Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 298
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da brigidino » 22 luglio 2019, 10:46

Ciao a tutti, una curiosità; il terzo elemento o motorista o come si chiama nel gergo , cosa faceva in pratica?

C'era e quindi immagino che ci doveva per forza essere, ma mi chiedo quali erano i suoi compiti, i motori erano così complicati nel funzionamento?

Anch'esso era un pilota o era una figura a parte?

Grazie

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4662
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da sardinian aviator » 22 luglio 2019, 11:42

Già, e a me viene anche in mente la figura dello specialista, quallo che (a detta di un istruttore della SCV AZ ex AMI) sui DC6B pareggiava le manette per fare in modo che i motori erogassero la stessa potenza.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Lampo 13
Warned user
Warned user
Messaggi: 6653
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da Lampo 13 » 22 luglio 2019, 11:57

brigidino ha scritto:Ciao a tutti, una curiosità; il terzo elemento o motorista o come si chiama nel gergo , cosa faceva in pratica?

C'era e quindi immagino che ci doveva per forza essere, ma mi chiedo quali erano i suoi compiti, i motori erano così complicati nel funzionamento?

Anch'esso era un pilota o era una figura a parte?

Grazie
All'inizio a bordo c'erano un Comandante, un co-Piota, un Navigatore, un radiotelegrafista ed un motorista,
poi fu eliminato il radiotelegrafista le cui mansioni passarono al co-Pilota, quindi fu eliminato il navigatore, faceva il punto col sestante da una bolla di vetro posta sulla parte superiore della fusoliera e tracciava la rotta sulle carte, e per lungo tempo l'equipaggio standard sul lungo raggio fu formato da Comandante, co-Pilota e motorista. Il motorista si occupava di tutti gli impianti del velivolo, i motori, l'idraulico, l'elettrico, la pressurizzazione, il carburante, era quello che preparava l'aereo per il volo, settava i motori al decollo e ne controllava i parametri e leggeva le check list normali e di emergenza mentre il Comandante pilotava ed il co-Pilota si occupava delle comunicazioni ed assisteva il Comandante. Rimase così fino all'abbandono, in Alitalia, di Caravelle, B727, B747, DC10 e A300 sui quali erano chiamati Tecnici di Volo ed avevano un loro pannello strumenti messo di lato. I motoristi/tecnici di volo in Alitalia furono eliminati, alcuni diventarono Piloti, altri andarono in pensione ed alcuni diventarono AA/VV, così come gli ATB dell'ATI che si occupavano dell'assistenza all'aeroplano durante gli scali e a fine ed inizio giornata.
Allegati
PIAD3348.jpg

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9605
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da cabronte » 22 luglio 2019, 21:10

Che bei tempi! :wink:
Ale

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9540
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da tartan » 22 luglio 2019, 21:30

I tecnici di volo divennero poi CM3 che voleva dire Crew member 3 in aggiunta ai Crew mwmber 1 CPT e al crew member 2 Pilota. I CM3 furono poi aiutati a divenire piloti. Molti compagni miei di scuola fecero questo tipo di carriera. Io non lo feci perchè ero già dipendente di AZ e per poter accedere a quel tipo di carriera mi sarei dovuto dimettere, cioè licenziare, ma siccome che ero già sposato con prole, il rischio non me lo potevo permettere. Comunque non mi posso lamentare di come mi è endata, anzi! :D
PS anche AZ non si è mai potuta lamentare! :mrgreen:
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

brigidino
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 298
Iscritto il: 3 ottobre 2011, 21:43

Re: Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da brigidino » 23 luglio 2019, 10:12

Molto interessante Grazie, soprattutto pensando ai motori dei quali oggi vedete solo qualche parametro se non erro

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15418
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da JT8D » 23 luglio 2019, 23:39

brigidino ha scritto:C'era e quindi immagino che ci doveva per forza essere, ma mi chiedo quali erano i suoi compiti, i motori erano così complicati nel funzionamento?
Oltre ai motori curava anche diversi impianti, come ti è stato spiegato poco sopra :wink:
brigidino ha scritto:Molto interessante Grazie, soprattutto pensando ai motori dei quali oggi vedete solo qualche parametro se non erro
Fondamentalmente la tecnologia e i vari sistemi di controllo digitali hanno permesso di sollevare il cockpit crew da molti compiti, rendendo superfluo il flight engineer. Vero è che oggi i Piloti hanno davanti a se i parametri fondamentali dei motori, ma gli stessi sono gestiti e regolati automaticamente da sistemi come il FADEC, con decine e decine di sensori sparsi per il motore, che viene continuamente monitorato. Il sistema impedisce di superare i limiti e appena qualche parametro si discosta dal normale interviene per la correzione e mostra al pilota il messaggio relativo a quella determinata failure. Quello che faceva il flight engineer in pratica ora lo fa il computer, sia a livello di regolazioni che a livello di controlli.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
328gts
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 664
Iscritto il: 1 giugno 2012, 8:41

Re: Ingegnere Motorista,a cosa serviva?

Messaggio da 328gts » 29 luglio 2019, 0:07

Spero che Ayrton legga questo 3D, ricordo cosa mi racconti a proposito del ruolo, fondamentale, di questa figura in caso di avaria sul 747.

Rispondi