Cavo d'arresto

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Sonny
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 760
Iscritto il: 20 luglio 2006, 20:59
Località: IN OGNI DOVE

Cavo d'arresto

Messaggio da Sonny » 18 settembre 2006, 21:08

:book: :book: :book:

Ho letto che negli aeroporti militari si usa un cavo in acciaio trefolato per arrestare gli aerei in caso di problemi in fase di take off...E' vero?
Ma se ci si passa sopra non si rischia di scomporre il velivolo?
E il gancio d'arresto è della stessa tipologia di quelli impiegati sulle portaerei??
Illuminatemi!!!
Ciò che facciamo in vita rieccheggia per l'eternità

Avatar utente
pastorized
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 387
Iscritto il: 5 settembre 2005, 21:29
Località: Pieris (GO)

Re: Cavo d'arresto

Messaggio da pastorized » 18 settembre 2006, 21:39

Per esistere esiste, soltanto che il passaggio dell'aereo sul cavo, seppur venga avvertito dal pilota, non è tale da causare problemi degni di nota.
Alberto

Ro60

Messaggio da Ro60 » 19 settembre 2006, 7:35

Si, è simile a quello utilizzato nelle portaerei e viene tenuto sollevato da terra alla giusta distanza da elementi toroidali in gomma infilati su di esso.

Ciao!

zksimo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2286
Iscritto il: 22 maggio 2006, 7:17

Messaggio da zksimo » 19 settembre 2006, 8:41

i cavi sulle portaerei sono E-28 sono leggermente diversi dai BAK 12 o 14 che si trovano a volte nelle basi dell'aeronautica,gli E-28 permettono "traps"ravvicinati nel tempo a volte si trovano solo catene vere e proprie a rallentare i velivoli o "reti"poste a fine pista....ovviamente tutti hanno durata limitata:gli e-28 per esempio devono essere sostituiti ogni 100 trap in pratica ogni 3-4 gg su una poraterei americana visto il volume di traffico...come diceva RO60 una sorta di gommini attorno al cavo lo tengono rialzato da terra,nelle portaerei invece sono rialzati da mezze balestre fuoriuscenti dal ponte di volo...inoltre i cavi su portaerei devono essere tarati ad ogni atteraggio per quello che prima di atterrare in nave si dichiare il tipo e peso dell'aereo per far si che gli operatori possano settare la giusta resistenza altrimenti il gancio sull'aereo verrebbe strappato via...

Ro60

Messaggio da Ro60 » 19 settembre 2006, 8:49

zksimo ha scritto:i cavi sulle portaerei sono E-28 sono leggermente diversi dai BAK 12 o 14 che si trovano a volte nelle basi dell'aeronautica,gli E-28 permettono "traps"ravvicinati nel tempo a volte si trovano solo catene vere e proprie a rallentare i velivoli o "reti"poste a fine pista....ovviamente tutti hanno durata limitata:gli e-28 per esempio devono essere sostituiti ogni 100 trap in pratica ogni 3-4 gg su una poraterei americana visto il volume di traffico...come diceva RO60 una sorta di gommini attorno al cavo lo tengono rialzato da terra,nelle portaerei invece sono rialzati da mezze balestre fuoriuscenti dal ponte di volo...inoltre i cavi su portaerei devono essere tarati ad ogni atteraggio per quello che prima di atterrare in nave si dichiare il tipo e peso dell'aereo per far si che gli operatori possano settare la giusta resistenza altrimenti il gancio sull'aereo verrebbe strappato via...
Ogni quanti appontaggi vengono sostituiti quelli da portaerei?

Avatar utente
Blood
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 331
Iscritto il: 8 giugno 2006, 17:04

Messaggio da Blood » 19 settembre 2006, 9:50

Sapevo anche ogni circa 100 appontaggi.... oppure a seconda dell'allungamento del cavo.... se il cavo supera l'allungamento previsto deve venire sostituito.... poi dipende anche da quali tipi di velivoli atterrano a del peso dei velivoli ad ogni atterraggio!!!

RO: ma anche il tuo 104 aveva il gancio d'arresto giusto per eventuali sistuazioni di emergenza sia in atterraggio che immagino al decollo...
[font=Comic Sans MS]In un Mondo regolato dalla legge causa/effetto ogni coincidenza è quanto meno sospetta N.W.[/font]
------------------------------------------------------------------------------
Staff
http://www.italianvipers.com

Ro60

Messaggio da Ro60 » 19 settembre 2006, 10:09

Si, era presente...

...e serviva!

Anche le reti servono...

Avatar utente
Blood
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 331
Iscritto il: 8 giugno 2006, 17:04

Messaggio da Blood » 19 settembre 2006, 10:22

Ro60 ha scritto:Si, era presente...

...e serviva!

Anche le reti servono...
Ah ecco!!! Ma le reti?! Non erano pericolose.... il velivolo non rischia di danneggiarsi Gravemente nelle rete... Immagino che sia meglio la rete di un Albero 8) ma però... le rete mi han sempre fatto un po' di paura...

un domanda... che cosa avviene quando agganciate il cavo....nel senso, quale sensazione o quale effetto, i cavi immagino avessero una certa escursione ma il velivolo si schiacciava tutto sul nose gear?!
[font=Comic Sans MS]In un Mondo regolato dalla legge causa/effetto ogni coincidenza è quanto meno sospetta N.W.[/font]
------------------------------------------------------------------------------
Staff
http://www.italianvipers.com

Ro60

Messaggio da Ro60 » 19 settembre 2006, 11:03

Giusta la prima...meglio le reti ed i possibili danni di qualsiasi altra cosa...

Come il drag chute ma dipende dalla velocità d'ingaggio della rete...

Diciamo che è "l'ultima spiaggia"...poi si và per funghi!

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 19 settembre 2006, 16:50

Simone, ma l'E-28 a che "velocità" è "tarato"???La Bak è solitamente sui 150-180kts...........e con la rete un pilota AMI ha perso letteralmente la testa!!!!
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
Blood
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 331
Iscritto il: 8 giugno 2006, 17:04

Messaggio da Blood » 19 settembre 2006, 16:52

Er_Dete ha scritto:Simone, ma l'E-28 a che "velocità" è "tarato"???La Bak è solitamente sui 150-180kts...........e con la rete un pilota AMI ha perso letteralmente la testa!!!!
Scusa in che senso?!
[font=Comic Sans MS]In un Mondo regolato dalla legge causa/effetto ogni coincidenza è quanto meno sospetta N.W.[/font]
------------------------------------------------------------------------------
Staff
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 19 settembre 2006, 16:56

che il cavo superiore della rete tagliò parzialmente il blindovedtro e quasi staccò la testa al pilota di F.86(ovviamente il disgaraiato è morto!)
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

zksimo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2286
Iscritto il: 22 maggio 2006, 7:17

Messaggio da zksimo » 19 settembre 2006, 19:38

Ro60 ha scritto:
zksimo ha scritto:i cavi sulle portaerei sono E-28 sono leggermente diversi dai BAK 12 o 14 che si trovano a volte nelle basi dell'aeronautica,gli E-28 permettono "traps"ravvicinati nel tempo a volte si trovano solo catene vere e proprie a rallentare i velivoli o "reti"poste a fine pista....ovviamente tutti hanno durata limitata:gli e-28 per esempio devono essere sostituiti ogni 100 trap in pratica ogni 3-4 gg su una poraterei americana visto il volume di traffico...come diceva RO60 una sorta di gommini attorno al cavo lo tengono rialzato da terra,nelle portaerei invece sono rialzati da mezze balestre fuoriuscenti dal ponte di volo...inoltre i cavi su portaerei devono essere tarati ad ogni atteraggio per quello che prima di atterrare in nave si dichiare il tipo e peso dell'aereo per far si che gli operatori possano settare la giusta resistenza altrimenti il gancio sull'aereo verrebbe strappato via...
Ogni quanti appontaggi vengono sostituiti quelli da portaerei?
ogni 100 trap vengono tolti e controllati,la sostituzione totale non lo so dipende dall'usura e ogni dipartimento userà numeri diversi su consiglio del costruttore...

zksimo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2286
Iscritto il: 22 maggio 2006, 7:17

Messaggio da zksimo » 19 settembre 2006, 19:43

Er_Dete ha scritto:Simone, ma l'E-28 a che "velocità" è "tarato"???La Bak è solitamente sui 150-180kts...........e con la rete un pilota AMI ha perso letteralmente la testa!!!!
è tarato a peso,per quello che si chiama il peso prima del trap almeno lo si setta la resistenza,in pista l'E-28 è tarato da 0 (nel senso che non c'è una min speed per prendere il cavo che viene considerato in ogni abort situation)fino a 163 KGS per il T-45 visto che da noi sono tutti T-45,se vi fosse necessità qualsiasi aereo provvisto di gancio potrebbe trappare fino ad un max di non mi ricordo quanti chili ma si parla di "oggetti"tipo B1 non di tactical airplanes
Ultima modifica di zksimo il 20 settembre 2006, 18:52, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 20 settembre 2006, 16:03

hai ragione, la "taratura2 è a peso nn a velocità......sorry
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
Ils.25
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 13
Iscritto il: 13 ottobre 2006, 22:43

Messaggio da Ils.25 » 15 ottobre 2006, 8:04

si esiste,, ma usato molto ma molto raramente... anzi quasi mai!

zksimo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2286
Iscritto il: 22 maggio 2006, 7:17

Messaggio da zksimo » 25 ottobre 2006, 20:18

ma quando atterri molto pesante coll'MRCA,diciamo taniche quasi piene per un aborto missione se andate full brake e full reverse diventa factor la lunghezza della pista o vi fermate agevolmente sulle piste nato standard?

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 26 ottobre 2006, 10:34

Spero possa interessare (tratto dal Dixan, opss :P ...Dash1 dello Spillo)
Immagine
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Rispondi