SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Le "case" dei nostri aerei e il punto di transito di ogni passeggero, parliamo degli aeroporti di tutto il mondo, ognuno con la sua storia, il suo fascino, le sue peculiarità

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15636
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da JT8D » 27 marzo 2012, 23:40

SEA, ad opera del proprio ufficio relazioni esterne, spesso ci segnala degli articoli che riguardano la società SEA e gli aeroporti in generale: la cosa senza dubbio ci fa molto piacere, dato che è dimostrazione di stima verso il nostro sito e il nostro Forum. L'altro giorno ci è stato segnalato da SEA questo interessante articolo, riguardo la privatizzazione della società e il ruolo di Malpensa e Linate, che linko qui sotto. Personalmente è un articolo che condivido in pieno nei suoi contenuti.

http://www.linkiesta.it/blogs/rotta-ver ... legalita-l

Sono ben accetti naturalmente commenti e considerazioni sull'articolo, pacati e tranquilli. Naturalmente se la discussione degenera in polemiche non costruttive o cade in discorsi politici, verranno presi provvedimenti.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Martesana_Partenze
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 168
Iscritto il: 7 marzo 2012, 9:52
Località: Crescenzago - Mi

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Martesana_Partenze » 17 aprile 2012, 13:55

Letto solo ora e me ne scuso per non averlo visto prima!

Ciò detto la mia è solo una unica domanda molto semplice che non ha assolutamente nulla di politico:

Perchè New York vive benissimo con 3 aeroporti (Jfk, Lga ed Ewr), Londra addirittura conta 5 scali (Lhr, Stn, Gtw, La City nonchè Luton), Parigi opera con 3 scali attualmente attivi e ben sviluppati (Cdg, Orly, storico e Beauvais)? Francoforte dà da lavorare sia a coloro che operano al Main Airport che a coloro che lavorano ad Hahn! E oltretutto a circa 10/15 minuti di volo esistono l'aeroporto di Colonia a nord e a l'aeroporto di Stoccarda a sud!

Come mai in Italia non possono operare "pacificamente" Malpensa, Linate ed Orio?

Nonostante i numerosi dettagli dell'articolo continuo a non capacitarmene!

Nazionali + euro al Forlanini,
Nazionali, euro e IC su Mxp non è una buona ricetta che darebbe lavoro per tutti?

E a mio modestissimo parere, se mi è consentito: non dovrebbero essere i decreti a sviluppare un sistema aeroportuale ma il mercato, ovvero la domanda di volato che i cittadini fanno: per vacanza o per lavoro!

Del resto queste risposte dove posso trovarle se non in un forum che si occupa di aeronautica civile?

Thank you!
Steeve

.........................................................

Linate è una porta meneghina verso il cielo!!!
---------------------------------------------------------
Sottosopra! E la terra è laggiù! Sottosopra! Ed il mare è già blu! Sottosopra! Le Alpi innevate! Sottosopra! Nulla è distante! (Max Pezzali)

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3564
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da spiridione » 17 aprile 2012, 14:15

Beh, però paragonare il bacino di utenza di New York, Londra o Parigi a quello di Milano non è che abbia molto senso, non credi?
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
momogiogio
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 67
Iscritto il: 3 novembre 2011, 11:36

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da momogiogio » 17 aprile 2012, 14:39

Da perfetto incompetente e ignorante in materia mi sono sempre chiesto come mai il traffico a Malpensa sia nettamente inferiore alle altre grandi città Europee, leggendo l'articolo che èstato postato mi è tutto più chiaro.
Niente di strano siamo in Italia...che schifo!
Immagine

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6880
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da **F@b!0** » 17 aprile 2012, 14:41

Martesana_Partenze ha scritto: Perchè New York vive benissimo con 3 aeroporti (Jfk, Lga ed Ewr)
New York in se ha solo 2 aeroporti, i JFK e il Fiorello LaGuardia, se poi contiamo che quest'ultimo ha solo 10 rotte interne o per il Canada, l'aeroporto è 1 solo! l'aeroporto di Newark appartiene ad un'altro stato, certo, è molto vicino a New York, ma appartiene al New Jersey ed è l'aeroporto di Jersey City!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Paolo_61 » 17 aprile 2012, 14:56

**F@b!0** ha scritto:
Martesana_Partenze ha scritto: Perchè New York vive benissimo con 3 aeroporti (Jfk, Lga ed Ewr)
New York in se ha solo 2 aeroporti, i JFK e il Fiorello LaGuardia, se poi contiamo che quest'ultimo ha solo 10 rotte interne o per il Canada, l'aeroporto è 1 solo! l'aeroporto di Newark appartiene ad un'altro stato, certo, è molto vicino a New York, ma appartiene al New Jersey ed è l'aeroporto di Jersey City!
Scusa, Fabio, ma dove l'hai letto che LGA ha solo "10 rotte interne o per il Canada"?
Inoltre EWR è inserito nel sistema aeroportuale di NY, al punto che se in un motore di ricerca voli inserisci il generico NYC ti dà anche i voli per EWR (come per altro BGY se usi il generico MIL).
Più in generale è chiaro che il paragone fra Milano e NYC o Londra non regge, per volumi di traffico ma anche per popolazione residente ecc.

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6880
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da **F@b!0** » 17 aprile 2012, 15:05

Paolo_61 ha scritto:
**F@b!0** ha scritto:
Martesana_Partenze ha scritto: Perchè New York vive benissimo con 3 aeroporti (Jfk, Lga ed Ewr)
New York in se ha solo 2 aeroporti, i JFK e il Fiorello LaGuardia, se poi contiamo che quest'ultimo ha solo 10 rotte interne o per il Canada, l'aeroporto è 1 solo! l'aeroporto di Newark appartiene ad un'altro stato, certo, è molto vicino a New York, ma appartiene al New Jersey ed è l'aeroporto di Jersey City!
Scusa, Fabio, ma dove l'hai letto che LGA ha solo "10 rotte interne o per il Canada"?
Inoltre EWR è inserito nel sistema aeroportuale di NY, al punto che se in un motore di ricerca voli inserisci il generico NYC ti dà anche i voli per EWR (come per altro BGY se usi il generico MIL).
Più in generale è chiaro che il paragone fra Milano e NYC o Londra non regge, per volumi di traffico ma anche per popolazione residente ecc.
si scusa, leggendo velocemente non ho letto "top ten destination", comunque sono tutte interne o per il Canada!
il fatto che i motori di ricerca associno il Jersey city airport a New york non penso sia rilevante, si, sei nei paraggi, ma è come dire che un eventuale aeroporto a Lugano venga associato a Malpensa solo perchè è poco al di là del confine e magari dato che le tasse costano meno, le compagnie promettono di portarti a Milano e poi ti lasciano lì!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Paolo_61 » 17 aprile 2012, 15:16

**F@b!0** ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
**F@b!0** ha scritto:
Martesana_Partenze ha scritto: Perchè New York vive benissimo con 3 aeroporti (Jfk, Lga ed Ewr)
New York in se ha solo 2 aeroporti, i JFK e il Fiorello LaGuardia, se poi contiamo che quest'ultimo ha solo 10 rotte interne o per il Canada, l'aeroporto è 1 solo! l'aeroporto di Newark appartiene ad un'altro stato, certo, è molto vicino a New York, ma appartiene al New Jersey ed è l'aeroporto di Jersey City!
Scusa, Fabio, ma dove l'hai letto che LGA ha solo "10 rotte interne o per il Canada"?
Inoltre EWR è inserito nel sistema aeroportuale di NY, al punto che se in un motore di ricerca voli inserisci il generico NYC ti dà anche i voli per EWR (come per altro BGY se usi il generico MIL).
Più in generale è chiaro che il paragone fra Milano e NYC o Londra non regge, per volumi di traffico ma anche per popolazione residente ecc.
si scusa, leggendo velocemente non ho letto "top ten destination", comunque sono tutte interne o per il Canada!
il fatto che i motori di ricerca associno il Jersey city airport a New york non penso sia rilevante, si, sei nei paraggi, ma è come dire che un eventuale aeroporto a Lugano venga associato a Malpensa solo perchè è poco al di là del confine e magari dato che le tasse costano meno, le compagnie promettono di portarti a Milano e poi ti lasciano lì!
EWR è molto ben collegata al centro di NY. E anche in taxi le tariffe non sono più alte di quelle da JFK (anche perché tanto il collo di bottiglia è sempre rappresentato da ponti e tunnel). A tutti gli effetti è un apt di NYC, e come tale è considerato da tutti.

Avatar utente
Guren
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 716
Iscritto il: 25 luglio 2011, 0:03
Località: Dongguan, Guangdong, R.P.C.

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Guren » 17 aprile 2012, 16:53

Martesana_Partenze ha scritto:Come mai in Italia non possono operare "pacificamente" Malpensa, Linate ed Orio?
perche' forse non c'e' un sufficiente bacino di utenza ma si sa, in itaGlia, tutti vogliono l'aeroporto sottocasa.

Io vivo in una citta' che conta circa 14 milioni di abitanti e ha un unico aeroporto che muove 25mln di pax (fino a 1 anno fa aveva anche una sola pista se non ricordo male) certo vicino ci sono altri aeroporti piu' grandi (CAN e HKG) ma il bacino di utenza (diciamo piu' o meno la popolazione italiana come numero) e' sufficientemente ampio per garantire a tutti un traffico adeguato.

Avere 3 aeroporti in una zona da pochi milioni di abitanti e' assurdo imho... senza contare che, a memoria, in tutti e 3 i comuni interessati ci sono forti movimenti contro l'aeroporto :lol:
Ciao, Marco
_____________________________
In tutta la sua vita,
quante volte puo' riuscire un uomo
a fermare le lacrime di una donna?

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Fabri88 » 18 aprile 2012, 20:25

Eccoci qui.

Lasciando stare i raggiri della legge circa il Bersani-bis (li affronterò dopo), io la vedrei in un'ottica Europea, perchè quello siamo.

New York quindi cominciamo ad escluderla, loro hanno esigenze diverse dalle nostre, l'aviazione per loro è come prendere il treno per noi.

Escludere anche Londra e Parigi: innanzitutto sono megalopoli (le uniche due in Europa), inoltre la prima è situata su un'isola quindi la necessità di volare è altissima, anche per recarsi in luoghi apparentemente vicini quali Parigi, Bruxelles o Amsterdam (la British ci porta addirittura il 767). Se poi facciamo il paragone con Parigi vediamo che già Milano ha un'aeroporto in più del dovuto, dato che nella capitale Francese si ha Charles De Gaulle ed Orly (Beauvais non lo consideriamo, sta in aperta campagna e fa quelle poche migliaia di passeggeri all'anno).

Io mi modellerei sulla punta di diamante dell'Europa, ossia Mamma Germania! A Monaco chiusero il vicino e comodo Riem per costruire, ad una distanza quasi doppia di Malpensa da Milano città, il moderno e funzionale Franz Josef Strauß, oggi universalmente riconosciuto come modello di efficienza e giudicato da SkyTrax, l'agenzia che si occupa della valutazione della qualità del trasporto aereo, quale miglior aeroporto d'Europa.

Ma l'evento degli eventi riguarda proprio la Deutscher Hauptstadt, ossia Berlin! Chiuso nel 2008 Tempelhof, famosissimo per il Luftbrücke nel periodo del Muro, il 2 Giugno 2012 chiuderanno lo storico Tegel per "accentrare" tutto a Schönefeld, conl nuovo e grande Berlin-Brandenburg. La parola "accentrare" è appunto tra virgolette perchè l'aeroporto più vicino al centro di Berlino è proprio Tegel, e il BBI è il più lontano. I Berlinesi stessi si sono sempre dichiarati contrari alla chiusura di Tegel in quanto per la maggior parte di essi "comodo e vicino". Ma la politica, quella vera, quella competente, ha il compito di indirizzare le masse verso quelle cose che fanno il loro bene. E l'ha fatto credo nel migliore dei modi: Berlino si ritroverà con un aeroporto degno della capitale della Germania, il quale avrà molto spazio di crescita e sul quale si investirà molto.

Un'aeroporto unico è in grado di formare quella massa critica di traffico necessaria a poter sostenere senza troppi patemi d'animo, una fitta rete di voli intercontinentali. Da questo ne deriva il fatto che ogni passeggero in transito (cioè che fa scalo) in un aeroporto conta per 2 e non per 1, ergo la correlazione non è lineare ma addirittura assume una tendenza esponenziale.

L'unione fa la forza quindi! Quello che la campanilistica Italia non vuole capire.

Si portano i classici esempi che Malpensa sia mal collegata, cosa ampiamente smentita: http://www.mxpairport.it/forum/viewtopi ... 3&p=110870

Come si vede dal link in oggetto MXP ha già una fitta rete di collegamenti la quale vedrà ulteriori e corposi sviluppi nel medio-breve periodo, come ad esempio il prolungamento della linea ferroviaria fino al Terminal 2 oppure i miglioramenti dei collegamenti col Canton Ticino e il maggior coinvolgimento del network delle S-Bahn Milanesi!

Da qualsiasi punto nella parte Ovest della città di Milano è più rapido, in termini di tempistiche, arrivare a MXP piuttosto che a LIN, dal centro (cerchia dei bastioni) le due aerostazioni si equivalgono. Solo per chi risiede nella parte Est conviene realmente andare a Linate, ma questo per motivazioni logiche agli occhi di tutti.

Mi riaggancio quindi alla parte iniziale del mio discorso: il decreto Bersani (del 3 Marzo 2000) che viene raggirato! Da Linate sono concesse 3 frequenze per compagnia su LHR, 2 su CDG e FRA, una sola su ogni altra destinazione (esclusa Roma, la quale non ha limitazioni). Gli operativi alla data di oggi, 18 Aprile 2012, sui quattro maggior hubs europei sono:

- LIN-LHR 5 frequenze giornaliere di British Airways e 5 frequenze di Alitalia
- LIN-CDG 6 frequenze giornaliere di Air France e 3 di Alitalia
- LIN-FRA 5 frequenze giornaliere di Lufthansa e 2 di Alitalia
- LIN-AMS 4 frequenze giornaliere di KLM e 2 di Alitalia

Quelle che vanno al di là dei limiti sono quelle operate con codici di volo di sottocompagnie (LH Regional, AF Regional), oppure coi c/s (quelli di MeridianaFly con British Airways) oppure, peggio ancora, con codici di volo di compagnie vuote, tipo Air One CityLiner, Volare, Alitalia Express ecc...che fanno tutte capo ad Alitalia.

Linate non deve più fornire traffico a Heathrow, Charles De Gaulle, Schiphol e a Frankfurt (come a tutti gli altri hub esteri)! Basta! Bisogna fortemente limitarlo (meglio sarebbe addirittura chiuderlo) in modo che chi deve partire da LIN sia davvero la clientela business che necessita di voli in giornata in Europa, ossia fa solo p2p, senza ingrassare gli altri hub.

LHR, CDG, AMS e FRA ringraziano che Milano gli porti a piene mani delle vagonate di transiti, quindi passeggeri. Passeggeri che invece li si potrebbe reindirizzare tutti a Malpensa (espandibile, al contrario di Linate che non si può più farci niente), facendo sì che Milano abbia più possibilità di essere collegata direttamente con più destinazioni a livello mondiale.

Passeggeri che, chiaramente, porterebbero occupazione. Perchè limitare LIn non significa che in un primo momento sì, si avrebbe un effettivo travaso di N passeggeri. Ma alla lunga avere un unico aeroporto paga, e molto, in termini di voli intercontinentali. Francoforte, Monaco, Berlino, Amsterdam, Zurigo, Vienna, Copenhagen......tutte città con un unico aeroporto, non 2 (o 3 se consideriamo Orio).

Se la Germania è avanti a tutti, un motivo c'è. Vediamo di imitarla!
Immagine
ImmagineImmagine

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 684
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da andwork » 18 aprile 2012, 21:49

Fabri88 ha scritto:Eccoci qui.

Lasciando stare i raggiri della legge circa il Bersani-bis (li affronterò dopo), io la vedrei in un'ottica Europea, perchè quello siamo.

.....

Se la Germania è avanti a tutti, un motivo c'è. Vediamo di imitarla!
quoto, sottoscrivo e approvo.
non ho mai letto un ragionamento così semplice e lineare sulla questione MXP.

bravo!

Avatar utente
Limosky91
FL 300
FL 300
Messaggi: 3212
Iscritto il: 10 gennaio 2007, 18:40
Località: Ad un passo da LIML

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Limosky91 » 18 aprile 2012, 22:59

1)Parigi Beauves nel 2011 ha fatto 3,67 milioni di pax, direi non proprio "poche migliaia" e soprattutto ha una crescita media annua (prendendo i dati dal 2004 al 2011) del quasi 19% e il 19% di 3,67 milioni sono circa 700.000 pax. Io quell'aeroporto lo considerei eccome fossi in te.

2) Il tuo ragionamento per quanto riguarda la posizione di Londra non fila più di tanto perché le tre città da te citate sono comodamente raggiungibili anche in treno. Per andare a Parigi 2h (sicuramente quindi più veloce che in aereo se si contano i tempi di spostamento da/per gli aeroporti) per Bruxelles 3h (e come tempi siamo lì, forse il treno vince ancora) e per Amsterdam 4h (quindi delle 3 destinazioni proposte solo una sarebbe realmente da "aereo" anche se il vantaggio complessivo non supera il trequarti d'ora)

3) Aeroporto di Monaco, il Franz Josef Strauss, dista dal centro cittadino di Monaco 19 miglia, ovvero circa 30km. Malpensa dista dal centro 60km. Non è che stai confondendo la "metà" con "doppio"?

4) Per quanto riguarda il discorso su Berlino anch'io penso che abbiano fatto bene ad accentrare MA e dico MA il nuovo aeroporto non è ancora entrato in funzione: anche se promette bene la sfida non è ancora iniziata, aspettiamo a stappare lo champagne (o la birra nel caso tedesco)

5) Da regolamento NON puoi incollare link che riportano ad altri forum di aviazione.

6) Si parla della costruzione della stazione al T2 (alleluia!) ma secondo me 4 anni per fare UNA stazione e un prolungamento non più lungo di 4 km sono una pagliacciata! O non si ha voglia di farlo (opzione plausibile) oppure si ha voglia ma si è degli incompetenti di prima categoria (opzione ancora più plausibile).

7) "Da qualsiasi punto nella parte Ovest della città di Milano è più rapido". Sicuro sicuro? Certamente da pt.Garibaldi, Bovisa o Cadorna si arriva prima a Malpensa che a Linate, ma non è ovunque così. Lasciando perdere il riferimento alla cerchia dei bastioni (se uno vive davanti al Tribunale ti sfido a dire che arriva prima a Malpensa che a Linate!) se uno vive vicino ad una stazione del Passante (ad ovest oltre alla Bovisa che fa eccezione mi vengono in mente ora San Cristoforo, Pt.Genova, Romolo) oppure della metropolitana rossa ti assicuro che o via San Babila o via Dateo Linate diventa molto più vicina di Malpensa. Certo basta non fare come te che da Linate a Porta Garibaldi ci hai messo 50 minuti perché sei tornato con la rossa fino a Cadorna per poi tornare indietro con la verde :mrgreen:
LINO
Quando uno urla, lo fa soltanto perchè ha paura

Perché gli aerei volano? Perché c'è stato qualcuno che non ha mai detto "è impossibile" far volare un ammasso di ferro con a bordo delle persone.

E se vi è capitato di pensare di essere dei codardi in un mondo di guerrieri, ricordatevi sempre che è successo anche ai vostri nemici. Grazie a questa consapevolezza sarete in grado di nascondere lo smarrimento e di non abbassare mai lo sguardo.

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Fabri88 » 19 aprile 2012, 0:04

1) Quello che è, sempre meno del terzo aeroporto di Milano (Orio).

2) Treni che hanno prezzi davvero considerevoli. Resta il fatto che Londra, vuoi anche per il diverso standard di guida, vuoi per la sua posizione, attira e soprattutto genera molto traffico aereo. Spalmarlo su più aeroporti poi è dovuto anche perchè LHR, con due sole piste, è saturo e non c'è uno slot manco a pagarlo oro (non a caso EK e SQ andranno all-388 coi loro servizi). Passando in Francia, Parigi quindi, attaccandomi al punto 1, ha 2 aeroporti con due ruoli ben distinti: CDG main airport, per il traffico business e con funzione di hub ed Orly, prevalentemente leisure, con solo traffico p2p.

3) MUC vs MXP 38 - 50...hai ragione! Ma di sicuro MUC non è "sotto casa" come Riem e Linate!

4) I Berlinesi dovranno pur volare...qualcuno ci dovrà pur andare a Berlino! TXL (16,9) + SXF (7,1) = 24 milioni di passeggeri già di partenza. Se poi ci aggiungi una Germania sempre in crescita sono capaci di arrivarti comodi comodi a 30.000.000 nel giro di 5 anni (forse anche meno).

5) Lo so ma non esiste altra pagina web in internet che elenchi in modo così dettagliato tutti i collegamenti che permettono di arrivare a Malpensa.

6) Chiamasi burocrazia Italiana. Ieri è arrivato l'accordo SEA-ENAC per le tariffe aeroportuali, ergo è un bel passo avanti per avere i soldi per fare su le infrastrutture. Lo so che ragioni con mentalità Jappa ma in Italia ciò che in Japan ci mettono 1 anno qui ce ne si mette 5. Il resto in cantiere è notevole: Pedemontana, Arcisate-Stabio per non parlare della terza pista (e non ditemi che il discorso è chiuso dopo le news di settimana scorsa perchè non è chiuso proprio per niente).

7) Malpensa è più vicina di Linate da qualsiasi stazione della Metro ad Ovest e a Sud di Cadorna (tratto Cadorna-Rho Fiera/Bisceglie e Cadorna-Abbiategrasso) oltre che dalle zone vicino alle stazioni di Garibaldi e Centrale. Sul percorso da me fatto c'è da obiettare per lo scopo che avevo io (tornare a Busto...effettivamente 73X + S5 da Dateo era l'opzione migliore) ma per un qualsiasi abitante in zona Garibaldi restavano sempre 50 minuti di tempo, lo stesso che impiegherebbe per andare a MXP col treno che impiega 29 minuti da Cadorna!
Immagine
ImmagineImmagine

tommy92
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 9 novembre 2007, 14:52

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da tommy92 » 19 aprile 2012, 0:26

Il primo post di Fabri è da incorniciare.E volevo aggiungere una considerazione che secondo me è l'esempio lampante dell'errore che si sta commettendo a milano!
Caso 1:LH crea LHI a milano per prendere il traffico perso da AZ ma sia per Linate sia per altri fattori abbandona il progetto.
Caso 2:Pochi mesi prima dell'apertura del BBI(e pochi mesi dopo la chiusura di LHI),LH nonostante la fortissima concorrenza che ha da parte di Air Berlin,apre numerose destinazioni dal nuovo scalo berlinese,molte più di quelle fatte da MXP.
In poche parole hanno chiuso un progetto per farne uno nuovo...passando da un sistema aeroportuale con più potenzialità ma mal gestito a uno ben strutturato.
E Milano ha perso un'altra occasione :( ...Ed è la 3a!

fly53
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 422
Iscritto il: 28 agosto 2006, 9:29

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da fly53 » 19 aprile 2012, 8:40

Sposo al 100% il primo post di Fabri88, sopratutto nel passaggio in cui dice: "... Basta! Bisogna fortemente limitarlo (meglio sarebbe addirittura chiuderlo) in modo ..."

Avatar utente
mermaid
Agente di Rampa AUA
Agente di Rampa AUA
Messaggi: 10384
Iscritto il: 1 aprile 2008, 16:27
Località: mxp

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da mermaid » 19 aprile 2012, 9:24

piccola nota sul punto 6 di fabri, relativamente alle news sulla terza pista: la notizia secondo la quale sea avrebbe fatto marcia indietro é uno stravolgimento di una riflessione fatta durante una recente conferenza stampa, non è stato detto nulla del genere.
[ fonte rel est.]
Immagine

Ti!

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da mormegil » 30 aprile 2012, 11:40

Martesana_Partenze ha scritto: Londra addirittura conta 5 scali (Lhr, Stn, Gtw, La City nonchè Luton)
Ora sei: London/Southend :wink: :mrgreen: (che, comunque, è distante quanto Luton praticamente..)
Immagine
N176CM ha scritto:[...] in questo caso non si può usare lo stratagemma dei COA multipli... anche perchè una destinazione del tipo Frankfurt (Munchen) nemmeno Ryanair riuscirebbe a farla :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
Limosky91
FL 300
FL 300
Messaggi: 3212
Iscritto il: 10 gennaio 2007, 18:40
Località: Ad un passo da LIML

Re: SEA e il ruolo dei suoi aeroporti

Messaggio da Limosky91 » 8 maggio 2012, 23:01

Limosky91 ha scritto: 4) Per quanto riguarda il discorso su Berlino anch'io penso che abbiano fatto bene ad accentrare MA e dico MA il nuovo aeroporto non è ancora entrato in funzione: anche se promette bene la sfida non è ancora iniziata, aspettiamo a stappare lo champagne (o la birra nel caso tedesco)

e infatti il nuovo aeroporto subisce ritardi per l'inaugurazione...speriamo in bene!
LINO
Quando uno urla, lo fa soltanto perchè ha paura

Perché gli aerei volano? Perché c'è stato qualcuno che non ha mai detto "è impossibile" far volare un ammasso di ferro con a bordo delle persone.

E se vi è capitato di pensare di essere dei codardi in un mondo di guerrieri, ricordatevi sempre che è successo anche ai vostri nemici. Grazie a questa consapevolezza sarete in grado di nascondere lo smarrimento e di non abbassare mai lo sguardo.

Rispondi