Due bang in Lombardia

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6205
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da sigmet » 23 marzo 2018, 14:04

Ponch ha scritto:
Se rinasco me apro un bar in spiaggia nella mia Sicilia. Anzi me sa che faccio ancora in tempo.
Serve un socio? So esperto di milza , panelle, arancini etc :wink:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6205
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da sigmet » 23 marzo 2018, 14:07

FAS ha scritto: "troppo"

.
Problemi di macchina o di operatore?
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16490
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da JT8D » 23 marzo 2018, 16:11

brain_use ha scritto:C'è una cosa che però non capisco.
Possibile che il bang sonico si senta da Bergamo a Biella?
O è l'effetto di particolari condizioni meteo?
Possibilissimo e assolutamente normale. Si parla di "muro del suono", "superamento della barriera del suono", ecc.. ma sono termini poco corretti tecnicamente. Il bang sonico non si verifica solo nel momento in cui l'a/m entra in supersonico e basta. Quando l'aereo viaggia sopra M=1 si generano in continuazione delle onde d'urto, che possono essere avvertite anche a terra. L'osservatore sente il bang sonico relativo a quel punto, ma non è l'unico, si formeranno continuamente altre onde d'urto e altri bang sonici durante il percorso svolto a velocità supersoniche.

Poi l'intensità e il numero dei bang sonici può variare dato che le onde d'urto possono essere generate dalle ali e dalla fusoliera, vi possono essere più bang sonici molto ravvicinati, oppure a quota più alta le varie onde d'urto possono essere avvertite in modo più distinto tra loro.

Comunque ieri, in zona Saronno, le ho avvertite nettamente.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8492
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da mcgyver79 » 23 marzo 2018, 18:16

davide.ceccarelli ha scritto:
mcgyver79 ha scritto:Resto della mia idea: lo scramble nella maggior parte dei casi è solo rassicurazione, non sicurezza. D'altra parte non si possono eliminare le distanze e i tempi d'intervento necessari.

Meno male che hanno dato un'accelerata, altrimenti il Triple7 sarebbe sconfinato in Francia prima di essere intercettato :mrgreen:
Beh Istrana non è proprio vicinissima alla zona dove è stato intercettato il 777
E infatti per questo parlo di rassicurazione e non sicurezza: l'hanno preso per un pelo e l'han messo in circle quasi per non farlo andare dai francesi. :mrgreen: Se fosse stato una vera minaccia col cavolo che l'avrebbero intercettato in tempo! Per acchiapparne uno in tempo quello ti deve telefonare e dire "guardate che all'ora X del giorno Y cercherò di schiantarmi al punto Z".
McGyver

Avatar utente
a_ndrea
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 356
Iscritto il: 25 agosto 2010, 11:04
Località: Roma
Contatta:

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da a_ndrea » 23 marzo 2018, 19:03

Beh, non è che l'hanno preso per un pelo perché l'AMI dorme... ma, come si legge dal comunicato AMI
"I velivoli d'allarme sono decollati a seguito dell'ordine di scramble ricevuto dal CAOC (Combined Air Operation Center) di Torrejon, ente NATO responsabile d'area del servizio di sorveglianza dello spazio aereo. Per ridurre al minimo i tempi d'intervento, legati alla particolare situazione di necessità, i due velivoli militari hanno superato la barriera del suono".

Da nessuna parte è stato specificato in che punto l'AF abbia perso il contatto radio(*), come da nessuna parte è stato detto che gli Eurofighter andassero a tutta manetta (M2), ma soltanto che avevano una velocità > M1.
Possiamo anche presumere che, in caso si fosse rischiato lo sconfinamento, avrebbero spinto un po' di più, no?

(*) Stando al comunicato AMI, il 777 AF "...aveva perso improvvisamente il contatto radio con l'agenzia italiana del traffico aereo." E questo confuta chi, anche su AVH, parla di 80' volati liberamente sull'Italia.

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da MatteF88 » 23 marzo 2018, 20:05

Come funziona la catena?
Se al CAOC per un qualsiasi motivo (anche il più stupido che vi viene in mente) non sono attenti o svegli, l’AMI non può lanciare uno scramble di sua iniziativa ma deve aspettare l’ordine da Torrejon?

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7277
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da Lampo 13 » 23 marzo 2018, 21:18

brain_use ha scritto:C'è una cosa che però non capisco.
Possibile che il bang sonico si senta da Bergamo a Biella?
O è l'effetto di particolari condizioni meteo?
Immagina un barchino a motore che naviga in un laghetto con l'acqua bella ferma.
Dalla prua, ma anche dalla poppa del barchino, si generano delle scie che lo "seguono" lungo tutto il suo tragitto.
Immagina di essere seduto sulla riva a pescare, vedrai il barchino che passa e dopo un po' arriveranno le ondine delle scie che ti bagneranno i piedi facendoti tirare qualche moccolo.
Nel caso del bang sonico è la stessa cosa, si crea un linea di salto di pressione che segue l'aeroplano, tu sei a terra, lo vedi passare e dopo poco la linea di salto di pressione, il cosiddetto muro del suono, ti raggiunge e le tue orecchie interpretano quel salto di pressione come un boato.
Ovviamente tale situazione, il fronte d'onda che segue l'aereo, continua ad essere presente finché l'aereo mantiene la velocità supersonica e si sposta a circa la stessa velocità dell'aereo coinvolgendo in sequenza tutti i "testimoni" presenti lungo la rotta dell'aereo.

Avatar utente
Misha
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 540
Iscritto il: 13 novembre 2016, 22:25
Località: Milano

Due bang in Lombardia

Messaggio da Misha » 24 marzo 2018, 11:31

Lampo 13 ha scritto:
brain_use ha scritto:C'è una cosa che però non capisco.
Possibile che il bang sonico si senta da Bergamo a Biella?
O è l'effetto di particolari condizioni meteo?
Immagina un barchino a motore che naviga in un laghetto con l'acqua bella ferma.
Dalla prua, ma anche dalla poppa del barchino, si generano delle scie che lo "seguono" lungo tutto il suo tragitto.
Immagina di essere seduto sulla riva a pescare, vedrai il barchino che passa e dopo un po' arriveranno le ondine delle scie che ti bagneranno i piedi facendoti tirare qualche moccolo.
Nel caso del bang sonico è la stessa cosa, si crea un linea di salto di pressione che segue l'aeroplano, tu sei a terra, lo vedi passare e dopo poco la linea di salto di pressione, il cosiddetto muro del suono, ti raggiunge e le tue orecchie interpretano quel salto di pressione come un boato.
Ovviamente tale situazione, il fronte d'onda che segue l'aereo, continua ad essere presente finché l'aereo mantiene la velocità supersonica e si sposta a circa la stessa velocità dell'aereo coinvolgendo in sequenza tutti i "testimoni" presenti lungo la rotta dell'aereo.
Bella spiegazione! Grazie! Ma, perché si sente un “botto”? È lo spostamento d’aria che raggiunge la terra, motivo per cui se il jet è sopra una certa altezza la forza (?) creata si disperde prima di raggiungere la terra e non si sente nulla?



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
E guarda che in fondo non conta dov'è che tira il vento, ma ciò che porta.
Che se porta bene, ti porta lontano, come una canzone, lontano come un aeroplano.

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11226
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da richelieu » 24 marzo 2018, 14:39


Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 7277
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da Lampo 13 » 24 marzo 2018, 15:57

Misha ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
brain_use ha scritto:C'è una cosa che però non capisco.
Possibile che il bang sonico si senta da Bergamo a Biella?
O è l'effetto di particolari condizioni meteo?
Immagina un barchino a motore che naviga in un laghetto con l'acqua bella ferma.
Dalla prua, ma anche dalla poppa del barchino, si generano delle scie che lo "seguono" lungo tutto il suo tragitto.
Immagina di essere seduto sulla riva a pescare, vedrai il barchino che passa e dopo un po' arriveranno le ondine delle scie che ti bagneranno i piedi facendoti tirare qualche moccolo.
Nel caso del bang sonico è la stessa cosa, si crea un linea di salto di pressione che segue l'aeroplano, tu sei a terra, lo vedi passare e dopo poco la linea di salto di pressione, il cosiddetto muro del suono, ti raggiunge e le tue orecchie interpretano quel salto di pressione come un boato.
Ovviamente tale situazione, il fronte d'onda che segue l'aereo, continua ad essere presente finché l'aereo mantiene la velocità supersonica e si sposta a circa la stessa velocità dell'aereo coinvolgendo in sequenza tutti i "testimoni" presenti lungo la rotta dell'aereo.
Bella spiegazione! Grazie! Ma, perché si sente un “botto”? È lo spostamento d’aria che raggiunge la terra, motivo per cui se il jet è sopra una certa altezza la forza (?) creata si disperde prima di raggiungere la terra e non si sente nulla?



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Immagina che il "muro del suono" sia una specie di barriera di aria tra due aree con pressioni molto diverse,
prima c'è una pressione e subito dopo ce n'è un'altra, il tuo orecchio sente un colpo, un boato quando è stimolato dal repentino cambio di pressione; aumentando la quota aumenta la possibilità che questa differenza di pressione si annulli prima di arrivare al suolo, come se il barchino invece di passare a 50 metri dalla riva passasse a 50 km...

Avatar utente
Misha
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 540
Iscritto il: 13 novembre 2016, 22:25
Località: Milano

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da Misha » 24 marzo 2018, 17:57

Lampo 13 ha scritto:
Misha ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:
brain_use ha scritto:C'è una cosa che però non capisco.
Possibile che il bang sonico si senta da Bergamo a Biella?
O è l'effetto di particolari condizioni meteo?
Immagina un barchino a motore che naviga in un laghetto con l'acqua bella ferma.
Dalla prua, ma anche dalla poppa del barchino, si generano delle scie che lo "seguono" lungo tutto il suo tragitto.
Immagina di essere seduto sulla riva a pescare, vedrai il barchino che passa e dopo un po' arriveranno le ondine delle scie che ti bagneranno i piedi facendoti tirare qualche moccolo.
Nel caso del bang sonico è la stessa cosa, si crea un linea di salto di pressione che segue l'aeroplano, tu sei a terra, lo vedi passare e dopo poco la linea di salto di pressione, il cosiddetto muro del suono, ti raggiunge e le tue orecchie interpretano quel salto di pressione come un boato.
Ovviamente tale situazione, il fronte d'onda che segue l'aereo, continua ad essere presente finché l'aereo mantiene la velocità supersonica e si sposta a circa la stessa velocità dell'aereo coinvolgendo in sequenza tutti i "testimoni" presenti lungo la rotta dell'aereo.
Bella spiegazione! Grazie! Ma, perché si sente un “botto”? È lo spostamento d’aria che raggiunge la terra, motivo per cui se il jet è sopra una certa altezza la forza (?) creata si disperde prima di raggiungere la terra e non si sente nulla?



Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Immagina che il "muro del suono" sia una specie di barriera di aria tra due aree con pressioni molto diverse,
prima c'è una pressione e subito dopo ce n'è un'altra, il tuo orecchio sente un colpo, un boato quando è stimolato dal repentino cambio di pressione; aumentando la quota aumenta la possibilità che questa differenza di pressione si annulli prima di arrivare al suolo, come se il barchino invece di passare a 50 metri dalla riva passasse a 50 km...
Capito! Grazie! :-)


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
E guarda che in fondo non conta dov'è che tira il vento, ma ciò che porta.
Che se porta bene, ti porta lontano, come una canzone, lontano come un aeroplano.

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11226
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da richelieu » 27 marzo 2018, 17:12

Dal quotidiano economico, giuridico e politico 'Italia Oggi' di Sabato 24 Marzo 2018' .....

Immagine

=D> =D> =D> =D> =D>
.

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6907
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da **F@b!0** » 27 marzo 2018, 17:31

ma così sembra che ci abbiamo messo solo 5 minuti a far decollare 2 caccia!

il popolo ha già deliberato che ce ne hanno messo 80 in quanto ha attraversato l'italia da Brindisi ad Aosta prima che venisse intercettato, ed anzi, che siano stati gli americani da Aviano ad intercettarlo per noi in quanto non sapevamo come si faceva e siamo inciampati come neonati andando di corsa (leggera, perchè non siamo in forma essendo un popolo pigro e "alla mano") verso gli aerei!

sono ironico, ma queste cose le ho lette davvero in giro per la rete (e non cito i complottisti con le loro teorie strane)
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3949
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da danko156 » 27 marzo 2018, 19:26

Intervengo solo ora sull'argomento.
La classica notizia finta montata ad hoc per spaventare le persone... Ogni volta che c'è un'esercitazione da parte dei nostri militari o c'è un intervento di scramble i giornali gridano all'allarme...
Qual è la notizia? Che la gente si è spaventata per un boato (ma chi poi?) o che i nostri militari sono intervenuti, com'è giusto che facciano, per intercettare un aereo che aveva perso il contatto radio?
La notizia è che la gente si è spaventata o che la nostra Aeronautica protegge quotidianamente e con successo i nostri cieli?
Per l'Aeronautica uno scramble è normale amministrazione, è il loro lavoro, dov'è la notizia?
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

anonymous12345

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da anonymous12345 » 27 marzo 2018, 20:08

Obbiettivamente in valpadana è abbastanza inusuale sentire bang sonici, sul momento due botti belli forti possono mettere paura.. ricordiamoci che moltissima gente neanche sa del Muro del Suono.. la cosa poi è stata amplificata dal solito tam-tam sui social, niente di trascendentale..

Io ho seguito la cosa sulle pagine Facebook di Ansa e Varesenews (che già dopo pochi minuti spiegava dello scramble) e, una volta scremati gli Indignati Professionisti, i Complottari ed i "mio zio andava in camporella vicino all'Aermacchi e dice che i caccia non fanno quel rumore", c'era tanta gente curiosa su scramble, traffico aereo e cose simili..

Piuttosto mi ha stupito che una nota associazione dei consumatori non abbia fatto la solita raffica di esposti per disturbo della quiete, procurato allarme, spreco di risorse pubbliche, abuso d'ufficio, procurato aborto, vandalismo, flautolenza molesta, ecc..

PS secondo me i giornalisti dovrebbero parlare più spesso di questi eventi, senza sensazionalismi, per farli conoscere alla gente..

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 916
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da musicaldoc » 29 marzo 2018, 23:55

richelieu ha scritto:Boom !!!!!

..... http://www.ilgiornale.it/news/politica/ ... 08222.html .....


:shockingzap: :shockingzap: :shockingzap: :shockingzap: :shockingzap:

:lol: :lol: :lol: straquotone... ormai tutti in trincea per qualunque cosa!

Avete notato quanto, pur comprendendo la difficoltà di decifrare il caos della fluidodinamica dell'atmosfera nonostante i supercomputer, i nostri meteorologi ormai per non rischiare ci preparano a cataclismi che 99 volte su cento non si verificano?

Prima c'era solo la medicina difensiva, ora su Amazon l'articolo più venduto è.... le mutande di latta! 8) :lol: :lol:

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8492
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Due bang in Lombardia

Messaggio da mcgyver79 » 30 marzo 2018, 10:26

a_ndrea ha scritto:Beh, non è che l'hanno preso per un pelo perché l'AMI dorme... ma, come si legge dal comunicato AMI
"I velivoli d'allarme sono decollati a seguito dell'ordine di scramble ricevuto dal CAOC (Combined Air Operation Center) di Torrejon, ente NATO responsabile d'area del servizio di sorveglianza dello spazio aereo. Per ridurre al minimo i tempi d'intervento, legati alla particolare situazione di necessità, i due velivoli militari hanno superato la barriera del suono".
Non ho mai messo in discussione la procedura né imputato qualcosa all'AMI (ma magari il mio precedente messaggio non era sufficientemente chiaro), rimango perplesso sulla reale utilità.
McGyver

Rispondi