Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da Fabio Airbus » 13 luglio 2015, 16:19

Auguri Sigmet!!! Ed ora tutti in cockpit!!!! :lol: :lol: :lol:

P.S.: però che acronimo strano, incute timore alla sola pronuncia... ISAS... ISIS... TASI... potere della fonetica :lol:
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12083
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da AirGek » 13 luglio 2015, 16:30

Io lavoravo presso un Istituto Statale per l'Istruzione Superiore... :roll:
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4698
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da sardinian aviator » 13 luglio 2015, 16:32

Dopo tutta questa burrasca di commenti, sono andato a rileggermi il mio primissimo intervento in cui chiedevo di possibili integrazioni e coinvolgimenti del personale non di condotta all'interno della "missione" di volo, ovviamente al fine di migliorare la safety qualora ce ne fosse bisogno. Di questo non se ne è più parlato.
La discussione è invece scivolata su altre questioni, alcune delle quali sono una costante di questo forum, a prescindere dall'argomento di cui si parli.
Una di queste questioni sono le regole. Io penso che, in aviazione prima di tutto, le regole che vengono imposte siano dettate dall'esperienza e da precedenti eventi, le famose lessons learnt, e credo anche che siano destinate ad aumentare, mentre alcune altre sono destinate a sparire perché magari soppiantate da una migliore avionica o dall'automazione. Proprio per questo, accettarne la violazione sulla base dei propri personali parametri rappresenta oltre che un illecito soprattutto un atto di superbia (e di presunzione).
Tempo fa uno dei dibattiti più accesi verteva proprio sul (mancato) rispetto delle regole nel mondo VDS e sorprendentemente alcuni argomenti usati allora dagli "indisciplinati" venivano (giustamente) demoliti proprio da quegli stessi piloti di linea (o alcuni di loro) che oggi sostengono la supremazia della padronanza del mezzo e dell'ambiente, dell'autoregolamentazione, della consapevolezza della violazione e addirittura talvolta della sua necessità. Idem a proposito della (giusta) critica all'uso disinvolto del GPS rispetto alla carta, all'orologio ed alla matita.

Un'altra notazione a proposito di safety e security. L'atto illecito contro un aereo e la sua prevenzione rientrano certamente nel concetto di security, ma la finalità dell'atto illecito consiste quasi sempre nella distruzione dell'aereo e nella morte dei suoi occupanti a seguito di un evento traumatico (leggi incidente). Per cui alla fine diventa un problema di safety, o meglio i due aspetti sono tanto intimamente connessi come un ante ed un post logici, che non ha molto senso dire che non avere il cockpit sterile, perché magari occupato da giocolieri e ballerine :) sia una questione di security che non inficia la safety. A meno che uno ritenga più nobile morire per una violazione di security ma giammai per una di safety. Ma sempre di morire si tratta.

Ultima notazione. Posso sbagliare, ma mi sembra che ogni qual volta la discussione prenda in esame un comportamento in qualche modo censurabile di un pilota professionista, il collega di turno in qualche modo ne prende, forse inconsapevolmente ma regolarmente, le difese. E' accaduto per Germanwings per altre ragioni, accade per i piloti di Aerolineas Argentinas. Niente di male, anzi tutto molto bello: solidarietà a prescindere. Si è disposti a concedere qualcosa sul piano fattuale - le regole non sono state rispettate - ma in fondo la "sicurezza" non è mai stata posta in pericolo e così via. Magari utilizzando gli stessi argomenti che si sono aspramente criticati quando il "colpevole" non era un collega.
Io mi auguro che ciò rappresenti solo la (giusta) "faccia feroce" da opporre a chi troppo frettolosamente e magari da profano giudica e condanna, perché se così non fosse, un temibile bug si starebbe inserendo nel sistema, un bug che altri hanno definito "complacency".


P.S. Mi associo agli auguri a Sigmet. Sono certo che nel suo nuovo incarico sarà il più solerte e spietato degli investigatori e non guarderà in faccia a nessuno, come è giusto che sia.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9640
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da tartan » 13 luglio 2015, 17:10

sigmet ha scritto:....assumero' l'incarico di Team coordinator per l'europa all'interno di una delle piu' imporatanti societa' di investigazioni aeronautiche mondiale (ISASI) .
Bravo Roberto, sono contento, complimenti!
ISASI! Dov'è di base, a Matera?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6788
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da Lampo 13 » 13 luglio 2015, 17:13

tartan ha scritto:
sigmet ha scritto:....assumero' l'incarico di Team coordinator per l'europa all'interno di una delle piu' imporatanti societa' di investigazioni aeronautiche mondiale (ISASI) .
Bravo Roberto, sono contento, complimenti!
ISASI! Dov'è di base, a Matera?
:lol:

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da tiziano79 » 13 luglio 2015, 17:14

Letto tre volte di seguito... Hai centrato tutti i punti caro Sardinian.
Occhio...

tiziano79
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 14 maggio 2012, 10:10
Località: Roma

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da tiziano79 » 13 luglio 2015, 17:15

tartan ha scritto:
sigmet ha scritto:....assumero' l'incarico di Team coordinator per l'europa all'interno di una delle piu' imporatanti societa' di investigazioni aeronautiche mondiale (ISASI) .
Bravo Roberto, sono contento, complimenti!
ISASI! Dov'è di base, a Matera?
Troppo forte! Sto ancora ridendo!
Occhio...

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5857
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da sigmet » 13 luglio 2015, 19:23

sardinian aviator ha scritto: Un'altra notazione a proposito di safety e security. L'atto illecito contro un aereo e la sua prevenzione rientrano certamente nel concetto di security, ma la finalità dell'atto illecito consiste quasi sempre nella distruzione dell'aereo e nella morte dei suoi occupanti a seguito di un evento traumatico (leggi incidente). Per cui alla fine diventa un problema di safety...
Ultima notazione. Posso sbagliare, ma mi sembra che ogni qual volta la discussione prenda in esame un comportamento in qualche modo censurabile di un pilota professionista, il collega di turno in qualche modo ne prende, forse inconsapevolmente ma regolarmente, le difese....
No SA , non e' la stessa cosa e tu dovresti saperlo ! Ti cito proprio quello che dice in proposito un ente che conosci bene: l'ENAC.
Safety is understood as the safe planning, construction, maintenance and exploitation of aircraft, as well as the skill assessment of air carriers and in-flight personnel. Security is meant as the land-side safeguard of passengers, on board aircraft, inside and outside the airports, aimed at the prevention of illicit acts.

Sono cosi' separate le due cose che in caso di incidente dovuto ad atti illeciti gli investigatori aeronautici (che si occupano di safety) neanche aprono la valigetta e se ne tornano a casa con la birrozza in mano.

Poi tu parli di difesa categoria ma mi pare che di quello che dicono 4 .5 piloti professionisti che della categoria fanno parte non gliene frega niente a nessuno e gente che dell'aeroplano conosce solo la toilette o il tavolino che non si ribalta ma che pretendono di sapere tutto sul risk management e sul CRM. Hanno rischiato la vita per fare i fighi , se vi piace cosi' sia! Siamo a 5 pagine di post sulla gnocca in cockpit, sulla pilot fatigue invece solo poche righe . Questa e' la realta'.

Grazie a tutti per gli auguri. Io mi fermo qui.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1821
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da fabrizio66 » 13 luglio 2015, 20:43

Sono giorni che seguo questa discussione e concordo con quanto scritto alla fine da Sardinian, stiamo disquisendo se era un caso di safety o security, se sono state violate norme, sicurezza etc.
Dal mio punto di vista posso dire che i due piloti sono stati veramente stupidi, oltre ad aver commesso una violazione circa il cockpit sterile hanno permesso che la soubrette filmasse il tutto e non so quale sia più “grave tra le due cose.”
Permettere di girare un video ad una soubrette significa sapere a priori di finire pubblicati da qualche parte con le relative conseguenze e questo mi mette forti dubbi circa la professionalità dei due piloti.
Stiamo disquisendo di safety e security se è stata violata la prima o la seconda o tutte due insieme, io credo sia stata invece violata quelle che in diritto viene definita “la diligenza del buon padre di famiglia” con tutte le conseguenze che il comportamento dei piloti avrebbero potuto creare.
La probabilità che la distrazione a causa della soubrette nell espletare una delle varie funzioni viste nel video è aumentata enormemente.
Fortunatamente non è successo nulla, ma se fosse scoppiato un motore mentre le manette andavano su in modo autonomo con le mani della ragazza sopra? I tempi di reazione dei piloti nell’intervenire a sanare la gravità dell evento sarebbero stati gli stessi?
Non posso nascondere che in ufficio quando ho davanti una bella ragazza la mia attenzione al lavoro cala in modo esponenziale per pochi secondi ma cala e so che potrei commettere un errore nell’espletare il mio lavoro, non so se sarebbe safety o security ma l attenzione cala.
La relazione di inchiesta sul dc-9 alitalia inabissatosi davanti a palermo ha evidenziato come durante la fase di discesa si era instaurata una forte discussione sindacale tra i piloti, se non ricordo male la relazione non pone tale fatto come causa determinante dell’incidente ma evidenzia come potrebbe essere stata una delle cause che ha contributo al tragico evento (vado a memoria).
Intanto faccio gli auguri a sigmet con un grande in bocca al lupo e poi per flightbrandon, ponch e tutti gli altri prometto che se mi ospitano in cabina sto zitto, non fiato, non faccio video e soprattutto non porto nessuna figona…. quelle sulla mongolfiera del Comandante Tartan

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9640
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da tartan » 13 luglio 2015, 20:51

Fabrizio, ho letto tutta la tua menata e registro che hai fatto una grossa promessa nell'ultima righa. :mrgreen:

La mia battutina su ISASI non sono riuscito a frenarla e mi sento di evidenziare che è riferita esclusivamente all'assonanza in sé e non vuole assolutamente ridimensionare il riconoscimento meritatissimo dato a Sigmet al quale rinnovo i miei complimenti sinceri.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6788
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da Lampo 13 » 13 luglio 2015, 21:01

sigmet ha scritto:
sardinian aviator ha scritto: Un'altra notazione a proposito di safety e security. L'atto illecito contro un aereo e la sua prevenzione rientrano certamente nel concetto di security, ma la finalità dell'atto illecito consiste quasi sempre nella distruzione dell'aereo e nella morte dei suoi occupanti a seguito di un evento traumatico (leggi incidente). Per cui alla fine diventa un problema di safety...
Ultima notazione. Posso sbagliare, ma mi sembra che ogni qual volta la discussione prenda in esame un comportamento in qualche modo censurabile di un pilota professionista, il collega di turno in qualche modo ne prende, forse inconsapevolmente ma regolarmente, le difese....
No SA , non e' la stessa cosa e tu dovresti saperlo ! Ti cito proprio quello che dice in proposito un ente che conosci bene: l'ENAC.
Safety is understood as the safe planning, construction, maintenance and exploitation of aircraft, as well as the skill assessment of air carriers and in-flight personnel. Security is meant as the land-side safeguard of passengers, on board aircraft, inside and outside the airports, aimed at the prevention of illicit acts.

Sono cosi' separate le due cose che in caso di incidente dovuto ad atti illeciti gli investigatori aeronautici (che si occupano di safety) neanche aprono la valigetta e se ne tornano a casa con la birrozza in mano.

Poi tu parli di difesa categoria ma mi pare che di quello che dicono 4 .5 piloti professionisti che della categoria fanno parte non gliene frega niente a nessuno e gente che dell'aeroplano conosce solo la toilette o il tavolino che non si ribalta ma che pretendono di sapere tutto sul risk management e sul CRM. Hanno rischiato la vita per fare i fighi , se vi piace cosi' sia! Siamo a 5 pagine di post sulla gnocca in cockpit, sulla pilot fatigue invece solo poche righe . Questa e' la realta'.

Grazie a tutti per gli auguri. Io mi fermo qui.
Anche perché la gnocca in cockpit è rara ma la Pilot Fatigue è quotidiana, ma di quella non frega nulla a nessuno perché contrastarla significherebbe aumentare i prezzi dei biglietti da 49,99 euro a 59,99 euro (per dire...)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6788
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da Lampo 13 » 13 luglio 2015, 21:07

fabrizio66 ha scritto:La relazione di inchiesta sul dc-9 alitalia inabissatosi davanti a palermo ha evidenziato come durante la fase di discesa si era instaurata una forte discussione sindacale tra i piloti, se non ricordo male la relazione non pone tale fatto come causa determinante dell’incidente ma evidenzia come potrebbe essere stata una delle cause che ha contributo al tragico evento (vado a memoria).
La causa principale di quell'incidente fu l'Italia, Nazione in cui ancora si facevano, e si fanno, procedure Non Precision perché non ci sono soldi da mangiare nel mettere un radar ed un ILS.
Poi ha fatto molto comodo mettere anche quell'incidente sotto l'ampio cappello dell'Human Factor.
Sono atterrati in mare...
Per non parlare dell'incidente SAS di Linate dove, invece di parlare di radar di terra non istallato dopo tre anni, cosa scandalosa, si è sorvolato sul fatto che bastavano 15 kg di vernice rossa per fare una striscia sulle taxi way con scritto "STOP - RUNWAY AHEAD". Ma questo avrebbe mandato in galera degli intoccabili invece di un poveraccio che lavorava in Torre...

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12083
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da AirGek » 13 luglio 2015, 21:29

fabrizio66 ha scritto: Non posso nascondere che in ufficio quando ho davanti una bella ragazza la mia attenzione al lavoro cala in modo esponenziale per pochi secondi ma cala e so che potrei commettere un errore nell’espletare il mio lavoro, non so se sarebbe safety o security ma l attenzione cala.
Mi fanno sorridere queste "confessioni" perché se sono vere o hai una soglia dell'attenzione molto debole (tipo Homer Simpson che in pieno colloquio lascia il direttore dell'università per rincorrere un animale col bastone nel cortile se ricordo bene) o sei (scusa la descrizione che potrebbe risultare offensiva) un morto di figa che appena sente un profumo femminile il cervello va in crash con tanto di schermo blu alla Windows... O forse ancora inconsciamente credi che se non sbavi dietro a ogni c**o che passa non sei lo stallone italiano don Giovanni Casanova ecc ecc...

La distrazione da figa secondo me, a meno che il soggetto distratto non risponda alle caratteristiche elencate sopra, è VOLONTARIA, ergo DECIDO di rivolgere la mia attenzione alla patata e quindi non parlerei più di distrazione.

Il che ci riconduce al fatto che il problema sia stato l'atteggiamento del pilota che le ha permesso di fare lo show in cabina di pilotaggio e non la presenza estranea di per se.

Come dice qualcuno, just my 2cents.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1821
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da fabrizio66 » 13 luglio 2015, 22:16

AirGek ha scritto:
fabrizio66 ha scritto: Non posso nascondere che in ufficio quando ho davanti una bella ragazza la mia attenzione al lavoro cala in modo esponenziale per pochi secondi ma cala e so che potrei commettere un errore nell’espletare il mio lavoro, non so se sarebbe safety o security ma l attenzione cala.
Mi fanno sorridere queste "confessioni" perché se sono vere o hai una soglia dell'attenzione molto debole (tipo Homer Simpson che in pieno colloquio lascia il direttore dell'università per rincorrere un animale col bastone nel cortile se ricordo bene) o sei (scusa la descrizione che potrebbe risultare offensiva) un morto di figa che appena sente un profumo femminile il cervello va in crash con tanto di schermo blu alla Windows... O forse ancora inconsciamente credi che se non sbavi dietro a ogni c**o che passa non sei lo stallone italiano don Giovanni Casanova ecc ecc...

La distrazione da figa secondo me, a meno che il soggetto distratto non risponda alle caratteristiche elencate sopra, è VOLONTARIA, ergo DECIDO di rivolgere la mia attenzione alla patata e quindi non parlerei più di distrazione.

Il che ci riconduce al fatto che il problema sia stato l'atteggiamento del pilota che le ha permesso di fare lo show in cabina di pilotaggio e non la presenza estranea di per se.

Come dice qualcuno, just my 2cents.
Vedi Airgek io credo che una distrazione causata da due tette (scusate la volgarità) ben esposte specialmente in questo periodo estivo sia più che normale, non si tratta di una attenzione debole o di un morto di figa o credersi uno stallone italiano.

Penso che sia una cosa più che normale,
l'occhio che casca sulla scollatura per un attimo, la differenza però tra un casanova stallone italiano ed una persone intelligente è nel fatto di non farsi confondere nel proprio lavoro.

Quando ero pischello neoassunto in banca il mio Direttore del tempo mi disse che davanti ai soldi neanche la fi.... conta a ricordarmi di non farmi infinocchiare, di saper valutare le cose in modo giusto , in questo caso i piloti non sono riusciti a mio giudizio a fermarsi al momento in cui la diligenza del buon padre di famiglia avrebbe consigliato un atteggiamento più intelligente.

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da educatedguess » 13 luglio 2015, 22:23

AirGek ha scritto:
fabrizio66 ha scritto: Non posso nascondere che in ufficio quando ho davanti una bella ragazza la mia attenzione al lavoro cala in modo esponenziale per pochi secondi ma cala e so che potrei commettere un errore nell’espletare il mio lavoro, non so se sarebbe safety o security ma l attenzione cala.
Mi fanno sorridere queste "confessioni" perché se sono vere o hai una soglia dell'attenzione molto debole (tipo Homer Simpson che in pieno colloquio lascia il direttore dell'università per rincorrere un animale col bastone nel cortile se ricordo bene) o sei (scusa la descrizione che potrebbe risultare offensiva) un morto di figa che appena sente un profumo femminile il cervello va in crash con tanto di schermo blu alla Windows... O forse ancora inconsciamente credi che se non sbavi dietro a ogni c**o che passa non sei lo stallone italiano don Giovanni Casanova ecc ecc...

La distrazione da figa secondo me, a meno che il soggetto distratto non risponda alle caratteristiche elencate sopra, è VOLONTARIA, ergo DECIDO di rivolgere la mia attenzione alla patata e quindi non parlerei più di distrazione.

Il che ci riconduce al fatto che il problema sia stato l'atteggiamento del pilota che le ha permesso di fare lo show in cabina di pilotaggio e non la presenza estranea di per se.

Come dice qualcuno, just my 2cents.
però a me sembra che gli unici due morti di figa qui che si sono giocati carriera e lavoro sono due piloti...

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da educatedguess » 13 luglio 2015, 22:25

sardinian aviator ha scritto:Dopo tutta questa burrasca di commenti, sono andato a rileggermi il mio primissimo intervento in cui chiedevo di possibili integrazioni e coinvolgimenti del personale non di condotta all'interno della "missione" di volo, ovviamente al fine di migliorare la safety qualora ce ne fosse bisogno. Di questo non se ne è più parlato.
La discussione è invece scivolata su altre questioni, alcune delle quali sono una costante di questo forum, a prescindere dall'argomento di cui si parli.
Una di queste questioni sono le regole. Io penso che, in aviazione prima di tutto, le regole che vengono imposte siano dettate dall'esperienza e da precedenti eventi, le famose lessons learnt, e credo anche che siano destinate ad aumentare, mentre alcune altre sono destinate a sparire perché magari soppiantate da una migliore avionica o dall'automazione. Proprio per questo, accettarne la violazione sulla base dei propri personali parametri rappresenta oltre che un illecito soprattutto un atto di superbia (e di presunzione).
Tempo fa uno dei dibattiti più accesi verteva proprio sul (mancato) rispetto delle regole nel mondo VDS e sorprendentemente alcuni argomenti usati allora dagli "indisciplinati" venivano (giustamente) demoliti proprio da quegli stessi piloti di linea (o alcuni di loro) che oggi sostengono la supremazia della padronanza del mezzo e dell'ambiente, dell'autoregolamentazione, della consapevolezza della violazione e addirittura talvolta della sua necessità. Idem a proposito della (giusta) critica all'uso disinvolto del GPS rispetto alla carta, all'orologio ed alla matita.

Un'altra notazione a proposito di safety e security. L'atto illecito contro un aereo e la sua prevenzione rientrano certamente nel concetto di security, ma la finalità dell'atto illecito consiste quasi sempre nella distruzione dell'aereo e nella morte dei suoi occupanti a seguito di un evento traumatico (leggi incidente). Per cui alla fine diventa un problema di safety, o meglio i due aspetti sono tanto intimamente connessi come un ante ed un post logici, che non ha molto senso dire che non avere il cockpit sterile, perché magari occupato da giocolieri e ballerine :) sia una questione di security che non inficia la safety. A meno che uno ritenga più nobile morire per una violazione di security ma giammai per una di safety. Ma sempre di morire si tratta.

Ultima notazione. Posso sbagliare, ma mi sembra che ogni qual volta la discussione prenda in esame un comportamento in qualche modo censurabile di un pilota professionista, il collega di turno in qualche modo ne prende, forse inconsapevolmente ma regolarmente, le difese. E' accaduto per Germanwings per altre ragioni, accade per i piloti di Aerolineas Argentinas. Niente di male, anzi tutto molto bello: solidarietà a prescindere. Si è disposti a concedere qualcosa sul piano fattuale - le regole non sono state rispettate - ma in fondo la "sicurezza" non è mai stata posta in pericolo e così via. Magari utilizzando gli stessi argomenti che si sono aspramente criticati quando il "colpevole" non era un collega.
Io mi auguro che ciò rappresenti solo la (giusta) "faccia feroce" da opporre a chi troppo frettolosamente e magari da profano giudica e condanna, perché se così non fosse, un temibile bug si starebbe inserendo nel sistema, un bug che altri hanno definito "complacency".


P.S. Mi associo agli auguri a Sigmet. Sono certo che nel suo nuovo incarico sarà il più solerte e spietato degli investigatori e non guarderà in faccia a nessuno, come è giusto che sia.
Quoto tutto, auguri compresi.

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da educatedguess » 13 luglio 2015, 22:26

sigmet ha scritto:
sardinian aviator ha scritto: Un'altra notazione a proposito di safety e security. L'atto illecito contro un aereo e la sua prevenzione rientrano certamente nel concetto di security, ma la finalità dell'atto illecito consiste quasi sempre nella distruzione dell'aereo e nella morte dei suoi occupanti a seguito di un evento traumatico (leggi incidente). Per cui alla fine diventa un problema di safety...
Ultima notazione. Posso sbagliare, ma mi sembra che ogni qual volta la discussione prenda in esame un comportamento in qualche modo censurabile di un pilota professionista, il collega di turno in qualche modo ne prende, forse inconsapevolmente ma regolarmente, le difese....
No SA , non e' la stessa cosa e tu dovresti saperlo ! Ti cito proprio quello che dice in proposito un ente che conosci bene: l'ENAC.
Safety is understood as the safe planning, construction, maintenance and exploitation of aircraft, as well as the skill assessment of air carriers and in-flight personnel. Security is meant as the land-side safeguard of passengers, on board aircraft, inside and outside the airports, aimed at the prevention of illicit acts.

Sono cosi' separate le due cose che in caso di incidente dovuto ad atti illeciti gli investigatori aeronautici (che si occupano di safety) neanche aprono la valigetta e se ne tornano a casa con la birrozza in mano.

Poi tu parli di difesa categoria ma mi pare che di quello che dicono 4 .5 piloti professionisti che della categoria fanno parte non gliene frega niente a nessuno e gente che dell'aeroplano conosce solo la toilette o il tavolino che non si ribalta ma che pretendono di sapere tutto sul risk management e sul CRM. Hanno rischiato la vita per fare i fighi , se vi piace cosi' sia! Siamo a 5 pagine di post sulla gnocca in cockpit, sulla pilot fatigue invece solo poche righe . Questa e' la realta'.

Grazie a tutti per gli auguri. Io mi fermo qui.
Ora si scopre che sono stati licenziati perché erano stanchi :P

educatedguess
Banned user
Banned user
Messaggi: 372
Iscritto il: 13 settembre 2013, 18:31

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da educatedguess » 13 luglio 2015, 22:27

Lampo 13 ha scritto:
sigmet ha scritto:
sardinian aviator ha scritto: Un'altra notazione a proposito di safety e security. L'atto illecito contro un aereo e la sua prevenzione rientrano certamente nel concetto di security, ma la finalità dell'atto illecito consiste quasi sempre nella distruzione dell'aereo e nella morte dei suoi occupanti a seguito di un evento traumatico (leggi incidente). Per cui alla fine diventa un problema di safety...
Ultima notazione. Posso sbagliare, ma mi sembra che ogni qual volta la discussione prenda in esame un comportamento in qualche modo censurabile di un pilota professionista, il collega di turno in qualche modo ne prende, forse inconsapevolmente ma regolarmente, le difese....
No SA , non e' la stessa cosa e tu dovresti saperlo ! Ti cito proprio quello che dice in proposito un ente che conosci bene: l'ENAC.
Safety is understood as the safe planning, construction, maintenance and exploitation of aircraft, as well as the skill assessment of air carriers and in-flight personnel. Security is meant as the land-side safeguard of passengers, on board aircraft, inside and outside the airports, aimed at the prevention of illicit acts.

Sono cosi' separate le due cose che in caso di incidente dovuto ad atti illeciti gli investigatori aeronautici (che si occupano di safety) neanche aprono la valigetta e se ne tornano a casa con la birrozza in mano.

Poi tu parli di difesa categoria ma mi pare che di quello che dicono 4 .5 piloti professionisti che della categoria fanno parte non gliene frega niente a nessuno e gente che dell'aeroplano conosce solo la toilette o il tavolino che non si ribalta ma che pretendono di sapere tutto sul risk management e sul CRM. Hanno rischiato la vita per fare i fighi , se vi piace cosi' sia! Siamo a 5 pagine di post sulla gnocca in cockpit, sulla pilot fatigue invece solo poche righe . Questa e' la realta'.

Grazie a tutti per gli auguri. Io mi fermo qui.
Anche perché la gnocca in cockpit è rara ma la Pilot Fatigue è quotidiana, ma di quella non frega nulla a nessuno perché contrastarla significherebbe aumentare i prezzi dei biglietti da 49,99 euro a 59,99 euro (per dire...)
Aprite un thread al riguardo. Che c entra con questo thread?Nada.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15624
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da JT8D » 13 luglio 2015, 22:44

Chiudo qui il thread dato che ritengo non ci sia più nulla da dire. A breve valuteremo con lo Staff sanzioni disciplinari riguardanti post molto offensivi e che violano il regolamento.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15624
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Showgirl in cockpit....Piloti cacciati e denunciati.

Messaggio da JT8D » 15 luglio 2015, 22:11

Lo Staff, valutata la discussione, ha deciso un ban di un mese e mezzo, fino al primo settembre 2015, all'utente Tiziano79. E' evidente, leggendo il thread, che alcuni post sono molto offensivi e per questo andavano sanzionati.

Staff
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Bloccato