Scarico carburante in emergenza

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
M.Andrea
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 25 aprile 2015, 8:22
Località: Trieste

Scarico carburante in emergenza

Messaggio da M.Andrea » 17 maggio 2016, 13:24

Ciao a tutti avrei una curiosità. ....vorrei sapere se nel caso di una emergenza in volo si debba scaricare il carburante per alleggerire l' aereo o per motivi di sicurezza come e dove lo si fa'...?
Non penso sulla testa della gente o aree urbane... :mrgreen:
"Nessuno mai costruirà un aereo più grande di questo"
Autore: un ingegnere della Boeing, dopo il primo volo del Boeing 247, un bimotore capace di portare dieci persone.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7121
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scarico carburante in emergenzs

Messaggio da Lampo 13 » 17 maggio 2016, 13:27

M.Andrea ha scritto:Ciao a tutti avrei una curiosità. ....vorrei sapere se nel caso di una emergenza in volo si debba scaricare il carburante per alleggerire l' aereo o per motivi di sicurezza come e dove lo si fa'...?
Non penso sulla testa della gente o aree urbane... :mrgreen:
Ci sono delle apposite aree dove farlo e delle procedure molto precise.

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: Scarico carburante in emergenzs

Messaggio da Tiennetti » 17 maggio 2016, 13:49

Non tutte le emergenze portano allo scarico del carburante, considera ance le non tutti gli aerei hanno un sistema di scarico
Come ha detto Lampo, ci sono normalmente delle aree dedicate. Il carburante viene tuttavia nebulizzato, quindi improbabile che arrivi comunque "in testa alla gente"
David

Avatar utente
M.Andrea
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 25 aprile 2015, 8:22
Località: Trieste

Re: Scarico carburante in emergenzs

Messaggio da M.Andrea » 17 maggio 2016, 15:06

Ok grazie delle risposte ma....nulla si crea nulla si distrugge comunque qualcosa arriva :?: stiamo comunque parlando di svariati litri di carburante. Lo scarico viene fatto ad un altezza precisa dove magari questo può trasformarsi piu facilmente in una specie di areosol che poi viene sparpagliato dalle correnti in quota.? Un airbus A380 ne ha 300.000 litri mi pare quanto ne deve scaricare ammettendo che abbia un problema grave in decollo a pieno carico....vi ringrazio per la pazienza e cortesia.... :mrgreen:
"Nessuno mai costruirà un aereo più grande di questo"
Autore: un ingegnere della Boeing, dopo il primo volo del Boeing 247, un bimotore capace di portare dieci persone.

Fabio Airbus
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 26 ottobre 2012, 14:36
Località: Genova

Re: Scarico carburante in emergenza

Messaggio da Fabio Airbus » 17 maggio 2016, 15:28

Diciamo che poi il tutto si impasta con lo smog, la nebbia, il pulviscolo atmosferico e verrà messo in circolo dagli agenti atmosferici, fino ad arrivare nella terra e nel mare, e da lì alla catena alimentare.

Del resto anni fa sono state trovate tracce di DDT anche nel grasso dei pinguini, quindi perchè preoccuparsi dove scaricano?
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia. (Arthur C. Clarke)

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7121
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Scarico carburante in emergenzs

Messaggio da Lampo 13 » 17 maggio 2016, 17:14

M.Andrea ha scritto:Ok grazie delle risposte ma....nulla si crea nulla si distrugge comunque qualcosa arriva :?: stiamo comunque parlando di svariati litri di carburante. Lo scarico viene fatto ad un altezza precisa dove magari questo può trasformarsi piu facilmente in una specie di areosol che poi viene sparpagliato dalle correnti in quota.? Un airbus A380 ne ha 300.000 litri mi pare quanto ne deve scaricare ammettendo che abbia un problema grave in decollo a pieno carico....vi ringrazio per la pazienza e cortesia.... :mrgreen:
Negli aeroplani che hanno il sistema di scarico del carburante, praticamente solo quelli di lungo raggio, si può arrivare a dover scaricare anche decine di tonnellate di kerosene.
Bisogna fare alcune considerazioni:
- è un evento estremamente raro, a me in 5 anni di LR non è mai capitato, non conosco le statistiche ma credo che possa avvenire un paio di volte l'anno su una flotta di una 30ina di aeroplani che volano circa 10.000 volte.
- l'alternativa, se non c'è la urgenza di atterrare immediatamente, è volare in cerchio per 6 o 7 ore per consumarlo il carburante invece di scaricarlo. Siamo certi che sia più inquinante il kerosene liquido piuttosto che gli scarichi del kerosene bruciato? Io non lo so.
- è una procedura inevitabile in quanto la si effettua esclusivamente in caso di emergenze molto rilevanti, credo che i dirigenti della Compagnia si mettano a piangere quando gli scarichi 40 tonnellate di carburante e gli riporti i passeggeri a terra; tutti soldi sprecati.
- il carburante si vaporizza per poi precipitare in mare/terra misto a pioggia, particelle, etc.
- non è una procedura evitabile.

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5578
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: Scarico carburante in emergenzs

Messaggio da Ponch » 17 maggio 2016, 17:36

Is it light where you are yet?

Avatar utente
M.Andrea
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 25
Iscritto il: 25 aprile 2015, 8:22
Località: Trieste

Re: Scarico carburante in emergenza

Messaggio da M.Andrea » 17 maggio 2016, 22:36

Ok grazie a tutti delle risposte.... :D
"Nessuno mai costruirà un aereo più grande di questo"
Autore: un ingegnere della Boeing, dopo il primo volo del Boeing 247, un bimotore capace di portare dieci persone.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9879
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Scarico carburante in emergenza

Messaggio da tartan » 17 maggio 2016, 22:58

Fortunatamente il carburante costa un botto e quindi prima di scaricarlo ci si pensa due o tre o quattro volte. Per questo motivo da diversi anni viene pubblicizzato il fatto che ogni aereo è certifixcato per atterrare al peso massimo di decollo, quindi lo scarico del carburante è subordinato ai costi successivi. Siccome che se non scarichi devi verificare che non ci siano danni alla struttura dell'aereo, se questa verifica costa più del carburante buttato allora butti il carburante, se costa di meno allora il carburante non lo butti. Per quegli aerei che non hanno la possibilità dello scarico rapido esistono delle limitazioni al decollo che contemplano questa mancanza.
Il ritorno economico comanda su tutto.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Rispondi