Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Area dedicata alla discussioni sulle procedure di navigazione e sulla meteorologia aeronautica

Moderatore: Staff md80.it

fabio5107
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 1
Iscritto il: 16 novembre 2007, 15:07

Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da fabio5107 » 19 novembre 2007, 14:10

Sto approfondendo l'argomento "comunicazioni" e mi piacerebbe ascoltare qualche controllo di avvicinamento o qualche torre.
Purtroppo da casa mia non riesco a ricevere nulla.
Sapete indicarmi se su qualche sito riesca a scaricare registrazioni magari in mp3?
Grazie

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 19 novembre 2007, 14:30

Registrazioni di enti italiani... non sono disponibili... per questioni legali...

Bisogna accontentarsi con

http://www.liveatc.net <-- da tutto il mondo

ciao
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Messaggio da Atr72 » 19 novembre 2007, 14:32

perchè nel mondo sì e da noi no????? non è giusto!!!!
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
scugnizgb
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 117
Iscritto il: 17 agosto 2007, 1:23
Località: Acquapendente (vt)

Messaggio da scugnizgb » 19 novembre 2007, 15:19

perchè l'italia si trova indietro anni luce rispetto al resto del mondo sulle leggi che trattano di aereonautica?
Non vince chi arriva primo, vince chi ce l'ha messa tutta.........

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 19 novembre 2007, 15:48

perchè l'italia si trova indietro anni luce rispetto al resto del mondo sulle leggi che trattano di aereonautica?
Comunque le comunicazioni sono tutte in inglese e quindi cambia solo il nemo dell'aeroporto quando si sente parlare.
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Messaggio da Atr72 » 19 novembre 2007, 17:11

si ma in italia è più bello!!!!!
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Pasquale
FL 250
FL 250
Messaggi: 2948
Iscritto il: 22 gennaio 2007, 18:25
Località: Forlì

Messaggio da Pasquale » 19 novembre 2007, 19:01

Guarda ti consiglio EBBR che qualche buonasera scappa sempre e poi Zurigo.
ciao

Avatar utente
Nav-Boys
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 15
Iscritto il: 20 settembre 2007, 13:14

Messaggio da Nav-Boys » 25 gennaio 2008, 11:10

scugnizgb ha scritto:perchè l'italia si trova indietro anni luce rispetto al resto del mondo sulle leggi che trattano di aereonautica?
Da noi è tutto segreto... non si sa perchè... e chi non sa continua a non sapere... è una casta

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re:

Messaggio da jasair » 27 gennaio 2008, 0:05

Nav-Boys ha scritto: Da noi è tutto segreto... non si sa perchè... e chi non sa continua a non sapere... è una casta
Casta...la proporrò come "Parola dell'Anno 2007"...

...e allora...perchè non possiamo ascoltare le frequenze della Polizia o dei Carabinieri?

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Fabri88 » 27 gennaio 2008, 0:15

Beh, Polizia e Carabinieri ok, ma le frequenze aeronautiche cosa c'entrano? Ascoltarle mica crea problemi per la sicurezza.

I radar su internet sono la stessa cosa. Che problemi dovrebbe creare guardarli e sapere un volo in un prerciso momento dove è e cosa sta facendo?
Immagine
ImmagineImmagine

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da jasair » 27 gennaio 2008, 9:31

Fabri88 ha scritto:Beh, Polizia e Carabinieri ok, ma le frequenze aeronautiche cosa c'entrano? Ascoltarle mica crea problemi per la sicurezza.

I radar su internet sono la stessa cosa. Che problemi dovrebbe creare guardarli e sapere un volo in un prerciso momento dove è e cosa sta facendo?
Per te che ascolteresti le comunicazioni e guarderesti i radar per passione non ci sarebbero problemi, ovvio, ma in frequenza e sui radar potresti vedere voli militari, voli di Stato, voli operativi (anche di Polizia e Carabinieri) ed altri traffici "sensibili"...se ci pensi...un malintenzionato ci metterebbe poco tempo ad organizzarsi per combinare qualche pasticcio... :wink:

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Fabri88 » 27 gennaio 2008, 10:12

Ok, d'accordo con te, ma sui radar di Zurigo e su quelli in Scandinavia, liberamente osservabili via internet vedo solo voli civili ed ho sempre visto solo quelli. Non penso che in Scandinavia non facciano quasi mai voli militari. Al limite si potrebbe rendere invisibili quei voli che appunto, devono avvenire in segreto, perchè militari e/o di stato e/o privati.

Sul radar di Zurigo ho poi visto una volta il volo VIE-MAD operato da Iberia sui cieli del Trentino e della Valtellina.

Lo stesso radar di Zurigo funziona per tutto il sud della Germania.

Ripeto, non vedo i problemi perchè in Italia debba esserci tutto questo segreto sulle manovre di aerei CIVILI, quindi adibiti al traspèorto dei normali cittadini.

Se pensiamo poi agli USA lì dovrebbero essere molto più sull'attenti di noi in ambito di possibili attentati ed azioni simili, eppure ogni volo interno agli USA è monitorabile in qualsiasi momento e la sua posizione nello spazio aereo è sempre visualizzabile.
Immagine
ImmagineImmagine

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da jasair » 27 gennaio 2008, 19:36

Fabri88 ha scritto:Ok, d'accordo con te, ma sui radar di Zurigo e su quelli in Scandinavia, liberamente osservabili via internet vedo solo voli civili ed ho sempre visto solo quelli. Non penso che in Scandinavia non facciano quasi mai voli militari. Al limite si potrebbe rendere invisibili quei voli che appunto, devono avvenire in segreto, perchè militari e/o di stato e/o privati.

Sul radar di Zurigo ho poi visto una volta il volo VIE-MAD operato da Iberia sui cieli del Trentino e della Valtellina.

Lo stesso radar di Zurigo funziona per tutto il sud della Germania.

Ripeto, non vedo i problemi perchè in Italia debba esserci tutto questo segreto sulle manovre di aerei CIVILI, quindi adibiti al traspèorto dei normali cittadini.

Se pensiamo poi agli USA lì dovrebbero essere molto più sull'attenti di noi in ambito di possibili attentati ed azioni simili, eppure ogni volo interno agli USA è monitorabile in qualsiasi momento e la sua posizione nello spazio aereo è sempre visualizzabile.
Diciamo che in parte posso essere d'accordo con te...ma ti faccio una domanda...chi lo fornirebbe questo servizio? E come potrebbe "oscurare" quei voli che NON DEVONO essere visibili? E le comunicazioni? se anche un aereo non lo vedi sul radar lo puoi seguire ascoltando le sue comunicazioni...e siamo al punto di partenza... :wink:

Avatar utente
ale94
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 409
Iscritto il: 15 luglio 2006, 15:51
Località: Pavia

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da ale94 » 27 gennaio 2008, 20:31

Fabri88 ha scritto:Ok, d'accordo con te, ma sui radar di Zurigo e su quelli in Scandinavia, liberamente osservabili via internet
mi dai il sito per favore?
Cabin Crew ready for Take Off!!

Immagine
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Dany80 » 27 gennaio 2008, 21:17

jasair ha scritto: Diciamo che in parte posso essere d'accordo con te...ma ti faccio una domanda...chi lo fornirebbe questo servizio? E come potrebbe "oscurare" quei voli che NON DEVONO essere visibili? E le comunicazioni? se anche un aereo non lo vedi sul radar lo puoi seguire ascoltando le sue comunicazioni...e siamo al punto di partenza... :wink:
Diciamo che il problema è il classico "segreto di pulcinella italiano".

Le frequenze aeronautiche sono frequenze in chiaro, pubbliche e come tali udibili da chiunque (appunto perchè necessariamente ciò che viene detto a un aeromobile deve essere anche udibile a tutti gli aerei in contatto con quell'ente ATC).

La necessità delle comunicazioni in chiaro è ovvia e cioè che su una tale frequenza che gestisce una TWR, un APP, un CTR ci sono aerei che in quel momento stanno transistando in un determinato spazio e quindi è ovvio che possano ascoltare le istruzioni dirette a ognuno di loro....

Quindi non c'è proprio nulla di segreto in realtà... altrimenti si utilizzerebbe un qualche tipo di comunicazione criptata / selettiva... così invece non è.

In italia la legge su emittenza-frequenza e su qualsiasi cosa che ha a che fare con le trasmissioni radio è una cosa tipo giungla dove nessuno ci capisce più niente (nemmeno chi ha legiferato su questo purtroppo).... in teoria per trasmettere su frequenze aeronautiche devi essere titolare di particolare licenza (abilitazione radiotelegrafia, fonia inglese/italiano, ecc...) per ascoltare in teoria no...

In teoria quindi ascoltare con uno scanner frequenze aeronautiche è possibile a patto di rispettare le regole generali del radioascolto (riservatezza, non diffusione di eventuali notizie riservate, ecc), appunto il segreto di pulcinella di cui dicevo prima.

In sostanza se non trasmettete su frequenza aeronautica e quindi non arrecate disturbo o pericolo... nessuno può assolutamente dirvi nulla... non c'è legge che non permetta l'ascolto.

Poi aggiungiamo che TUTTE le frequenze aeronautiche sono PUBBLICHE (ci sono schemi di tutte le frequenze del mondo su internet, basta cercare) e le trasmissioni sono in chiaro... quindi che segretezza mai vorrebbero pretendere?
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
pastorized
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 387
Iscritto il: 5 settembre 2005, 21:29
Località: Pieris (GO)

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da pastorized » 27 gennaio 2008, 22:32

Dany80 ha scritto:quindi che segretezza mai vorrebbero pretendere?
Quoto in pieno. E per assurdo aggiungerei, se mai dovessi usarle a fini illeciti, attentando alla sicurezza nazionale, ascolto legale o no per me farebbe la differenza?

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Fabri88 » 28 gennaio 2008, 10:52

ale94 ha scritto: mi dai il sito per favore?
Questo è il Radar Svizzero:
http://radar.zhaw.ch/radar.html

Questo è il Radar Scandinavo:
http://www.flygbilligt.com/radar/
Immagine
ImmagineImmagine

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Fabri88 » 28 gennaio 2008, 10:58

jasair ha scritto:Diciamo che in parte posso essere d'accordo con te...ma ti faccio una domanda...chi lo fornirebbe questo servizio? E come potrebbe "oscurare" quei voli che NON DEVONO essere visibili? E le comunicazioni? se anche un aereo non lo vedi sul radar lo puoi seguire ascoltando le sue comunicazioni...e siamo al punto di partenza... :wink:
Il problema è, appunto, che se non c'è legge che vieti il semplice ascolto delle comunicazioni e la visualizzazione delle informazioni basilari di un volo (velocità, posizione, quota, marche, compagnia e modello aereo) non vedo perchè una semplice pubblicazione su internet delle suddette comunicazioni e/o radar dovrebbe pregiudicare la sicurezza dei voli.
Immagine
ImmagineImmagine

Echo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 322
Iscritto il: 25 novembre 2005, 14:42

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Echo » 28 gennaio 2008, 17:39

Io non sono molto d'accordo.
Voglio dire... parlo per me e per quello che è la mia idea. Credo in caso drovrebbe esserci anche una tutela per i controllori e piloti che lavorano.
A me non farebbe tanto piacere lavorare sapendo che chiunque può connettersi in internet e ascoltare ciò che dico in frequenza. Insomma, adesso le frequenze sono un "canale per professionisti", se diventassero di pubblico ascolto diventerebbero una bella fonte per numerosi articoli giornalistici, servizi televisivi, chiaccherate e (concedetemi il termine) "sputtanate" su siti internet tipo youtube e affini o anche su forum in genere.
Io adesso sono libero di lavorare in frequenza con la massima professionalità, ma anche concedermi magari i 30 secondi di relax e fare una battuta col pilota o uno qualche scambio di comunicazioni meno professionale ma compreso comunque da tutti. Cosa potrebbe succedere se dei non professionisti potessero sentire ciò? Ne verrebbe danneggiata l'immagine della categoria (piloti o cta), nonchè del provider o della compagnia (vedi registrazioni dell'Air China o dell'Alitalia a New York).
Non parliamo poi di possibili eventi "spiacevoli" tipo airprox, t-cas, emergenze e compagnia bella. Non mi sembra proprio il caso diventino di pubblico dominio e finiscano in mano al primo che passava di lì.

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Fabri88 » 28 gennaio 2008, 19:02

Ma scusa, ma le trasmissioni avvengono su un canale unico? Non c'è un canale di trasmissione ed uno di ricezione?

Quello che voglio dire è questo: se c'è qualcuno nelle mie vicinanze che sta comunicando o c'è qualche TWR che mi sta comunicando lo sento sempre. Quando invece sono io che voglio comunicare, apro la frequenza, come si fa coi walkie-talkie schiacciando un pulsantino, parlo mentre ho schiacciato il pulsantino, e poi richiudo la trasmissione.

Nel frattempo che la trasmissione è chiusa posso tranquillamente parlare di tutti i fatti miei col mio F/O.
Immagine
ImmagineImmagine

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Galaxy » 28 gennaio 2008, 19:05

Fabri88 ha scritto:Ma scusa, ma le trasmissioni avvengono su un canale unico? Non c'è un canale di trasmissione ed uno di ricezione?

Tralasciando la seconda parte del messaggio, dal momento che non l'ho capita...

Le comunicazioni T/B/T avvengono su frequenza unica... trasmissione e ricezione.
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Fabri88 » 28 gennaio 2008, 19:18

Chiarisco meglio il fatto.

Le comunicazioni altrui le sento sempre. Le mie comunicazioni, le quali spaziano dal semplice "chiedere l'autorizzazione al decollo" all'altrettano più semplice "Hostess, mi porti per favore una lattina di limonata" decido io cosa emettere nell'aria o no. Ovviamente rendo pubbliche solo le mie frasi che sono attinenti al lavoro che sto svolgendo e che quindi sono di pubblica utilità.

Esempio:

Apro la trasmissione:
A) "Chiedo autorizzazione al decollo"
B) "Autorizzazione concessa"

Chiudo la comunicazione:
A) "Hostess, può portarmi per favore una bottiglietta d'acqua?"
C) "Un secondo e gliela porto, comandante"

A = Comandante, B = Torre di Controllo, C = Hostess

Nel frattempo che sto parlando con la hostess però sento che c'è un aereo in Final Approaching che sta comunicando con la TWR dell'aeroporto nel quale mi trovo per decollare.

La ricezione all'interno del cockpit è sempre attiva mentre la trasmissione (la quale avviene come dici tu sulla stessa frequenza) decido io quando attivarla.

Domanda ai piloti: quando siete in volo vi capita spesso di sentire piloti degli aeromobili vicini a voi parlare di cose che non c'entrano niente con il pilotare l'aereo?
Immagine
ImmagineImmagine

Avatar utente
AZ055B-)
FL 200
FL 200
Messaggi: 2243
Iscritto il: 24 novembre 2006, 15:31
Località: Torino

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da AZ055B-) » 28 gennaio 2008, 19:25

Esempio:

Apro la trasmissione:
A) "Chiedo autorizzazione al decollo"
B) "Autorizzazione concessa"

Chiudo la comunicazione:
A) "Hostess, può portarmi per favore una bottiglietta d'acqua?"
C) "Un secondo e gliela porto, comandante"

A = Comandante, B = Torre di Controllo, C = Hostess

Nel frattempo che sto parlando con la hostess però sento che c'è un aereo in Final Approaching che sta comunicando con la TWR dell'aeroporto nel quale mi trovo per decollare.

La ricezione all'interno del cockpit è sempre attiva mentre la trasmissione (la quale avviene come dici tu sulla stessa frequenza) decido io quando attivarla.

Domanda ai piloti: quando siete in volo vi capita spesso di sentire piloti degli aeromobili vicini a voi parlare di cose che non c'entrano niente con il pilotare l'aereo?
Premetto che io non sono pilota ahime,ma per comunicare con TWR,CTR ecc..i piloti devono premere un pulsantino rosso sulla cloche..quindi non penso che si sentano altre conversazioni :roll:
"Possiede i requisiti per il certificato medico della classe 1 con le eventuali limitazioni riportate" [VML]

N757GF

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da N757GF » 28 gennaio 2008, 19:26

Fabri88 ha scritto: Domanda ai piloti: quando siete in volo vi capita spesso di sentire piloti degli aeromobili vicini a voi parlare di cose che non c'entrano niente con il pilotare l'aereo?
No, di solito non capita. Un caso in cui potrebbe capitare e` se rimane bloccato in trasmissione il pulsante della radio (stuck mike), ma la cosa fortunatamente e` molto rara. Fortunatamente perche' a quel punto non si riesce piu` a comunicare, si deve trovare qualche altra frequenza dove dicono su che frequenza mettersi (potrebbe essere l'atis) un vero casino, specie in aree trafficate.
Ultima modifica di N757GF il 28 gennaio 2008, 19:40, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Tixio
FL 150
FL 150
Messaggi: 1658
Iscritto il: 30 ottobre 2006, 13:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Tixio » 28 gennaio 2008, 19:28

Fabri88 ha scritto: Domanda ai piloti: quando siete in volo vi capita spesso di sentire piloti degli aeromobili vicini a voi parlare di cose che non c'entrano niente con il pilotare l'aereo?
Non capita mai....:|
Nella frequenza DEVONO esserci solo le comunicazioni pertinenti.
Tixio®
********************
Un Ingegnere non vive, funziona
********************
Tixioland - Il mio diario di bordo

ImmagineImmagine

Echo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 322
Iscritto il: 25 novembre 2005, 14:42

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Echo » 28 gennaio 2008, 19:45

Mmmm... ma avete capito il senso del mio post?
Tanto per chiarire: io sono controllore e non pilota ed è ovvio che non premo il PTT finchè parlo di affari miei con il planner che mi sta vicino.
Volevo solo far notare che se la frequenza diventasse di pubblico dominio, tra internet, telegiornali e giornali ogni giorno ci sarebbe un pezzo su un qualcosa detto tra piloti e controllori in frequenza. Figuriamoci poi se malauguratamente dovesse succedere qualcosa (airprox, t-cas, emergenze ecc). Ciò che è stato detto e fatto in quelle circostanze sarebbe subito reso pubblico e giudicato/commentato da chi non ne ha facoltà ne capacità. Secondo me meglio se resta tutto così com'è.

Avatar utente
Tixio
FL 150
FL 150
Messaggi: 1658
Iscritto il: 30 ottobre 2006, 13:08
Località: Roma
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Tixio » 28 gennaio 2008, 19:51

Echo ha scritto: Volevo solo far notare che se la frequenza diventasse di pubblico dominio, tra internet, telegiornali e giornali ogni giorno ci sarebbe un pezzo su un qualcosa detto tra piloti e controllori in frequenza
Resta il fatto che altrove (anche in Europa) accade, e non vedo nessun assalto alla diligenza.

Ma forse, con un certo giornalismo nostrano, non credo che tu abbia così torto... :roll:
Tixio®
********************
Un Ingegnere non vive, funziona
********************
Tixioland - Il mio diario di bordo

ImmagineImmagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Dany80 » 28 gennaio 2008, 20:29

Echo ha scritto:Io non sono molto d'accordo.
Voglio dire... parlo per me e per quello che è la mia idea. Credo in caso drovrebbe esserci anche una tutela per i controllori e piloti che lavorano.
A me non farebbe tanto piacere lavorare sapendo che chiunque può connettersi in internet e ascoltare ciò che dico in frequenza. Insomma, adesso le frequenze sono un "canale per professionisti", se diventassero di pubblico ascolto diventerebbero una bella fonte per numerosi articoli giornalistici, servizi televisivi, chiaccherate e (concedetemi il termine) "sputtanate" su siti internet tipo youtube e affini o anche su forum in genere.
Io adesso sono libero di lavorare in frequenza con la massima professionalità, ma anche concedermi magari i 30 secondi di relax e fare una battuta col pilota o uno qualche scambio di comunicazioni meno professionale ma compreso comunque da tutti. Cosa potrebbe succedere se dei non professionisti potessero sentire ciò? Ne verrebbe danneggiata l'immagine della categoria (piloti o cta), nonchè del provider o della compagnia (vedi registrazioni dell'Air China o dell'Alitalia a New York).
Non parliamo poi di possibili eventi "spiacevoli" tipo airprox, t-cas, emergenze e compagnia bella. Non mi sembra proprio il caso diventino di pubblico dominio e finiscano in mano al primo che passava di lì.
La cosa è un po' diversa... la frequenza E' di pubblico dominio, chiunque con un qualsiasi ricevitore aeronautico / scanner anche di pochi euro può ascoltare senza nessuna limitazione ne problema...

Non credo che la gente sia qui apposta ad ascoltare per "sputtanare", io credo invece sia indice di sana curiosità per vedere effettivamente cosa succede e come funziona questa comunicazione.

Personalmente ritengo che non si debba limitare in alcun modo l'ascolto in quanto non lede la privacy di nessuno (le comunicazioni sono limitate a normali operazioni di volo) e non mette assolutamente a rischio la sicurezza del volo.

Io francamente non trovo il motivo per cui non si debba rendere ascoltabili questi dati online... misteri italiani...
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Dany80 » 28 gennaio 2008, 20:40

Fabri88 ha scritto:Ma scusa, ma le trasmissioni avvengono su un canale unico? Non c'è un canale di trasmissione ed uno di ricezione?

Quello che voglio dire è questo: se c'è qualcuno nelle mie vicinanze che sta comunicando o c'è qualche TWR che mi sta comunicando lo sento sempre. Quando invece sono io che voglio comunicare, apro la frequenza, come si fa coi walkie-talkie schiacciando un pulsantino, parlo mentre ho schiacciato il pulsantino, e poi richiudo la trasmissione.

Nel frattempo che la trasmissione è chiusa posso tranquillamente parlare di tutti i fatti miei col mio F/O.

Le comunicazioni avvengono in normale frequenza VHF e ogni ente ha una sua fequenza specifica (esemipio LIME Orio al serio 126.500), ogni ente (che esso sia una TWR, un APP, un CTR) ha semplicemente la frequenza con la quale parla con gli aerei che sono in contatto, se io sono RY2412 che sono stabilizzato sull'ils di orio come istruito da MILANO APP contatto la torre su 126.500 notificando chi sono e che sono estabilish sull'ils...

(NB: la situazione di Orio è un po' anomala in quanto i traffici in arrivo vengono passati alla TWR quando già allineati e stabilizzati... non è sempre così... è una particolarità di orio... cosi vale anche per le clearence di decollo che vengono date già in rullaggio in quanto vengono da milano anch'esse, successivamente al decollo il traffico viene passato immediatamente a Milano APP (133.175) )

Esempio comunicazione:

RY2421: Orio Tower, buonasera, RY2412 Full estabilish ils 28, 10 miles
TWR: RY2421, Orio Tower, buonasera, rwy 28, wind 185 10 knots, qnh 1018 continue approach
RY2421: Continue approach, RY2421

A questo punto se qualche altro traffico si avvicina o se la torre ha altre comunicazioni con qualsiasi aereo sotto controllo non fa altro che parlare in frequenza... tutti ascoltano.

Quando RY2421 è autorizzato all'atterraggio la TWR lo richiama

TWR: RY2421, Orio Tower, Rwy 28, wind 185, 13 knots, clear to land
RY2421: Clear to Land, RY2421
TWR: RY2421 ground at 25, vacate on left, contact ground 120.500, ciao
RY2421: vacate on left, ground 120.500, ciao

Così l'aereo a terra contatta la frequenza di GND appena lasciata la pista che lo istruirà al parcheggio.

Tutte queste comunicazioni sono su frequenza aperta, pubblica e udibile da tutti i traffici che sono sotto controllo di quell'ente e tutti possono parlare semplicemente (funziona esattamente come una qualsiasi radio vhf).

Il canale è singolo in ricezione e trasmissione e si comunica via radio solo per le situazioni che prevede la procedura... non si chiacchiera in frequenza di cosa si è mangiato a cena o simile... qualche volta scappa qualche battutina in più ma ovviamente la frequenza è per solo procedura... non è un CB :P
Ultima modifica di Dany80 il 28 gennaio 2008, 20:47, modificato 1 volta in totale.
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Dany80 » 28 gennaio 2008, 20:43

Fabri88 ha scritto:La ricezione all'interno del cockpit è sempre attiva mentre la trasmissione (la quale avviene come dici tu sulla stessa frequenza) decido io quando attivarla.
Ricezione sempre aperta ovviamente, obbligatorio se sotto controllo di qualsiasi ente, per parlare pulsantino PTT, come tutte le normali radio... :)
vi capita spesso di sentire piloti degli aeromobili vicini a voi parlare di cose che non c'entrano niente con il pilotare l'aereo?
In frequenza si parla solo di ciò che ha a che fare con le procedure... non è un CB :P
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Dany80 » 28 gennaio 2008, 20:52

Echo ha scritto:Mmmm... ma avete capito il senso del mio post?
Tanto per chiarire: io sono controllore e non pilota ed è ovvio che non premo il PTT finchè parlo di affari miei con il planner che mi sta vicino.
Volevo solo far notare che se la frequenza diventasse di pubblico dominio, tra internet, telegiornali e giornali ogni giorno ci sarebbe un pezzo su un qualcosa detto tra piloti e controllori in frequenza. Figuriamoci poi se malauguratamente dovesse succedere qualcosa (airprox, t-cas, emergenze ecc). Ciò che è stato detto e fatto in quelle circostanze sarebbe subito reso pubblico e giudicato/commentato da chi non ne ha facoltà ne capacità. Secondo me meglio se resta tutto così com'è.

In parte posso essere daccordo con te per il fatto che in italia purtroppo c'è una spiccata capacità da parte di giornalisti o presunti tali di gonfiare tutto ciò che gli passa per le mani e di inventare poi di sana pianta casi assurdi.

Io credo che bisognerebbe bacchettare un po' di più questo modo di fare mantenendo però per chi vuole per conoscenza e per sana curiosità la possibilità di ascoltare ovviamente con un obbligo di registrazione e di controllo tramite l'approvazione di un regolamento molto chiaro.

Se poi è l'ente stesso che fornisce la possibilità di streaming via internet è anche possibile riservarsi di interrompere il servizio in caso di qualsiasi problema o situazione particolare.

Così come è la faccenda non è assolutamente chiara, credo sia necessaria in italia una legge chiara sulle emittenze, frequenze e ascolto che a oggi non c'è... e non si capisce nulla :)
Daniele
<br>
Immagine

Echo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 322
Iscritto il: 25 novembre 2005, 14:42

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Echo » 28 gennaio 2008, 23:35

Proprio non capisco il perchè una frequenza aeronautica debba poter essere ascoltata in internet.
E' come se in internet ci mettessimo tutte le telefonate in tempo reale di una ditta X con i suoi clienti/fornitori. A che scopo? Nessuno, se non quello di ascoltare e curiosare il lavoro degli altri, venendo magari a conoscenza di dati privati o sensibili che era meglio se restavano tra ditta e cliente.
Idem per le frequenze aeronautiche. Quale motivo potrebbe spingere un'azienda a mettere le sue frequenze on-line? Soddisfare un po' di appassionati al prezzo di stipendiare delle persone perchè gestiscano la cosa, e perdere ogni diritto di riservatezza sui dati in suo possesso?
Continuo a non vederla una buona idea.

jasair
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 543
Iscritto il: 21 settembre 2007, 20:01
Località: Alghero

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da jasair » 28 gennaio 2008, 23:43

Dany80 ha scritto: La cosa è un po' diversa... la frequenza E' di pubblico dominio, chiunque con un qualsiasi ricevitore aeronautico / scanner anche di pochi euro può ascoltare senza nessuna limitazione ne problema...

Non credo che la gente sia qui apposta ad ascoltare per "sputtanare", io credo invece sia indice di sana curiosità per vedere effettivamente cosa succede e come funziona questa comunicazione.

Personalmente ritengo che non si debba limitare in alcun modo l'ascolto in quanto non lede la privacy di nessuno (le comunicazioni sono limitate a normali operazioni di volo) e non mette assolutamente a rischio la sicurezza del volo.

Io francamente non trovo il motivo per cui non si debba rendere ascoltabili questi dati online... misteri italiani...
A dire il vero le frequenze NON SONO di pubblico dominio, il fatto che si possano ascoltare facilmente con uno scanner e che si trovino le frequenze via internet non significa che tutto ciò sia legale...

...per quanto riguarda le possibili conseguenze...basta guardare lo schifo che hanno fatto i tg con le comunicazioni (modificate ad arte) dell'incidente di Linate e capisci come la professionalità dei cta e la sicureza del singolo possano essere lese facilmente...

...per la sicurezza del volo ti ricordo che tra i traffici che puoi udire ci sono anche voli militari, voli di Stato, voli operativi etc dei quali NON SI DEVONO conoscere i dati...

...per ultimo ripeto la domanda posta qualche post fa...chi dovrebbe fornire il servizio online?

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da Dany80 » 29 gennaio 2008, 10:23

jasair ha scritto:A dire il vero le frequenze NON SONO di pubblico dominio, il fatto che si possano ascoltare facilmente con uno scanner e che si trovino le frequenze via internet non significa che tutto ciò sia legale...
Essenzialmente non c'è una legge in italia che proibisca l'ascolto di queste frequenze... tempo fa rientravano nel cosiddetto SWL che implicava una specie di licenza al radioascolto tramite la quale si era tenuti a segnalare alla Questura la presenza della stazione di ascolto e si firmava un'accordo di riservatezza...

Oggi anche questa cosa è sparita, ho ricercato un po' e pare che non ci sia affatto alcun divieto ad ascoltare le frequenze aeronautiche...

La mancanza legislativa in italia sulla questione frequenze/trasmissioni è da barzelletta, però volevo portare esempi come Gran Bretagna, Germania, Olanda dove il radioascolto delle frequenze aeronautiche è permesso e regolato dalla legge... e tutto funziona perfettamente.
...per quanto riguarda le possibili conseguenze...basta guardare lo schifo che hanno fatto i tg con le comunicazioni (modificate ad arte) dell'incidente di Linate e capisci come la professionalità dei cta e la sicureza del singolo possano essere lese facilmente...
Anche qui il problema è prettamente legislativo, basta mettere molto in chiaro che il radioascolto è personale e deve rispettare la riservatezza, qualsiasi eventuale informazione non potrà così essere usata per "scandali" giornalistici... vedi incidente a Londra, nessun giornale ha riportato informazioni sulle comunicazioni anche se sicuramente queste informazioni ci sono... però è illegale riportarle sulla stampa.

Aggiungo anche che comunque le comunicazioni durante le situazioni di incidente diventano comunque pubbliche nel momento che viene redatta la relazione d'inchiesta (che è pubblica) e lì vengono scritte molto in chiaro queste comunicazioni, quindi i giornali possono comunque costruire il loro scandalo a partire da queste.
...per la sicurezza del volo ti ricordo che tra i traffici che puoi udire ci sono anche voli militari, voli di Stato, voli operativi etc dei quali NON SI DEVONO conoscere i dati...
In realtà no, in quanto in frequenza gli unici dati che puoi udire sono appunto indicazioni di prua, altitudine, codici trasponder, callsign (che solitamente i militari li sdoppiano 1 per la frequenza civile, 1 per comunicazioni interne), ecc... nulla che può ledere la privacy di nessuno ne tantomeno creare un problema di sicurezza.

Aggiungo che i militari per le comunicazioni relative alla missione hanno linea diretta con il comando attraverso frequenze criptate o link satellitari sempre criptate... non si parla di informazioni sulla missione in frequenza pubblica...
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11419
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: Registrazione audio mp3 controllo traffico aereo

Messaggio da flyingbrandon » 29 gennaio 2008, 10:57

Onestamente sono sempre stato favorevole all'ascolto "pubblico"...perchè per quanto riguarda la sicurezza non cambia assolutamente niente...poi Echo ha sollevato delle questioni "legittime"....ed in effetti conoscendo il nostro paese abbastanza bene...alla prima battuta controllore-pilota potrebbero ricamarci chissache'...pero' vorrei sottolineare come anche la "nostra italica prudenza" sia spesso eccessiva e comporti delle rinunce inutili in nome di un qualcosa che potrebbe accadere ma non e' accaduto....mi spiego meglio....un po' come mettere i limiti di velocita' a 30Km/h in punti assurdi perche' danno per scontato che se mettono il cartello 30 la gente passa a 60 e se mettono 60 passano a 100...in effetti così accade ma anche perche' se vedo il cartello 30 so che e' assurdo. In svizzera ho visto dei limiti da 90 km/h in curve dove in effetti a piu' di 90 diventavano impegnative....quindi non messi ad minchiam! Allora onestamente io proverei anche a mettere in internet l'ascolto se poi accadono i "soliti abusi"....si tolgono....ma perchè privare preventivamente? :roll:
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Rispondi