A340 Iberia fuori pista a Quito

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Messaggio da FAS » 12 novembre 2007, 15:23

francesco.mi ha scritto:@FAS, una domanda

Ci sono parti di un aereo che se vengono danneggiate non possono essere sostituite e che conportano la "rottamazione" del velivolo? Oppure ogni componente può essere tranquillamente sostituito? (ovviamente in linea teorica, senza stare a guardare gli aspetti economici di una riparazione troppo estesa)
Grazie
F.
per i liner:

ogni singolo elemento é generalmente sostituibile (indipendentemente dalle ore di lavoro); alcune parti si possono costruire negli shop manutentivi, altre si devono acquistare attraverso la casa madre (spare parts).

Per molti velivoli che risentono dell'invecchiamento e che sono da molto tempo fuori produzione la cosa é piú complicata. Ad esempio alcuni fastener Taper LOk non sono piu prodotti e devono essere sostituiti con fastener che hanno caratteristiche differenti con rilevanti ripercussioni sulla ridistribuzione dei carichi che portano univocamente ad una nuova aproval da parte delle design organization (EASA, FAA) del disegno perché diverso da quello di base.


Il velivolo al di la dei fattori economici di una eventuale riparazione, vengono rottamati (scrapped) solo se raggiungono il Design Service Goal (che comunque in alcuni casi adottando specifiche modifiche possono ottnere l'estension service goal che é il 25% in piú rispetto al DSG)
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
diavoletto77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 396
Iscritto il: 2 dicembre 2006, 17:29

Messaggio da diavoletto77 » 12 novembre 2007, 15:39

Cavolo è andato per prati! ma sulla pista quando sta per atterrare un aereo iberia gli mettono le puntine? :P

Avatar utente
PA111
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 21
Iscritto il: 10 luglio 2007, 15:00
Località: Roma

Messaggio da PA111 » 12 novembre 2007, 15:49

[quote="FAS"][quote="AlphaSierra"][quote="FAS]
Adesso la compagnia aerea si ritrova con una rotta scoperta....con perdite economiche non trascurabili.


C'è una cosa che non mi è chiara. Quando FAS parla di "rotta scoperta" intende dire che una compagnia come Iberia che ha un aereo a terra inaspettatamente ( come in questo caso) non ha una macchina sostitutiva o se ce l'ha viene comunque messa in notevole difficoltà dall'evento?
in sostanza "l'efficienza" che viene fatta sul parco macchine è così puntuale? Chissà che modelli di previsione vengono adottati dale compagnie per considerare e gestire gli imprevisti.
Grazie
Cristiano

Avatar utente
francesco.mi
FL 150
FL 150
Messaggi: 1643
Iscritto il: 18 ottobre 2005, 0:44
Località: Milano

Messaggio da francesco.mi » 12 novembre 2007, 15:57

@FAS

Grazie mille :thumbright:
Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Messaggio da FAS » 12 novembre 2007, 15:57

un 340 600 costa sui 250 milioni di dollari, metti la manutenzione e le altre spese aggiuntive orarie....sarebbe economicamente gravoso avere un velivolo in stand by per queste emergenze
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
diavoletto77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 396
Iscritto il: 2 dicembre 2006, 17:29

Messaggio da diavoletto77 » 12 novembre 2007, 17:37

bè sicuramente la compagnia avrà elaborato dei modelli previsionali per gestire i rischi anche di questo tipo.
Verranno accantonate delle somme a fondi rischi proprio per tali eventualità.

giangia
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 430
Iscritto il: 19 giugno 2007, 16:45

Messaggio da giangia » 12 novembre 2007, 18:01

A UIO ci sono spesso incidenti/fuori pista, e´la natura dell áeroporto, come al vecchio apt di hong kong, li la catena che porta ad un incidente ha meno maglie che in altri posti..
I piloti di quel 340 anche se esenti da qualsiasi `colpa`non credo abbiano dormito bene quella notte..

keyboardlive
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 148
Iscritto il: 26 ottobre 2006, 8:47
Località: Torino

Messaggio da keyboardlive » 14 novembre 2007, 14:27

Come collaudatore di settore diverso da quello aeronautico, posso dire che quando avvengono incidenti ed imprevisti, pur essendo sicuro della tua buona condotta esente da errore (magari sai gia' che la causa e' stata strutturale), senti comunque il peso dell'evento come se fosse colpa tua, o perlomeno vorresti non fosse mai accaduto (parlo di eventi con soli danni materiali).

E' l'atmosfera della fase degli accertamenti, dove comunque certe domande piu' che lecite ti verranno poste, e tu pur sapendo di aver fatto tutto bene e conoscendo gia' la causa accidentale dell'evento (perche' e' davanti ai tuoi occhi) hai sempre il timore che qualcosa ti sia sfuggito, perche' sai di essere un uomo e di conseguenza di non essere infallibile.

Gli accertamenti vengono condotti con la giusta cautela, e con ottica preventiva piu' che punitiva . sai anche questo, ma senti comunque il peso di un evento che non avresti mai voluto che accadesse.

Poi il tuo carattere forte ti fa sentire comunque sicuro, sai che a cedere e' stato un importante circuito idraulico, magari difettoso o magari montato male da chi ne aveva la competenza, pero' non c'e' niente da fare ti senti sempre come se fosse stata colpa tua : magari solo per lo 0.001% ma sempre colpa tua.

Per questo comprendo chi ha scritto la frase sui piloti, sebbene in un termine decisamente duro che ha alterato il significato di cio' che voleva dire.

Non c'e' nulla di male ad ipotizzare lo stato d'animo di un pilota pur non sapendo se e' sua la colpa o meno, anzi e' una cosa umana : e' un cercare di mettersi nei suoi panni.

Non credo che i piloti in un caso simile, se conoscono con certezza la causa scendano ridendo e dicendo "tanto non e' colpa mia".
Anche se non e' colpa tua, questi eventi nel tuo curriculum non fanno mai piacere, perche' potrebbe essercene un secondo o addirittura un terzo, e poi per qualcuno diventi il pilota che non centra mai la pista (anche se non e' colpa tua).

Quindi tirare in gioco i piloti anche quando non si conoscono le cause, non e' assolutamente fuori luogo : comunque subiranno degli accertamenti, comunque non saranno certo contenti dell'accaduto neppure se esenti da ogni colpa.
Forse quel termine eccessivo, quel "gli faranno il c..." intendeva in un modo un po' colorito descrivere una situazione potenzialmente simile.

Avatar utente
Aldus
FL 350
FL 350
Messaggi: 3791
Iscritto il: 25 luglio 2005, 22:06
Località: Varese

Messaggio da Aldus » 14 novembre 2007, 14:38

giangia ha scritto:A UIO ci sono spesso incidenti/fuori pista, e´la natura dell áeroporto, come al vecchio apt di hong kong, li la catena che porta ad un incidente ha meno maglie che in altri posti..
I piloti di quel 340 anche se esenti da qualsiasi `colpa`non credo abbiano dormito bene quella notte..
Non lo so, dipende dai punti di vista.
Partendo dal presupposto che un pilota è un uomo, e un uomo può sbagliare, è giusto guardare anche il "dopo".
Ora non voglio dire che hanno sbagliato i piloti (sarà la commissione di inchiesta a stabilire le cause), ma supponendo (sottolineo il supponendo) che l'errore sia stato dei piloti, essi non hanno molto da recriminarsi.
Il danno è stato fatto, ok, ma a danno fatto hanno saputo affrontare brillantemente una situazione di potenziale catastrofe salvando tutti i passeggeri.
Questo non va mai dimenticato.
Fare un errore in atterraggio e provocare un disastro di proporzioni colossali, è ben diverso tra fare un errore ma saperlo poi rimediare in modo da salvare tutti quanti. :roll:
Comunque sia andata, personalmente provo orgoglio per quei piloti e per come hanno saputo salvare una situazione che oramai era divenuta a tutti gli effetti catastrofica.
Ricordiamocelo sempre, il pilota non è l'omnipotente.
E' solo un uomo, bravo, professionale, preparato.
Ma come TUTTI gli uomini bravi, può sbagliare!
Saper poi rimediare con coraggio e sangue freddo a un suo sbaglio iniziale è comunque un'azione degna di lode perchè quel pilota è riuscito a SPEZZARE quella catena di eventi che inesorabilmente avrebbe portato al disastro finale (ossia la morte di tutti quanti). :(
A prescindere dunque dal se l'errore lo ha compiuto lui, oppure la macchina (cedimento carrello non previsto),... a prescindere da tutto questo, per me quel pilota è stato bravo lo stesso e ha dimostrato di avere le palle quadre.
Poteva finire molto peggio. :(
E non credo sia stata solo "fortuna".
Fossi stato io al suo posto... garantito che ci saremmo ammazzati tutti.
Già è difficile condurre bene un atterraggio e tenere l'aereo sulla pista.
Figuriamoci cosa deve essere senza un carrello. :wink:

Avatar utente
ddaquila
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 376
Iscritto il: 21 agosto 2005, 12:26
Località: Corsico (MI)

Messaggio da ddaquila » 15 novembre 2007, 13:40

Schuman375 ha scritto:Cosa ne faranno ora dell'aereo in questione? Lo accomodano o lo buttano?
Se come dicono oltre ai tre motori è "partita" irreparabilmente anche l'ala, credo che pur nuovo l'aereo sia ba buttare!
Immagine

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 22 novembre 2007, 12:30

Ho appena letto questo articolo su flightglobal.com; sembra che IB abbia optato per la riparazione.
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Messaggio da FAS » 22 novembre 2007, 12:35

cvd
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Messaggio da FAS » 28 novembre 2007, 8:03

dall'elicottero
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
andwork
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 681
Iscritto il: 26 dicembre 2006, 19:14
Località: Rosà (VI)

Messaggio da andwork » 28 novembre 2007, 23:16

si sa a che punto sono con le riparazioni?

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1201
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Messaggio da aetio57 » 29 novembre 2007, 0:00

Nik ha scritto: Si o magari ha fatto un atterraggio bello pesante.
...atterraggio pesante? Eccoti accontentato!!
http://s.freissinet.free.fr/videos/C130_drop.wmv

Ciao!!

ezio

Avatar utente
franco_v
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 33
Iscritto il: 7 dicembre 2007, 16:12

Messaggio da franco_v » 13 dicembre 2007, 13:42

Mi presento:

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Altro errore di pilotaggio?

Ciao

Avatar utente
silvernik1
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 237
Iscritto il: 16 settembre 2005, 18:46
Località: LIML MILANO

Messaggio da silvernik1 » 14 dicembre 2007, 10:22

domanda forse un po del cavolo...xchè il nome della compagnia è cancellato?????

Mardokk
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 122
Iscritto il: 29 agosto 2007, 18:48
Località: Roma

.

Messaggio da Mardokk » 14 dicembre 2007, 10:38

Un po lunghetto? :roll:

po-paolo
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 203
Iscritto il: 4 dicembre 2007, 16:26

Messaggio da po-paolo » 14 dicembre 2007, 10:39

non è mai bello avere foto di un rottame con il tuo nome :D
credo sia semplicemente così...

chiaro ci sono foto in cui il nome c'era, nei primi momenti, ma lasciarlo poi un mese agli occhi di tutti con il nome scritto creerebbe molte più foto potenzialmente negative

Black Magic

Messaggio da Black Magic » 14 dicembre 2007, 10:40

Per evitare che si usi l'immagine in pubblicità negative.

Avatar utente
luciocaste
FL 150
FL 150
Messaggi: 1978
Iscritto il: 3 agosto 2007, 0:15
Località: FLR - Italy
Contatta:

Messaggio da luciocaste » 14 dicembre 2007, 13:40

Non è certo facile però tenere nascosto un fatto del genere.
Luciano

Per vedere le mie foto clicca qui

Immagine

Avatar utente
10tothenorthtoland
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 420
Iscritto il: 14 agosto 2007, 23:26
Località: On the Other Side of the Wall

Messaggio da 10tothenorthtoland » 14 dicembre 2007, 20:41

un po' ingenuo cancellare il nome, no?
Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.

Immagine





- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


per chi non c'ha nient'altro da vedere:
http://uk.youtube.com/watch?v=9449S7ON_tY

Mardokk
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 122
Iscritto il: 29 agosto 2007, 18:48
Località: Roma

Confusion

Messaggio da Mardokk » 14 dicembre 2007, 21:27

No dai può essere che la confondono con la Wind jet?!

Avatar utente
10tothenorthtoland
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 420
Iscritto il: 14 agosto 2007, 23:26
Località: On the Other Side of the Wall

Messaggio da 10tothenorthtoland » 14 dicembre 2007, 21:33

No dai può essere che la confondono con la Wind jet?!
MIIIII, WINDJET HA I 340

NON CI POSSO CREDEEEREEE

Immagine
Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.

Immagine





- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


per chi non c'ha nient'altro da vedere:
http://uk.youtube.com/watch?v=9449S7ON_tY

Avatar utente
ddaquila
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 376
Iscritto il: 21 agosto 2005, 12:26
Località: Corsico (MI)

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da ddaquila » 28 gennaio 2008, 13:30

Articolo molto interessante su Flight Global!
Immagine

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da pm » 28 gennaio 2008, 14:12

ddaquila ha scritto:Articolo molto interessante su Flight Global!
mo' faccio incazzare FAS... :roll:
Although the crew reduced the throttle levers to idle, and the ground spoilers deployed, the aircraft’s engines stayed at flight-idle power and the thrust-reversers did not activate, because the damaged sensors failed to register that the A340 was on the ground.
a me...'sta roba che il damaged sensors failed to register that the 340 was on ground per via della botta presa al touchdown...mi fa un po' pensare...
:roll:
"Ladies and Gentlemen, this is your Captain speaking. We have a small problem. All four engines have stopped. We are doing our damnedest to get them going again. I trust you are not in too much distress."

Avatar utente
Tiennetti
A320 Family Captain
A320 Family Captain
Messaggi: 2156
Iscritto il: 24 maggio 2006, 13:04
Località: Hangar89
Contatta:

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da Tiennetti » 28 gennaio 2008, 14:23

A cosa ti fa pensare?
David

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da FAS » 28 gennaio 2008, 14:32

pm ha scritto: mo' faccio incazzare FAS... :roll:

:
ma no figurati!

e perché mai...vediamo l´indagine come si chiude! :bigsmurf:
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da pm » 28 gennaio 2008, 14:38

Tiennetti ha scritto:A cosa ti fa pensare?
magari sbaglio...ma mi fa pensare che l'equipaggio non abbia il totale controllo della macchina in tutte le situazioni...
Ripeto, pensiero d'ignorante, ma anche se i reverser non sono fondamentali per la frenata forse in questo caso potrebbero aver fatto comodo...e un computer che per via di un guasto non mi permetta di attivarli perchè non riconosce l'aereo a terra...beh...non mi piace.
Ripeto, non so se i reverser avrebbero evitato il fuori pista (da quello che ho letto in giro non credo...) ma è il concetto che un computer non mi permetta di compiere un'azione standard perchè un sensore rotto mi dice che l'aereo è ancora in volo mi pare una forzatura del concetto "macchina a servizio dell'uomo".
P
"Ladies and Gentlemen, this is your Captain speaking. We have a small problem. All four engines have stopped. We are doing our damnedest to get them going again. I trust you are not in too much distress."

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da pm » 28 gennaio 2008, 14:38

FAS ha scritto:
pm ha scritto: mo' faccio incazzare FAS... :roll:

:
ma no figurati!

e perché mai...vediamo l´indagine come si chiude! :bigsmurf:

:wink:
of course.
P.
"Ladies and Gentlemen, this is your Captain speaking. We have a small problem. All four engines have stopped. We are doing our damnedest to get them going again. I trust you are not in too much distress."

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da Galaxy » 28 gennaio 2008, 14:39

pm ha scritto:
Tiennetti ha scritto:A cosa ti fa pensare?
magari sbaglio...ma mi fa pensare che l'equipaggio non abbia il totale controllo della macchina in tutte le situazioni...
Ripeto, pensiero d'ignorante, ma anche se i reverser non sono fondamentali per la frenata forse in questo caso potrebbero aver fatto comodo...e un computer che per via di un guasto non mi permetta di attivarli perchè non riconosce l'aereo a terra...beh...non mi piace.
Ripeto, non so se i reverser avrebbero evitato il fuori pista (da quello che ho letto in giro non credo...) ma è il concetto che un computer non mi permetta di compiere un'azione standard perchè un sensore rotto mi dice che l'aereo è ancora in volo mi pare una forzatura del concetto "macchina a servizio dell'uomo".
P
Anch'io mi unisco a PM in questa perplessità... :|
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da FAS » 28 gennaio 2008, 14:42

pm ha scritto:
Tiennetti ha scritto:A cosa ti fa pensare?
magari sbaglio...ma mi fa pensare che l'equipaggio non abbia il totale controllo della macchina in tutte le situazioni...
Ripeto, pensiero d'ignorante, ma anche se i reverser non sono fondamentali per la frenata forse in questo caso potrebbero aver fatto comodo...e un computer che per via di un guasto non mi permetta di attivarli perchè non riconosce l'aereo a terra...beh...non mi piace.
Ripeto, non so se i reverser avrebbero evitato il fuori pista (da quello che ho letto in giro non credo...) ma è il concetto che un computer non mi permetta di compiere un'azione standard perchè un sensore rotto mi dice che l'aereo è ancora in volo mi pare una forzatura del concetto "macchina a servizio dell'uomo".
P

il velivolo é concepito per fermarsi senza l´utilizzo degli inversori di spinta....
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
ddaquila
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 376
Iscritto il: 21 agosto 2005, 12:26
Località: Corsico (MI)

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da ddaquila » 28 gennaio 2008, 14:43

Io comunque parlerei del CPT che a mio avviso appare un pirata! :?
Immagine

Avatar utente
FAS
Technical Airworthiness Authority
Technical Airworthiness Authority
Messaggi: 5855
Iscritto il: 12 maggio 2006, 7:20

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da FAS » 28 gennaio 2008, 14:44

ddaquila ha scritto:Io comunque parlerei del CPT che a mio avviso appare un pirata! :?

Bravo! :mrgreen:
"Il buon senso c'era; ma se ne stava nascosto, per paura del senso comune" (Alessandro Manzoni)

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Re: A340 Iberia fuori pista a Quito

Messaggio da pm » 28 gennaio 2008, 14:45

FAS ha scritto:
pm ha scritto:
Tiennetti ha scritto:A cosa ti fa pensare?
magari sbaglio...ma mi fa pensare che l'equipaggio non abbia il totale controllo della macchina in tutte le situazioni...
Ripeto, pensiero d'ignorante, ma anche se i reverser non sono fondamentali per la frenata forse in questo caso potrebbero aver fatto comodo...e un computer che per via di un guasto non mi permetta di attivarli perchè non riconosce l'aereo a terra...beh...non mi piace.
Ripeto, non so se i reverser avrebbero evitato il fuori pista (da quello che ho letto in giro non credo...) ma è il concetto che un computer non mi permetta di compiere un'azione standard perchè un sensore rotto mi dice che l'aereo è ancora in volo mi pare una forzatura del concetto "macchina a servizio dell'uomo".
P

il velivolo é concepito per fermarsi senza l´utilizzo degli inversori di spinta....
certo, lo so. Infatti non mi "lamento" di questo singolo caso, è l'idea, il concetto generale con non mi piace...
non so se hai capito cosa intendo...
P.
"Ladies and Gentlemen, this is your Captain speaking. We have a small problem. All four engines have stopped. We are doing our damnedest to get them going again. I trust you are not in too much distress."

Rispondi