Rivelate le cause dell incidente Santa Barbara!!!

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
un sogno fatto realta
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 292
Iscritto il: 28 gennaio 2007, 12:45

Rivelate le cause dell incidente Santa Barbara!!!

Messaggio da un sogno fatto realta » 17 aprile 2008, 13:22

Salve a tutti, Fonti arrivate dalle investigazioni sulle ( scatole nere) hanno rivelato che prima di avvenire l incidente il capitano Aldino ed il Copilota Ferreira avevano tentato di evitare la collisione.

F/O: Aldino vira a la derecha, a la derecha
CAP: estoy virando estoy virando.

Pare che quando sono saliti i piloti i passeggeri erano gia seduti nei loro posti, hanno acceso i motori e si sono comunicati con torre. L ordine della torre fu di aspettare giacche c era un aereo della compagnia avior in fase di atterraggio, sembra che quest ultimo abbia detto che santa barabara aveva tempo di effettuare un decollo inmediato,
TWR: Barbara 518 autorizado, apresure...
Cinque minuti dopo l incidente...

Se volete leggere di piu potete farlo su questa pagina http://www.eluniversal.com
Vi saluto a tutti
Massimo
Piloto comercial, habilitacion en Dash 7,
Habilitacion PAY2

San_P
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 64
Iscritto il: 20 aprile 2008, 17:39

Re: Rivelate le cause dell incidente Santa Barbara!!!

Messaggio da San_P » 2 settembre 2009, 15:32

Quí si trova le registrazioni delle scatole nere con un' ottima spiegazione


http://vuelo518.wordpress.com/2008/07/3 ... vuelo-518/
"Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perché ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina.
In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi."

Giacomo Leopardi

Rispondi