L'Aquila, precipita elicottero del 118

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4679
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: L'Aquila, precipita elicottero del 118

Messaggio da sardinian aviator » 27 gennaio 2017, 12:46

Lampo 13 ha scritto:Ricordo l'avvicinamento ad Atene.
Venizelos o Hellenikon? Dalla tua descrizione sembrerebbe il Venizelos con avvicinamento da sud
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6685
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: L'Aquila, precipita elicottero del 118

Messaggio da Lampo 13 » 27 gennaio 2017, 13:46

sardinian aviator ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Ricordo l'avvicinamento ad Atene.
Venizelos o Hellenikon? Dalla tua descrizione sembrerebbe il Venizelos con avvicinamento da sud
Si, il nuovo per pista 03. Le prime volte che ci sono atterrato, tra l'altro è sempre ventoso, notai queste caratteristiche del costone posto a sinistra da sud a nord e della collina posta a Nordest al decollo.
L'aeroporto di Salonicco per l'atterraggio 28 (mi pare) era un po' da naso, se arrivavi con le minime reali era impossibile da vedere la pista e la procedura era un po' ripida in finale con una virata base sulla collina.
Decisamente peggio di Reggio Calabria!

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1973
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: L'Aquila, precipita elicottero del 118

Messaggio da camicius » 27 gennaio 2017, 14:18

Lampo 13 ha scritto:Certo, se ci si dovesse trovare in una condizione assurda, in IMC involontario (ma come ho già scritto è ingiustificabile trovarcisi), sarà meglio volare verso il verde pieno che non verso il giallo, ma stiamo parlando di un caso limite che tale deve rimanere.
Esattamente quello che ci avevano detto al corso G1000. Ovvero. In caso di IMC involontario, non fidarsi assolutamente del giallo, ma rimanere nel verde. E uscire al più presto dall'IMC.

ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6685
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: L'Aquila, precipita elicottero del 118

Messaggio da Lampo 13 » 27 gennaio 2017, 14:26

camicius ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Certo, se ci si dovesse trovare in una condizione assurda, in IMC involontario (ma come ho già scritto è ingiustificabile trovarcisi), sarà meglio volare verso il verde pieno che non verso il giallo, ma stiamo parlando di un caso limite che tale deve rimanere.
Esattamente quello che ci avevano detto al corso G1000. Ovvero. In caso di IMC involontario, non fidarsi assolutamente del giallo, ma rimanere nel verde. E uscire al più presto dall'IMC.

ciao
Andrea
L'importante è non considerare MAI il sistema come un mezzo per volare in IMC, MAI!

Avatar utente
tenk79
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 79
Iscritto il: 13 maggio 2010, 10:46

Re: L'Aquila, precipita elicottero del 118

Messaggio da tenk79 » 27 gennaio 2017, 22:56

sochmer ha scritto:La Suite Primus Epic di Honeywell che equipaggia anche il 139 ha la Visione sintetica (quello che intendi tu) ma, il 139 in particolare non ne fa uso, è opzionale se ricordo bene) (dei 200 elicotteri che ho visto in linea montaggio non ne ricordo uno con quella funzione)
http://www.ainonline.com/aviation-news/ ... rs-horizon
Differentemente il 169 e il 189 hanno quell'opzione
Grazie!
camicius ha scritto:
tenk79 ha scritto: Intendevo una vista 3D sintetica nell'MFD, basata su un database del terreno/ostacoli. Ad esempio il G1000 di Garmin ha questa feature. Data la natura delle operazioni HEMS pensavo fosse utile.
La misura dell'altitudine del GPS è, per sua natura, piuttosto imprecisa, e le mappe sono, per loro natura, abbastanza imprecise.
Durante il corso per il DA40 che aveva il G1000 ci avevano detto di non farci troppo affidamento, e assolutamente mai e poi mai volare "nel giallo".

Ciao
Andrea
Il G1000 utilizza un sistema di Terrain "Awareness" di classe B, tra l'altro opzionale.

I sistemi TAWS-B devono dare indicazioni di impatto con il terreno in caso di:
- Eccessivo rateo di discesa
- Rateo di salita negativo o perdita di altitudine dopo il decollo
- La chiamata "Five Hundred" quando l'aeroplano scende sotto i 500ft rispetto alla pista più vicina

I sistemi TAWS-A (più sofisticati) devono dare indicazioni di impatto in caso di:
- Eccessivo rateo di discesa
- Eccessivo rateo di discesa in base all'elevazione del terreno
- Rateo di salita negativo o perdita di altitudine dopo il decollo
- Traiettoria verso il terreno o un ostacolo quando non si è in configurazione di atterraggio
- Sentiero di discesa troppo basso rispetto al Glide-scope
- La chiamata "Five Hundred" quando l'aeroplano scende sotto i 500ft rispetto alla pista più vicina

Entrambi devono essere supportati da una vista sintetica 3d, i requisiti di certificazione sono descritti nella TSO-C151b
https://aerocontent.honeywell.com/aero/ ... bPaper.pdf

Certo sono sistemi di awareness nessuno ha detto di volarci in IMC e sono utilizzati per la maggior parte negli aeroplani.

Inizialmente ho chiesto se i 139 dell' elisoccorso utilizzassero sistemi HTAWS, che al contrario sono studiati appositamente per gli elicotteri in quanto volano o possono volare a velocità ridotte rispetto ad un ala fissa e operano in aree di dimensioni minori. Inoltre i warning sono stati ridotti rispetto ad un TAWS tradizionale, privilegiando quelli di impatto imminente, proprio per evitare che vengano spenti.

qui si possono trovare i requisiti:
http://rgl.faa.gov/Regulatory_and_Guida ... O-C194.pdf

Ciao!
If you can't explain it to a six year old, you don't understand it yourself.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9566
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: L'Aquila, precipita elicottero del 118

Messaggio da Maxx » 6 marzo 2017, 10:25

Altro incidente a Madonna di Campiglio. E' andata bene stavolta.
http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/ ... 1.14981021

Valgiosimo
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 5 settembre 2007, 12:02

Re: L'Aquila, precipita elicottero del 118

Messaggio da Valgiosimo » 18 gennaio 2018, 12:46

COMUNICATO STAMPA
CAMPO FELICE, UNA GIORNATA SULLA SICUREZZA IN MONTAGNA
IN MEMORIA DELL'EQUIPAGGIO DELL'ELICOTTERO PRECIPITATO

Domenica 21 gennaio, nell'ambito della giornata nazionale
"Sicuri con la neve" del Club alpino italiano e del Corpo Nazionale
Soccorso Alpino e Speleologico, si terrà un programma
di formazione e informazione per la prevenzione
degli incidenti tipici della stagione invernale.


Milano, 18 gennaio 2018

"Per portare soccorso siete volati ancora più in alto, il vostro esempio sarà la nostra forza. Grazie ragazzi". Con questo slogan il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e il Club alpino italiano organizzano una giornata speciale in memoria dell'equipaggio dell'elicottero di soccorso precipitato un anno fa nella zona di Campo Felice (AQ).
L'appuntamento si terrà domenica 21 gennaio, proprio a Campo Felice, dove, dalle 10 alle 15, verrà effettuato un programma di formazione e informazione al pubblico per la prevenzione degli incidenti invernali in montagna. Parteciperanno le delegazioni del Soccorso Alpino di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria e il dirigente responsabile del Servizio Volontariato del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile Massimo La Pietra.

La giornata, gratuita e aperta a tutti, è compresa nel programma della manifestazione nazionale "Sicuri con la neve", che CAI e CNSAS organizzano domenica in decine di località montane in tutta Italia.

"Quando, nel corso dell'Assemblea dei Delegati di Napoli del maggio scorso, abbiamo conferito a Valter Bucci, Davide Nunzio De Carolis e Mario Matrella, i tre volontari del nostro Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico scomparsi nell'incidente di Campo Felice, la Medaglia d'Oro alla Memoria, alla presenza dei loro familiari, abbiamo inteso lasciare un segno indelebile a ricordo di questi nostri ragazzi", afferma il Presidente generale del CAI Vincenzo Torti. "Sono un esempio di quanto di meglio l'uomo possa fare: soccorrere il prossimo con generosità, fino al sacrificio della propria vita".

L'incidente all'elicottero del 118 è avvenuto il 24 gennaio dello scorso anno, dopo aver effettuato un'operazione di soccorso a uno sciatore infortunatosi sulle piste di Campo Felice. Il velivolo volava in una zona fortemente innevata e con scarsa visibilità ed è precipitato da un'altezza di 600 metri tra i territori di Lucoli e Rocca di Cambio (L'Aquila). Deceduti tutti i cinque membri dell'equipaggio e lo sciatore ferito. Il medico Valter Bucci, il tecnico di elisoccorso Davide Nunzio De Carolis e il tecnico di Soccorso Alpino Mario Matrella erano, come accennato sopra, volontari del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico. Oltre a loro persero la vita l'infermiere Giuseppe Serpetti, il pilota Gianmarco Zavoli e lo sciatore infortunato Ettore Palanca.


Ufficio stampa Club Alpino Italiano

Luca Calzolari - Responsabile Ufficio Stampa CAI
mob. +39 335 43 2870 calzolari@cervelliinazione.it

Stefano Mandelli - Addetto Stampa CAI
mob.+39 338 6958339 mandelli@cervelliinazione.it
tel. + 390518490100

Lorenzo Arduini - Addetto Stampa CAI
mob +39 3664912550 arduini@cervelliinazione.it
tel. + 390518490100


http://pdf.antherica.com/pdf/pdf.html?u ... .pdf&dnc=1

Rispondi