Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4790
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da Valerio Ricciardi » 23 agosto 2008, 9:35

I-MTRV ha scritto:Ho letto con molto interesse le idee di tutti, aspettando notizie dall'indagine, mi preme sottolineare come certi giornalai, con tutto il rispetto per chi esercita la professione, adesso sono alla caccia delle micronotizie su ogni inconveniente legato al trasporto aereo...
oggi sul IL TIRRENO , dopo le paginate delle loro verità, un trafiletto per informarci che il tale aereo all'aereoporto X ha avuto una collisione a terra con un bus....danni quasi nulla feriti zero....
Atteggiamento semplicemente inqualificabile, terrorismo mediatico.
Sono un giornalista anch'io (non di cronaca, scrivo su periodici di approfondimento, quello di più frequente uscita è bimestrale perciò faccio un lavoro tuttaffatto diverso) e vorrei farti notare che non solo quel che dici tu è verissimo, ma che in compenso non va considerato, quantomeno, un accanimento contro il traffico aereo, gli aerei e l'aviazione. Assolutamente no.
Hai notato che quando un pitbull un po' isterico (come l'80% dei pitbull) azzanna in malo modo una bambinetta che finisce sfregiata o in prognosi riservata, se non peggio, nel giro di due o tre giorni ci sono almeno altri tre-quattro assalti di cani pericolosi a qualcuno che si stava facendo bellamente i fatti suoi?
I cani non leggono i giornali! Non possono soffrire di effetti emulativi!
Semplicemente, ci sono in giro un tot complessivo di pitbull, rottweiler e Morros da presa delle Canarie in giro (tre sole razze, statisticamente responsabili del 75% di TUTTI gli incidenti di questo tipo, e le fanno ancora riprodurre e vendere...) e mediamente accadono un tot di incidenti l'anno.
Se un fatto un po' più eclatante raggiunge le pagine dei giornali, i piccoli poveri giornalisti si sguinzagliano a cercare e mettere in evidenza tutti i fatti, anche minimi, della stessa categoria che riscono a beccare in giro (coi motori di ricerca riesci a trovare a volte anche una notiziola uscita su "L'ECO DEL PIANEROTTOLO" di Tradate).
E le riportano, e se le rimbalzano l'un l'altro, ed ecco che improvvisamente il cane è il peggior nemico dell'uomo, altro che i terroristi Whalabiti; per massimo quattro-cinque giorni. E sai perché?
Perché QUESTO VUOLE L'EDITORE, che ben sa che per un po' di giorni l'argomento fa notizia e riduce le rese dalle edicole. Il giornalista (che comunque non ci fa una bella figura, e merita la minuscola) ha un ruolo più passivo di quanto immagini in questi apparenti "cluster di notizie". Forse un ala di un 737 in fase di taxi urta leggermente un bus senza nessuna seria conseguenza due volte a settimana, considerati quanti ne volano ogni giorno; ma una notizia del genere non merita più di tre righe in cronaca locale, se non quando c'è appena stato qualcosa di eclatante...

E poi Madrid è in Spagna, in Spagna ci vanno tutti, alle Canarie pure, è vicina e "familiare" ...allora per tutti i voli delle compagnie da "lista nera" che cadono come pere cotte ogni anno fra Zaire, Ruanda o sperdute località del... Vattelapeschistan che dovrebbero mai scrivere? Metà degli incidenti con "fatalities" li producono in quei contesti, eppure meritano si e no un passaggio di dieci secondi a un TG delle 20, il giorno dopo già sparito tutto...

Una compagnia di navigazione di Capo Verde (la Polar) in due mesi e mezzo ha visto affondare col mare nemmeno spaventosamente mosso DUE delle sue TRE navi, te ne sei per caso accorto tu? Io si, ma solo perché nel 2005 avevo viaggiato un paio di giorni su una delle due affondate (e che mi era sembrata una carretta inaffidabile, peraltro)...
Sabato prossimo salirò, in compagnia della mia ragazza, sul mio easyjet Pisa-Parigi sereno e tranquillo considerando che una volta raggiunto l'aereoporto in autostrada il piu' é fatto...
Hai straperfettamente ragione: se il 13 agosto sei arrivato vivo e integro in fondo alla Roma-Fiumicino per prendere un volo, poi statisticamente ti potresti permettere pure di decollare con un Comet 4 ricomprato da un charter del centroamerica... sarebbe il meno! Quanti se ne rendono conto, e azzannano con le unghie il bracciolo dell'aereo al decollo (salvo poi andare in ufficio, a Milano, guidando nervosamente sotto la pioggia lo scooter, pure a ruote piccole, e pure col casco slacciato)?
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
marcoferrario
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 822
Iscritto il: 29 luglio 2006, 14:59
Località: Near LILN

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da marcoferrario » 23 agosto 2008, 9:43

Grande Valerio, direi che hai fatto il quadro esatto della situazione :wink:
Però non gettiamo fango sul giornale Tradatese, visto che lo leggo di frequente :mrgreen:
Marco
Paragliding flyer

Avatar utente
Dany80
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 909
Iscritto il: 29 luglio 2006, 16:36
Località: Palazzolo sull'Oglio (BS)
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da Dany80 » 23 agosto 2008, 9:52

Prima di tutto BENVENUTO Valerio...

Valerio Ricciardi ha scritto:Perché QUESTO VUOLE L'EDITORE, che ben sa che per un po' di giorni l'argomento fa notizia e riduce le rese dalle edicole. Il giornalista (che comunque non ci fa una bella figura, e merita la minuscola) ha un ruolo più passivo di quanto immagini in questi apparenti "cluster di notizie". Forse un ala di un 737 in fase di taxi urta leggermente un bus senza nessuna seria conseguenza due volte a settimana, considerati quanti ne volano ogni giorno; ma una notizia del genere non merita più di tre righe in cronaca locale, se non quando c'è appena stato qualcosa di eclatante...

E poi Madrid è in Spagna, in Spagna ci vanno tutti, alle Canarie pure, è vicina e "familiare" ...allora per tutti i voli delle compagnie da "lista nera" che cadono come pere cotte ogni anno fra Zaire, Ruanda o sperdute località del... Vattelapeschistan che dovrebbero mai scrivere? Metà degli incidenti con "fatalities" li producono in quei contesti, eppure meritano si e no un passaggio di dieci secondi a un TG delle 20, il giorno dopo già sparito tutto...

Una compagnia di navigazione di Capo Verde (la Polar) in due mesi e mezzo ha visto affondare col mare nemmeno spaventosamente mosso DUE delle sue TRE navi, te ne sei per caso accorto tu? Io si, ma solo perché nel 2005 avevo viaggiato un paio di giorni su una delle due affondate (e che mi era sembrata una carretta inaffidabile, peraltro)...
Questo è proprio quello che volevo far capire nei miei interventi di prima, volevo ringraziarti per come hai esposto la cosa e per come hai ammesso che effettivamente un problema c'è.

Io credo che in questo modo l'unica cosa che viene sacrificata è l'informazione oggettiva, diventa tutto soggettivo, tutto dipendente da "ciò che vende meglio" in quel momento e, francamente, non credo che questa sia informazione veritiera...

SkyTg 24 sono 3 giorni che nel sistema active lascia la sezione sull'incidente di Madrid con i soliti 2 servizi ormai antichi che girano a vanvera e pare che siano in molti che stanno li a vederli 200 volte al giorno, e questo dimostra quanto è messa male la gente... poi se cade un aereo della carriola airlines in congo con 200 morti invece non frega nulla a nessuno.... e manco lo dicono.
Hai straperfettamente ragione: se il 13 agosto sei arrivato vivo e integro in fondo alla Roma-Fiumicino per prendere un volo, poi statisticamente ti potresti permettere pure di decollare con un Comet 4 ricomprato da un charter del centroamerica... sarebbe il meno! Quanti se ne rendono conto, e azzannano con le unghie il bracciolo dell'aereo al decollo (salvo poi andare in ufficio, a Milano, guidando nervosamente sotto la pioggia lo scooter, pure a ruote piccole, e pure col casco slacciato)?
Straquoto tutto quanto, ora si parla contro Spanair, le low cost (chissà perchè poi visto che Spanair non è low cost), il trasporto aereo, la manutenzione, ecc... e invece non si tiene conto di quante persone ci lasciano le penne nelle nostre autostrade magari solo per piccole mancanze, distrazioni o per una stupida buca nell'asfalto che nessuno ha pensato di coprire...
Daniele
<br>
Immagine

riosaeba
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 47
Iscritto il: 30 giugno 2008, 17:40

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da riosaeba » 23 agosto 2008, 10:36

Valerio Ricciardi ha scritto:
I-MTRV ha scritto:Ho letto con molto interesse le idee di tutti, aspettando notizie dall'indagine, mi preme sottolineare come certi giornalai, con tutto il rispetto per chi esercita la professione, adesso sono alla caccia delle micronotizie su ogni inconveniente legato al trasporto aereo...
oggi sul IL TIRRENO , dopo le paginate delle loro verità, un trafiletto per informarci che il tale aereo all'aereoporto X ha avuto una collisione a terra con un bus....danni quasi nulla feriti zero....
Atteggiamento semplicemente inqualificabile, terrorismo mediatico.
Sono un giornalista anch'io (non di cronaca, scrivo su periodici di approfondimento, quello di più frequente uscita è bimestrale perciò faccio un lavoro tuttaffatto diverso) e vorrei farti notare che non solo quel che dici tu è verissimo, ma che in compenso non va considerato, quantomeno, un accanimento contro il traffico aereo, gli aerei e l'aviazione. Assolutamente no.
Hai notato che quando un pitbull un po' isterico (come l'80% dei pitbull) azzanna in malo modo una bambinetta che finisce sfregiata o in prognosi riservata, se non peggio, nel giro di due o tre giorni ci sono almeno altri tre-quattro assalti di cani pericolosi a qualcuno che si stava facendo bellamente i fatti suoi?
I cani non leggono i giornali! Non possono soffrire di effetti emulativi!
Semplicemente, ci sono in giro un tot complessivo di pitbull, rottweiler e Morros da presa delle Canarie in giro (tre sole razze, statisticamente responsabili del 75% di TUTTI gli incidenti di questo tipo, e le fanno ancora riprodurre e vendere...) e mediamente accadono un tot di incidenti l'anno.
Se un fatto un po' più eclatante raggiunge le pagine dei giornali, i piccoli poveri giornalisti si sguinzagliano a cercare e mettere in evidenza tutti i fatti, anche minimi, della stessa categoria che riscono a beccare in giro (coi motori di ricerca riesci a trovare a volte anche una notiziola uscita su "L'ECO DEL PIANEROTTOLO" di Tradate).
E le riportano, e se le rimbalzano l'un l'altro, ed ecco che improvvisamente il cane è il peggior nemico dell'uomo, altro che i terroristi Whalabiti; per massimo quattro-cinque giorni. E sai perché?
Perché QUESTO VUOLE L'EDITORE, che ben sa che per un po' di giorni l'argomento fa notizia e riduce le rese dalle edicole. Il giornalista (che comunque non ci fa una bella figura, e merita la minuscola) ha un ruolo più passivo di quanto immagini in questi apparenti "cluster di notizie". Forse un ala di un 737 in fase di taxi urta leggermente un bus senza nessuna seria conseguenza due volte a settimana, considerati quanti ne volano ogni giorno; ma una notizia del genere non merita più di tre righe in cronaca locale, se non quando c'è appena stato qualcosa di eclatante...

E poi Madrid è in Spagna, in Spagna ci vanno tutti, alle Canarie pure, è vicina e "familiare" ...allora per tutti i voli delle compagnie da "lista nera" che cadono come pere cotte ogni anno fra Zaire, Ruanda o sperdute località del... Vattelapeschistan che dovrebbero mai scrivere? Metà degli incidenti con "fatalities" li producono in quei contesti, eppure meritano si e no un passaggio di dieci secondi a un TG delle 20, il giorno dopo già sparito tutto...

Una compagnia di navigazione di Capo Verde (la Polar) in due mesi e mezzo ha visto affondare col mare nemmeno spaventosamente mosso DUE delle sue TRE navi, te ne sei per caso accorto tu? Io si, ma solo perché nel 2005 avevo viaggiato un paio di giorni su una delle due affondate (e che mi era sembrata una carretta inaffidabile, peraltro)...
Sabato prossimo salirò, in compagnia della mia ragazza, sul mio easyjet Pisa-Parigi sereno e tranquillo considerando che una volta raggiunto l'aereoporto in autostrada il piu' é fatto...
Hai straperfettamente ragione: se il 13 agosto sei arrivato vivo e integro in fondo alla Roma-Fiumicino per prendere un volo, poi statisticamente ti potresti permettere pure di decollare con un Comet 4 ricomprato da un charter del centroamerica... sarebbe il meno! Quanti se ne rendono conto, e azzannano con le unghie il bracciolo dell'aereo al decollo (salvo poi andare in ufficio, a Milano, guidando nervosamente sotto la pioggia lo scooter, pure a ruote piccole, e pure col casco slacciato)?
Hai Ragione con la maiuscola, in tutto.
La tv come media ha un eco formidabile, è per questo che ad ogni notizia eclatante che mi preme approfondire vado in rete e cerco notizie da esperti del settore.
Come l'hanno infarinata questa cosa sembrerebbe che la Spanair è al limire della bancarotta,per tornare in bilancio hanno fatto tagli a più non posso, si sono ridotti i controlli e lemanutenzioni.
In questo modo si fa credere che ogni compagnia aerea in difficoltà abbia lo stesso da aspettarsi: incidenti inspiegabili.
Sono convinto che sia una ca***ta.
Io sono uno di quelli che azzanna il bracciolo comunque, è più forte di me.
Fatti due risate con Straker su http://www.riosaeba78.altervista.org nella sezione debunker!

peterfly 65

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da peterfly 65 » 23 agosto 2008, 10:44

Non voglio entrare nel merito dell'incidente volevo solo dire che ci sono degli studi di human factor che valutando i vari fattori di una azienda aereonautica attraverso alcune "chiavi di lettura" riescono a determinare se si sta diventando border line nei confronti di un incidente

Avatar utente
ricky777
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 65
Iscritto il: 19 giugno 2008, 16:25

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da ricky777 » 23 agosto 2008, 10:46

Valerio Ricciardi ha scritto:
I-MTRV ha scritto:E sai perché?
Perché QUESTO VUOLE L'EDITORE, che ben sa che per un po' di giorni l'argomento fa notizia e riduce le rese dalle edicole. Il giornalista (che comunque non ci fa una bella figura, e merita la minuscola) ha un ruolo più passivo di quanto immagini in questi apparenti "cluster di notizie".
Da assistente di volo, ma soprattutto da EDICOLANTE approvo in pieno! puoi non vendere un giornale per mesi, poi appena tirano sotto o arrestano un tizio del quartiere allora tutti lettori assidui della "gazzetta delle quattro strade".
La discussione è molto interessante, ma credo esuli dallo scopo principale di questa sezione di forum....
Tra l'altro invito tutti a non dire che "la stampa è solo spazzatura", non lo dico in difesa di nessuno, solo la mia empatia mi porta ad immedesimarmi: troppe volte ho sentito dire che "i dipendenti Alitalia sono degli scansafatiche nullafacenti", e le generalizzazioni sono una cosa che mi butta fuori da ogni grazia di dio.
Se accettarsi significa usare l'accetta contro se stessi, allora hanno ragione a ditri che dovresti farlo...

WebCop
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 agosto 2008, 1:32
Località: Alghero-Firenze
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da WebCop » 23 agosto 2008, 11:12

Prima di tutto rivolgo il mio sentimento di vicinanza ai parenti delle vittime di questa tragedia, nonché quello di umana solidarietà ai Piloti (in particolare a Tienneti che ho visto che vola con Spanair) e a tutti coloro che lavorano nel settore. Dev'essere un brutto colpo per ognuno di Voi, mi rendo conto.

Dany80 ha scritto:Prima di tutto BENVENUTO Valerio...
poi se cade un aereo della carriola airlines in congo con 200 morti invece non frega nulla a nessuno.... e manco lo dicono.
Vero e infatti quando succede (purtroppo spesso) io che sono interessato a saperne qualcosa di più avendo vissuto nell'ex Zaire a sua volta ex Congo Belga ora Congo R.D. (allora la Roma-Kinshasa era coperta da Air Congo poi Air Zaire e da Alitalia) devo andare a cercarmi le notizie nei siti/forum congolesi.
Salve a tutti, prendo spunto da questo passaggio per introdurre questo mio primo intervento nel forum per dire, come già hanno fatto altri, che l'informazione quella VERA é sempre più raro trovarla mentre ogni volta in circostanze come queste si assiste al solito balletto di notizie che fanno rabbrividire tanta é la superficialità e l'incompetenza di certi giornalisti e la "linea" di certi tg e/o programmi di pseudoapprofondimento. Ho sentito delle bestialità che l'unico approfondimento che meriterebbero sarebbe quello che si svolge in un'aula di Tribunale dove, se fossi l'A.D di Spanair trascinerei una moltitudine di gente.
Non me ne vogliano i giornalisti, non generalizzo, ma fa male rendersi conto di come coloro che dovrebbero veicolare informazione in realtà mettono su teatrini squallidi da perfetti incompetenti (e mi auguro che di questo si tratti, perché se fosse malafede sarebbe ancor più grave).
Attaccano Spanair e il MD-80/2 facendo passare il messaggio che la prima é una Compagnia in disarmo e inaffidabile strumentalizzando le proteste dei dipendenti e il secondo una macchina vecchia e pericolosa.
Non ci siamo, questa non é informazione, non é un buon servizio reso alla gente ed é l'unica cosa pericolosa per davvero. La cosa non mi sorprende, faccio un "mestiere" grazie al quale ho imparato che ci sono giornalisti seri, competenti e professionali e altri che...meglio stendere un velo pietoso, é proprio il caso di dirlo.
E purtroppo a pagarne il prezzo in termini di bassa qualità del servizio offerto siamo noi tutti e soprattutto coloro che si fidano e non si preoccupano di approfondire un minimo e prendono tutto per oro colato.
Ho seguito per un periodo una serie di film-documentari che veniva trasmessa su National Geographic su alcuni incidenti aerei e le successive investigazioni fatte dagli Enti preposti e quelli si che erano interessanti e istruttivi e proprio mentre leggevo e ascoltavo le notizie sulla tragedia di Madrid mi sono tornati in mente e mi hanno fatto riflettere per l'ennesima volta su quanto é folle azzardare ipotesi sulle cause, non tanto perché non se ne debbano o possano fare quanto perché ritengo sia DOVEROSO mettere in evidenza che più che ipotesi sono congetture e chiarirlo bene ai destinatari della notizia mettendo l'accento sul fatto che, comunque, allo stato tali sono e come tali devono essere prese, con tutta la cautela, la prudenza e la sensibilità che il caso richiede, anzi impone.
Saluto Valerio del quale ho letto con piacere l'intervento apprezzandone la serietà.

cece
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 593
Iscritto il: 31 gennaio 2007, 11:48

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da cece » 23 agosto 2008, 12:23

Ma secondo me la cosa più' assurda che scredita skytg24 e' che dopo aver mandato in onda l'intervista con Manara direttore generale enac, che mette bene i puntini sulle i parlando di sicurezza e specificando che Spanair non e' una lc, continuano a mandare in onda quei due famosi servizi in cui si parla di poca sicurezza, rischi delle lc e che Spanair sta tagliando personale e non ha più soldi per la manutenzione. Questo dimostra che anche quando una persona competente e del settore ti dice le cose come stanno, se vuoi agli utenti finali della notizia gli fai cogliere quello che vuoi. Perche' le frasi dette in un servizio con uno sfondo di un aereo in fiamme hanno sicuramente più appeal che le rassicurazioni dette in tono pacato di una persona competente. Peccato per skytg24 che portando Manara a parlare in studio aveva almeno fatto informazione corretta.

Avatar utente
I-MTRV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 29 settembre 2005, 1:17

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da I-MTRV » 23 agosto 2008, 12:27

dico solo una cosa...grande Valerio. :bounce:
Cercando di non generalizzare, mi ha fatto male veder descitta la Spanair come una lowlowcost con piloti che urlando BANZAAAIIII danno tutta manetta sperando nella divina provvidenza...perchè alla fine, il messaggio che é passato é stato quello..
TAF 219 tropic air virtual

peterfly 65

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da peterfly 65 » 23 agosto 2008, 12:31

cece ha scritto:Ma secondo me la cosa più' assurda che scredita skytg24 e' che dopo aver mandato in onda l'intervista con Manara direttore generale enac, che mette bene i puntini sulle i parlando di sicurezza e specificando che Spanair non e' una lc, continuano a mandare in onda quei due famosi servizi in cui si parla di poca sicurezza, rischi delle lc e che Spanair sta tagliando personale e non ha più soldi per la manutenzione. Questo dimostra che anche quando una persona competente e del settore ti dice le cose come stanno, se vuoi agli utenti finali della notizia gli fai cogliere quello che vuoi. Perche' le frasi dette in un servizio con uno sfondo di un aereo in fiamme hanno sicuramente più appeal che le rassicurazioni dette in tono pacato di una persona competente. Peccato per skytg24 che portando Manara a parlare in studio aveva almeno fatto informazione corretta.
Si chiama Silvano Manera

volcane
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 33
Iscritto il: 23 luglio 2008, 21:27

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da volcane » 23 agosto 2008, 13:47

Ciao a tutti!

Ragazzi secondo me state esagerando anche se sono il primo che dice che in tv c'e' solo spazzatura, non credete che l'attenzione posta sul grave incidente, porti alla verita'? in questo modo se qualcuno ha responsabilita' su quello che e' successo saltera' fuori, sarebbe piu' facile coprire le responsabilita' se non ci fosse attenzione.

Poi cosa dovrebbero fare non dare la notizia, visto che di ufficiale c'e' ben poco cosa devono fare? intervistano i Comandanti Alitalia che dicono quello che avete scritto piu' volte voi, cioe' che MD80 e' un buon aereo che ha di negativo solo l'eccesivo consumo di carburante, solo al Tg4 hosentito di un pilota Alitalia che diceva che lui non avrebbe fatto decollare quell'aereo.

Spero solo che alla fine per coprire grosse responsabilita' non si infierisca su chi non c'e' piu' cioe' con i piloti.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15700
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da JT8D » 23 agosto 2008, 13:57

volcane ha scritto:Ciao a tutti!

Ragazzi secondo me state esagerando anche se sono il primo che dice che in tv c'e' solo spazzatura, non credete che l'attenzione posta sul grave incidente, porti alla verita'? in questo modo se qualcuno ha responsabilita' su quello che e' successo saltera' fuori, sarebbe piu' facile coprire le responsabilita' se non ci fosse attenzione.

Poi cosa dovrebbero fare non dare la notizia, visto che di ufficiale c'e' ben poco cosa devono fare? intervistano i Comandanti Alitalia che dicono quello che avete scritto piu' volte voi, cioe' che MD80 e' un buon aereo che ha di negativo solo l'eccesivo consumo di carburante, solo al Tg4 hosentito di un pilota Alitalia che diceva che lui non avrebbe fatto decollare quell'aereo.

Spero solo che alla fine per coprire grosse responsabilita' non si infierisca su chi non c'e' piu' cioe' con i piloti.
Non sono d'accordo. Le idiozie sui giornali e sulla tv non portano la verità, ma fanno solo del terrorismo psicologico. E tra una settimana nessuno più ne parlerà.
Solo dall'indagine arriverà la verità, ma i risultati di quella la tv non li dirà mai, dato che non fanno notizia. Ne parleranno solo se qualcuno finirà accusato.
Ma vi ricordo sempre che scoprire le cause di un incidente non vuol dire trovare chi condannare, ma trovare perchè è successo. Questa è la cosa più importante.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9741
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da tartan » 23 agosto 2008, 14:39

volcane ha scritto:Ciao a tutti!


Spero solo che alla fine per coprire grosse responsabilita' non si infierisca su chi non c'e' piu' cioe' con i piloti.
Cosa dici sul fatto che si è sentito dire in TV e si è letto scritto su Televideo RAI, solo due giorni dopo il fatto, che si è trattato di un errore umano?
Secondo te, chi è quell'umano che ha commesso l'errore?
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
Tiziana81
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 97
Iscritto il: 15 agosto 2008, 14:00
Località: Verona

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da Tiziana81 » 23 agosto 2008, 14:40

Beh ieri ho appreso con rammarico e dispiacere, che una delle vittime del disastro, Rubén Santana Mateo, era un pastore evangelico,e che egli aveva mandato un sms alla moglie dicendo che voleva scendere dall'aereo....poi lielo hanno negato....e non solo, doveva partire il 22 anziche il 21, ma siccome aveva trovato posto libero il gg prima...prese quell'aereo...che dire ragazzi, come credente, posso dire che era arrivato il tempo che questo uomo andasse con Dio...dispiace sentire questo e continuo sempre a pensare e a credere, che nulla succede per caso...il mio pastore dice: se almeno un credente entra in aereo , Dio è la, questo è vero...però se Dio ha permesso questo , lui sa il perche e ci sarà sempre un motivo alla base..sicuramente qualcuno di voi nn capirà...e lo so...ma la nostra fede ci porta a credere che tutto ciò che ci succede nella vita, sia sempre sotto il controllo di Dio, quando camminiamo con lui...e le cose ripeto nn succedano per caso...

Aspetto sempre di sapere l'esito delle indagini...ma hanno detto che ci vorrà tempo..
nel frattempo il mio pensiero vola sempre in alto
Buona gg a tutti ragazzi :D
"Worship&Praise"

Credere avendo fede?E' una scelta non una costrizione

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4790
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da Valerio Ricciardi » 23 agosto 2008, 14:55

Tiennetti ha scritto: No, la RAT viene usata dal TRC per calcolare i limiti (di EPR) per tutte le fasi del volo
Non ci sono altri usi della stessa
Si controlla che l'indicazione della RAT sia veritiera sia nella Prestar Checklist, sia nella taxi, oltre ovviamente al check di EPR e N1 in decollo
Non puó portare ad indicazioni errate di EPR né nella velocitá indicata/altitudine ecc ecc
Come abbiamo detto, la MEL permette volare 10 giorni (é un C) senza la RAT Operativa
In questo caso si calcola l'EPR attraverso una tabella molto semplice, in cui entriamo con la SAT del momento, velocitá e altitudine
Oltretutto abbiamo l'indicazione di EPR min e max per un decollo in quelle condizioni di peso e temperatura nelle tabelle di pista (che deve coincidere con quella calcolata dalla tabella di cui parlavo prima)
Tienneti, mi son permesso di citarti (mi interessava riferirmi al senso generale di quanto hai scritto qui, non al dettaglio tecnico che contiene troppi acronimi che non so decifrare, immagino che TRC possa essere un controllo automatico di potenza e che la MEL sia una raccolta di procedure e di limiti operativi in caso di malfunzionamento di qualcosa di non vitale) in un altro thread di recente apertura, "informazioni vere"; mi sembra corretto dirtelo, in modo che - se per incompetenza ti ho citato a sproposito o ho distorto anche parzialmente il senso di quanto stai dicendo nei tuoi post - tu possa correggermi.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da blusky » 23 agosto 2008, 14:56

Non possono impedirti di scendere dall´aereo se é a terra, se no é rapimento...
Comunque condivido il tuo pensiero... Frer Roger diceva sempre non vi preoccupate, siamo tutti nelle mani di Dio...
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4790
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da Valerio Ricciardi » 23 agosto 2008, 15:25

I-MTRV ha scritto:stiamo già andando fuori tema, se poi ci mettiamo anche il volere di dio...siamo fritti.
Beato chi giustifica tutto con il volere di dio, io mi limito ad aspettare con curiosità (nel rispetto delle vittime) i risultati dell'inchiesta, perchè é un incidente, per adesso veramente assurdo.
Una volta sul Paris->Montreal di AF abbiamo aspettato 1 ora e mezza in aereo per permettere la riparazione di un WC dell A340....chissà se é nella check-list del manuale dell' A340...insomma i problemi tecnici sono svariati, non necessariamente il volo Spanair é caduto per un problema precedentemente riscontrato e non risolto...
Esatto. Fra il disastro e il "fermo tecnico" dopo il primo avvio in testata di pista potrebbe esserci una mera coincidenza temporale. Ossia per quel che ne sappiamo potrebbe esserci una qualche connessione in termini di causa-effetto, magari secondaria, fra i due eventi; ma questi potrebbero essere invece completamente avulsi l'uno dall'altro. Non lo sappiamo, punto.

Potrebbe essere come quando un giorno un amico ti presta la sua macchina per il fine settimana, tu la usi con garbo e delicatezza come fosse la tua, gliela restituisci, la mattina dopo lui la prende per andare in ufficio e gli si rompe la cinghia della distribuzione, che magari non aveva mai fatto controllare, e ti dice al telefono "bell'affare che ho fatto a lasciartela, adesso mi si è sfasciato il motore e la macchina sta dal meccanico e mi costerà un sacco di soldi". Lui non era in giro con te nel fine settimana, adesso vaglielo a spiegare che non c'entri nulla. Anzi, magari se fosse stato con te da passeggero avrebbe notato pure che hai il "piede" più leggero del suo...

E giustamente i piloti e i primi ufficiali che postano qui ripetono al vento "l'unica cosa che si può dire è che allo stato non si può dire assolutamente nulla, bisogna aspettare non dico la conclusione dell'inchiesta ma almeno, come minimo, un report tecnico preliminare un po' più serio". Ma pochi mi pare siano disposti a dar loro retta.

Io, sinora, ho sempre visto piloti che delle due mi lasciano a boccheggiare nell'aereo fermo sotto il sole con l'aria condizionata spenta fintanto che non han fatto verificare bene qualcosa su cui hanno avuto il minimo dubbio (e i passeggeri, delle due, invece di sentirsi rassicurati dallo scrupolo, mugugnano e bofonchiano per il caldo ed il ritardo).

Qualche volta a leggere i giornali pare che il pilota invece di avere il sedere in cima al muso, nel punto più esposto, se ne stia a terra con in mano un radiocomando. A volte si supera il limite del buon senso.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9161
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da air.surfer » 23 agosto 2008, 16:01

Tiziana81 ha scritto: Non sono una pilota ne tanto meno conoco l'aereo... però credo che in questa sezione si parla dell'incidente di madrid? vero? quindi mi sono riallaciata a questo parlando di una delle vittime....dove ne dovevo parlare scusa? :D
E Poi a quando vedo , non si parla solo di dati tecnici...qui...ma della notizia in generale, :cry:
Senti Tiziana, qui stiamo facendo già una fatica enorme a tenere a bada un 3ad piuttosto scottante anche senza tirare in ballo Dio, gli Evangelici e pastori vari.
I tuoi interventi in tal senso sono OT alla stregua di un post sui significati intrinsechi della V1 in un forum di pastori evangelici. Porto rispetto per la tua fede, ma ti prego di cercare di capire che qui non è il posto adatto per certi argomenti che potrebbero anche non interessare l'utente medio che si iscrive a MD80.it. Me compreso.
Se vuoi parlarne, da ora in poi, solo in privato. Grazie.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9741
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da tartan » 23 agosto 2008, 16:09

Tiziana81 ha scritto:Beh ieri ho appreso con rammarico e dispiacere, che una delle vittime del disastro, Rubén Santana Mateo, era un pastore evangelico,e che egli aveva mandato un sms alla moglie dicendo che voleva scendere dall'aereo....poi lielo hanno negato....e non solo, doveva partire il 22 anziche il 21, ma siccome aveva trovato posto libero il gg prima...prese quell'aereo...che dire ragazzi, come credente, posso dire che era arrivato il tempo che questo uomo andasse con Dio...dispiace sentire questo e continuo sempre a pensare e a credere, che nulla succede per caso...il mio pastore dice: se almeno un credente entra in aereo , Dio è la, questo è vero...però se Dio ha permesso questo , lui sa il perche e ci sarà sempre un motivo alla base..sicuramente qualcuno di voi nn capirà...e lo so...ma la nostra fede ci porta a credere che tutto ciò che ci succede nella vita, sia sempre sotto il controllo di Dio, quando camminiamo con lui...e le cose ripeto nn succedano per caso...

Aspetto sempre di sapere l'esito delle indagini...ma hanno detto che ci vorrà tempo..
nel frattempo il mio pensiero vola sempre in alto
Buona gg a tutti ragazzi :D
Buona giornata anche a te Tiziana, però se ti limitavi a parlare del Pastore che non era stato fatto scendere, può darsi che qualcuno ti avrebbe potuto spiegare il perché dal punto di vista aeronautico, ma dal momento che hai parlato di Dio, sei andata fuori tema. Ho scritto Dio con la maiuscola, per non offendere nessuno, anche se da qualche anno lo pronuncio con la minuscola. Come vedi ognuno giustifica i propri guai come meglio crede. Se ne può parlare, naturalmente, ma in un altro luogo, qui mi sembra fuori posto.
Ciao, Pino
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9161
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da air.surfer » 23 agosto 2008, 16:14

tartan ha scritto: Buona giornata anche a te Tiziana, però se ti limitavi a parlare del Pastore che non era stato fatto scendere, può darsi che qualcuno ti avrebbe potuto spiegare il perché dal punto di vista aeronautico, ma dal momento che hai parlato di Dio, sei andata fuori tema. Ho scritto Dio con la maiuscola, per non offendere nessuno, anche se da qualche anno lo pronuncio con la minuscola. Come vedi ognuno giustifica i propri guai come meglio crede. Se ne può parlare, naturalmente, ma in un altro luogo, qui mi sembra fuori posto.
Ciao, Pino
Ragazzi...... potete continuare in pvt? TKS!

Far scendere un passeggero è una cosa complicata, non per il fatto in se' ma per il fatto che il suo bagaglio rimarrebbe a bordo e dovrebbe essere necessariamente ricercato e sbarcato per ovvi motivi di sicurezza. In un volo pieno e su di un md80, la ricerca bagagli porta un ritardo che parte minimo da mezz'ora, a patto che si abbia una squadra di operai già sotto bordo. Sovente, per una ricerca bagagli si supera l'ora di ritardo, con i passeggeri a bordo e magari con 40° fuori.
Ecco perchè, nei limiti del possibile, si cerca di scoraggiare il passeggero che ha tale necessità. Ma se vuole scendere, e l'aereo è ancora attaccato al finger, nessuno potrà impedirglielo.

Avatar utente
tartan
Aircraft Performance Supervisor
Aircraft Performance Supervisor
Messaggi: 9741
Iscritto il: 13 gennaio 2008, 18:40
Località: Ladispoli (Roma)
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da tartan » 23 agosto 2008, 16:18

Non avevo letto il tuo post con il quale concordo.
La mia vita è dove mi spendo, non dove mi ingrasso!
Prima o poi si muore, non c'è scampo, l'importante è morire da vivi.
http://web.tiscali.it/windrider/
Prima di pretendere un diritto devi assolvere almeno ad un dovere.

Avatar utente
SALVOfromBCN
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 70
Iscritto il: 29 aprile 2007, 3:15
Località: Barcellona

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da SALVOfromBCN » 23 agosto 2008, 16:20

Sono appena tornato da un viaggio di lavoro in Nigeria, dove ho ricevuto notizie frammentarie sull'accaduto. Oggi ho passato ore rileggendo i giornali spagnoli.
Prima di tutto sono felice che David non fosse sul quel volo perche' sinceramente e' la prima cosa a cui ho pensato. David ammiro il tuo semplice ed umano coraggio nel dare la disponibilita' a volare dopo l'incidente.
Che tragedia! Non ho umanamente parole per descrivere il rammarico di fronte a tutto questo.
Posso dire solo una cosa, ho volate per 3 anni ogni settimana Spanair da Barcellona a Madrid; mai avuto un problema ... MAI UNO, personale di bordo serio, professionale, competente, sorridente e sempre disponibile; una compagnia seria, attenta al cliente.
Spanair aveva problemi finanziari?? e chi non ce li ha in questo periodo.
Per rispetto alle vittime, a chi su quell'aereo lavorava con passione, a chi su quell'aereo non c'era ma ha perso familiari, amici, colleghi, basta congetture, teorie campate in aria, ipotesi. Esperti lavorareranno per appurare le cause e per fare in modo che cio' non si ripeta.
Il silenzio e' la forma di rispetto piu' grande.
Spero che qualche giornalista legga questo forum, si metta la mano sul cuore e pensi che a volte e' meglio rinunciare a 50 righe ma rispettare il dolore, il senso di vuoto e la rabbia che si ha quando si perde per sempre una persona cara.
Che le vittime riposino in pace.
Salvo
Barcelona ... from March London

Flights stats from January 2005
Immagine

alfio tirocci
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 19
Iscritto il: 31 marzo 2008, 16:02

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da alfio tirocci » 23 agosto 2008, 18:30

Sul sito del codacons c'è questo trafiletto.In particolare vorrei conoscere circa la normativa della parte in neretto.Se un pax volesse scendere a seguito di un rientro,probabilmente sarebbe imitato da altri,quindi dato il tempo per scaricare i bagagli e far partire l'aereo mezzo vuoto, con in più la necessità di istituire un secondo volo, diventerebbe automatico che in caso di guasto o rientro si cambia a/m.

Dal sito del Codacons
In relazione alla tragedia avvenuta in Spagna, il Codacons chiede all'Enac di emettere rassicurazione che i voli low cost che partono o transitano per l'Italia sono controllati accuratamente.
Il Codacons, inoltre, invita i passeggeri a rifiutarsi di partire quando si verifica un guasto o comunque un rientro all'aeroporto di partenza e di pretendere un volo alternativo.
Da anni registriamo un aumento delle segnalazioni di consumatori che, durante le vacanze, lamentano problemi di sicurezza con gli aerei. Molti italiani, infatti, partono con aerei sicuri dall'Italia, ma se poi devono trasferirsi da una località estera all'altra, specie se viene cancellato il volo previsto, rischiano di viaggiare su deltaplani. Per questo da tempo chiediamo che le agenzie turistiche siano obbligate a fornire al consumatore sia l'elenco delle compagnie aeree e dei velivoli con le quali il tour operator opera, sia l'elenco delle compagnie di serie B vietate in Italia, ma magari tollerate fuori dall'Europa.
Da tempo, infine, chiediamo che, oltre alle black list delle compagnie aeree, ci siano anche:
1) Pubblicazione delle black list degli aeroporti. La sicurezza, infatti, non dipende solo dagli aerei ma anche dagli standard di sicurezza adottati dagli aeroporti, tenuto conto del tipo di strumentazione tecnica in uso (tipo di radar,….), della sicurezza antincendio, del traffico, ossia del numero di voli rispetto alla capacità massima dell'aeroporto, della lunghezza delle piste, della presenza di edifici o altri ostacoli lungo le piste o in fase di atterraggio.
3) Pubblicazione delle liste nere dei Paesi. Non basta segnalare le cattive compagnie aeree, ma anche i cattivi Paesi d'origine, in modo da far sapere al consumatore in quali Stati vi è una normativa elastica che consente alle compagnie di quel Paese di non rispettare determinati standard internazionali.
4) Lista di serie A e di serie B dei velivoli. Attualmente non è prevista. Si dovrà tener conto di alcuni dati oggettivi come l'anno di fabbricazione, l'anno di revisione, ma anche di indici di affidabilità dei modelli in circolazione, come il numero di incidenti registrati da quel modello rapportati al numero dei velivoli in circolazione e del monte ore di volo.

Avatar utente
I-MTRV
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 69
Iscritto il: 29 settembre 2005, 1:17

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da I-MTRV » 23 agosto 2008, 19:44

il codacons é ...imbarazzante.
Dunque il passeggero a suo insindacabile giudizio scende dall'aereo e pretende un volo alternativo perchè quello su cui era imbarcato non é considerabile sicuro se l' a/m rientra per problemi tecnici?

il mio caso sopra segnalato é esemplare: WC di un A340 intasato... io scendo é voglio un volo sostitutivo.. :lol:

mamma mia che barzelletta...

:?

pretende che ENAC informi che i voli low-cost sono sicuri? cosa vuol dire?
TAF 219 tropic air virtual

any
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 2
Iscritto il: 23 agosto 2008, 15:09

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da any » 23 agosto 2008, 21:43

posto il link di un articolo apparso oggi sul tempo, non so se si tratta di sensazionalismo giornalistico o meno ma comunque mette in discussione un intero sistema, quello di controllo degli aeroporti spagnoli
http://iltempo.ilsole24ore.com/2008/08/ ... lare.shtml

L'Agenzia europea sulla sicurezza aerea è in possesso di un rapporto che descrive la situazione degli aeroporti in Spagna. La conclusione di tale indagine è fortemente critica e contesta i sistemi di controllo spagnoli. Critiche alle quali il governo spagnolo dovrà rispondere.

saluti

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15700
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da JT8D » 23 agosto 2008, 23:49

Vi invito nuovamente ad evitare di postare articoli senza senso o che presuppongono già di avere in mano la soluzione del caso.
Non ha senso allo stato attuale parlare di errore umano, anche se ai giornalisti piace molto questo termine, perchè così hanno il capro espiatorio da massacrare....

Non è quest'area la sede per discutere dellarticolo del codacons, magari si può riprendere la discussione in un'altra area.
Prendo solo spunto, e poi chiudiamo in quest'area la discussione codacons, per fare un'annotazione tecnica. Questa frase:

4) Lista di serie A e di serie B dei velivoli. Attualmente non è prevista. Si dovrà tener conto di alcuni dati oggettivi come l'anno di fabbricazione, l'anno di revisione, ma anche di indici di affidabilità dei modelli in circolazione, come il numero di incidenti registrati da quel modello rapportati al numero dei velivoli in circolazione e del monte ore di volo.

è completamente priva di senso. Sappiamo tutti bene quanto poco influisca l'anno di fabbricazione di un velivolo se è ben tenuto, quanto le revisioni siano perfettamente regolamentate da leggi internazionali, e quanto sia sbagliato rilevare un semplice numerello che esprime l'indice di incidentalità. Sarebbe un dato senza senso, dato che ogni incidente è unico e fa storia a se nella sua analisi e nelle sue cause primarie e secondarie.

Perchè tutti vogliono fare gli ingegneri aeronautici quando, vedi frase sopra, in realtà non ci capiscono un tubo?
Ognuno dovrebbe fare il suo mestiere !!

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

volcane
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 33
Iscritto il: 23 luglio 2008, 21:27

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da volcane » 24 agosto 2008, 1:11

Salve!

Quindi mi sembrerebbe di capire che per te e' tutto perfetto, non bisogna cambiare nulla? non c'e' alcun margine di miglioramento nella sicurezza?

Avatar utente
carlik
FL 500
FL 500
Messaggi: 5160
Iscritto il: 30 maggio 2008, 0:24
Località: cagliari

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da carlik » 24 agosto 2008, 1:13

volcane ha scritto:Salve!

Quindi mi sembrerebbe di capire che per te e' tutto perfetto, non bisogna cambiare nulla? non c'e' alcun margine di miglioramento nella sicurezza?
Benvenuto volcane :roll:
I veri amici sono quelli che si scambiano reciprocamente fiducia, sogni e pensieri, virtù, gioie e dolori;
sempre liberi di separarsi.........senza separarsi mai!

~ A. Bougeard


Non ho un blog.....
Non ho un book di foto.....
....sono semplicemente io!


Immagine

Avatar utente
i_disa
FL 500
FL 500
Messaggi: 7207
Iscritto il: 30 gennaio 2008, 22:43

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da i_disa » 24 agosto 2008, 1:29

Draklor ha scritto:Quindi può si essere considerato un bel gesto,ma và detto che è la prassi.
questo non lo sapevo, grazie delll informazione dark!
la hostess ideale? quella che vi chiede: caffè, the o me

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4790
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da Valerio Ricciardi » 24 agosto 2008, 1:42

Draklor ha scritto:Alcune volte per motivi di immagine(nel senso che un incidente mortale può rovinare la propria immagine in maniera irreparabile) le compagnie cambiano addirittura nome o livrea(ad esempio la Tuninter dopo l'incidente dell'ATR-72 ora si chiama Sevenair con una livrea completamente diversa).
La Tuninter è quella dell'ATR caduto in mare senza carburante perché avevano montato su un ATR 72 un indicatore smontato da un ATR 42, il che indusse valutazioni e comportamenti errati al povero ignaro pilota?
Che farisei!
E se invece di cambiare livrea si fossero guardati con franchezza e onestà nello specchio facendosi la barba mattutina e avessero rivisto, piuttosto, completamente i criteri di gestione del settore manutenzione?
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4790
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da Valerio Ricciardi » 24 agosto 2008, 1:54

JT8D ha scritto: 4) Lista di serie A e di serie B dei velivoli. Attualmente non è prevista. Si dovrà tener conto di alcuni dati oggettivi come l'anno di fabbricazione, l'anno di revisione, ma anche di indici di affidabilità dei modelli in circolazione, come il numero di incidenti registrati da quel modello rapportati al numero dei velivoli in circolazione e del monte ore di volo.

è completamente priva di senso. Sappiamo tutti bene quanto poco influisca l'anno di fabbricazione di un velivolo se è ben tenuto, quanto le revisioni siano perfettamente regolamentate da leggi internazionali, e quanto sia sbagliato rilevare un semplice numerello che esprime l'indice di incidentalità. Sarebbe un dato senza senso, dato che ogni incidente è unico e fa storia a se nella sua analisi e nelle sue cause primarie e secondarie.
Sono del tutto d'accordo. Se tutti gli operatori avessero deciso di utilizzare l'ATR 42 per voli transalpini invernali o transandini estivi, senza tener conto delle precise avvertenze dell'Aerospatiale circa i problemi in condizioni favorevoli alla formazione di ghiaccio sulle ali, l'indice di incidentalità di questo economico ed efficiente aereo (anche se per certi versi aerodinamicamente critico rispetto ad altri) sarebbe lievitato alle stelle, laddove la ragione era connessa all'utilizzo estremo e in parte improprio, non al progetto.

Anche il 757 risulterebbe statisticamente una "bara volante" se lo avessero acquistato solo charter dell'Africa equatoriale, non IATA e membri delle rare "liste nere", coi criteri di manutenzione, controllo e gestione dei ricambi associati.

Vogliamo stabilire la bontà di progetto di un vecchio 727 guardando gli incidenti sotto le insegne della Cubana de Aviaciòn di un paese sotto embargo da oltre quarant'anni?
I numeri vanno interpretati, un indice da solo vale poco: serve a tornare alla media statistica di mezzo pollo a testa da mangiare al giorno, fra noi e gli indiani del Bangladesh...

In un opera lirica si dice: Offelé, fà 'l'tò mesté...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da 1stAirbus » 24 agosto 2008, 11:13

Vogliamo stabilire la bontà di progetto di un vecchio 727 guardando gli incidenti sotto le insegne della Cubana de Aviaciòn di un paese sotto embargo da oltre quarant'anni?
Sai dove posso trovare le fonti ufficiali a riguardo, please?

Grazie in anticipo.

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15700
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da JT8D » 24 agosto 2008, 12:24

volcane ha scritto:Salve!

Quindi mi sembrerebbe di capire che per te e' tutto perfetto, non bisogna cambiare nulla? non c'e' alcun margine di miglioramento nella sicurezza?
I margini di miglioramento ci sono, ma non è il codacons con proposte di quel genere (che metterebbero ancora più confusione nella gente e sono senza senso tecnico) che deve mettere bocca.

Le indagini servono a capire, in modo da andare a modificare le cose che eventualmente non hanno funzionato, emanando le apposite direttive e prescrizioni, che tutti dovranno seguire.
E' l'unico modo per dare un contributo alla sicurezza: il contributo lo danno gli organi competenti dopo un'accurata indagine, non il codacons o i giornalisti che si inventano le cose.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
blusky
FL 500
FL 500
Messaggi: 7538
Iscritto il: 23 novembre 2006, 11:38

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da blusky » 24 agosto 2008, 13:15

In veritá la proposta del Codacons non é del tutto sbagliata.
Einstein:"Tutti sanno che una cosa é impossibile da realizzare, finché arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa."
Einstein:"Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima."
Einstein:"Non cercare di diventare un uomo di successo, ma piuttosto un uomo di valore."
Sono una goccia... Plic Plic Plic
http://www.taize.fr

PRESIDENTE DI BIRRA POINT- IL PUNTO DI INCONTRO MASCHILE DI MD80.IT
Immagine Immagine

maksim
Banned user
Banned user
Messaggi: 1255
Iscritto il: 17 gennaio 2006, 0:25

Re: Madrid: aereo della Spanair esce di pista e si incendia.

Messaggio da maksim » 24 agosto 2008, 14:04

volcane ha scritto:Salve!

Quindi mi sembrerebbe di capire che per te e' tutto perfetto, non bisogna cambiare nulla? non c'e' alcun margine di miglioramento nella sicurezza?
Attenderemo il tempo delle indagini e poi sapremo se un incidente aeronautico può avvenire per una tragica fatalità o se, invece, c'è la responsabilità da parte di qualcuno.

Rispondi