Passione per lo spillo

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
fredain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 208
Iscritto il: 2 gennaio 2007, 18:30
Località: MARINACCAD :(

Passione per lo spillo

Messaggio da fredain » 21 febbraio 2007, 16:33

Salve di nuovo,

è la prima volta che apro un topic. Il motivo è che mi sono sempre chiesto per quale motivo sia su questo forum, sia altrove, negli ambienti in cui gli appassionati di aviazione sono in maggioranza, una certa costante è l'ammirazione affascinata e sfrenata per lo Spillo, l'F-104.

Conosco di sfuggita le prestazioni di questo apparecchio, dal motore incredibilmente potente, che gli consente prestazioni che nel momento della sua entrata in servizio erano quasi incredibili: tangenze elevatissime, velocità impressionanti, semplicità manutentiva etc. etc.
Ed ineffetti, paragonato a certi aerei sviluppati durante gli anni '80 dalle industrie statunitensi, altamente costosi sia in produzione, sia in
manutenzione (Hornet, Tomcat etc...), che a detta di molti non ripagavano pienamente il proprio prezzo con strabiliante versatilità, si può dire che l'opinione positiva nei confronti di questo aereo fosse, almeno allora, giustificata.

Tuttavia io mi chiedo: qual'è il mistero che ancora lega tante persone così profondamente a questo aereo che, dopotutto, oggigiorno, a vederlo, ci si chiede come mai fosse progettato perché corresse come un missile, ma che per la sua ridotta apertura alare, risultasse poco affidabile alle basse velocità? Dopotutto il suo soprannome macabro di "bara volante" non dovrebbe essergli stato appioppato poi così a torto...immagino.

Tuttavia, devo ammettere che per quel poco che conosco di questo aereo, anche io ne sono attratto, soprattutto per il suo valore storico. :roll:
- - - -- 9° AUPC MM -- - - -

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 21 febbraio 2007, 16:46

Il soprannome di bara volante è la solita stupida invenzione giornalistica: era proprio spillone il nickname dato dai piloti. E' vero che ha subito diversi incidenti (quelli dell'AMI hanno avuto il minor tasso di incidenti tra tutte le Aeronautiche che lo hanno utilizzato, chissà perchè...), ma è stato un aereo sincero e un addestratore eccezionale. Sull'apertura alare: non credo si possa parlare di affidabilità alle basse velocità. Per il suo ruolo non aveva bisogno di essere manovriero e acrobatico, ma doveva avere un'aerodinamica eccezionale. Atterrava a 180 nodi come lo shuttle proprio per la ridotta efficienza alare, ma non era un difetto ma una caratteristica dell'aereo. I piloti lo hanno amato per le prestazioni, ovviamente, ma anche per la capacità di "preannunciare" i problemi.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 21 febbraio 2007, 16:47

Pensa che in qualsiasi fase del volo lo spillo doveva mantenere le manette almeno all'86% della potenza, pena lo stallo.

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 21 febbraio 2007, 16:54

Vedo molto spesso un 104, è nel piazzale di un magazzino (ex fratelli Borra) a Bressana Bottarone (PV) sulla ex SS 35 dei Giovi (se non sbaglio).
E' senza ali e senza motore, ha la livrea mimentica AM, mi sa che era un ASA, non un ASA-2 o ASA-M.
E' molto bello, non ho mai avuto il piacere di vederne uno in volo, la livrea più bella a mio parere è quella USA dei primi anni, in metallo naturale...

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

Avatar utente
Beorn
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1326
Iscritto il: 22 maggio 2005, 23:45
Località: Ichnusa

Re: Passione per lo spillo

Messaggio da Beorn » 21 febbraio 2007, 16:56

fredain ha scritto:Dopotutto il suo soprannome macabro di "bara volante" non dovrebbe essergli stato appioppato poi così a torto...immagino.
L'F-104 è stato utilizzato anche in ruoli e missioni ben diverse da quelle per le quali è stato progettato, ovvero intercettore puro. Questo ha portato a un tasso di incidenti superiore alla norma, ma non perché fosse un aereo pericoloso: perché utilizzato anche per scopi per i quali non era adatto, nei quali comunque si destreggiava egregiamente, grazie al "manico" dei suoi piloti.
Gio'
-------------

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 21 febbraio 2007, 17:00

Non ricordo dove lo lessi, ma facevano i confronti con 104 e Tornado ADV... il 104 era in volo in meno di 5 minuti, il Tornado ADV aveva bisogno di 15 minuti solo per allineare i giroscopi....

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 21 febbraio 2007, 17:00

Ha fatto anche il caccia-bombardiere per l'AMI.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 21 febbraio 2007, 17:01

Ready in five!

Avatar utente
Blacksheep
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 33
Iscritto il: 6 febbraio 2007, 13:12

Messaggio da Blacksheep » 21 febbraio 2007, 17:31

La passione per lo Spillone penso dipenda dal fatto che è stato il primo aereo ad alte prestazioni in servizio nell'AMI. E a livello di prestazioni di punta (velocità di salita, velocità massima, accelerazione) è rimasto ineguagliato per molti anni, fino alla generazione F15/F16 per intenderci. Certo non aveva carateristiche idonee al dogfight o al bambardamento tattico (i tedeschi tentarono addirittura di dargli un ruolo di striker strategico, da cui l'infelice fama), ma come intercettore di punto era e resta una macchina eccezzionale.

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 21 febbraio 2007, 17:51

E' semplicemente un aereo bellissimo! E che dire del rumore? E la sua scia di fumo nero?

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 21 febbraio 2007, 19:59

Quando passavano, ad alta quota, si riconoscevano sempre... peggio di una 131 Mirafiori diesel :)

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 21 febbraio 2007, 20:38

E' un aeroplano INCREDIBILE!!! Grazie Kelly Johnson!
PPL (A)

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 21 febbraio 2007, 21:04

E ci sono anche alcuni ex piloti 104 nel forum! Dovresti leggere i loro interventi....

dragoIV84
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 728
Iscritto il: 3 febbraio 2007, 17:24
Località: Quartu sant'Elena (Ca)

Messaggio da dragoIV84 » 21 febbraio 2007, 22:17

Lo SPILLONE è per me "l'AEREO" per eccelenza, aereo militare intendo, forse perchè la passione per il volo mi è venuta vedendolo, sentendolo per anni partire ed atterrare a Decimomannu sede dell'RSSTA (in Sardegna per chi non lo sapesse). Era fantastico il suo suono, un sibilo finale dopo un rombo, una specie di lamento, inconfondibile, e che dire del fumo nero che si la sciava dietro?
China su fronte chi ses sezzidu pesa! Ch'es passende sa Brigata Tattaresa!
FORZA PARIS

Avatar utente
fredain
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 208
Iscritto il: 2 gennaio 2007, 18:30
Località: MARINACCAD :(

Messaggio da fredain » 21 febbraio 2007, 22:46

Maxx ha scritto:Pensa che in qualsiasi fase del volo lo spillo doveva mantenere le manette almeno all'86% della potenza, pena lo stallo.
:shock: 86%...anche in finale corto?!? (Mi ricorda qualcosa riguardo a un certo F-15 senza un'ala :lol: )

Certo che per pilotarlo immagino sia richiesta una "Signora preparazione".

dragoIV84: ma a decimo vola ancora ogni tanto qualche Starfighter??? Perché penso di venire giù da mio padre per la prox settimana e...nel caso farei un salto, anche se da Olbia ci vuole un bel po' di tempo.

Grazie a tutti per avere espresso la vostra opinione!!! Ne aspetto di nuove!

:salute:
- - - -- 9° AUPC MM -- - - -

dragoIV84
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 728
Iscritto il: 3 febbraio 2007, 17:24
Località: Quartu sant'Elena (Ca)

Messaggio da dragoIV84 » 21 febbraio 2007, 23:01

fredain ha scritto:
Maxx ha scritto:Pensa che in qualsiasi fase del volo lo spillo doveva mantenere le manette almeno all'86% della potenza, pena lo stallo.
:shock: 86%...anche in finale corto?!? (Mi ricorda qualcosa riguardo a un certo F-15 senza un'ala :lol: )

Certo che per pilotarlo immagino sia richiesta una "Signora preparazione".

dragoIV84: ma a decimo vola ancora ogni tanto qualche Starfighter??? Perché penso di venire giù da mio padre per la prox settimana e...nel caso farei un salto, anche se da Olbia ci vuole un bel po' di tempo.

Grazie a tutti per avere espresso la vostra opinione!!! Ne aspetto di nuove!

:salute:
non ne ho più visti da un po', penso che gli unici siano in carico al RSV di Pratica di Mare, anche se penso che qualche volta verranno ancora.
China su fronte chi ses sezzidu pesa! Ch'es passende sa Brigata Tattaresa!
FORZA PARIS

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 21 febbraio 2007, 23:02

L'AMI ha dismesso tutti i 104. Mi dispiace....

Avatar utente
Beorn
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1326
Iscritto il: 22 maggio 2005, 23:45
Località: Ichnusa

Messaggio da Beorn » 21 febbraio 2007, 23:29

fredain ha scritto: :shock: 86%...anche in finale corto?!? (Mi ricorda qualcosa riguardo a un certo F-15 senza un'ala :lol: )
Il 104 ha il cosiddetto B.L.C. (Boundary Layer Control): un dispositivo che forza lo strato limite sul dorso dei flap di manovra mediante aria compressa spillata ad un certo stadio del compressore, con lo scopo di aumentare la portanza a basse velocità. Se il motore veniva portato sotto l'83%, la portata risultava insufficiente per una corretta ed equilibrata soffiatura e che sfociava in improvvise rollate dell'avione. (cito da Ro60).
Gio'
-------------

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 22 febbraio 2007, 1:46

Questa non la sapevo... Tnx Beorn :)

A mio parere tutta la Serie 100 è degna di nota. Rappresentano forse la massima espressione della tecnologia aerospaziale? Se pensate, che gli aerei si sono evoluti da una parte (tecnologia, affidabilità, sicurezza, carico bellico) ma involuti dall'altra (velocità) e che il 90% delle scoperte, sperimentazioni e progettazioni siano avvenute a cavallo fra la seconda metà degli anni '40 e la prima dei '70... la serie 100 è stata certamente molto rappresentativa.
Includo nella serie 100 anche l' F-111, anche se non a pieno titolo, in quanto sviluppato più tardi rispetto agli altri, e l' F-4 Phantom, che in effetti fu chiamato per breve tempo F-110.

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

Ro60

Messaggio da Ro60 » 22 febbraio 2007, 7:58

Beorn ha scritto:
fredain ha scritto: :shock: 86%...anche in finale corto?!? (Mi ricorda qualcosa riguardo a un certo F-15 senza un'ala :lol: )
Il 104 ha il cosiddetto B.L.C. (Boundary Layer Control): un dispositivo che forza lo strato limite sul dorso dei flap di manovra mediante aria compressa spillata ad un certo stadio del compressore, con lo scopo di aumentare la portanza a basse velocità. Se il motore veniva portato sotto l'83%, la portata risultava insufficiente per una corretta ed equilibrata soffiatura e che sfociava in improvvise rollate dell'avione. (cito da Ro60).
Bravo, te lo sei meritato...

10+!!!

Perfetto!

Aggiungo...

era uno dei punti da controllare da parte del crew ed era anche uno dei punti da lasciar raffreddare prima dello shut down.

Ro60

Messaggio da Ro60 » 22 febbraio 2007, 8:01

fredain ha scritto:
Maxx ha scritto:Pensa che in qualsiasi fase del volo lo spillo doveva mantenere le manette almeno all'86% della potenza, pena lo stallo.

Certo che per pilotarlo immagino sia richiesta una "Signora preparazione".

:salute:
Tanta umiltà e rispetto.

Rispetto per una macchina???

Si, rispetto per una macchina che incarna in se stessa, come tutte le altre, il lavoro e l'ingegno di tanti uomini che hanno utilizzato tutta la loro passione in questo lavoro!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 22 febbraio 2007, 9:20

Il suono del motore del 104 ascoltato soprattutto ad una certa distanza era detto "il lamento del contribuente". Forse anche perchè, come i contribuenti, doveva pagare una tassa enorme in termini di consumo di carburante!! L'AMI ne ha mantenuti 4 in linea di volo dopo il 30-5-2004, per missioni di chase con l'Eurofighter: all'epoca dissero che avrebbero continuato a volare per un paio d'anni quindi immagino non ne volino più. C'è una pattuglia acrobatica in USA che vola sul 104.

Ro60

Messaggio da Ro60 » 22 febbraio 2007, 10:25

Maxx ha scritto:Il suono del motore del 104 ascoltato soprattutto ad una certa distanza era detto "il lamento del contribuente". Forse anche perchè, come i contribuenti, doveva pagare una tassa enorme in termini di consumo di carburante!! L'AMI ne ha mantenuti 4 in linea di volo dopo il 30-5-2004, per missioni di chase con l'Eurofighter: all'epoca dissero che avrebbero continuato a volare per un paio d'anni quindi immagino non ne volino più. C'è una pattuglia acrobatica in USA che vola sul 104.
Questa mi giunge nuova...

"Lamentarsi" dei consumi di tali avioni è un pò come quello che acquista il Ferrari o Porsche (par condicio), spende un capitale per l'acquisto e poi si lamenta dei consumi...

Come dire che un EFA consuma poco in rapporto al 104...

Oltretutto il 104 aveva notevoli limitazioni nell'uso dell'AB e del MILITARY, cosa non più applicabile all'EFA che non conosce praticamente limiti nello sfruttamento del propulsore.

Comunque il sibilo lamentuoso del J-79 appartiene solo alla versione G, detto "howling", generato a determinati set di giri e causato, sembra, da differenze di temperature interne dei gas.

Ciao!

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 22 febbraio 2007, 11:14

Che dire allora dell'Harrier, che ad una manifestazione, durante l'"hovering" è stato presentato come il modo migliore per tramutare il combustibile in rumore!

Possiamo sempre mettere la ciambella del GPL al posto della ruota di scorta...

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 22 febbraio 2007, 11:20

Mi sa che non ci siamo capiti: io amo il 104 come e forse più di voi. Ma non potete dire che è stato un aereo, come dire, parsimonioso.

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 22 febbraio 2007, 11:30

No, certo. Ma non è proprio quello che si cerca in un aereo da caccia.

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 22 febbraio 2007, 11:40

Ovviamente Pippo!! :-)

Ro60

Messaggio da Ro60 » 22 febbraio 2007, 11:51

pippo682 ha scritto:No, certo. Ma non è proprio quello che si cerca in un aereo da caccia.
8)

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Messaggio da I-FORD » 22 febbraio 2007, 12:21

Non è facile dire perchè "piace" un aereo rispetto ad un altro.
Questo vale anche per le auto, le moto, le barche, le donne (o gli uomini per il gentil sesso).
L'aspetto filante dello "spillone" sicuramente gioca una parte importante, insieme alle sue prestazioni di velocità e salita.
I paesi NATO e SEATO comunque l'F104 l'hanno avuto quasi tutti, quindi immagino che tanto male non andasse.
I paesi con più voglia di spendere nella difesa (in Europa Germania, Inghilterra, Turchia, Grecia, Spagna) hanno poi preso anche il Phantom, noi che siamo più interessati alle commesse per la nostra industria piuttosto che alla reale efficacia degli armamenti, abbiamo continuato ad usare l'F104.
Nonostante la differente efficacia a me continua a piacere di più lo "spillone", così come preferisco il "duetto" alla "131 supermirafiori".
I consumi sono importanti anche per gli aerei militari, le forze armate non comprano velivoli con lo stesso spirito di chi si compra la Ferrari, quindi il tutto va visto in una ottica di costi-benefici.
Comunque, quando l'F104 è stato costruito era il supersonico più semplice ed economico sul mercato, anche come consumi.

Bibbi
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 80
Iscritto il: 28 luglio 2005, 11:21

Messaggio da Bibbi » 22 febbraio 2007, 12:52

Ciao, anche io sono un FAN del 104, non sono in grado di aggiungere nulla a quanto stato già detto. Posso solo contribuire alla mia maniera (se non disturbo) con una foto.

PS se interessano ho qualche altra foto di questa giornata.

Pratica di Mare 2004 - Addio al F104

Immagine
Ciao Antonio.

Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 22 febbraio 2007, 12:58

C'eravamo tutti quel giorno e non dimenticherò mai il passaggio finale del 104 rosso pilotato dal col. Miniscalco, quando la PAN era già atterrata e tutti si stavano avviando all'uscita: il colonnello fece un passaggio altamente subsonico sul pubblico facendomi fare un salto di svariati metri...

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 22 febbraio 2007, 14:09

Che bella foto!

Grazie.

La salvo subito! :D
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9655
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Messaggio da Maxx » 22 febbraio 2007, 14:17

Il 104, dopo il passaggio fotografato, cabrò e si separò dalla formazione. Le Frecce atterarrono tutte una dietro l'altra e il 104 non si vedeva più. Vista la velocità a cui andava sul mare, probabilmente si era fatto un giretto verso... la Calabria!!

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 22 febbraio 2007, 14:28

Pesonalmente adoro il 104 perche` e` essenziale.
E` costruito intorno al concetto che doveva interpretare e poco e` stato concesso al resto.
Nell`ingegneria, nella tecnica, come nella matematica; l`essenzialita` e` sinonimo di eleganza.
L` F104 e`, a mio modesto parere, un grandissimo rappresentante di questo concetto.

Poi ho anche un valore sentimentale.
La passione che ho iniziato ad avere per l`F104 negli anni `80, quando ero alle elementari, mi ha fatto poi conoscere il genio che era Clarence "Kelly" Johnson e Werner von Braun, che fu suo maestro e amico nei tardi anni `40.
E` anche per l`ammirazione che ho per questi uomini che ho scelto di fare cio` che faccio, sopportando anche gli inevitabili momenti difficili.
Nel mio lavoro cerco sempre di avere il loro modello, umano e professionale, davanti agli occhi.
Il motto di Johnson: "Be quick, be quiet, and be on time" mi illumina sempre.

Ciao.
Ultima modifica di Black Magic il 22 febbraio 2007, 18:00, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 22 febbraio 2007, 17:41

Maxx ha scritto:Mi sa che non ci siamo capiti: io amo il 104 come e forse più di voi. Ma non potete dire che è stato un aereo, come dire, parsimonioso.
Non che in quegli anni ci fossero grosse remore nei confronti delle scorte di petrolio...
I-FORD ha scritto:Nonostante la differente efficacia a me continua a piacere di più lo "spillone", così come preferisco il "duetto" alla "131 supermirafiori".
Macchine come il Duo non le faranno mai più :(
Idem dicasi per il 104.

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

Rispondi