Low visibility approaches

Area dedicata alla discussioni sulle procedure di navigazione e sulla meteorologia aeronautica

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
nickthenava
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 229
Iscritto il: 22 settembre 2009, 21:17
Località: Stoccarda

Low visibility approaches

Messaggio da nickthenava » 18 gennaio 2011, 18:27

ciao a tutti,
vorrei chiedervi come mai il pilota riporta all'atc in caso di low visibility procedures il tipo di categoria di avvicinameno che sta eseguendo e poi l'atc che cosa se ne fa di questa informazione data dal pilota?
il tutto nasce dall'ascolto di una comunicazione in cui il pilota riportava all'atc che stava facendo un cat 3b.

inoltre in quali casi vanno riportate queste info?

grazie 1000
ciaoo
Cessna Citation taxi driver

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Low visibility approaches

Messaggio da air.surfer » 18 gennaio 2011, 21:30

nickthenava ha scritto:ciao a tutti,
vorrei chiedervi come mai il pilota riporta all'atc in caso di low visibility procedures il tipo di categoria di avvicinameno che sta eseguendo e poi l'atc che cosa se ne fa di questa informazione data dal pilota?
il tutto nasce dall'ascolto di una comunicazione in cui il pilota riportava all'atc che stava facendo un cat 3b.
inoltre in quali casi vanno riportate queste info?
grazie 1000
ciaoo
In caso di addestramento dei piloti. Si comunica all'atc il tipo di avvicinamento perchè primo, si è piu' lenti e secondo il controllore a terra, in teoria, dovrebbe attivare le sensitive zones.....
(e che sono le sensitives zones? ;-) )

Avatar utente
m.forna
FL 450
FL 450
Messaggi: 4608
Iscritto il: 6 luglio 2010, 1:07

Re: Low visibility approaches

Messaggio da m.forna » 18 gennaio 2011, 21:45

air.surfer ha scritto:
nickthenava ha scritto:ciao a tutti,
vorrei chiedervi come mai il pilota riporta all'atc in caso di low visibility procedures il tipo di categoria di avvicinameno che sta eseguendo e poi l'atc che cosa se ne fa di questa informazione data dal pilota?
il tutto nasce dall'ascolto di una comunicazione in cui il pilota riportava all'atc che stava facendo un cat 3b.
inoltre in quali casi vanno riportate queste info?
grazie 1000
ciaoo
In caso di addestramento dei piloti. Si comunica all'atc il tipo di avvicinamento perchè primo, si è piu' lenti e secondo il controllore a terra, in teoria, dovrebbe attivare le sensitive zones.....
(e che sono le sensitives zones? ;-) )
infatti.. che sono?
Marco

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Low visibility approaches

Messaggio da air.surfer » 18 gennaio 2011, 22:42

m.forna ha scritto: infatti.. che sono?
SOno delle zone in prossimità delle antenne dell'ILS che non devono essere interessate da altri aeromobili o mezzi che potrebbero disturbare il segnale.

Avatar utente
=Casio=
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 642
Iscritto il: 3 aprile 2007, 12:58

Re: Low visibility approaches

Messaggio da =Casio= » 19 gennaio 2011, 7:53

air.surfer ha scritto:SOno delle zone in prossimità delle antenne dell'ILS che non devono essere interessate da altri aeromobili o mezzi che potrebbero disturbare il segnale.
Per "attivarle" intendi attivare le luci giallo-verdi?(se son quelle)

Avatar utente
lodowall
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 121
Iscritto il: 7 marzo 2010, 1:47
Località: LPCS,Cascais,Portugal

Re: Low visibility approaches

Messaggio da lodowall » 19 gennaio 2011, 20:48

=Casio= ha scritto:
air.surfer ha scritto:SOno delle zone in prossimità delle antenne dell'ILS che non devono essere interessate da altri aeromobili o mezzi che potrebbero disturbare il segnale.
Per "attivarle" intendi attivare le luci giallo-verdi?(se son quelle)
penso voglia dire che attivano le luci (stop bar se ricordo bene) in determintati punti attesa,in modo da evitare qualsiasi interferenza a tutti i sistemi a terra dell ILS.
Immagine
Immagine

Non ho trovato l'immagine che spiega in modo approfondito questa cosa!!L'ho su un libro!cercherò di digitalizzarla per voi.

Ciao
- First Officer Airbus 320 - Instructor Pilot FI(A) -

-Gestair Flying Academy - Portugal-
Immagine
Immagine

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Low visibility approaches

Messaggio da air.surfer » 20 gennaio 2011, 18:28

=Casio= ha scritto:
air.surfer ha scritto:SOno delle zone in prossimità delle antenne dell'ILS che non devono essere interessate da altri aeromobili o mezzi che potrebbero disturbare il segnale.
Per "attivarle" intendi attivare le luci giallo-verdi?(se son quelle)
Le attivano nel senso che non ci fanno entrare nessuno...

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6167
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Low visibility approaches

Messaggio da sigmet » 21 gennaio 2011, 0:42

air.surfer ha scritto:
m.forna ha scritto: sensitive zone ..che sono?
SOno delle zone in prossimità delle antenne dell'ILS che non devono essere interessate da altri aeromobili o mezzi che potrebbero disturbare il segnale.
avevo immaginato qualcosa di erotico.. :roll:
comincio a dimenticare...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Low visibility approaches

Messaggio da air.surfer » 21 gennaio 2011, 9:51

sigmet ha scritto: avevo immaginato qualcosa di erotico.. :roll:
comincio a dimenticare...
Ciao socio!
Eh, infatti. Mi dicono che "certe cose erotiche" con l'età si dimenticano.... magari è il tuo caso.
ROTFL! :mrgreen:

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9886
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Low visibility approaches

Messaggio da tartan » 21 gennaio 2011, 14:59

air.surfer ha scritto:
sigmet ha scritto: avevo immaginato qualcosa di erotico.. :roll:
comincio a dimenticare...
Ciao socio!
Eh, infatti. Mi dicono che "certe cose erotiche" con l'età si dimenticano.... magari è il tuo caso.
ROTFL! :mrgreen:
Non si dimenticano, diventano irraggiungibili, li m.......i loro! :(
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 6167
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: Low visibility approaches

Messaggio da sigmet » 22 gennaio 2011, 1:05

air.surfer ha scritto: Ciao socio!
Eh, infatti. Mi dicono che "certe cose erotiche" con l'età si dimenticano.... magari è il tuo caso.
ROTFL! :mrgreen:
Dovessi dirti questo periodo sabbatico "certe cose erotiche" me le sta facendo riscoprire... :wink:
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9256
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Low visibility approaches

Messaggio da air.surfer » 22 gennaio 2011, 10:23

sigmet ha scritto: Dovessi dirti questo periodo sabbatico "certe cose erotiche" me le sta facendo riscoprire... :wink:
Starai a prende ripetizioni... :mrgreen:

Rispondi