terzo aeroporto laziale

Le "case" dei nostri aerei e il punto di transito di ogni passeggero, parliamo degli aeroporti di tutto il mondo, ognuno con la sua storia, il suo fascino, le sue peculiarità

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
scugnizgb
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 117
Iscritto il: 17 agosto 2007, 1:23
Località: Acquapendente (vt)

terzo aeroporto laziale

Messaggio da scugnizgb » 16 novembre 2007, 16:30

Ciao a tutti, volevo sapere se qualcuno di voi sa niente riguardo il terzo scalo laziale? se ne è parlato molto, ma ora sembra che le acque si siano calmate, non si doveva decidere in questi giorni chi tra Frosinone; Latina e Viterbo dovrebbe sostituire ciampino?

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 16 novembre 2007, 16:46

Non lo so, però Frosinone è quello più comodamente raggiungibile da Roma via A1, ma c'è da costruire tutto; Latina è sulla Pontina, con tutto ciò che ne consegue; Viterbo è sulla Cassia, idem.

Avatar utente
scugnizgb
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 117
Iscritto il: 17 agosto 2007, 1:23
Località: Acquapendente (vt)

Messaggio da scugnizgb » 16 novembre 2007, 16:59

Io avevo sentito che le compagnie per motivi economici avevano segnalato viterbo come opzione a ciampino per motivi economici, è vero?
Non vince chi arriva primo, vince chi ce l'ha messa tutta.........

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 16 novembre 2007, 17:01

Credo che il più probabile sia Viterbo. E' raggiungibile con l'A1 direz. Firenze uscita Orte. Ci sono stato qualche mese fa e ho notato come siano stati effettuati miglioramenti rilevanti nella viabilità cittadina. Forse gli amministratori già pensavano ad un rilancio del capoluogo?! :roll:
PPL (A)

Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Messaggio da aviation » 16 novembre 2007, 17:06

Al Viterbo Air Show del 2006 parlavano abbastanza chiaramente che quello di Viterbo, per l'appunto, sarebbe potuto diventare il 3° hub laziale per le low cost. Adesso non sò se è stata un'affermazione sensazionalistica per dare enfasi alla manifestazione oppure una mossa politico / propagandistica. Quelli che mancano sono proprio i collegamenti con la capitale. Secondo me al momento i tre pretendenti sono sullo stesso piano, con leggero vantaggio per Viterbo.

Avatar utente
scugnizgb
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 117
Iscritto il: 17 agosto 2007, 1:23
Località: Acquapendente (vt)

Messaggio da scugnizgb » 16 novembre 2007, 17:22

secondo voi quale è la scelta più giusta?
Non vince chi arriva primo, vince chi ce l'ha messa tutta.........

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 16 novembre 2007, 17:29

Viterbo.

gabriele
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 15
Iscritto il: 10 novembre 2007, 0:13
Località: Sassari

Messaggio da gabriele » 16 novembre 2007, 21:42

Qualcuno invece parlava di potenziare ancora Fiumicino, un po' come avviene a MAdrid che ha una zona destinata alle low cost!!! Anche io penso non sia un'idea malvagia, piuttosto che fare un altro scalo. Più che altro mi mette paura un'altra grande opera aeroportuale....e se va a finire come MXP?

Avatar utente
scugnizgb
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 117
Iscritto il: 17 agosto 2007, 1:23
Località: Acquapendente (vt)

Messaggio da scugnizgb » 16 novembre 2007, 22:15

speriamo di no, poi credo che ci siano valide alternative
Non vince chi arriva primo, vince chi ce l'ha messa tutta.........

Avatar utente
Lelux
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 74
Iscritto il: 26 ottobre 2007, 0:41
Località: LIQN

Messaggio da Lelux » 17 novembre 2007, 10:23

Anni fa vidi su una rivista d'aviazione,un grosso progetto per dotare FCO di una nuova pista costruita in mare(tipo Osaka kansai) e collegata con un ponte allo scalo principale,in piu' una nuova pista parallela "alle"16/34...insomma,una cosa faraonica,ma non ne ho mai piu' sentito niente.Comunque,per me la migliore candidata è Latina.
Immagine

Avatar utente
scugnizgb
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 117
Iscritto il: 17 agosto 2007, 1:23
Località: Acquapendente (vt)

Messaggio da scugnizgb » 17 novembre 2007, 14:19

potenziare fiumicino, mi sembra un'utopia, bisognerebbe staziare nuovi fondi, invece a quanto pare questi aereoporti sono già in parte costruiti
Non vince chi arriva primo, vince chi ce l'ha messa tutta.........

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 17 novembre 2007, 18:39

Da indiscrezioni sembra che il ministro Bianchi decida la prossima settimana!

Il progetto piu' economico e a basso impatto ambientale e' Viterbo.
Viterbo inoltre puo' contare sulla vicinanza del porto di Civitavecchia: il porto con il piu' alto tasso di crescita d'Europa.

Il Terzo aeroporto laziale diverra' uno dei primi dieci nazionali come movimenti passeggeri. Infatti il ministro parla tra i 5 e gli 8 milioni di pax l'anno.

Ciao

Avatar utente
scugnizgb
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 117
Iscritto il: 17 agosto 2007, 1:23
Località: Acquapendente (vt)

Messaggio da scugnizgb » 17 novembre 2007, 22:04

cavolo!!! ma ci sara solo low-cost?
Non vince chi arriva primo, vince chi ce l'ha messa tutta.........

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 18 novembre 2007, 11:04

scugnizgb attualmente non si sa ancora!

In ogni modo si puo' prevedere un leggero-moderato incremento di movimentazione cargo sopratutto a servizio di regioni come la Bassa Toscana e l'Umbria. Tutto dipendera' dalle sinergie che si metteranno in campo tra il porto di Civitavecchia con il suo interporto, l'aeroporto di Fiumicino, l'interporto di Orte (distretto industriale di Terni) e l'aeroporto di Viterbo.
Gia' da questo si capisce che tale offerta logistica appare irresistibile nei confronti di altre realta' italiane, naturalmente come detto tutto dipendera' dalle capacita' dei manager di integrare il piu' possibile tali infrastrutture!

Ciao

Avatar utente
AlphaSierra
FL 150
FL 150
Messaggi: 1716
Iscritto il: 13 settembre 2006, 18:19
Località: Poitiers PIS

Messaggio da AlphaSierra » 18 novembre 2007, 11:33

Beh se si vuole far diventare Viterbo un modesto hub cargo e polo low cost allo stesso tempo gioco forza obbligatorio è la costruzione immediata di una rete di accesso adeguata!!
Non si può certo pensare che basti la Cassia venendo da Roma!! :D:D

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 18 novembre 2007, 11:51

AlphaSierra certo tutto dipendera' dal completamento della trasversale fino a Civitavecchia (Viterbo-Orte gia' esiste). Le consolari sono tutte vicine: Cassia, Aurelia e Flaminia l'autostrada A1 a 10 minuti.
In ogni caso parlo di cargo a servizio di altre realta', Roma ha gia' Fiumicino (150.000 t).
L'integrazione con Civitavecchia (300.000 t agroalimentare) e l'importante interporto di Orte potrebbero essere il jolly, dico potrebbe essere! :lol:
Queste realta' non sono antagoniste come qualcuno pensa ma integrate sono l'asso "pigliatutto"! :D

Ciao

Juza
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 31
Iscritto il: 15 novembre 2007, 12:00

Messaggio da Juza » 19 novembre 2007, 11:34

Per me bisognerebbe lasciare a Ciampino il traffico low cost, mettendo a punto il collegamento con la stazione ferroviaria del paese, che in linea d'aria è a due passi. Infatti immettere tale flusso al leonardo da vinci significa solo congestionare l' aeroporto con un traffico non proprio addato ad un hub....soprattutto adesso che Fiumicino inizia ad avere un lieve deficit infrastrutturale. Il terzo aeroporto potrebbe essere la soluzione se riuscirà a porsi in funzione della capitale: insomma dovrà essere comodo e ben collegato con una linea ferroviaria. Altrimenti un aeroporto come quello parigino per i low cost, mal collegato e lontano dalla città sarebbe inutile. Sognare uno scalo "strategico" per la logistica mi sembra un po' troppo....

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9601
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 19 novembre 2007, 11:40

Costruire una pista in mare a Fiumicino? Con i Verdi?

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 19 novembre 2007, 13:14

Molti anni fa vidi una foto ritoccata con il lembo di terra e la pista strappata al mare, di quel progetto non se ne seppe piu' nulla.

comunque andra', anche se nessuno lo ammette apertamente, non ci sono in ballo semplici numeri ma si sta aprendo una nuova fase. Per noi del centro italia, permettetemi di dire che andiamo orgogliosi di questo.
Dai dati che sono stati postati da un altro utente risulta che il network lombardo dei tre aeroporti risulta avere nei confronti di quello laziale appena 800.000 pax in piu' ad ottobre.
Crediamo che a breve questo risultato si possa capovolgere!

Ciao

Avatar utente
MiticoJumbo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1166
Iscritto il: 6 giugno 2006, 13:36
Località: ROMA

Messaggio da MiticoJumbo » 19 novembre 2007, 16:20

OT
ma correggere il titolo no ????
:wink:
MJ
Paolo
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese
.
Art.3 Costituzione Repubblica Italiana

Avatar utente
MiticoJumbo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1166
Iscritto il: 6 giugno 2006, 13:36
Località: ROMA

Messaggio da MiticoJumbo » 19 novembre 2007, 16:23

AlphaSierra ha scritto: Non si può certo pensare che basti la Cassia venendo da Roma!! :D:D
quoto in pieno
MJ
Paolo
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese
.
Art.3 Costituzione Repubblica Italiana

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 19 novembre 2007, 17:49

Siamo sicuri che l'aeroporto low-cost (terzo aeroporto del lazio) deve avere assolutamente il requisito di essere collegato in 30 o 25 minuti con la capitale con un treno ogni 5 minuti???

La mia e' una provocazione: perche' allora devo prendere Alitalia a Fiumicino o qualsiasi altra compagnia che opera a Fiumicino?
Se vogliamo dare al terzo aeroporto del lazio la funzione di low-cost, bisogna guardare quello che gia' fanno in Europa e vale a dire che questo tipo di aeroporto non deve sovrapporsi all'offerta diretta dell'aeroporto internazionale preso a riferimento! Questi aeroporti europei sono posti mediamente nella fascia tra 70-120 km dalla citta' di riferimento.
Alcuni come e' stato sottolineato da qualcuno non sono collegati affatto da nessuna ferrovia. E' un estremo ma e' un fatto e non e' che sono pazzi, sono scelte ponderate e attentamente valutate dagli organi tecnici!
Il low-cost deve per forza stare un gradino sotto, altrimenti di questo passo diverra' un fenomeno dirompente e allora addio alle compagnie tradizionali largo a Ryanair e Easyget o simili.

Ciao

Avatar utente
MiticoJumbo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1166
Iscritto il: 6 giugno 2006, 13:36
Località: ROMA

Messaggio da MiticoJumbo » 19 novembre 2007, 19:11

spazio ha scritto:Siamo sicuri che l'aeroporto low-cost (terzo aeroporto del lazio) deve avere assolutamente il requisito di essere collegato in 30 o 25 minuti con la capitale con un treno ogni 5 minuti???

La mia e' una provocazione: perche' allora devo prendere Alitalia a Fiumicino o qualsiasi altra compagnia che opera a Fiumicino?
Se vogliamo dare al terzo aeroporto del lazio la funzione di low-cost, bisogna guardare quello che gia' fanno in Europa e vale a dire che questo tipo di aeroporto non deve sovrapporsi all'offerta diretta dell'aeroporto internazionale preso a riferimento! Questi aeroporti europei sono posti mediamente nella fascia tra 70-120 km dalla citta' di riferimento.
Alcuni come e' stato sottolineato da qualcuno non sono collegati affatto da nessuna ferrovia. E' un estremo ma e' un fatto e non e' che sono pazzi, sono scelte ponderate e attentamente valutate dagli organi tecnici!
Il low-cost deve per forza stare un gradino sotto, altrimenti di questo passo diverra' un fenomeno dirompente e allora addio alle compagnie tradizionali largo a Ryanair e Easyget o simili.

Ciao
la tua provocazione ha un senso ed in linea di massima è condivisibile,solo che il viaggio da e per l'aeroporto non deve essere l'espiazione della colpa di essere più poveri!
per lavoro vado spesso a viterbo, sia con la macchina sia col treno ed è un viaggio scomodo, molto ma molto scomodo :x . se in altre città europee non si rispetta il viaggiatore facendolo atterrare a 120 km di distanza e magari senza treno, perché dovremmo farlo anche noi? l'aereo deve essere sempre più un mezzo di trasporto democratico e vada che chi viaggia in low cost non deve aspettarsi il lusso ma se proprio si vuol risparmiare lo si faccia con un pò di umanità.
si guadagna lo stesso credimi :wink:
MJ
Paolo
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese
.
Art.3 Costituzione Repubblica Italiana

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 20 novembre 2007, 10:04

MiticoJumbo ha scritto: la tua provocazione ha un senso ed in linea di massima è condivisibile...
MJ
Partiamo da qui: il viaggio e' scomodo anche questo e' un fatto. Ma e' assolutamente migliorabile, attualmente il viaggio dura 1,35 minuti. Mi hanno detto pero' che fu fatta una prova di notte e la tratta Viterbo Porta Fiorentina-Roma Ostiense fu coperta in un ora. Ci sono dei problemi strutturali all'interno del nodo di Roma e cioe' che il treno veloce non puo' superare quello lento. Ma anche qui i progettisti hanno lasciato due aree libere alla Storta e a Monte Mario per l'eventuale espansione del binario e quindi permettere il sorpasso. Hanno aggiunto che un miglioramento di 10 km/orari sarebbe gia' cosi' possibile con l'attuale tecnologia. Queste due cose dimostrano che e' possibile far percorrere due treni l'ora diretti senza fermate Viterbo- Roma S.Pietro in 50 minuti, Viterbo Valle Aurelia (metro) in 45 minuti un tempo piu' che ragionevole.
Considerato il fatto che:
Citta' Europea-Viterbo sono 10 minuti in meno rispetto a
Citta' Europea-Latina e mi sembra 15 in meno rispetto all'ipotesi Frosinone. Le conclusioni sono molto rosee per il viaggiatore diretto a Roma.

Ciao

Avatar utente
MiticoJumbo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1166
Iscritto il: 6 giugno 2006, 13:36
Località: ROMA

Messaggio da MiticoJumbo » 20 novembre 2007, 12:14

spazio ha scritto:Viterbo Valle Aurelia (metro) in 45 minuti un tempo piu' che ragionevole.
concordo
MJ
Paolo
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese
.
Art.3 Costituzione Repubblica Italiana

peterfly 65

Messaggio da peterfly 65 » 20 novembre 2007, 12:39

Se lasciano ciampino alle low cost pensa come saranno contenti gli abitanti del paese......e poi in tutta europa gli aereoporti delle low cost non sono cosi vicini dalle città.

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 20 novembre 2007, 12:57

Questa discussione molto interessante attorno al tema della scelta del terzo aeroporto del Lazio dimostra che la questione e' di un'importanza rilevante.
Tocca temi come quello Alitalia a Fiumicino e altri operatori, le low-cost che operano a Ciampino in una situazione anomala e favorevole che le ha portate ad una crescita importante rispetto alle concorrenti che operano altrove. Situazioni ambientali e di sicurezza insostenibili delle popolazioni nei pressi di Ciampino e provincie che chiedono con forza interventi strutturali di rilievo. Naturalmente in un quadro generale complessivo di ottime previsioni di crescita per tutto il sistema laziale dei trasporti, con Roma protagonista ma non solo anche la piu' volte citata Civitavecchia con il suo porto.

Ciao

Avatar utente
AlphaSierra
FL 150
FL 150
Messaggi: 1716
Iscritto il: 13 settembre 2006, 18:19
Località: Poitiers PIS

Messaggio da AlphaSierra » 20 novembre 2007, 13:41

Certo la tematica è e sarà fondamentale.
Ciampino in via di riduzione, FCO non adatto (perfurtana) ad accogliere le low cost e un bacino di utenza turistica non indifferente!
L'ipotesi pià plausibile sarebbe un prolungamento della linea metropolitana per Viterbo fino all'aeroporto, altrimenti si rischia una specie di collasso.
Le arterie stradali dovranno adeguarsi di conseguenza.
Ho sentito l'altro giorno al TG che è allo studio la riattivazione della Civitavecchia-Orte, non male come soluzione in quanto l'aeoporto così potrebbe andare a servire anche la costa toscana e l'entroterra umbro.

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 20 novembre 2007, 14:21

Si AlphaSierra la riattivazione della Civitavecchia-Orte aprirebbe nuovi scenari come il collegamento diretto Viterbo-Civitavecchia cioe' l'aeroporto con il porto. Interconnessioni di rilievo su tre nodi ferroviari Roma-Civitavecchia-Genova/Torino o Firenze-Orte-Roma o Civitavecchia-Ancona. Pero' al momento questa linea rimane chiusa al traffico, fra l'altro la sta rilevando la regione (da rfi) per riattivarla!

Ciao
/Sciiii ci potrebbe essere Gozer il Gozeriano/

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 20 novembre 2007, 20:50

umm le dichiarazioni di Cusani lasciano pochi dubbi:

"Le sensazioni che abbiamo provato oggi a seguito dell'audizione alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati è che la Provincia di Viterbo sia favorita quale sede di un nuovo aeroporto laziale - dichiara il Presidente della provincia di Latina, Armando Cusani"

Dalle indiscrezioni sembra proprio che il tema centrale fosse Fiumicino! :lol:
Un po' quello che dicevamo qui poc'anzi...

Ciao

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Messaggio da aurum » 20 novembre 2007, 23:36

AlphaSierra ha scritto: L'ipotesi pià plausibile sarebbe un prolungamento della linea metropolitana per Viterbo fino all'aeroporto, altrimenti si rischia una specie di collasso.
Le arterie stradali dovranno adeguarsi di conseguenza.
A distanza di quasi dieci anni dall'attivazione della linea FM3 i treni che dovevano susseguirsi almeno fino a Cesano ogni 5 minuti sono rimasti invece 4 ogni ora.La prosecuzione per Viterbo ha addirittura una frequenza di 1 ogni ora!
Per non parlare del sovraffollamento delle vetture nelle ore di punta che ha portato piu' volte a proteste e sit-in sui binari da parte dei pendolari(immagino cosa vorrebbe dire salire con dei bagagli!).
I lavori per l'adeguamento della sola linea urbana all'epoca durarono per circa 6 anni.
La costruzione della Civitavecchia Orte ha subito negli anni almeno una quindicina di rinvii e sospensioni.
La statale Cassia attualmente non e' ampliabile a meno di significative deviazioni per evitare gli abitati di Sutri,Capranica,Cura, e Vetralla fino all'innesto con la superstrada.
Insomma ,se tutto va bene ,forse tra una decina di anni avremo il terzo aeroporto laziale! :roll:
(e meno male! :wink: )
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 21 novembre 2007, 10:46

Insomma ,se tutto va bene ,forse tra una decina di anni avremo il terzo aeroporto laziale!
Perchè mai? L'aeroporto lo fanno, ai collegamenti ci penserà qualcun'altro in qualche altro momento (non funziona così, di solito? :roll: )

spazio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 93
Iscritto il: 14 dicembre 2006, 13:13

Messaggio da spazio » 21 novembre 2007, 10:54

La FM3 non e' satura nel tratto Cesano-Viterbo c'è ampio margine per far passare piu' treni.
La Civitavecchia-Orte la sta rilevando la regione lazio.
La Cassia manca del raddoppio da Monterosi fino a Vetralla, c'è il progetto ma e' stata finanziata di qualche km mi sembra fin dopo Capranica.
La trasversale Civitavecchia-Tuscania-Viterbo stanno per iniziare i lavori del tratto Tuscania-Monteromano a pochi km da Tarquinia (e' il tratto dove le jene italia 1 avevano fatto il servizio e scritto qualcosa su una lastra di cemento).
Una cosa curiosa sulla tratta Civitavecchia-Orte invece era intervenuto Jimmy Ghione di Striscia la Notizia canale5 con un servizio che denunciava che malgrado molti soldi spesi mancasse solo il binario in un tratto per la riattivazione.

Ciao

Mardokk
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 122
Iscritto il: 29 agosto 2007, 18:48
Località: Roma

W

Messaggio da Mardokk » 21 novembre 2007, 11:22

Siamo in Italia,staremo a vedere tra quanti anni arriverà il terzo aeroporto.......................................................... :shock:

Avatar utente
MiticoJumbo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1166
Iscritto il: 6 giugno 2006, 13:36
Località: ROMA

Messaggio da MiticoJumbo » 21 novembre 2007, 11:23

pippo682 ha scritto:
Insomma ,se tutto va bene ,forse tra una decina di anni avremo il terzo aeroporto laziale!
Perchè mai? L'aeroporto lo fanno, ai collegamenti ci penserà qualcun'altro in qualche altro momento (non funziona così, di solito? :roll: )
logica vorrebbe che prima si faccia l'infrastruttura di sostegno e poi si realizzi l'opera o quanto meno farle andare di pari passo.qui a Roma per esempio si stanno costruendo interi quartieri(per non parlare di mastodontici quanto inutili centri commerciali) lasciando invariata la rete viaria.uno scandalo tenuto sotto silenzio con annunci propagandistici di progetti su progetti.in questo modo si attirano capitali privati(centri commerciali e aeroporti)che si stanziano immediatamente per poi dare la colpa al pubblico che non riesce a fare le infrastrutture adeguate. francamente sono contro la realizzazione del tuscia airport se prima non si realizzano serie comunicazioni da e per...
Paolo
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese
.
Art.3 Costituzione Repubblica Italiana

Rispondi