Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 11 giugno 2019, 7:50

Polemiche relative anche alle modalità di gestione del sito del disastro, con particolare riferimento alle attività di recupero ed identificazione dei resti delle vittime

https://www.corriere.it/cronache/19_giu ... b46e.shtml
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Skip100
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 846
Iscritto il: 20 aprile 2008, 14:05
Località: Vicenza
Contatta:

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Skip100 » 11 giugno 2019, 23:52

Immagine


Scusate ma il MAX è tornato a volare? Perchè un mio conoscente ha pubblicato due ore fa su social questa foto della sua partenza da Praga verso la Finlandia
"La vita è troppo breve per bere vini mediocri" - Johann Wolfgang von Goethe :drinking:

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 16 giugno 2019, 12:26

Ehm, in quella foto mi pare si intravveda, infilato insieme ad altre cose tipo sacchetto per il vomito etc mi parrebbe nella taschina dietro lo schienale di un sedile, un dettaglio di un depliant di sicurezza afferibile a un 737 MAX 8.

Ma ciò di suo non mi fa pensare che necessariamente si stata scattata dentro un 737 MAX 8 che poi è decollato in questi giorni. Posso ipotizzare qualsiasi cosa, anche che magari sia un depliant finito a bordo dell a/m sbagliato, ma dalle procedure di sicurezza ed organizzazione di bordo molto simile.

Ogni tanto ci sono pax deficienti che scendendo si rubano il disclaimer di sicurezza, come una volta taluni facevano coi portacenere personalizzati degli alberghi. Magari per sostituirlo non si son ritrovati uno per il 737 NG, e hanno preso quello. Senza una foto ad esempio delle tip alari che sono del tutto caratteristiche mi pare poco attendibile come indizio.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6561
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Lampo 13 » 16 giugno 2019, 12:35

Valerio Ricciardi ha scritto:Ehm, in quella foto mi pare si intravveda, infilato insieme ad altre cose tipo sacchetto per il vomito etc mi parrebbe nella taschina dietro lo schienale di un sedile, un dettaglio di un depliant di sicurezza afferibile a un 737 MAX 8.

Ma ciò di suo non mi fa pensare che necessariamente si stata scattata dentro un 737 MAX 8 che poi è decollato in questi giorni. Posso ipotizzare qualsiasi cosa, anche che magari sia un depliant finito a bordo dell a/m sbagliato, ma dalle procedure di sicurezza ed organizzazione di bordo molto simile.

Ogni tanto ci sono pax deficienti che scendendo si rubano il disclaimer di sicurezza, come una volta taluni facevano coi portacenere personalizzati degli alberghi. Magari per sostituirlo non si son ritrovati uno per il 737 NG, e hanno preso quello. Senza una foto ad esempio delle tip alari che sono del tutto caratteristiche mi pare poco attendibile come indizio.
Si fregavano pure i giubbotti salvagente...

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3631
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da danko156 » 17 giugno 2019, 12:05

Posto in questo topic:

Boeing si scusa con le famiglie delle vittime dei disastri dei 737 Max
https://www.corriere.it/cronache/19_giu ... b4ca.shtml
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10013
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da richelieu » 20 giugno 2019, 12:45

Da Parigi ...
Un auspicio ... proveniente dal Qatar ...
Qatar Airways group chief executive Akbar Al Baker expects that Boeing will need to rename the 737 Max after the damage done to its brand reputation in the wake of the grounding that followed two fatal accidents within five months.
--- --- ---
"The only thing that we difficulty with will be how to convince people to get into a Max, because of the reputational damage," he says.
"We have full confidence in Boeing that the issues will be resolved, and regulators will certify the aeroplane."
... flightglobal.com ... "PARIS: Boeing should rename 737 Max Qatar chief" ...
.

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da arciere » 21 giugno 2019, 11:50

richelieu ha scritto:Da Parigi ...
Un auspicio ... proveniente dal Qatar ...
Qatar Airways group chief executive Akbar Al Baker expects that Boeing will need to rename the 737 Max after the damage done to its brand reputation in the wake of the grounding that followed two fatal accidents within five months.
--- --- ---
"The only thing that we difficulty with will be how to convince people to get into a Max, because of the reputational damage," he says.
"We have full confidence in Boeing that the issues will be resolved, and regulators will certify the aeroplane."
... flightglobal.com ... "PARIS: Boeing should rename 737 Max Qatar chief" ...
.
Da ignorante in materia, immagino che cambiare il nome del Max significherebbe presentarlo come un prodotto nuovo, un totale miglioramento rispetto al (attuale) Max. E quindi penso che in quel caso sia difficile far passare l'idea che piloti di serie precedenti di 737 possano essere 'automaticamente' abilitati ad operare sulla 'nuova' macchina.

Quindi magari non sara' una decisione facile facile per Boeing.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5782
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da sigmet » 21 giugno 2019, 12:44

Cambiare nome all'aereo potrebbe sembrare una soluzione di marketing ed in parte lo e', ma e' dovuto soprattutto al fatto che l'aereo non sarebbe più una variant ma un nuovo modello con annessi e connessi (training,certification, etc)
Dal punto di vista tecnico le soluzioni previste dovranno essere approvate dopo un periodo di test ma dubito che stavolta si possano comprimere i tempi.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6561
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Lampo 13 » 21 giugno 2019, 12:57

sigmet ha scritto:Cambiare nome all'aereo potrebbe sembrare una soluzione di marketing ed in parte lo e', ma e' dovuto soprattutto al fatto che l'aereo non sarebbe più una variant ma un nuovo modello con annessi e connessi (training,certification, etc)
Dal punto di vista tecnico le soluzioni previste dovranno essere approvate dopo un periodo di test ma dubito che stavolta si possano comprimere i tempi.
Non so bene come funziona, ma quando mi hanno trascritto il passaggio sul 777
ci hanno messo anche quello su 787, sigle diverse ma stessa "famiglia".
Non so se cambierebbe qualcosa se lo ribattezzassero 797 (o magari 817 per
inaugurare una nuova numerazione) dal punto di vista di training e certificazione.
Quando l'MD80 diventò B717 cosa è successo?

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3538
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da spiridione » 21 giugno 2019, 13:44

Lampo 13 ha scritto: Quando l'MD80 diventò B717 cosa è successo?
Era l'MD95 che è diventato B717.... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5782
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da sigmet » 21 giugno 2019, 14:40

Lampo 13 ha scritto: Non so bene come funziona, ..
Qui c'e' tutto:
https://www.faa.gov/documentLibrary/med ... ru%205.pdf
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 21 giugno 2019, 14:50

sigmet ha scritto: l'aereo non sarebbe più una variant ma un nuovo modello con annessi e connessi (training,certification, etc). Dal punto di vista tecnico le soluzioni previste dovranno essere approvate dopo un periodo di test ma dubito che stavolta si possano comprimere i tempi.
Quindi senza, stavolta, scorciatoie di sorta. Meglio! Più ci metteranno, meglio faranno, meglio sarà.
Penso abbiano ben capito di non avere più margini di manovra, già sono sulla graticola, dovranno fare un lavoro dannatamente serio.
Se poi il marketing ne approfitterà per "rifare la faccia" all'immagine del modello con una nuova denominazione, per me sarà l'ultimo dei problemi.
Se tutto questo tempo lo avessero speso prima, ci sarebbero un bel po' di persone felicemente intente a continuare il proprio percorso di vita più o meno in salita, più o meno gratificante, più o meno di successo che fosse.
Fra cui il mio stimatissimo Tusa che era persona anche umanamente gradevolissima, disponibile con tutti, autorevole senza spocchia alcuna, e tanto aveva da dare ancora all'archeologia sopratutto subacquea mondiale.
Ed è un frammento di storia di una sola delle vittime, non certo con dignità superiore alle altre.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 27 giugno 2019, 20:33

" Tests on Boeing's grounded 737 MAX have uncovered a new safety risk that could reportedly cause the plane to dive. It's unrelated to the MCAS system that played a critical role in two fatal crashes. The FAA is ordering Boeing to make changes, raising the prospect of more delays getting the jet back in the air. "

https://www.seattletimes.com/business/b ... red%20User
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15303
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da JT8D » 27 giugno 2019, 23:24

"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

B737 MAX Ethiopian Crashes

Messaggio da Valerio Ricciardi » 29 giugno 2019, 11:48

Il processo di approfondita revisione dei sistemi e dei dispositivi del 737MAX, imputati di essere stati determinanti nelle due catastrofi che hanno coinvolto a distanza di pochi mesi questo modello, porta gli inquirenti federali a volersi interessare anche di aspetti progettuali e di certificazione inerenti il 787...

abstract:

DOJ probe expands beyond 737 MAX, now includes 787
Federal prosecutors have subpoenaed records on Boeing's 787 Dreamliner, significantly widening the DOJ's scrutiny of Boeing following two deadly 737 MAX crashes.

https://www.seattletimes.com/business/b ... red%20User
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6561
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da Lampo 13 » 1 luglio 2019, 7:19

Non so cosa ci sia di vero in questo articolo...

"BUSINESS-STANDARD.COM: Boeing engaged $9-an-hour Indian engineers to build 737 Max Software"

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 luglio 2019, 11:40

Neanch'io so se si tratti di una boutade giornalistica alla ricerca di facile indignazione o di un fatto serio, ma in astratto ciò non renderebbe necessariamente peggiore la compilazione del sw, ma configurerebbe solo un episodio - fra i milioni - di sfruttamento e sottoretribuzione dei programmatori.

Peraltro, negli ambienti informatici è ben nota la particolare bravura, versatilità e logica degli indiani e dei pakistani in questo tipo di lavoro. Così come è ben noto che i migliori hackers al mondo (importanti in questioni di spionaggio industriale o militare... mica per vedere gratis le pay TV...) sono il più delle volte russi, ucraini ed israeliani.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6561
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da Lampo 13 » 1 luglio 2019, 12:06

Non so quanto attendibile siano anche queste notizie...

https://comedonchisciotte.org/laggiorna ... -di-bordo/

Avatar utente
SuperMau
FL 450
FL 450
Messaggi: 4616
Iscritto il: 13 agosto 2009, 10:19
Località: Polderbaan, sempre dritto, semaforo, la seconda a destra....

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da SuperMau » 1 luglio 2019, 12:14

Valerio Ricciardi ha scritto:Neanch'io so se si tratti di una boutade giornalistica alla ricerca di facile indignazione o di un fatto serio,
E'vero e non sono gli unici (inteso Boeing)
Valerio Ricciardi ha scritto: Peraltro, negli ambienti informatici è ben nota la particolare bravura, versatilità e logica degli indiani e dei pakistani in questo tipo di lavoro.
Valerio, l ínnocenza della tua buona fede ha qualcosa di toccante talvolta :D

Indiani, paki, nepalesi ecc e' vero, costano poco....
Lasciamo perdere quanto poi costano quando devi rifare una bella parte di codice perche' non hanno capito una mazza delle specifiche e dell'ambiente operativo....
Te lo dico per esperienza diretta, soprattutto FUORI dall'ambito aeronautico....visto e provato piu' di una volta...

Ciao
M.
Be'....sono andato un po' in giro...
Immagine

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da musicaldoc » 2 luglio 2019, 23:33

SuperMau ha scritto:
Valerio Ricciardi ha scritto:Neanch'io so se si tratti di una boutade giornalistica alla ricerca di facile indignazione o di un fatto serio,
E'vero e non sono gli unici (inteso Boeing)
Valerio Ricciardi ha scritto: Peraltro, negli ambienti informatici è ben nota la particolare bravura, versatilità e logica degli indiani e dei pakistani in questo tipo di lavoro.
Valerio, l ínnocenza della tua buona fede ha qualcosa di toccante talvolta :D

Indiani, paki, nepalesi ecc e' vero, costano poco....
Lasciamo perdere quanto poi costano quando devi rifare una bella parte di codice perche' non hanno capito una mazza delle specifiche e dell'ambiente operativo....
Te lo dico per esperienza diretta, soprattutto FUORI dall'ambito aeronautico....visto e provato piu' di una volta...

Ciao
M.
vi ricordo che in tempi non sospetti, una Technical Authority del forum aveva già sottolineato l'aspetto critico della politica di decentralizzazione dello sviluppo sw attuata in Boeing.

Queste notizie non sono quindi una sorpresa per me e non credo lo siano per voi

https://it.businessinsider.com/parti-de ... aurea/amp/

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da MarcoGT » 3 luglio 2019, 10:42

Lampo 13 ha scritto:Non so cosa ci sia di vero in questo articolo...

"BUSINESS-STANDARD.COM: Boeing engaged $9-an-hour Indian engineers to build 737 Max Software"
Che molto lavoro venga assegnato ad aziende indiano non è un mistero

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6561
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da Lampo 13 » 3 luglio 2019, 10:52

MarcoGT ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Non so cosa ci sia di vero in questo articolo...

"BUSINESS-STANDARD.COM: Boeing engaged $9-an-hour Indian engineers to build 737 Max Software"
Che molto lavoro venga assegnato ad aziende indiano non è un mistero
L'invenzione del sub appalto è il cancro che ha distrutto l'edilizia italiana.
Si da il lavoro da eseguire a piccole ditte senza controllo, che aprono e chiudono
in un anno, che sfruttano i lavoratori e se ne fregano della sicurezza e che poi
chiudono lasciando un vecchietto come unico responsabile...
Pagare 9$ l'ora un ingegnere informatico che deve creare un programma vitale
per un aeroplano per il trasporto dei passeggeri, secondo me è stato folle e,
sembra, che non abbia torto.

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da musicaldoc » 3 luglio 2019, 11:21

Lampo 13 ha scritto:
MarcoGT ha scritto:
Lampo 13 ha scritto:Non so cosa ci sia di vero in questo articolo...

"BUSINESS-STANDARD.COM: Boeing engaged $9-an-hour Indian engineers to build 737 Max Software"
Che molto lavoro venga assegnato ad aziende indiano non è un mistero
L'invenzione del sub appalto è il cancro che ha distrutto l'edilizia italiana.
Si da il lavoro da eseguire a piccole ditte senza controllo, che aprono e chiudono
in un anno, che sfruttano i lavoratori e se ne fregano della sicurezza e che poi
chiudono lasciando un vecchietto come unico responsabile...
Pagare 9$ l'ora un ingegnere informatico che deve creare un programma vitale
per un aeroplano per il trasporto dei passeggeri, secondo me è stato folle e,
sembra, che non abbia torto.
Purtroppo è l'economia attuale, se vuoi infarcita pure di interessi privati sui generis, vedi autostrada mi-to e quello che è saltato fuori sui traffici di movimentazione terra tramite sub appalti di sub appalti legati a organizzazioni criminali.

Quello che è francamente criminale allo stesso livello è che poi il prodotto sw sviluppato dai neolaureati a cottimo (indiani o non indiani) non sia stato profondamente controllato in Boeing.

Del resto sono anni che mi dicono che alla Microsoft costerebbe di più ottimizzare i codici piuttosto che sparare fuori patches a ruota libera.... e io sono anni che non aggiorno i miei os (win, iOS, Android) se funzionano e se non sono obbligato da app diventate incompatibili con la mia versione os.... tremo quando sono obbligato a farlo, funzionalità plug and pray, altro che plug and play.

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11093
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da flyingbrandon » 3 luglio 2019, 13:59

musicaldoc ha scritto:
.... e io sono anni che non aggiorno i miei os (win, iOS, Android) se funzionano e se non sono obbligato da app diventate incompatibili con la mia versione os.... tremo quando sono obbligato a farlo, funzionalità plug and pray, altro che plug and play.
L’unica cosa su cui devi stare attento è che, spesso, gli aggiornamenti sono necessari non tanto alla stabilità del programma quanto alla vulnerabilità del sistema. In parole povere...se non lo aggiorni sei un gruviera, informaticamente parlando.... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da musicaldoc » 3 luglio 2019, 14:34

flyingbrandon ha scritto:
musicaldoc ha scritto:
.... e io sono anni che non aggiorno i miei os (win, iOS, Android) se funzionano e se non sono obbligato da app diventate incompatibili con la mia versione os.... tremo quando sono obbligato a farlo, funzionalità plug and pray, altro che plug and play.
L’unica cosa su cui devi stare attento è che, spesso, gli aggiornamenti sono necessari non tanto alla stabilità del programma quanto alla vulnerabilità del sistema. In parole povere...se non lo aggiorni sei un gruviera, informaticamente parlando.... :mrgreen:
Ciao!
Sì lo so, ma me ne frego perché su win ho kaspersky che conunque tengo alla minima funzionalità per non renderlo troppo invasivo e, soprattutto, un paio di volte l'anno mi faccio un backup immagine del disco di sistema e se solo c'è qualcosa che comincia a zoppicare ricarico l'ultima immagine funzionante et voilá, risolti i problemi in 15 minuti! :mrgreen:
Tanto il sistema è su un ssd, i dati li ho su un hdd separato e quelli che veramente mi interessano sono su due cloud indipendenti.

Le nottate in bianco a bestemmiare cercando di rimettere in piedi win sono un lontano ricordo, meno tocco win e meglio è, ho settato il pc su internet a consumo quindi non installa niente da solo :mrgreen:

Per il cell e tablet stesso discorso, quello che mi serve è su cloud.

Avatar utente
MarcoGT
Software Integration Engineer
Software Integration Engineer
Messaggi: 3987
Iscritto il: 8 dicembre 2007, 9:28

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da MarcoGT » 3 luglio 2019, 14:58

Lampo 13 ha scritto: L'invenzione del sub appalto è il cancro che ha distrutto l'edilizia italiana.
Si da il lavoro da eseguire a piccole ditte senza controllo, che aprono e chiudono
in un anno, che sfruttano i lavoratori e se ne fregano della sicurezza e che poi
chiudono lasciando un vecchietto come unico responsabile...
Pagare 9$ l'ora un ingegnere informatico che deve creare un programma vitale
per un aeroplano per il trasporto dei passeggeri, secondo me è stato folle e,
sembra, che non abbia torto.
Si, ma non ha senso paragonare l'edilizia con il settore aero.
Non è che il SW viene scritto e installato a bordo
A seconda del livello di safety/design ci sono processi diversi da seguire ecc ecc

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: B737 MAX Ethiopian Crashes [Thread Tecnico]

Messaggio da musicaldoc » 3 luglio 2019, 16:22

MarcoGT ha scritto:
Lampo 13 ha scritto: L'invenzione del sub appalto è il cancro che ha distrutto l'edilizia italiana.
Si da il lavoro da eseguire a piccole ditte senza controllo, che aprono e chiudono
in un anno, che sfruttano i lavoratori e se ne fregano della sicurezza e che poi
chiudono lasciando un vecchietto come unico responsabile...
Pagare 9$ l'ora un ingegnere informatico che deve creare un programma vitale
per un aeroplano per il trasporto dei passeggeri, secondo me è stato folle e,
sembra, che non abbia torto.
Si, ma non ha senso paragonare l'edilizia con il settore aero.
Non è che il SW viene scritto e installato a bordo
A seconda del livello di safety/design ci sono processi diversi da seguire ecc ecc
È vero, non avrebbe senso dal punto di vista teorico, ma in pratica si è purtroppo visto che anche da parte di chi non ci saremmo mai aspettati lo facesse, in barba ai processi da seguire ecc ecc ha demandato la scrittura del sw (lecitissimo) sfruttando forse professionisti non splendidi per esperienza (meno lecitissimo vista la criticità del settore) e poi, probabilmente (...), non lo ha controllato come avrebbe dovuto.

I settori sono diversi, ma la specie animale (uomo) furbetta si è rivelata la stessa purtroppo.

Avatar utente
musicaldoc
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 795
Iscritto il: 20 settembre 2010, 19:31

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da musicaldoc » 3 luglio 2019, 16:30

PS
non si capisce piú niente su dove si stia scrivendo.... anche se ovviamente siamo su una directory invece che nell'altra, si potrebbe correggere i titoli rimettendo a posto TECNICO e GENERICO dopo averli spostati da un thread all'altro?
Grazie

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 3 luglio 2019, 20:36

Boeing procede nei suoi sforzi per ricostruire la propria immagine:

dal portale

https://www.md80.it/2019/07/03/boeing-s ... -airlines/

dal Seattle Times

(abstract):

Boeing pledges $100 million to 737 MAX victims' families, communities
Boeing said the money is intended to "support education, hardship and living expenses for impacted families, community programs, and economic development in impacted communities." The company said it will work with local governments and nonprofit organizations to deploy the money over a period of years.


https://www.seattletimes.com/business/b ... red%20User
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 16 luglio 2019, 9:06

Ryanair vuole evitare problemi di immagine relativi ai -MAX già consegnateli...

https://www.corriere.it/cronache/19_lug ... resh_ce-cp
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Yavapai
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 205
Iscritto il: 19 novembre 2008, 21:58

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Yavapai » 16 luglio 2019, 9:32

Non mi risulta però che una Compagnia possa cambiare il nome (modello) dell'A/M (sarebbe solo un ridicolo specchietto per allodole), ma correggetemi se sbaglio.
Ritengo invece che sarà Boeing che, come mi aspetterei, muterà il nome in virtu' delle modifiche effettuate e per far sì che i fifoni rimettano le chiappe sull'ex-MAX :mrgreen: :mrgreen:
M.C.
FAA Aircraft Dispatcher

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 280
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da brigidino » 16 luglio 2019, 11:12

io ho un volo preontato con American Airlines il prossimo 8 di settembre.
Come aeromobile previsto c'è un max8 in quanto secondo AA dovrebbe tornare in volo per il 3 settembre.
Se devo dire la mia, dico che non sono per niente preoccupato della cosa, ci fosse il max sarei anche eccitato nel provarlo.
Faccio il tifo per boeing e per il max che torni presto a volare, dopo tutto il clamore sono sicuro che sarà l'aereo più sicuro mai costruito

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4644
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Valerio Ricciardi » 16 luglio 2019, 11:32

La logica dice che il processo di ricerca e mitigazione di eventuali flaws del progetto originario sarà serissimo e assolutamente approfondito, quantomeno perché Boeing non può allo stato permettersi di fare nulla di meno di questo. Poi, non è detto che il risultato sarà un a/m necessariamente particolarmente amata dai piloti, ma questo non è correlato col livello di sicurezza attiva raggiunto.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6561
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da Lampo 13 » 16 luglio 2019, 11:56

brigidino ha scritto:... dopo tutto il clamore sono sicuro che sarà l'aereo più sicuro mai costruito
Non sono d'accordo.
La motivazione che ha portato all'incidente, non scordiamolo, è il posizionamento "rialzato" dei motori che ha portato una intrinseca instabilità in certe condizioni.
Per far fronte a questo problema sono state implementate delle soluzioni che si sono poi rivelate mal fatte e che hanno portato a degli incidenti.
Gli interventi che si stanno facendo, oltre a fissare altri problemi scoperti, sono relativi al sistema di "copertura" della instabilità, non a risolvere l'instabilità stessa.
Quindi il "Max" è e resterà per sempre un aeroplano con un grosso problema di instabilità gestito da un sistema di controllo, tutt'altro che l'aeroplano più sicuro mai costruito.
Ci sono delle automobili che sono strutturalmente sotto o sovra sterzanti, hanno montato dei sistemi di controllo della traiettoria che evitano problemi, finché funzionano, ma questo non le rende delle automobili che hanno una perfetta tenuta di strada.
Due leggi ed un corollario:
Tutto ciò che si può rompere, prima o poi si romperà.
Tutto ciò che può succedere, prima o poi succederà.
Tutto ciò che si può rompere e che può succedere, prima o poi lo farà, e nel momento peggiore.
Poi, statisticamente, sarà irrilevante, tranne per chi ci si troverà sopra.
Io credo nella statistica e volo tranquillo.

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 280
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Crash Ethiopian 10 marzo [Thread Generico]

Messaggio da brigidino » 16 luglio 2019, 12:17

leggo in altri 3D che l'instabilità non è un male, ma in alcuni casi è voluta. I caccia militari sono instabili per azzardare manovre al limite, ma anche liners erano progettati instabili per avere efficienza nei consumi. Un aereo "stabile" si fa più fatica a manovrarlo e quindi è più dispendioso in termini di consumi. Almeno questo è quello che ho imparato.

Rispondi