Ethiad A340-600 Severely Damaged in Engine Test

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
AlphaSierra
FL 150
FL 150
Messaggi: 1716
Iscritto il: 13 settembre 2006, 18:19
Località: Poitiers PIS

Ethiad A340-600 Severely Damaged in Engine Test

Messaggio da AlphaSierra » 15 novembre 2007, 21:05

5 Injured During Ground Tests of Airbus

TOULOUSE, France (AP) — Five people on board an Airbus 340-600 were injured Thursday during technical tests of the plane on the ground at a French airport, the company said.

Airbus gave no details of the accident.

The company said the four-engine plane, which is scheduled to be delivered to Abu Dhabi-based Etihad Airways, had been undergoing engine tests outside Toulouse, the southwestern French city where the European plane-making consortium is based.

Please stay tuned to Flightblogger for details to follow. This page will update. Updates after the jump.


6:58 PM - London: Airbus North America has confirmed the incident. According to Airbus there were no fatalities. An official statement has not yet been released by Airbus.

7:06 PM - London: Early reports suggest that the A/C seems heavily damaged. Aircraft MSN856 was meant to be delivered within 8 days. The accident happened after 5pm. 80 firefighters on site shortly after. There was no fire or explosion.

7:09 PM: F-WWCJ, MSN856 - PHOTO

7:30 PM: Airbus Statement:

TOULOUSE:

INDUSTRIAL ACCIDENT AT AIRBUS FACILITY \

AIRBUS press release #1
Issued at 15 November 2007, 20:15

Accident at Saint-Martin Airbus site

Toulouse: Airbus deeply regrets to confirm that an accident occurred at its Saint-Martin site in Toulouse this afternoon.

The accident occurred at 5:00 pm local time, when engine-run-ups were being carried out on an A340-600, MSN 856, which was due to be delivered to Etihad in the coming days.

There were nine persons on board out of them five people sustained injuries. There are no fatalities.

At this time, recovery operations are still in progress and Airbus staff is working closely with the emergency services and local authorities at the site.

Airbus expresses its sympathy to the families and friends of the persons concerned.

Airbus will provide the full support to the official investigation authorities in France.

Posted by Jon Ostrower on November 15, 2007 6:48 PM | Permalink

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Messaggio da Rob74 » 15 novembre 2007, 22:49

Bella botta
Foto

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 15 novembre 2007, 22:52

Per chi volesse ci sono due articoli in italiano sul Portale.

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Messaggio da Rob74 » 15 novembre 2007, 23:04


Avatar utente
tovi
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 640
Iscritto il: 7 settembre 2007, 17:26

Messaggio da tovi » 15 novembre 2007, 23:34

che sfortuna che hanno gli A340 in questo periodo... anche se e secondaria come cosa (in primis speriamo non si aggravi il bilancio delle persone...) e recuperabile l aereo?

Avatar utente
aviation
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 975
Iscritto il: 21 febbraio 2006, 10:26
Località: Roma

Messaggio da aviation » 16 novembre 2007, 8:07


madòòò.... brutta questa foto... brutta brutta... spezzato di netto.

:cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry: :cry:

Avatar utente
nosybe
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 61
Iscritto il: 26 gennaio 2007, 20:36
Località: VALLEDORIA (SS)
Contatta:

Messaggio da nosybe » 16 novembre 2007, 8:49

ma che cosa puo essere successo secondo voi??????????

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Messaggio da pm » 16 novembre 2007, 9:24

Rob74 ha scritto:Bella botta
Foto
'azzzo!!!!!
cos'è? Facevano un Engine TEst e si sono dimenticati i freni?????
"Ladies and Gentlemen, this is your Captain speaking. We have a small problem. All four engines have stopped. We are doing our damnedest to get them going again. I trust you are not in too much distress."

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Messaggio da Rob74 » 16 novembre 2007, 9:44

pm ha scritto: cos'è? Facevano un Engine TEst e si sono dimenticati i freni?????
Non credo, un errore del genere sarebbe imperdonabile

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 16 novembre 2007, 10:57

technical tests of the plane on the ground
Proprio come scritto sulla foto di Repubblica:

"Tolosa, Airbus urta le barriere durante il collaudo"

Chi dei due ha ragione? Airbus parla di "engine-run-ups"

Ro60

Messaggio da Ro60 » 16 novembre 2007, 11:04

Rob74 ha scritto:
pm ha scritto: cos'è? Facevano un Engine TEst e si sono dimenticati i freni?????
Non credo, un errore del genere sarebbe imperdonabile
Non vi credete...

Un errore del genere lo fecero anche i nostri specialisti AMI anni fà nel corso di un engine test su di uno dei C-130 (quelli dello scandalo Lockheed, per chi se lo ricorda). Il velivolo, privo dell'azionamento del parking brake, saltò i tacchi e, senza nessuno in cabina ovviamente, andò ad impattare contro il primo ostacolo trovato.

Fu cannibalizzato ad uso spare parts.

Ro60

Messaggio da Ro60 » 16 novembre 2007, 11:06

tovi ha scritto: e recuperabile l aereo?
Io non credo proprio, troppi danni=costi elevati.

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Messaggio da pm » 16 novembre 2007, 11:14

Ro60 ha scritto:
Rob74 ha scritto:
pm ha scritto: cos'è? Facevano un Engine TEst e si sono dimenticati i freni?????
Non credo, un errore del genere sarebbe imperdonabile
Non vi credete...

Un errore del genere lo fecero anche i nostri specialisti AMI anni fà nel corso di un engine test su di uno dei C-130 (quelli dello scandalo Lockheed, per chi se lo ricorda). Il velivolo, privo dell'azionamento del parking brake, saltò i tacchi e, senza nessuno in cabina ovviamente, andò ad impattare contro il primo ostacolo trovato.

Fu cannibalizzato ad uso spare parts.
:shock: :shock:

miseria...errorino da poco...
"Ladies and Gentlemen, this is your Captain speaking. We have a small problem. All four engines have stopped. We are doing our damnedest to get them going again. I trust you are not in too much distress."

Ro60

Messaggio da Ro60 » 16 novembre 2007, 11:17

No, nulla...

Hanno poi messo lo specialista che causò il disastro con le palle contro l'elica...

Avatar utente
pippo682
FL 450
FL 450
Messaggi: 4572
Iscritto il: 21 ottobre 2005, 16:25
Località: Padova (LIPU)
Contatta:

Messaggio da pippo682 » 16 novembre 2007, 11:27

senza nessuno in cabina ovviamente
Come è possibile? Motori accesi e cabina vuota?

Ro60

Messaggio da Ro60 » 16 novembre 2007, 11:34

Eh, Pippo anni fà...! Almeno...dunque...1989...

Non che questo giustifichi la mancanza, ma certo allora le cose erano fanne un pò più alla...garibaldina se mi passi il termine.

Se trovo l'articolo sul JP4 ti posto i dettagli del trafiletto...magari per la cabina deserta ricordo male, almeno per le manette qualcuno doveva pu esserci, a meno che non azionassero direttamente da FADEC (ammesso che ci fosse)...

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 16 novembre 2007, 12:02

L'incidente è accaduto nel 1977 a MPX. Il velivolo era un C-130 AMI appena uscito dall'ispezione IRAN. Il personale non era AMI, ma era personale civile della Siai Marchetti.

La società in quel periodo curava la manutenzione di diversi modelli di trasporti militari come il C-130 e il DHC Buffalo sulla base di MPX , sia per l'aeronautica militare italiana, che di altre nazioni.

Per un inconveniente all'accumulatore del Parkin Brake il velivolo improvvisamente saltò i tacchi nel corso della prova di Asimmetry Engine Power Check.

Nonostante i tentativi di azionare i freni in emergenza e di tagliare motore i velivolo fini contro l'unica quercia presente ai bordi della piazzola.

Il Motorista e il Controllore subirono ferite gravi in quanto la cabina si accortoccio contro l'albero (il F/E Ambrosio dovette subire diverse operazioni prima di ristabilirsi ) mentre gli altri tecnici a bordo subirono soltanto lesioni lievi e contusioni varie.

Il velivolo fu dichiarato R3 e venne poi venduto a pezzi alla Lockeed come magazzino ricambi. Il velivolo fu interamente risarcito all'AMI dalle assicurazioni.

Tutti i componenti di quell'avventura li conosco personalmente e qualcuno divenne mio collega in altri ambiti lavorativi.

Questa "avventura" ha permesso di rivedere tutte le procedure di Power Check a terra ed inserire nuove norme di sicurezza durante tali prove.

Saluti

Steve

Ro60

Messaggio da Ro60 » 16 novembre 2007, 12:04

Sei un mito!

Grazie!

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 16 novembre 2007, 12:06

Grazie !!!!!

Saluti

Steve

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 16 novembre 2007, 12:53

Una foto diurna dei danni.

Da airliners.net
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Avatar utente
I-PVLG
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 549
Iscritto il: 6 luglio 2007, 14:20
Località: 3000 metri sopra il cielo (di Forlì)

Messaggio da I-PVLG » 16 novembre 2007, 13:02

Una foto diurna dei danni
Azz...pauroso!!!
Si sono viste tante aquile abbassarsi a volare al livello dei polli...ma non si sono mai visti polli volare alti come aquile...
Luca Bertossio
Biplane's and Swift S-1 pilot
Unlimited pilot of National glider aerobatic Team,Italian champion 2009-2010-2011
WAGAC 2011 Torùn-Poland Competitor
PPL(A)Complex (TD,RG,VP,TP)Towing Rating Maule MX-7,Class Rating C206 Soloy
MEP rating PA34 S.II (not current) & DV42NG
ATPL(A)frozen
CPL/IR in progress...

Immagine

Avatar utente
Rob74
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 750
Iscritto il: 4 dicembre 2006, 20:03
Località: Modena

Messaggio da Rob74 » 16 novembre 2007, 14:02

beluga ha scritto:Una foto diurna dei danni.

Da airliners.net
Se ne salva poco

Ro60

Messaggio da Ro60 » 16 novembre 2007, 14:17

Snap-on ha scritto:Grazie !!!!!

Saluti

Steve
1977???

Se passa il tempo...! :shock:

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Messaggio da pm » 16 novembre 2007, 14:28

Snap-on ha scritto:Per un inconveniente all'accumulatore del Parkin Brake il velivolo improvvisamente saltò i tacchi nel corso della prova di Asimmetry Engine Power Check.
dunque in questo caso non fu colpa del addetto, sbaglio?
"Ladies and Gentlemen, this is your Captain speaking. We have a small problem. All four engines have stopped. We are doing our damnedest to get them going again. I trust you are not in too much distress."

duck44
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 462
Iscritto il: 14 luglio 2007, 11:59

Messaggio da duck44 » 16 novembre 2007, 15:07

Snap-on ha scritto:L'incidente è accaduto nel 1977 a MPX. Il velivolo era un C-130 AMI appena uscito dall'ispezione IRAN. Il personale non era AMI, ma era personale civile della Siai Marchetti.

La società in quel periodo curava la manutenzione di diversi modelli di trasporti militari come il C-130 e il DHC Buffalo sulla base di MPX , sia per l'aeronautica militare italiana, che di altre nazioni.

Per un inconveniente all'accumulatore del Parkin Brake il velivolo improvvisamente saltò i tacchi nel corso della prova di Asimmetry Engine Power Check.

Nonostante i tentativi di azionare i freni in emergenza e di tagliare motore i velivolo fini contro l'unica quercia presente ai bordi della piazzola.

Il Motorista e il Controllore subirono ferite gravi in quanto la cabina si accortoccio contro l'albero (il F/E Ambrosio dovette subire diverse operazioni prima di ristabilirsi ) mentre gli altri tecnici a bordo subirono soltanto lesioni lievi e contusioni varie.

Il velivolo fu dichiarato R3 e venne poi venduto a pezzi alla Lockeed come magazzino ricambi. Il velivolo fu interamente risarcito all'AMI dalle assicurazioni.

Tutti i componenti di quell'avventura li conosco personalmente e qualcuno divenne mio collega in altri ambiti lavorativi.

Questa "avventura" ha permesso di rivedere tutte le procedure di Power Check a terra ed inserire nuove norme di sicurezza durante tali prove.

Saluti

Steve
Straquoto tutto tranne il risarcimento velivolo per intero. E i pezzi non furono venduti ma riutilizzati da noi sulle altre macchine della flotta. Il velivolo non fu sostituito e furono gli unici due persi insieme a quello del monte Serra con il corso dell'Accademia Navale a bordo. Sei stato molto preciso e quindi tendo a crederti, ma io sapevo che purtroppo ci scappò il morto il giorno dell'incidente a Malpensa. Però da come hai scritto credo tu sia più informato di me sui fatti.

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 16 novembre 2007, 17:21

Da qualche parte devo avere anche delle foto!

Devo cercarle .

Saluti

Steve 8)
Ultima modifica di Snap-on il 16 novembre 2007, 17:36, modificato 3 volte in totale.

Snap-on

Messaggio da Snap-on » 16 novembre 2007, 17:25

E i pezzi non furono venduti ma riutilizzati da noi sulle altre macchine della flotta
Il velivolo rimase sul piazzale di MPX per quasi due anni. Dopo che furono risolti i problemi relativi all'assicurazione e le penali relative , la cabina fu smantellata e buttata via. I motori e le eliche,essendo di fornitura GFAE erano stati già sbarcati e restituiti alla forza armata. Il resto della struttura di fusoliera fu in parte acquistato da Aeronavali ( per effettuare una riparazione su un velivolo C-130 libico) e il resto , via Lockeed , venne utilizzato come parti di ricambio per vari opeartori.

Per quanto riguarda il discorso assicurativo, non ho assolutamente idea se poi , in effetti il risarcimento avvenne o meno. Sono sicuro che in ogni caso, quando un Contractor civile, effettua una lavorazione presso un suo impianto , nell'ambito del contratto è previsto stipulare un'assicurazione riguardante il corpo velivolo, gli accessori e i materiali di rotazione, nonchè la copertura delle eventuali attrezzature utilizzate.
ma io sapevo che purtroppo ci scappò il morto il giorno dell'incidente a Malpensa
No, per fortuna! Come ho riportato in precedenza, solo due persone rimasero seriamnte ferite. Uno ora sta benissimo, e si gode la pensione!


Saluti

Steve

Avatar utente
BA.ALE
FL 150
FL 150
Messaggi: 1519
Iscritto il: 30 giugno 2007, 16:34
Località: Prov. TORINO

Messaggio da BA.ALE » 16 novembre 2007, 17:53

:shock: :shock: :shock: :shock: stica...
ma se non sanno cosa farsene il posto nel mio giardino lo trovo...
photoshop? no grazie le mie foto sono così come le vedete...

sono io che faccio la foto non il computer!!!

Immagine

Avatar utente
Nik
Banned user
Banned user
Messaggi: 2661
Iscritto il: 15 agosto 2007, 21:28
Località: Vedano Beach near to LILN
Contatta:

Messaggio da Nik » 16 novembre 2007, 18:30

Mi spiace...che botta.
Visita medica prima classe superata.
PPL (A) all'inizio.
Speriamo in un buon futuro!!!!!!!

Ro60

Messaggio da Ro60 » 16 novembre 2007, 20:42

Snap-on ha scritto:
E i pezzi non furono venduti ma riutilizzati da noi sulle altre macchine della flotta
Il velivolo rimase sul piazzale di MPX per quasi due anni. Dopo che furono risolti i problemi relativi all'assicurazione e le penali relative , la cabina fu smantellata e buttata via. I motori e le eliche,essendo di fornitura GFAE erano stati già sbarcati e restituiti alla forza armata. Il resto della struttura di fusoliera fu in parte acquistato da Aeronavali ( per effettuare una riparazione su un velivolo C-130 libico) e il resto , via Lockeed , venne utilizzato come parti di ricambio per vari opeartori.

Per quanto riguarda il discorso assicurativo, non ho assolutamente idea se poi , in effetti il risarcimento avvenne o meno. Sono sicuro che in ogni caso, quando un Contractor civile, effettua una lavorazione presso un suo impianto , nell'ambito del contratto è previsto stipulare un'assicurazione riguardante il corpo velivolo, gli accessori e i materiali di rotazione, nonchè la copertura delle eventuali attrezzature utilizzate.
ma io sapevo che purtroppo ci scappò il morto il giorno dell'incidente a Malpensa
No, per fortuna! Come ho riportato in precedenza, solo due persone rimasero seriamnte ferite. Uno ora sta benissimo, e si gode la pensione!


Saluti

Steve
Allora...

Marche 46-14, C-130H, impiegato in compiti MAFFS.

La cabina fu smantellata e rottamata perchè completamente distrutta.

JP4 riporta nel trafiletto che i feriti erano una decina e che ha travolto il generatore prima di picchiare contro un albero.

marco1970
Warned user
Warned user
Messaggi: 716
Iscritto il: 12 aprile 2007, 19:31
Località: catania

Messaggio da marco1970 » 16 novembre 2007, 20:57

penso lo possono buttare cosi' come sta.

Avatar utente
diavoletto77
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 398
Iscritto il: 2 dicembre 2006, 17:29

Messaggio da diavoletto77 » 19 novembre 2007, 20:54

Mizzica si è sbriciolata la fusoliera..Scusate cosa vuol dire "engine-run-ups" e a cosa serve quel grande dosso alla fine della pista?

Avatar utente
AlphaSierra
FL 150
FL 150
Messaggi: 1716
Iscritto il: 13 settembre 2006, 18:19
Località: Poitiers PIS

Messaggio da AlphaSierra » 19 novembre 2007, 21:21

Sono prove motore a vari regimi di spinta. Penso siano obbligatori da parte di Airbus prima della consegna all'utente. Quei muri dietro hanno la funzione di deviare il getto prodotto dai motori in questa fase onde evitare problemi a infrastrutture e personale nelle vicinanze. Non è un fondo pista ma un engine test area, area predisposta per questo scopo

Avatar utente
francesco.mi
FL 150
FL 150
Messaggi: 1643
Iscritto il: 18 ottobre 2005, 0:44
Località: Milano

Messaggio da francesco.mi » 19 novembre 2007, 22:28

se può essere utile, ecco l'area preposta per l'engine test

Immagine

PS si sa qualcosa in più sull'incidente e sulle condizioni del personale?
Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza

MiamiVice

Messaggio da MiamiVice » 20 novembre 2007, 8:01

Notizie di sabato. Due dei feriti sono stassi dimessi dall'ospedale poche ore dopo l'incidente, mentre altri tre erano ancora ricoverati.
Airbus al momento non ha reso noto altro.

Rispondi