Dirottamento?

Area dedicata alla discussione di qualsiasi argomento riguardante l'aviazione in generale, ma comunque attinente al mondo del volo

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6734
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Dirottamento?

Messaggio da Lampo 13 » 6 novembre 2019, 20:45

Forse un tentativo di dirottamento in corso all'aeroporto di Amsterdam di un volo Air Europa diretto a Madrid,
27 passeggeri più il crew a bordo. Durante l'imbarco sarebbe stato attivato l'allarme dirottamento...

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/1 ... o/5551352/

Avatar utente
mcgyver79
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 8484
Iscritto il: 25 gennaio 2006, 14:04

Re: Dirottamento?

Messaggio da mcgyver79 » 6 novembre 2019, 21:02

Falso allarme
McGyver

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6879
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Dirottamento?

Messaggio da **F@b!0** » 6 novembre 2019, 21:53

domanda ai piloti, è davvero cosi facile inserire squawk 7500 "per sbaglio"?

un aspetto positivo possiamo trovarlo, la risposta da parte del sistema anti terrorismo olandese è stata più che efficiente!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
Marco92
FL 250
FL 250
Messaggi: 2786
Iscritto il: 26 aprile 2009, 15:16

Re: Dirottamento?

Messaggio da Marco92 » 6 novembre 2019, 22:06

Di solito il codice squawk viene settato al ricevimento della clearance allo stand, prima di muoversi, quindi anche in caso di errore di inserimento, il XPNDR in standby non trasmette. Magari al momento del pushback è stato attivata la fase di allerta.

Un paio di volte ho sbagliato anche io, ma a settare 75/76/7700 ce ne vuole...

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6879
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Dirottamento?

Messaggio da **F@b!0** » 6 novembre 2019, 22:22

si, so come funziona, per quello mi chiedo come abbiano fatto a sbagliare!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15561
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Dirottamento?

Messaggio da JT8D » 6 novembre 2019, 22:49

Mi sono domandato anch'io come è possibile far partire uno squawk 7500 per errore.

De Telegraaf fornisce una spiegazione (da sue fonti) che però lascia perplessi (anche l'articolo stessa la contesta in parte):

https://www.telegraaf.nl/nieuws/8591287 ... g-schiphol

Il Corriere ha rilanciato la spiegazione fornita da De Telegraaf:

https://www.corriere.it/cronache/19_nov ... 0906.shtml

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6734
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Dirottamento?

Messaggio da Lampo 13 » 7 novembre 2019, 8:54

Marco92 ha scritto:
6 novembre 2019, 22:06
Di solito il codice squawk viene settato al ricevimento della clearance allo stand, prima di muoversi, quindi anche in caso di errore di inserimento, il XPNDR in standby non trasmette. Magari al momento del pushback è stato attivata la fase di allerta.

Un paio di volte ho sbagliato anche io, ma a settare 75/76/7700 ce ne vuole...
Il segnale è stato mandato durante l'imbarco che è stato subito interrotto.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4730
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Dirottamento?

Messaggio da Valerio Ricciardi » 7 novembre 2019, 13:43

L'imbarazzato messaggio audio ai pax in cabina da parte del comandante avvalorerebbe comunque l'errore citato nel narrato...

https://video.repubblica.it/mondo/falso ... auto&cnt=2
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4686
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Dirottamento?

Messaggio da sardinian aviator » 7 novembre 2019, 15:09

Scusate, forse sono uno scassamaroni, ma non sarebbe meglio per tutti evitare di postare i codici di emergenza del trasponder?
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6879
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Dirottamento?

Messaggio da **F@b!0** » 7 novembre 2019, 15:13

sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 15:09
Scusate, forse sono uno scassamaroni, ma non sarebbe meglio per tutti evitare di postare i codici di emergenza del trasponder?
fossero cose "segrete", ti darei ragione!

ma le trovi ovunque..Wikipedia
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4686
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Dirottamento?

Messaggio da sardinian aviator » 7 novembre 2019, 18:25

**F@b!0** ha scritto:
7 novembre 2019, 15:13
sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 15:09
Scusate, forse sono uno scassamaroni, ma non sarebbe meglio per tutti evitare di postare i codici di emergenza del trasponder?
fossero cose "segrete", ti darei ragione!

ma le trovi ovunque..Wikipedia
Si, lo so, ma se si è commesso un errore divulgando i codici (a mio sommesso parere), perché commetterne due continuando a farlo? Le menti malate talvolta non seguono percorsi logici: magari qualche imbecille, fanatico, emulatore, non legge wikipedia ma invece naviga sui forum. Vai a sapere. Meno circolano queste notizie e meglio è per tutti.
Poi non bisogna dimenticare che c'è chi è stato condannato per divulgazione di segreto militare anche se la notizia che aveva diffuso era stata pubblicata in un articolo scientifico.
Idem per le notizie sulle procedure di security: che bisogno c'è di renderle pubbliche?
Almeno, io la penso così :roll:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9580
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Dirottamento?

Messaggio da Maxx » 7 novembre 2019, 18:29

Tempo fa, non so se è una leggenda metropolitana, lessi che il comandante di un volo interno USA, in contatto con il controllo del traffico per il decollo, salutò un assistente di volo che aveva fatto capolino nel cockpit. L’assistente di volo si chiamava Jack e il comandante disse in frequenza “Hi, Jack”. Praticamente bloccarono il traffico sul Nord America e l’aereo fu circondato da Navy Seals, Marines, corpi speciali dell’USAF, Banda Bassotti, Braccio di Ferro e Pietro Gambadilegno!

Avatar utente
Lampo 13
FL 500
FL 500
Messaggi: 6734
Iscritto il: 21 agosto 2014, 23:44
Località: Lodz - Polonia

Re: Dirottamento?

Messaggio da Lampo 13 » 7 novembre 2019, 18:41

Maxx ha scritto:
7 novembre 2019, 18:29
Tempo fa, non so se è una leggenda metropolitana, lessi che il comandante di un volo interno USA, in contatto con il controllo del traffico per il decollo, salutò un assistente di volo che aveva fatto capolino nel cockpit. L’assistente di volo si chiamava Jack e il comandante disse in frequenza “Hi, Jack”. Praticamente bloccarono il traffico sul Nord America e l’aereo fu circondato da Navy Seals, Marines, corpi speciali dell’USAF, Banda Bassotti, Braccio di Ferro e Pietro Gambadilegno!
Suona leggenda... ne girava una in Alitalia di un volo che aveva chiesto il QFE al controllo inglese dicendo:
"We need Queen Fuck Easy"... non ci ho mai creduto.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9580
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: Dirottamento?

Messaggio da Maxx » 7 novembre 2019, 18:43

Lampo 13 ha scritto:
7 novembre 2019, 18:41
Maxx ha scritto:
7 novembre 2019, 18:29
Tempo fa, non so se è una leggenda metropolitana, lessi che il comandante di un volo interno USA, in contatto con il controllo del traffico per il decollo, salutò un assistente di volo che aveva fatto capolino nel cockpit. L’assistente di volo si chiamava Jack e il comandante disse in frequenza “Hi, Jack”. Praticamente bloccarono il traffico sul Nord America e l’aereo fu circondato da Navy Seals, Marines, corpi speciali dell’USAF, Banda Bassotti, Braccio di Ferro e Pietro Gambadilegno!
Suona leggenda... ne girava una in Alitalia di un volo che aveva chiesto il QFE al controllo inglese dicendo:
"We need Queen Fuck Easy"... non ci ho mai creduto.
Mi sa che ce ne sono parecchie del genere! L'amico Paolo Cappelletti mi raccontava che dovettero cambiare il nominativo degli elicotteri del 31° Stormo, che era "Astro", perchè i piloti mettevano l'accento sulla o!! :-)

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9680
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Dirottamento?

Messaggio da cabronte » 7 novembre 2019, 21:33

Secondo me si potrebbe scrivere un libro! :lol: :mrgreen:
Ale

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Re: Dirottamento?

Messaggio da andwork » 7 novembre 2019, 21:43

sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 18:25
**F@b!0** ha scritto:
7 novembre 2019, 15:13
sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 15:09
Scusate, forse sono uno scassamaroni, ma non sarebbe meglio per tutti evitare di postare i codici di emergenza del trasponder?
fossero cose "segrete", ti darei ragione!

ma le trovi ovunque..Wikipedia
Si, lo so, ma se si è commesso un errore divulgando i codici (a mio sommesso parere), perché commetterne due continuando a farlo? Le menti malate talvolta non seguono percorsi logici: magari qualche imbecille, fanatico, emulatore, non legge wikipedia ma invece naviga sui forum. Vai a sapere. Meno circolano queste notizie e meglio è per tutti.
Poi non bisogna dimenticare che c'è chi è stato condannato per divulgazione di segreto militare anche se la notizia che aveva diffuso era stata pubblicata in un articolo scientifico.
Idem per le notizie sulle procedure di security: che bisogno c'è di renderle pubbliche?
Almeno, io la penso così :roll:
security by obscurity is no security at all

https://it.wikipedia.org/wiki/Sicurezza ... segretezza

Avatar utente
danko156
FL 350
FL 350
Messaggi: 3738
Iscritto il: 7 maggio 2006, 18:27

Re: Dirottamento?

Messaggio da danko156 » 8 novembre 2019, 9:05

Sentendo la notizia del probabile dirottamento moli giornali parlavano del capitano che aveva premuto un pulsante in cabina segnalando alla torre un dirottamento... :shock: :shock: :shock:
DR
Immagine
DEVOTED TO ALITALIA

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12048
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Dirottamento?

Messaggio da AirGek » 8 novembre 2019, 14:03

andwork ha scritto:
7 novembre 2019, 21:43
sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 18:25
**F@b!0** ha scritto:
7 novembre 2019, 15:13
sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 15:09
Scusate, forse sono uno scassamaroni, ma non sarebbe meglio per tutti evitare di postare i codici di emergenza del trasponder?
fossero cose "segrete", ti darei ragione!

ma le trovi ovunque..Wikipedia
Si, lo so, ma se si è commesso un errore divulgando i codici (a mio sommesso parere), perché commetterne due continuando a farlo? Le menti malate talvolta non seguono percorsi logici: magari qualche imbecille, fanatico, emulatore, non legge wikipedia ma invece naviga sui forum. Vai a sapere. Meno circolano queste notizie e meglio è per tutti.
Poi non bisogna dimenticare che c'è chi è stato condannato per divulgazione di segreto militare anche se la notizia che aveva diffuso era stata pubblicata in un articolo scientifico.
Idem per le notizie sulle procedure di security: che bisogno c'è di renderle pubbliche?
Almeno, io la penso così :roll:
security by obscurity is no security at all

https://it.wikipedia.org/wiki/Sicurezza ... segretezza
Questo concetto è condivisibile se si pensa di mettersi a riparo da falle presenti in un sistema rendendo il sistema segreto piuttosto che sbattersi per chiudere le falle stesse. In aviazione non si ragiona così.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4686
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Dirottamento?

Messaggio da sardinian aviator » 8 novembre 2019, 15:29

AirGek ha scritto:
8 novembre 2019, 14:03
andwork ha scritto:
7 novembre 2019, 21:43
sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 18:25
**F@b!0** ha scritto:
7 novembre 2019, 15:13
sardinian aviator ha scritto:
7 novembre 2019, 15:09
Scusate, forse sono uno scassamaroni, ma non sarebbe meglio per tutti evitare di postare i codici di emergenza del trasponder?
fossero cose "segrete", ti darei ragione!

ma le trovi ovunque..Wikipedia
Si, lo so, ma se si è commesso un errore divulgando i codici (a mio sommesso parere), perché commetterne due continuando a farlo? Le menti malate talvolta non seguono percorsi logici: magari qualche imbecille, fanatico, emulatore, non legge wikipedia ma invece naviga sui forum. Vai a sapere. Meno circolano queste notizie e meglio è per tutti.
Poi non bisogna dimenticare che c'è chi è stato condannato per divulgazione di segreto militare anche se la notizia che aveva diffuso era stata pubblicata in un articolo scientifico.
Idem per le notizie sulle procedure di security: che bisogno c'è di renderle pubbliche?
Almeno, io la penso così :roll:
security by obscurity is no security at all

https://it.wikipedia.org/wiki/Sicurezza ... segretezza
Questo concetto è condivisibile se si pensa di mettersi a riparo da falle presenti in un sistema rendendo il sistema segreto piuttosto che sbattersi per chiudere le falle stesse. In aviazione non si ragiona così.
Scusa Gek, non capisco quale sarebbe il concetto condivisibile: puoi spiegare meglio? Intuisco che non sei d'accordo con me ma non ne sono sicuro.

Comunque, per cambiare ambiente, non sono neanche d'accordo sul fatto che i giornali divulghino i dettagli di imprese criminali e delle contromisure adottate: la domanda è la stessa: che bisogno c'è? Che bisogno c'è, ad esempio, di informare che una certa zona è videosorvegliata, col risultato che la prima azione del criminale è quella di disattivare la TVCC? Quale diritto alla privacy si salvaguarda? Quello del criminale?
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12048
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Dirottamento?

Messaggio da AirGek » 8 novembre 2019, 18:11

Non mi riferivo al tuo post sardinian ma a quello di andwork ed è col suo che sono in disaccordo per i motivi che ho scritto.

La pagina alla quale rimanda andwork equivale a nascondere la polvere sotto al tappeto. Se il modo di fare le pulizie è quello lì allora sono d’accordo che “security by obscurity is no security at all” ma in aviazione non funziona così quindi non ritengo applicabile il pensiero di andwork.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1976
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Dirottamento?

Messaggio da camicius » 11 novembre 2019, 9:03

AirGek ha scritto:
8 novembre 2019, 18:11
La pagina alla quale rimanda andwork equivale a nascondere la polvere sotto al tappeto. Se il modo di fare le pulizie è quello lì allora sono d’accordo che “security by obscurity is no security at all” ma in aviazione non funziona così quindi non ritengo applicabile il pensiero di andwork.
Il rischio della security through obscurity è che, supponendo che nessuno sappia cose che sono, tutto sommato, di dominio pubblico, si sottovaluti l'abilità di un eventuale attaccante, limitando quindi le azioni che possono bloccare un attaccante molto bravo.
Il pazzo verrebbe in ogni caso fermato da queste misure (adatte a fermare un terrorista esperto).
A questo punto anche l'AIP dovrebbe essere segreto, oppure Google Maps illegale.

Ciao
Andrea Occhi
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4686
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Dirottamento?

Messaggio da sardinian aviator » 11 novembre 2019, 12:08

camicius ha scritto:
11 novembre 2019, 9:03
AirGek ha scritto:
8 novembre 2019, 18:11
La pagina alla quale rimanda andwork equivale a nascondere la polvere sotto al tappeto. Se il modo di fare le pulizie è quello lì allora sono d’accordo che “security by obscurity is no security at all” ma in aviazione non funziona così quindi non ritengo applicabile il pensiero di andwork.
Il rischio della security through obscurity è che, supponendo che nessuno sappia cose che sono, tutto sommato, di dominio pubblico, si sottovaluti l'abilità di un eventuale attaccante, limitando quindi le azioni che possono bloccare un attaccante molto bravo.
Il pazzo verrebbe in ogni caso fermato da queste misure (adatte a fermare un terrorista esperto).
A questo punto anche l'AIP dovrebbe essere segreto, oppure Google Maps illegale.

Ciao
Andrea Occhi
Il tuo pensiero mi suona alquanto contorto, vediamo se ho capito bene.
In buona sostanza tu dici che mantenendo segrete alcune informazioni (che invece segrete non sono) si crea una falsa sensazione di sicurezza che scoraggia chi deve proteggere il sistema dall'adottare misure più incisive.
E' così? Ma allora il problema sta proprio tra le parentesi: certi dati non devono essere diffusi se non nella cerchia degli addetti ai lavori, in forme consone, e non pubblicati né pubblicabili (così la penso io). E non credo affatto che i responsabili della sicurezza si cullino sugli allori di una presunta segretezza, anzi, la considerano solo una delle misure di sicurezza passiva, più o meno come una telecamera o una recinzione, ma certamente non sufficiente.
La seconda frase mi suona invece incomprensibile (certamente è colpa mia).
Non capisco invece cosa c'entri Google Maps che invece mi darebbe ragione quando oscura certe zone che non si vogliono siano rese visibili.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1976
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Dirottamento?

Messaggio da camicius » 11 novembre 2019, 12:51

Innanzi tutto chiedo scusa per la poca chiarezza del discorso.
sardinian aviator ha scritto:
11 novembre 2019, 12:08
Il tuo pensiero mi suona alquanto contorto, vediamo se ho capito bene.
In buona sostanza tu dici che mantenendo segrete alcune informazioni (che invece segrete non sono) si crea una falsa sensazione di sicurezza che scoraggia chi deve proteggere il sistema dall'adottare misure più incisive.
E' così? Ma allora il problema sta proprio tra le parentesi: certi dati non devono essere diffusi se non nella cerchia degli addetti ai lavori, in forme consone, e non pubblicati né pubblicabili (così la penso io). E non credo affatto che i responsabili della sicurezza si cullino sugli allori di una presunta segretezza, anzi, la considerano solo una delle misure di sicurezza passiva,
È quello che succede regolarmente nella sicurezza informatica.
Ci sono decine di sistemi di controllo industriali esposti a internet senza nessun tipo di sicurezza, "perché tanto chi vuoi che conosca ip e porta". Peccato che esistano motori di ricerca che cercano (e trovano) questi sistemi.
Non ha senso secondo me nascondere queste informazioni, perché basta fingere di essere nella cerchia degli addetti ai lavori (ad esempio acquistando una licenza di skydemon oppure registrandosi al sito di ENAV, oppure pagando uno perché entri nella cerchia degli addetti ai lavori) per accederci. Tanto vale che ci possano accedere tutti.
sardinian aviator ha scritto:
11 novembre 2019, 12:08
più o meno come una telecamera o una recinzione, ma certamente non sufficiente.
Il problema è che molti pensano che la security through obscurity sia una recinzione alta ed elettrificata, mentre invece è una siepe alta 30 cm, scavalcabile da chiunque. Se non lo è nell'aviazione, tanto meglio, ma il rischio c'è comunque.
sardinian aviator ha scritto:
11 novembre 2019, 12:08
La seconda frase mi suona invece incomprensibile (certamente è colpa mia).
Non capisco invece cosa c'entri Google Maps che invece mi darebbe ragione quando oscura certe zone che non si vogliono siano rese visibili.
La seconda frase, riformulata, si può scrivere così:
se ho un sistema che riesce a bloccare un attaccante in gamba (che per cui ha avuto accesso a tutte le informazioni "nascoste") penso che sia un sistema che altrettanto blocca uno sprovveduto (che non è riuscito ad accedere a queste informazioni). Quindi il fatto che le informazioni siano nascoste non è discriminante per il buon funzionamento di un sistema, che deve funzionare anche se le informazioni sono di pubblico dominio.

Nessun aeroporto è nascosto in google maps, lo sono solo poche installazioni militari, e lo sono state molto in ritardo.

Ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: Dirottamento?

Messaggio da Alberto.c » 11 novembre 2019, 15:28

Che senso ha tenere nascosto un codice che per forza di cose è
a conoscenza di decine se non centinaia di migliaia di persone al mondo …

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4686
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Dirottamento?

Messaggio da sardinian aviator » 11 novembre 2019, 18:05

Alberto.c ha scritto:
11 novembre 2019, 15:28
Che senso ha tenere nascosto un codice che per forza di cose è
a conoscenza di decine se non centinaia di migliaia di persone al mondo …
Perché c'è una remota possibilità che un dirottatore ignorante non tagli la mano del pilota che digita il codice sul transponder o lo spenga del tutto. :mrgreen:
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12048
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Dirottamento?

Messaggio da AirGek » 11 novembre 2019, 19:14

Credo si possa riassumere così... un’informazione la cui natura la vuole alla portata di tanti (un codice transponder, un manuale) può essere divulgata... un’informazione limitata ad un ristretto numero di individui (codice d’accesso ad una cassaforte) non è da divulgare.

Il codice transponder o il manuale di un aereo è un’informazione disponibile a centinaia di migliaia di persone. Un codice d’accesso ad una cassaforte è reso noto solo alle poche persone che hanno diritto ad accedervi.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Dirottamento?

Messaggio da air.surfer » 11 novembre 2019, 20:15

sardinian aviator ha scritto:
11 novembre 2019, 18:05
Perché c'è una remota possibilità che un dirottatore ignorante non tagli la mano del pilota che digita il codice sul transponder o lo spenga del tutto. :mrgreen:
Come fa il dirottatore ignorante ad entrare in cabina per tagliare la mano al pilota?

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11191
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Dirottamento?

Messaggio da flyingbrandon » 11 novembre 2019, 20:36

sardinian aviator ha scritto:
11 novembre 2019, 18:05
Alberto.c ha scritto:
11 novembre 2019, 15:28
Che senso ha tenere nascosto un codice che per forza di cose è
a conoscenza di decine se non centinaia di migliaia di persone al mondo …
Perché c'è una remota possibilità che un dirottatore ignorante non tagli la mano del pilota che digita il codice sul transponder o lo spenga del tutto. :mrgreen:
Sardinian...capisco e, in parte condivido, che non sia necessario pubblicare informazioni o tecnicismi che, se anche alla portata di chiunque, non devono necessariamente essere ricordati pubblicamente MA....ti faccio notare che, come spesso accade, se tu avessi lasciato passare quel codice , sarebbe passato come una informazione qualsiasi non degna di nota....ora sono giorni che si parla di quel codice.... :mrgreen:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
sardinian aviator
FL 450
FL 450
Messaggi: 4686
Iscritto il: 20 ottobre 2009, 11:12
Località: Nord Sardegna

Re: Dirottamento?

Messaggio da sardinian aviator » 12 novembre 2019, 8:17

flyingbrandon ha scritto:
11 novembre 2019, 20:36
sardinian aviator ha scritto:
11 novembre 2019, 18:05
Alberto.c ha scritto:
11 novembre 2019, 15:28
Che senso ha tenere nascosto un codice che per forza di cose è
a conoscenza di decine se non centinaia di migliaia di persone al mondo …
Perché c'è una remota possibilità che un dirottatore ignorante non tagli la mano del pilota che digita il codice sul transponder o lo spenga del tutto. :mrgreen:
Sardinian...capisco e, in parte condivido, che non sia necessario pubblicare informazioni o tecnicismi che, se anche alla portata di chiunque, non devono necessariamente essere ricordati pubblicamente MA....ti faccio notare che, come spesso accade, se tu avessi lasciato passare quel codice , sarebbe passato come una informazione qualsiasi non degna di nota....ora sono giorni che si parla di quel codice.... :mrgreen:
Ciao!
Intanto premetto che non ho mai citato QUEL codice, ma solo "il codice".
Poi, e qui concludo per parte mia questo dibattito peraltro interessante da un punto di vista sociologico, per evidenziare alcune contraddizioni.
Viviamo in un'epoca nella quale uno dei valori maggiormente protetti è la riservatezza, detta anche privacy, per cui non possiamo far vedere in video i numeri di targa delle macchine riprese durante i servizi, occorre l'autorizzazione scritta per pubblicare un'intervista in TV, dei bambini neanche a parlarne, ogni aspetto della nostra vita online è dominata da una password (che ci invitano a tenere ultrasegreta), incluso questo forum.
Però magari gli stessi che protestano se una foto del loro pargolo finisce nella foto della classe dell'asilo a loro insaputa, ritengono che il codice di dirottamento di un aereo spossa essere di dominio pubblico.
Un antropologo direbbe che questo è un attegiamento schizofrenico :mrgreen:
Il mio ragionamento voleva essere di carattere generale: non vi è alcun bisogno, alcuna necessità tecnica e/o operativa che questi codici siano a conoscenza della signora Giuseppina del piano di sopra né del figlio Gaspare, noto spacciatore della banda del Quarticciolo. E laddove non vi è necessità, in una materia tutto sommato molto rilevante per la sicurezza, meglio non farlo. Forse che la sicurezza di un aereo è meno importante del mio numero di targa sulla tangenziale?
E poi spiegatemi che differenza c'è fra digitare un codice (segreto?) noto a tutti e dire in frequenza "Ci stanno dirottando"? Il codice era stato istituito perché si presumeva che al dirottatore non facesse piacere che il pilota comunicasse la sua azione in tempo reale, e si voleva togliergli quel piccolo vantaggio. Ma se il codice è noto a tutti, dirottatore incluso, lui se lo aspetta e lo previene così come previene una comunicazione radio e allora è un codice ridondante e come tale inutile e come tutto ciò che è inutile in aviazione va abolito.
Poi posso anche condividere le vostre osservazioni precise e mirate, passate, presenti e future, ma continuo a non vedere la necessità.
È meglio rimanere in silenzio ed essere considerati imbecilli piuttosto che aprire bocca e togliere ogni dubbio

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12048
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Dirottamento?

Messaggio da AirGek » 12 novembre 2019, 10:41

Beh inutile è inutile nel modo in cui è stato concepito come ti ha detto Air.surfer... come farebbe un dirottatore a vedere con i suoi occhi un transponder in primo luogo? Forse aveva un senso pre-9/11... la storia ha purtroppo insegnato che non serviva a granché manco allora...

E lo stesso discorso tuo sul dichiarare il dirottamento via radio vale per il codice di emergenza generale (chi vuole andare a cercarselo lo faccia)... che differenza c’è tra sparare un codice e dichiarare il guasto via radio?

Credo sia una comodità per il controllore che vedendo quel codice associato a quella traccia sa qual è il suo status. Ma non lo avranno scritto anche nella strip di quel volo?

Per quanto concerne la privacy mi riallaccio all’esempio che ho fatto prima circa manuali e codici d’accesso... la vita è tua e solo tua... così come un figlio... un aereo è un mezzo che viene usato da un’enorme quantità di persone (parliamo solo di piloti)... quei codici li imparano chiunque voglia diventare pilota, anche privato... di conseguenza non potrà rimanere segreto.
Ultima modifica di AirGek il 12 novembre 2019, 10:45, modificato 1 volta in totale.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
Alberto.c
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 379
Iscritto il: 28 maggio 2012, 10:22

Re: Dirottamento?

Messaggio da Alberto.c » 12 novembre 2019, 10:43

sardinian aviator ha scritto:
12 novembre 2019, 8:17
E poi spiegatemi che differenza c'è fra digitare un codice (segreto?) noto a tutti e dire in frequenza "Ci stanno dirottando"? Il codice era stato istituito
Da non addetto ad i lavori credo che esista un sistema "nascosto" per inserire quel codice
senza premere sul tastierino … tipo il pulsante sotto il banco delle rapine cinematografiche in banca.

Ma non lo so se cè e quello non devo saperlo !

Ciao Alberto

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6879
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: Dirottamento?

Messaggio da **F@b!0** » 12 novembre 2019, 14:10

AirGek ha scritto:
12 novembre 2019, 10:41
Per quanto concerne la privacy mi riallaccio all’esempio che ho fatto prima circa manuali e codici d’accesso... la vita è tua e solo tua... così come un figlio... un aereo è un mezzo che viene usato da un’enorme quantità di persone (parliamo solo di piloti)... quei codici li imparano chiunque voglia diventare pilota, anche privato... di conseguenza non potrà rimanere segreto.
li avevo scritti anche sui libri di scuola, in quello di navigazione, in quello di traffico aereo, e in quello di elettronica
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9127
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Dirottamento?

Messaggio da air.surfer » 12 novembre 2019, 14:44

Alberto.c ha scritto:
12 novembre 2019, 10:43
Da non addetto ad i lavori credo che esista un sistema "nascosto" per inserire quel codice
senza premere sul tastierino … tipo il pulsante sotto il banco delle rapine cinematografiche in banca.
Ma non lo so se cè e quello non devo saperlo !
Ciao Alberto
Aridaje. Ma se sei sigillato da una porta blindata e sorvegliata da telecamere, a cosa ti serve un pulsante nascosto?

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4730
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Dirottamento?

Messaggio da Valerio Ricciardi » 12 novembre 2019, 17:33

Io penso che non abbiate percepito lo spirito delle osservazioni di sardinian.

Non si tratta di affidare la sicurezza alla segretezza riferita alla conoscenza collettiva dell'esistenza e delle modalità di funzionamento di un sistema o una procedura di difesa. Si tratta di non fare inutilmente pubblicità in generale ad aspetti che non è indispensabile divulgare a tutti. Magari non sarà il caso del codice in questione, forse già sin troppo noto.

Se io fossi un magistrato, o un investigatore, con fondate specifiche ragioni (che so, perché incaricato di indagini particolari) di ritenere che qualcuno potrebbe voler attentare alla sua vita, penso che penserei di portare un giubbotto antiproiettile di ultimissima generazione, quelli più sottili e meno visibili.

Ma l'ultima cosa che farei sarebbe di dirlo in giro. Nemmeno a casa... lo indosserei cercando di passare per quanto possibile inosservato. Perché? Perché se non si sa che ce l'ho, uno che vuole spararmi mira al bersaglio grosso, al tronco. E con un po' di fortuna il giubbetto se non attaccato da un'arma di potenza eccessiva o con proiettili perforanti resiste alla perforazione. La forza di impatto è comunque altamente traumatica, quindi facile che quando quello mi spara se prende il giubbetto io cado realmente a terra svenuto o comunque fortemente stordito, senza bisogno affatto di recitare. Il cattivo mi vede finire lungo fuori combattimento e se ne scappa via tutto contento, specie se sa di avermi colpito due tre volte al torace etc. ed io forse porto la pelle a casa.

Se il fatto che io giri col giubbetto antiproiettile diventasse un segreto di pulcinella, e la voce giungesse al cattivo, quello di sicuro mi sparerebbe direttamente in testa. O verso le ascelle sparandomi di lato. O mi atterrerebbe con un paio di colpi addosso, salvo poi ricordarsi diligentemente di venire a darmi il colpo di grazia alla nuca. Ossia: la fonte del rischio tende ad adeguarsi ai nostri tentativi di prevenzione alzando l'asticella dell'offesa, quanto più conosce la natura ed il livello dei nostri sistemi per prevenire.
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 12 novembre 2019, 17:40, modificato 1 volta in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4730
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Dirottamento?

Messaggio da Valerio Ricciardi » 12 novembre 2019, 17:38

Io, ad esempio, molti anni fa ho ideato un sistema concettualmente semplicissimo, basato su una logica meccanica elementare, che rende straordinariamente difficile attaccare una porta molto pesante "tradizionale", come può essere un portone in pesante legno massello "storico" che per qualche motivo non è opportuno o economico far blindare. E che funziona alla grande persino con le obsolete chiavi "a doppia mappa", anche se si presenta un ladro molto "tecnico" dotato del c.d. "grimaldello bulgaro" o palpatore, e dunque in grado di decodificare la cifratura di una serratura a doppia mappa... per lui, questione di minuti.
In PM, spiegherei la mia pensata (già collaudata sul campo tre volte da amici con successo, fra i tanti che lo hanno adottato) a chi di voi ne avesse realmente bisogno. Ma non lo pubblicherei qui in chiaro...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Rispondi