JSF

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5178
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: JSF

Messaggio da Valerio Ricciardi » 23 gennaio 2013, 13:23

MatteF88 ha scritto:il JSF è in ballo da moltissimo tempo... ...sta pagando (e in un certo senso stiamo pagando, visto quello che costa) lo scotto di un progetto estremamente ambizioso (deve sostituire quasi tutto quello che c'è in circolazione e parliamo di aeroplani molto differenti... si va dall'Harrier al Tornado passando per l'F-18 e deve essere stealth)...
E a noi chi ci obbligava ad abbracciare acriticamente codesta filosofia operativa?
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

ELTAR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 30 settembre 2008, 18:29
Località: Near ELTAR

Re: JSF

Messaggio da ELTAR » 23 gennaio 2013, 13:29

Maxx ha scritto: Anche per attacco al suolo?
E' sempre collegato al ruolo che si vuole interpretare. Lo F2000 è perfettamente in grado di assolvere al ruolo A/S in un determinato contesto. Ovvio che in uno scenario ben più complesso, come in un confitto su larga scala ( con coinvolgimento di nazioni ben più agguerrite di qualche Stato Africano, per intenderci), sarebbe preferibile ( e preferibile non sinifica assolutamente) un vettore come lo F-35, ma in questo caso dubito che una sessantina di macchine facciano veramente la differenza. La deterrenza inoltre è utile se c'è la prospettiva di metterla in pratica, sia in termini di capacità ( e nessuno sembra considerare che F-35 vuol dire anche relativo munizionamento in quantità sufficiente... Per non fare la figura pellegrina fatta da alcuni durante le operazioni in Libia), che di determinazione a livello di nazione...Sappiamo tutti la storia degli AMX lancia petardi in Afghanistan, o delle operazioni in Libia tenute rigorosamente all'oscuro dell'opinione pubblica.
E' imperativo porre le fondamenta per la costruzione di un qualche cosa di significativo nel contesto Difesa... Più piccolo, meno appariscente, ma sicuramente più efficiente. La coperta è piccola e bisogna conoscere con precisione che cosa si vuole coprire in maniera credibile.
Ho pianto, ho riso... Ho fatto scelte sbagliate, altre giuste... Sono amico di molti, voglio bene a pochi, non odio nessuno... Parlo poco ma dico sempre quello che penso... Qualcuno mi vuole bene, altri mi detestano... Pazienza è la vita!

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: JSF

Messaggio da MatteF88 » 23 gennaio 2013, 13:46

Valerio Ricciardi ha scritto: I soldi per l'A400M ha un senso spenderli, come quelli per il C27J Spartan, come entro certi limiti quelli per l'EFA.
Perchè quei 2 sono disarmati e il Tifone no, ho indovinato?
Valerio Ricciardi ha scritto:O si cambia la Costituzione, o un mezzo di caratteristiche tanto offensive per noi è peraltro un controsenso.
Caratteristiche tanto offensive...perchè è stealth? è da 30 anni che abbiamo i Tornado (di fatto un bombardiere), e prima ancora lo strike lo dovevano fare anche i 104, mi dici che senso ha cambiarla adesso per giustificare i jsf se è da decenni che l'Italia ha linee da combattimento con capacità offensive?
Valerio Ricciardi ha scritto:
MatteF88 ha scritto:il JSF è in ballo da moltissimo tempo... ...sta pagando (e in un certo senso stiamo pagando, visto quello che costa) lo scotto di un progetto estremamente ambizioso (deve sostituire quasi tutto quello che c'è in circolazione e parliamo di aeroplani molto differenti... si va dall'Harrier al Tornado passando per l'F-18 e deve essere stealth)...
E a noi chi ci obbligava ad abbracciare acriticamente codesta filosofia operativa?
Per filosofia operativa intendi dotarsi di un velivolo in grado di sostiuire più modelli diversi?
Nessuno ci obbligava a farlo, per quanto fosse una scelta sensata, certo col senno di poi (più di 10 anni fa) si sarebbe potuto optare per scelte migliori ( solo EFA)...hai la sfera di cristallo tu?

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 23 gennaio 2013, 14:24

Il fatto è che ci siamo dentro fino al collo e non so fino a che punto sia producente uscirne ora ..... quando sono già state investite cifre colossali ..... e mi sembra inutile recriminare sulle scelte fatte e su chi le ha fatte (tanto ..... ci hanno messo le mani tutti quanti ..... compresi quelli, sia ben chiaro, che ora, per puri motivi elettorali, parlano di tagliare adducendo ragioni sociali ..... ma che, a suo tempo, sono andati a Washington a firmare).
L'unica speranza è che, a campagna elettorale terminata, chiunque ci governerà si decida ad affrontare il problema in modo veramente costruttivo.
Me lo auguro ..... ma, in fondo, non ci credo ..... :(

Avatar utente
struzzovolante
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1008
Iscritto il: 2 luglio 2008, 14:23
Località: LIRE

Re: JSF

Messaggio da struzzovolante » 23 gennaio 2013, 14:52

Ho letto e ascoltato tante cose sull'F-35 negli ultimi giorni. Si dicono cose di destra, si dicono cose di sinistra, c'è chi parla alla pancia degli elettori, chi ad altre parti del corpo... mai che una osservazione sia motivata da semplice buon senso e competenza, in questo paese non otterrebbe risultati.

Eppure non ci vuole tanto. Il teorema meno F-35 più soldi per l'occupazione non è solo falso, è stupido; e non credo che ci sia bisogno di raccontare tra diretto e indotto quanti posti di lavoro porta in Italia questo programma. Oltre a questo perderemmo l'intero investimento iniziale, che non è piccolo. Aggiungiamoci la perdita di know-how sia a livello industriale che di forza armata che l'uscita da questo programma causerebbe. E concludo con una considerazione: In un mondo ideale non ci sarebbe bisogno di armi né di forze armate, ma in un mondo reale, un paese come il nostro, può permettersi di fare a meno di una forza aerea? credo di no. Se non può farne a meno allora le dotazioni che deve avere devono essere più moderne possibili, perché altrimenti rischiamo di fare lo stesso errore fatto con l'F-104, ci teniamo gli aerei vecchi per non spendere soldi e alla fine, a conti fatti, ne spendiamo di più per avere un sistema d'arma obsoleto.

Certo è molto più facile tagliare gli F-35 che iniziare a mettere mano ai veri buchi neri del nostro bilancio, ma questi sono discorsi fatti e rifatti, ormai campiamo di aria fritta in questo paese. Speriamo siano solo sparate da campagna elettorale.

Spero di non aver annoiato nessuno.

ELTAR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 755
Iscritto il: 30 settembre 2008, 18:29
Località: Near ELTAR

Re: JSF

Messaggio da ELTAR » 23 gennaio 2013, 16:55

struzzovolante ha scritto: Eppure non ci vuole tanto. Il teorema meno F-35 più soldi per l'occupazione non è solo falso, è stupido; e non credo che ci sia bisogno di raccontare tra diretto e indotto quanti posti di lavoro porta in Italia questo programma. [omissis] Aggiungiamoci la perdita di know-how sia a livello industriale che di forza armata che l'uscita da questo programma causerebbe
Il teorema non sarebbe esattamente questo... Dirottare i fondi destinati al JSF verso altri programmi possibilmente più utili, sia in termini di utilizzo che di reale necessità, e soprattutto made in Europe, o Italy, in questo modo sì che si mantiene occupazione e forse si gettano le basi per parlare seriamente di ricerca.
Il programma JSF non porterà grandi introiti in termini di posti di lavoro... Ne manterrà alcuni che provengono direttamente dal programma Eurofighter. Ed è questa forse la sola cosa positiva, cioè di continuare il processo produttivo per quel che concerne gli aerei da combattimento. Ma il know how ve lo potete pure scordare. Il programma è di LM e del Pentagono, gli altri sono solo, nel migliore dei casi, dei meri lattonieri che verosimilmente potranno lavorare se adottano i dicktat della LM stessa per qual che concerne i costi di produzione. In sostanza devono essere vantaggiosi per LM stessa.
struzzovolante ha scritto: E concludo con una considerazione: In un mondo ideale non ci sarebbe bisogno di armi né di forze armate, ma in un mondo reale, un paese come il nostro, può permettersi di fare a meno di una forza aerea? credo di no. Se non può farne a meno allora le dotazioni che deve avere devono essere più moderne possibili, perché altrimenti rischiamo di fare lo stesso errore fatto con l'F-104, ci teniamo gli aerei vecchi per non spendere soldi e alla fine, a conti fatti, ne spendiamo di più per avere un sistema d'arma obsoleto.
Nel mondo reale dove vivi, nonostante la presenza di più forze di polizia al mondo, non è possibile non solo combattere efficaciemente le varie organizzazioni criminali ( tra l'altro risultano le aziendi più efficienti in Italia attualmente) ma perfino una piaga come l'evasione fiscale!!
E parliamo di cacciabombardieri stealth???!!
Hai citato per l'appunto l'F-104... Non abbiamo auto una forza aerea degna di questo nome quando serviva, e adesso invece si sta pianificando una forza armata che nemmeno inglesi e francesi si permettono!! E basta andare a vedere quanto è la percentuale di PIL che investono nella difesa rispetto a noi ( senza contare il PIL vero e proprio).
Inoltre, tutte le altre Nazioni europee "importanti" non pensano nemmeno al JSF. La Francia vuole solo Rafale, e si sa il perchè, UK punta molto nello F2000 con in programma una quarantina di F-35B da mettere sulla bagnarola in costruzione ( ed eventualmente in un prossimo futuro, situazione finanziaria permettendo, si potranno acquisire ulteriori esemplari), Germania monolinea F2000, Spagna idem più o meno.

E' vero che c'è della stupidità... Ma bisogna riconoscerla sotto molti altri aspetti...
Ho pianto, ho riso... Ho fatto scelte sbagliate, altre giuste... Sono amico di molti, voglio bene a pochi, non odio nessuno... Parlo poco ma dico sempre quello che penso... Qualcuno mi vuole bene, altri mi detestano... Pazienza è la vita!

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Re: JSF

Messaggio da giragyro » 23 gennaio 2013, 16:57

caro struzzo nessuna noia , anzi nel tuo post e non posso che condividerlo .
Purtroppo la coalizione politica al momento data come vincente alle prossime elezioni , complice anche un sistema elettorale fumoso , deve per forza di cose , onde garantirsi un minimo di governabilità , arrivare a patti con un'altra parte politica che da sempre ha impugnato la bandiera arcobaleno del pacifismo e dell'opposizione a qualsivoglia forza militare . ( che poi sia tutta una sceneggiata o meno sta al singolo decidere secondo la propria sensibilità personale )
Agli occhi di un cittadino vessato dal fisco , impaurito dalla crisi economica m magari in cassa integrazione con un mutuo da pagare alle spalle un discorso del genere " no ai caccia , si ai soldi per i lavoratori " appare più che sensato , un discorso invece " spendiamo ora per spendere meno in futuro " oppure " da questa spesa ne ricaveremo beneficio in termini di posti di lavoro " ( pur sempre limitati ad un comparto piuttosto limitato ndr ) appare come l'ennesimo sperpero di denaro pubblico ( e fosse solo la voragine nella diga )
il mercato elettorale segue regole simili al mercato economico ed è naturale che i temi più " caldi " vengano utilizzati senza ritegno .
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
struzzovolante
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1008
Iscritto il: 2 luglio 2008, 14:23
Località: LIRE

Re: JSF

Messaggio da struzzovolante » 23 gennaio 2013, 18:08

[quote="ELTAR]E' vero che c'è della stupidità... Ma bisogna riconoscerla sotto molti altri aspetti...[/quote]

Indubbiamente, e condivido molte delle cose che dici (non quella sui meri lattonieri :wink: ), pur non essendo un analista militare avrei visto meglio una linea di EF-2000 e magari 346 con capacità "rafforzate". Ritengo comunque che al punto in cui siamo arrivati, per il nostro paese sarebbe più una perdita che un guadagno uscire dal programma. Poi ognuno ha il sacrosanto diritto di pensarla come vuole, ciò che non ritengo accettabile in ogni caso è la strumentalizzazione bieca a cui stiamo assistendo in questi giorni, come dice giustamente giragyro.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5178
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: JSF

Messaggio da Valerio Ricciardi » 23 gennaio 2013, 20:38

MatteF88 ha scritto:
Valerio Ricciardi ha scritto: I soldi per l'A400M ha un senso spenderli, come quelli per il C27J Spartan, come entro certi limiti quelli per l'EFA.
Perchè quei 2 sono disarmati e il Tifone no, ho indovinato?
No, non hai indovinato. Perché in una nazione che ha il ripudio della guerra come concetto fra i fondanti della sua Costituzione, un A400M (sostituto più pesante e performante del validissimo C130) o uno Spartan si prestano ad impieghi operativi di supporto ad azioni di Protezione Civile, di interventi umanitari, di altri utilizzi non necessariamente legati a scenari di tipo bellico. Che perciò ne ammortizzano meglio, complessivamente, i costi dal punto di vista del contribuente, che - pensa tu il pazzo - ritengo abbia più bisogno di asili nido, di una pensione sicura e di una assistenza sanitaria efficiente (e magari anche di meno buche per strada in cui cadere con lo scooter) che non di tanti ciufili pum pum con cui vantars al bar i n presenza di qualche straniero.
Peraltro un fondo di predisposizione intellettuale al pacifismo non è cosa di cui ritengo che una persona mentalmente sana ed intellettualmente onesta debba, ancora, vergognarsi. Vedremo in futuro.
ALTRO è il "disarmismo unilaterale" che lascio volentieri ad individui meno pragmatici e realisti di me; lo si è in un certo senso tentato con la politica di appeasement nel '37- sino al culmine della Conferenza di Monaco di fine settembre '38, si son visti i risultati.

"Entro certi limiti" per l'EFA... perché è un aereo molto costoso come acquisto e gestione, e perché per la protezione del territorio io per molti anni ancora avrei preferito gli F-16 che non mi pare siano stati pensati per i voli dei turisti o per il trasporto d'organi.

Il 104 era un aereo validissimo per gli utilizzi per cui era stato pensato (intercettore puro ad altissime prestazioni, dunque squisitamente difensivo), poi è stato snaturato pretendendo che assumesse anche ruoli per cui non era tagliato, da cui l'immeritata fama di inaffidabilità e pericolosità (era un aereo "difficile", perché molto specializzato, ma non scadente).

Comunque io spero sempre (per ora presumo non a torto) che un forum di aviazione non contenga gente che si possa esaltare come fossero accoliti dell' NRA.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: JSF

Messaggio da MatteF88 » 23 gennaio 2013, 22:15

Valerio Ricciardi ha scritto: Comunque io spero sempre (per ora presumo non a torto) che un forum di aviazione non contenga gente che si possa esaltare come fossero accoliti dell' NRA.
Del tuo intervento devo dire che è l'unica cosa che condivido....

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: JSF

Messaggio da FAS » 24 gennaio 2013, 6:49

ELTAR ha scritto: Ma per l'AMI meglio F2000T3b che F-35A!
Sacrosanto

molte piattaforme sono gia vicino alla fine del loro ciclo di vita.....
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: JSF

Messaggio da MatteF88 » 24 gennaio 2013, 8:48

FAS ha scritto:
molte piattaforme sono gia vicino alla fine del loro ciclo di vita.....

Di già? Ma perché sono state messe alla frusta o era comunque tutto previsto in virtù delle delle nuove tranche disponibili?

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: JSF

Messaggio da FAS » 24 gennaio 2013, 10:12

Per motivi di training e certificazioni varie alcune macchine sono state usate in maniera piu intensa di altre.
Al principio comunque le unitá erano poche e bisognava concentrarsi quindi su pochi velivoli.

Comunque alcuni equipaggiamenti hanno una vita operativa non superiore alle 1000 ore operative (e non di volo, che si raggiungono in pochissimo tempo), insieme all'obsolescenza di alcune componentistiche e al limitato numero di spare parts ci si ritrova senza unitá e quindi è necessario riqualificare unità nuove ----> T3b
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 24 gennaio 2013, 11:03

Al di là dell'immancabile teatrino della politica (elettorale) che sta impazzando a seguito delle dichiarazioni del segretario PD Bersani circa un eventuale ulteriore taglio del numero di F-35 che verranno acquistati, alcuni rappresentanti di quotidiani nazionali sono stati invitati a visitare la "FACO" di Cameri .....

Dall'odierna rassegna stampa del Ministero della Difesa ..... alcuni reportage .....

http://www.difesa.it/Sala_Stampa/rasseg ... dfIndex=11

http://www.difesa.it/Sala_Stampa/rasseg ... dfIndex=12

http://www.difesa.it/Sala_Stampa/rasseg ... pdfIndex=9

Come avrete potuto notare ..... ci sono alcuni punti interessanti .....

.

Avatar utente
Mobius
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1245
Iscritto il: 12 luglio 2012, 17:22
Località: Atlantide (tra Italia e USA)

Re: JSF

Messaggio da Mobius » 24 gennaio 2013, 11:16

Sono articoli molto interessanti, alla faccia dello pseudopacifismo che contraddistingue il nostro popolo.
Club Ulisse 2013 - Club Freccia Alata Plus 2014/2015 - Club Freccia Alata 2016

Immagine

Avatar utente
Maxx
FL 500
FL 500
Messaggi: 9673
Iscritto il: 24 ottobre 2006, 10:12
Località: Arese

Re: JSF

Messaggio da Maxx » 24 gennaio 2013, 11:27

Ieri sera c'è stato anche un servizio del TG1 al proposito, con un'inviata a Cameri, abbastanza ben fatto. E' stato anche brevemente intervistato un colonnello dell'AM della Direzione Nazionale Armamenti, che come spesso succede ai militari che parlano al pubblico non è riuscito ad apparirmi convincente. Ma anche Di Paola, dalla Gruber, sembrava un alunno della scuola elementare. Ed era Di Paola.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5178
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: JSF

Messaggio da Valerio Ricciardi » 24 gennaio 2013, 22:19

Dietro la fornitura ci sono interessi immensi, che gettano un'ombra pesante sull'effettiva validità della scelta.
Scelta per la quale noi abbiamo preso un impegno abbastanza cogente, l'USAF ancora no.
Prima vuole vedere il cammello e sincerarsi di quanto carica sul groppone, poi dare quattrino.
Il pacifismo non c'entra nulla.

Comunque sentivo fare discorsi sprezzanti sul pacifismo (notoriamente un movimento di squinternati capelloni che si fanno le canne o di estremisti che sognano i kolkhoz anche da noi) e dotte dissertazioni sulle ricadute occupazionali anche la tempo del dibattito sulla produzione di mine antiuomo della Valsella Meccanotecnica (gruppo IFILL = cfr. Fiat). Poi, per fortuna, in quel caso la storia ebbe un decorso diverso.

A me sembra si stiano mascherando da questioni di appartenenza politica scelte che possono essere discutibili o azzeccate in modo perfettamente indifferente a quali siano i colori o gli schieramenti che, per dabbenaggine, calcolo politico azzeccato, calcolo politico poco avveduto o interesse materiale diretto le appoggiano.

Quando l'Alfa Romeo ancora IRI siglò l'accordo con la Nissan per produrre quella orrida rivisitazione della Nissan Cherry che si chiamava Arna, scrissi sul Corriere della Sera che mi pareva imminente la cessione dell'Alfa Romeo ai privati: la strategia che aveva prodotto l'ARNA era... troppo, troppo deficiente per essere vera; per non essere un trucchetto per abbassare il valore del brand, con un bel flop costruito scientemente a tavolino, che venne presentato insieme ad un improbabile restyiling plasticoso dell'Alfa 6, grande autotelaio sportivo da stradista rivestito con una carrozzeria invendibile ...salvo poi cassare questi modelli e cercare di riportare agli antichi fasti il marchio dopo averlo pagato un tozzo di pane. Massaccesi NON poteva essere tanto imbecille, era inverosimile. Quando lo scrivevo, ciò non era minimamente ancora avvenuto.

Venni quasi linciato da altri commentatori, in primis quelli di Quattroruote. Ripetei gli stessi concetti quando fu presentata l'Alfa 90, mi sembrava avere addirittura delle incongruenze stilistiche inserite ad arte sul disegno originale di Giugiaro (che vidi).
Di nuovo rumorosamente rampognato da tutti. Che ne capisce quel ragazzino? Nel 1986 TOH! Fiat compra l'Alfa per un tozzo di pane per giunta da pagare "a babbo morto", viene rifiutata da Prodi "in nome dell'italianità del marchio" (poi l'abbiamo di nuovo risentita questa...) un'offerta di Ford del 31,5% superiore ed ecco che spariscono subito sia l'Arna che l'Alfa 6 che la 90... ed arriva dopo solo un anno scarso la riuscita e poi abbondantemente venduta 164 che era evidentemente già in gestazione su pianale Croma/Thema/Saab 9000 da tempo... non si poteva davvero inventarsela in così pochi mesi.
E' verosimile immaginare che Fiat avesse portato avanti per almeno un paio di anni e mezzo l'impostazione di un modello senza che nemmeno ci fosse stato ancora l'annuncio della gara per l'acquisizione dell'Alfa?

Né l'IRI poteva aver pensato ad un nuovo modello impostato su un pianale e con tecnologie altrui, mi pare... :roll:

La metafora solo per cercar di comunicare che spesso le scelte non son basate nemmeno solo su compensazioni industriali ed acquisti incrociati... e a maggior ragione possono essere rivolte a prodotti che non son la scelta migliore.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: JSF

Messaggio da FAS » 25 gennaio 2013, 6:45

Valerio Ricciardi ha scritto:Scelta per la quale noi abbiamo preso un impegno abbastanza cogente, l'USAF ancora no.
Prima vuole vedere il cammello e sincerarsi di quanto carica sul groppone, poi dare quattrino.
Valerio l'USAF é molto piu coinvolta rispetto a quanto avviene/é avvenuto qui in Europa su macchine come Tifone e Tornado. L'USAF ha i suoi uffici tecnici e gruppi di ingegneria con validi esperti del settore (non necessariamente militari) ...Non é come qui in Europa che viene mandato ai meeting con l'industria l'ultimo marescialletto/tenentiello o (capitano che si spaccia per flight test engineer) del gruppo efficienza aeromobili che nemmeno sa pronunciare il suo nome in Italiano...e che si limita a parlare in dialetto...e che ha bisogno del traduttore simultaneo...
Permettimi di dirti che gli scenari sono completamente differenti. Per fortuna in Europa abbiamo la RAF che aiuta nel dare la sua opinione a proposito di mission capability altrimenti avremmo gia iniziato a fare frigoriferi da un bel poco.
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 25 gennaio 2013, 8:33

Verso la definizione dei contratti per il 6° e il 7° lotto .....
Lockheed hopes to firm up F-35 Lot 6 & 7 contracts before mid-year .....

Lockheed Martin hopes to "definitize" previously awarded F-35 low rate initial production (LRIP) Lot 6 and 7 contracts in the first half of 2013, top company officials told investors on 24 January.
Fonte ..... http://www.flightglobal.com/news/articl ... ar-381477/

.

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: JSF

Messaggio da FAS » 25 gennaio 2013, 14:39

comunque se effetivamente i serbatoi non prevedono il grid necessario alla protezione lightning del serbatoio per questioni di peso mi aspetto un means of complians alternativo/accetabile per garantire il requisito di aeronavigabilità....magari sono stati usati sistemi alternativi per ridurre la percentuale di ossigeno nel tank onde evitare esplosioni nei diversi casi di pericolo considerati...flash point, LFL o LEL

Consiglio gli appassionati di fare una ricerca sul lower flammabilita limit e lower explosive limit...si trovano ricerche sorprendenti sul tema...

un link tra tutti ve lo do io...... :mrgreen:

http://www.boeing.com/commercial/aeroma ... 01txt.html

degli amici Böing

Ovviamente differente sulle piattaforme d'arma per via dei requisiti piu stringenti e per gli inviluppi di volo.
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: JSF

Messaggio da FAS » 25 gennaio 2013, 17:16

:mrgreen:

piccola lista di aziende italiane che avranno pacchetti di lavoro grazie agli F35

Alenia Aermacchi,
Otomelara,
Selex Elsag,
Selex Galileo,
Selex SI,
Sirio Panel,
Fincantieri,
Aerea,
Aero Sekur,
Avio,
Aviogei,
Cira,
Comau,
Elettronica,
Elettrinica Aster,
Elettronica Melara,
Forgital, Gemelli,
Gruppo Parpas,
Logic,
MBDA,
Mecaer,
MES,
Microtecnica,
Moog Italia,
NG Italia,
OMA,
Parker SBC,
Piaggio Aero,
Pitro Rosa,
Rotodyne,
S 3 Log,
Samp,
Secondo Mona,
Sicamb,
TCS Group,
Unbra cuscinetti,
Vitrociset,
York,
Alenia Sia,
APR,
ARIS,
ASE,
Breton,
Camozzi,
CECOM,
Centro Costruzioni,
DEMA,
Eurovinil,
Fox Bit,
Fucine Umbre,
GSE,
HB tecnology,
ILM,
Ing Naddeo & Co,
Innse Berardi,
Laer,
Magnaghi Aeron.,
Mako Shark,
Marotta,
Meccanica Ponte chiese,
Merletti Aerospace,
Moreggia,
OMA di Arseni,
OMPM, Prestel Group,
Rev- Aviation,
SIME,
SIRA,
TESEO,
TXT e-solutions

:mrgreen:
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 25 gennaio 2013, 18:31

Da questo articolo di Amy Butler, testé pubblicato dal blog "Ares", emergono interessanti dettagli, particolarmente in relazione all'Italia, sulla composizione dei lotti 6,7 e 8 .....

Degne di nota le considerazioni inerenti l'accelerazione imposta alle contrattazioni derivata, forse, dalla strigliata inflitta alla Lockheed nel Settembre scorso dal generale Bogdan .....
Immagine ..... Could it Be -- JPO and Lockmart on the Mend?

Posted by Amy Butler 11:04 AM on Jan 25, 2013

Lt. Gen. Christopher Bogdan made it clear when he came to the Joint Strike Fighter program last year that one thing he would not tolerate would be foot dragging -- from his prime contractor, Lockheed Martin, or from his own staff.

The comment has been quoted repeatedly -- by Av Week and other pubs attuned to the F-35. But it is, once again, worth repeating.

The relationship between the program office and the contractor was the “worst I’ve ever seen” in his acquisition career, Bogdan told a room packed with contractors at the Air Force Assn. symposium in September. “It should not take more than a year to negotiate a contract when you have been doing business together for 11 years,” he said.

And, apparently, it won’t.

Lockheed Martin executives are expecting to finalize negotiations the next two lots of F-35s in the first half of 2013 and negotiations only just started after the cantankerous talks for low-rate, initial production (LRIP) 5 wrapped up in December. If this comes to pass, it would mark a turnaround in relations between the two parties.

Lockheed Martin’s new CEO, Marillyn Hewson, and CFO, Bruce Tanner yesterday told investors on an earnings call that they expect definitized contracts for LRIP 6 and 7 by the end of the second quarter of 2013.

Could it be that Bogdan’s willingness to shine a light on the program and reveal one of its major flaws has actually broken down some walls?

The protracted talks for LRIP 5 were not over terms and conditions, says Lockheed Martin CEO Marillyn Hewson. “It was really about the cost … We are working very hard to take cost out of our business,” she told investors during a second-quarter earnings call Jan. 24. These negotiations took place while former CEO Robert Stevens was still at the helm.

F-35 officials say the target price for LRIP 5 aircraft is 4% lower than LRIP 4.

The company received undefinitized contracts late last year for LRIP 6 because the company needed cash to keep the aircraft rolling down the assembly line. This lot is slated to include 18 F-35As for the U.S. Air Force, six F-35Bs for the Marine Corps and seven F-35Cs for the Navy. Also in LRIP 6 are five international aircraft — three for Italy and two for Australia.

The price is not to exceed $3.7 billion for the U.S. aircraft, and four separate undefinitized contracts worth up to $1.2 billion were also issued for U.S. spares and support for LRIP 6 . Negotiations with engine provider Pratt&Whitney are still under way for LRIP 5.

Lockheed Martin is already operating with some long-lead funding for LRIP 7. But a definitized contract signed for this lot by midyear would be the first time in years that the program has not had to function under an undefinitized contract action to keep cash flowing while cantankerous negotiations are under way .

LRIP 7 is slated to include 35 aircraft: 19 F-35As for the Air Force; six F-35Bs for the Marines ; four F-35Cs for the Navy and six international fighters . They include three F-35As for Italy and two for Norway. The U.K. is slated to buy a single F-35B in LRIP 7.

Turkey was set to buy its first two aircraft in this lot, but those have slipped two years.

Also this year, Lockheed Martin expects to receive its first long-lead funding for LRIP 8. In this lot , production is slated to leap from 35 to 48 aircraft , including nine for delivery to foreign military sales customers, such as Italy and Japan, that were not part of the F-35 development partnership.

The planned breakout for LRIP 8 is as follows: 19 F-35As for the Air Force , six F-35Bs for the Marines , four F-35Cs for the Navy , four F-35Bs for the U.K., two F-35As for Norway, four F-35As for Italy , five F-35As for Israel and four F-35As for Japan.
Link ..... http://www.aviationweek.com/Blogs.aspx? ... 734928efc9

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: JSF

Messaggio da MatteF88 » 25 gennaio 2013, 18:56

EDIT : 7 "convenzionali" più 3 non specificati..
Ogni LRIP viene completata in un anno circa? Giusto per farsi un idea...

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5178
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: JSF

Messaggio da Valerio Ricciardi » 25 gennaio 2013, 20:21

Per rispondere all'ultimo interessante elenco di FAS, ricordo a me stesso che gli Stati Uniti d'America uscirono definitivamente dalla grande recessione seguita alla crisi finanziaria e produttiva del '29 con la piena occupazione e l'immane sforzo produttivo connesso all'entrata nella tenzone della II guerra mondiale contro le potenze dell'Asse. Anche l'occupazione femminile, specie nelle catene di montaggio di aerei e munizioni, raggiunse vertici poi ineguagliati.

Se trovassimo il modo di innescare un conflitto regionale nell'areale mediterraneo che ci coinvolgesse, son certo che il ritorno in termini occupazionali sarebbe ben più cospicuo.
Non nucleare, eh? Ché poi ci si sciupa subito la tiroide.
Una guerra di logoramento in stile Balcanico... gli "effetti collaterali" sulla popolazione civile non sarebbero certo colpa nostra, e sai quanto materiale si potrebbe "spendere", e quanti arsenali andrebbero poi rinnovati senza rimpianti?

Non si potrebbe mandare qualche lettera di insulti all'attuale leader algerino? Con l''Algeria mi pare i rapporti siano attualmente sin troppo buoni... un po' di tensione internazionale e un paio di motovedette italiane affondate son quel che ci vuole per far uscire dalla condizione di cassintegrato un mucchio di gente...

Il necessario dispiegamento di stormi e stormi di supercaccia in tutte le nostre basi costituirebbe inoltre una occasione ghiotta per gli spotters: quando partono stracarichi di materiale bellico verso reali missioni di bombardamento, sono un minimo più lenti, anche con un 300 a mano libera si riescono a "congelare" abbastanza bene...
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 25 gennaio 2013, 20:27, modificato 3 volte in totale.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12367
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: JSF

Messaggio da AirGek » 25 gennaio 2013, 20:23

Valerio Ricciardi ha scritto: Se trovassimo il modo di innescare un conflitto regionale nell'areale mediterraneo che ci coinvolgesse, son certo che il ritorno in termini occupazionali sarebbe ben più cospicuo.
Ci stan pensando i nord koreani con gli usa (ma com'è che questi son pieni di amici), magari finiamo nella lista degli invitati assieme a mezzo mondo.
Tempi duri creano uomini forti,
Uomini forti creano tempi tranquilli,
Tempi tranquilli fanno gli uomini deboli,
Uomini deboli creano tempi duri

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 27 gennaio 2013, 9:19

Dal numero di Febbraio del mensile Panorama Difesa .....

Immagine

..... l'editoriale ..... http://www.ediservice.it/riviste/popnew ... ntalo=8934

.

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 27 gennaio 2013, 9:32

Inoltre ..... "I conti “impazziti” del Joint Strike Fighter" .....

..... un ponderoso articolo (di ben 17 pagine) dalla penna di Silvio Lora-Lamia ..... recentemente apparso sul sito della rivista Analisi Difesa .....

http://www.analisidifesa.it/wp-content/ ... ti-F35.pdf
Immagine
Silvio Lora Lamia

Nato a Milano nel 1951, è giornalista professionista dal 1986.
Dal 1973 al 1982 ha curato presso la Fabbri Editori la redazione di opere enciclopediche a carattere storico-militare (Storia dell'Aviazione, Storia della Marina, Storia dei mezzi corazzati, La Seconda Guerra Mondiale di Enzo Biagi).
Varie collaborazioni con riviste specializzate.
Dal 1983 al 2010 ha lavorato al mensile Volare, che ha anche diretto per qualche tempo.
Pubblicati "Monografie Aeree, Aermacchi MB.326" (Intergest) e con altri autori "Il respiro del cielo" (Aero Club d'Italia).
Continua a occuparsi di Aviazione e Difesa.


Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 29 gennaio 2013, 9:31

F-35B ..... era sorto un ulteriore problema .....
F-35B grounded after fueldraulic line failure .....

The F-35 Joint Program Office (JPO) has temporarily grounded the Lockheed Martin F-35B short take-off/vertical landing (STOVL) variant of the tri-service stealth fighter after the failure of a fueldraulic line in the aircraft's propulsion system. The fueldraulic line powers the actuator for the F-35B's STOVL exhaust vectoring system.
Fonte ..... http://www.flightglobal.com/news/articl ... re-381264/

..... ma il colpelvole è stato rapidamente individuato .....
Engineers discover culprit behind F-35B fueldraulic line failure .....

Engineers working on the Lockheed Martin F-35 Joint Strike Fighter (JSF) have identified the likely culprit behind a fueldraulic line failure on 16 January that led to the temporary grounding of the US Marine Corps' B-model aircraft.
Fonte ..... http://www.flightglobal.com/news/articl ... re-381574/

8)

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 29 gennaio 2013, 17:57

Anche su "AW&ST" .....
Production Error At Fault In F-35B Grounding .....

By Amy Butler
Source: AWIN First (January 28, 2013)

A “quality nonconformance” in a fueldraulic tube is “the most probable cause” for an operational failure that prompted the U.S. Marine Corps to ground its young fleet of F-35Bs since Jan. 16, according to officials at Pratt & Whitney.

Though the tubes are manufactured by Stratoflex, the F135 power plant for the single-engine, stealthy fighter is managed by Pratt & Whitney. The problem was most likely introduced “during the production of the fueldraulic tube,” says Matthew Bates, a spokesman for Pratt & Whitney.

The Marine Corps grounded all 25 flyable F-35Bs delivered from prime contractor Lockheed Martin after a fueldraulic line was found to be “detached” when a pilot aborted a conventional takeoff in an F-35B after experiencing a failure. This has brought a halt to flight testing for the short-takeoff-and-vertical-landing (Stovl) fighter as well as pilot training, both of which are critical for the Marine Corps to declare initial operational capability with the aircraft.

Engine experts are now performing X-ray imaging inspections of tubes in the fleet “in order to ensure their integrity,” Bates says. “We anticipate a return to flight for the Stovl variant soon.”

Only the U.S. and the U.K. are currently slated to purchase this variant.
Link ..... http://www.aviationweek.com/Article.asp ... 542083.xml

E meno male che qualcuno si è preoccupato di evidenziare che anche l'Italia acquisterà la versione "B" .....

:mrgreen:

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 29 gennaio 2013, 18:05

Anche su "AW&ST" .....
Production Error At Fault In F-35B Grounding .....

By Amy Butler
Source: AWIN First (January 28, 2013)

A “quality nonconformance” in a fueldraulic tube is “the most probable cause” for an operational failure that prompted the U.S. Marine Corps to ground its young fleet of F-35Bs since Jan. 16, according to officials at Pratt & Whitney.

Though the tubes are manufactured by Stratoflex, the F135 power plant for the single-engine, stealthy fighter is managed by Pratt & Whitney. The problem was most likely introduced “during the production of the fueldraulic tube,” says Matthew Bates, a spokesman for Pratt & Whitney.

The Marine Corps grounded all 25 flyable F-35Bs delivered from prime contractor Lockheed Martin after a fueldraulic line was found to be “detached” when a pilot aborted a conventional takeoff in an F-35B after experiencing a failure. This has brought a halt to flight testing for the short-takeoff-and-vertical-landing (Stovl) fighter as well as pilot training, both of which are critical for the Marine Corps to declare initial operational capability with the aircraft.

Engine experts are now performing X-ray imaging inspections of tubes in the fleet “in order to ensure their integrity,” Bates says. “We anticipate a return to flight for the Stovl variant soon.”

Only the U.S. and the U.K. are currently slated to purchase this variant.
Link ..... http://www.aviationweek.com/Article.asp ... 542083.xml

E meno male che, nel corso della discussione, qualcuno si è preso la briga di puntualizzare che anche l'Italia acquisterà la versione "B" .....

:mrgreen:

Avatar utente
sidew
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1386
Iscritto il: 24 maggio 2007, 8:28
Località: Milan, Italy
Contatta:

Re: JSF

Messaggio da sidew » 29 gennaio 2013, 22:24

FAS ha scritto:
TXT e-solutions
Una vecchia conoscenza del passato, con loro... anche se in realta ci occupavamo di internet e video.
Aldo

"Oops!" - Shannon Foraker, Ashes of victory

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: JSF

Messaggio da MatteF88 » 30 gennaio 2013, 20:36


Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 30 gennaio 2013, 23:28

Ancora a proposito di quell' ulteriore problema .....
Troublesome Fueldraulic Lines Removed From F-35Bs .....

By Amy Butler
Source: Aerospace Daily & Defense Report (January 30, 2013)

Investigators have found six additional fueldraulic lines with manufacturing defects on the Pentagon’s young F-35B fleet, which was grounded Jan. 18 after a takeoff incident at Eglin AFB, Fla.

A “quality nonconformance” in a fueldraulic tube was “the most probable cause” for the Jan. 18 operational failure, according to officials at Pratt & Whitney.

Though the tubes are manufactured by Stratoflex, a division of Parker Aerospace, the F135 power plant for the single-engine, stealthy fighter is managed by Pratt & Whitney. The problem was most likely introduced “during the production of the fueldraulic tube,” says Matthew Bates, a spokesman for Pratt & Whitney.

The six additional “non-compliant” units have been removed from the aircraft and will be replaced, says Joe Dellavedova, the Pentagon’s F-35 spokesman. The fueldraulic lines carry fuel rather than traditional hydraulic fluid to enable actuator movements for the F-35B’s short-takeoff-and-vertical-landing (stovl) vectoring exhaust system.

The lines are part of the F135 power plant, which includes a unique lift fan for the stovl version. Rolls-Royce provides the lift fan.

At issue were tubes that were manufactured to the design specifications but were not crimped properly, Bates says. Dellavedova says the companies are taking steps to improve quality control in building the fueldraulic lines.

Inspectors will examine the lines on all of the 25 grounded Marine Corps F-35Bs.

The Marine Corps grounded all the 25 flyable F-35Bs delivered from prime contractor Lockheed Martin after a fueldraulic line was found to be “detached” when a pilot aborted a conventional takeoff in an F-35B after experiencing a failure. This has brought a halt to flight testing for the stovl fighter as well as pilot training, both of which are critical for the Marine Corps to declare initial operational capability with the aircraft.

Engine experts are now performing X-ray imaging inspections of tubes in the fleet “in order to ensure their integrity,” Bates says. “We anticipate a return to flight for the Stovl variant soon.”

The Marine Corps and U.K. are slated to buy the B model and Italy has shown interest in the variant as well.
Si tratta dell' aggiornamento di un articolo apparso due giorni fa ..... al quale la giornalista ha aggiunto, fra l'altro, che anche l'Italia è interessata all' acquisto degli F-35B .....

Link ..... http://www.aviationweek.com/Article.asp ... 542267.xml
.

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: JSF

Messaggio da MatteF88 » 31 gennaio 2013, 11:28

Considerazioni sulle performance peggiori del previsto... http://www.flightglobal.com/news/articl ... ct-381683/

Dicono che il metro di riferimento era un F-16 "pulito" e con solo due amraam sulle wingtip.....ma non ci dicono come era configurato il JSF...

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 11324
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: JSF

Messaggio da richelieu » 31 gennaio 2013, 14:24

MatteF88 ha scritto:Dicono che il metro di riferimento era un F-16 "pulito" e con solo due amraam sulle wingtip.....ma non ci dicono come era configurato il JSF...
Oserei pensare fosse in configurazione ancor più "pulita" ..... ossia con l'armamento all'interno delle stive ..... altrimenti ..... addio capacità "stealth" .....

Rispondi