Lunga vita all'IL 76

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Lunga vita all'IL 76

Messaggio da giragyro » 2 marzo 2016, 16:47

primo volo per la versione con avionica , impiantistica e motori aggiornati

https://www.flightglobal.com/news/artic ... ig-422576/
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 2 marzo 2016, 20:25

Credo chiamato anche Il-476 (MD-90A); trasporto militare medio-pesante.
Le Industrie di Stato Antonov sono purtroppo a Kiev e Kiev non è Mosca.
L'Il-476 volerebbe dalla metà del 2014.
Qualche foto presa a Ulyanovsk sul Volga: http://www.sdelanounas.ru/blogs/67571/

(In basso, l'onnipresente trattore KZKT-MAZ-537, V-12 "soviétischer-dieselmotor-fur-kampfpanzer" di T-34: 6 litri di olio e 150 litri di gasolio/100 Km scarico; con braccio ricurvo di rimorchio per Il-76; delicato sistema di zavorra a blocchi di cemento da qualche tonnellata).
Sparita la vecchia torretta difensiva di coda. Sotto la prua di alcuni MD-90A in allestimento la sede della torretta DIRCM (che sarebbe: direct IR counter-measures) che si vede sotto il muso di questo MD-M:
Allegati
184417.jpg
KZKT-537L_IL-76_01_enl.jpg
Ultima modifica di Vultur il 2 marzo 2016, 20:41, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 2 marzo 2016, 20:39

Il-76 MD-90A e Il-76MD:
Allegati
117208.jpg
181925.jpg

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10179
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da richelieu » 2 marzo 2016, 21:31

La notizia su 'AINonline' ..... "Upgraded Il-76MD-M Airlifter Makes First Flight in Russia" .....
http://www.ainonline.com/aviation-news/ ... ght-russia

Il prototipo dell' Ilyushin 76 venne presentato per la prima volta al pubblico del mondo occidentale nel lontano 1971 in occasione del Salone di Parigi ..... praticamente a poco più di un paio di mesi dal volo inaugurale .....
https://www.flightglobal.com/FlightPDFA ... 200919.PDF

E' passato parecchio tempo ..... ma, se la memoria non mi inganna, ebbi la netta impressione che il grosso radome sottostante il muso vetrato fosse stato fabbricato in legno compensato ..... tanto la sua realizzazione appariva rozza .....
.

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da giragyro » 2 marzo 2016, 22:21

nato come " copia " del C141 Airlifter ha avuto comunque una carriera limpida . Declinato in moltissime versioni , tra cui quella l'Awacs ....grande aereo , oltretutto capace di operare su superfici non preparate .
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 3 marzo 2016, 14:54

Beriev A-50 e Xiang KJ-2000 cinese. L'A-50 russo ha due superfici carenate dietro alle carenature dei carrelli che sembrano ali (che però sull'A-50U sono molto più ridotte), non so se per motivi aerodinamici o per altro; il cinese non le presenta, ma porta due pinne ai lati della coda.
Allegati
183527.jpg
150697.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 4 marzo 2016, 12:44

Torrette di Il-76 e 78.
Come visto in Afghanistan, gli elicotteri d'attacco funzionano molto meglio di qualunque torretta caudale nel coprire il settore posteriore, durante i decolli da zone calde, volando in circuito in senso inverso a quello di decollo.
Allegati
128075.jpg
180934.jpg
158408.jpg
183184.jpg
180858.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 15 marzo 2016, 13:40

Su un Il-76 MD si vede la via di accesso normale alla torretta di coda. Si dovrebbe salire su quei gradini che stanno sulla faccia interna del portellone centrale di coda. Questo portellone, a terra, sale su, mentre i due lembi laterali si aprono in fuori. Si vedono i due attuatori di acciaio brillante, che tirano su il portellone, dietro c'è una scala arancione che porta più in alto, attraverso una botola e verso una porta interna che da nella torretta. Dentro la torretta c'è poi un portello di emergenza, sul lato destro della torretta (sinistro per l'operatore), da cui ci si può buttare fuori.
Proseguendo verso l'alto, invece di entrare nella torretta di coda, ci si infila nel condotto verticale strettissimo dentro la deriva ( che sarebbe terribilmente freddo da percorrere in inverno e altrettanto terribilmente caldo in estate) , che porta alla sommità della deriva, dove si può uscire per ispezionare gli stabilizzatori, ma non prima di essersi assicurati con imbragatura e moschettone a un anello di sicurezza, per non rischiare una caduta da molti metri di altezza.
Allegati
-76МД-01.jpg
-76МД-03.jpg
-76МД-04.jpg
-76МД-05.jpg
-76МД-06.jpg
-76МД-02.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 18 marzo 2016, 13:45

La metà dei loro carcerieri si era allontanata per la preghiera, quando, con il coraggio della disperazione, l'equipaggio saltò addosso ai tre ragazzini rimasti e li sopraffece. Le batterie funzionarono e l'APU partì. Avviato il motore numero uno, non ci furono più problemi. In un attimo furono sulla pista. I Talebani misero un camion di traverso, ma avevano fatto male i loro conti: con i quattro motori al massimo, l'aereo si staccò da terra prima.

https://en.wikipedia.org/wiki/1995_Airstan_incident

http://www.photopolygon.com/posts/14604

L'Il-76TD 76842 atterra a Eindhoven a muso alto:
Allegati
159169.jpg
033989.jpg

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10179
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da richelieu » 23 marzo 2016, 15:09

Il prototipo al Salone di Parigi del 1971 ..... ad appena due mesi dal primo volo ...

Immagine

Immagine
.

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da giragyro » 23 marzo 2016, 22:43

in questa foto la " discendenza " dal C141 è assai evidente
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 24 marzo 2016, 15:21

Credo che sia forse l'unico prototipo che vedo che non è poi cambiato molto nel tempo. Non so se di discendenza si può parlare: se vuoi un grande aereo cargo veloce con rampa posteriore, non mi pare che esistano molte altre configurazioni convenienti.
Comunque, la "controparte" russa del C-141 è l'Il-76MF, quello "lungo", con fusoliera allungata di 6,6 metri (3,3 davanti e 3,3 dietro l'ala) e nuovi motori Pavel Aleksandrovich Soloviev (Aviadvigatel) PS-90A-76. La nuova avionica dovrebbe aver portato un uomo in meno nell'equipaggio (da sei a cinque). L'MF può portare normalmente fino a oltre 60 tonnellate di carico.
L'Il-76 è ottimizzato per atterraggi (oltre che decolli) corti su piste altrettanto corte o non preparate ed è stato in Afghanistan durante la guerra sovietica, espletando oltre il 90% di tutto il traffico cargo, anche in zone controllate dal nemico, con solo due velivoli perduti.
All'epoca della comparsa dell'Il-76 il carico massimo specificato era 40 tonnellate, con un range senza rifornimento di 4.700 Km. Alcuni records dell'Il-76: luglio 1975, ai comandi del pilota collaudatore, Eroe dell'Unione Sovietica, Y.I. Bernikov, il primo Il-76 di serie portò 70.121 Kg di carico a 11.875 metri. Lo stesso giorno, il pilota collaudatore A.M. Tyuryumin portò l'Il-76 con 70 tonnellate di carico a una velocità media di 857,657 Km/h, su un percorso di mille chilometri. Entrambi i piloti collaudatori vennero insigniti anche del titolo di "Pilota d'Onore dell'Unione Sovietica". L'Il-76 è detentore di 25 records mondiali.

http://svpressa.ru/war21/article/123752/

Il-76MD e Il-76MF (quello contro sole) con fusoliera allungata:
Allegati
182020.jpg
184701.jpg

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da giragyro » 24 marzo 2016, 15:29

La configurazione è quella come hai scritto giustamente i piloti usa non hanno mai amato particolarmente il c141 .
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 24 marzo 2016, 15:31

E perchè?

Avatar utente
giragyro
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1439
Iscritto il: 21 luglio 2011, 15:59
Località: alessandria

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da giragyro » 24 marzo 2016, 18:40

a causa delle pessime prestazioni del C141A , pesantemente sottopotenziato ma messo in linea in gran fretta . poi con il B ed il C le cose sono migliorate ma nell'Usaf è sempre stato visto come un " piccione azzoppato " . Oltretutto diversi C141 erano stati destinati a trasporto delle vittime dei combattimenti in vietnam ( erano stati dotati di un sistema di refrigerazione supplementare della stiva ) e l'idea di volare un " carro funebre " non piaceva agli equipaggi .
Argo riconobbe Ulisse, Penelope no.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 24 marzo 2016, 23:17

Non sapevo, ma il C-141 non era il più veloce cargo occidentale?
Un particolare dell'Il-476, credo che sia un rifornimento di carburante. Le ruote hanno una specie di tubo che parte dal mozzo. Forse è la regolazione della pressione? O serve solo per gonfiare. Anche la striscia verticale sulle ruote l'ho vista su diversi aerei, non so a che serve.
tra le varianti militari figurano anche alcuni (non so quanti, ma mi pare molto pochi) Il-76LL (universalnaya letayushchaya laboratoriya), cioè laboratorio volante universale, credo che servano come banco prova volante. Mi pare che usano sempre il pilone numero due per metterci nuovi motori e diversi propfan, tra cui anche i Progress dell'An-70, il PD-14 e il Kuznetsov NK-93.
Allegati
polet-kabina-shturmana-il-76.jpg
9009881864_21027e26a7_o.jpg
1AWOO.jpg
2499370.jpg
175655.jpg
069574.jpg
029887.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 3 settembre 2016, 11:31

Nikolaev-Kulbakino dell'Ucraina: dare la precedenza.
Allegati
Nikolev-Kulbakino.jpg

Avatar utente
bande
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 134
Iscritto il: 6 dicembre 2012, 20:47

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da bande » 4 settembre 2016, 11:20

Vultur ha scritto:Non sapevo, ma il C-141 non era il più veloce cargo occidentale?
Un particolare dell'Il-476, credo che sia un rifornimento di carburante. Le ruote hanno una specie di tubo che parte dal mozzo. Forse è la regolazione della pressione? O serve solo per gonfiare. Anche la striscia verticale sulle ruote l'ho vista su diversi aerei, non so a che serve.
La striscia colorata che vedi viene fatta durante l'assemblaggio della ruota per marcare la posizione del pneumatico sul cerchio, e serve per controllare che il tallone non strisci nel canale (tyre creep).
Quello che parte dal mozzo a me sembra più un fascio di cavi elettrici che un tubo, potrebbe essere legato ad un sensore di pressione o all'antiskid, su altri aerei ci sono cose simili ma questo non saprei!

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 5 settembre 2016, 17:46

grazie.
I piloni subalari dell'Il-76 possono (come anche quelli dell'An-2 e dell'An-12 e forse quelli del C-130H) trasportare anche bombe:
Allegati
0_11d636_a4af5f2_orig.jpg
150203125034_il-76_bomber_2_624x351_ilyushin.org.jpg

anonymous12345

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da anonymous12345 » 6 settembre 2016, 6:00

Avrei capito qualche missile da autodifesa, ma ci si metterebbe a bombardare con un cargo?

Avatar utente
sidew
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1350
Iscritto il: 24 maggio 2007, 8:28
Località: Milan, Italy
Contatta:

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da sidew » 6 settembre 2016, 9:17

be anche gli americani lo fanno con il C-130 e la bomba CBU-43 MOAB o la BLU-82 Daisycutter
Aldo

"Oops!" - Shannon Foraker, Ashes of victory

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10179
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da richelieu » 6 settembre 2016, 9:47

sidew ha scritto:be anche gli americani lo fanno con il C-130 e la bomba GBU-43 MOAB o la BLU-82 Daisycutter
phpBB [video]


phpBB [video]

.

anonymous12345

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da anonymous12345 » 6 settembre 2016, 10:29

Si ma quelle son bestioni dalle dimensioni importanti.. quelle in foto sembrano bombe tattiche, robetta..

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 6 settembre 2016, 11:16

robygun82 ha scritto:Avrei capito qualche missile da autodifesa, ma ci si metterebbe a bombardare con un cargo?
me lo chiedevo pure io, da quel che so io e in teoria, sarebbe per appoggio ai paracadutisti lanciati su istallazioni o basi nemiche, cioè prima le bombe e poi i paracadutisti (ma mi pare una roba veramente estrema, tipo bombardare una pista nemica in modo che da lì non decolli più nessuno, mentre poi si lanciano i paracadutisti).
Per il resto, io mi riferivo a bombe subalari non ad armi lanciate da dentro la stiva, cosa che fanno tutti pure da un An-2, che può portare bombe e razzi non guidati manco fosse un Hind. All'uso sovietico, si pensava ad ogni possibile impiego anche "estremo" per ogni mezzo e ogni situazione.

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 2 novembre 2017, 20:59

La produzione in serie del Beriev A-100 "Premier" è prevista per il 2020. L'aereo è basato sull'Il-476 (Il-76MD-90A). Nella foto in basso l'A-50U 33 rosso, "Vladimir Ivanov".

https://sputniknews.com/military/201711 ... -aircraft/
Allegati
216835.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 18 novembre 2017, 19:11

A compiuto oggi il suo primo volo (non ho capito dove) l'A-100 Premier:

https://www.rbc.ru/politics/18/11/2017/ ... f3c29f56bb
Allegati
A-100.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 19 novembre 2017, 0:05

Qualche altra immagine. Il sistema principale dovrebbe essere un radar APAR (active phased array):

https://sdelanounas.ru/blogs/100516/#cut
Allegati
f_czQxLnJhZGlrYWwucnUvaTA5MS8xNzExL2Y3L2UwYWY3NGMzYzc0Ni5qcGc_X19pZD0xMDA1MTY=.jpeg
cHAudXNlcmFwaS5jb20vYzgyNDcwMC92ODI0NzAwMDgxLzJiNWMzL2IwZTU4QnV1NGZJLmpwZw==.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 6 dicembre 2017, 21:44

L'Il-976 CCCP-76452, prima e dopo, a Ramenskoye e l'Il-976 76453. Gli aerei appaiono riportati in condizioni di volo, anche se privi del grande rotodome.
Allegati
203755.jpg
222430 (1).jpg
220768.jpg
215724.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 6 dicembre 2017, 22:07

L'Il-976 era del tutto diverso dell'A-50. L'aereo nacque come laboratorio di sorveglianza e telemetria per oggetti atmosferici e spaziali: missili e aerei. Ad esempio servì anche come registratore di dati dei primi lanci dei missili cruise Raduga Kh-55 dai Tu-160. Nel caso dei missili, i registratori di dati non possono essere messi a bordo, perchè se si perde il missile, si perdono anche i dati.
A Leninsk (Baikonur) erano da tempo usati gli Il-18 e Il-20 RT-SIP (centro aviotrasportato di misurazione), per la telemetria e la registrazione dei dati dei lanci delle navicelle spaziali, ma questi aerei necessitavano di essere sostituiti. Il "prodotto 976" era quell'insieme di attrezzature e computers studiato per inseguire, osservare e registrare i dati dei missili lanciati nello spazio. In questo modo, anche l'aereo che trasportava questi sistemi (SKIP: "centro aviotrasportato di comando e misurazioni") prese il numero "976". I primi due prototipi (CCCP-86721 e 86024) erano due Il-76M riconvertiti, nel 1976. Gli aerei di serie furono cinque: da 76452 a 76456, ognuno aveva piccole differenze di attrezzatura rispetto agli altri, evidenziate da diverse antenne e pods radiotrasparenti sparsi sugli aerei. Il fatto che anche l'Il-976 trasportasse un grande rotodome, fece sì che all'ovest l'aereo venisse inizialmente confuso con l'A-50. In realtà sono aerei completamente diversi per sistemi e tipo di missione. L'Il-976 è un centro di misurazioni, registrazioni di dati e "controllo". Esteriormente si riconosce perchè, a differenza dell'A-50, l'Il-976 ha ancora il muso vetrato per il navigatore e conserva la grande area cargo (che però ospita i sistemi), con ancora la sua rampa posteriore. Il primo aereo (CCCP-76452) entrò in servizio nel 1986, l'ultimo nel 1987. Ogni Il-976 poteva controllare una fetta di cielo della larghezza di tremila chilometri, per quanto riguardava oggetti "ad alta quota". Significa che tre Il-976, in grado di cooperare tra loro, potevano controllare diecimila chilometri di spazio.
La caduta dell'Unione Sovietica portò alla cancellazione del programma. Oggi, almeno due aerei sembrano essere stati riportati in condizioni di volo, per scopi che al momento non conosco. Un terzo, CCCP-76456 sarebbe stato riconvertito in Il-76LL banco prova volante per nuovi motori.
Un Il-20RT, un Il-976 in volo e un altro parcheggiato davanti a un A-50, con il muso diverso.

http://www.airwar.ru/enc/spy/il76skip.html
Allegati
Soyuz_tm-31_in_launch_position.jpg
il20rt-7.jpg
214110.jpg
202166.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 26 dicembre 2017, 21:49

L'Il-976 SKIP 76453 con la nuova livrea della Rosatom, l'agenzia nucleare russa.
E l'Il-76LL 76492, banco prova volante per nuovi motori. In questo caso la nuova turboprop Klimov TV-7-117 ST, che sarà impiegata su Il-112 e Il-114.

https://bmpd.livejournal.com/2842144.html
Allegati
223027.jpg
4671633_800.jpg
222581.jpg

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 2 gennaio 2018, 19:55

Due Il-976 sono stati riammodernati e rimessi in condizioni di volo secondo richieste Rosatom. I due aerei sono CCCP-76452 e 76453. Gli scopi sono ancora ignoti. Di certo c'è solo che i due velivoli non hanno conservato il grande rotodome che li caratterizzava. La presenza sull'aereo anche del distintivo dell' Istituto di ricerca in fisica sperimentale di Sarov (Arzamas-16), appartenente al Centro nucleare federale russo, lascia però supporre che i due aerei sono con ogni probabilità destinati a registrare i dati di prova di nuove testate nucleari balistiche, come quelle del Sarmat.
(Cinque Il-976 SKIP erano stati prodotti nell'Unione Sovietica dal 1986 al 1989: 76452 - 76456. I primi quattro furono decommissionati e internati a Zukovsky. Il 76456 invece fu venduto alla Cina che ne ha richiesto la conversione in Il-76LL. Il 76454 è diventato un Il-76LL in Russia. 76452 e 76453 sono passati a Rosatom. L'ultimo Il-976 che conserva ancora oggi la sua configurazione originaria è il 76455).
I due aerei Rosatom sono stati visti anche a Salekhard nei pressi del Circolo polare artico.

http://russianpulse.ru/continentalist/2 ... atoma-8221

https://en.wikipedia.org/wiki/All-Russi ... al_Physics

http://nevskii-bastion.ru/2018/01/01/02-01-2018/
Allegati
223027.jpg
logo11-e1493377480756-300x183.jpg
logo11-e1493377480756-300x183.jpg (7.62 KiB) Visto 3507 volte

Avatar utente
Vultur
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1346
Iscritto il: 16 ottobre 2011, 13:28

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da Vultur » 22 marzo 2018, 12:29

Posadka na grunt, atterraggio su pista non preparata, o meglio, preparata apposta, cioè innevata-surgelata. Il tutto in condizioni meteo avverse e scarsa visibilità. La pista è stata preparata anche visivamente, cioè l'hanno resa ancora meno visibile di quanto non lo fosse, grazie a particolari accorgimenti. Il tutto senza aiuti strumentali, con carichi fino a 200 tonnellate. Due giorni di decolli e atterraggi su ogni tipo di pista. A detta del tenente generale Vladimir Benediktov, comandante dell'aviazione da trasporto.

https://vector-force.ru/index.php/voenn ... i-na-grunt
Allegati
b5746aab-fd96-4ae7-b877-94faa7a4e389.jpg
627242e8-2c73-444d-ae43-d46a0b4b5bbe.jpg
08b7ef2b-f2af-4aec-85d6-3ec526e9523b.jpg
DWGDtkeXkAA55t3.jpg
8f63d2f2-c8bd-41c3-8835-5b5517e1327d.jpg
660938b7-dae5-415b-d9dc-6521a8524de9.jpg

Avatar utente
fatamorgana
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 298
Iscritto il: 10 settembre 2013, 9:16
Località: Padova

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da fatamorgana » 22 marzo 2018, 13:29

Sarà il paesaggio, sarà quell'azzurro tipico degli aerei ex-sovietici...ma che fascino pazzesco!!!
L'essenziale è invisibile agli occhi.

Avatar utente
cabronte
FL 500
FL 500
Messaggi: 9630
Iscritto il: 10 giugno 2008, 21:45
Località: Nelle vicinanze di MXP

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da cabronte » 22 marzo 2018, 20:48

L' AN22 è sempre impressionante! :drunken:
Ale

Avatar utente
richelieu
FL 500
FL 500
Messaggi: 10179
Iscritto il: 22 dicembre 2008, 21:14

Re: Lunga vita all'IL 76

Messaggio da richelieu » 8 luglio 2019, 18:50

"I nostri sono di gran lunga migliori dei loro" ...
China's aerial early warning (AEW) aircraft are 50 percent more efficient than US ones in terms of electromagnetic resources utility, prompting military analysts to say on Sunday that the Chinese aircraft could retain maximum detection and communication capabilities even under strong hostile electromagnetic interference.
Tang Xiaobin, a senior scientist at the state-owned China Electronics Technology Group Corporation (CETC), developed an innovative theory on utilizing electromagnetic resources more efficiently and put it into use after she joined the Chinese AEW aircraft project in 1999, Beijing-based Science and Technology Daily reported on Friday.
... globaltimes.cn ... "Chinese AEW aircraft 50 percent more efficient than those used by US: report" ...

:wohow:

Rispondi