incidente ad aereo da turismo nei pressi di Assisi

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

incidente ad aereo da turismo nei pressi di Assisi

Messaggio da beluga » 20 gennaio 2008, 19:40

Un'altra notizia tragica, tratta da tgcom.it

Assisi, cade aereo da turismo
Ricerche in corso nella zona

Un aereo ultraleggero da turismo è precipitato nelle campagne tra Costano e Bettona, a pochi chilometri da Assisi. Lo riferiscono i carabinieri di Assisi, che insieme alla polizia ed ai vigili del fuoco sono impegnati nelle ricerche del velivolo. Sull'intera zona grava una fitta nebbia, a causa della quale anche i voli del vicino aeroporto umbro di Sant'Egidio hanno subito cancellazioni.
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Avatar utente
beluga
FL 150
FL 150
Messaggi: 1611
Iscritto il: 29 aprile 2006, 18:37
Località: LIQB

Messaggio da beluga » 20 gennaio 2008, 20:40

Dal sito web dell'ANSA

Aereo da turismo precipitato: morti pilota e passeggero
Stavano compiendo volo addestramento, decollato da Bolsena
(ANSA) - PERUGIA, 20 GEN - Sono entrambi morti, il pilota e il passeggero a bordo dell'ultraleggero precipitato nelle campagne fra Torgiano e Bettona. L'aereo da turismo Cessna, e' stato trovato dai vigili del fuoco. Il velivolo al momento dell'impatto stava compiendo un volo di addestramento dopo essere decollato da Bolsena (Viterbo).
Fabrizio

Warnehmung / Constatazione
Als ich wiederkeherte / War mein Haar noch nicht grau / Da war ich froh. Die Muhen der Gebirge liegen hinter uns / Vor uns liegen die Muhen der Ebenen
Quando ritornai / i miei capelli non erano ancora grigi / ed ero contento. Le fatiche delle montagne sono alle nostre spalle / davanti a noi le fatiche delle pianure
Bertolt Brecht


Saltate pure e con coraggio di testa nel presente che non ritorna per ritrovarvi in un attimo nel cuore stesso dell'eternità...
Bohumil Hrabal (Brno 1914, Praha 1997)


Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 20 gennaio 2008, 23:41

Leggere ultraleggero come AG - pare essere un Cessna (non specificato modello)

Anche nella zona di Assisi pare ci sia nebbia forte... non so se fosse già nebbioso quando sono decollati... però potrebbe anche qui essere un incidente dovuto alle condizioni meteo...
Daniele
<br>
Immagine

evren
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 14
Iscritto il: 8 febbraio 2007, 0:54
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da evren » 20 gennaio 2008, 23:59

Posto il link del sito dell'ANSA
http://www.ansa.it/site/notizie/awnplus ... 81261.html

A giudicare dai dati che riportano non si sa che aereo sia
ma potrebbe essere parte della flotta dell'Aviomar di Roma..
L'istruttore è nelle liste di quella scuola..

:(

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Messaggio da aurum » 21 gennaio 2008, 0:23

La visibilita' sull'aeroporto di Perugia era di 50 mt e su tutta la pianura di Foligno gravava una fitta nebbia.Molti aerei oggi diretti in quella zona erano tornati indietro.
Un altra tragedia che forse si poteva evitare?
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
luciocaste
FL 150
FL 150
Messaggi: 1978
Iscritto il: 3 agosto 2007, 0:15
Località: FLR - Italy
Contatta:

Messaggio da luciocaste » 21 gennaio 2008, 0:24

Sembrerebbe trattarsi di un Cessna
Aereo turismo precipita in Umbria, morti istruttore e allieva
(ANSA) - ROMA, 20 GEN - Nel giorno in cui un elicottero è caduto a pochi metri dalla tangenziale di Milano, provocando la morte di due coniugi bresciani, tragica fine anche per un volo di addestramento su di un ultraleggero partito dall'aeroporto romano dell'Urbe, con a bordo un istruttore e la sua allieva, e precipitato in Umbria, a pochi chilometri da Perugia, in una zona dove gravava una fitta nebbia. Nello schianto hanno perso la vita Noemi Moscetta, 23 anni, e il pilota-istruttore Antonino Sarica, 59, entrambi residenti a Roma. Nella tarda serata di oggi i vigili del fuoco erano ancora impegnati nella difficile estrazione dei due corpi dalla carlinga. L'aereo, un Cessna, è precipitato nel tardo pomeriggio nelle campagne di Costano (Perugia), poco dopo essere scomparso dai radar e, pare, dopo un'ultima comunicazione del pilota che segnalava ai controllori di volo di essere in difficoltà. Difficili le ricerche del velivolo, ostacolate dalla bassa visibilità nella zona, da parte dei vigili del fuoco di Perugia, della polizia e dei carabinieri di Assisi. Il Cessna è stato infine trovato dai pompieri verso le 20 in un campo, i corpi incastrati tra i rottami. Nell'impatto - hanno riferito i soccorritori - la giovane donna è rimasta decapitata, la testa sbalzata fuori della carlinga. Secondo una prima ricostruzione l'aereo ha avuto un primo impatto sul terreno di un campo, e nell'urto ha perso un pezzo di motore. La carlinga è finita ad una certa distanza e si è ribaltata. Saranno ora le indagini tecniche e della magistratura a stabilire se a causare l'incidente sia stato un guasto o un errore del pilota. Un'inchiesta è stata aperta dall'Ansv (Agenzia nazionale per la sicurezza del volo), l'autorità dello Stato per le indagini tecniche nell'aviazione civile. (ANSA).
ansa.it
Luciano

Per vedere le mie foto clicca qui

Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 21 gennaio 2008, 0:48

aurum ha scritto:La visibilita' sull'aeroporto di Perugia era di 50 mt e su tutta la pianura di Foligno gravava una fitta nebbia.Molti aerei oggi diretti in quella zona erano tornati indietro.
Un altra tragedia che forse si poteva evitare?
è lo stesso dubbio che è sorto a me... il bollettino è proibitivo... non capisco perchè siano partiti, soprattutto perchè era nelle previsioni questa nebbia generalizzata!
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 21 gennaio 2008, 0:54

Conoscevo entrambi.

E' un momento molto doloroso, non si pensa mai che cose del genere possano accadere anche vicino a te...invece succedono. Penso alle famiglie che ora dovranno affrontare terribili dolori. Penso soprattutto a Noemi che aveva 23 anni che inseguiva come molti di noi il sogno di diventare pilota e che invece è stata crudelmente strappata alla sua giovinezza.
E' tutto molto triste e sconcertante. :( ...queste sono le uniche parole che mi sento di pronunciare.

Condoglianze alle famiglie.
Ciao Antonino, Ciao Noemi
PPL (A)

Avatar utente
aviatore73
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 489
Iscritto il: 29 giugno 2007, 18:45
Località: Rome

Messaggio da aviatore73 » 21 gennaio 2008, 5:43

Condoglianze alle famiglie. . . . . .
La mente è come un paracadute, funziona sole se si apre[font=Times New Roman][/font]

runner
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 167
Iscritto il: 26 novembre 2006, 14:22

Messaggio da runner » 21 gennaio 2008, 9:56

Sono choccato e schifato allo stesso tempo dalle parole del comunicato dell'ANSA... era necessario riportare simili particolari? Cosa hanno aggiunto alla notizia? Pensate ai parenti e agli amici che lo leggeranno!

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Messaggio da Hartmann » 21 gennaio 2008, 10:45

runner ha scritto:Sono choccato e schifato allo stesso tempo dalle parole del comunicato dell'ANSA... era necessario riportare simili particolari? Cosa hanno aggiunto alla notizia? Pensate ai parenti e agli amici che lo leggeranno!
Stavo per scrivere la stessa identica cosa.

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Messaggio da danyc77 » 21 gennaio 2008, 10:53

Condoglianze ai familiari di entrambe le vittime!
E anche ai loro conoscenti! :(

Non capisco una cosa......alcune notizie riportano che è caduto verso le 18.30!
Se fosse stato un ultraleggero peggio ancora, ma come poteva essere in giro alle 18.30 con le effemeridi di Gennaio?? Stava facendo VFR/N?? E con quel meteo??

Non commento nemmeno la feroce sete di divulgazione di certe notizie da parte di "Ansa & C" BandaBassotti SpA....andatevene a Fan.....lo!!
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

Avatar utente
Superfire
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 48
Iscritto il: 6 settembre 2006, 14:46
Località: Nettuno - Roma

Messaggio da Superfire » 21 gennaio 2008, 11:09

Era il mio istruttore all?AeC di latina.

Era un Cessna 177 ed era un volo IFR.

Sabato abbiamo scherzato e riso sulle bravate in genere come ogni week-end, ora invece piango per la perdita di un istruttore e soprattutto di un amico.

Il mio sogno non so, se a questo punto, continuerà per me.........

Avatar utente
FRA150L
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 120
Iscritto il: 16 settembre 2006, 22:45
Località: Roma Urbe (LIRU)
Contatta:

Messaggio da FRA150L » 21 gennaio 2008, 12:38

Per informazione si tratta del Cessna C177B (n/c 17702080) I-LFSA
Aerodata.it - Italian General Aviation website
http://www.aerodata.it
info@aerodata.it

Immagine Immagine

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Messaggio da Dany80 » 21 gennaio 2008, 13:00

Il modo di fare delle agenzie di stampa a volte è assurdo... in questa occasione oltre a riportare notizie frammentarie e dicendo che un Cessna 177 è un ultraleggero hanno anche riportato particolari INUTILI e direi da omettere assolutamente in quanto non vedo la necessità di riportare le condizioni delle vittime!

Come dice Aurum, non credo fosse un momento ideale per volare, credo che forse sarebbe stato meglio desistere in quanto le condizioni comunque non garantivano una sicurezza piena nemmeno per un volo IFR.

Un tg stamattina riportava "problema a un motore (perchè quanti ne ha un 177?)" ma ovviamente non c'è da fare nessun affidamento a queste notizie...

Condoglianze ai familiari e ai conoscenti delle vittime :(
Daniele
<br>
Immagine

Avatar utente
stone
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 17
Iscritto il: 7 settembre 2005, 21:44

Messaggio da stone » 21 gennaio 2008, 13:38

Sono sconvolto dalla notizia e addoloratissimo.
Conoscevo entrambi e propro ieri tornando a casa dopo un volo li avevo incontrati. E' tutto cosi assurdo.
Mi fa tanto male anche la totale incompetenza dei vari notiziari, il cui unico scopo è sempre e soltanto vendere vendere vendere, senza rispetto per nessuno, per i familiari, per le persone che ora non ci sono più.
Riportare particolari che potevano essere tralasciati non apporta nulla di utile.

Faccio le mie condoglianze alle famiglie.

Mario

Bibbi
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 80
Iscritto il: 28 luglio 2005, 11:21

Messaggio da Bibbi » 21 gennaio 2008, 13:42

Oggi pensiero per le vittime, alle polemiche ci pensiamo domani.
Ciao Antonio.

Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
riccardosl45
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 177
Iscritto il: 16 maggio 2007, 16:30

Messaggio da riccardosl45 » 21 gennaio 2008, 14:04

Mi dispiace davvero, condoglianze alle famiglie.

In questo periodo ne stanno succedendo di tutti i colori.

Avatar utente
10tothenorthtoland
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 420
Iscritto il: 14 agosto 2007, 23:26
Località: On the Other Side of the Wall

Messaggio da 10tothenorthtoland » 21 gennaio 2008, 18:00

Ciao Noemi, ciao Antonino,

persone vicino a me vi conoscevano,
io non ho avuto questa fortuna.

Condoglianze alle famiglie.
Ama tutti, credi a pochi e non far del male a nessuno.

Immagine





- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -


per chi non c'ha nient'altro da vedere:
http://uk.youtube.com/watch?v=9449S7ON_tY

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Messaggio da aetio57 » 21 gennaio 2008, 18:47

...forse non è la sede adatta per parlare di ciò che sto per scrivere, oppure... forse è proprio la sede più adatta. Dipende da quanto e da come si approfondisce l'argomento. Qui lo faccio per rispetto ai cari Amici piloti che non ci sono più...
Molto spesso (diciamo pure quasi sempre...) i giornalisti nostrani parlando di aviazione scrivono tante di quelle "mostruose"inesattezze da fare accaponare la pelle a tutti coloro che invece di volo qualcosa ne sanno. E fin qui nulla di veramente preoccupante: l'addetto ai lavori sorride pensando a quell'emerito stolto che scrive senza sapere ciò che sta scrivendo... La cosa grave è che poi la gente e sopra tutto i politici , che di aviazione non ne sanno un'ACCA (H), prendono quello che leggono per oro colato, e si mettono a fare ciò per cui sono dei veri specialisti: "VIETARE" (sapete, vietare li mette con le spalle coperte...se ne lavano le mani e stop).
Ne so qualcosa perché sono il responsabile dei rapporti con i media dell'AOPA Italia, la sezione italiana dell'associazione dei piloti dell'AG. Riuscire a fare qualcosa per far cambiare le cose è estremamente difficile, si cozza contro un muro di gomma....fors'anche pilotato dall'alto (sappiamo che la ns. storia politica recente ha di fatto cancellato il ruolo da protagonisti in fatto di volo del ns. Paese....facendolo piombare a livelli da 5° mondo).
Moltissimi aeroporti minori stanno rischiando di chiudere, per far posto a centri commerciali, aree residenziali etc. con la motivazione della "pericolosità" del volo....additando chi vola come un irresponsabile che mette a repentaglio la propria e altrui vita... (ripeto: qui sto scrivendo questo solo per rispetto ai cari Amici piloti che non ci sono più...).
Tocco con mano la mia impotenza di microbo (siamo in pochi...) nel perorare l'importanza di sviluppare l'AG al pari degli altri Paesi...e chi va all'estero per lavoro o per piacere lo sà benissimo! Dovremmo a questo punto prenderci la ns. infinitesima consapevolezza che se TUTTI- dico tutti- ci mettessimo a scrivere in modo garbato ed educato alle Redazioni di stampa e TV affinché comincino a vedere ciò che vola come ad un indispensabile mezzo di trasporto per la crescita di un Paese che voglia progredire al pari degli altri, qualche significativo miglioramento nel giro di qualche anno lo si vedrebbe certamente... (prendete l'esempio di Striscia la notizia...si occupa di un caso...il giorno dopo si risolve tutto!! Che ci volete fare, l'Italia è fatta così...)
Altrimenti fra trent'anni al massimo saranno gli indiani a scandalizzarsi perché i ns. bambini sono costretti a cucire palloni per un piatto di spaghetti.... Un Paese senza aviazione NON ha futuro. E oggi l'Italia NON ha aviazione.
Un sincero abbraccio ai ns. Amici.

ezio.

Avatar utente
Zortan
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 782
Iscritto il: 17 gennaio 2008, 16:48

Messaggio da Zortan » 21 gennaio 2008, 22:08

Scusate se intervengo così brutalmente senza essermi presentato (lo faccio presto): è così in tutti i campi.
Esempio: strada piena di buche ? metto il limite a 30.
Incidenti a raffica ? metto il velox (anzichè fare scuole guida serie) etc...
In ogni campo è così, il discorso è ampliabile quasi a piacere. purtroppo. E la mania del "Vietare" in particolare è italica.

falco85
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 64
Iscritto il: 2 febbraio 2006, 12:46
Contatta:

Messaggio da falco85 » 22 gennaio 2008, 0:54

Conoscevo entrambi, di vista, frequentando un corso alla stessa scuola.
La cosa mi ha lasciato impietrito, assolutamente addolorato... tanto che tutt'oggi non sono riuscito a combinare nulla, con un solo pensiero fisso nella testa. Soffro per la perdita di due persone che seppur non conoscendo approfonditamente, facevano parte della stessa "grande famiglia" della scuola di volo che frequento... un istruttore IFR che nella scuola godeva di grandissima reputazione e che penso come un grande istruttore verrà sempre ricordato.
non posso poi non citare la mancanza di delicatezza e di rispetto dei giornali nel descrivere dettagli inutili alla cronaca di questa tragedia.

Ciao Nino, Ciao Noemi.


Alessandro

Avatar utente
Tixio
FL 150
FL 150
Messaggi: 1658
Iscritto il: 30 ottobre 2006, 13:08
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Tixio » 22 gennaio 2008, 16:34

Stavo per scrivere lo stesso post....le info più sicure sono certamente quelle dell'ANSV, da cui ho appreso trattarsi di C177....
Quelle peggiori le ho apprese purtroppo da un amico che aveva lo stesso istruttore e che era amico, a sua volta, della ragazza...un abbraccio fortissimo ai famigliari di entrambe le vittime, credo di non essere neanche vicino a comprendere il loro dolore...

Poi un piccolo, solito, appunto....leggete qui. Non l'ho postato per la notizia di per sé, perché penso di aver già dimostrato quanto ci tenga ad attenermi ai FATTI concreti, e non alle corbellerie da giornalaio...ma leggete bene il punto in cui dice:

...testimoni che hanno riferito di avere sentito rumori tipici di quando si &#8220;pianta&#8221; il motore

Mah...perché mi stupisco ancora?.... :roll:
Tixio®
********************
Un Ingegnere non vive, funziona
********************
Tixioland - Il mio diario di bordo

ImmagineImmagine

Avatar utente
aurum
MD80 Captain
MD80 Captain
Messaggi: 1704
Iscritto il: 2 settembre 2005, 12:13
Località: Veio

Messaggio da aurum » 22 gennaio 2008, 18:13

Tixio ha scritto:
...testimoni che hanno riferito di avere sentito rumori tipici di quando si &#8220;pianta&#8221; il motore

Mah...perché mi stupisco ancora?.... :roll:
Difatti chiunque e' capace a riconoscere il rumore di un motore in panne! :roll: Boh?
Gubernator superfluus

Immagine Immagine

Avatar utente
Superfire
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 48
Iscritto il: 6 settembre 2006, 14:46
Località: Nettuno - Roma

Messaggio da Superfire » 22 gennaio 2008, 18:44

I funerali del Comandante Sarica si svolgeranno domani Mercoledi 23/01 alle ore 15.00 a Locri (RC).

Domenica 27/01 alle ore 11.00 presso l'hangar dell'Aeroclub di Latina ci sarà una messa in suffragio.

Avatar utente
Giulio88
FL 200
FL 200
Messaggi: 2402
Iscritto il: 7 dicembre 2006, 1:10
Località: Roma

Messaggio da Giulio88 » 22 gennaio 2008, 20:54

I funerali del Comandante Sarica si svolgeranno domani Mercoledi 23/01 alle ore 15.00 a Locri (RC).

Domenica 27/01 alle ore 11.00 presso l'hangar dell'Aeroclub di Latina ci sarà una messa in suffragio.
Vorrei aggiungere che la camera ardente di Noemi sarà allestita giovedì dalle 13.00 alle 15.00 all'aeroporto dell'urbe.
PPL (A)

Avatar utente
Appe
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 534
Iscritto il: 14 gennaio 2008, 0:52
Località: 250 km a nord di genova! :)

Messaggio da Appe » 22 gennaio 2008, 23:48

Ogni giorno ho sempre il terrore che succeda a qualcuno che conosco,o che il motore si pianti mentre sono sui monti...ogni tanto mi dico "per forza pensi a ste cose,voli con un monomotore!Ma sono sicuri,le probabilità sono remote,e tanto finchè non vai avanti rimani su un monomotore!e comunque può succedere anche su un pluri!"... Amo il volo come tutti voi,non ho la fortuna di avere un atpl ma ho la fortuna di volare comunque...molte persone non possono, e so quanto si soffre,diciamo che il brevetto non mi è piovuto dal cielo! Dicevo,adoro volare,e non posso pensare di smettere,benchè sia inchiodato da una facoltà che non sento più mia,devo riuscire ad arrivare in fondo, per sperare di partire per un atpl in qualche parte d'europa...Ma una domanda me la pongo,e vorrei sapere cosa ne pensate voi,sia che voliate o meno:
da quando sei bambino senti di dover volare,lo devi fare,e ognitanto pensi a quello che potrebbe succedere...domani mattina, tempo permettendo,decollerò con un amico per un volo di tre ore...Decollerò pensando a quell'istruttore e a quella ragazza,con la gioia di volare e un nodo alla golla/ansia...pian piano non ci pensi più,fino al prossimo incidente,ma domani ci penserò...Quello che vorrei sapere è: come la affrontate voi? O come la affrontereste,se non siete piloti? Domani arriverà l'autorizzazione al decollo,ci si staccherà da terra e il cervello penserà al 95% all'aereo...Ma un angolino in funzione per quei due piloti ci sarà per parecchio...e per tutti gl'altri precipitati in questi giorni infernali...
Ditemi cosa ne pensate,e ovviamente condoglianze ai familiari e ad alcuni di voi che hanno perso un'istruttore,una allieva collega o più semplicemente due amici...

(scusate per come mi sono spiegato,temo di essere stato un po' prolisso!)

Hengist
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 3
Iscritto il: 22 gennaio 2008, 10:53

Messaggio da Hengist » 23 gennaio 2008, 0:41

Appe ha scritto:incidente,ma domani ci penserò...Quello che vorrei sapere è: come la affrontate voi?
Nell'unico modo possibile...cercando di analizzare ciò che è successo con i mezzi che ho a disposizione...e cercando di trarne qualche insegnamento...se ciò è possibile.

E credo che in questo caso sia possibile...Premetto che conoscevo entrambi, il Comandante Sarica l'avevo conosciuto all'Aero Club di Latina, mentre Noemi Moscetta era una amica di una mia collega... una ragazza eccezionale, lavorava in AirOne ed il suo sogno, come quello di molti altri qui dentro...era quello di prendere il brevetto di pilota di linea...

La notizia mi ha sconvolto, e non solo perchè conoscevo entrambi. Domenica mattina avevo pianificato un volo da Roma a Foligno e ritorno...poi, appena ho letto il metar di Perugia, ho immediatamente cambiato destinazione, e sono andato a Salerno.

Da quel poco che ho capito (anche parlando con un mio istruttore di volo), Antonino e Noemi avevano pianificato un volo IFR Roma-Bolsena VOR-Perugia. Tuttavia l'aeroporto di Perugia era chiuso per nebbia (e l'aeroporto di pg chiude per nebbia quando la visibilità è inferiore ai 400m), per cui avevano deciso di effettuare un avvicinamento strumentale a LIRZ per poi riattaccare all'ultimo momento. Durante l'avvicinamento strumentale è accaduto qualcosa (ghiaccio al carburatore o alle ali? è una possibilità, la temperatura era bassa e la temperatura di rugiada era prossima, se non uguale, alla temp.esterna) che non sono riusciti a correggere.

Non voglio mancare di sensibilità, soprattutto ora...tuttavia permettetemi una considerazione anche un po' banale....a mio parere, è un po' un azzardo volare in IFR, con un monomotore, in condizioni IMC (quantomeno, volare IFR in condizioni VMC ti permette di tentare una atterraggio di fortuna in caso di piantata motore....)

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Messaggio da danyc77 » 23 gennaio 2008, 10:04

riccardosl45 ha scritto:Mi dispiace davvero, condoglianze alle famiglie.

In questo periodo ne stanno succedendo di tutti i colori.
E' veramente iniziato nel peggiore dei modi questo 2008....

7 giorni..... 8 persone decedute! :cry:

da ANSV:

14/01/2008
Notizie - PA-28 precipitato in provincia di Treviso. Deceduti i due occupanti.

20/01/2008
Comunicati - Elicottero precipita presso la tangenziale di Milano. Decedute le persone a bordo

20/01/2008
Comunicati - Incidente ad un C 177 a Bastia Umbra (PG). Deceduti gli occupanti
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

Avatar utente
AQ
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 559
Iscritto il: 6 marzo 2006, 9:28
Località: L'Aquila
Contatta:

Messaggio da AQ » 23 gennaio 2008, 22:25

Fa malissimo soprattutto per chi come me vola e ama volare leggere queste notizie tremende che uno non vorrebbe nemmeno pensare nell'angolo più remoto del cervello! Penso non si possa esprimere il dolore che i familiari ed i conoscenti possano sentire dentro... Pongo le mie più sentite condoglianze ai famigliari...
Volare è bello dovunque, ma chi non c'è mai stato non può sapere quanto è bello volare su L'Aquila,regina d'Abruzzo e delle sue montagne!

Volate nell'aeroporto di AG più bello d'Italia: L'aeroporto dei parchi!
http://www.aeroclublaquila.it

PPL/A SEP

Towing glider rating
ATPL/A in progress Flying work fano
AFIS L'Aquila radio 122.50 Mhz
198hr 41' TOTAL FLIGHT TIME

Avatar utente
I-AINC
FL 200
FL 200
Messaggi: 2268
Iscritto il: 15 marzo 2007, 20:07
Località: FKK Club - Frankfurt

Messaggio da I-AINC » 23 gennaio 2008, 23:14

Mi dispiace davvero tanto... condoglianze alle famiglie.. :cry:
Immagine

Mattia - Learjet 45 driver

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11587
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Messaggio da flyingbrandon » 24 gennaio 2008, 17:32

Appe ha scritto: incidente,ma domani ci penserò...Quello che vorrei sapere è: come la affrontate voi? O come la affrontereste,se non siete piloti? Domani
Ciao Appe! Mah...non e' facile esprimere in poche parole un concetto così...provo a semplificarlo sperando di non diventare "riduttivo". Premetto che cio' non capita solo con il volo...mi capita quando metto il casco e vado a fare un giro in moto....quando salgo in macchina per spostarmi...a volte mi coglie "quel pensiero"...mi viene da pensare....oh c***o qualcuno ha fatto "di routine" tutto come al solito e poi....e poi non c'e' piu'....devo dire che questo pensiero ti tira fuori 4 occhi in piu'...quindi non lo considero del tutto "negativo"....quindi , come già detto, cerco di fare tesoro delle esperienze altrui, evitando , per quanto possibile, errori analoghi....di valutazione o di altra natura. Poi , tutto sommato, penso che a volte sia proprio la tua ora...quindi con la serenita' con cui affronto la vita solitamente mi "rallegro" pensando che se dovesse capitarmi in volo, nonostante abbia fatto di tutto perche' cio' non accada, è successo di passare di la' facendo una delle cose che amo di piu'....
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
Tex®
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 37
Iscritto il: 26 maggio 2007, 19:41

Messaggio da Tex® » 25 gennaio 2008, 15:26

Appe ha scritto:Quello che vorrei sapere è: come la affrontate voi?
Personalmente, per fortuna, tutto svanisce quando stacco le ruote da terra...Il brutto, certo, è arrivare a farlo di nuovo dopo certe notizie. A parte questo, credo che molto ci sia ancora da fare per la sicurezza del volo, a parte l'addestramento. E per "sicurezza del volo" non intendo quella dei liners. I grossi rapaci sono più al sicuro che non i piccoli passerotti, per quanto si dica : due motori, apparati di controllo avanzati, una catena degli eventi più facilmente ricongiungibile ecc ecc.
Paracadute balistico, serbatoi anti-scoppio, sono alcune delle recenti invenzioni che possono davvero fare la differenza per un pilota AG. Altre a mio avviso potrebbero essere sviluppate.
La cosa davvero avvilente di tutti questi incidenti è che, come gran parte delle cose in Italia, non se ne verrà mai a capo : le motivazioni degli incidenti degli aerei AG, restano quasi sempre un mistero irrisolto.
Go ahead, make my day.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: incidente ad aereo da turismo nei pressi di Assisi

Messaggio da aetio57 » 26 gennaio 2008, 12:00

dal forum di AOPA Italia...

ciao!!

ezio.

Avatar utente
Superfire
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 48
Iscritto il: 6 settembre 2006, 14:46
Località: Nettuno - Roma

Re: incidente ad aereo da turismo nei pressi di Assisi

Messaggio da Superfire » 27 gennaio 2008, 18:15

Alle 8.15 di questa mattina stavo già qui, per preparare l'hangar nel migliore dei modi autoconvincendomi che più pulito e sistemato era e meglio sarebbe stata la cerimonia.

Oggi finalmente si è celebrata la messa, qui all'AeroClub di Latina, per ricordare tutti insieme l'eccezionale persona che era Nino. Francamente non avevo idea delle persone che sarebbero venute, però sono rimasto sospreso a vedere il parcheggio dell'AeroClub stracolmo di macchine. Sono contento.
La cerimonia è stata a dir poco commovente.
Alla fine della cerimonia, una mia amica mi ha presentato Angela che lavora all'Aviomar (Urbe), a sua volta mi ha presentato altri ragazzi, come me allievi, della stessa scuola ed anche loro condividevano l'immenso dolore ma nello stesso tempo la grande gioia per averlo conosciuto ed essere stati suoi allievi.

Grazie Nino. Sei stato un grande istruttore e lo sarai ancora.....

Rispondi