Uso Corretto Dell X-FEED

Area dedicata alla discussione di argomenti sulla meccanica del volo e aerotecnica. Quesiti su come fa un aeroplano a volare!

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Uso Corretto Dell X-FEED

Messaggio da costanzo_roberto » 25 marzo 2007, 5:10

Salve a tutti,

Ho travato girando per internet delle foto dell`impianto X-feed di un md82

Da quello che ben capito queste valvole aprono e chiudo il passaggio dell`aria nei vari stadi del compressore se non erro dal 8 e 13 e quindi viene riscaldata per utilizzarla per la gestione antigelo e credo per riscaldare la cabina.

Quindi dicimo la turbina funge da scambiatore aria aria per riscaldarla.

Quindi quando un md82 e in volo e sta oltrepassando delle nuvole vengono aperte cosi l`aria confluisce sulle ali e nei vari punti antichiaggio dopo di che passete le nubi si dovrebbero richiudere.

Ma non capisco se siamo ad un livello di volo pari a FL 330 la temperatura esterna e di quasi -50 gradi se io le chiudo come faccio a riscaldare il carburante e non corro pericolo che le ali si congelano per una eventuale condensa ?

ha ultima domanda dove si puo trovare del materiale da leggiere o visionare delle varie meccaniche di volo di Md 82 ?

Grazie in anticipo per la risposta.

Avatar utente
Poker
MD80 First Officer
MD80 First Officer
Messaggi: 961
Iscritto il: 9 febbraio 2005, 18:48
Località: ROMA o dintorni
Contatta:

Re: Uso Corretto Dell X-FEED

Messaggio da Poker » 25 marzo 2007, 15:05

costanzo_roberto ha scritto:Salve a tutti,

Ho travato girando per internet delle foto dell`impianto X-feed di un md82

Da quello che ben capito queste valvole aprono e chiudo il passaggio dell`aria nei vari stadi del compressore se non erro dal 8 e 13 e quindi viene riscaldata per utilizzarla per la gestione antigelo e credo per riscaldare la cabina.

Quindi dicimo la turbina funge da scambiatore aria aria per riscaldarla.

Quindi quando un md82 e in volo e sta oltrepassando delle nuvole vengono aperte cosi l`aria confluisce sulle ali e nei vari punti antichiaggio dopo di che passete le nubi si dovrebbero richiudere.

Ma non capisco se siamo ad un livello di volo pari a FL 330 la temperatura esterna e di quasi -50 gradi se io le chiudo come faccio a riscaldare il carburante e non corro pericolo che le ali si congelano per una eventuale condensa ?

ha ultima domanda dove si puo trovare del materiale da leggiere o visionare delle varie meccaniche di volo di Md 82 ?

Grazie in anticipo per la risposta.
Ciao,

c'è un po' di confusione nella tua interpretazione del sistema...
ora purtroppo non ho il tempo di dilungarmi in spiegazioni tecniche, appena ne avrò la possibilità lo farò nel caso che qualche collega non mi preceda.

Cià
-->>POI<ER<<--
Immagine
"We shall go on to the end, we shall fight in France, we shall fight on the seas and oceans, we shall fight with growing confidence and growing strength in the air, we shall defend our Island, whatever the cost may be, we shall fight on the beaches, we shall fight on the landing grounds, we shall fight in the fields and in the streets, we shall fight in the hills; we shall never surrender..."
ASOS su MySpace

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 25 marzo 2007, 15:38

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 25 marzo 2007, 15:49

Ma il riscaldamento carburante avviene sempre attraverso aria calda spillata dai motori?
Credevo che fosse elettrico ma in effetti pensandoci pensavo male... prenderebbe fuoco... e non è bello né divertente...

alainvolo, è vero che il motore 2 in bloccaggio elica sul 42 si usa come APU? O è una cosa da FS? :D

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 25 marzo 2007, 16:14

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Altamente_Subsonico
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 476
Iscritto il: 31 agosto 2006, 16:32
Località: LIPB/Bolzano
Contatta:

Messaggio da Altamente_Subsonico » 25 marzo 2007, 16:46

Grazie mille! :D :D

Jacopo
--------
"...e un giorno taglieremo insieme il filo del traguardo,
e resteremo finalmente senza fili fra di noi.
Guinzagli d'aquiloni insofferenti che strattonano,
per liberarsi e perdersi
e rincorrersi nel vento."
(Frankie HiNRG Mc)

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 696
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Messaggio da andwork » 25 marzo 2007, 17:05

scusa alainvolo, hai detto che viene generata la corrente AC 115V/400 Hz e di conseguenza la DC. Se è AC di solito la frequenza è fissa, che senso ha generarla a frequenza variabile quando in aereonautica civile sono quasi tutti a 115V / 400 Hz??

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Messaggio da costanzo_roberto » 25 marzo 2007, 19:20

andwork ha scritto:scusa alainvolo, hai detto che viene generata la corrente AC 115V/400 Hz e di conseguenza la DC. Se è AC di solito la frequenza è fissa, che senso ha generarla a frequenza variabile quando in aereonautica civile sono quasi tutti a 115V / 400 Hz??
Allora da Non confondere Corrente con Tensione :shock:

Sara' 115 Vac /400Hz :wink:

La scelta dei 115 Vac credo perche sia una Tensine comune in Amrica, pensate che e una tensione che usano abitualmente nelle abitazioni.

Non capisco i 400Hz 8)

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 25 marzo 2007, 19:49

Se non sbaglio lo spillamento oltre alle altre funzioni serve anche a regolare la pressione per evitare lo stallo del compressore stesso. E' cosi?

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 25 marzo 2007, 19:55

alainvolo ha scritto:che consente la messa in moto del motore a regime leggermente superiore a flight idle (gust lock stop),per garantire energia elettrica in DC,AC 115V/400Hz,ma non alternata a frequenza variabile.Quest'ultima viene fornita da generatori trifase posti nel reduction gear box attuati dalle eliche,una volta che queste raggiungono un numero minimo di giri di 70,8% Np.
ALAIN C.
Una domanda... la frequenza costante di 400Hz come la si ottiene se i giri dell'alternatore sono variabili in funzione della Np?
Ultima modifica di Flyfree il 25 marzo 2007, 20:46, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
vihai
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1163
Iscritto il: 9 ottobre 2006, 14:48

Messaggio da vihai » 25 marzo 2007, 20:36

costanzo_roberto ha scritto: Non capisco i 400Hz 8)
A frequenza maggiore trasformatori, alternatori e motori lavorano meglio e hanno maggior efficienza, di contro, aumentano le perdite di trasporto. Visto che in un aereo il "trasporto" si limita a poche decine di metri, meglio alzare la frequenza :)

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 25 marzo 2007, 22:36

Grazie Fra, il mio sogno da piccolo era di fare il tecnico d’aerei :)

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2157
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: Uso Corretto Dell X-FEED

Messaggio da Tiennetti » 26 marzo 2007, 0:47

Con le Pneumatic Xfeed Valve chiuse, l'aria spillata dal compressore finisce direttamente al rispettivo pack
Con il selettore in HP Bleed OFF si aprirá solo la valvola dell'8º stadio, mentre con il selettore dell'A/C Supply in Auto si azionerá la Augmentation Valve, che regolerá il flusso del 13º stadio.
L'aria che esce dalle bleed é normalmente ad una temperatura molto alta.

Per poter azionare l'anti-ice bisogna prima di tutto aprire le Xfeed (poiché l'entrata al sistema anti ice é isolato con le Xfeed chiuse, e attivare il rispettivo switch dell'airfoil antiice
Questo manda un segnale alla augmentation valve che inizierá a regolare temperatura, mentre la pressione é assicurata dall'8º stadio.
I pack continueranno a dare aria condizionata come sempre, mentre il sistema antiice convoglierá l'aria calda alle ali, agli strakes frontali, e agendo sul "tail anti ice" anche alla deriva e alla RAM Probe

Il combustibile delle ali non é riscaldato.
Attraverso uno scambiatore di calore oil-fuel il combustibile viene leggermente scaldato prima di entrare nel motore, mentre che raffredda l'olio motore.
In caso questo non sia sufficiente, uno scambiatore aria(delle bleed)-fuel si incarica di riscaldare il carburante prima dell'entrata nel motore a cicli di un minuto
David

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 26 marzo 2007, 10:40

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 26 marzo 2007, 10:53

La corrente ACW viene utilizzata per il riscaldamento del windshield,dei pitot,per far funzionare l'antiskid per le landing lights,le strobo e per le hydralulics main pumps,nonche' per le altre utenze che non vengono influenzate negativamente dal continuo variare della frequenza.
Forse ricordo male , ma sull'ATR le Aux Idraulic Pump non sono in DC?

In ogni caso la Dc viene stabilizzata attraverso i GCU che fanno anche da regolatori di tensione.

Saluti

Steve

alainvolo

Messaggio da alainvolo » 26 marzo 2007, 11:15

L'utente alainvolo ha richiesto in data 31 ottobre 2011 la cancellazione del suo account e la rimozione dei suoi post.

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 26 marzo 2007, 11:41

Alain sei stato chiarissimo, grazie! :)

N757GF

Messaggio da N757GF » 27 marzo 2007, 0:07

costanzo_roberto ha scritto:
Sara' 115 Vac /400Hz :wink:
Tensione alternata 115V/400Hz. I volt ac (Vac) non esistono (come pure non esistono i volt dc :) E` la tensione ad essere alternata, non i volt)
costanzo_roberto ha scritto: La scelta dei 115 Vac credo perche sia una Tensine comune in Amrica, pensate che e una tensione che usano abitualmente nelle abitazioni.
Si`, anche se il 115V delle abitazioni e` monofase, in trifase si ha il 220V (o 208V, dipende dalle case)
costanzo_roberto ha scritto: Non capisco i 400Hz 8)
Perche' a 400Hz i trasformatori sono piu` piccoli e leggeri, come pure gli altri componenti elettromeccanici.

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 27 marzo 2007, 8:07

N757GF ha scritto:
costanzo_roberto ha scritto:
Sara' 115 Vac /400Hz :wink:
Tensione alternata 115V/400Hz. I volt ac (Vac) non esistono (come pure non esistono i volt dc :) E` la tensione ad essere alternata, non i volt)
costanzo_roberto ha scritto: La scelta dei 115 Vac credo perche sia una Tensine comune in Amrica, pensate che e una tensione che usano abitualmente nelle abitazioni.
Si`, anche se il 115V delle abitazioni e` monofase, in trifase si ha il 220V (o 208V, dipende dalle case)
costanzo_roberto ha scritto: Non capisco i 400Hz 8)
Perche' a 400Hz i trasformatori sono piu` piccoli e leggeri, come pure gli altri componenti elettromeccanici.
In America la frequenza nella distribuzione civile mi pare sia 60Hz
N757GF potrà confermare

La tensione di 115V nell'aeromobile permette pure di usare conduttori o barre di sezione inferiore e quindi di peso inferiore. Aumentando la tensione diminuisce la corrente.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Messaggio da Slowly » 27 marzo 2007, 10:39

Eretiko ha scritto:Si parlava di pneumatico MD80, si è finiti a parlare di "corrente"!!!

Ciao
Mi viene in mente la dinamo della Graziella!

:roll:
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Re: Uso Corretto Dell X-FEED

Messaggio da costanzo_roberto » 27 marzo 2007, 15:15

Tiennetti ha scritto:Con le Pneumatic Xfeed Valve chiuse, l'aria spillata dal compressore finisce direttamente al rispettivo pack
Con il selettore in HP Bleed OFF si aprirá solo la valvola dell'8º stadio, mentre con il selettore dell'A/C Supply in Auto si azionerá la Augmentation Valve, che regolerá il flusso del 13º stadio.
L'aria che esce dalle bleed é normalmente ad una temperatura molto alta.

Per poter azionare l'anti-ice bisogna prima di tutto aprire le Xfeed (poiché l'entrata al sistema anti ice é isolato con le Xfeed chiuse, e attivare il rispettivo switch dell'airfoil antiice
Questo manda un segnale alla augmentation valve che inizierá a regolare temperatura, mentre la pressione é assicurata dall'8º stadio.
I pack continueranno a dare aria condizionata come sempre, mentre il sistema antiice convoglierá l'aria calda alle ali, agli strakes frontali, e agendo sul "tail anti ice" anche alla deriva e alla RAM Probe

Il combustibile delle ali non é riscaldato.
Attraverso uno scambiatore di calore oil-fuel il combustibile viene leggermente scaldato prima di entrare nel motore, mentre che raffredda l'olio motore.
In caso questo non sia sufficiente, uno scambiatore aria(delle bleed)-fuel si incarica di riscaldare il carburante prima dell'entrata nel motore a cicli di un minuto
Ti ringrazio per la risposta dettagliata, pero adesso che intendo cosa serve il cicuito di riscaldamento Ati-Ice e come funziona, quando va usato e come va usato.

Esempio Banale con questo Metar

LIMC 271250Z VRB01KT 9000 SCT030 SCT050 12/01 Q1017 NOSIG

Le valvole X-Feed e e il funzionamento Anti-Ice va usato sempre o fino ad un certo Livello di volo ?

E se la mia temperatura sarebbe stata Invece di 12/01 ma 01/05 come mi sarei comportato ?

Cavolo in questo Forum siete tutti preparati al massimo !!!

N757GF

Messaggio da N757GF » 27 marzo 2007, 15:17

Slowly ha scritto:
Eretiko ha scritto:Si parlava di pneumatico MD80, si è finiti a parlare di "corrente"!!!

Ciao
Mi viene in mente la dinamo della Graziella!

:roll:
Che in realta` era un alternatore :). Per la distribuzione usa, confermo i 60Hz, come pure in parte del giappone. Cina e india sono a 50Hz. E cosi` sono ancora piu` OT :)

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Messaggio da costanzo_roberto » 27 marzo 2007, 15:26

Flyfree ha scritto:
N757GF ha scritto:
costanzo_roberto ha scritto:
Sara' 115 Vac /400Hz :wink:
Tensione alternata 115V/400Hz. I volt ac (Vac) non esistono (come pure non esistono i volt dc :) E` la tensione ad essere alternata, non i volt)
costanzo_roberto ha scritto: La scelta dei 115 Vac credo perche sia una Tensine comune in Amrica, pensate che e una tensione che usano abitualmente nelle abitazioni.
Si`, anche se il 115V delle abitazioni e` monofase, in trifase si ha il 220V (o 208V, dipende dalle case)
costanzo_roberto ha scritto: Non capisco i 400Hz 8)
Perche' a 400Hz i trasformatori sono piu` piccoli e leggeri, come pure gli altri componenti elettromeccanici.
No lo confermo Io Allora in America, si trova 480V-60 Hz trifase e 115V 60 Hz


La frequenza 60 Hz e presente in America, Cananada, Taiewan, Messico, Australia.

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 27 marzo 2007, 15:38

costanzo_roberto ha scritto: No lo confermo Io Allora in America, si trova 480V-60 Hz trifase e 115V 60 Hz

La frequenza 60 Hz e presente in America, Cananada, Taiewan, Messico, Australia.
.. 115/480V su un sistema trifase mi convince poco.
Parrebbe più realistico 115/200V, vabbe io in America non sono mai andato. :)

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Messaggio da costanzo_roberto » 27 marzo 2007, 15:50

Flyfree ha scritto:
costanzo_roberto ha scritto: No lo confermo Io Allora in America, si trova 480V-60 Hz trifase e 115V 60 Hz

La frequenza 60 Hz e presente in America, Cananada, Taiewan, Messico, Australia.
.. 115/480V su un sistema trifase mi convince poco.
Parrebbe più realistico 115/200V, vabbe io in America non sono mai andato. :)
480V-60Hz Trifase e 115V-60Hz Monofase per essere precisi.

tensioni di 200V-60 Hz non ne ho mai incontrate in america.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 16403
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Messaggio da JT8D » 27 marzo 2007, 18:19

Se si vuole continuare a parlare di tensioni e frequenze direi di aprire un topic apposito. Qui torniamo a parlare dell'impianto pneumatico :wink:
Grazie

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano".


Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Re: Uso Corretto Dell X-FEED

Messaggio da aurum » 28 marzo 2007, 0:43

costanzo_roberto ha scritto:Ti ringrazio per la risposta dettagliata, pero adesso che intendo cosa serve il cicuito di riscaldamento Ati-Ice e come funziona, quando va usato e come va usato.

Esempio Banale con questo Metar

LIMC 271250Z VRB01KT 9000 SCT030 SCT050 12/01 Q1017 NOSIG

Le valvole X-Feed e e il funzionamento Anti-Ice va usato sempre o fino ad un certo Livello di volo ?

E se la mia temperatura sarebbe stata Invece di 12/01 ma 01/05 come mi sarei comportato ?

Cavolo in questo Forum siete tutti preparati al massimo !!!

L'anti ice per i motori si usa ogni qualvolta la temperatura esterna e' inferiore ai 6° e vi sia contemporanea presenza di umidita' visibile e/o temperatura di rugiada con una differenza inferiore ai 3° di spread (es.5°/3°).
Si mantengono in volo fino a quando sussistono tali condizioni.
Per gli engine anti ice non c'e' bisogno di aprire le crossfeed poiche' prelevano aria calda da tre valvole direttamente sull'8° stadio del compressore.
Gli airfoil anti ice invece si usano solo in volo ogniqualvolta siano presenti condizioni favorevoli alla formazione di ghiaccio su ali e coda (temperature basse e presenza di pioggia , neve,e formazioni nuvolose che possano indurre questo fenomeno).

Ciao

Ciao
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

costanzo_roberto
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 102
Iscritto il: 21 marzo 2005, 10:54
Località: Roncola, Bergamo
Contatta:

Re: Uso Corretto Dell X-FEED

Messaggio da costanzo_roberto » 28 marzo 2007, 10:25

aurum ha scritto:
costanzo_roberto ha scritto:Ti ringrazio per la risposta dettagliata, pero adesso che intendo cosa serve il cicuito di riscaldamento Ati-Ice e come funziona, quando va usato e come va usato.

Esempio Banale con questo Metar

LIMC 271250Z VRB01KT 9000 SCT030 SCT050 12/01 Q1017 NOSIG

Le valvole X-Feed e e il funzionamento Anti-Ice va usato sempre o fino ad un certo Livello di volo ?

E se la mia temperatura sarebbe stata Invece di 12/01 ma 01/05 come mi sarei comportato ?

Cavolo in questo Forum siete tutti preparati al massimo !!!

L'anti ice per i motori si usa ogni qualvolta la temperatura esterna e' inferiore ai 6° e vi sia contemporanea presenza di umidita' visibile e/o temperatura di rugiada con una differenza inferiore ai 3° di spread (es.5°/3°).
Si mantengono in volo fino a quando sussistono tali condizioni.
Per gli engine anti ice non c'e' bisogno di aprire le crossfeed poiche' prelevano aria calda da tre valvole direttamente sull'8° stadio del compressore.
Gli airfoil anti ice invece si usano solo in volo ogniqualvolta siano presenti condizioni favorevoli alla formazione di ghiaccio su ali e coda (temperature basse e presenza di pioggia , neve,e formazioni nuvolose che possano indurre questo fenomeno).

Ciao

Ciao
Domanda come si fa a capire quando esiste una eventuale formazzione di ghiaccio.

Per capirsi sicuro i piloti in Fase di Climb sanno a che livelli di Volo, possono trovare delle Nubi piu o meno spesse, gli airfoil vengono attivati prima o durante un passaggio di Nubi ?

Se sono ad un Livello di Crociera di FL 330 a questo punto le airfoil non le usero piu ?

Grazie per le rispote siede davvero sempre tamto professionali.

Avatar utente
Flyfree
FL 150
FL 150
Messaggi: 1799
Iscritto il: 17 gennaio 2007, 18:41

Messaggio da Flyfree » 28 marzo 2007, 18:35

Si spilla da uno stadio del compressore aria calda per l'anti ice? Da inesperto credevo che si spillasse dalla zona della turbina :scratch:

davierosoft
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 550
Iscritto il: 3 agosto 2005, 12:13
Località: Chieti N42°21.07 E14°11.71
Contatta:

Messaggio da davierosoft » 16 aprile 2007, 0:46

JT8D ha scritto:Se si vuole continuare a parlare di tensioni e frequenze direi di aprire un topic apposito. Qui torniamo a parlare dell'impianto pneumatico :wink:
Grazie

Paolo
Ahhh sti elettrici :roll: :lol:

N757GF

Messaggio da N757GF » 16 aprile 2007, 8:06

Flyfree ha scritto:Si spilla da uno stadio del compressore aria calda per l'anti ice? Da inesperto credevo che si spillasse dalla zona della turbina :scratch:
Si spilla dal compressore: l'aria e` calda per trasformazione adiabatica.

Rispondi