Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da Valerio Ricciardi » 25 gennaio 2016, 10:59

Per una volta, il titolo giornalistico è corretto anche se "standard", ci sta tutto. Diversione a Newfoundland (Canada) dopo che una turbolenza importante aveva causato sette feriti di cui alcuni gravi a bordo: notare la relativa prevalenza di AAVV , presi probabilmente alla sprovvista stante che dopo il decollo di norma sono impegnati in giro per i corridoi.

Fonte: http://www.repubblica.it/esteri/2016/01 ... ef=HREC1-4

Turbolenza in volo, diversi feriti su aereo American Airlines diretto a Milano

Un aereo della American Airlines ha dovuto compiere un atterraggio d'emergenza nell'aeroporto di St. John's in Canada dopo essere finito in una violenta turbolenza che ha provocato diversi feriti a bordo.

Il velivolo, un Boeing 767-300 era partito da Miami ed era diretto a Milano Malpensa. Poco dopo aver intrapreso la traversata atlantica, a nord del Canada, l'aereo è entrato in una violentissima turbolenza. Secondo le prime informazioni, a bordo ci sono stati diversi feriti: il comandante ha deciso di compiere un atterraggio d'emergenza all'aeroporto più vicino, quello di St. John's, situato nell'estrema punta orientale della regione canadese. Secondo le prime notizie sarebbero rimaste ferite sette persone: tre membri dell'equipaggio e quattro passeggeri. Non si hanno notizie se tra i passeggeri feriti vi siano italiani.

A bordo dell'aereo c'erano 192 passeggeri e 11 membri dell'equipaggio. La portavoce dell'aeroporto, Sara Norris, ha riferito che il comandante ha chiesto l'atterraggio d'emergenza a causa dei feriti a bordo dovuti ad una fortissima turbolenza. La portavoce non ha precisato, però, quante persone sono rimaste ferite. Subito dopo l'atterraggio, numerose ambulanze hanno caricato i feriti che sono stati trasportati all'ospedale cittadino.

Il volo era atteso questa mattina alle 5.50 a Milano Malpensa. La compagnia aerea ha fatto sapere che l'aereo ripartirà stasera alle 23.30 e arriverà a Milano Malpensa domani mattina alle 6.

Anche qui, un lancio successivo più breve ma con più dettagli quanto agli infortunati: http://notizie.tiscali.it/cronaca/artic ... asseggeri/

Paura su volo Miami-Milano, atterraggio per maltempo:
feriti 3 membri dell'equipaggio e 4 passeggeri


L'aereo, un Boeing 767, trasportava 192 passeggeri

Paura su un volo della compagnia American Airlines partito da Miami, in Florida, e diretto a Milano. L'aereo, un Boeing 767 che trasportava 192 passeggeri e 11 membri dell'equipaggio, è stato costretto ad un atterraggio di emergenza all'aeroporto di St.John's a Newfoundland, sulla costa orientale del Canada, a causa di una forte turbolenza. Secondo le prime notizie sarebbero rimaste ferite sette persone: tre membri dell'equipaggio e quattro passeggeri. All'arrivo sulla pista erano già pronte diverse ambulanze con cui i feriti sono stati immediatamente trasferiti in ospedale. Al momento non si è appreso se tra loro ci siano degli italiani. L'Unità di crisi della Farnesina si è attivata per verificare la situazione sul posto con l'ambasciata italiana ad Ottawa e con il consolato di Montreal.
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 25 gennaio 2016, 11:06, modificato 2 volte in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9602
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da Maxx » 25 gennaio 2016, 11:02

Quello che non ho ancora capito è dove si sia verificata la turbolenza, visto che l’atterraggio è avvenuto diverse ore dopo il decollo.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4792
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da Valerio Ricciardi » 25 gennaio 2016, 11:14

Posso immaginare a ben meno di metà strada rispetto alla tratta non stop tutta sopra l'Atlantico.
Non conosco la rotta specifica, ma mi parrebbe strano effettivamente possa passare tanto a nord.
Già NY è alla latitudine di Napoli, Miami è a meno di 26 gradi di latitudine N... un grado più a N di Ryiadh e Karachi.

St. John's (che poi sarebbe la San Giovanni di Terranova rimasta celebre per il primo esperimento di trasmissione radio transatlantica di Marconi...) è a 47° 33' N... posso pensare che magari la rotta originaria prevedesse di salire verso NNE per evitare la parte più attiva della tempesta ancora in atto? Non saprei. :|
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9602
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da Maxx » 25 gennaio 2016, 11:18

Anche in considerazione del fatto che il volo era da ovest a est. Andando ad Atlanta da Roma passammo sulla Groenlandia, ma appunto andavamo verso ovest. Più che altro mi chiedevo in che punto ci fosse stata la turbolenza pensando a quello che dicevi tu sulle attività degli AAVV subito dopo il decollo.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9741
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da tartan » 25 gennaio 2016, 12:19

Magari dipende dal tipo di certificazione ETOPS o forse dal fatto che la terra è schiacciata ai poli.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

accacca
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 113
Iscritto il: 8 febbraio 2008, 13:52

Re: Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da accacca » 25 gennaio 2016, 12:38

...che la terra è schiacciata ai poli.
....Rise Lucifero stringendo l'occhio
quando lui e gli angeli furon da soli
"Guarda che roba! Si vede che è vecchio!
L'ha fatto tutto schiacciato sui poli!....


bei tempi...

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9741
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da tartan » 25 gennaio 2016, 13:33

accacca ha scritto:
...che la terra è schiacciata ai poli.
....Rise Lucifero stringendo l'occhio
quando lui e gli angeli furon da soli
"Guarda che roba! Si vede che è vecchio!
L'ha fatto tutto schiacciato sui poli!....


bei tempi...
Non so come ringraziarti! Sono andato a cercarmi i versi ed ho trovato Guccini. Chissà perché me lo sono perso. Grazie ancora, mi riprenderò il tempo perduto.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9602
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Turbolenza severa, 7 feriti (tre AAVV) su 767 AA per Milano

Messaggio da Maxx » 26 gennaio 2016, 10:39

http://avherald.com/h?article=492e9cb0&opt=0
Letta così è mpolto meno tragica e drammatica di quanto abbiano riportato i media italiani. Non è sicuramente stata una bella esperienza, nessuno ci si vorrebbe trovare, massimo rispetto e comprensione per chi ci si è trovato.

Rispondi