Antenne: a cosa servono queste?

Area dedicata alla discussioni sulle procedure di navigazione e sulla meteorologia aeronautica

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Fede
FL 300
FL 300
Messaggi: 3270
Iscritto il: 23 gennaio 2005, 18:25
Località: In uno dei cinesini del Simple Approach a Vicenza - LIPT
Contatta:

Antenne: a cosa servono queste?

Messaggio da Fede » 15 luglio 2007, 21:35

CIao a tutti!
Ho una nuova domanda da porvi. Cosa sono queste due antenne, presenti a coppie, entro il sedime aeroportuale? A cosa servono?
Grazie anticipatamente!
Federico
Allegati
Image2.jpg
Immagine Federico
Immagine+Immagine = Immagine

LIPT 291055Z 00000KT 1800 BR BKN012 09/06 Q1022 LIPT TERMINA ATTIVITA' OSSERVATIVA SALUTI A TUTTI RMK BKN VIS MIN 1800 YLO

Avatar utente
wing05
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1171
Iscritto il: 2 ottobre 2005, 18:50
Località: LIDT

Messaggio da wing05 » 15 luglio 2007, 22:13

Fede si vede,un po.....male
poi nn capisco se hai aggiunto del colore di sfondo...
anche le info forniteci sono scarse, mah proviamo ugualmente
potrebbero essere quelle dei radiogoniometri...
I-SMTN. Mauro

Immagine
Cerca sempre di mantenere uguale il numero degli atterraggi che fai, rispetto ai decolli

Avatar utente
Fede
FL 300
FL 300
Messaggi: 3270
Iscritto il: 23 gennaio 2005, 18:25
Località: In uno dei cinesini del Simple Approach a Vicenza - LIPT
Contatta:

Messaggio da Fede » 15 luglio 2007, 22:58

Eh la foto è quello che è anche dall'originale..
Immagine Federico
Immagine+Immagine = Immagine

LIPT 291055Z 00000KT 1800 BR BKN012 09/06 Q1022 LIPT TERMINA ATTIVITA' OSSERVATIVA SALUTI A TUTTI RMK BKN VIS MIN 1800 YLO

Ospite

Messaggio da Ospite » 16 luglio 2007, 1:50

wing05 ha scritto:potrebbero essere quelle dei radiogoniometri...
Sembrerebbero delle loop per il gonio, ma credo che oggigiorno si preferisca usare l'effetto doppler che un antenna fatta fisicamente ruotare. Forse è per il controllo di qualche radioassistenza... oppure è lì dimenticata da tempo immemore.

La foto però non aiuta, non si capisce se l'area interna sia piena (sembra ci sia una griglia), cosa sia quella specie di linea orizontale... non ci sarebbe una versione meno ingrandita ma magari più comprensibile, non ritagliata?

Avatar utente
Fede
FL 300
FL 300
Messaggi: 3270
Iscritto il: 23 gennaio 2005, 18:25
Località: In uno dei cinesini del Simple Approach a Vicenza - LIPT
Contatta:

Messaggio da Fede » 16 luglio 2007, 16:22

No non hanno la rete intorno, sono due cerchi messi l'uno rispetto all'altro, a 90°...
Immagine Federico
Immagine+Immagine = Immagine

LIPT 291055Z 00000KT 1800 BR BKN012 09/06 Q1022 LIPT TERMINA ATTIVITA' OSSERVATIVA SALUTI A TUTTI RMK BKN VIS MIN 1800 YLO

Avatar utente
scrittore
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 29 maggio 2007, 14:47

Messaggio da scrittore » 21 luglio 2007, 1:13

Fede ha scritto:No non hanno la rete intorno, sono due cerchi messi l'uno rispetto all'altro, a 90°...
Penso anch'io siano delle antenne per radiogoniometro. Ne ho vista una, tempo fa, su una nave, si usano (usavano?) anche lì. Non sapevo le usassero negli aeroporti.

Avatar utente
Fede
FL 300
FL 300
Messaggi: 3270
Iscritto il: 23 gennaio 2005, 18:25
Località: In uno dei cinesini del Simple Approach a Vicenza - LIPT
Contatta:

Messaggio da Fede » 21 luglio 2007, 10:41

E cosa servirebbe questo radiogoniometro? E' caduto in disuso? A questo puto mi sorge l'ultima domanda: chi fa il suo lavoro adesso :lol: ?
Graziieeeee!
Immagine Federico
Immagine+Immagine = Immagine

LIPT 291055Z 00000KT 1800 BR BKN012 09/06 Q1022 LIPT TERMINA ATTIVITA' OSSERVATIVA SALUTI A TUTTI RMK BKN VIS MIN 1800 YLO

sum
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 31 marzo 2007, 23:36

Messaggio da sum » 21 luglio 2007, 11:37

Ciao, a grandi linee il radiogoniometro è uno strumento che ti dà la direzione di un segnale radio.
Nel caso specifico in torre di controllo nel momento in cui avviene una comunicazione con l'aeromobile al controllore appare il rilevamento magnetico, se così impostato, dell'aeromobile.
In passato era molto utilizzato. Viene da sè che nella maggior parte dei contesti moderni non ha quella precisione necessaria a permettere la navigazione degli aeromobili.

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 21 luglio 2007, 12:54

Possibile che si usi anche un antenna fissa?

A Torino Aeritalia c'è un radiogoniometro VHF che ha un antenna circolare, con vari "elementi" disposti intorno all'antenna.. Ecco la foto...

Immagine


Sono antenne collegate a dispositivi simili o no?

Sicuramente quella dell'Aeritalia è del radiogoniometro... questo è il suo pannello

...in standby...
Immagine

...in funzione...
Immagine


Infine il radiogoniometro in funzione. Sullo schermo appare, come numero in cifre, il QDM... VIDEO


Ciao!
Federico



P.S: scusate questo piccolo offtopic, ma volevo mettere qualche foto di questo apparecchio e far vedere il funzionamento... :oops:
Federico
Immagine
Immagine

Ospite

Messaggio da Ospite » 21 luglio 2007, 17:08

Oggigiorno viene utilizzata quasi esclusivamente l'antenna fissa fotografata da Galaxy, la quale utilizza l'effetto doppler per ricavare la provenienza (QDM), come indicato nel link nel mio post precedente. Le due loop in foto, con varie tecniche tutt'altro che immediate (rispetto alla schiera di dipoli citata prima), si usano (usavano) per lo stesso scopo.

Il rilevamento goniometrico è tutt'altro che in disuso, capita che traffici molto bassi (intesi VFR in qualche valle) si "perdano" (nel senso che chiedano il QDM tra l'aeroporto e loro) in luoghi dove per fenomeni di propagazione le onde del radar non giungono (o non ci sia proprio il servizio radar) mentre le comunicazioni in VHF si. I pannelli per l'operatore fotografati da Federico si trovano in qualsiasi ente che fornisca il controllo d'aerodromo, e nel caso dell'avvicinamento possono essere collegati alle console radar (seppure gli "addetti ai lavori" a cui ho chiesto lumi non mi hanno saputo dire l'utilità di questo).

Rispondi