La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Tiennetti » 12 settembre 2017, 13:28

danko156 ha scritto:...
Ora mi chiedo:
Le regole internazionali non impongono che venga parlato l'inglese in qualsiasi spazio aereo di qualsiasi nazione?
Perché ci sono alcuni Paesi come quelli di lingua spagnola dove questa regola non vale?
Perché allora in Italia viene parlato l'inglese anche se si sa che gli italiani l'inglese non è che lo sappiano proprio a perfezione (con questo non voglio dire che i piloti non conoscano l'inglese...)?
Poichè lo Spagnolo (così come il Francese, l'Inglese e il Russo) sono lingue riconosciute dall'OACI
David

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5818
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da sigmet » 12 settembre 2017, 14:51

Tiennetti ha scritto:
danko156 ha scritto:...
Ora mi chiedo:
Le regole internazionali non impongono che venga parlato l'inglese in qualsiasi spazio aereo di qualsiasi nazione?
Perché ci sono alcuni Paesi come quelli di lingua spagnola dove questa regola non vale?
Perché allora in Italia viene parlato l'inglese anche se si sa che gli italiani l'inglese non è che lo sappiano proprio a perfezione (con questo non voglio dire che i piloti non conoscano l'inglese...)?
Poichè lo Spagnolo (così come il Francese, l'Inglese e il Russo) sono lingue riconosciute dall'OACI
..Anche l'arabo e il cinese.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Tiennetti » 13 settembre 2017, 4:13

Giustissimo, ero sicuro che me ne mancasse qualcuno dalla lista :oops:
David

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 515
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da willy73 » 13 settembre 2017, 9:19

danko156 ha scritto:Riprendo questo topic per segnalare che dal 12 ottobre in Spagna nelle comunicazioni piloti-controllori di volo si potrà parlare solo inglese. Al momento i piloti di lingua spagnola, parlano spagnolo.
http://www.elmundo.es/economia/2017/09/ ... b4627.html

Non vi traduco tutto l'articolo ma in un pezzo si dice (traduco in velocità):
Rappresentanti dei due sindacati (sepla e usca) hanno denunciato che la norma verrà attuata in Spagna senza tenere conto degli effetti che essa potrà arrecare. Guzmán ha sottolineato che il fatto di escludere lo spagnolo nelle comunicazioni non aumenta la sicurezza ma in situazioni di emergenza può metterla in pericolo, dato che "la priorità in un volo è che il messaggio venga trasmesso con la maggiore chiarezza e precisione possibile" e (i sindacati) qualificano come "assurdo" che la corretta comprensione del suddetto messaggio venga influenzata per non poter parlare in una lingua che sia i piloti sia i controllori conoscono bene.
Io credevo che le comunicazioni dovessero essere sempre fatte in inglese (anche tra piloti e ATC che parlano la stessa lingua, es. spagnola) in modo da rendere comprensibili i dialoghi anche al traffico vicino che potrebbe averne interesse (e che potrebbe non parlare la lingua nativa)

Avatar utente
mcllcu
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 267
Iscritto il: 12 luglio 2017, 12:20
Località: Ferrara

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da mcllcu » 13 settembre 2017, 11:02

bruss ha scritto:Mi e venuto in mente di aver letto , anni fa, un aneddoto riguardo un pilota INGLESE che al terzo tentativo di richiesta di qualcosa ad un controllore AMERICANO , non riuscendo a comprendere la risposta aggiunse uno " speak english please..."
Secondo voi e verosimile?
La mia prof di inglese, che è di Manchester, ha detto che a New York per prendere un hot dog ha dovuto parlare suo marito, italiano...
Airspeed is Life!

Avatar utente
mcllcu
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 267
Iscritto il: 12 luglio 2017, 12:20
Località: Ferrara

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da mcllcu » 13 settembre 2017, 11:29

Luke3 ha scritto:Purtroppo a volte porta a situazioni veramente difficili e pericolose come e' successo recentemente qui' a Los Angeles ad un 777 EVA: . E' assolutamente terrificante pensare a quanto ci siano andati vicino quella volta. Per fortuna tutto si e' risolto per il meglio, grazie anche ai controllori che hanno capito subito la situazione.
Secondo me il controllore più che risolvere ha contribuito ad aumentare la confusione....
Airspeed is Life!

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9557
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da tartan » 13 settembre 2017, 13:13

Secondo voi, cosa significa sicurezza parlando di trasporto aereo?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Ayrton » 13 settembre 2017, 16:07

tartan ha scritto:Secondo voi, cosa significa sicurezza parlando di trasporto aereo?
utilizzare un aereo senza far male a nessuno
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da flyingbrandon » 13 settembre 2017, 22:26

Ayrton ha scritto:
tartan ha scritto:Secondo voi, cosa significa sicurezza parlando di trasporto aereo?
utilizzare un aereo senza far male a nessuno
Questo lo puoi fare anche NON in sicurezza... :mrgreen:
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Ayrton » 13 settembre 2017, 23:14

flyingbrandon ha scritto:
Ayrton ha scritto:
tartan ha scritto:Secondo voi, cosa significa sicurezza parlando di trasporto aereo?
utilizzare un aereo senza far male a nessuno
Questo lo puoi fare anche NON in sicurezza... :mrgreen:
nah, secondo me no
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11150
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da flyingbrandon » 14 settembre 2017, 8:41

Ayrton ha scritto:
flyingbrandon ha scritto: Questo lo puoi fare anche NON in sicurezza... :mrgreen:
nah, secondo me no
Perché? Anche se non punti , in generale, a fare qualcosa in sicurezza non è mica detto che l'esito debba scaturire in tragedia. La sicurezza è un qualcosa di preventivo che costruisce dei meccanismi o delle barriere per far sì che l'esito sia quello che definisci tu ma la sua mancanza può portare allo stesso risultato. Ovviamente , statisticamente, laddove non ti preoccupi di garantire la sicurezza è molto più probabile che tu faccia del male a qualcuno ma non è l'esito del volo a determinare se sei partito in sicurezza. La sicurezza stessa del trasporto aereo è maturata da esiti indesiderati ma erano comunque degli episodi e non la maggioranza degli eventi. Quindi non userei la tua definizione per definire "la sicurezza di un volo" perché può comprendere anche fatti altamente insicuri.
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

willy73
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 515
Iscritto il: 10 settembre 2009, 16:00
Località: Milano

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da willy73 » 14 settembre 2017, 12:22

flyingbrandon ha scritto: Perché? Anche se non punti , in generale, a fare qualcosa in sicurezza non è mica detto che l'esito debba scaturire in tragedia.
Ed è anche vero il contrario, anche se parti in tutta sicurezza non è detto che possa finire male (ad es. l'aereo abbattuto da un missile in Ucraina)

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9557
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da tartan » 14 settembre 2017, 12:27

Infatti sicurezza non significa certezza ma solo ottime probabilità che tutto finisca bene.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
worf359
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1060
Iscritto il: 17 settembre 2007, 20:17
Località: Roma

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da worf359 » 14 settembre 2017, 12:58

Giuro che quando faccio le messe in moto con le compagnie assistite,a volte ho seri problemi a capire cosa dicono in cuffia,una volta con un cpt dell'air europa non ci si capiva alla fine lui ha parlato spagnolo e io italiano e ci siamo capiti benissimo,ma quando faccio l'etiopian ahhh li capita di tutto visto che hanno piloti di tutte le nazioni comunque i piu problematici sono i cinesi e gli americani,per i giappo ho fatto prima a fare un corso di giapponese perche quel poco di inglese che parlano lo parlano a modo loro

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Ayrton » 14 settembre 2017, 22:27

tartan ha scritto:Infatti sicurezza non significa certezza ma solo ottime probabilità che tutto finisca bene.
se stai usando un aeroplano entro i suoi limiti per raggiungere uno scopo e non fai male a nessuno (o non corri tale rischio) nel mentre, lo hai utilizzato in sicurezza, punto
Immagine

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Toeloop » 15 settembre 2017, 3:41

mcllcu ha scritto: La mia prof di inglese, che è di Manchester, ha detto che a New York per prendere un hot dog ha dovuto parlare suo marito, italiano...
Probabilmente anche perche' lo ha chiesto ad un bengalese o a un pakistano :D
Chiacchierare con il 90% degli autisti di Uber mi e' decisamente complicato.
BTW, per rientrare in tema, vi posso assicurare che nonostante conosca l'inglese abbastanza bene, capire le comunicazioni ATC non mi e' proprio cosi' semplice.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Ayrton
B747-400 First Officer / Ground Instructor
B747-400 First Officer / Ground Instructor
Messaggi: 3623
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Ayrton » 15 settembre 2017, 9:40

Toeloop ha scritto:
mcllcu ha scritto: La mia prof di inglese, che è di Manchester, ha detto che a New York per prendere un hot dog ha dovuto parlare suo marito, italiano...
Probabilmente anche perche' lo ha chiesto ad un bengalese o a un pakistano :D
Chiacchierare con il 90% degli autisti di Uber mi e' decisamente complicato.
BTW, per rientrare in tema, vi posso assicurare che nonostante conosca l'inglese abbastanza bene, capire le comunicazioni ATC non mi e' proprio cosi' semplice.
per me è l'opposto, ATC no problem... qualche tassista o barista mmmmmh
Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9562
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da Maxx » 15 settembre 2017, 10:48

Eppure basterebbe parlare con semplicità, chiarezza e limitarsi al linguaggio tecnico. Mio papà, che non sa assolutamente l'inglese, operava tranquillamente con chirurghi americani o francesi, perchè capiva i termini tecnici. La stessa cosa si può fare pure in aviazione, credo, con la complicazione che le comunicazioni sono meno chiare rispetto al parlarsi a un metro di distanza nel silenzio della sala operatoria.

Avatar utente
87Nemesis87
FL 150
FL 150
Messaggi: 1960
Iscritto il: 9 maggio 2008, 14:51
Località: Somewhere over the rainbow...

Re: La cattiva conoscenza dell'inglese di molti piloti (CAA)

Messaggio da 87Nemesis87 » 16 settembre 2017, 14:35

Maxx ha scritto:Eppure basterebbe parlare con semplicità, chiarezza e limitarsi al linguaggio tecnico. Mio papà, che non sa assolutamente l'inglese, operava tranquillamente con chirurghi americani o francesi, perchè capiva i termini tecnici. La stessa cosa si può fare pure in aviazione, credo, con la complicazione che le comunicazioni sono meno chiare rispetto al parlarsi a un metro di distanza nel silenzio della sala operatoria.
Quoto Max!
Spesso mi viene più facile capire i controllori in spazi aerei non UK ( tranne che in Francia o paesi con accento francese :mrgreen: ) visto che, non essendo madrelingua, parlano più lentamente e senza slang.

Spesso in UK, essendo la loro lingua madre, parlano molto velocemente e in fraseologia non standard, soprattutto per quanto riguarda la corretta pronuncia in frequenza dei numeri.
...finalmente laureato!!!

...ATPL: Completato!!
-- MEP, SEP, IR, CPL, MCC --
-- CRJ-100/900 Type Rated --
-- B737-300/900/MAX Type Rated --

Rispondi