A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
N757GF

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da N757GF » 6 febbraio 2009, 5:12

butterfly ha scritto:notizia simpatica
durante gli scorsi giorni la Honeywell che produce con Avio la APU montata su questo velivolo ha contattato la casa torinese per complimentarsi dell'ottimo rrisultato
che gentili! :mrgreen:
Hanno fatto ripartire l'apu? Avevo letto un rapporto da cui sembrava che energia elettrica e pressione idraulica fossero state mantenute dal #1 che viaggiava al 35% di velocita`.

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Hartmann » 6 febbraio 2009, 9:09

Hanno messo online le comunicazioni

Ascoltate

Ciao
H

Avatar utente
Bryan
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 202
Iscritto il: 23 settembre 2008, 10:36
Località: Brescia

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Bryan » 6 febbraio 2009, 10:26

è possibile avere una trascrizione e/o traduzione?

alessandrogentili
FL 150
FL 150
Messaggi: 1635
Iscritto il: 14 novembre 2006, 17:59
Località: Milano Malpensa

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da alessandrogentili » 6 febbraio 2009, 11:08

Trascrizione:
http://www.faa.gov/data_statistics/acci ... 20L116.pdf

L'emergenza comincia a pagina 3 (circa metà), AWE1549 è il 320, callsign Cactus 1549:
"cactus fifteen thirty nine hit birds we lost thrust in both engines we're turning back towards laguardia"

Hartmann
FL 500
FL 500
Messaggi: 10617
Iscritto il: 7 marzo 2007, 9:44

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Hartmann » 6 febbraio 2009, 13:35

Qui si sente meglio

Repubblica

Ciao
H

Ps: vi invito a leggere l'url. Secondo voi sono relamente convinti che il comandante si sia messo a telefonare?! Da notare che il riferimento al telefono è anche nell'url del corriere

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15893
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da JT8D » 7 febbraio 2009, 12:27

Dal livello tecnico dei nostri quotidiani non si può pretendere molto di più.... !!!

Cambiando discorso, una curiosità tecnica sul 320 :D
I velivoli di quella famiglia hanno in cockpit un pulsante "Ditching", nell'overhead panel sezione "cabin press".
La pressione di questo pulsante provoca la chiusura della Outflow Valve, oltre che dell'Emergency Ram Air Inlet, dell'Avionics Ventilation Extract Valve e delle Pack Flow Control Valves.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Zapotec » 7 febbraio 2009, 14:36

JT8D ha scritto: I velivoli di quella famiglia hanno in cockpit un pulsante "Ditching", nell'overhead panel sezione "cabin press".
La pressione di questo pulsante provoca la chiusura della Outflow Valve, oltre che dell'Emergency Ram Air Inlet, dell'Avionics Ventilation Extract Valve e delle Pack Flow Control Valves.
Paolo
... e per fortuna che gli hanno scritto "Ditching" e non "da premere in caso di ammaraggio nell'Hudson" ;)

ciao !

Avatar utente
neutrinomu
FL 150
FL 150
Messaggi: 1542
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 13:00

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da neutrinomu » 4 marzo 2009, 6:14

Bella questa animazione:



E' davvero stupefacente la calma con cui avvengono le comunicazioni tra il CPT e l'ATC!
Swishhhhh! Faster than light! :scrambleup:

MD82_Lover
FL 500
FL 500
Messaggi: 9556
Iscritto il: 15 novembre 2007, 18:11

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da MD82_Lover » 4 marzo 2009, 10:13

neutrinomu ha scritto:Bella questa animazione:



E' davvero stupefacente la calma con cui avvengono le comunicazioni tra il CPT e l'ATC!
Mantenere comunicazioni pulite e chiare credo sia indispensabile tanto quanto il resto.
Penso che chi faccia certi lavori lo sappia e debba tenerne conto.

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da aetio57 » 4 marzo 2009, 10:30

MD82_Lover ha scritto: Mantenere comunicazioni pulite e chiare credo sia indispensabile tanto quanto il resto.
Penso che chi faccia certi lavori lo sappia e debba tenerne conto.
..corretto. Una parte della fonia aeronautica è dedicata alle comunicazioni di emergenza/urgenza, con un'appropriata fraseologia (compreso il "Relay")...
ezio.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5575
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Ponch » 4 marzo 2009, 10:53

JT8D ha scritto:Dal livello tecnico dei nostri quotidiani non si può pretendere molto di più.... !!!

Cambiando discorso, una curiosità tecnica sul 320 :D
I velivoli di quella famiglia hanno in cockpit un pulsante "Ditching", nell'overhead panel sezione "cabin press".
La pressione di questo pulsante provoca la chiusura della Outflow Valve, oltre che dell'Emergency Ram Air Inlet, dell'Avionics Ventilation Extract Valve e delle Pack Flow Control Valves.

Paolo
Santo Airbus!
Is it light where you are yet?

Avatar utente
neutrinomu
FL 150
FL 150
Messaggi: 1542
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 13:00

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da neutrinomu » 4 marzo 2009, 12:23

MD82_Lover ha scritto:
neutrinomu ha scritto:Bella questa animazione:



E' davvero stupefacente la calma con cui avvengono le comunicazioni tra il CPT e l'ATC!
Mantenere comunicazioni pulite e chiare credo sia indispensabile tanto quanto il resto.
Penso che chi faccia certi lavori lo sappia e debba tenerne conto.
Vero ma quando la propria pellaccia è in gioco sarebbe comprensibile una certa agitazione, quantomeno un leggero tremore nella voce. Che manico!
Swishhhhh! Faster than light! :scrambleup:

alessandrogentili
FL 150
FL 150
Messaggi: 1635
Iscritto il: 14 novembre 2006, 17:59
Località: Milano Malpensa

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da alessandrogentili » 4 marzo 2009, 12:38

Comunque sembra che il ditching button non sia stato utilizzato.

Though US Airways provides all seats in its pre-America West merger A320s with life vests, which includes the accident aircraft, the former A320 captain says there would not have been time to fly and diagnose the aircraft in addition to alert the passengers to the situation and asking them to don the vests before landing. Pilots also did not activate the A320's "ditch" button which automatically configures the various valves and openings on the aircraft for ditching, a preparation the former A320 captain says is about three pages into the ditching checklist. "Some of the flight attendants didn’t even know they were going into the water," he says of the short window of opportunity during the descent. "There was not enough time for any of it."

http://www.flightglobal.com/articles/20 ... ching.html

Avatar utente
aetio57
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1202
Iscritto il: 11 settembre 2007, 19:21
Località: nel mulino a vento di "MORE"
Contatta:

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da aetio57 » 4 marzo 2009, 14:45

alessandrogentili ha scritto:Comunque sembra che il ditching button non sia stato utilizzato.

guardando il bel video linkato de neutrinomu
se ne intuisce molto bene il motivo, che del resto è anche ben spiegato nel post di alessandrogentili
Though US Airways provides all seats in its pre-America West merger A320s with life vests, which includes the accident aircraft, the former A320 captain says there would not have been time to fly and diagnose the aircraft in addition to alert the passengers to the situation and asking them to don the vests before landing. Pilots also did not activate the A320's "ditch" button which automatically configures the various valves and openings on the aircraft for ditching, a preparation the former A320 captain says is about three pages into the ditching checklist. "Some of the flight attendants didn’t even know they were going into the water," he says of the short window of opportunity during the descent. "There was not enough time for any of it."

http://www.flightglobal.com/articles/20 ... ching.html
...una delle prime REGOLE che un allievo pilota deve stamparsi bene nella mente è: PRIMA DI TUTTO PILOTARE. (facile a dirsi...ma quando si è in emergenza...)
Complimenti al Comandante.
ezio.
Per non dimenticare:

I-REMS - "Falco" [22.08.2009]

Mattia TORRUSIO [14.05.2008]

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da danyc77 » 29 aprile 2009, 21:38

Voglio riesumare questo 3d perchè credo di aver individuato un filmato su youtube molto interessante in merito...

Al di là dell'evento che conosciamo bene, è spettacolare sentire nitidamente le varie comunicazioni e soprattutto la calma e la "tranquillità" con la quale il cpt. Sullenberger comunica e gestisce l'emergenza a bordo!

Vorrei venisse appreso come spunto più "didattico" che critico. La fondamentale importanza di comunicare l'essenziale e riservare tutto il tempo alla gestione dell'aereo. Bravo!!!

Comunque, giudicate voi: http://www.youtube.com/watch?v=3IIl_AD3 ... annel_page
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

peterfly 65

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da peterfly 65 » 30 aprile 2009, 8:57

danyc77 ha scritto:Voglio riesumare questo 3d perchè credo di aver individuato un filmato su youtube molto interessante in merito...

Al di là dell'evento che conosciamo bene, è spettacolare sentire nitidamente le varie comunicazioni e soprattutto la calma e la "tranquillità" con la quale il cpt. Sullenberger comunica e gestisce l'emergenza a bordo!

Vorrei venisse appreso come spunto più "didattico" che critico. La fondamentale importanza di comunicare l'essenziale e riservare tutto il tempo alla gestione dell'aereo. Bravo!!!

Comunque, giudicate voi: http://www.youtube.com/watch?v=3IIl_AD3 ... annel_page
Una sole parola .......
Massiccio :D :D :D :D

Avatar utente
_Eire_
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 134
Iscritto il: 22 aprile 2009, 13:44
Località: België!

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da _Eire_ » 2 maggio 2009, 14:51

danyc77 ha scritto:Voglio riesumare questo 3d perchè credo di aver individuato un filmato su youtube molto interessante in merito...

Al di là dell'evento che conosciamo bene, è spettacolare sentire nitidamente le varie comunicazioni e soprattutto la calma e la "tranquillità" con la quale il cpt. Sullenberger comunica e gestisce l'emergenza a bordo!

Vorrei venisse appreso come spunto più "didattico" che critico. La fondamentale importanza di comunicare l'essenziale e riservare tutto il tempo alla gestione dell'aereo. Bravo!!!

Comunque, giudicate voi: http://www.youtube.com/watch?v=3IIl_AD3 ... annel_page
Fantastico!

Voglio diventare ricca e assumerlo come pilota personale :mrgreen:
And it seems strange how we used to wait for letters to arrive, but what's stranger still is how something so small can keep you alive

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5575
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Ponch » 2 maggio 2009, 17:57

danyc77 ha scritto:Vorrei venisse appreso come spunto più "didattico" che critico. La fondamentale importanza di comunicare l'essenziale e riservare tutto il tempo alla gestione dell'aereo. Bravo!!!
Secondo me, specialmente se hai gettato bene le fondamenta all'inizio (soprattutto se sei stato in A.M.I.), un livello professionale del genere lo raggiungi dopo tantissimi anni e anni di cockpit e nonostante ciò, non è detto che ci arrivi!
Questo Comandante poi, è stato pure un ex militare.

I comandanti che ci saranno tra 10, 20 anni invece, la maggior parte saranno tutti quelli che "oggi" hanno la possibilità di pagare per lavorare.
:)
Parere personale eh!

P.S.=Onde evitare commenti circa l'ultimo pensiero, dico che purtroppo non credo di essere esente da questo "discorso", però sono sincero con me stesso e ammetto la verità.
Is it light where you are yet?

veronicaronzani
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 62
Iscritto il: 22 febbraio 2009, 19:51
Località: pisa

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da veronicaronzani » 2 maggio 2009, 19:49

Concordo sul fatto che il pilota in questione è sicuramente un soggetto dotato di molta esperienza e sostengo che l'esperienza militare (il signore in questione ha fatto il Vietnam!) è decisiva nella capacità di gestione delle situazioni di emergenza!
Ha fatto un ottimo lavoro... se viaggiassi vorrei averlo come comandante di bordo!

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4846
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Valerio Ricciardi » 4 maggio 2009, 12:22

neutrinomu ha scritto:Bella questa animazione:

E' davvero stupefacente la calma con cui avvengono le comunicazioni tra il CPT e l'ATC!
Tanto di cappello davvero. Dall'audio sembrano essere stati tutti di una freddezza, calma e professionalità semplicemente "ideale"!
Pure il ragazzotto che risponde all'aeroportino di Tererboro, o come si chiama, non fa una piega, risponde a tono e cerca solo di non perdere né far perdere tempo prezioso
Presumo che adesso al Cpt abbiano in seguito fatto cucire strisce... anche vicino all'orlo dei pantaloni.
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 5 maggio 2009, 8:49, modificato 1 volta in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
air.surfer
FL 500
FL 500
Messaggi: 9210
Iscritto il: 18 aprile 2007, 9:36

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da air.surfer » 4 maggio 2009, 13:20

Valerio Ricciardi ha scritto:
neutrinomu ha scritto:Bella questa animazione:

E' davvero stupefacente la calma con cui avvengono le comunicazioni tra il CPT e l'ATC!
Tanto di cappeloo davvero. Dall'audio sembrano essere stati tutti di una freddezza, calma e professionalità semplicemente "ideale"!
Pure il ragazzotto che risponde all'aeroportino di Tererboro, o come si chiama, non fa una piega, risponde a tono e cerca solo di non perdere né far perdere tempo prezioso
Presumo che adesso al Cpt abbiano in seguito fatto cucire strisce... anche vicino all'orlo dei pantaloni.
Scusate ma è uscito il report dell'incidente?

Avatar utente
albert
md80.it Staff
md80.it Staff
Messaggi: 5835
Iscritto il: 9 ottobre 2007, 2:16
Località: Liguria

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da albert » 4 maggio 2009, 13:39

air.surfer ha scritto:
Scusate ma è uscito il report dell'incidente?
Non ancora, però hanno ricontrollato a fondo i motori (l'aereo due giorni prima aveva avuto un problema (compressor stall)) e hanno creato un database pubblico riguardante tutti i casi di bird-strike.

CIao!
Alberto
MD80 Fan

«Ogni domanda alla quale si possa dare una risposta ragionevole è lecita.» Konrad Lorenz
«Un sogno scaturito da un grande desiderio: la grande voglia di volare e scoprire altri orizzonti verso i quali andare, con la voglia di nuovo. Per me questa è l'avventura.» Angelo D'Arrigo
«Non prendete la vita troppo sul serio, comunque vada non ne uscirete vivi.» Robert Oppenheimer

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da dirk » 4 maggio 2009, 17:13

Che ridere se salta fuori che era possibile atterrare in un altro aeroporto o tornare in quello di partenza...

anonymous12345

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da anonymous12345 » 4 maggio 2009, 21:04

dirk ha scritto:Che ridere se salta fuori che era possibile atterrare in un altro aeroporto o tornare in quello di partenza...
Anche se fosse.....

al momento, nell'emergenza, il Comandante mica poteva metttersi ad analizzare con calma la situazione o smontare i motori... ha deciso in pochi secondi..

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Slowly » 4 maggio 2009, 21:11

robygun82 ha scritto:
dirk ha scritto:Che ridere se salta fuori che era possibile atterrare in un altro aeroporto o tornare in quello di partenza...
Anche se fosse.....

al momento, nell'emergenza, il Comandante mica poteva metttersi ad analizzare con calma la situazione o smontare i motori... ha deciso in pochi secondi..
Vero.

Tantomeno escludo che ha scelto il fiume in alternativa a un...aeroporto...
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da dirk » 4 maggio 2009, 21:19

Tecnicamente è proprio questo il lavoro del pilota: prendere decisioni in pochi secondi in situazioni che possono essere di emergenza.

Che abbia fatto un eccellente ammaraggio non c'è dubbio. Che sia rimasto calmo fino all'ultimo nelle sue comunicazioni con l'ATC anche. Che fosse inevitabile eseguire una manovra del genere che potenzialmente poteva causare parecchi più "danni" saranno le indagini a stabilirlo.
Di certo da quelle parti in questo momento hanno un disperato bisogno di eroi, e non mi sorprenderebbe più di tanto se continuasse a venir dipinto come tale agli occhi dell'opinione pubblica anche qualora le indagini rivelassero altro.
Opinione personale, ovviamente.

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da arciere » 4 maggio 2009, 21:59

Mah, il fatto è che la pista ha la sua lunghezza, ma se non ci arrivi che fai? Dici "tanto ci provo"?

Se aveva anche il minimo dubbio di non riuscire ad arrivare sano e in tempo all'aeroporto (e ce l'aveva), meglio dirigersi sull'acqua, almeno, nella peggiore delle ipotesi, eviti stragi di abitazioni e varie, visto che comunque l'hudson non è lungo 100 metri...
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4846
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Valerio Ricciardi » 5 maggio 2009, 9:01

dirk ha scritto:Tecnicamente è proprio questo il lavoro del pilota: prendere decisioni in pochi secondi in situazioni che possono essere di emergenza.
Che abbia fatto un eccellente ammaraggio non c'è dubbio. Che sia rimasto calmo fino all'ultimo nelle sue comunicazioni con l'ATC anche. Che fosse inevitabile eseguire una manovra del genere che potenzialmente poteva causare parecchi più "danni" saranno le indagini a stabilirlo.
Ho visto una animazione, che se correttamente ricostruita descriverebbe un rate di discesa un po' altino per poter essere sopportato da un carrello su una pista che non fosse... proprio già la pista.
Inoltre se 'sto cristiano si doveva gestire la poca energia disponibile per assettare flap e slat in modo da massimizzare la portanza e ridurre la velocità di a-qualchecosa-raggio, e nel mentre tenere livellata tutta la baracca quanto possibile, chi gli garantiva che sarebbero usciti i carrelli, bene, tutti e tre e poi si sarebbero correttamente bloccati in posizione?
Gli ci mancava pure quest'altra variabile da affidare alla ruolette del "questo si è sfasciato questo ancora funziona"...
Per me (IMHO) ha fatto bene a fà così, la cosa che resta impressa è la splendida tenuta del sistema nervoso forse più ancora della manualità. Se fosse stato in un film avrei detto che la scena era troppo inverosimile. Beato lui.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11548
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da flyingbrandon » 6 maggio 2009, 10:39

dirk ha scritto: Che fosse inevitabile eseguire una manovra del genere che potenzialmente poteva causare parecchi più "danni" saranno le indagini a stabilirlo.

Ma qua c'è ben poco da indagare... Tu puoi simulare quello che ti pare ma comunque rimane una decisione che prende il cpt e, in questo caso che non ha provocato vittime, direi che è innegabile che fosse la decisione più sicura!
Non penso che nessuna persona a bordo faccia denuncia al cpt per quello che è successo...quindi dubito che qualcuno apra una qualche indagine su dove sarebbe potuto arrivare...
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da dirk » 6 maggio 2009, 20:30

Quindi, con le dovute proporzioni, il cpt Ryanair che dopo il double bird strike ha riportato a terra l'aereo senza feriti ha fatto senz'altro la cosa giusta, pur avendo distrutto 50 milioni di dollari d'aereo, giusto? E se si sarebbe potuto salvare l'aereo, oltre che i cristiani a bordo? Non bisogna fare nessuna indagine nemmeno in quel caso se tanto mi dà tanto...

Avatar utente
imperterrito
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 24 agosto 2008, 15:41

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da imperterrito » 6 maggio 2009, 20:44

dirk ha scritto:Quindi, con le dovute proporzioni, il cpt Ryanair che dopo il double bird strike ha riportato a terra l'aereo senza feriti ha fatto senz'altro la cosa giusta, pur avendo distrutto 50 milioni di dollari d'aereo, giusto? E se si sarebbe potuto salvare l'aereo, oltre che i cristiani a bordo? Non bisogna fare nessuna indagine nemmeno in quel caso se tanto mi dà tanto...
Parlo da profano dell'aviazione, lo premetto, ma...se un pilota riporta a terra (o su un fiume) TUTTI i passeggeri integri e senza un graffio dopo un avaria/incidente grave...lo si deve accusare di non aver pensato all'aereo? Ma dico stiamo scherzando?!?!
Anche ammesso che ci fosse stata una possibilità di salvare l'aereo, ma aumentando il rischio dell'incolumità dei passeggeri, secondo voi il pilota avrebbe fatto bene a tentare una manovra diversa? Da terra, ad incidente avvenuto senza conseguenze, siamo tutti bravi a pontificare, a dire avrebbe potuto, ecc...ma non c'eravamo noi lassù nel mezzo dell'imprevisto. C'erano loro...ed hanno fatto quello che dovevano fare. A chi importa che si sono "persi" due aerei? Alle compagnie aereee certo ed alle assicurazioni, ma esistono per questo. Si sono salvate centinaia di vite in compenso. Magari tentando un'altra manovra, prendendo un'altra decisione non ci sarebbero stati finali lieti.

Imperterrito
Immagine

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da Slowly » 6 maggio 2009, 21:15

imperterrito ha scritto:
dirk ha scritto:Quindi, con le dovute proporzioni, il cpt Ryanair che dopo il double bird strike ha riportato a terra l'aereo senza feriti ha fatto senz'altro la cosa giusta, pur avendo distrutto 50 milioni di dollari d'aereo, giusto? E se si sarebbe potuto salvare l'aereo, oltre che i cristiani a bordo? Non bisogna fare nessuna indagine nemmeno in quel caso se tanto mi dà tanto...
Parlo da profano dell'aviazione, lo premetto, ma...se un pilota riporta a terra (o su un fiume) TUTTI i passeggeri integri e senza un graffio dopo un avaria/incidente grave...lo si deve accusare di non aver pensato all'aereo? Ma dico stiamo scherzando?!?!
Anche ammesso che ci fosse stata una possibilità di salvare l'aereo, ma aumentando il rischio dell'incolumità dei passeggeri, secondo voi il pilota avrebbe fatto bene a tentare una manovra diversa? Da terra, ad incidente avvenuto senza conseguenze, siamo tutti bravi a pontificare, a dire avrebbe potuto, ecc...ma non c'eravamo noi lassù nel mezzo dell'imprevisto. C'erano loro...ed hanno fatto quello che dovevano fare. A chi importa che si sono "persi" due aerei? Alle compagnie aereee certo ed alle assicurazioni, ma esistono per questo. Si sono salvate centinaia di vite in compenso. Magari tentando un'altra manovra, prendendo un'altra decisione non ci sarebbero stati finali lieti.

Imperterrito
Devo francamente ammettere che sono d'accordissimo, e vorrei bene vedere!
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
flyingbrandon
A320 Family First Officer
A320 Family First Officer
Messaggi: 11548
Iscritto il: 23 febbraio 2006, 9:40

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da flyingbrandon » 6 maggio 2009, 21:51

dirk ha scritto:Quindi, con le dovute proporzioni, il cpt Ryanair che dopo il double bird strike ha riportato a terra l'aereo senza feriti ha fatto senz'altro la cosa giusta, pur avendo distrutto 50 milioni di dollari d'aereo, giusto? E se si sarebbe potuto salvare l'aereo, oltre che i cristiani a bordo? Non bisogna fare nessuna indagine nemmeno in quel caso se tanto mi dà tanto...
A parte il fatto che, anche in quel caso, avevamo parlato se era il caso o meno di fare una riattaccata in corto finale dopo un bird strike ma, si era anche appurato, se non ricordo male, che il loro manuale operativo prevedesse proprio questo...quindi ha applicato cio' che doveva applicare....se la conseguenza è stata sfasciare l'aereo penso proprio che non abbia fatto nessuno sbaglio. Anche perche' se l'avesse sfasciato non riattaccando potevano fargli un CU** tanto. Detto questo mentre il cpt Ryan aveva la pista sotto e quindi è certo che ci sarebbe arrivato il 320 non mi pare fosse proprio nella stessa condizione e, senza due motori, mi pare che tu non abbia molte possibilità se non metterlo per terra nei migliori dei modi e mi pare che l'abbia fatto in un modo che difficilmente qualcuno avrebbe potuto fare in modo migliore...
Le indagini servono per accertare le cause di un incidente e in entrambi i casi mi pare sia "ovvio"....quindi, a mio avviso, non solo non servono "indagini" particolari ma soprattutto non mettere MAI e dico MAI sotto la lente l'operato degli equipaggi (quelli) che , per come la vedo io, hanno "salvato TUTTE le persone" e non "Sfasciato un aereo".
Ciao!
The ONLY time you have too much fuel is when you're on fire.
Immagine


(È!)
(יוני)

O t'elevi o te levi

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da dirk » 6 maggio 2009, 22:46

Parlo da profano dell'aviazione, lo premetto, ma...se un pilota riporta a terra (o su un fiume) TUTTI i passeggeri integri e senza un graffio dopo un avaria/incidente grave...lo si deve accusare di non aver pensato all'aereo? Ma dico stiamo scherzando?!?!
E' proprio quello che ho detto io, pari pari. Rileggere i messaggi please.
Io non ho incolpato NESSUNO, ho solo detto che ci sono dei fior di professionisti pagato per fare delle indagini e scoprire le cause degli incidenti, analizzare l'operato dei piloti ed eventualmente fornire delle raccomandazioni e\o dei suggerimenti per migliorare e\o modificare procedure. Vuol dire colpevolizzare i piloti? ma vedi tu.
Mica dico che non ha fatto un eccellente ammaraggio. Chapeau per quello che ha fatto, non molti lo avrebbero fatto.
Anche ammesso che ci fosse stata una possibilità di salvare l'aereo, ma aumentando il rischio dell'incolumità dei passeggeri, secondo voi il pilota avrebbe fatto bene a tentare una manovra diversa? Da terra, ad incidente avvenuto senza conseguenze, siamo tutti bravi a pontificare, a dire avrebbe potuto, ecc...ma non c'eravamo noi lassù nel mezzo dell'imprevisto. C'erano loro...ed hanno fatto quello che dovevano fare.
E due. Sai quanto si risparmierebbe se ci fossi tu a fare le indagini al posto dei principianti che ci sono ora...
a chi importa che si sono "persi" due aerei? Alle compagnie aereee certo ed alle assicurazioni, ma esistono per questo. Si sono salvate centinaia di vite in compenso. Magari tentando un'altra manovra, prendendo un'altra decisione non ci sarebbero stati finali lieti.
La possibilità di salvare passeggeri e aereo non è proprio presa in considerazione? Non mi dilungo in questo luogo perchè sempre qui ci hanno pensato piloti molto più qualificati di me, ma che riattaccare dopo un bird strike in cortissimo finale in configurazione di atterraggio in mezzo a uno stormo di uccelli salvo poi impattarne e inghiottirne altri 100 e spalmare l'aereo in pista a 20 metri dalla soglia opposta non sia una manovra esattamente da manuale, credo non ci voglia una laurea in ingegneria aerospaziale per capirlo. Ma ha salvato i passeggeri, allora per forza ha fatto tutto bene... giusto?

Avatar utente
dirk
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1424
Iscritto il: 14 luglio 2007, 19:59
Località: DIXER 5000 ft or above

Re: A320 US Airways ammara nell'Hudson dopo il decollo

Messaggio da dirk » 6 maggio 2009, 22:58

flyingbrandon ha scritto:
dirk ha scritto:Quindi, con le dovute proporzioni, il cpt Ryanair che dopo il double bird strike ha riportato a terra l'aereo senza feriti ha fatto senz'altro la cosa giusta, pur avendo distrutto 50 milioni di dollari d'aereo, giusto? E se si sarebbe potuto salvare l'aereo, oltre che i cristiani a bordo? Non bisogna fare nessuna indagine nemmeno in quel caso se tanto mi dà tanto...
A parte il fatto che, anche in quel caso, avevamo parlato se era il caso o meno di fare una riattaccata in corto finale dopo un bird strike ma, si era anche appurato, se non ricordo male, che il loro manuale operativo prevedesse proprio questo...quindi ha applicato cio' che doveva applicare....se la conseguenza è stata sfasciare l'aereo penso proprio che non abbia fatto nessuno sbaglio. Anche perche' se l'avesse sfasciato non riattaccando potevano fargli un CU** tanto. Detto questo mentre il cpt Ryan aveva la pista sotto e quindi è certo che ci sarebbe arrivato il 320 non mi pare fosse proprio nella stessa condizione e, senza due motori, mi pare che tu non abbia molte possibilità se non metterlo per terra nei migliori dei modi e mi pare che l'abbia fatto in un modo che difficilmente qualcuno avrebbe potuto fare in modo migliore...
Le indagini servono per accertare le cause di un incidente e in entrambi i casi mi pare sia "ovvio"....quindi, a mio avviso, non solo non servono "indagini" particolari ma soprattutto non mettere MAI e dico MAI sotto la lente l'operato degli equipaggi (quelli) che , per come la vedo io, hanno "salvato TUTTE le persone" e non "Sfasciato un aereo".
Ciao!
Non credo che il loro manuale operativo prevedesse quello, dove è scritto? Il tuo manuale operativo cosa prevede in quel caso?

Mai detto di mettere sotto accusa l'operato degli equipaggi. Ci mancherebbe altro. Ho solo detto che ci vogliono delle indagini, non mi sembra di aver detto chissà cosa. Indagini che tra l'altro potrebbero portare al miglioramento delle procedure previste in casi del genere.
Stavo solo replicando al fatto che TUTTI, stampa e molti qui dentro, considerassero degli eroi i piloti, senza nemmeno prendere in considerazione la possibilità che ci fossero cose che avrebbero potuto fare o evitare per ottenere un altrettanto buon risultato, magari con meno rischi. Eresia?

Rispondi