Bypass Ratio

Area dedicata alla discussione di argomenti tecnici legati alla manutenzione degli aeroplani e operazioni tecniche. Quesiti e domande a cui risponderanno i Tecnici e il Personale di terra

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
von_baronerosso
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 42
Iscritto il: 24 giugno 2014, 0:46
Località: Milano

Bypass Ratio

Messaggio da von_baronerosso » 1 luglio 2014, 20:33

Ciao ragazzi,
chiedo scusa anticipatamente se ho sbagliato sezione, è il mio primo post.
Ho provato a cercare ma mi ritrovato risposte piuttosto complesse. Sto cercando di comprendere il funzionamento dei motori a reazione attraverso un PDF che ho trovato sul questo forum. Verso la fine parla di motori doppio flusso detti turbofan, e fino a qua ci siamo. Specifica però che questi evolvendosi hanno un rapporto bypass sempre più alto. Qualcuno potrebbe spiegarmi cos'è questo rapporto bypass ratio?
Grazie mille.

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12384
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Bypass Ratio

Messaggio da AirGek » 1 luglio 2014, 20:54

Nei moderni motori a reazione non tutta l'aria che aspirano finisce nella camera di combustione ma parte "scorre" attorno alle parti interne del motore e riesce tale quale.

Questo è ciò che si intende per bypass e il suo rapporto è quanta aria finisce dentro rispetto a quanta ne passa attorno (al motore).
Tempi duri creano uomini forti,
Uomini forti creano tempi tranquilli,
Tempi tranquilli fanno gli uomini deboli,
Uomini deboli creano tempi duri

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: Bypass Ratio

Messaggio da hawk-eyed » 1 luglio 2014, 21:34

un'altra interessante curiosità è che nei motori 'by-pass' la percentuale maggiore di spinta è grazie al fan,e quella minore è quella 'calda', ossia, quella che attraversa il core del motore stesso.
Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16825
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Bypass Ratio

Messaggio da JT8D » 1 luglio 2014, 22:16

Come ti è già stato detto, nei moderni motori turbofan l'aria aspirata dal fan in larga parte non entra nel motore vero e proprio ma viene inviata direttamente all'ugello di scarico (che può essere separato, quindi un ugello per il flusso freddo e uno per il flusso caldo nei motori a flussi separati, oppure un ugello unico, nei motori a flussi associati). Con By Pass Ratio (abbreviato BPR) intendiamo quindi il rapporto tra la massa d'aria del flusso freddo, che proviene dal fan e passa per il condotto di by pass, e la massa d'aria del flusso caldo, che entra nel core del motore. La tendenza attuale è avere BPR sempre più alti, per avere una maggiore efficienza del motore.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


von_baronerosso
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 42
Iscritto il: 24 giugno 2014, 0:46
Località: Milano

Re: Bypass Ratio

Messaggio da von_baronerosso » 2 luglio 2014, 0:33

Innanzitutto grazie per le risposte! :mrgreen: Ora è tutto più chiaro... Quindi nel caso di un turboreattore puro (senza fan) il rapporto BPR non esiste perchè ci sarà solamente la massa del flusso di aria calda!?
Grazie

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9894
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Bypass Ratio

Messaggio da tartan » 2 luglio 2014, 12:49

.
Allegati
Image12.jpg
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

camicius
FL 150
FL 150
Messaggi: 1983
Iscritto il: 9 luglio 2009, 9:20

Re: Bypass Ratio

Messaggio da camicius » 2 luglio 2014, 14:53

http://it.wikipedia.org/wiki/Motore_propfan
Il propfan può essere considerato un motore a bypass ratio infinito (o molto alto).

Ha il piccolo svantaggio di fare un rumore dell'ostrega....

ciao
Andrea
----
Pilotastro della domenica
Il decollo è facoltativo, l'atterraggio, obbligatorio
VBS PPL Achieved! - Le mie Jetphotos- Le mie foto, aerei e non solo...
Immagine

Avatar utente
sidew
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1393
Iscritto il: 24 maggio 2007, 8:28
Località: Milan, Italy
Contatta:

Re: Bypass Ratio

Messaggio da sidew » 2 luglio 2014, 15:49

camicius ha scritto: Ha il piccolo svantaggio di fare un rumore dell'ostrega....
Gia
basta sentire il suono del Republic XF-84H Thunderstreak, soprannomiato dai tecnici come ThunderStreech


L'elica girava a rpm alti tali che le pale erano in regime supersonico..
Aldo

"Oops!" - Shannon Foraker, Ashes of victory

fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1982
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Bypass Ratio

Messaggio da fabrizio66 » 2 luglio 2014, 16:38

so che sto per dire una fregnaccia micidiale e so che che verrò fustigato dai vari tecnico del forum.
ma è una domanda che volevo fare da tanto tempo sul flusso freddo del motore.

cerco di leggere le vostre risposte tecniche ma come dice mia moglie sono un po di coccio.

vorrei chiedere ma il flusso freddo estremizzndo è come se il fan davanti fosse una sorta di ventilatore grandissimo che spinge a velocità elevatissime l aria dietro facendola passare esternamente al motore che serve a far giare la ventola oltre a produrre spinta?

non mi fucilate grazie

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: Bypass Ratio

Messaggio da hawk-eyed » 2 luglio 2014, 16:57

fabrizio66 ha scritto:vorrei chiedere ma il flusso freddo estremizzndo è come se il fan davanti fosse una sorta di ventilatore grandissimo che spinge a velocità elevatissime l aria dietro facendola passare esternamente al motore che serve a far giare la ventola oltre a produrre spinta?
signore, sì! esatamente così... :)

l'unico 'problemino' di questi due 'videos' è che sono in inglese... (se magari non sai l'inglese)





comunque se la cosa ti affascina, suggiro di iscriverti su questo ottimo canale YT sui motori a reazioni:

http://www.youtube.com/user/AgentJayZ

ciao! 8)
Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16825
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Bypass Ratio

Messaggio da JT8D » 2 luglio 2014, 23:36

von_baronerosso ha scritto:Innanzitutto grazie per le risposte! :mrgreen: Ora è tutto più chiaro... Quindi nel caso di un turboreattore puro (senza fan) il rapporto BPR non esiste perchè ci sarà solamente la massa del flusso di aria calda!?
Grazie
In un turboreattore puro tutta l'aria aspirata entra nel compressore e poi di seguito, quindi non vi è nessun by pass. Tieni presente che al giorno d'oggi praticamente non esistono più turboreattori puri. Che mi ricordi io in uso c'è praticamente solo il RR Viper. Gli altri propulsori, anche militari, comunque un flusso di by pass lo hanno, anche se con BPR piccoli in confronto ai grossi turbofan civili.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


fabrizio66
FL 150
FL 150
Messaggi: 1982
Iscritto il: 9 settembre 2010, 14:11

Re: Bypass Ratio

Messaggio da fabrizio66 » 3 luglio 2014, 0:08

hawk-eyed ha scritto:
fabrizio66 ha scritto:vorrei chiedere ma il flusso freddo estremizzndo è come se il fan davanti fosse una sorta di ventilatore grandissimo che spinge a velocità elevatissime l aria dietro facendola passare esternamente al motore che serve a far giare la ventola oltre a produrre spinta?
signore, sì! esatamente così... :)

l'unico 'problemino' di questi due 'videos' è che sono in inglese... (se magari non sai l'inglese)





comunque se la cosa ti affascina, suggiro di iscriverti su questo ottimo canale YT sui motori a reazioni:

grazie finalmente ho la certezza,di aver capito

http://www.youtube.com/user/AgentJayZ

ciao! 8)

von_baronerosso
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 42
Iscritto il: 24 giugno 2014, 0:46
Località: Milano

Re: Bypass Ratio

Messaggio da von_baronerosso » 3 luglio 2014, 1:05

Perfetto ragazzi! :D Ora mi è tutto più chiaro... Mi resta solo da capire come un turboreattore puro offre rendimenti molto buoni solo a velocità e quote elevate :roll: :roll: Inoltre la velocità del getto nel caso turbofan non dovrebbe aumentare e quindi essere più rumoroso? Scusate se insisto

Avatar utente
spiridione
FL 350
FL 350
Messaggi: 3628
Iscritto il: 16 aprile 2011, 21:02
Località: Oristano (LIER/FNU)

Re: Bypass Ratio

Messaggio da spiridione » 3 luglio 2014, 8:01

camicius ha scritto:http://it.wikipedia.org/wiki/Motore_propfan
Il propfan può essere considerato un motore a bypass ratio infinito (o molto alto).

Ha il piccolo svantaggio di fare un rumore dell'ostrega....

ciao
Andrea
Qualcosa del genere fu sperimentata anche sull'MD80..... :mrgreen:
Spiridione.


Ho volato su un MD80 così vecchio, che sulla porta di una toilette c'era scritto ORVILLE
e sulla porta dell'altra WILBUR....





Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: Bypass Ratio

Messaggio da MatteF88 » 3 luglio 2014, 9:30

Scusate, ma non mi é chiara la differenza tra un propfan come il D-27 e un turboelica come l'NK-12 (quello del "Bear")...

camicius ha scritto: http://it.wikipedia.org/wiki/Motore_propfan
Il propfan può essere considerato un motore a bypass ratio infinito (o molto alto).

Ha il piccolo svantaggio di fare un rumore dell'ostrega....

ciao
Andrea

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9894
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Bypass Ratio

Messaggio da tartan » 3 luglio 2014, 10:12

von_baronerosso ha scritto: Inoltre la velocità del getto nel caso turbofan non dovrebbe aumentare e quindi essere più rumoroso? Scusate se insisto
Semplificando F=ma
La stessa F la ottieni accelerando molto una piccola massa oppure accelerando poco una grande massa.
Nel turbojet acceleri molto una massa d'aria e fai molto rumore, nel turbofan una piccola parte d'aria viene accelerata molto e una più grande massa d'aria viene accelerata molto meno con un rumore totale inferiore e con la stessa F finale.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16825
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Bypass Ratio

Messaggio da JT8D » 3 luglio 2014, 21:16

von_baronerosso ha scritto:Perfetto ragazzi! :D Ora mi è tutto più chiaro... Mi resta solo da capire come un turboreattore puro offre rendimenti molto buoni solo a velocità e quote elevate :roll: :roll: Inoltre la velocità del getto nel caso turbofan non dovrebbe aumentare e quindi essere più rumoroso? Scusate se insisto
Come ti ha giustamente detto tartan, nel Turbofan ottieni la stessa spinta accelerando meno una massa d'aria più grande. La spinta di un motore a getto è data da S=m(U-V), dove m è il flusso di massa nell'unità di tempo, U la velocità di uscita del getto e V la velocità dell'aereo. Il rendimento propulsivo del motore dipende dal rapporto U/V. Se noi diminuiamo U senza aumentare la massa di gas espulsi diminuisce la spinta. Per aumentare il rendimento propulsivo senza che avvenga una diminuzione della spinta dobbiamo aumentare la massa dei gas espulsi. Con il turbofan diminuisce la velocità di uscita del getto rispetto ad un turboreattore puro, ma aumentando m la spinta non diminuisce, con un rendimento propulsivo più alto. E tra l'altro c'è una forte diminuzione della rumorosità, a causa della minore velocità del getto (la velocità del getto è la prima causa di rumore in un motore jet). E' quindi più redditizio produrre la nostra spinta accelerando poco grandi masse d'aria piuttosto che la condizione inversa (per le condizioni di utilizzo dei liners civili).

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


von_baronerosso
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 42
Iscritto il: 24 giugno 2014, 0:46
Località: Milano

Re: Bypass Ratio

Messaggio da von_baronerosso » 4 luglio 2014, 16:10

Grazie bagai :!: :!: :!:

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16825
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Bypass Ratio

Messaggio da JT8D » 14 giugno 2021, 21:43

Sembra tornare in voga l'architettura open fan:

https://www.md80.it/2021/06/14/ge-aviat ... m-al-2050/

CFM International punta su questa architettura per il suo nuovo dimostratore, RISE (Revolutionary Innovation for Sustainable Engines) program. Si punta a ridurre di oltre il 20% il consumo di carburante e le emissioni di CO2 rispetto ai motori di oggi.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Rispondi