il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
alb1982
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 262
Iscritto il: 11 febbraio 2014, 14:17

il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da alb1982 » 8 aprile 2015, 15:35

Pochi mesi fà l'ultimo MD-11 della klm ha dato definitivamente l'addio al trasporto passeggeri. Stavo pensando quindi quali sono gli aerei nell'aviazione civile che scompariranno, o che saranno sempre più di nicchia, e quali saranno i veri protagonisti nel futuro prossimo?

Nuovi protagonisti: 787, 350

Conferme: 777, 380

Sulla via del tramonto: 340 (probabilmente sarà il prossimo ad estinguersi del tutto dopo l'md11)
747 (i -400 stanno ormai lasciando la scena, anche se la versione 800 dovrebbe comunque tenere ancora in vita per qualche decennio il mito del jumbo)

Incerti: 767 e 757 entrambi fuori produzione ma ancora molto utilizzati dalle compagnie americane
330 boh?

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Alberto.c » 8 aprile 2015, 16:02

alb1982 ha scritto:Pochi mesi fà l'ultimo MD-11 della klm ha dato definitivamente l'addio al trasporto passeggeri. Stavo pensando quindi quali sono gli aerei nell'aviazione civile che scompariranno, o che saranno sempre più di nicchia, e quali saranno i veri protagonisti nel futuro prossimo?

Nuovi protagonisti: 787, 350

Conferme: 777, 380

Sulla via del tramonto: 340 (probabilmente sarà il prossimo ad estinguersi del tutto dopo l'md11)
747 (i -400 stanno ormai lasciando la scena, anche se la versione 800 dovrebbe comunque tenere ancora in vita per qualche decennio il mito del jumbo)

Incerti: 767 e 757 entrambi fuori produzione ma ancora molto utilizzati dalle compagnie americane
330 boh?
Credo che questi li vedremo tutti compreso 340/767/757 per molti anni ancora almeno 20
visto che non è moltissimo che sono usciti di produzione, gli altri, sono
stati o lo saranno a breve rimodernizzati.

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da MarcoGT » 8 aprile 2015, 16:16

alb1982 ha scritto:Pochi mesi fà l'ultimo MD-11 della klm ha dato definitivamente l'addio al trasporto passeggeri. Stavo pensando quindi quali sono gli aerei nell'aviazione civile che scompariranno, o che saranno sempre più di nicchia, e quali saranno i veri protagonisti nel futuro prossimo?

Nuovi protagonisti: 787, 350

Conferme: 777, 380

Sulla via del tramonto: 340 (probabilmente sarà il prossimo ad estinguersi del tutto dopo l'md11)
747 (i -400 stanno ormai lasciando la scena, anche se la versione 800 dovrebbe comunque tenere ancora in vita per qualche decennio il mito del jumbo)

Incerti: 767 e 757 entrambi fuori produzione ma ancora molto utilizzati dalle compagnie americane
330 boh?
Beh, 330 Airbus ha appena presentato il 330NEO è il 330 da 240t ha appena ricevuto la certificazione da EASA.

Thai Airways ha ritirato uno dei suoi 340-600 settimana scorsa e anche Emirates ha intenzione di ritirare i suoi 340-300 e -500

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3858
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da danko156 » 8 aprile 2015, 16:47

Secondo me passerà ancora qualche anno prima di vedere estinto qualche modello...
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Fabio Airbus » 8 aprile 2015, 16:53

Perchè ritirano i 340?
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

alb1982
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 262
Iscritto il: 11 febbraio 2014, 14:17

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da alb1982 » 8 aprile 2015, 16:57

Ragazzi preciso meglio che il senso del post non è tanto individuare quali aerei voleranno e quali non voleranno più e per quanti anni, ma quali voleranno da protagonisti e quali voleranno ricoprendo ormai un ruolo secondario o peggio..
Quindi considerando successo commerciale e appeal verso le compagnie, prospettive di sviluppo/produzione che tengano i riflettori accesi su quel modello ecc...

Il 747 è in produzione con la versione -800, ok, e lo ammireremo volare per altri 20-25 anni. Ma stiamo parlando di un aereo sulla via del tramonto, perché non gode più delle attenzioni da parte delle compagnie aeree per essere acquistato e dei produttori per studiarlo/svilupparlo/migliorarlo ecc..

Per lo stesso discorso assieme al 747 metterei anche il 340, il 767 e il 757, indipendentemente dal fatto che questi modelli li vedremo volare ancora per 15-20 anni.

alb1982
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 262
Iscritto il: 11 febbraio 2014, 14:17

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da alb1982 » 8 aprile 2015, 17:04

Fabio Airbus ha scritto:Perchè ritirano i 340?
Parecchie compagnie (air france, ethiad, Lufthansa di sicuro) hanno in programma nei prossimi anni di dismettere i loro 340 e sostiturli con i vari 350, 77X ecc...

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da MatteF88 » 8 aprile 2015, 17:24

Da qualche intervento su questo forum (supermau e altri tecnici) mi ricordo che i quadrimotori vanno forte su diverse località del Sud America per via dell' altitudine di alcuni aeroporti che limita i bimotori, magari qualche A340 con ancora qualcosa da spremere finirà là i suoi giorni..

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3584
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da spiridione » 8 aprile 2015, 17:24

Fabio Airbus ha scritto:Perchè ritirano i 340?
I quadrimotori, con l'evoluzione delle ETOPS, sono ormai dinosauri. Lo stesso 748 non è che sia proprio un best seller.
E anche il 380...... :wink:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4643
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da SuperMau » 8 aprile 2015, 17:35

spiridione ha scritto:
Fabio Airbus ha scritto:Perchè ritirano i 340?
I quadrimotori, con l'evoluzione delle ETOPS, sono ormai dinosauri. Lo stesso 748 non è che sia proprio un best seller.
E anche il 380...... :wink:
MatteF88 ha scritto:Da qualche intervento su questo forum (supermau e altri tecnici) mi ricordo che i quadrimotori vanno forte su diverse località del Sud America per via dell' altitudine di alcuni aeroporti che limita i bimotori, magari qualche A340 con ancora qualcosa da spremere finirà là i suoi giorni..
Mi avete chiamato ?? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

in molti aeroporti "hot and high" come vengono definiti, molti di questi in sudamerica, Il 777 e' fortemente limitato al decollo, per cui e' economicamente piu' conveniente un 340, dove puoi decollare a MTOW. Tant'e che il 757 e', ad oggi, l'unica alternativa che Boeing ha su questi aeroporti (per le ragioni di cui sopra)

Relativamente al discorso A380/748, (dove ancora in molti pensano che il 380 sia una baracca), vorrei invitarvi a fare due conti sul ritorno economico di una qualsiasi tratta in comparazione tra A380 e, diciamo, B777. Portate dei numeri e ne parliamo volentieri.

Tra l'altro, vado a controllare, ma a memoria il 380 a MTOW puo' decollare da La Paz, il 748 no (sempre a MTOW)....
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6985
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Lampo 13 » 8 aprile 2015, 19:19

Beh, io ho sempre trovato l'A380 uno dei più brutti aeroplani della storia, sembra una balena spiaggiata! :D

Detto questo, mi sembra difficile sostenere che sia un aeroplano dallo scarso successo commerciale, chiunque se lo possa permettere lo sta usando e ne sta ordinando altri!

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9814
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da cabronte » 8 aprile 2015, 21:05

Ricordo in qualche discussione, che alcune compagnie stanno dismettendo gli A340 in favore dei 777, in quanto più economici. Ricordo male?
Ale

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da MatteF88 » 9 aprile 2015, 0:36

SuperMau ha scritto:
MatteF88 ha scritto:Da qualche intervento su questo forum (supermau e altri tecnici) mi ricordo che i quadrimotori vanno forte su diverse località del Sud America per via dell' altitudine di alcuni aeroporti che limita i bimotori, magari qualche A340 con ancora qualcosa da spremere finirà là i suoi giorni..
Mi avete chiamato ?? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Si non avevi visto il bat segnale ? :mrgreen:
Lampo 13 ha scritto:Beh, io ho sempre trovato l'A380 uno dei più brutti aeroplani della storia, sembra una balena spiaggiata! :D
In effetti...ma dipinto con la nuova livrea etihad secondo me ci guadagna un sacco..

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2798
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Marco92 » 9 aprile 2015, 1:22

cabronte ha scritto:Ricordo in qualche discussione, che alcune compagnie stanno dismettendo gli A340 in favore dei 777, in quanto più economici. Ricordo male?
Swiss mi pare e ovviamente Emirates.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4643
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da SuperMau » 9 aprile 2015, 11:35

MatteF88 ha scritto:Si non avevi visto il bat segnale ? :mrgreen: [/quote}
eh, ero distratto :mrgreen:
Lampo 13 ha scritto:Beh, io ho sempre trovato l'A380 uno dei più brutti aeroplani della storia, sembra una balena spiaggiata! :D
che sia una balena siamo tutti d'accordo, pero' a livello aeronautico, quello che conta e' il comfort del passeggero pagante, e l'economia di esercizio...

Come detto diverse volte, tra l'altro, sono curioso di vedere cosa succede appena Emirates mette sul mercato dell'usato i suoi primi A380.....Nonostante molte aerocompagnie facciano i piangina (vedi la recente discussione open sky tra america e emirati), sono piu' che sicuro che in diversi si butteranno a pesce per comperare a prezzo di favore un 380 usato. Tra l'altro io ci vedo anche le americane in questo, che sono le prime a prendere aerei usati solo perche' costano poco......
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6985
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Lampo 13 » 9 aprile 2015, 12:50

SuperMau ha scritto:
MatteF88 ha scritto:Si non avevi visto il bat segnale ? :mrgreen: [/quote}
eh, ero distratto :mrgreen:
Lampo 13 ha scritto:Beh, io ho sempre trovato l'A380 uno dei più brutti aeroplani della storia, sembra una balena spiaggiata! :D
che sia una balena siamo tutti d'accordo, pero' a livello aeronautico, quello che conta e' il comfort del passeggero pagante, e l'economia di esercizio...

Come detto diverse volte, tra l'altro, sono curioso di vedere cosa succede appena Emirates mette sul mercato dell'usato i suoi primi A380.....Nonostante molte aerocompagnie facciano i piangina (vedi la recente discussione open sky tra america e emirati), sono piu' che sicuro che in diversi si butteranno a pesce per comperare a prezzo di favore un 380 usato. Tra l'altro io ci vedo anche le americane in questo, che sono le prime a prendere aerei usati solo perche' costano poco......

Infatti io ho scritto che:

Detto questo, mi sembra difficile sostenere che sia un aeroplano dallo scarso successo commerciale, chiunque se lo possa permettere lo sta usando e ne sta ordinando altri!

Avatar utente
77W
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 715
Iscritto il: 26 settembre 2011, 17:10

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da 77W » 9 aprile 2015, 14:48

Leggo il punto di pareggio fissato a oltre 400 unità contro i 300 ordini: per cui a me non pare un successo commerciale allo stato attuale. Se poi vi sarà una ripresa degli ordini in futuro non possiamo saperlo, giusto intuirlo: e per intuizione ci credo davvero poco. Naturalmente lo stesso discorso vale per il 747, che può reggere giusto col cargo (che pure non è da sottovalutare, ma rappresenta una fetta minima, soprattutto ora che saranno sempre più disponibili 747 ex passeggeri da convertire).
I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi.
Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti.
L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.

If we all worked on the assumption that what is accepted as true is really true, there would be little hope of advance.

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4643
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da SuperMau » 9 aprile 2015, 15:05

77W ha scritto:Leggo il punto di pareggio fissato a oltre 400 unità contro i 300 ordini: per cui a me non pare un successo commerciale allo stato attuale.
Io tendo a dividere il successo commerciale per il produttore (Airbus) dal successo commerciale per il cliente (aerocompagnia).....
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da bigshot » 9 aprile 2015, 15:40

Perchè 767 marginale? Compagnie cargo e USAF stanno comprando in abbondanza...

alb1982
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 262
Iscritto il: 11 febbraio 2014, 14:17

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da alb1982 » 9 aprile 2015, 16:07

bigshot ha scritto:Perchè 767 marginale? Compagnie cargo e USAF stanno comprando in abbondanza...
Nel thread mi riferivo esclusivamente al trasporto passeggeri

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4643
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da SuperMau » 9 aprile 2015, 16:47

bigshot ha scritto:Perchè 767 marginale? Compagnie cargo e USAF stanno comprando in abbondanza...
mi pare che i cargo siano tutte conversioni....mentre per l'USAF stenderei un velo pietoso sul tanker..se ne discute con il Cardinale sul 3d apposito...
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6985
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Lampo 13 » 9 aprile 2015, 17:06

77W ha scritto:Leggo il punto di pareggio fissato a oltre 400 unità contro i 300 ordini: per cui a me non pare un successo commerciale allo stato attuale. Se poi vi sarà una ripresa degli ordini in futuro non possiamo saperlo, giusto intuirlo: e per intuizione ci credo davvero poco. Naturalmente lo stesso discorso vale per il 747, che può reggere giusto col cargo (che pure non è da sottovalutare, ma rappresenta una fetta minima, soprattutto ora che saranno sempre più disponibili 747 ex passeggeri da convertire).
Il futuro ci darà la risposta, io immagino che ne faranno molti più di 500, specie per l'Asia.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4842
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Valerio Ricciardi » 9 aprile 2015, 20:44

Il 767 a mio avviso è un aereo più che riuscitissimo, malgrado non lo produca un consorzio europeo.
Normale che inizi a risultare datato come costi di esercizio.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4842
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Valerio Ricciardi » 9 aprile 2015, 20:56

Lampo 13 ha scritto:Beh, io ho sempre trovato l'A380 uno dei più brutti aeroplani della storia, sembra una balena spiaggiata! :D
Sei ancora generoso. E' goffo e pesante. Non ha né la ieratica maestosità dell'Antonov 225 (il 124 Ruslan è balenoso pure lui) né lo slancio del 747 dal /400 in poi.

Però pare che funzioni alquanto bene, non si vede perché ci si dovrebbe far condizionare dal senso estetico.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

anonymous12345

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da anonymous12345 » 9 aprile 2015, 21:06

Valerio Ricciardi ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Beh, io ho sempre trovato l'A380 uno dei più brutti aeroplani della storia, sembra una balena spiaggiata! :D
Sei ancora generoso. E' goffo e pesante. Non ha né la ieratica maestosità dell'Antonov 225 (il 124 Ruslan è balenoso pure lui) né lo slancio del 747 dal /400 in poi.

Però pare che funzioni alquanto bene, non si vede perché ci si dovrebbe far condizionare dal senso estetico.
Facessero finalmente sto Benedetto -900 forse migliorerebbe un filino.... comunque il 747-400 come estetica è inarrivabile..

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da FAS » 9 aprile 2015, 21:35

SuperMau ha scritto:
77W ha scritto:Leggo il punto di pareggio fissato a oltre 400 unità contro i 300 ordini: per cui a me non pare un successo commerciale allo stato attuale.
Io tendo a dividere il successo commerciale per il produttore (Airbus) dal successo commerciale per il cliente (aerocompagnia).....
Si ma tu sei dell'ambiente...questo concetto nell'ottica di un non addetto ai lavori risulta poco chiaro....

I parametri per la definizione di successo sono effettivamente diversi
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

alb1982
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 262
Iscritto il: 11 febbraio 2014, 14:17

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da alb1982 » 10 aprile 2015, 15:05

Valerio Ricciardi ha scritto: ....
Però pare che funzioni alquanto bene, non si vede perché ci si dovrebbe far condizionare dal senso estetico.
Correggetemi se sbaglio, ma il 380 è abbastanza unico nel suo segmento di mercato? C'è una bella differenza di posti (anche 200/250 in più) col 747, e probabilmente anche con il futuro 777-9 che di fatto sostituirà il 747.

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 911
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da musicaldoc » 11 aprile 2015, 2:11

A me basterebbe che avessero il coraggio di costruire aerei senza finestrini come questo, sarebbe un'esperienza di volo entusiasmante !!!

http://youtu.be/Ga3PMsrHpjU


:wav:

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4842
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Valerio Ricciardi » 11 aprile 2015, 9:03

alb1982 ha scritto: Correggetemi se sbaglio, ma il 380 è abbastanza unico nel suo segmento di mercato? C'è una bella differenza di posti (anche 200/250 in più) col 747, e probabilmente anche con il futuro 777-9 che di fatto sostituirà il 747.
Però il numero dei posti è condizionato dalle scelte di allestimento che fanno le compagnie utilizzatrici, non è che ogni aereo viene normalmente configurato al massimo della sua capacità facendone un "full-economy" col pitch minimo accettabile per caricarci il massimo di pax. Se su una certa rotta si vede che si ottiene un buon LF nella business, si lasciano più posti per coloro che pagano relativamente tanto.

Penso che il 747/8 sia stato posizionato non esattamente allo stesso livello di capacità, perché non c'era secondo i due grandi copmpetitors spazio per due velivoli della stessa taglia per arrivare al break even point.
Magari sbaglio.

Certo se ad Antonov venisse in mente di metter sedili è oblò al Ruslan... balena per balena... :lol:
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da 1stAirbus » 11 aprile 2015, 10:30

Mah, a me fa strano sto paragone: l'A380 ha molta più capacità volumetrica rispetto al 747, quindi paragonare i carichi significa ammettere sempre che l'Airbus può portare di più del Boeing, sempre.
Perché il paragone va fatto a parità di allestimento, altrimenti non è un paragone accettabile.
Poi i gusti estetici sono personali.
P.S. Il Ruslan con i finestrini sarebbe molto bello. 8)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6985
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da Lampo 13 » 11 aprile 2015, 11:12

musicaldoc ha scritto:A me basterebbe che avessero il coraggio di costruire aerei senza finestrini come questo, sarebbe un'esperienza di volo entusiasmante !!!

http://youtu.be/Ga3PMsrHpjU


:wav:
E' ovviamente vero che l'eliminazione dei finestrini sarebbe estremamente efficace da un punto di vista ingegneristico, ma:
non avere nessuna possibilità di vedere fuori potrebbe scatenare ancora di più le fobie dei claustrofobici,
avere una visuale come quella proposta nel video sarebbe bello per alcuni appassionati ma terrorizzante per la grande maggioranza dei passeggeri.
Una soluzione sarebbe posizionare un monitor che faccia le veci del finestrino, ma non so se a quel punto costi e pesi non sarebbero maggiori di adesso!

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 911
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: il futuro degli aeromobili civili nel breve-medio periodo

Messaggio da musicaldoc » 11 aprile 2015, 13:11

Lampo 13 ha scritto:
musicaldoc ha scritto:A me basterebbe che avessero il coraggio di costruire aerei senza finestrini come questo, sarebbe un'esperienza di volo entusiasmante !!!

http://youtu.be/Ga3PMsrHpjU


:wav:
E' ovviamente vero che l'eliminazione dei finestrini sarebbe estremamente efficace da un punto di vista ingegneristico, ma:
non avere nessuna possibilità di vedere fuori potrebbe scatenare ancora di più le fobie dei claustrofobici,
avere una visuale come quella proposta nel video sarebbe bello per alcuni appassionati ma terrorizzante per la grande maggioranza dei passeggeri.
Una soluzione sarebbe posizionare un monitor che faccia le veci del finestrino, ma non so se a quel punto costi e pesi non sarebbero maggiori di adesso!
Secondo me sarebbe un sistema totalmente elastico:

essendo monitor OLED immagino non sarebbe un problema eventualmente selezionare per il passeggero impressionabile una modalità grafica tipo "solo finestrino".

Il rischio claustrofobico è presente teoricamente, vero, ma se avessero l'accortezza di lasciare sempre attiva un visione sul mondo esterno, il problema sarebbe sicuramente bypassato.

Tieni presente per esempio che all'ospedale Humanitas, nella sala sotterranea dove viene praticata la radioterapia, è presente un sistema di schermi (credo LCD) sul soffitto per cui ai pazienti sembra di vedere una finestra sul cielo sereno, proiettano pure ombre come se il sole entrasse nella stanza sotterranea.... i risultati sui pazienti sono entusiasmanti, sono tutti più tranquilli e sereni.

Mi auguro veramente che qualche costruttore si lanci con un modello "total OLED" in tempo perchè possa vederlo di persona.

Rispondi