quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Almost Blue » 29 luglio 2008, 21:18

Paternostro95 ha scritto:
Almost Blue ha scritto:
Wolf359 ha scritto:Il Draken è un signor aereo! Che Bello! Ma lo stanno radiando? Almeno che non lo abbiano già fatto!

Già fatto da un bel pezzo.
Ma il Griphen non è che il Draken moderno e COMUNQUE non voglio fare il saputo, ma con l' ala a Delta bisogna saperci fare, soprattutto a bassa quota e bassa velocità, non è per novellini, non a caso i più recenti Viggen e poi il Griphen li hanno dotati di Canard. (Correggetemi se erro). E non si tratta di "gioiellini", ma di "gioielloni"! Se non altro per l'avionica istallata. Sempre all' avanguardia.
Per tutti, ottima capacità di decollo ed atterraggio corti e da piste semipreparate, soprattutto se sperduti nelle foreste selvagge di Svezia e Finlandia; decollo ed atterraggio dall' autostrada dietro casa; il Viggen poi era una vera FIGATA, soprattutto nella mimetica a losanghe tipo Grande Guerra avete presente? Ma non mi sono mai fidato di aerei monomotori, (manco del pure ottimo F 16) in battaglia si corre il rischio che il numero dei decolli possa non equiparare quello degli atterraggi....molto meglio un bimotore per me, non si sa mai, non so voi, ma a me la morte dell' Eroe magari nelle mani di qualche buzzurro fanatico religioso, con annessi video su Youtube e funerali di Stato con medaglie fiammanti (tutte alla memoria è ovvio) e fidanzate e vedove più o meno piagnuccolanti non mi hanno mai attirato...
come sarebbe con le ali a delta bisogna saperci fare?
aerodinamicamente parlando cambia parecchio tra un ala a delta,a freccia positiva o a geometria variabile?
insomma,che caratteristiche assumono questi aerei a seconda delle loro ali?
illuminami
Eh....
La tua domanda è interessantissima e sarebbe ancor più interessante girarla a un pilota vero. Ora finiamo off topic, scusate in anticipo tutti quanti...
Dal poco che so, un' ala a delta tende a funzionare meglio alle alte quote e velocità per tutta una serie di motivi aerodinamici. A bassa velocità, come appena decollati, con il pieno di armi e combustibile, oppure in prox. dell' atterraggio, oppure ancora in caso di un combattimento aereo manovrato, magari contro un aereo molto maneggevole (mettiamo un Mig 17?), l'ala a delta può diventare pericolosa per un novellino perchè tende in genere a stallare a velocità più elevate di un' ala normale a freccia. Inoltre, ma non chiedermi perchè, so che con l'ala a delta l'aereo fa più fatica degli altri sia ad accellerare che a rallentare, (hai mai visto i Mirage in atterraggio? Hanno bisogno del paracadute-freno, perchè decollano e atterrano a velocità MOLTO sostenute) viceversa il Delta perde facilmente velocità nelle virate strette, specie se a bassa quota e poi, come ti ho detto prima, ci mette di più a riacquistare velocità, diventando così una facile preda. Tutte queste condizioni vanno accuratamente EVITATE se si pilota un aereo a delta!
Al contrario, l'ala a delta ha migliori doti di capacità di salita in quota (arrampicata) in tempi brevissimi ed offre un profilo aerodinamico migliore quando si CORRE, ossia nel volo supersonico! Cioè un aereo a delta è in genere un aereo capace di avere eccezionali doti di salita in quota (e con angoli di arrampicata molto elevati, a muso in su insomma...) e di alte velocità in volo livellato, ma NON deve lasciarsi attirare in combattimenti con virate strette perchè perde facilm. velocità e ci mette più degli altri a riacquistarla, inoltre lo stallo è sempre dietro l'angolo. E' il, profilo tipico di un Intercettatore "puro", che deve salire velocemente, raggiungere quote tipicamente superiori a quelle del nemico, piazzarsi altrettanto velocemente in posizione di attacco (cioè di vantaggio sul nemico, in genere in coda e più in alto di lui), lanciare il missile, distruggere il nemico e tornare giù. Un esempio? L' eccezionale Mirage III ed il suo successore, il Mirage 2000. Ti sei mai chiesto perchè mai l' hanno battezzato "Mirage"? Proprio perchè, come un miraggio, il nemico l'avrebbe visto arrivare senza poterlo raggiungere, perchè non avrebbe potuto eguagliarlo nè in quota, nè tanto meno in velocità.
Ora, quando per motivi politici la Francia cessò le forniture di Mirage a Israele, quest'ultimo reagì come solo lui sa fare....si creò un "Mirage" tutto suo, lo IAI Kfir (Leone), scopiazzando i Mirage III ricevuti fino a quel momento!!!. Hai presente la somiglianza tra i due? (Kfir e Mirage?) Non è affatto casuale, anzi, si somigliano talmente che nella guerra di Yom Kippur del 73 gli israeliani, gente PRATICA, dipinsero enormi triangoli arancioni con bordo nero sulle ali a delta dei loro Mirage e Kfir, per distinguerli dai Mirage egiziani. Israele così si fece il suo Mirage e finì con il superare il maestro! Infatti lo Kfir per certi versi supera il Mirage, soprattutto per capacità di manovra a basse velocità. Non a caso se lo guardi bene, l'ala è la stessa del Mirage III, ma ha un profilo leggermente diverso, infatti ha un "dente di sega" esterno sul bordo d'attacco e soprattutto ci sono due Canards a prua che il Mirage non ha. Non è un caso se lo Kfir può tranquillamente compiere anchè missioni di attacco al suolo che con il Mirage III comportavano rischi un po' maggiori. Le alette Canards (vedi anche Viggen e Griphen) servono proprio a migliorare l'aerodinamica alle basse velocità e nelle virate strette (però un pilota può dirtene più di me!).
L'ala a geometria variabile è invece un sofisticato (e costoso) compromesso per avere praticamente due aerei in uno, cioè un aereo che si comporti bene alle basse velocità e basse quote (ala a freccia "minima", necessaria come il pane nelle operazioni da portaerei, perchè mica si può appontare o decollare a 300 Km/h da una nave!) e contemporaneamente un altro aereo che abbia ottime doti nel volo abbondantemente supersonico (ala a freccia "massima"), ma solo aerei GROSSI e molto POTENTI (F14, Tornado...) possono permettersela, perchè è un lusso che PESA! Infatti comporta la presenza a bordo di un sacco di roba (in tonnellate!) che gli altri aerei, privi della freccia variabile,non hanno: il meccanismo idraulico di attuazione della freccia variabile, il computer che decide quale angolo e in quale momento attuarlo, nonchè i meccanismi di riserva e sicurezza. Pensa infatti che situazione se una semiala si blocca ad un certo angolo, diverso da quella dell'altro lato....Chissà che figura...il nemico potrebbe schiantarsi al suolo dalle risate... :oops:
E poi secondo me: se una cosa non c'è, allora non può rompersi...(detto non mio, ma molto saggio sec. me. Cioè più una cosa è semplice e meno probab. hai che andrà storta, o che si rompa...). Insomma, per me la freccia variabile è una cosa che NON vorrei avere a bordo, in una battaglia. Non guardare i films con gli F 14.... Non so se ne hai mai visto uno vero, ma ti posso dire che è un aereo ENORME. Se vuoi avere un idea di quanto è grosso un F 14, vai alla stazione, guarda da vicino un vagone passeggeri qualunque e pensa che un F 14 era lungo esattamente quanto quel vagone (20 m. circa), solo che a pieno carico l' F14 pesava di più del vagone passeggeri!!! Sono queste le dimensioni per portarsi dietro la geometria variabile con tutta tranquillità (oltre naturalmente a tutto il carburante necessario per garantirsi un' autonomia "navale", ad un radar di scoperta\attacco potentissimo ed ai missili Phoenix....). Stesso discorso per l' F111, che però era ancora più grosso e pesante...Non parliamo poi del B1-b o del Tu 160 russo...qui andiamo su altri pianeti. Eccezione (che però conferma la regola dei pesi e dimensioni imponenti per gli aerei a geometria variabile) a tutto questo mi pare essere il Mig 23, che ha dimensioni molto ma molto più contenute, rimanendo però pur sempre un aereo relativamente "grosso". Tuttavia non so molto della geometria variabile del Mig 23, che tra l'altro mi pare di ricordare nacque con l'ala a delta simile al Mig 21. Spero di non aver sparato troppe ca**ate e di non averti incasinato le idee, o di averti distrutto un "mito" (F14) :mrgreen: .
Ciao.

PS.
MACOMECA*VOLOFAAPIACERTIL'F117?
Solo tu lo sai..... :D
Ultima modifica di Almost Blue il 30 luglio 2008, 21:33, modificato 1 volta in totale.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
DenisHelicopters
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 16 maggio 2008, 23:32

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da DenisHelicopters » 29 luglio 2008, 22:00

Il mio aeroplano preferito?
é quello nell'avatar...
Grande autonomia, superbo carico bellico, manovrabilità da panico, e linea bellissima... il Sukhoi Su37 è a parer mio il miglior caccia al mondo :)

Volarci sopra è un sogno che magari un giorno realizzerò... 8) chissà..

Sono principalmente pilota di elicottero, poi di aliante, ma non disdegno mai un bel volo in aeroplano :D
Forse sul Sukhoi 37 non ci volerò mai, ma per ora mi diverto a volare in aeroplano con un carissimo amico.
Un uomo che per innumerevoli volte è stato campione italiano di acrobazia, un gran pilota, è veramente un grande onore volare con lui ed il suo Yak 52.

Denis

Jammy
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 101
Iscritto il: 26 maggio 2008, 13:33
Località: Avigliana - TORINO

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Jammy » 30 luglio 2008, 1:35

cosa hai fatto tu per diventare ellicotterista?

Avatar utente
mAav
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 423
Iscritto il: 28 maggio 2008, 23:22
Località: col corpo qua giù, ma con la mente lassù

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da mAav » 30 luglio 2008, 9:06

oltre ad essere di una classe di peso superiore

Ei Drak,
che significa?
Immagine
...E vedrai che se e' destino staccherai i piedi da terra, in un modo o nell'altro..

Immagine

Avatar utente
SciPione
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 59
Iscritto il: 16 marzo 2008, 9:54

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da SciPione » 30 luglio 2008, 12:10

Di solito i velivoli a delta sono tutti 'angle fighter' quindi è normale che non riescono a riacquistare energia; viceversa il Typhoon essendo anche un Energy Fighter può riguadagnare energia molto più facilmente: dal suo puo' vanatare manovre orizzontali abbastanza sostenute nel tempo, oltre alle manovre verticali.

Come esempio, un F-16 che viene definito 'Angle Fighter per eccellenza' perde energia in una maniera incredibile quando vira stretto al massimo delle prestazioni, dopo 3/4 di giro completo è già sceso sui 300 Kts circa a tutta canna (senza quindi poter accellerare)... e tutto questo senza avere taniche sotto le ali! Invece con un Typhonn si possono fare forbici o lenning e così via...

Tutt'altra pasta sono i cacia sovietici: sono un otimo compromesso fra angle ed energy fighter, ma sono in grado di compiere manovre ad angoli di attacco pazzeschi potendo quindi rallentare in pochissimo tempo, dando dei problemi poco risolvibili con i soliti yo-yo o lenning...

I miei due caccia preferiti sono Typhoon e Mig-35: secondo me la sfida e fra loro due. :bounce: :bounce: :bounce:
E se in paertenza ti pianta il motore, pensa alla mamma ed al primo amore...
E gira gira l'elica, romba il motor, questa è la bella vita, la vita bella dell'aviator!

VISITATE WWW.FAGOFAR.ORG
Aiutate gli affetti di Atassia di Friedreich. Se concorrete per far parte dell'Aaeronautica Militare, manifestate la volontà di far parte della Difesa del paese... una cosa molto nobile...
Dimostrate la vostra Nobiltà aiutando gli affetti di Atassia di Friedreich!

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Paternostro » 30 luglio 2008, 12:23

Almost Blue ha scritto:
Paternostro95 ha scritto:
Almost Blue ha scritto:
Wolf359 ha scritto:Il Draken è un signor aereo! Che Bello! Ma lo stanno radiando? Almeno che non lo abbiano già fatto!

Già fatto da un bel pezzo.
Ma il Griphen non è che il Draken moderno e COMUNQUE non voglio fare il saputo, ma con l' ala a Delta bisogna saperci fare, soprattutto a bassa quota e bassa velocità, non è per novellini, non a caso i più recenti Viggen e poi il Griphen li hanno dotati di Canard. (Correggetemi se erro). E non si tratta di "gioiellini", ma di "gioielloni"! Se non altro per l'avionica istallata. Sempre all' avanguardia.
Per tutti, ottima capacità di decollo ed atterraggio corti e da piste semipreparate, soprattutto se sperduti nelle foreste selvagge di Svezia e Finlandia; decollo ed atterraggio dall' autostrada dietro casa; il Viggen poi era una vera FIGATA, soprattutto nella mimetica a losanghe tipo Grande Guerra avete presente? Ma non mi sono mai fidato di aerei monomotori, (manco del pure ottimo F 16) in battaglia si corre il rischio che il numero dei decolli possa non equiparare quello degli atterraggi....molto meglio un bimotore per me, non si sa mai, non so voi, ma a me la morte dell' Eroe magari nelle mani di qualche buzzurro fanatico religioso, con annessi video su Youtube e funerali di Stato con medaglie fiammanti (tutte alla memoria è ovvio) e fidanzate e vedove più o meno piagnuccolanti non mi hanno mai attirato...
come sarebbe con le ali a delta bisogna saperci fare?
aerodinamicamente parlando cambia parecchio tra un ala a delta,a freccia positiva o a geometria variabile?
insomma,che caratteristiche assumono questi aerei a seconda delle loro ali?
illuminami
Eh....
La tua domanda è interessantissima e sarebbe ancor più interessante girarla a un pilota vero. Ora finiamo off topic, scusate in anticipo tutti quanti...
Dal poco che so, un' ala a delta tende a funzionare meglio alle alte quote e velocità per tutta una serie di motivi aerodinamici. A bassa velocità, come appena decollati, con il pieno di armi e combustibile, oppure in prox. dell' atterraggio, oppure ancora in caso di un combattimento aereo manovrato, magari contro un aereo molto maneggevole (mettiamo un Mig 17?), l'ala a delta può diventare pericolosa per un novellino perchè tende in genere a stallare a velocità più elevate di un' ala normale a freccia. Inoltre, ma non chiedermi perchè, so che con l'ala a delta l'aereo fa più fatica degli altri sia ad accellerare che a rallentare, (hai mai visto i Mirage in atterraggio? Hanno bisogno del paracadute-freno, perchè decollano e atterrano a velocità MOLTO sostenute) viceversa il Delta perde facilmente velocità nelle virate strette, specie se a bassa quota e poi, come ti ho detto prima, ci mette di più a riacquistare velocità, diventando così una facile preda. Tutte queste condizioni vanno accuratamente EVITATE se si pilota un aereo a delta!
Al contrario, l'ala a delta ha migliori doti di capacità di salita in quota (arrampicata) in tempi brevissimi ed offre un profilo aerodinamico migliore quando si CORRE, ossia nel volo supersonico! Cioè un aereo a delta è in genere un aereo capace di avere eccezionali doti di salita in quota (e con angoli di arrampicata molto elevati, a muso in su insomma...) e di alte velocità in volo livellato, ma NON deve lasciarsi attirare in combattimenti con virate strette perchè perde facilm. velocità e ci mette più degli altri a riacquistarla, inoltre lo stallo è sempre dietro l'angolo. E' il, profilo tipico di un Intercettatore "puro", che deve salire velocemente, raggiungere quote tipicamente superiori a quelle del nemico, piazzarsi altrettanto velocemente in posizione di attacco (cioè di vantaggio sul nemico, in genere in coda e più in alto di lui), lanciare il missile, distruggere il nemico e tornare giù. Un esempio? L' eccezionale Mirage III ed il suo successore, il Mirage 2000. Ti sei mai chiesto perchè mai l' hanno battezzato "Mirage"? Proprio perchè, come un miraggio, il nemico l'avrebbe visto arrivare senza poterlo raggiungere, perchè non avrebbe potuto eguagliarlo nè in quota, nè tanto meno in velocità.
Ora, quando per motivi politici la Francia cessò le forniture di Mirage a Israele, quest'ultimo reagì come solo lui sa fare....si creò un "Mirage" tutto suo, lo IAI Kfir (Leone), scopiazzando i Mirage III ricevuti fino a quel momento!!!. Hai presente la somiglianza tra i due? (Kfir e Mirage?) Non è affatto casuale, anzi, si somigliano talmente che nella guerra di Yom Kippur del 73 gli israeliani, gente PRATICA, dipinsero enormi triangoli arancioni con bordo nero sulle ali a delta dei loro Mirage e Kfir, per distinguerli dai Mirage egiziani. Israele così si fece il suo Mirage e finì con il superare il maestro! Infatti lo Kfir per certi versi supera il Mirage, soprattutto per capacità di manovra a basse velocità. Non a caso se lo guardi bene, l'ala è la stessa del Mirage III, ma ha un profilo leggermente diverso, infatti ha un "dente di sega" esterno sul bordo d'attacco e soprattutto ci sono due Canards a prua che il Mirage non ha. Non è un caso se lo Kfir può tranquillamente compiere anchè missioni di attacco al suolo che con il Mirage III comportavano rischi un po' maggiori. Le alette Canards (vedi anche Viggen e Griphen) servono proprio a migliorare l'aerodinamica alle basse velocità e nelle virate strette (però un pilota può dirtene più di me!).
L'ala a geometria variabile è invece un sofisticato (e costoso) compromesso per avere praticamente due aerei in uno, cioè un aereo che si comporti bene alle basse velocità e basse quote (ala a freccia "minima", necessaria come il pane nelle operazioni da portaerei, perchè mica si può appontare o decollare a 300 Km/h da una nave!) e contemporaneamente un altro aereo che abbia ottime doti nel volo abbondantemente supersonico (ala a freccia "massima"), ma solo aerei GROSSI e molto POTENTI (F14, Tornado...) possono permettersela, perchè è un lusso che PESA! Infatti comporta la presenza a bordo di un sacco di roba (in tonnellate!) che gli altri aerei, privi della freccia variabile,non hanno: il meccanismo idraulico di attuazione della freccia variabile, il computer che decide quale angolo e in quale momento attuarlo, nonchè i meccanismi di riserva e sicurezza. Pensa infatti che situazione se una semiala si blocca ad un certo angolo, diverso da quella dell'altro lato....Chissà che figura...il nemico potrebbe schiantarsi al suolo dalle risate... :oops:
E poi secondo me: se una cosa non c'è, allora non può rompersi...(detto non mio, ma molto saggio sec. me. Cioè più una cosa è semplice e meno probab. hai che andrà storta, o che si rompa...). Insomma, per me la freccia variabile è una cosa che NON vorrei avere a bordo, in una battaglia. Non guardare i films con gli F 14.... Non so se ne hai mai visto uno vero, ma ti posso dire che è un aereo ENORME. Se vuoi avere un idea di quanto è grosso un F 14, vai alla stazione, guarda da vicino un vagone passeggeri qualunque e pensa che un F 14 era lungo esattamente quanto quel vagone (20 m. circa), solo che a pieno carico l' F14 pesava di più del vagone passeggeri!!! Sono queste le dimensioni per portarsi dietro la geometria variabile con tutta tranquillità (oltre naturalmente a tutto il carburante necessario per garantirsi un' autonomia "navale", ad un radar di scoperta\attacco potentissimo ed ai missili Phoenix....). Stesso discorso per l' F111, che però era ancora più grosso e pesante...Non parliamo poi del B1-b o del Tu 160 russo...qui andiamo su altri pianeti. Eccezione (che però conferma la regola dei pesi e dimensioni imponenti per gli aerei a geometria variabile) a tutto questo mi pare essere il Mig 23, che ha dimensioni molto ma molto più contenute, rimanendo però pur sempre un aereo relativamente "grosso". Tuttavia non so molto della geometria variabile del Mig 23, che tra l'altro mi pare di ricordare nacque con l'ala a delta simile al Mig 21. Spero di non aver sparato troppe ca**ate e di non averti incasinato le idee, o di averti distrutto un "mito" (F14) :mrgreen: .
Ciao.

PS.
MACOMECA*VOLOFAAPIACERTIL'F117?
Solo tu lo sai..... :D


hey!mi hai levato proprio una bella curiosità,mi sono sempre chiesto perche gli aerei non abbiano tutti le stesse forme aerodinamiche.quindi:
Ala a delta
vantaggi:migliore arrampicata alle alte quote,è adatto per viaggiare a velocita supersoniche e ad alta quota
svantaggi:perde facilmente velocita e fa fatica a recuperarla

ala a freccia
vantaggi:recupera subito velocita(rispetto alle ali a delta),puo volare piu basso (rispetto ad un ala a delta)
svantaggi:non e veloce ad arrampicarsi nell'aria come un ala a delta e non puo raggiungere certe quote

ala a geometria variabile (che il nostro amico sconsiglia :wink: )
vantaggi:servono ad avere qualita miste tra un ala a delta e un ala a freccia
svantaggi:troppo costose,inoltre possono essere montate solo su aerei di un certo peso (vedi f14,tornado...)

alette canard:servono a migliorare l'aerodinamica alle basse velocità e nelle virate strette :mrgreen:

perche mi piace l'f117? perche e nero,perche e stato il primo aereo stealth,perche sembra tagliato da un accetta,e quand'ero piu piccolo era sempre il primo che riconoscevo tra tutti quegli aerei che sembravano uguali :mrgreen: :bounce:
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

frankRR
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 15 dicembre 2007, 13:05

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da frankRR » 30 luglio 2008, 20:38

Paternostro95 ha scritto:i miei sono l'f-4,il mig21,il su-37 e (piu di tutti) l'f-117 :wink:


Il mio è il Saab JAS 39 Gripen


http://it.wikipedia.org/wiki/Saab_JAS_39_Gripen



:)

stev
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 318
Iscritto il: 25 dicembre 2006, 10:55
Località: firenze

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da stev » 30 luglio 2008, 20:56

Draklor ha scritto:
stev ha scritto:
mAav ha scritto:Poco tempo fa il primo in classifica era l f 14 Tomcat, il gioiellino reso celebre da Maverick..
ma dopo aver visto "behind enemy lines" l'aereo che mi piacerebbe pilotare sarebbe un bel f 18 super hornet
F-18E_03b.jpg
ecco il video del film, in cui l' f 18 inseguito da un missile fugge proprio dietro le linee nemiche:

bhe in effetti l F 18 è un grande aereo con un unica pecca la scarsa autonomia per il resto grande caccia e discreto bombardiere peccato che l A.M. ai tempi sia stata costretta dall industria ed il governo ad optare per lo Starfighter nel suo secondo ordine e non per l Hornet ciaoo

Devo correggerti.
La scelta più logica che avrebbe dovuto fare l'AMI all'inizio degli anni '70,invece che ordinare l'F-104S "Super Starfighter"(com'era chiamato per pubblicizzarlo),era quella di partecipare al programma del General Dynamics F-16 "Fighting Falcon"(primo volo 1974,entrata in servizio 1978),come fecero Belgio,Olanda,Norvegia e Danimarca(tanto che venne chiamato il "caccia del secolo").
I ritorni industriali sarebbero stati sostanziosi anche in quel caso(infatti tutte e 4 le nazioni europee che parteciparono al programma di sviluppo ebbero una grossa % di parti dell'aereo da costruire),e vista l'importanza(in termini quantitativi) di un possibile ordine italiano non sarebbe stata da escludere la possibilità di stabillire in Italia una linea di montaggio finale(il che è un pò quanto sta avvenendo adesso con l'F-35,che è il naturale sostituto dell'F-16).
A rimarcare come questa fosse la scelta più logica è il fatto che dopo ben 30 anni cosa siamo andati a prendere come caccia "ad interim" per colmare il gap tra il ritiro dei Tornado ADV e la completa operatività degli EF2000???
Guarda caso proprio l'F-16A-15ADF(Air Defence Fighter).

L'F/A-18 Hornet invece arrivò sul mercato qualche anno più tardi(primo volo 1978,entrata in servizio 1983),oltre ad essere di una classe di peso superiore,e non venne quindi preso in considerazione dall'AMI.
condivido in pieno quanto dici sull F 16 ai tempi dell ordine da parte delle aeronautiche dei paesi nord europei e lo conferma il fatto che se leggi bene il mio post ho detto "nel suo secondo ordine per lo Starfighter" poiche questo era già stato ordinato una prima volta negli anni "60 da parte dell AM che riconfermò un secondo ordine nel decennio successivo perdendo l occasione con gli F 16 prima e con l F 18 qualche anno dopo :cry: certo la logica avrebbe imposto come miglior scelta l F 16 anche perchè questo avrebbe permesso di coprire anche il ruolo per il quale sono stati sperperati tanti denari per sviluppare l AMX ed inoltre l ordine dell AM avrebbe sicuramente superato anche quello dell Olanda ponendo la nostra aeronautica alla guida del programma e ottenendo ritorni industriali notevoli per l industria aeronautica nazionale ..persa però la prima occasione una scelta per l Hornet non mi avrebbe che fatto piacere fermo restando che è un caccia prettamente navale ed infatti solo le aeronautiche di paesi molto grandi e/o bagnati dal mare lo hanno scelto (Canada Australia Spagna Finlandia Malesia oltre agli Usa e all eccezione Svizzera) ..che dire peccato ciaooooooo

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Almost Blue » 30 luglio 2008, 21:10

Ala a delta
vantaggi:migliore arrampicata alle alte quote,è adatto per viaggiare a velocita supersoniche e ad alta quota
svantaggi:perde facilmente velocita e fa fatica a recuperarla

ala a freccia
vantaggi:recupera subito velocita(rispetto alle ali a delta),puo volare piu basso (rispetto ad un ala a delta)
svantaggi:non e veloce ad arrampicarsi nell'aria come un ala a delta e non puo raggiungere certe quote
Si, grossomodo è così ma diciamo che l'ala a delta oltre a essere un'ottima arrampicatrice, è intrinsecamente capace di volare agli alti angoli di incidenza (a muso in su insomma) molto meglio dell'ala a freccia classica e questo anche in volo livellato, non solo in arrampicata, però può ingannare un novellino perchè stalla a velocità generalmente più alte di quelle di un ala a freccia.
L'ala a freccia non è che non vola così in alto come un Delta, è che è semplicemente diversa come ala, la studiarono i tedeschi quando si accorsero che i loro aerei (Me 262, He 162, He 280, Arado 234...) ormai andavano letteralmente "più veloci delle loro ali !", che ancora erano praticamente trapezoidali dritte, venendo dal caccia ad elica. Non sono un esperto, ma un' ala diritta sopra i 700 Km/h inizia a generare vortici sul suo profilo superiore, questi vortici (flussi d'aria irregolari) sbattono sull'ala e sulla fusoliera causando, oltre a vibrazioni pericolose (ricorda che l'aria a quelle velocità si può considerare come un SOLIDO, essendo diventata "dura" come la roccia!), anche un aumento della resistenza all' avanzamento dell'aereo. Per tutta una serie di motivi (che ignoro quindi non me li chiedere), un ala a freccia non è afflitta da questi difetti e se genera vortici alle velocita massime, li allontana dall'aereo. D'altronde è intuitivo, se devi andare veloce tu preferiresti un'ala dritta o una a freccia? E' chiaro che una a freccia "penetra" molto meglio e da meno resistenza.
Non so se conosci un po' di storia della seconda guerra mondiale, forse si, se vuoi avere un' idea di dove stavano arrivando i signori ingegneri tedeschi da un' occhiata se vuoi al Messerschmitt Me 1101, o all' Horten Ho 229 e simili...visto che roba?? :shock: :shock: :shock:
Chissà mai da dove saranno venuti i vari e successivi Mig 15, Mirage III, gli F 86 e chi più ne ha....Secondo te? :D
E per fortuna che la guerra fini prima e per altri motivi, immagina cosa avrebbe potuto fare Hitler con una nuova Luftwaffe dotata di aerei letteralmente "del futuro"...oggi parleremmo tedesco...ma questa è fantascenza per fortuna.

Lo vuoi vedere il primo aereo occidentale dotato di una qualche dote stealth?
Eccotelo quà: il meraviglioso, fantastico, insuperato, segretissimo Progetto ARCANGELO: nient' altro che sua maestà il Lockheed A 12! Che non tutti sanno essere il papà dell ' YF 12 e soprattutto dell' SR 71...altro che F 117... :mrgreen: :mrgreen:
(Notare l' iniziale, splendida livrea in "metallo naturale", che aveva il colore non dell'alluminio, ma della lega segreta al Titanio ad alta resistenza, di cui era interamente costruito tutto l'aereo e che gli conferiva una spettacolare sfumatura dorata, dopo una corsetta ad oltre Mach 3 e ad oltre 30.000 m., dovuta al calore, cosa che allungava l'aereo di circa 25 cm per la dilatazione del metallo! Ed i suoi serbatoi di carburante stagnavano del tutto solo in queste condizioni di dilatazione; ciò significa che prima non erano stagni al 100% e non era raro assistere allo spettacolo unico di un A 12 in decollo con i suoi due postbruciatori accesi staccarsi nella notte dalla pista in fiamme per l'incendio della striscia di carburante lasciata dai serbatoi non ancora a perfetta tenuta ed incendiata dai motori stessi dell'aereo alla massima potenza! E questo la dice lunga sui meravigliosi anni '60...Di sicuro non pagavano 142 $ un barile di petrolio; non avrebbero manco immaginato la crisi di oggi...) E indovina che ala aveva per la sua velocità? Un Delta, così come anche il B 58 e l' eccezionale B 70, vatteli a vedere se vuoi....
Allegati
A-12_Oxcarts.jpg
Ultima modifica di Almost Blue il 30 luglio 2008, 21:48, modificato 2 volte in totale.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
DenisHelicopters
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 170
Iscritto il: 16 maggio 2008, 23:32

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da DenisHelicopters » 30 luglio 2008, 21:39

Jammy ha scritto:cosa hai fatto tu per diventare ellicotterista?
Ciao Jammy,
io purtroppo non ho avuto la possibilità di entrare in qualche ente statale...(da molti punti di vista è stato meglio così)
quindi sono andato in una scuola di volo di elicottero, e mi sono pagato i corsi.
Lo stesso per il brevetto di aliante, scuola di volo e pagato il corso.

Ciao
Denis

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Paternostro » 30 luglio 2008, 22:06

Almost Blue ha scritto:
Ala a delta
vantaggi:migliore arrampicata alle alte quote,è adatto per viaggiare a velocita supersoniche e ad alta quota
svantaggi:perde facilmente velocita e fa fatica a recuperarla

ala a freccia
vantaggi:recupera subito velocita(rispetto alle ali a delta),puo volare piu basso (rispetto ad un ala a delta)
svantaggi:non e veloce ad arrampicarsi nell'aria come un ala a delta e non puo raggiungere certe quote
Si, grossomodo è così ma diciamo che l'ala a delta oltre a essere un'ottima arrampicatrice, è intrinsecamente capace di volare agli alti angoli di incidenza (a muso in su insomma) molto meglio dell'ala a freccia classica e questo anche in volo livellato, non solo in arrampicata, però può ingannare un novellino perchè stalla a velocità generalmente più alte di quelle di un ala a freccia.
L'ala a freccia non è che non vola così in alto come un Delta, è che è semplicemente diversa come ala, la studiarono i tedeschi quando si accorsero che i loro aerei (Me 262, He 162, He 280, Arado 234...) ormai andavano letteralmente "più veloci delle loro ali !", che ancora erano praticamente trapezoidali dritte, venendo dal caccia ad elica. Non sono un esperto, ma un' ala diritta sopra i 700 Km/h inizia a generare vortici sul suo profilo superiore, questi vortici (flussi d'aria irregolari) sbattono sull'ala e sulla fusoliera causando, oltre a vibrazioni pericolose (ricorda che l'aria a quelle velocità si può considerare come un SOLIDO, essendo diventata "dura" come la roccia!), anche un aumento della resistenza all' avanzamento dell'aereo. Per tutta una serie di motivi (che ignoro quindi non me li chiedere), un ala a freccia non è afflitta da questi difetti e se genera vortici alle velocita massime, li allontana dall'aereo. D'altronde è intuitivo, se devi andare veloce tu preferiresti un'ala dritta o una a freccia? E' chiaro che una a freccia "penetra" molto meglio e da meno resistenza.
Non so se conosci un po' di storia della seconda guerra mondiale, forse si, se vuoi avere un' idea di dove stavano arrivando i signori ingegneri tedeschi da un' occhiata se vuoi al Messerschmitt Me 1101, o all' Horten Ho 229 e simili...visto che roba?? :shock: :shock: :shock:
Chissà mai da dove saranno venuti i vari e successivi Mig 15, Mirage III, gli F 86 e chi più ne ha....Secondo te? :D
E per fortuna che la guerra fini prima e per altri motivi, immagina cosa avrebbe potuto fare Hitler con una nuova Luftwaffe dotata di aerei letteralmente "del futuro"...oggi parleremmo tedesco...ma questa è fantascenza per fortuna.

Lo vuoi vedere il primo aereo occidentale dotato di una qualche dote stealth?
Eccotelo quà: il meraviglioso, fantastico, insuperato, segretissimo Progetto ARCANGELO: nient' altro che sua maestà il Lockheed A 12! Che non tutti sanno essere il papà dell ' YF 12 e soprattutto dell' SR 71...altro che F 117... :mrgreen: :mrgreen:
(Notare l' iniziale, splendida livrea in "metallo naturale", che aveva il colore non dell'alluminio, ma della lega segreta al Titanio ad alta resistenza, di cui era interamente costruito tutto l'aereo e che gli conferiva una spettacolare sfumatura dorata, dopo una corsetta ad oltre Mach 3 e ad oltre 30.000 m., dovuta al calore, cosa che allungava l'aereo di circa 25 cm per la dilatazione del metallo! Ed i suoi serbatoi di carburante stagnavano del tutto solo in queste condizioni di dilatazione; ciò significa che prima non erano stagni al 100% e non era raro assistere allo spettacolo unico di un A 12 in decollo con i suoi due postbruciatori accesi staccarsi nella notte dalla pista in fiamme per l'incendio della striscia di carburante lasciata dai serbatoi non ancora a perfetta tenuta ed incendiata dai motori stessi dell'aereo alla massima potenza! E questo la dice lunga sui meravigliosi anni '60...Di sicuro non pagavano 142 $ un barile di petrolio; non avrebbero manco immaginato la crisi di oggi...) E indovina che ala aveva per la sua velocità? Un Delta, così come anche il B 58 e l' eccezionale B 70, vatteli a vedere se vuoi....
che l'A12 sia un bellissimo aereo non lo metto assolutamente in dubbio,ma il mio preferito resta l'f117:non perche raggiunge i 3 mach o perche diventa piu lungo di 25 cm quando va veloce,ma perchè mi piace e credo che questo sia un motivo piu che valido per attibuirgli il primo posto nella classifica dei miei aerei preferiti :wink: :wink:
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Paternostro » 1 agosto 2008, 11:29

scusa la mia insistente curiosità:lasciando perdere il discorso dell'f117 cosa sai dirmi sugli aerei a freccia negativa come il su-47?e cosa succederebbe se un aereo della pria guerra mondiale (ovviamente lento) montasse le ali di un odierno aereo militare?
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Almost Blue » 1 agosto 2008, 12:48

Paternostro95 ha scritto:scusa la mia insistente curiosità:lasciando perdere il discorso dell'f117 cosa sai dirmi sugli aerei a freccia negativa come il su-47?e cosa succederebbe se un aereo della pria guerra mondiale (ovviamente lento) montasse le ali di un odierno aereo militare?
"La curiosità è sorella dell' intelligenza"...(Il Corano)
Purtroppo non sono io la persona più indicata a cui fare queste domande così particolareggiate, quindi non so se quello che ti dico è giusto o no.
Ali a freccia invertita: non ne so molto, dovresti chiedere ai signori Mikoyan e Gurevich, o a quelli della Northrop-Grumman (e guarda che non scherzo :D ). Così, a pelle, direi che serve per allontanere dalla fusoliera i vortici, ma ti dico, l' ho sparata là...
Mi sa che comunque non è stato un gran successo, non ce ne sono molte in giro.
Aerei della Prima guerra con ali moderne?
Tutto si può fare a questo mondo, ma credo che questa cosa non servirebbe a nulla. Infatti che senso avrebbe mettere ruote da Formula 1, fatte per i 300 all'ora, su una bicicletta?
Le ali moderne fanno funzionare aerei che le portano oltre il muro del suono. Normalmente un caccia odierno decolla a circa 200-300 Km/h, velocità neanche lontanamente immaginabile per un aereo della Grande guerra, che faceva i 200 dove? In picchiata e con vento a favore? :mrgreen:
La potenza istallata era insufficiente per far funzionare ali di oggi. L'ala a freccia serve se si superano i 650- 700 Km/h, sennò è inutile.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Paternostro » 1 agosto 2008, 13:22

Almost Blue ha scritto:
Paternostro95 ha scritto:scusa la mia insistente curiosità:lasciando perdere il discorso dell'f117 cosa sai dirmi sugli aerei a freccia negativa come il su-47?e cosa succederebbe se un aereo della pria guerra mondiale (ovviamente lento) montasse le ali di un odierno aereo militare?
"La curiosità è sorella dell' intelligenza"...(Il Corano)
Purtroppo non sono io la persona più indicata a cui fare queste domande così particolareggiate, quindi non so se quello che ti dico è giusto o no.
Ali a freccia invertita: non ne so molto, dovresti chiedere ai signori Mikoyan e Gurevich, o a quelli della Northrop-Grumman (e guarda che non scherzo :D ). Così, a pelle, direi che serve per allontanere dalla fusoliera i vortici, ma ti dico, l' ho sparata là...
Mi sa che comunque non è stato un gran successo, non ce ne sono molte in giro.
Aerei della Prima guerra con ali moderne?
Tutto si può fare a questo mondo, ma credo che questa cosa non servirebbe a nulla. Infatti che senso avrebbe mettere ruote da Formula 1, fatte per i 300 all'ora, su una bicicletta?
Le ali moderne fanno funzionare aerei che le portano oltre il muro del suono. Normalmente un caccia odierno decolla a circa 200-300 Km/h, velocità neanche lontanamente immaginabile per un aereo della Grande guerra, che faceva i 200 dove? In picchiata e con vento a favore? :mrgreen:



La potenza istallata era insufficiente per far funzionare ali di oggi. L'ala a freccia serve se si superano i 650- 700 Km/h, sennò è inutile.

non ho bisogno dei signori che mi hai elencato,mi interessava soltanto sapere in linea generale cosa cambiasse quindi grazie :D

c'è qualcun altro che vuole elencarci i suoi aerei "del cuore"?
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Avatar utente
Brandy25
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 54
Iscritto il: 21 ottobre 2006, 10:04
Località: ovunque...sempre in giro

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Brandy25 » 1 agosto 2008, 18:44

mmm....
F104 sia ASA che ASA-M

F-16 ADF

Typhoon

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9635
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da cabronte » 1 agosto 2008, 19:05

F 104 IN ASSOLUTO!!! Poi MB 339 A6 Intruder e i fantastici Saab Draken Viggen e Gripen.
Ale

qyellin
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 24
Iscritto il: 13 luglio 2008, 22:53

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da qyellin » 3 agosto 2008, 17:46

bisognerebbe specificare l'epoca.
Oggi un velivolo militare anni 50-60 è superato ma in quegli anni era il top
Direi
1)F-104
2)Mig-21
3)Grumman A-10 anticarro
4)Tornado
5)Harrier
Se ne possono citare almeno 500? 8)
Vorrei menzionare lo Skyhawk,lo IAI Kfir,il Grumman A-6 Intruder,SEPECAT Jaguar..

stev
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 318
Iscritto il: 25 dicembre 2006, 10:55
Località: firenze

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da stev » 3 agosto 2008, 19:54

qyellin ha scritto:bisognerebbe specificare l'epoca.
Oggi un velivolo militare anni 50-60 è superato ma in quegli anni era il top
Direi
1)F-104
2)Mig-21
3)Grumman A-10 anticarro
4)Tornado
5)Harrier
Se ne possono citare almeno 500? 8)
Vorrei menzionare lo Skyhawk,lo IAI Kfir,il Grumman A-6 Intruder,SEPECAT Jaguar..
ehmmm...Fairchild -Republic A-10 non Grumman :D ciaoo

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Almost Blue » 6 agosto 2008, 11:00

qyellin ha scritto:bisognerebbe specificare l'epoca.
Oggi un velivolo militare anni 50-60 è superato ma in quegli anni era il top
Direi
1)F-104
2)Mig-21
3)Grumman A-10 anticarro
4)Tornado
5)Harrier
Se ne possono citare almeno 500? 8)
Vorrei menzionare lo Skyhawk,lo IAI Kfir,il Grumman A-6 Intruder,SEPECAT Jaguar..
L' A 10 NON è anni 50-60
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

ELTAR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 30 settembre 2008, 18:29
Località: Near ELTAR

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da ELTAR » 1 ottobre 2008, 18:25

A parte i gioielli odierni, premesso che per il sottoscritto tutto ciò che vola è bello ( compresa quella specie di piramide volante dell'F117 :D ), mi permetto di buttare nella mischia il mitico, superlativo, leggendario e per sempre onorato SUPERMARINE SPITFIRE... Se uno mi dice aviazione il primo pensiero è per Lui ( il secondo al 104)
Ho pianto, ho riso... Ho fatto scelte sbagliate, altre giuste... Sono amico di molti, voglio bene a pochi, non odio nessuno... Parlo poco ma dico sempre quello che penso... Qualcuno mi vuole bene, altri mi detestano... Pazienza è la vita!

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Almost Blue » 1 ottobre 2008, 22:05

ELTAR ha scritto:A parte i gioielli odierni, premesso che per il sottoscritto tutto ciò che vola è bello ( compresa quella specie di piramide volante dell'F117 :D ), mi permetto di buttare nella mischia il mitico, superlativo, leggendario e per sempre onorato SUPERMARINE SPITFIRE... Se uno mi dice aviazione il primo pensiero è per Lui ( il secondo al 104)
Bello trovare chi ha gusti simili ai miei. Mi permetto di dirti che ti ho prevenuto, comunque complimenti! Sei un intenditore.
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

ELTAR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 30 settembre 2008, 18:29
Località: Near ELTAR

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da ELTAR » 1 ottobre 2008, 23:28

Grazie Almost... tra "spitfaroli" ci si capisce :lol: :lol:
Ho pianto, ho riso... Ho fatto scelte sbagliate, altre giuste... Sono amico di molti, voglio bene a pochi, non odio nessuno... Parlo poco ma dico sempre quello che penso... Qualcuno mi vuole bene, altri mi detestano... Pazienza è la vita!

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Almost Blue » 3 ottobre 2008, 14:06

ELTAR ha scritto:Grazie Almost... tra "spitfaroli" ci si capisce :lol: :lol:
Guarda che ti prendo in parola! (Però dubito che in UK ci siano più Spitfire "liberi").Ho sgarrato 3ad!!!! Scusate!
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
F111-WIZZO
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 357
Iscritto il: 26 luglio 2008, 17:34
Località: LIPZ-LIPU

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da F111-WIZZO » 3 ottobre 2008, 21:26

1) F 111
2) F 111
3) F 111

tutta la vita
Whenever you find yourself on the side of the majority, it's time to pause and reflect.
"Eagles don't gobble and turkeys don't fly"

(walks away kicking stones)

Avatar utente
Morpheus7
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 986
Iscritto il: 7 febbraio 2007, 16:16

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Morpheus7 » 4 ottobre 2008, 18:26

naturalmente il c-130 il miglior aereo che esista
Immagine
Immagine Luigi G. :indian:

Avatar utente
Almost Blue
FL 150
FL 150
Messaggi: 1628
Iscritto il: 21 maggio 2008, 14:03

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Almost Blue » 4 ottobre 2008, 18:53

Ao lo detto io m'hanno magnato vivo... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
"Find a job you like and and you'll not have to work a single day in your life".

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Aldus » 5 ottobre 2008, 17:31

Sinceramente non saprei rispondere alla domanda del thread.
Ogni aereo militare ha un qualcosa di bello, di affascinante, di magico, che altri non hanno.
Personalmente se dovessi scegliere su quale aereo volare, visto l'uso "militare", opterei per un aereo in grado di essere armato sino ai denti e capace di incassare il fuoco nemico meglio di chiunque altro (perchè anche da questo significa la sopravvivenza del pilota).
La scelta credo che ricadrebbe inesorabilmente sul A-10 Thunderbolt II (che bestia!! http://it.wikipedia.org/wiki/A-10_Thunderbolt ) :shock:
Quello non è un aereo.
E' un "carroarmato volante".
Ha tutto.
Missili aria aria a ricerca calore/radar, missili aria terra, bombe, e quel cannone micidiale sul muso che solo a vederlo mi mette paura.
Non contento di tutto questo armamentario, l'A10 si porta appresso una vasca blindata in titanio a contenimento del pilota, due belle e versatili turboventole, e infine una struttura capace di incassare il fuoco nemico senza fare una piega (o quasi :D ).
In sostanza a bordo di quel "coso" mi sentirei veramente Rambo.
Potenza di fuoco ne ho da vendere.
Affidabilità ne ho da vendere.
Sicurezza per la mia vita idem.
L'unico appunto negativo che potrei dare a questo aereo è quello di non essere particolarmente veloce, pertanto non è l'aereo giusto per dare tutta manetta e schizzare via come un razzo lontano da chi ti vuole ammazzare.
Ma se io fossi quel nemico a terra....avrei la tremarella nel momento stesso in cui il mio comando mi comunicherebbe via radio "attenzione abbiamo avvistato una squadriglia di A10 che viene verso di te". :shock:
Me la farei addosso solo a sentir pronunciare quel nome: A10 ! :mrgreen:

Un altro aereo che non mi dispiacerebbe pilotare è l'Harrier!
La possibilità di alzarsi in volo in verticale e atterrare in verticale credo sia un'esperienza unica per qualunque pilota di aereo. :wink:

Premetto comunque che, come ho già detto, OGNI aereo militare ha un suo perchè e un suo fascino particolare.
Credo proprio che non esista l'aereo perfetto, il migliore.
Ogni modello ha un qualcosa di bello e di non bello. :wink:

Avatar utente
Atr72
FL 400
FL 400
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 maggio 2007, 12:22
Località: 7,69 nm 356° OutBound LIN VOR, Monza

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Atr72 » 5 ottobre 2008, 18:24

Sukhoi 37 e MiG29 8)
BSc in Aerospace Eng. (PoliMi)
Student at MSc in Aeronautical Eng. - Flight Mechanics (PoliMi)
Erasmus+ Experience at ENAC, in Toulouse.


---

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza.

(Ernesto Che Guevara)

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 602
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da fastfreddy » 5 ottobre 2008, 20:37

Immagine


paura é... :mrgreen:

Immagine

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Aldus » 5 ottobre 2008, 21:09

Eh beh...l'F15 è sempre l'F15.
Gran bell'aereo! :wink:

Avatar utente
fastfreddy
Warned user
Warned user
Messaggi: 602
Iscritto il: 24 agosto 2008, 18:31
Località: BGY/LIME (Field flight since 1911)

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da fastfreddy » 5 ottobre 2008, 21:24

Aldus ha scritto:Eh beh...l'F15 è sempre l'F15.
Gran bell'aereo! :wink:
...sì; é una di quelle macchine che hanno classe da vendere...sono "superiori" per natura :mrgreen:

ELTAR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 30 settembre 2008, 18:29
Località: Near ELTAR

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da ELTAR » 7 ottobre 2008, 16:52

F111-WIZZO ha scritto:1) F 111
2) F 111
3) F 111

tutta la vita
Ma dai... Devo dire che però avevo un sentore di ciò!! :lol: :lol: :lol:

Con simpatia :D
Ho pianto, ho riso... Ho fatto scelte sbagliate, altre giuste... Sono amico di molti, voglio bene a pochi, non odio nessuno... Parlo poco ma dico sempre quello che penso... Qualcuno mi vuole bene, altri mi detestano... Pazienza è la vita!

Avatar utente
bentonfraser
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 55
Iscritto il: 24 settembre 2008, 17:46
Località: Cittadella - PD

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da bentonfraser » 8 ottobre 2008, 8:31

Peretola ha scritto:Tutti quelli progettati dalla Saab: aggressivi e con linee aerodinamiche particolarissime. Ad esempio il Draken!

Sono daccordo con te.
Quasi sempre snobbati dai giochi di potere commerciali ma spesso concettualmente in anticipo sulle realizzazioni degli altri.
Marco

Avatar utente
struzzovolante
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1008
Iscritto il: 2 luglio 2008, 14:23
Località: LIRE

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da struzzovolante » 8 ottobre 2008, 8:57

SU 27 e derivati, a parte il Berkut che è quasi più brutto della cassapanca volante F117 :laughing6:

Scusa paternostro, non ho resistito, ma penso veramente che, dopo lo Short Skyvan, l'F117 sia il più brutto aereo mai costruito.

Ciao

Avatar utente
Paternostro
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 211
Iscritto il: 29 maggio 2008, 20:09

Re: quali sono i vostri aerei militari preferiti?

Messaggio da Paternostro » 8 ottobre 2008, 13:53

struzzovolante ha scritto:SU 27 e derivati, a parte il Berkut che è quasi più brutto della cassapanca volante F117 :laughing6:

Scusa paternostro, non ho resistito, ma penso veramente che, dopo lo Short Skyvan, l'F117 sia il più brutto aereo mai costruito.

Ciao

:( :cry: :bounce:

(incompreso da tutti)
Immagine
Immagine
Immagine


AMVI - Aeronautica Militare Virtuale Italiana
S.Ten. Antonio "Croxxus" Paternostro

Rispondi