Miglior Caccia II Guerra Mondiale

Area dedicata alla discussione sull’Aviazione Militare, gli Aerei, i Reparti e le Basi, le Pattuglie acrobatiche

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 19 ottobre 2006, 18:16

Italiani niente? Non sono un esperto, ma mi sembra non si parlasse male di qualche modello del Macchi...

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 19 ottobre 2006, 18:38

Va bene pochi e tardi, quindi non utili nella guerra, ma analizzando solo le performance e non l'utilità nel conflitto? Lo trovano un posticino?

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Messaggio da I-FORD » 19 ottobre 2006, 18:59

Ti sei dimenticato il vincitore della Battaglia d'Inghilterra:
Allegati
spit.jpg

Avatar utente
Sonny
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 760
Iscritto il: 20 luglio 2006, 20:59
Località: IN OGNI DOVE

Messaggio da Sonny » 19 ottobre 2006, 19:02

1) Spitfire
2) lo Zero giapponese
3) Stuka
Ciò che facciamo in vita rieccheggia per l'eternità

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Messaggio da I-FORD » 19 ottobre 2006, 19:11

Io poi metterei anche il dragster del cielo, anche se in effetti è arrivato proprio alla fine e non ha combattuto un granchè, ma a me piace un sacco.
Allegati
bear.jpg

Avatar utente
Nicolino
General Aviation Technician
General Aviation Technician
Messaggi: 2851
Iscritto il: 15 settembre 2005, 13:15
Località: K-Pax

Messaggio da Nicolino » 19 ottobre 2006, 19:15

MC205 ebbbbbbbbbasta!!!!!
Nicolino

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 19 ottobre 2006, 19:28

1)Spit MK IX
2)P51D
3)G55
4)P38(disegnato dalla stessa mano dello Spillo!)
5)Me109G(il DB605 avava già l'iniezione, altro che il Merlin!)
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 19 ottobre 2006, 20:43

I-FORD ha scritto:Ti sei dimenticato il vincitore della Battaglia d'Inghilterra:

Sottoscritto!!!
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Otaku

Messaggio da Otaku » 19 ottobre 2006, 22:09

Quando ero pischello (10/11 anni) mi piacevano gli aerei della seconda guerra mondiale. Ecco quali erano i miei preferiti:
Spitfire
P51
P38

Fuori categoria:
B17
Il gobbo SM
B29
Zero
Stuka
Poi mi hanno regalato anche il modello dello JU88. Dentro anche quello! :mrgreen:

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 19 ottobre 2006, 23:53

Eretiko ha scritto:
I-FORD ha scritto:Ti sei dimenticato il vincitore della Battaglia d'Inghilterra:
Non mi piace, come dire un "allround" o "jack for all trades".
Quando vedevano un "Dora" se la filavano veloci a casa!!!!


Ciao
dai il Dora aveva solo una potenza di fuoco da paura, ottimo contro i B-17, ma in dogfight erano cavoli suoi contro P51 e Spitfire....
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
Tarom737
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 222
Iscritto il: 8 maggio 2006, 10:24

Messaggio da Tarom737 » 20 ottobre 2006, 12:14

Me-262, avanti a tutti ma castrato da Hitler...

Il 109 poi era un ottimo aereo, meglio armato dello Spitfire (aveva un cannone da 20mm devastante) e con il motore ad iniezione, più efficiente sopra i 10000 piedi, sopportava meglio le manovre g-negative, però era tutto sommato meno maneggevole e facile da pilotare dello Spit che era a prova di pilota, nel senso che non dovevi essere un quasi asso per sfruttarlo bene come nel caso del 109.

La Battaglia d'Inghilterra fu poi persa non dal 109 ma da fatto che la Germania non aveva un bombardiere strategico tipo Lancaster o B17 (la Luftwaffe fu eccellente nell'appoggio tattico alle truppe ma non fu mai dotata di potenzialità strategiche come l'US Air Force o La RAF) e dalla difficolta di attaccare con pochissima autonomia della scorta caccia altrimenti gli inglesi avebbero perso e alla grande.

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 20 ottobre 2006, 14:39

Ficus qst sito!
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
Blood
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 331
Iscritto il: 8 giugno 2006, 17:04

Messaggio da Blood » 20 ottobre 2006, 14:54

P-51 D SU TUTTI

spit 9 per l'eleganza
[font=Comic Sans MS]In un Mondo regolato dalla legge causa/effetto ogni coincidenza è quanto meno sospetta N.W.[/font]
------------------------------------------------------------------------------
Staff
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Messaggio da I-FORD » 20 ottobre 2006, 15:10

Non per mettere in dubbio le capacità dei piloti e dei progettisti tedeschi, però qui:
http://www.csd.uwo.ca/~pettypi/elevon/g ... ength.html
ci sono i dati comparativi per velivolo della Battaglia di Inghilterra.
Ecco le perdite comparate tra i due principali caccia nel 1940:
Luglio 34/48
Agosto 113/217
Settembre/Ottobre 195/326

Credo che i due velivoli avessero delle prestazioni molto simili, con un vantaggio per il BF109 in quota e dello Spit più in basso.
Lo Spit era più armato e con l'ala più robusta, il BF109 poteva manovrare meglio, ma i tedeschi non si fidavano e non lo usavano al massimo delle capacità (a parte i pochi assi).
La differenza la facevano i piloti, i tedeschi avevano dei grandi assi in numero limitato, gli inglesi avevano un livello medio superiore, nella guerra moderna questo è vincente.

Per ciò che riguarda il Bearcat è proprio una americanata, tutti i cavalli possibili nella cellula più ridotta possibile con 6 cal.50.
Esattamente un Dragster, per quello mi piace (in fondo l'F104 ricalca la stessa filosofia)

Avatar utente
Tarom737
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 222
Iscritto il: 8 maggio 2006, 10:24

Messaggio da Tarom737 » 20 ottobre 2006, 16:06

I-FORD ha scritto:Non per mettere in dubbio le capacità dei piloti e dei progettisti tedeschi, però qui:
http://www.csd.uwo.ca/~pettypi/elevon/g ... ength.html
ci sono i dati comparativi per velivolo della Battaglia di Inghilterra.
Ecco le perdite comparate tra i due principali caccia nel 1940:
Luglio 34/48
Agosto 113/217
Settembre/Ottobre 195/326

Credo che i due velivoli avessero delle prestazioni molto simili, con un vantaggio per il BF109 in quota e dello Spit più in basso.
Lo Spit era più armato e con l'ala più robusta, il BF109 poteva manovrare meglio, ma i tedeschi non si fidavano e non lo usavano al massimo delle capacità (a parte i pochi assi).
La differenza la facevano i piloti, i tedeschi avevano dei grandi assi in numero limitato, gli inglesi avevano un livello medio superiore, nella guerra moderna questo è vincente.

Per ciò che riguarda il Bearcat è proprio una americanata, tutti i cavalli possibili nella cellula più ridotta possibile con 6 cal.50.
Esattamente un Dragster, per quello mi piace (in fondo l'F104 ricalca la stessa filosofia)
Mah! L'armamento dello Spit erano otto Browning da 8 mm, il 109 aveva il connone da 20 mm e due mitragliatrici, il cannone da 20 era devastante.
Lo spit era più maneggevole e facile da pilotare del 109 ma quest'ultimo per era più efficiente nelle manovre g-negative, laddove lo Spit per via del carburatore rischiava lo spegnimento del motore in tali situazioni.
La differenza la fecero i piloti ma anche le deficienze della Lufwaffe come aviazione strategica.

Avatar utente
Tarom737
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 222
Iscritto il: 8 maggio 2006, 10:24

Messaggio da Tarom737 » 20 ottobre 2006, 16:08

Tarom737 ha scritto:Me-262, avanti a tutti ma castrato da Hitler...

Il 109 poi era un ottimo aereo, meglio armato dello Spitfire (aveva un cannone da 20mm devastante) e con il motore ad iniezione, più efficiente sopra i 10000 piedi, sopportava meglio le manovre g-negative, però era tutto sommato meno maneggevole e facile da pilotare dello Spit che era a prova di pilota, nel senso che non dovevi essere un quasi asso per sfruttarlo bene come nel caso del 109.

La Battaglia d'Inghilterra fu poi persa non dal 109 ma da fatto che la Germania non aveva un bombardiere strategico tipo Lancaster o B17 (la Luftwaffe fu eccellente nell'appoggio tattico alle truppe ma non fu mai dotata di potenzialità strategiche come l'US Air Force o La RAF) e dalla difficolta di attaccare con pochissima autonomia della scorta caccia altrimenti gli inglesi avebbero perso e alla grande.
Ooops non avevo letto, a pistoni...

Allora sicuramente il P51.

Anche il FW190 però non era niente male.

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Messaggio da I-FORD » 20 ottobre 2006, 17:12

Lo Spit ha avuto gli armamenti più svariati, dalle Browning sparapiselli (però otto!) fino ai 4 cannoni da 20, con vari mix intermedi.
In ogni caso il peso dell'armamento lanciato era comunque ragguardevole, questo era importante per accorciare il tempo che doveva stare dietro al bersaglio prima di fargli danni letali.
Il BF109, grazie agli slat automatici, in teoria poteva manovrare più stretto dello Spit, solo che i piloti tedeschi non si fidavano, anzi tenevano la velocità minima proprio a quella di intervento degli autoslat, rendendone così inutile la presenza.
Lo Spit manovre negative non ne faceva proprio, però la robustezza delle ali (dovuta al fatto che doveva sopportare il pesante armamento di cui sopra) consentiva ai piloti di tirare più G dei tedeschi, cosa che in combattimento viene sempre comoda.

Nessuno dei due avrebbe però avuto alcuna chance contro un Bearcat :D

Avatar utente
Sonny
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 760
Iscritto il: 20 luglio 2006, 20:59
Località: IN OGNI DOVE

Messaggio da Sonny » 20 ottobre 2006, 20:27

Dornier 335 Pfeil primo aereo con formula push-pull con 2 DB605, e 2x30 e 2X20.
:oops: :oops: Tradurre per gli ignoranti come Sonny, please!!
:thumbleft:
Ciò che facciamo in vita rieccheggia per l'eternità

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 20 ottobre 2006, 23:05

Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
Er_Dete
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 645
Iscritto il: 27 giugno 2006, 18:07
Località: Campania
Contatta:

Messaggio da Er_Dete » 20 ottobre 2006, 23:14

E per gli amanti dello Stuka il mitico pilota di ferro!
http://www.cronologia.it/biogra2/rudel.htm
sempre su Marseille
http://www.cronologia.it/storia/biografie/avio03.htm
un legionario spagnolo
http://www.cronologia.it/biogra2/cozzolino.htm
L'asso francese della II WW
http://www.cronologia.it/biogra2/closterm.htm
Giogiò

Staff ItalianVipers.com
http://www.italianvipers.com

Avatar utente
libelle
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 18:57
Località: Firenze
Contatta:

Messaggio da libelle » 22 ottobre 2006, 22:43

E' difficile stilare una graduatoria esatta. Tutti gli aerei qui citati sono stati tutti eccellenti cacciatori. Aggiungerei però anche una grande qualità, importante in un aereo da combattimento, di cui non è stato ancora detto nulla: la capacità di incassare colpi.
In base a questo direi che proprio il P-51 era estremamente vulnerabile in quanto dotato di motore raffreddato a liquido. Bastava un colpo ben piazzato nell'impianto del refrigerante e nel giro di poco il motore partiva e con esso l'aereo. Il Mustang era proprio un cavallo bizzoso, era piuttosto nervoso e con un comportamento letale in vite.
A detta di molti veterani, il P-38 era un grande incassatore grazie alla sua robustezza generale. Anche lo Hurricane poteva essere bucherellato bene prima di venire giù, ma questo perchè era rivestito in tela.
Il Bf-109 aveva un eccellente motore (forse il migliore) ma soffriva un pò la potenza di fuoco. Contrariamente a quanto si pensa il cannone da 20 mm (in certi casi da 30) sparante attraverso l'ogiva dell'elica era poco potente. Aveva infatti una cadenza di tiro molto limitata e la granata veniva sparata a bassa velocità. Tale cannone era quindi efficace contro bersagli poco agili e a distanza ridotta. Su molti 109 di fine serie il cannone veniva addirittura rimosso. Il 109 non era motlo agile, soprattutto alle alte velocità, e aveva il tremendo difetto del carrello: stretto e instabile. Bastava poco per tirarsi l'aereo in testa.
Lo spitfire forse era davvero il migliore di tutti, specialmente nelle serie più mature. Potente, pesantemente armato, agilissimo e bello!
"think positive, flaps negative!"

Avatar utente
Sonny
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 760
Iscritto il: 20 luglio 2006, 20:59
Località: IN OGNI DOVE

Messaggio da Sonny » 24 ottobre 2006, 13:51

Adesso è chiaro... non avevo mai visto nè l'uno ne l'altro...
Ciò che facciamo in vita rieccheggia per l'eternità

Avatar utente
aeb
FL 500
FL 500
Messaggi: 5740
Iscritto il: 10 maggio 2006, 18:19
Località: 45°35' N 9°16' E

Messaggio da aeb » 24 ottobre 2006, 14:42

Tipica manovra evasiva del FW TA152 quando veniva intercettato dalla caccia alleata... tutta manetta e chi si è visto si è visto..... grande macchina, per fortuna sono arrivati tardi...
Andrea

Dilige et quod vis fac
Sant'Agostino


La libertà è una forma di disciplina
C.S.I.


Chi parla male, pensa male e vive male. Bisogna trovare le parole giuste: le parole sono importanti
Nanni Moretti (in Palombella rossa)

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 27 gennaio 2007, 14:26

La mia classifica e` questa:

SUPERMARINE SPITFIRE Mk IX
Per risultati globali ottenuti e ... per il Merlin
Un`aerodinamica pulitissima e ben bilanciata per una macchina versatile.
Immagine

FOCKE-WULF FW 190 D-9
Per potenza di fuoco e per le prestazioni del propulsore Junker
Immagine

HAWKER HURRICANE
Per il ruolo nella difesa della Gran Bretagna.
A dispetto della fama dello Spitfire e` lui il vincitore della Battaglia d`Inghilterra; l`Hurricane e` il caccia che vanta piu` tedeschi abbattuti rispetto a tutti gli altri partecipanti messi insieme; sia caccia, che contraerea.
Ha poi pagato `inferiorita` rispetto al bf 109 ed e` stato destinato a caccia bombardieri, a favore dello Spitfire.
E` terzo solo perche` fu messo da parte a favore dello sviluppo di altri modelli. Fosse stato in Germania, come ha detto Eretico, avrebbero sicuramente lavorato alle sue migliorie.
Immagine

MESSERSHMITT BF 109F-2
Un bell`aereo, elegante e prestazionale, ma con molti problemi che avete gia` elencato. Qui` superiore scuola aerodinamica tedesca degli anni 30-40 si vede eccome! La versione F in appoggio all`AFRIKAN KORPS vantava prestazioni di tutto rilievo per quei climi e con i problemi di quell`ambiente operativo.
Immagine

I copyrights delle immagini sono dei rispettivi siti a cui sono linkate.

Avatar utente
Skycruiser
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 350
Iscritto il: 3 novembre 2005, 8:35
Località: Bassano Del Grappa

Messaggio da Skycruiser » 28 gennaio 2007, 21:43

Hey, ma a nessuno piace il P-47???
Secondo me insieme allo Zero è uno dei migliori caccia costruiti..
Immagine

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 28 gennaio 2007, 22:16

Per me lo zero era scarsetto...:mrgreen:
aveva il motore di un tosaerba e non ha mai brillato se non nel primo periodo.
poi i vari P... gliele hanno suonate ben bene.

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 28 gennaio 2007, 23:07

Hey, ma a nessuno piace il P-47???
a me piace molto..ma so che pur essendo ben carico in quanto ad armi era un po' pesantuccio e poco agile.
PPL (A)

Avatar utente
Skycruiser
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 350
Iscritto il: 3 novembre 2005, 8:35
Località: Bassano Del Grappa

Messaggio da Skycruiser » 29 gennaio 2007, 9:01

Black Magic ha scritto:Per me lo zero era scarsetto...:mrgreen:
aveva il motore di un tosaerba e non ha mai brillato se non nel primo periodo.
poi i vari P... gliele hanno suonate ben bene.
beh, forse nella seconda parte della guerra nel pacifico..quando il giappone non è più riuscito a garantire adeguate forniture belliche (leggasi che se di george ne arrivavano in numero sufficiente chissà che succedeva..)..ma nella prima parte i vari P le hanno prese di brutto!
Vi consiglio un libro molto interessante, "Samurai", scritto in collaborazione con uno dei più grandi assi giapponesi, Saburo Sakai.. La prima parte spiega come venivano addestrati i piloti.. semplicemete pazzesco cosa imparavano a fare prima di cominciare a volare!!!!
Immagine

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 29 gennaio 2007, 9:42

Skycruiser ha scritto: Vi consiglio un libro molto interessante, "Samurai", scritto in collaborazione con uno dei più grandi assi giapponesi, Saburo Sakai.. La prima parte spiega come venivano addestrati i piloti.. semplicemete pazzesco cosa imparavano a fare prima di cominciare a volare!!!!
Grazie del consiglio!!
Penso che lo cerchero` proprio, perche` la WWII mi appassiona tanto e sui fatti del pacifico ammetto di essere ancora piu` ignorante che sul resto... :D
ciao

Avatar utente
ddaquila
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 376
Iscritto il: 21 agosto 2005, 12:26
Località: Corsico (MI)

Messaggio da ddaquila » 29 gennaio 2007, 12:16

Eeeeehhhh... il mio cuore va qui: Macchi MC 205 Veltro!!! ("aggiornamento del 202 Folgore)

Immagine

:wink: :wink: :wink: :wink: :wink:

Francesco ha ragione... troppo pochi e toppo tardi, ma indiscutibilmente degli aerei straordinari! Tra gli aerei della cosidetta "Serie 5" (Fiat G.55, Reggiane 2005, Macchi MC 205V) come agilità si diceva che il Reggiane fosse superiore, ma grossi problemi strutturali sulla coda hanno poi reso nulli certi vantaggi. Grande menzione anche per il Fiat G.55, un po' più grosso e capace di velocita forse più alte e di tangenze superiori.

Francesco ha ragione anche nel dire che il cuore era un BD605! Noi italiani siamo stati stupidi a non sfruttare in ambito bellico, le esperienze maturate nelle Coppe Schneider, come hanno fatto gli inglesi ma, daltronde... anche il P-51 Mustang non se lo sarebbe cagato nessuno se non fosse stato dotato del "Merlin" dello Spitfire!!! :P

L'MC 205V e il G.55 erano aerei dalla cellula straordinaria di capacità anche superiore ai blasonatissimi Spitfire, Messerchmitt e North American, con il quale avevano spesso la meglio in combattimento anche se armati con "due cerbottane" (Eretiko ndr).

Purtroppo l'italia per denifinizione culturale ha sempre "puntato" più sul coraggio e l'abilità del pilota che sul mezzo tecnico!
Motivo per il quale i nostri piloti a differennza degli altri hanno sempre volato con aerei di minor valore, e motivo per il quale i "nostri" quando dotati di caccia decenti, hanno poi sempre distributio "mazzuolate" agli avversari, tedeschi, inglesi o americani che siano! (...questo accade anche oggi...).
Molti storici storici inglesi e tedeschi, hanno scritto che se l'italia avesse avuto da subito ed in numero sufficente gli MC205V, la guerra avrebbe avuto esiti diversi! (ma questa è un'altra storia).

Piccolo aneddoto:
1943: 60 Spittfire sopra la Sicilia hanno trovato 30 MC202 Folgore ad attenderli. Piccolo "canaio" nei cieli siculi di qualche minuto con l'abbattimento di 17 Spittfire contro solo due nostri aerei persi!!!
Come dire: li abbiamo presi a calci nel .............

Ciao, Diego! ;)
Immagine

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 29 gennaio 2007, 13:03

ddaquila ha scritto: Piccolo aneddoto:
1943: 60 Spittfire sopra la Sicilia hanno trovato 30 MC202 Folgore ad attenderli. Piccolo "canaio" nei cieli siculi di qualche minuto con l'abbattimento di 17 Spittfire contro solo due nostri aerei persi!!!
Come dire: li abbiamo presi a calci nel .............
:lol: :lol:
:D qua` ti ricordano sempre e solo taranto (che ovviamente ha avuto la sua importanza strategica, ma non una grande rilevanza dal punto di vista della comparazione delle forze aeree; almeno da come la vedo io).

...questi altri eventi tendono a dimenticarli. :twisted:

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 29 gennaio 2007, 14:06

Eretiko ha scritto: Si ma non farti intimorire, tu ricordagli Alessandria!!!
o quando gli abbiamo affondato la portaerei!!!

Ciao
Gliene canto abbastanza quando posso :twisted:
Parto dall`antica Roma... :lol:

[OT]
Eretiko; e` vera la storia dell`ufficiale MM del maiale che, catturato ad Alessandria, non rivelo` dov`era la mignatta e fece sbarcare pero` tutto l`equipaggio rimanendo lui solo chiuso nella nave?
Mi sembra che poi fu anche decorato dagli Inglesi...
Ho dei ricordi vaghi e non vorrei che mi fossi confuso.
[/OT]

Ciao

Avatar utente
plunio
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 408
Iscritto il: 29 marzo 2005, 12:17
Località: Prov. di Lodi
Contatta:

Messaggio da plunio » 30 gennaio 2007, 14:45

Fin da piccolo mi è sempre piaciuto il Reggiane 2005, anche se esistevano a quei tempi aerei più performanti.
A seguire il Mustang ed il P-38, anche se devo dire che gli aerei tedeschi erano molto affascinanti, uno su tutti lo Stuka di cui ho ammirato le gesta nel libro "Il pilota di ferro" di H. Rudel...

Avatar utente
I-FORD
B777 Captain
B777 Captain
Messaggi: 547
Iscritto il: 11 luglio 2006, 1:43

Messaggio da I-FORD » 30 gennaio 2007, 17:02

no, erano 6 che catturati dagli inglesi furono prima interrogati e poi messi in campo di concentramento!!
La storia che so io dice che dei sei, il comandante, Luigi Durand De La Penne, fu catturato assieme al suo secondo dopo aver minato due corazzate un caccia ed un cargo.
Fu effettivamente chiuso nella stiva della corazzata Valiant pur avendo informato gli inglesi che la nave era minata.
Sopravvisse all'esplosione e fu poi internato in Inghilterra.
Tornò in Italia dopo l'8 settembre e continuò a fare la guerra, stavolta con gli alleati.
Oggi il suo nome lo porta un lanciamissili.

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 30 gennaio 2007, 17:08

Eretiko ha scritto:
Black Magic ha scritto:
ddaquila ha scritto: Piccolo aneddoto:
1943: 60 Spittfire sopra la Sicilia hanno trovato 30 MC202 Folgore ad attenderli. Piccolo "canaio" nei cieli siculi di qualche minuto con l'abbattimento di 17 Spittfire contro solo due nostri aerei persi!!!
Come dire: li abbiamo presi a calci nel .............
:lol: :lol:
:D qua` ti ricordano sempre e solo taranto (che ovviamente ha avuto la sua importanza strategica, ma non una grande rilevanza dal punto di vista della comparazione delle forze aeree; almeno da come la vedo io).

...questi altri eventi tendono a dimenticarli. :twisted:
Si ma non farti intimorire, tu ricordagli Alessandria!!!
o quando gli abbiamo affondato la portaerei!!!

Ciao
Poi, intorno al 1982 un aeroplanetto italiano, con motore inglese e pilota italo-argentino, in una nebbiosa mattinata sud-atlantica gli piazzò 8 razzi Zuni nella fiancata della fregata HMS Antelope affondandola!

Questa gli brucia ancora!

Saluti

Steve

Rispondi