domandone su stopover a JFK

Le "case" dei nostri aerei e il punto di transito di ogni passeggero, parliamo degli aeroporti di tutto il mondo, ognuno con la sua storia, il suo fascino, le sue peculiarità

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
thranduil
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 505
Iscritto il: 7 maggio 2007, 21:12
Località: monza

domandone su stopover a JFK

Messaggio da thranduil » 4 gennaio 2013, 20:23

mettiamo che uno di vostra conoscenza 8) sia tramando di andare in perù, ed abbia scovato un voletto a basso costo con AA, ed il volo in questione preveda uno stopover di 10 ore e mezza :shock: al JFK.

il domandone è: tenendo conto dei tempi biblici dell'immigrazione USA, sarà possibile per il nostro eroe arrivare a manhattan, fare due foto ai grattacieli e rientrare in aeroporto?
Nothing is over until we decide it is!
Was it over when the Germans bombed Pearl Harbor? Hell, no!

Bluto Blutarski

Avatar utente
thranduil
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 505
Iscritto il: 7 maggio 2007, 21:12
Località: monza

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da thranduil » 4 gennaio 2013, 20:31

mi rispondo da solo per confermarmi che google maps mi dice un'oretta per arrivare a broadway - quasi quasi...
Nothing is over until we decide it is!
Was it over when the Germans bombed Pearl Harbor? Hell, no!

Bluto Blutarski

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Toeloop » 9 gennaio 2013, 18:38

Non lo avevo visto: con 10 ore puoi fare questo ed altro :)
Prendi l'AirTrain fino a Jamaica Center e da li' la metro E: in 40 minuti sei a Port Authority (5 minuti a piedi da Times Square)
Potresti anche prendere il bus NYAS, ma il traffico sulla VanVyck e New York in generale e' troppo imprevedibile.
Solitamente da Port Authority o Grand Central ci si mettono 40/45 minuti.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Toeloop » 9 gennaio 2013, 18:44

Aggiungo che sempre da Jamaica Center potresti anche prendere la LIRR che in 25 minuti ti porta alla Penn Station, che sta praticamente sotto al Madison Square Garden, ma mi pare che costi parecchio di piu'.
Ho pure appena visto che se invece prendi l'AirTrain per HOward Beach puoi prendere la A che ti porta sempre al Port Authority Bus Terminal.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Paolo_61 » 10 gennaio 2013, 12:41

Ricordati solo che dopo aver fatto il check-in del volo in partenza da JFK legalmente non puoi più lasciare l'aeroporto (ti ritirano la tua parte del modulo dell'immigration). A me non è mai capitato un controllo, però ....

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Toeloop » 10 gennaio 2013, 13:50

Non ci avevo pensato, ma indubbiamente mi suona molto corretto in quanto, essendo di passaggio e nemmeno in coincidenza per un volo interno, non hai nessuna autorizzazione a stare negli Stati Uniti. Probabile che ti ritirino il talloncino del modulo di immigrazione e dopo ti voglio a spiegare come mai stai facendo un altro accesso. La cosa che mi fa un attimo pensare al riguardo e': e se devi cambiare Terminal? Non puoi rimanere per sempre in zona sterile e dovrai rifare un altro controllo documenti per cui c'e' la possibilita' che ti venga lasciato il talloncino e quindi se ti puoi spostare da un punto all'altro dell'aeroporto, puoi anche uscirne.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Paolo_61 » 10 gennaio 2013, 14:09

Toeloop ha scritto:Non ci avevo pensato, ma indubbiamente mi suona molto corretto in quanto, essendo di passaggio e nemmeno in coincidenza per un volo interno, non hai nessuna autorizzazione a stare negli Stati Uniti. Probabile che ti ritirino il talloncino del modulo di immigrazione e dopo ti voglio a spiegare come mai stai facendo un altro accesso. La cosa che mi fa un attimo pensare al riguardo e': e se devi cambiare Terminal? Non puoi rimanere per sempre in zona sterile e dovrai rifare un altro controllo documenti per cui c'e' la possibilita' che ti venga lasciato il talloncino e quindi se ti puoi spostare da un punto all'altro dell'aeroporto, puoi anche uscirne.
Il talloncino viene ritirato al check-in, quindi fuori dall'area sterile. A mia memoria sei autorizzato a restare nella struttura aeroportuale, anche landside, avendo una carta d'imbarco, ma non a lasciare l'aeroporto. Quindi il cambio terminal non è un problema.

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Toeloop » 10 gennaio 2013, 14:34

Paolo_61 ha scritto: Il talloncino viene ritirato al check-in, quindi fuori dall'area sterile. A mia memoria sei autorizzato a restare nella struttura aeroportuale, anche landside, avendo una carta d'imbarco, ma non a lasciare l'aeroporto. Quindi il cambio terminal non è un problema.
Molto corretto, solo che a questo punto, in via completamente teorica, come prendi l'AirTrain per andare all'altro terminal riesci anche ad arrivare a Howard Beach ;) Ok, non voglio fargli venire in mente strane idee.
Certo che 10 ore al JFK non le auguro a nessuno...:(
Immagine
Immagine

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6859
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da **F@b!0** » 10 gennaio 2013, 14:39

bhe, l'aeroporto è zona franca! tecnicamente si può affermare che non sei in nessuno stato!

in "The Terminal", per quanto sia romanzato, dicono una frase che rispecchia esattamente la realtà
*indicando le porte a vetri che danno sull'esterno* "l'America è dietro quelle porte"
in effetti è vero, all'interno del terminal non sei in America!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Paolo_61 » 10 gennaio 2013, 15:40

Toeloop ha scritto:
Paolo_61 ha scritto: Il talloncino viene ritirato al check-in, quindi fuori dall'area sterile. A mia memoria sei autorizzato a restare nella struttura aeroportuale, anche landside, avendo una carta d'imbarco, ma non a lasciare l'aeroporto. Quindi il cambio terminal non è un problema.
Molto corretto, solo che a questo punto, in via completamente teorica, come prendi l'AirTrain per andare all'altro terminal riesci anche ad arrivare a Howard Beach ;) Ok, non voglio fargli venire in mente strane idee.
Certo che 10 ore al JFK non le auguro a nessuno...:(
Non ti racconto quello che ho fatto alcuni anni fa a Miami durante uno stop-over di una decina di ore. Per questo adesso conosco bene le regole sull'immigration ...

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Paolo_61 » 10 gennaio 2013, 15:42

**F@b!0** ha scritto:bhe, l'aeroporto è zona franca! tecnicamente si può affermare che non sei in nessuno stato!

Mica vero, "tecnicamente" sei negli USA a tutti gli effetti. Solo che per ragioni "pratiche" puoi rimanere landside anche se hai già effettuato le formalità di uscita dal paese.

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6859
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da **F@b!0** » 10 gennaio 2013, 15:56

Paolo_61 ha scritto:
**F@b!0** ha scritto:bhe, l'aeroporto è zona franca! tecnicamente si può affermare che non sei in nessuno stato!

Mica vero, "tecnicamente" sei negli USA a tutti gli effetti. Solo che per ragioni "pratiche" puoi rimanere landside anche se hai già effettuato le formalità di uscita dal paese.
ma se tu non puoi entrare negli USA (in europa, in australia ecc ecc, parlo di USA ma il discorso è lo stesso ovunque) ti fanno stare in aeroporto appunto perchè è zona franca, praticamente è vero che sei negli USA, ma "l'America" è oltre le porte, oltre la dogana, è la dogana che ti "autorizza" ad entrare degli USA!
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
Paolo_61
FL 500
FL 500
Messaggi: 9181
Iscritto il: 11 settembre 2008, 17:53
Località: MIL

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Paolo_61 » 10 gennaio 2013, 16:02

**F@b!0** ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
**F@b!0** ha scritto:bhe, l'aeroporto è zona franca! tecnicamente si può affermare che non sei in nessuno stato!

Mica vero, "tecnicamente" sei negli USA a tutti gli effetti. Solo che per ragioni "pratiche" puoi rimanere landside anche se hai già effettuato le formalità di uscita dal paese.
ma se tu non puoi entrare negli USA (in europa, in australia ecc ecc, parlo di USA ma il discorso è lo stesso ovunque) ti fanno stare in aeroporto appunto perchè è zona franca, praticamente è vero che sei negli USA, ma "l'America" è oltre le porte, oltre la dogana, è la dogana che ti "autorizza" ad entrare degli USA!
A parte che è l'immigration che ti autorizza ad entrare (e in Italia la Polizia di Stato) e non la dogana, negli USA il controllo passaporti in uscita avviene al momento del chek-in, quindi ancora landside. Diverso il caso "inventato" per il film The Terminal, in cui il pax non viene ammesso negli USA e quindi rimane airside (salvo essere scortato vicino alle porte per la finzione cinematografica). Inoltre il fatto di non essere ancora stato ammesso in un paese - ovvero non aver varcato il controllo di polizia - nulla toglie al fatto che tu sia soggetto alle leggi di tale paese. Non c'è alcuna extraterritorialità (addirittura un aeromobile fermo in piazzale con le porte aperte è ancora soggetto alle leggi locali)
Per dirla in altri termini, l'immigration ti autorizza a girare liberamente per il paese, ma tu negli USA (o in Europa ecc.) ci sei già, e come.

Avatar utente
**F@b!0**
FL 500
FL 500
Messaggi: 6859
Iscritto il: 17 aprile 2009, 19:21
Località: Olbia (OT)

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da **F@b!0** » 10 gennaio 2013, 16:26

Paolo_61 ha scritto:
**F@b!0** ha scritto:
Paolo_61 ha scritto:
**F@b!0** ha scritto:bhe, l'aeroporto è zona franca! tecnicamente si può affermare che non sei in nessuno stato!

Mica vero, "tecnicamente" sei negli USA a tutti gli effetti. Solo che per ragioni "pratiche" puoi rimanere landside anche se hai già effettuato le formalità di uscita dal paese.
ma se tu non puoi entrare negli USA (in europa, in australia ecc ecc, parlo di USA ma il discorso è lo stesso ovunque) ti fanno stare in aeroporto appunto perchè è zona franca, praticamente è vero che sei negli USA, ma "l'America" è oltre le porte, oltre la dogana, è la dogana che ti "autorizza" ad entrare degli USA!
A parte che è l'immigration che ti autorizza ad entrare (e in Italia la Polizia di Stato) e non la dogana, negli USA il controllo passaporti in uscita avviene al momento del chek-in, quindi ancora landside. Diverso il caso "inventato" per il film The Terminal, in cui il pax non viene ammesso negli USA e quindi rimane airside (salvo essere scortato vicino alle porte per la finzione cinematografica). Inoltre il fatto di non essere ancora stato ammesso in un paese - ovvero non aver varcato il controllo di polizia - nulla toglie al fatto che tu sia soggetto alle leggi di tale paese. Non c'è alcuna extraterritorialità (addirittura un aeromobile fermo in piazzale con le porte aperte è ancora soggetto alle leggi locali)
Per dirla in altri termini, l'immigration ti autorizza a girare liberamente per il paese, ma tu negli USA (o in Europa ecc.) ci sei già, e come.
guarda, io ho citato il film solo per la battuta!
conosco il diritto aeronautico ed il fatto che l'a/m in piazzale, ma legalmente fino a quando non stacca tutte le ruote da terra, a meno che non sia un aereo diplomatico, è territorio dello stato "ospitante" a tutti gli effetti!
io ho parlato per come mi è stato detto, ad esempio in Australia, al controllo passaporti in entrata, se l'immigrazione ti respinge, stai in aeroporto, considerato "esterno" all'Australia, poi è ovvio che le leggi locali valgono anche in aeroporto, altrimenti se dovessi uccidere qualcuno lo farei in aeroporto per "non commettere il reato", ma io parlo a livello di "traffico" di persone!

se poi chi l'ha riferito a me m'ha detto una ca*zata, io non posso far altro che riferire la ca*zata!

comunque, tornando alla domanda iniziale, il problema di cui parlate non si pone se il check-in per l'altra destinazione non è stato fatto, ossia, il passeggero arriva al JFK e poi avrà un'altro volo per il Perù che non è una coincidenza ma un volo a parte, credo che possa uscire, visitare la città e poi rientrare, fare il check-in e prendere l'altro volo!

per lavoro se la "coincidenza" superava le 6 ore, bagaglio e passeggero si fermavano allo stesso scalo, ossia il passeggero deve riprendersi la valigia, tantovale esco e passo le 10 ore a New York, diverso era se il bagaglio arrivava direttamente in Perù e già all'aeroporto di partenza danno la seconda carta d'imbarco! (non si può fare per voli che partono dopo 12 ore al momento del check-in)
Click Here to view my aircraft photos at JetPhotos.Net!

China su fronte, si ses sezzidu pesa! ch'es passende sa Brigata tattaresa boh! boh! E cun sa mannu sinna sa mezzus gioventude de Saldigna

Non bat dinare a pacare
una vida pro miserat chi siat
s' omine
no er de imbolare
pro una gherra chi
est' unu affare


*Virtute Siderum Tenus*

Avatar utente
thranduil
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 505
Iscritto il: 7 maggio 2007, 21:12
Località: monza

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da thranduil » 18 gennaio 2013, 0:02

problema risolto, nel senso che ho poi preso un'altro biglietto, con 3 ore a miami nelle quali al massimo potrò fare quattro foto!

ma devo davvero fare l'ESTA anche per un transit di 3 ore? :?:

BTW coincidenze pessime, ma milano-madrid-miami-lima e ritorno per 580 euro è più o meno la metà di quello che trovavo due mesi fa!
Nothing is over until we decide it is!
Was it over when the Germans bombed Pearl Harbor? Hell, no!

Bluto Blutarski

Avatar utente
flyforever85
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1381
Iscritto il: 23 aprile 2006, 5:07
Località: Dayton, OH

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da flyforever85 » 18 gennaio 2013, 13:50

Interessa anche a me sapere se l'ESTA è sempre obbligatorio anche per i transiti (ma mi sembra di aver letto di si) però la mia destinazione ultima sarebbe il canada e lo stop a Detroit
"Una volta che avrete conosciuto il volo, camminerete sulla terra guardando il cielo, perchè là siete stati e là desiderate tornare" di Leonardo da Vinci
Immagine

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1970
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da camicius » 18 gennaio 2013, 17:27

Sì, l'ESTA è obbligatorio anche per i transiti¹.
Una mia amica ha fatto scalo proprio a JFK per il Costarica e ha dovuto fare l'ESTA (e pagare 14 dollari)...

Ciao
Andrea

¹https://esta.cbp.dhs.gov/esta/WebHelp/ESTA_Screen-Level_Online_Help_1.htm#ta8
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
thranduil
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 505
Iscritto il: 7 maggio 2007, 21:12
Località: monza

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da thranduil » 19 gennaio 2013, 0:21

sgrunt! :x
Nothing is over until we decide it is!
Was it over when the Germans bombed Pearl Harbor? Hell, no!

Bluto Blutarski

Avatar utente
Toeloop
FL 250
FL 250
Messaggi: 2891
Iscritto il: 14 luglio 2007, 9:55
Località: Between KTEB and KCDW
Contatta:

Re: domandone su stopover a JFK

Messaggio da Toeloop » 21 gennaio 2013, 18:09

A questo punto non ci sono problemi: se fai l'ESTA, che vale due o tre anni, puoi anche uscire dall'aeroporto e farti tutti i giri che vuoi, tempo di stopover permettendo, anche se ti ritirano il talloncino del modulo di immigrazione al banco transfer, tanto il check in lo hai fatto e dovrai solo presentarti ai controlli di sicurezza per accedere alla zona gates.
Immagine
Immagine

Rispondi