Incidente Concorde

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Pasquale
FL 250
FL 250
Messaggi: 2948
Iscritto il: 22 gennaio 2007, 18:25
Località: Forlì

Incidente Concorde

Messaggio da Pasquale » 18 maggio 2007, 23:36

In seguito a quale incidente il concorde non vola più?quale fù la causa?
grazie a tutti

Avatar utente
GIGI
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 385
Iscritto il: 27 agosto 2005, 11:05
Località: TRENTO LIDT

Messaggio da GIGI » 19 maggio 2007, 10:31

Credo che le motivazioni che hanno portato alla messa a terra del Concorde siano piu' d'una, in primo, l'incidente del 2000 di cui puoi trovare notizie qui, al quale va a sommarsi l'antieconomicita' della macchina, che negli ultimi tempi, anche grazie al fatto che si è fatta, ingiustamente, una brutta fama a seguito del menzionato incidente (l'unico subito dall'entrata in linea), stentava a garantire un load factor soddisfacente, divenendo così uno splendido ma costoso oggetto tecnologico, troppo oneroso per essere mantenuto in servizio.


Ciao Steve :wink:
Se scrivo una min***ta, evitate la flagellazione.

MD80.IT: SE NON CI FOSSE BISOGNEREBBE INVENTARLO




La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè.
In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica:
Non funziona niente e non si sa il perchè.

Albert Einstein

Ro60

Messaggio da Ro60 » 19 maggio 2007, 10:53

GIGI ha scritto:Credo che le motivazioni che hanno portato alla messa a terra del Concorde siano piu' d'una, in primo, l'incidente del 2000 di cui puoi trovare notizie qui, al quale va a sommarsi l'antieconomicita' della macchina, che negli ultimi tempi, anche grazie al fatto che si è fatta, ingiustamente, una brutta fama a seguito del menzionato incidente (l'unico subito dall'entrata in linea), stentava a garantire un load factor soddisfacente, divenendo così uno splendido ma costoso oggetto tecnologico, troppo oneroso per essere mantenuto in servizio.


Ciao Steve :wink:
Diciamo che l'incidente è stao utilizzato quale pretesto per la messa a terra della macchina, anche se a causa dei detriti in pista, penso un altro aereo avrebbe potuto avere danni e conseguenze simili...

TKO

Messaggio da TKO » 19 maggio 2007, 10:59

ogni 4motori che subisce una doppia piantata dallo stesso lato durante il decollo non riesce a vloare !!!
ho non riesce ad avere la VMCA o non ha spinta per sostentarsi ... è in un 'mbuto!!!

Avatar utente
GIGI
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 385
Iscritto il: 27 agosto 2005, 11:05
Località: TRENTO LIDT

Messaggio da GIGI » 19 maggio 2007, 11:10

Ro60 ha scritto:
GIGI ha scritto:Credo che le motivazioni che hanno portato alla messa a terra del Concorde siano piu' d'una, in primo, l'incidente del 2000 di cui puoi trovare notizie qui, al quale va a sommarsi l'antieconomicita' della macchina, che negli ultimi tempi, anche grazie al fatto che si è fatta, ingiustamente, una brutta fama a seguito del menzionato incidente (l'unico subito dall'entrata in linea), stentava a garantire un load factor soddisfacente, divenendo così uno splendido ma costoso oggetto tecnologico, troppo oneroso per essere mantenuto in servizio.


Ciao Steve :wink:
Diciamo che l'incidente è stao utilizzato quale pretesto per la messa a terra della macchina, anche se a causa dei detriti in pista, penso un altro aereo avrebbe potuto avere danni e conseguenze simili...



Sono sostanzialmente d'accordo, anche se bisogna dire che a seguito del forte rilievo dato all'incidente e della scarsa pubblicita' alle cause, se gia' non si riempiva prima, con consequente revenue dei voli non proprio soddisfacente, le cose sono peggiorate.
Credo di non sbagliare se dico che l'incidente del CDG ha anticipato, magari di un bel po',visto l'impatto pubblicitario che un avione del genere da nell'averlo in flotta, cio' che gia' poteva essere nelle menti di chi decide, dando credito fondamentale alle motivazioni economiche.
In merito al fatto che se un altro A/M si fosse trovarto in pari situazione, la vicenda avrebbe avuto un esito simile, come si puo' leggere dal link postato nella mia risposta precedente, vi è una precisa accusa alla progettazione dei serbatoi del Concorde, che non sarebbero stati in grado di passare indenni nel caso di detriti sollevati dal main gear. Tuttavia, la sicurezza della macchina misurata con i canoni classici ore volo/passeggeri trasportati/incidenti occorsi, la mettono in testa fra gli A/M piu' sicuri.



Ciao Steve
Se scrivo una min***ta, evitate la flagellazione.

MD80.IT: SE NON CI FOSSE BISOGNEREBBE INVENTARLO




La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente.
La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perchè.
In ogni caso si finisce sempre a coniugare la teoria con la pratica:
Non funziona niente e non si sa il perchè.

Albert Einstein

Ro60

Messaggio da Ro60 » 19 maggio 2007, 11:21

Pienamente d'accordo.

Pasquale
FL 250
FL 250
Messaggi: 2948
Iscritto il: 22 gennaio 2007, 18:25
Località: Forlì

Messaggio da Pasquale » 19 maggio 2007, 11:24

ok,grazie a tutti comunque ho fatto una ricerca su youtube,se permettete ho trovato un video con il racconto della storia.
aspetto admin per consenso a postare

Avatar utente
andrea-fwa
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 114
Iscritto il: 1 maggio 2007, 19:57
Località: Cremona

Messaggio da andrea-fwa » 19 maggio 2007, 12:38

Ho visto su Discovery Channel che trattava proprio della fine del Concorde. In pratica: dopo l'11 set le tratte intercontinentali venivano poco praticate, il Concorde costava molto per la sua manutenzione, i consumi erano elevati (4 motori turbogetto) e (di poca rilevanza) il rumore era troppo.

Speriamo un giorno di vedere il suo successore...

Pasquale
FL 250
FL 250
Messaggi: 2948
Iscritto il: 22 gennaio 2007, 18:25
Località: Forlì

Messaggio da Pasquale » 19 maggio 2007, 19:04

andrea-fwa ha scritto:Speriamo un giorno di vedere il suo successore...
magari

Avatar utente
mormegil
FL 300
FL 300
Messaggi: 3411
Iscritto il: 23 febbraio 2007, 15:55

Messaggio da mormegil » 20 maggio 2007, 19:56

Credo che le motivazioni che hanno portato alla messa a terra del Concorde siano piu' d'una, in primo, l'incidente del 2000 di cui puoi trovare notizie qui, al quale va a sommarsi l'antieconomicita' della macchina, che negli ultimi tempi, anche grazie al fatto che si è fatta, ingiustamente, una brutta fama a seguito del menzionato incidente (l'unico subito dall'entrata in linea), stentava a garantire un load factor soddisfacente, divenendo così uno splendido ma costoso oggetto tecnologico, troppo oneroso per essere mantenuto in servizio.
il fatto che non fosse mai caduto era l'unica statistica che tutti conoscevano..ma se pensiamo che ne sono stati costruiti solo 20 esemplari che effettuavano uno o due viaggi al giorno su rotte e aeroporti familiari, allora è facile credere che se avessero prodotto un maggior numero di a/m probabilmente la sua fama sarebbe stata ben diversa...
Diciamo che l'incidente è stao utilizzato quale pretesto per la messa a terra della macchina, anche se a causa dei detriti in pista, penso un altro aereo avrebbe potuto avere danni e conseguenze simili...
_________________
beh, ma il conocorde era praticamente già finito fin dalla sua prima "apparizione pubblica"..costava davvero troppo mantenerlo e soprattutto farlo volare..

ovviamente sono tutte opinioni personali ;)

e devo anche dire che a me non è mai piaciuto così tanto, e non sarei affatto entusiasta se un giorno dovesse tornare[il concorde o chi per lui :) ]

belumosi
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 18
Iscritto il: 8 dicembre 2006, 11:23

Messaggio da belumosi » 20 maggio 2007, 20:45

Sembra che la causa del ritiro dal servizio del Concorde sia stata un' altra.
Dopo l'incidente, se ricordate, British ed Air France hanno speso fior di quattrini per aggiornare gli aerei e rimetterli in volo.
Quello che forse le compagnie non si aspettavano è stata la fortissima fedeltà dimostrata dai loro clienti Concorde durante il periodo di messa a terra di questi ultimi.
Fatti due conti, entrambe le compagnie si sono presto rese conto di avere tra le mani una picccola miniera d'oro.
Fare viaggiare un passeggero in Concorde sembra costasse alle due aziende oltre il doppio rispetto ad un viaggio in prima su un aereo normale, mentre il prezzo del biglietto era sostanzialmente uguale.
Vero anche che l'aereo, ancorchè un gioiello della tecnica, iniziava ad essere superato, vuoi tecnologicamente (era estremamente rumoroso), vuoi come stile di viaggio.
In fin dei conti anche un impegnato uomo d' affari, nel viaggio verso gli Stati Uniti può sfruttare quelle piccole suites che sono le attuali prime classi per lavorare. Nel viaggio di ritorno una bella dormita su un vero letto, magari seguita da una bella doccia nell'area riservata dell'aeroporto di arrivo in Europa, permetterebbe poi al nostro manager di essere operativo fin dalla prima mattina.
Tutto qusto sul piano razionale. Per quanto riguarda quello sentimentale rimpiango tantissimo il fatto che provare l'emozione di volare sul Concorde mi sarà preclusa per sempre.

karlpaap

Messaggio da karlpaap » 8 luglio 2007, 23:26

a parte il concorde non esisteva anche il tupolev 144? che fine ha fatto?

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Messaggio da aurum » 9 luglio 2007, 0:25

belumosi ha scritto:Sembra che la causa del ritiro dal servizio del Concorde sia stata un' altra.
Dopo l'incidente, se ricordate, British ed Air France hanno speso fior di quattrini per aggiornare gli aerei e rimetterli in volo.
Quello che forse le compagnie non si aspettavano è stata la fortissima fedeltà dimostrata dai loro clienti Concorde durante il periodo di messa a terra di questi ultimi.
Fatti due conti, entrambe le compagnie si sono presto rese conto di avere tra le mani una picccola miniera d'oro....
In effetti la causa del ritiro del Concorde fu dettata da una serie di motivi contingenti e non dagli effetti dell'incidente di Parigi.
Il Concorde era a tutti gli effetti la punta di diamante delle due compagnie e il coefficiente di riempimento era vicino al 100 %.
Il ritorno di immagine era piu' che positivo e le macchine venivano impiegate sia su voli di linea che charter con ottimi risultati in termini di efficienza considerato che era una macchina dalla manutenzione complessa considerata anche l'eta' ormai avanzata.
Inoltre l'adeguamento dei serbatoi in seguito all'AD successiva all'incidente,era stata completata su gran parte della flotta e le prenotazioni dei voli coprivano in gran parte i costi di questa.
In realta' il vero motivo del ritiro fu determinato dall'ostracismo degli stati uniti che prevedevano pesanti penalizzazioni per i movimenti commerciali da e con l'europa operati da questo aereo e da alcuni problemi ai propulsori che avevano messo in luce problemi ad alcuni stadi di alta pressione del compressore che avrebbero richiesto alla lunga pesanti revisioni considerate troppo impegnative per una macchina che comunque avrebbe esaurito la sua vita operativa in pochi anni.
Resta comunque l'esempio di una strabiliante intuizione e di una coraggiosa scommessa dell'industria aeronautica che diede vita ad un gioiello che lascera' per sempre il segno nella storia dell'aviazione commerciale.
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Ospite

Messaggio da Ospite » 24 luglio 2007, 16:38

e si una bellissima macchina, molto elegante e fuori dal comune peccato che ora non voli più... ma credo che continuerà a volare sui nostri simulatori e nei nostri ricordi....
PS: mi sa che gli abitanti degli aeroporti in cui atterrava il concorde avranno festeggiato per la decisione di mettere a terra gli a/m...

Roy
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 4
Iscritto il: 18 luglio 2007, 12:36

concorde

Messaggio da Roy » 24 luglio 2007, 16:56

Il CONCORDE E VISITABILE C/o il museo di Simsheim Germania ( baden wuttemberg) . Ci si puo' salire sopra e vedere tutto il concorde in dettaglio.
Tra l'altro per chi capisce un po' di tedesco, la cosa piu' curiosa è come hanno fatto a trasportarlo fino a li.( LA SPIEGAZIONE E NARRATA SOLO IN TEDESCO )
Personalmente mi ha fatto un certo effetto.
Ciao

ps
Sto cercando di allegare la foto ....
speriamo bene
Allegati
HPIM01821.JPG

Ospite

Messaggio da Ospite » 24 luglio 2007, 17:06

un bel parcheggio non c' è che dire veramente originale.... :shock:

Rispondi