La navigazione del Concorde

Area dedicata alla discussioni sulle procedure di navigazione e sulla meteorologia aeronautica

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9587
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

La navigazione del Concorde

Messaggio da Maxx » 12 maggio 2008, 11:31

Come funzionava la navigazione del Concorde in crociera, alla luce della sua velocità doppia rispetto a tutti gli altri liner? So che volava ad una quota diversa rispetto agli altri: in pratica, quindi, seguiva le SID normali per poi salire in quota e accelerare, poi scendeva e atterrava seguendo gli altri liner?

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da Santa » 12 maggio 2008, 11:48

bella domanda!
aspettiamo luce dai nostri pilotoni pro!

comunque da quello che so, sopra fl460 è spazio aereo G; se le cose stanno così quindi il concorde volava in spazio aereo non controllato...

che figata! :D

Concorde001
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 228
Iscritto il: 19 marzo 2008, 20:40

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da Concorde001 » 12 maggio 2008, 15:24

Maxx ha scritto:Come funzionava la navigazione del Concorde in crociera, alla luce della sua velocità doppia rispetto a tutti gli altri liner? So che volava ad una quota diversa rispetto agli altri: in pratica, quindi, seguiva le SID normali per poi salire in quota e accelerare, poi scendeva e atterrava seguendo gli altri liner?
Come ti ha detto Santa volava a FL460. Questo perchè raggiungeva i 2mach solo alle quote pù alte, poi non so dirti che SID seguiva... anche perchè non so cosa siano :wink:

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da Santa » 12 maggio 2008, 15:25

no, volava sopra i 460 :wink:

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da vihai » 12 maggio 2008, 16:57

Fino a FL560! :)

Qui c'è qualche dettaglio, anche sulle rotte:

http://en.wikipedia.org/wiki/Concorde#F ... cteristics

Avatar utente
Middle Marker
Banned user
Banned user
Messaggi: 1350
Iscritto il: 31 maggio 2007, 14:26
Località: Udine

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da Middle Marker » 12 maggio 2008, 17:08

Concorde001 ha scritto:
Maxx ha scritto:Come funzionava la navigazione del Concorde in crociera, alla luce della sua velocità doppia rispetto a tutti gli altri liner? So che volava ad una quota diversa rispetto agli altri: in pratica, quindi, seguiva le SID normali per poi salire in quota e accelerare, poi scendeva e atterrava seguendo gli altri liner?
Come ti ha detto Santa volava a FL460. Questo perchè raggiungeva i 2mach solo alle quote pù alte, poi non so dirti che SID seguiva... anche perchè non so cosa siano :wink:
le sid sono le standard instrumental departure..(dicendo tutto in modo forse scorretto..o barbaro) ovvero le uscite standard da un aeroporto facenti riferimento a una fix..vor..ndb..e che prevedono delle "Manovre" e salite iniziali :)
Nikon D90 User - Nikon 18-105 f.3.5/5.6 -Nikon 70-300 mm F/4.5-5.6G AF-S VR
Immagine
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

".. it is a tale
Told by an idiot, full of sound and fury,
Signifying nothing."

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da Santa » 12 maggio 2008, 17:19

detto ancora più alla coldiretti style, le SID sono gli "svincoli" dagli aeroporti, verso le aerovie in quota

come se malpensa fosse, che so, via palmanova e l'aerovia X (una a caso) la tangenziale. La SID, ad esempio, BIELLA 5 LIMA sarebbe la rampetta per salirci.
Quando vai in autostrada, salirai in una carreggiata o in un'altra in base alla tua destinazione, così come in base alla destinazione voluta avrai tendenzialmente un'aerovia ed in base al punto di ingresso in aerovia avrai una "rampetta" ad hoc.
Per farti un esempio più romano, è come se dovessi andare da Tuscolana a Civitavecchia o da Tuscolana a Tivoli, prenderò due "rampe" diverse una volta raggiunto lo svincolo con il raccordo anulare.

Avatar utente
Middle Marker
Banned user
Banned user
Messaggi: 1350
Iscritto il: 31 maggio 2007, 14:26
Località: Udine

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da Middle Marker » 12 maggio 2008, 17:41

Santa ha scritto:detto ancora più alla coldiretti style, le SID sono gli "svincoli" dagli aeroporti, verso le aerovie in quota

come se malpensa fosse, che so, via palmanova e l'aerovia X (una a caso) la tangenziale. La SID, ad esempio, BIELLA 5 LIMA sarebbe la rampetta per salirci.
Quando vai in autostrada, salirai in una carreggiata o in un'altra in base alla tua destinazione, così come in base alla destinazione voluta avrai tendenzialmente un'aerovia ed in base al punto di ingresso in aerovia avrai una "rampetta" ad hoc.
Per farti un esempio più romano, è come se dovessi andare da Tuscolana a Civitavecchia o da Tuscolana a Tivoli, prenderò due "rampe" diverse una volta raggiunto lo svincolo con il raccordo anulare.
esatto!

come se ti trovassi in un supermercato e il tuo obiettivo fosse "corridoio pelati" (nella fattispecie un'aerovia)..ma per raggiungerlo tu devi compiere un casino di giri ..o magari solo svoltare a sinistra o destra..soprattutto per regolarti con le altre persone che ti possono venire incontro...

una sid nel supermercato..si potrebbe fare un cortometraggio
Nikon D90 User - Nikon 18-105 f.3.5/5.6 -Nikon 70-300 mm F/4.5-5.6G AF-S VR
Immagine
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

".. it is a tale
Told by an idiot, full of sound and fury,
Signifying nothing."

Avatar utente
Santa
FL 150
FL 150
Messaggi: 1826
Iscritto il: 7 marzo 2008, 19:46
Località: Orbetello
Contatta:

Re: La navigazione del Concorde

Messaggio da Santa » 12 maggio 2008, 20:13

Middle Marker ha scritto:
una sid nel supermercato..si potrebbe fare un cortometraggio

:lol: :lol:

Rispondi