concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Area dedicata alla discussione di argomenti sulla meccanica del volo e aerotecnica. Quesiti su come fa un aeroplano a volare!

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
md-80 best plane
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 155
Iscritto il: 19 maggio 2008, 17:40

concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da md-80 best plane » 18 marzo 2013, 16:55

ciao a tutti!!
chiacchierando con un amico vengo a conoscenza che il concorde af con livrea pepsi (blu scuro) aveva delle limitazioni di velocità (max 20 min alla velocità di crocera normale per un concorde, dopodichè bisognava scendere sotto Mach 1.7). il motivo di queste limitazioni è l'eccessivo surriscaldamento dell'aeroplano accentuato dal colore scuro della livrea dell'aeromobile. facendo un paragone un po azzardato penso al black bird che vola per ore a Mach 3 pur essendo nero. come mai questa differenza? mi suona strano che un aereo abbia delle limitazioni di velocità in base al colore della fusoliera.
vi ringrazio tutti!
ciao!

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3674
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da Ayrton » 18 marzo 2013, 17:08

la limitazione c'era realmente sul Concorde..

in ogni caso, già non mi sembra corretto partire dal presupposto di confrontare un aereo civile e militare ;)

la limitazione dei mach 2.02 del Concorde era dovuta al materiale utilizzato per il suo rivestimento, una lega di alluminio temprato scelto per risparmiare visto che già i costi di progettazione previsti erano stati sforati alla grande, ma che durante il volo supersonico si scaldava e si espandeva troppo...
Il bianco utilizzato di solito era una vernice altamente riflettente per migliorare questo aspetto del surriscaldamento, mentre il blu utilizzato per la livrea Pepsi non aveva le stesse caratteristiche e il surriscaldamento limite giungeva a velocità più basse...

mentre l'sr71 era costruito con un rivestimento in titanio, capace di sopportare meglio il calore rispetto alle leghe di alluminio e quindi capace di dilatarsi meno alle alte temperature. Non era verniciato.
Ultima modifica di Ayrton il 18 marzo 2013, 17:09, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5165
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da Valerio Ricciardi » 18 marzo 2013, 17:09

Stante che alle quote di volo del Concorde di filtro ai raggi solari dovuto a nuvole grossomodo nemmeno l'ombra,direi che una livrea blu scura sommava l'assorbimento di IR dalla luce solare, non piccolo, col riscaldamento legato all'attrito superficiale.

Se consideri che trovandoci in pochi amici fatalità con due vetture identiche, una bianca e una canna di fucile metallizzato, parcheggiate accanto vicino al lungomare di Sabaudia... quando verso le 15 siamo tornati alle macchine per andarcene, in una delle due non si poteva entrare letteralmente (la scura) a meno di non sentirsi male, e sul cofano abbiamo per scherzo cotto un uovo ad occhio di bue (per davvero), la bianca era solo piuttosto calda... e se posavi una mano sul tetto era certo ben tiepida, ma nulla più...

Per giunta, come si vede dalla foto sotto che ho rimediato sul web, le ali eran bianche, la fusoliera blu scura... magari si verificavano problemi di nemmeno troppo minime dilatazioni differenziali...
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da bigshot » 26 marzo 2013, 14:35

Ayrton ha scritto:la limitazione c'era realmente sul Concorde..

in ogni caso, già non mi sembra corretto partire dal presupposto di confrontare un aereo civile e militare ;)

la limitazione dei mach 2.02 del Concorde era dovuta al materiale utilizzato per il suo rivestimento, una lega di alluminio temprato scelto per risparmiare visto che già i costi di progettazione previsti erano stati sforati alla grande, ma che durante il volo supersonico si scaldava e si espandeva troppo...
Il bianco utilizzato di solito era una vernice altamente riflettente per migliorare questo aspetto del surriscaldamento, mentre il blu utilizzato per la livrea Pepsi non aveva le stesse caratteristiche e il surriscaldamento limite giungeva a velocità più basse...

mentre l'sr71 era costruito con un rivestimento in titanio, capace di sopportare meglio il calore rispetto alle leghe di alluminio e quindi capace di dilatarsi meno alle alte temperature. Non era verniciato.
Ok su tutto però mi risulta che i vari A-12/YF-12/SR-71 fossero dipinti con una evoluzione delle prime vernici radar-absorbent sviluppate per l'U-2 e molto simili a quelle utilizzate poi sull'HaveBlue/F-117... All'interno della vernice venivano inserite delle minuscole sfere di ferrite che trasformavano i segnali radar in calore.

Avatar utente
Ayrton
B747 Senior First Officer / Instructor
B747 Senior First Officer / Instructor
Messaggi: 3674
Iscritto il: 21 novembre 2007, 21:15
Località: Gni Gni Gni

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da Ayrton » 26 marzo 2013, 17:59

bigshot ha scritto:
Ayrton ha scritto:la limitazione c'era realmente sul Concorde..

in ogni caso, già non mi sembra corretto partire dal presupposto di confrontare un aereo civile e militare ;)

la limitazione dei mach 2.02 del Concorde era dovuta al materiale utilizzato per il suo rivestimento, una lega di alluminio temprato scelto per risparmiare visto che già i costi di progettazione previsti erano stati sforati alla grande, ma che durante il volo supersonico si scaldava e si espandeva troppo...
Il bianco utilizzato di solito era una vernice altamente riflettente per migliorare questo aspetto del surriscaldamento, mentre il blu utilizzato per la livrea Pepsi non aveva le stesse caratteristiche e il surriscaldamento limite giungeva a velocità più basse...

mentre l'sr71 era costruito con un rivestimento in titanio, capace di sopportare meglio il calore rispetto alle leghe di alluminio e quindi capace di dilatarsi meno alle alte temperature. Non era verniciato.
Ok su tutto però mi risulta che i vari A-12/YF-12/SR-71 fossero dipinti con una evoluzione delle prime vernici radar-absorbent sviluppate per l'U-2 e molto simili a quelle utilizzate poi sull'HaveBlue/F-117... All'interno della vernice venivano inserite delle minuscole sfere di ferrite che trasformavano i segnali radar in calore.
uhm...potrebbe essere
Immagine

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da bigshot » 27 marzo 2013, 13:50

Ayrton ha scritto:
bigshot ha scritto:
Ayrton ha scritto:la limitazione c'era realmente sul Concorde..

in ogni caso, già non mi sembra corretto partire dal presupposto di confrontare un aereo civile e militare ;)

la limitazione dei mach 2.02 del Concorde era dovuta al materiale utilizzato per il suo rivestimento, una lega di alluminio temprato scelto per risparmiare visto che già i costi di progettazione previsti erano stati sforati alla grande, ma che durante il volo supersonico si scaldava e si espandeva troppo...
Il bianco utilizzato di solito era una vernice altamente riflettente per migliorare questo aspetto del surriscaldamento, mentre il blu utilizzato per la livrea Pepsi non aveva le stesse caratteristiche e il surriscaldamento limite giungeva a velocità più basse...

mentre l'sr71 era costruito con un rivestimento in titanio, capace di sopportare meglio il calore rispetto alle leghe di alluminio e quindi capace di dilatarsi meno alle alte temperature. Non era verniciato.
Ok su tutto però mi risulta che i vari A-12/YF-12/SR-71 fossero dipinti con una evoluzione delle prime vernici radar-absorbent sviluppate per l'U-2 e molto simili a quelle utilizzate poi sull'HaveBlue/F-117... All'interno della vernice venivano inserite delle minuscole sfere di ferrite che trasformavano i segnali radar in calore.
uhm...potrebbe essere
Anche perchè che sappia io il titanio ossidato è bianco (e per questo motivo viene utilizzato come "colore" in molti procedimenti industriali).
Comunque avevo visto un documentario dove spiegavano che il titanio utilizzato era proveniente dall'URSS e veniva procurato tramite un giro di aziende di copertura sparse nel mondo...

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5165
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da Valerio Ricciardi » 28 marzo 2013, 8:35

Si, l'ossido di titanio è il bianco "di default" di moltissime vernici, fra l'altro.
Nelle tempere per edilizia, si può dire che il punto di bianco è proporzionale a quantità e purezza di quel componente.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

Big_Teo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1106
Iscritto il: 9 maggio 2008, 18:11

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da Big_Teo » 22 aprile 2013, 21:43

Ayrton ha scritto:ma che durante il volo supersonico si scaldava e si espandeva troppo...
Grosso modo, di che ordine di grandezza erano il riscaldamento e la dilatazione subita?

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12349
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da AirGek » 22 aprile 2013, 21:50

Se non ricordo male sul Concorde convenzionale la temperatura superficiale arrivava a 120° e la dilatazione dell'intero aereo sui 30cm.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da bigshot » 23 aprile 2013, 0:12

AirGek ha scritto:Se non ricordo male sul Concorde convenzionale la temperatura superficiale arrivava a 120° e la dilatazione dell'intero aereo sui 30cm.
Certamente, infatti tra console dell'ingegnere di volo e la parete divisoria tra cabina e cockpit si creava una spazio dove ci si incastravano i cappelli.
Molti dei vari concorde in esposizione oggi hanno ancora un cappello che può essere rimosso solo facendoli rivolare a mach 2 (o smontando tutto ma è meno romantico :P )

Immagine

Big_Teo
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1106
Iscritto il: 9 maggio 2008, 18:11

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da Big_Teo » 23 aprile 2013, 13:21

AirGek ha scritto:Se non ricordo male sul Concorde convenzionale la temperatura superficiale arrivava a 120° e la dilatazione dell'intero aereo sui 30cm.
WOW, mica poco! :roll:

quindi tutto questo, se pensato su molti cicli opertativi, porterebbe anche tradursi in problemi strutturali?

bigshot ha scritto:
AirGek ha scritto:Se non ricordo male sul Concorde convenzionale la temperatura superficiale arrivava a 120° e la dilatazione dell'intero aereo sui 30cm.
Certamente, infatti tra console dell'ingegnere di volo e la parete divisoria tra cabina e cockpit si creava una spazio dove ci si incastravano i cappelli.
Molti dei vari concorde in esposizione oggi hanno ancora un cappello che può essere rimosso solo facendoli rivolare a mach 2 (o smontando tutto ma è meno romantico :P )

Immagine

:lol: :lol: :lol:

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da hawk-eyed » 27 aprile 2013, 10:54

Valerio Ricciardi ha scritto:
Per giunta, come si vede dalla foto sotto che ho rimediato sul web, le ali eran bianche, la fusoliera blu scura... magari si verificavano problemi di nemmeno troppo minime dilatazioni differenziali...
foto sotto?? :roll: dove, scusa?! :lol:
Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 500
FL 500
Messaggi: 5165
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da Valerio Ricciardi » 29 aprile 2013, 11:00

:shock: ...sparita. C'era! Ora vedo se la ritrovo o ne trovo una simile.
"The curve is flattening: we can start lifting restrictions now" = "The parachute has slowed our rate of descent: we can take it off now!"
Chesley Burnett "Sully" Sullenberger

hawk-eyed
FL 150
FL 150
Messaggi: 1575
Iscritto il: 13 aprile 2010, 17:39

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da hawk-eyed » 29 aprile 2013, 11:08

scusate se vado "off-topic", ma questo video qui può rendere un po' l'idea di cosa se ne parla in questo topico; non riguarda il Concorde ma sì l'XB-70 Valkyrie : ci sono delle "analogie aerodinamiche" :



l'unico ostacolo per molti è la lingua del presentatore proprietario del video, non si può aver tutto nella vita... :)
Immagine

Avatar utente
MatteF88
FL 350
FL 350
Messaggi: 3800
Iscritto il: 6 dicembre 2011, 18:57

Re: concorde e limitazioni di velocità con livrea scura

Messaggio da MatteF88 » 29 aprile 2013, 11:34

È proprio l'XB-70 che si svernició in parte a causa del calore se non sbaglio...mi pare fossero le due derive ad aver subito questo fenomeno...

Rispondi