo 13 » 10 aprile 2015, 21:33

flyingbrandon ha scritto:
Lampo 13 ha scritto: Vuoi che ti mando una mia foto senza veli a 29 anni in MP? :oops:
Guarda che però mi piacciono le donne... possibilmente belle e giovani. Sarò malato?
Oddio, giovani rispetto a me! Almeno sopra i 30!
No ti credo sulla parola... :mrgreen: :mrgreen: poi qualche faccia tua l'avrò vista sicuramente negli album di MB...semmai chiedo a lui e ti vedo con i veli.... :mrgreen: :mrgreen:
Oddio... crisi nera da rincoglionimento senile!
Chi è MB?
Se ti va scrivimelo in MP.

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1465
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: Hostess picchiata

Messaggio da 1stAirbus » 11 aprile 2015, 11:01

Volevo dire che il conflitto inteso come manata in volto alla hostess, se si ferma lì, può essere gestito dalla hostess stessa, senza intervento dei pax, almeno in aereo, come è stato.
Parlo per esperienza diretta; a terra, talvolta ho incassato io stesso qualche manata. Ho poi risolto in separata sede e vi assicuro che l'autore è stato adeguatamente punito.
Ammetto che vedere mettere le mani addosso a una signora che ha ragione e che sta facendo il proprio lavoro, fa parecchio inc*****e, ma su un aereo secondo me la precedenza va alla tranquillità e alla regolarità del volo.
Poiché per dissolvere determinati conflitti c'è la necessità di intervenire in modo "radicale" come sopra già (comunque giustamente) esposto, forse è il caso di valutare che ci si trova a diecimila metri chiusi in un tubo contenente persone e kerosene in mix...
Ciò non toglie che un sistema che permetta tranquillamente all'avventore cafone di poter ripartire dopo alcune ore con una denuncia (che poi è una querela, al massimo) pendente, fa altrettanto arrabbiare.
Per me sta sul limite dell'attentato alla sicurezza dei trasporti, dal momento che la hostess è li per dare indicazioni anche di carattere tecnico e comportamentale per la sicurezza delle persone e della aeronavigabilità. :|

Rispondi