scelta pista atterraggio

Area dedicata alla discussioni sulle procedure di navigazione e sulla meteorologia aeronautica

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
massimov
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 39
Iscritto il: 4 giugno 2006, 19:44

scelta pista atterraggio

Messaggio da massimov » 4 settembre 2006, 13:47

puo' un comandante decidere di atterrare su una pista diversa da quella assegnata dalla twr?
ieri mi e' capitato di assistere ad un atterraggio a genova sulla pista 11 di un atr ,dopo circling, anche se i decolli e gli atterraggi avvenivano dall' altro lato testata 29

saluti e grazie

massimov
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 39
Iscritto il: 4 giugno 2006, 19:44

Messaggio da massimov » 4 settembre 2006, 13:49

rettifico la domanda: puo' un comandante chiedere di atterrare su una pista diversa da quella assegnata?

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 4 settembre 2006, 13:56

Solitamente si usa la "pista attiva" che solitamente è la pista strumentale, ovviamente sia per la partenza che per l'atterraggio il comandante può chiedere una pista diversa...

Sarà ovviamente la torre a indicargli se è possibile e a metterlo eventualmente in attesa se in quel momento la pista richiesta non è disponibile ma tornerà ad esserlo in breve.

Ovviamente il comandante può sempre e comunque dichiarare emergenza e decidere a sua discrezione su quale pista atterrare...
Daniele
<br>
Immagine

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 4 settembre 2006, 14:21

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 4 settembre 2006, 14:48

alainvolo ha scritto: Non e' assolutamente vero che il comandante puo' sempre e comunque dichiarare emergenza,per decidere su quale rwy atterrare.

ALAIN
Nel senso che, immagino, qualcuno gli chiederà di rendere conto dell'emergenza....

Avatar utente
zanellair
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 239
Iscritto il: 31 maggio 2006, 9:02
Località: Pinerolo (to)
Contatta:

Messaggio da zanellair » 4 settembre 2006, 14:58

...Perchè dovrebbe atterrare su di una altra pista diversa da quella assegnata a meno che ci sia un pericolo o una emergenza?
...soar like an eagle...

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 4 settembre 2006, 15:01

Magari per risparmiare un po' di tempo con un finale diretto. Non so per i voli di linea, non conosco affatto le procedure IFR, ma con il volo VFR capita spesso.

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 4 settembre 2006, 15:05

Anche soltanto per training... Spesso a Torino viene richiesto il circling per la 18.. :wink:


Ciao
Federico
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
zanellair
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 239
Iscritto il: 31 maggio 2006, 9:02
Località: Pinerolo (to)
Contatta:

Messaggio da zanellair » 4 settembre 2006, 15:34

grazie, non avevo pensato all'addestramento...!
...soar like an eagle...

Avatar utente
PeppinoATC
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 138
Iscritto il: 14 settembre 2005, 18:21

Messaggio da PeppinoATC » 4 settembre 2006, 15:57

Dany80 ha scritto: Ovviamente il comandante può sempre e comunque dichiarare emergenza e decidere a sua discrezione su quale pista atterrare...
:shock: :?:
Consiglio Doc4444 ICAO, capitolo "Controllo di aeroporto" paragrafo "pista in uso" :D
al corso ATC lo fanno imparare a memoria sigh!

Peppo
"o che bel mestiere fare il controllore"

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 4 settembre 2006, 21:19

alainvolo ha scritto:Il comandante puo' chiedere di atterrare/decollare da una pista diversa da quella in uso al momento,per ragioni legate alla performance del velivolo.
Non e' assolutamente vero che il comandante puo' sempre e comunque dichiarare emergenza,per decidere su quale rwy atterrare.

ALAIN
Non intendevo quello...

Intendevo che se il comandante dichiara emergenza (motivo ovviamente serio per farlo) ha la priorità diretta sull'ATC e quindi decide autonomamente dove è più sicuro a sua discrezione atterrare.

Ovviamente non è che se non lo lasciano atterrare sulla 28 lui dice "Tiè io dichiaro emergenza così ci atterro lo stesso"... :p
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 4 settembre 2006, 21:21

pippo682 ha scritto:Magari per risparmiare un po' di tempo con un finale diretto. Non so per i voli di linea, non conosco affatto le procedure IFR, ma con il volo VFR capita spesso.
Anche alcuni voli di linea richiedono un finale diretto (vedi i MyAir a Orio che lo fanno regolarmente)...

In condizioni di wind calm può anche essere chiesta pista diversa in decollo per evitare lunghe virate e avere già la direzione di volo in prua.
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 4 settembre 2006, 21:23

PeppinoATC ha scritto:
Dany80 ha scritto: Ovviamente il comandante può sempre e comunque dichiarare emergenza e decidere a sua discrezione su quale pista atterrare...
:shock: :?:
Consiglio Doc4444 ICAO, capitolo "Controllo di aeroporto" paragrafo "pista in uso" :D
al corso ATC lo fanno imparare a memoria sigh!

Peppo
Evidentemente mi sono espresso male :)

Chiaramente non intendo che il comandante si diverta a dichiarare emergenza, intendevo appunto che il comandante con emergenza dichiarata ha la priorità per scegliere a sua discrezione la pista migliore in cui atterrare...

Chiaramente in questo caso l'aeroporto viene chiuso e il traffico messo in attesa.
Daniele
<br>
Immagine

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 5 settembre 2006, 13:03

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
I-ENRY
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 143
Iscritto il: 16 agosto 2006, 21:33
Contatta:

Messaggio da I-ENRY » 5 settembre 2006, 23:41

a malpensa capita spesso che la pista in uso è le 35R ed i piloti chiedono il visual per la 35L. se non c'è traffico in decollo viene accordato. Si vedono poi quasi in finale fare delle belle virate per allinearsi all' altra pista.
http://www.i-enry-aviation.it[font=Tahoma][/font]

Avatar utente
bruno
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1430
Iscritto il: 15 ottobre 2004, 16:39
Località: Roma

Messaggio da bruno » 6 settembre 2006, 11:26

ma una domanda.... quando si estende il piano di volo, prima dell'inizio di un volo, non vanno segnalate anche le sid e star comprensive delle piste che si dovesserero usare? se dovessero cambiare, come ad esempio in atterraggio, per variazioni metereologiche, come si fa?
lo so è una domanda stupida, però me lo sono sempre chiesto, e siccome c'è il topic giusto ne approfitto per farlo...
spero di essermi espresso bene... ciauz
Se hai provato per una volta l'emozione del volo,camminerai per sempre sulla terra con gli occhi rivolti al cielo.

Immagine

Avatar utente
PeppinoATC
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 138
Iscritto il: 14 settembre 2005, 18:21

Messaggio da PeppinoATC » 6 settembre 2006, 12:13

bruno ha scritto:ma una domanda.... quando si estende il piano di volo, prima dell'inizio di un volo, non vanno segnalate anche le sid e star comprensive delle piste che si dovesserero usare? se dovessero cambiare, come ad esempio in atterraggio, per variazioni metereologiche, come si fa?
lo so è una domanda stupida, però me lo sono sempre chiesto, e siccome c'è il topic giusto ne approfitto per farlo...
spero di essermi espresso bene... ciauz
nella compilazione di un Fpl IFR non vanno messe assolutamente le sid o le star (verrebbe rigettato), va messo il fix di ingresso in aerovia. Poi è l'ATC che assegna la sid o star appropriata in base al traffico in atto.
Sempre a disposizione.
Peppo
"o che bel mestiere fare il controllore"

N757GF

Messaggio da N757GF » 6 settembre 2006, 13:21

bruno ha scritto:ma una domanda.... quando si estende il piano di volo, prima dell'inizio di un volo, non vanno segnalate anche le sid e star comprensive delle piste che si dovesserero usare? se dovessero cambiare, come ad esempio in atterraggio, per variazioni metereologiche, come si fa?
Dipende da dove sei. In europa non devi mettere sid e star nel piano di volo, in usa puoi metterle, non e` detto che te le diano :). Per aeroporti molto trafficati la pista di decollo, oltre che dalle condizioni meteo e` data anche dal cercare di farti minimizzare il taxi, idem in atterraggio. Mi e` capitato di sentire dal sottovento in avanti che la torre abbia cambiato 2 volte la pista assegnata a un aereo di linea (24R, poi 24L poi 25R. Le condizioni erano vmc) :).

Per aeroporti con piste non tutte parallele, quando chiami clearance delivery chiedi anche la pista che vuoi. Analogamente quando ti prende il radar di avvicinamento spesso chiede che procedura e che pista uno vuole. Se non e` ora di punta, quasi sempre ti danno quello che chiedi.

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 6 settembre 2006, 13:36

N757GF ha scritto: Mi e` capitato di sentire dal sottovento in avanti che la torre abbia cambiato 2 volte la pista assegnata a un aereo di linea (24R, poi 24L poi 25R. Le condizioni erano vmc) :).
Per aeroporti con piste non tutte parallele, quando chiami clearance delivery chiedi anche la pista che vuoi. Analogamente quando ti prende il radar di avvicinamento spesso chiede che procedura e che pista uno vuole. Se non e` ora di punta, quasi sempre ti danno quello che chiedi.
Domenica andando al mitico ATR Day, appena in contatto con Ronchi Torre ci hanno segnalato pista in uso 27. Dopo alcuni minuti, ed un atterraggio, ci hanno chiesto se preferivamo la 09, che arrivando da Grado ci permetteva in effetti di risparmiare qualche minuto. Ovviamente il vento era debole.

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 6 settembre 2006, 16:40

pippo682 ha scritto:
N757GF ha scritto: Mi e` capitato di sentire dal sottovento in avanti che la torre abbia cambiato 2 volte la pista assegnata a un aereo di linea (24R, poi 24L poi 25R. Le condizioni erano vmc) :).
Per aeroporti con piste non tutte parallele, quando chiami clearance delivery chiedi anche la pista che vuoi. Analogamente quando ti prende il radar di avvicinamento spesso chiede che procedura e che pista uno vuole. Se non e` ora di punta, quasi sempre ti danno quello che chiedi.
Domenica andando al mitico ATR Day, appena in contatto con Ronchi Torre ci hanno segnalato pista in uso 27. Dopo alcuni minuti, ed un atterraggio, ci hanno chiesto se preferivamo la 09, che arrivando da Grado ci permetteva in effetti di risparmiare qualche minuto. Ovviamente il vento era debole.
Appunto in condizioni di Wind Calm di solito si permette la scelta libera del verso di atterraggio con più facilità appunto per risparmiare tempo e carburante e permettere appunto l'eventuale arrivo con anticipo del volo.

In condizioni di Wind Calm non è fondamentale in verso di atterraggio perchè il vento debole non influisce in modo considerevole sull'atterraggio...

Diverso è in condizioni di vento forte perchè comunque il vento in questi casi deve essere tenuto possibilmente di prua e mai di poppa perchè si diminuirebbe la velocità relativa con tutti i problemi del caso...
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 6 settembre 2006, 16:57

alainvolo ha scritto:Ciao Dany,

hai fatto un ITAER o lavori in aviazione?

Grazie
ALAIN C.
Ho fatto ITAER ma poi mi sono specializzato in informatica (ho un negozio di computer) per necessità... anche se non ho perso la passione per il mondo aeronautico...

Sto aspettando di mettere da parte i soldi per poter fare PPL... :)
Daniele
<br>
Immagine

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 7 settembre 2006, 17:13

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 7 settembre 2006, 17:16

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Michele
FL 200
FL 200
Messaggi: 2490
Iscritto il: 24 agosto 2005, 10:40

Messaggio da Michele » 7 settembre 2006, 17:40

alainvolo ha scritto:Ti consiglierei di mettere da parte i soldi per un ATPL integrato,almeno una volta iniziato il corso parti za zero ed arrivi pronto per la linea.

Ci metti di piu' a risparmiare,ma e' quello che farei io.

Saluti
alain c.
Scusate se mi intrometto...ma il punto è che linea? :lol: usciti freschi freschi dall'ATPL, c'è qualche speranza di trovare uno straccio di posto?
Un conoscente (pilota A320) mi ha assicurato che lavori definiti di me**a poi si trovano,ma data la crisi,e quello che ho sentito in giro fino ad ora mi fanno pensare tutt'altro....tu che dici? :roll:
RMKS////

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 8 settembre 2006, 20:45

alainvolo ha scritto: Non e' sempre vero.E' possibile che in condizioni di wind calm,ci siano limitazioni antirumore (v. sorvolo di citta' o altro);in questo caso e' esplicitamente scritto sull'AIP quale e' la pista preferenziale per i decollli e quale per gli atterraggi.

E'cosi' per l'aeroporto di Sofia,Bulgaria.
Ciao.
ALAIN C.
Chiaramente... le limitazioni antirumore non erano previste ne discorso generale che ho fatto...

Ovviamente può anche essere impossibile usare il verso opposto della pista per tanti altri motivi... comunque in linea generale con wind calm viene permessa la scelta ove questa non sia limitata da situazione differente (sorvolo zona abitata, normativa antirumore, varie ed eventuali).
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 8 settembre 2006, 20:47

alainvolo ha scritto:Ti consiglierei di mettere da parte i soldi per un ATPL integrato,almeno una volta iniziato il corso parti za zero ed arrivi pronto per la linea.

Ci metti di piu' a risparmiare,ma e' quello che farei io.

Saluti
alain c.
Certo... sarebbe un'idea...

però è un bell'investimento di $$ e al momento non posso proprio permettermelo purtroppo...

Ma sicuramente è una delle priorità per il futuro :)
Daniele
<br>
Immagine

Rispondi