Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
airplane
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 246
Iscritto il: 31 maggio 2011, 23:03

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da airplane » 22 dicembre 2019, 23:20

.
>LAMPO, Ricordi questo post di marzo 2019,


airplane ha scritto:
16 marzo 2019, 17:14
Lampo 13 ha scritto:
Sarei curioso di sapere da chi ci ha volato se questo MAX ha una aerodinamica che lo porta a buttare giù il muso da solo quando prossimo allo stallo o se, invece, tende ad andare fuori inviluppo.
>Lampo, Sarebbe assurdo che vada fuori inviluppo, ne sono convinto, stiamo parlando sempre della Boeing e non di un “Flying coffin” Ovviamente I collaudatori sanno tutto di tutto.

Detto questo, volendo rispondere alla tua domanda, penso che una volta messo in Cutout l’aereo, il prestallo più o meno lo senti lo stesso, ma potrebbe non abbassare il muso come normalmente avviene, ma stallare di colpo e subito dopo in vite.

Il collaudatore, sono sicuro al 99,9% l’avrà fatto e tirato fuori anche dalla vite (magari di un solo giro)....

Link:
viewtopic.php?f=5&t=48433#p994504

.
-
LAMPO, che cosa pensi ora di questo qui sotto?

[...] After engineers installed the second version of MCAS, Mr. Wilson and his co-pilot took the B737 MAX for a spin.

The flights were uneventful.

They tested two potential failures of MCAS: a high-speed maneuver in which the system doesn’t trigger, and a low-speed stall when it activates but then freezes.
In both cases, the pilots were able to easily fly the jet, according to a person with knowledge of the flights.

In those flights, they did not test what would happen if MCAS activated
as a result of a faulty angle-of-attack sensor…[...]

.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6810
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Lampo 13 » 23 dicembre 2019, 5:39

airplane ha scritto:
22 dicembre 2019, 23:20
LAMPO, che cosa pensi ora di questo qui sotto?
Non penso nulla, aspettiamo le decisioni definitive che, vista la lente d'ingrandimento messa sul MAX, dovrebbero essere risolutive.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 23 dicembre 2019, 18:34

Nel frattempo, con un ritardo veramente imbarazzante anche il CEO viene giubil... :roll: pardon, spontaneamente resigns...

la notizia ha fatto scalpore a Radio 24, sui canali di informazione RAI e sui media generalisti...

https://www.repubblica.it/economia/fina ... 11-S1.4-T1

https://www.corriere.it/cronache/19_dic ... 1aa6.shtml

https://www.lastampa.it/economia/2019/1 ... 1.38249883

anche in patria... proprio a Seattle...

https://www.seattletimes.com/business/b ... red%20User
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15640
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da JT8D » 23 dicembre 2019, 20:41

Riguardo il cambio al vertice di Boeing, riporto anche l'articolo dal nostro Portale:

https://www.md80.it/2019/12/23/boeing-c ... nuovo-ceo/

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

airplane
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 246
Iscritto il: 31 maggio 2011, 23:03

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da airplane » 29 dicembre 2019, 7:16

.

“forse c'è del vero?! ...Non è come era una volta…”


[…] The root of this issue appears to be the inability of Boeing and to an extent the industry to adapt to the massive increase in civilian pilot needs.

The massive thirst for pilots has obvious watered down requirements and skills.

Long before these accidents, both the FAA and EASA had become concerned for the potential of over-reliance on automation/electric assistance. These accidents confirm this.

Commercial aviation pilots are not trained like they used to be, and the system design on aircraft is not what it used to be.

The industry and regulators need to get together and establish a new baseline expectations and requirements for the role of the "driver"

. The airlines need to buy-in to ensuring this level of quality in the pilots they hire and deploy at a world-wide level.

These accidents were avoidable. Boeing's system design is as much at fault than the inability of the pilots to take rudimentary and obvious steps to correctly troubleshoot their situations.[…]



.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 29 dicembre 2019, 19:16

Io tanto tempo fa scrissi che non vi sarebbe stato reale progresso in termini di sicurezza sul lungo periodo, se la sommatoria fra skill minimo richiesto per essere abilitati a pilotare, e livello di intervento dell'automazione fosse stata anche solo costante...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6810
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Lampo 13 » 29 dicembre 2019, 20:06

L'automazione è nata per aiutare il Pilota, mano a mano che l'automazione si è evoluta il capitale ha cominciato a considerarla come fonte
di guadagno: "se con l'automazione non servono più certe capacità dei piloti, perché non risparmiare sulla loro selezione e formazione?"

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9666
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da tartan » 29 dicembre 2019, 21:00

Lampo 13 ha scritto:
29 dicembre 2019, 20:06
L'automazione è nata per aiutare il Pilota, mano a mano che l'automazione si è evoluta il capitale ha cominciato a considerarla come fonte
di guadagno: "se con l'automazione non servono più certe capacità dei piloti, perché non risparmiare sulla loro selezione e formazione?"
Pensiero logico e purtroppo anche seguito, e non solo in aviazione! :(
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6810
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Lampo 13 » 29 dicembre 2019, 21:59

tartan ha scritto:
29 dicembre 2019, 21:00
Lampo 13 ha scritto:
29 dicembre 2019, 20:06
L'automazione è nata per aiutare il Pilota, mano a mano che l'automazione si è evoluta il capitale ha cominciato a considerarla come fonte
di guadagno: "se con l'automazione non servono più certe capacità dei piloti, perché non risparmiare sulla loro selezione e formazione?"
Pensiero logico e purtroppo anche seguito, e non solo in aviazione! :(
Corollario... "se è più facile selezionare e formare un pilota, ne avremo molti di più e,
quindi, potremo pagarli molto di meno ed essi avranno minore potere contrattuale!"

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9666
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da tartan » 30 dicembre 2019, 13:12

Lampo 13 ha scritto:
29 dicembre 2019, 21:59
tartan ha scritto:
29 dicembre 2019, 21:00
Lampo 13 ha scritto:
29 dicembre 2019, 20:06
L'automazione è nata per aiutare il Pilota, mano a mano che l'automazione si è evoluta il capitale ha cominciato a considerarla come fonte
di guadagno: "se con l'automazione non servono più certe capacità dei piloti, perché non risparmiare sulla loro selezione e formazione?"
Pensiero logico e purtroppo anche seguito, e non solo in aviazione! :(
Corollario... "se è più facile selezionare e formare un pilota, ne avremo molti di più e,
quindi, potremo pagarli molto di meno ed essi avranno minore potere contrattuale!"
Poco pagare poco valere, cioè, poco valere poco pagare, cioè......
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5864
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da sigmet » 31 dicembre 2019, 14:32

Io invece continuo a pensare che la root cause sia nel processo di certificazione, Leggendo i documenti si evince che gran parte della compliance sia stata fatta utilizzando i grandfathers rights del 737 ( quasi 50 anni di produzione...) .
Le soluzioni fin qui trovate dopo l'incidente peri il Max dalla Boeing rimangono delle proposte ma il problema e'sempre quello , ovvero come inquadrare l'MCAS nel contesto degli equipaggiamenti safety critical per una certa condizione e come questa sia controllabile in relazione ad alcuni punti di norma come il 25/672 (e collegati).
Il resto e' solo un esercizio di "useless thinking"...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

amartya
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 41
Iscritto il: 8 marzo 2014, 10:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da amartya » 10 gennaio 2020, 20:10

Ultime novità sempre più sconcertanti sulla vicenda 737 Max

"progettato da clown e controllato da scimmie" ecco questo è un pezzo di una mail interna scambiata tra tecnici.

I nuovi leack sulle mail interne alla Boeing dimostrano quanto fossero a conoscenza alla Boeing di tutti i difetti presenti e quanto tempo hanno perso ad insabbiare la cosa. Simulatori compresi. Quindi mi chiedo anche si fossero addestrati i piloti, cosa avrebbero appreso da quegli addestramenti atteso che i tecnici alla boeing avevano compromesso pure i simulatori?

https://finance.yahoo.com/m/c27f786a-90 ... -said.html

https://www.corriere.it/cronache/20_gen ... a40c.shtml

Sul NYT di oggi
https://www.nytimes.com/2020/01/09/busi ... e=Homepage

Hanno giocato con la vita delle persone. Intollerabile, inaccettabile e non hanno PAGATO.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15640
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da JT8D » 10 gennaio 2020, 23:09

Questa la risposta ufficiale di Boeing, in un comunicato di oggi:

https://boeing.mediaroom.com/news-relea ... tem=130600

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

amartya
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 41
Iscritto il: 8 marzo 2014, 10:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da amartya » 14 gennaio 2020, 20:17

Sto leggendo le news relative agli ordini della Boeing semplicemnte sono scomparsi

https://finance.yahoo.com/news/boeing-n ... 27277.html

Una struttura produttiva di quelle dimensioni tarata per produrre sino a 1000 aerei l'anno non può reggere se di colpo ne deve produrre 200.

Le perdite diventano gigantesche. Dal picco di valore credo che la Boeing abbia perso quasi 150 billions $, quasi 150 MILIARDI di euro. E se il calcolo lo si fa sul potenziale rialzo mancato la cifra diventa ancora più grande.

Comunque vada credo che alla fine Boeing non fallirà in caso estremo interverrà il governo degli USA.

La cosa sorprendente è che l'Europa non si sta accorgendo che in questo momento ha la leadership nel settore economico più avanzato e strategico di tutti l'AVIAZIONE. L'Europa è così divisa e/o distratta che non si accorge di cosa ha oggi in mano.

Tutta la dottrina di dominio statunitense è basata sull'assunto che gli USA mantengano il dominio assoluto nell'aviazione. Oggi questa leadership nel civile non gli appartiene più e nel militare potrebbe cadere anche.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4768
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 19 febbraio 2020, 8:03

A prescindere dal progetto, ci son problemi di qualità del processo di produzione... :roll:

https://www.seattletimes.com/business/b ... red%20User
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Rispondi