Salvate il DC-9 Mundial

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da MatteF88 » 18 luglio 2016, 15:29

Repubblica riporta l'arrivo del Dc9 a Volandia assieme a una serie di foto
http://milano.repubblica.it/cronaca/201 ... HRESS-11#6

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9605
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da cabronte » 18 luglio 2016, 22:24

MatteF88 ha scritto:Repubblica riporta l'arrivo del Dc9 a Volandia assieme a una serie di foto
http://milano.repubblica.it/cronaca/201 ... HRESS-11#6
SPETTACOLO!!! :cheers: :cheers: :cheers: :drunken:
Ale

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da musicaldoc » 20 luglio 2016, 0:59

Ma scusate, è una minghiata del giornalista o cosa?

C'è scritto.... "L'aereo è il gemello di quello che trasportò l'allora presidente della Repubblica insieme alla Nazionale di calcio campione del mondo del 1982 e sul quale si giocò la celebre partita a scopone".

È quello oppure è un "gemello" ? :?

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3552
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da spiridione » 20 luglio 2016, 8:49

E il gemello, in effetti. :mrgreen:

Quello "originale" è stato demolito anni fa..... :roll:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da musicaldoc » 20 luglio 2016, 9:37

spiridione ha scritto:E il gemello, in effetti. :mrgreen:

Quello "originale" è stato demolito anni fa..... :roll:
Vabbe... allora per quanto interessante come aereo storico, per quel che riguarda lo specifico Mundial che vissi da neo-ventenne, lo trovo privo di valore, vale tanto quanto qualunque DC9 dell'epoca.

Che senso ha scrivere di aereo del Mundial con foto annessa dello scopone?
Pubblicità ingannevole, Garante dove sei?? :mrgreen:

Avatar utente
Boeing 737-800
FL 150
FL 150
Messaggi: 1588
Iscritto il: 24 aprile 2009, 11:33
Località: nowhere

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da Boeing 737-800 » 20 luglio 2016, 9:53

Sapete per caso se sarà possibile accedervi all'interno come per il DC3 e quando? La settimana prossima sarò a MPX e non voglio perdermelo :mrgreen:
BOEING 737-800

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9605
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da cabronte » 20 luglio 2016, 21:25

spiridione ha scritto:E il gemello, in effetti. :mrgreen:

Quello "originale" è stato demolito anni fa..... :roll:
No vabbè... :shock: mi avete rovinato la serata! :cry: :cry: :cry:
Ale

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4675
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da Valerio Ricciardi » 21 luglio 2016, 7:55

Scusatemi tutti, la vera min****ta è l'idea stessa di considerare degno di preservazione e musealizzazione un velivolo perché riportò a casa la Nazionale di calcio dopo un vittorioso mondiale.

E allora I-LOVE, il DC6 col quale De Gasperi tornò dagli USA dopo essere andato ad ottenere aiuti economici (a carissimo prezzo sul piano della nostra posizione internazionale, però, e con forti impegni di accettare condizionamenti nella nostra politica interna) che dopo essere passato all'AMI nel '63, e preso le matricole MM61923 "31-8" "SM8", ora radiato e che è in statica a Guidonia? Come valore STORICO reale mi par ben altro.

Ma non scherziamo.

Se la memoria di quella trasferta ha potuto costituire uno spunto, una scusa brillante, un appiglio storico per creare interesse mediatico e curiosità nel pubblico (pallone, f**a, tasse e di recente Pokemon sono i punti di stimolazione più efficaci per l'italiano medio, in ordine decrescente di importanza percepita) e arrivare alla musealizzazione di un vecchio DC9 che altrimenti sarebbe stato trasformato in lattine di birra, mi va benissimo e mi fa assolutamente piacere.

L'ho visto abbandonato lì per anni...

Il DC9, come il VC10, il DC8/43, il 727, il Fokker 27, il 707 e il Caravelle fan parte della rosa degli aerei che più nitidamente ho impressi nella mia memoria visiva di bambino, in finale di atterraggio mentre passavano sopra Fregene diretti alla 16R e poi dopo i primi anni '70 anche alla 16L.
Meno spesso vedevo i TU154, quando ero proprio piccolo tanti tanti DC7 e Lockheed Electra. Sicuramente anche i DC3 e dei DC6 ma di quelli non ho un ricordo nitido e certo, come nel caso dei Connie.

Ma figuriamoci se non mi fa piacere! Prima o poi ci porterò mio figlio, e gli descriverò il mondo moderno eppure percettibilmente meno frenetico ed esasperato in cui ho vissuto la mia fanciullezza.

Ma dare importanza al fatto che un certo esemplare abbia riportato o meno in patria la Nazionale che era andata benissimo in una competizione calcistica... e in cui un Presidente molto empatico e alla mano ha giocato una partita a carte con l'allenatore, nemmeno fosse il Flyer, l'Enola Gay o il velivolo che riportò in patria Churchill dopo gli incontri di Yalta, ekkecc***o, mi pare veramente andare oltre i limiti del proponibile.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da musicaldoc » 21 luglio 2016, 10:31

Valerio Ricciardi ha scritto:Scusatemi tutti, la vera min****ta è l'idea stessa di considerare degno di preservazione e musealizzazione un velivolo perché riportò a casa la Nazionale di calcio dopo un vittorioso mondiale.

(.....)

mi pare veramente andare oltre i limiti del proponibile.
Questa è la razionalità, il pieno possesso della critica di realtà, ma che si distacca sempre più dall'irrazionalità dilagante che osserviamo nel mondo.

Le proiezioni hanno sempre portato alla creazione di feticci da adorare, tutto sta a tenerli a dimensioni accettabili e non a farli diventare oggetto di culto integralista... e qui mi fermo mordendomi lingua e dita.

Aneddoto.... uno psichiatra ad un congresso, discutendo di una squadra di calcio, ai colleghi disse.... "e comunque so benissimo che il tifo è una nevrosi, ma me ne frego e me la tengo!" :lol:

francescoSC
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 30
Iscritto il: 2 maggio 2014, 12:46

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da francescoSC » 21 luglio 2016, 12:59

Valerio Ricciardi ha scritto:Scusatemi tutti, la vera min****ta è l'idea stessa di considerare degno di preservazione e musealizzazione un velivolo perché riportò a casa la Nazionale di calcio dopo un vittorioso mondiale.

E allora I-LOVE, il DC6 col quale De Gasperi tornò dagli USA dopo essere andato ad ottenere aiuti economici (a carissimo prezzo sul piano della nostra posizione internazionale, però, e con forti impegni di accettare condizionamenti nella nostra politica interna) che dopo essere passato all'AMI nel '63, e preso le matricole MM61923 "31-8" "SM8", ora radiato e che è in statica a Guidonia? Come valore STORICO reale mi par ben altro.

Ma non scherziamo.

Se la memoria di quella trasferta ha potuto costituire uno spunto, una scusa brillante, un appiglio storico per creare interesse mediatico e curiosità nel pubblico (pallone, f**a, tasse e di recente Pokemon sono i punti di stimolazione più efficaci per l'italiano medio, in ordine decrescente di importanza percepita) e arrivare alla musealizzazione di un vecchio DC9 che altrimenti sarebbe stato trasformato in lattine di birra, mi va benissimo e mi fa assolutamente piacere.

L'ho visto abbandonato lì per anni...

Il DC9, come il VC10, il DC8/43, il 727, il Fokker 27, il 707 e il Caravelle fan parte della rosa degli aerei che più nitidamente ho impressi nella mia memoria visiva di bambino, in finale di atterraggio mentre passavano sopra Fregene diretti alla 16R e poi dopo i primi anni '70 anche alla 16L.
Meno spesso vedevo i TU154, quando ero proprio piccolo tanti tanti DC7 e Lockheed Electra. Sicuramente anche i DC3 e dei DC6 ma di quelli non ho un ricordo nitido e certo, come nel caso dei Connie.

Ma figuriamoci se non mi fa piacere! Prima o poi ci porterò mio figlio, e gli descriverò il mondo moderno eppure percettibilmente meno frenetico ed esasperato in cui ho vissuto la mia fanciullezza.

Ma dare importanza al fatto che un certo esemplare abbia riportato o meno in patria la Nazionale che era andata benissimo in una competizione calcistica... e in cui un Presidente molto empatico e alla mano ha giocato una partita a carte con l'allenatore, nemmeno fosse il Flyer, l'Enola Gay o il velivolo che riportò in patria Churchill dopo gli incontri di Yalta, ekkecc***o, mi pare veramente andare oltre i limiti del proponibile.
Senza polemica, post un po' superficiale ed ingeneroso, strano che arrivi da lei che invece leggo sempre con molto piacere.
Fortunatamente è mancata la trita e ritrita chiosa dei "22 soggetti in mutande che corrono dietro ad un Pallone".
Se si stesse parlando dell'A320 che riportò gli azzurri a casa vittoriosi dopo il mondiale del 2006 probabilmente, anzi sicuramente sarei d'accordo con lei.
Ma piaccia o non piaccia, quel mondiale del 1982 fu una pagina storica per l'Italia a tutto tondo, la prima condivisione di massa per un evento sportivo vittorioso che coinvolgeva tutta la nazione ed arrivava dopo un quarantennio pieno di problemi, contraddizioni, mutamenti in corso, rinnovamento del concetto di "nazione", grandi cambiamenti a livello antropologico e tecnologico. Quelle prime immagini di Pertini che condivideva la sua gioia sia all'Interno dello stadio, sia con la famosa partita a carte sono ormai un archivio museale che fa da background ai ricordi del nostro popolo e sono importantissime.
Mi resta un solo dubbio relativo al fatto che in realtà l'aereo è "solo" il gemello di quello effettivamente utilizzato, ma come diceva lei fa comunque piacere la preservazione di un velivolo "storico".
Questo il mio punto di vista. La saluto sperando di rileggerla presto e mi scuso in anticipo qualora mi sia espresso in maniera poco consona.

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6659
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da Lampo 13 » 21 luglio 2016, 13:08

Valerio Ricciardi ha scritto:Scusatemi tutti, la vera min****ta è l'idea stessa di considerare degno di preservazione e musealizzazione un velivolo perché riportò a casa la Nazionale di calcio dopo un vittorioso mondiale.

E allora I-LOVE, il DC6 col quale De Gasperi tornò dagli USA dopo essere andato ad ottenere aiuti economici (a carissimo prezzo sul piano della nostra posizione internazionale, però, e con forti impegni di accettare condizionamenti nella nostra politica interna) che dopo essere passato all'AMI nel '63, e preso le matricole MM61923 "31-8" "SM8", ora radiato e che è in statica a Guidonia? Come valore STORICO reale mi par ben altro.

Ma non scherziamo.

Se la memoria di quella trasferta ha potuto costituire uno spunto, una scusa brillante, un appiglio storico per creare interesse mediatico e curiosità nel pubblico (pallone, f**a, tasse e di recente Pokemon sono i punti di stimolazione più efficaci per l'italiano medio, in ordine decrescente di importanza percepita) e arrivare alla musealizzazione di un vecchio DC9 che altrimenti sarebbe stato trasformato in lattine di birra, mi va benissimo e mi fa assolutamente piacere.

L'ho visto abbandonato lì per anni...

Il DC9, come il VC10, il DC8/43, il 727, il Fokker 27, il 707 e il Caravelle fan parte della rosa degli aerei che più nitidamente ho impressi nella mia memoria visiva di bambino, in finale di atterraggio mentre passavano sopra Fregene diretti alla 16R e poi dopo i primi anni '70 anche alla 16L.
Meno spesso vedevo i TU154, quando ero proprio piccolo tanti tanti DC7 e Lockheed Electra. Sicuramente anche i DC3 e dei DC6 ma di quelli non ho un ricordo nitido e certo, come nel caso dei Connie.

Ma figuriamoci se non mi fa piacere! Prima o poi ci porterò mio figlio, e gli descriverò il mondo moderno eppure percettibilmente meno frenetico ed esasperato in cui ho vissuto la mia fanciullezza.

Ma dare importanza al fatto che un certo esemplare abbia riportato o meno in patria la Nazionale che era andata benissimo in una competizione calcistica... e in cui un Presidente molto empatico e alla mano ha giocato una partita a carte con l'allenatore, nemmeno fosse il Flyer, l'Enola Gay o il velivolo che riportò in patria Churchill dopo gli incontri di Yalta, ekkecc***o, mi pare veramente andare oltre i limiti del proponibile.
Non posso che condividere il tuo pensiero...
Ma per me è facile, il calcio lo considero solo uno dei tanti sport, non una "religione"!

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1798
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da fabrizio66 » 21 luglio 2016, 17:13

Francesco a me non sembra che Valerio abbia mosso una critica al mondo del pallone, ne tantomeno ai 22 che corrono dietro ad un pallone.
La sua critica e dovuta al fatto che non venga musealizzato l aereo per la sua storia, per l importanza che ha avuto Nell aviazione civile ed in special modo quella italiana, ma solo per il fatto che è stato l aereo mundial.
Concordo con quanto dice Valerio, in altri paesi il dc 9 cosi come il dc 6 di Guidonia sarebbero in un museo puliti e pettinati solo per la loro importanza storica.
E questo te lo dice uno che frequenta con frequenza lo stadio olimpico di roma

P.s. Ma qualcuno sa come si fa ad andare a vedere il dc 6 a Guidonia?

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9605
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da cabronte » 21 luglio 2016, 21:37

Valerio Ricciardi ha scritto:Scusatemi tutti, la vera min****ta è l'idea stessa di considerare degno di preservazione e musealizzazione un velivolo perché riportò a casa la Nazionale di calcio dopo un vittorioso mondiale.



Ma dare importanza al fatto che un certo esemplare abbia riportato o meno in patria la Nazionale che era andata benissimo in una competizione calcistica... e in cui un Presidente molto empatico e alla mano ha giocato una partita a carte con l'allenatore, nemmeno fosse il Flyer, l'Enola Gay o il velivolo che riportò in patria Churchill dopo gli incontri di Yalta, ekkecc***o, mi pare veramente andare oltre i limiti del proponibile.
Ciao, su queste cose che hai detto purtroppo non sono d' accordo con te, anche a me non me ne frega una beata cippa del calcio, e so benissimo che ci sono altri aerei storicamente molto più importanti, però nel suo piccolo il DC-9 Mundial ha avuto il suo momento di gloria e mi sarebbe piaciuto vederlo, tutto qui! :wink:
Ale

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9544
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da tartan » 21 luglio 2016, 21:53

Il DC9 è il mio aereo. Sono stato assunto in AZ perchè arrivava lui e servivano tecnici. L'ho studiato, l'ho elaborato, l'ho fatto mio, ho tutto di lui in casa mia. AZ è stata l'unica compagnia al mondo che abbia elaborato teoricamente le traiettorie di decollo con avaria motore usando la spinta per 10 minuti, il tutto fatto e realizzato con l'aiuto della Douglas ed io ne sono stato attore, non spettatore. Le traiettorie così calcolate non furono mai approvate da ENAC perchè non esistevano precedenti, perché non esistevano precedenti, ripetizione enfatizzante. Sapere che un aereo così importante sia FINALMENTE preservato in un museo, sia pure milanese, non può che farmi piacere. Se poi lo si fa per amore del calcio, ma sticazzi, tanto alla lunga prevarrà di sicuro la verità.
PS, il calcio mi piace e l'ho praticato molto, da dilettante naturalmente ma sono andato allo stadio solo una volta, per vedere una partita della roma, durante la quale ho scattato moltissime fotografie relative al tifo della curva sud, allora fotografavo tutto quello che mi capitava a tiro, meno i pezi di ferro che volano.
Un DC9 c'è, non è l'originale della vittoria, che dolore!!!!!!!!
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4675
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da Valerio Ricciardi » 21 luglio 2016, 21:59

Tant'è che potrai vederne un'altro uguale... mica quello. Che pare sia stato strademolito anni fa.

...sarebbe lo stesso che fosse stata musealizzata la mia Fiat Uno 3 porte bianca in un museo di criminologia, perché la tristemente famigerata pluriassassina "banda della Uno bianca" ne aveva una dello stesso colore...

Voglio dire, se al tempo il bravo Bearzot avesse avuto l'abitudine di segnarsi schemi di gioco su un grosso blocknotes e si fosse recuperato il blocco che aveva con sé nella trasferta mondiale, capirei... ma l'aereo con cui son tornati inietor... e se quella partita a scopone scientifico (carinissima e molto umana, la apprezzai) l'avessero giocata su un traghetto della Tirrenia, che si inventavano?

...Insomma, esporre LA bici di Coppi lo capisco, gli scarpini del leggendario Zamora pure, la sciarpa e il cappello di Pertini quando andò ad esultare in Spagna anche...
anche (se si ritrovasse, lo escluderei) la borraccia che si passarono Coppi e Bartali (non si seppe mai chi la dette a chi)
immortalata in quella storica foto dei due grandissimi rivali che si fanno una cortesia cavalleresca, quella sì sarebbe stata da musealizzare e ricca di un gran significato simbolico sportivo del massimo livello...
dare importanza all'esemplare di DC9 per via dell'evento calcistico no.

Premesso questo, ogni importante aereo storico (e il DC9 è stata una pietra miliare del settore) e viene musealizzato in modo adeguato mi riempie di gioia.
Se penso alla rabbia che mi fa vedere come è ridotto il Viscount che sta all'Istituto Aeronautico... e quanto se ne infischiano uno dopo l'altro i presidi che si succedono a dirigere quella scuola...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9605
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da cabronte » 21 luglio 2016, 22:28

tartan ha scritto:Sapere che un aereo così importante sia FINALMENTE preservato in un museo, sia pure milanese, non può che farmi piacere.
Pinu, preocupat no che chi a Milan at' là tegnuma ben!
(Traduzione)
A' Pino, nun te devi preoccupà che qua a Milano te lo tenemo bbene!!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Ale

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9544
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da tartan » 22 luglio 2016, 16:58

Lo so. Lo so. Il mio inciso era solo per rompere i marroni ai tanti amici che ho a Milano, milanesi! :D
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9605
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da cabronte » 23 luglio 2016, 14:33

tartan ha scritto:Lo so. Lo so. Il mio inciso era solo per rompere i marroni ai tanti amici che ho a Milano, milanesi! :D
Giusto! :mrgreen:
Ale

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15420
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da JT8D » 9 aprile 2017, 11:11

Riporto anche in questo thread la notizia già pubblicata ieri in area apposita: finalmente il DC-9 presidenziale è stato inaugurato ieri a Volandia. E' stata una bellissima giornata, alla presenza di tutti i media nazionali e locali, aeronautici e non. Anche Md80.it era presente all'evento.

Non è il velivolo che ha riportato a casa la nazionale Campione del Mondo 1982 (coinvolto in un incidente a Mosca e poi demolito), ma il gemello identico. I due velivoli erano assolutamente intercambiabili nel servizio e quindi anche sul velivolo esposto hanno viaggiato tra gli altri il Presidente Sandro Pertini e Papa Giovanni Paolo II.

Precede la salita sull'aereo un allestimento in cui si ripercorre la storia del velivolo, con ampio spazio alla ricostruzione storica delle figure di Pertini e di Wojtyla.

Grazie all'impegno di Volandia questo aereo è stato salvato in extremis dalla demolizione e ora è visitabile e aperto al pubblico. In un paese dalla scarsissima cultura aeronautica come il nostro, è bello e importante che questo velivolo, parte della nostra storia aeronautica, sia ora patrimonio comune.

Qui l'articolo dal nostro Portale con i dettagli:

http://www.md80.it/2017/04/08/inaugurat ... idenziale/

Qui trovate l'album sulla nostra pagina Facebook con tutte le foto dell'evento:

https://www.facebook.com/Md80.it/photos ... 6525561109

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9550
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Salvate il DC-9 Mundial

Messaggio da Maxx » 10 aprile 2017, 15:08

Seduta a quel tavolino a giocare a scopone c'era tutta l'Italia, non solo Bearzot, Causio, Zoff e Pertini. E' un'immagine (non "a suo modo") storica. E' nell'immaginario collettivo. Che si parli di calcio (poggiata su quel tavolino c'era la Coppa del Mondo, non so se mi spiego), di moda, di cibo o di altro, non è determinante.

Rispondi