Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Bloccato
petualce
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 64
Iscritto il: 29 gennaio 2008, 2:22

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da petualce » 1 giugno 2009, 21:02

Vi scrivo dal terminal 2E del CDG e questa e' la situazione al terminal 2F.....


Salut
Allegati
P1020004.JPG
P1020005.JPG
P1020006.JPG

Avatar utente
Tony88
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1250
Iscritto il: 25 febbraio 2009, 11:47
Località: Varedo (MI)

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Tony88 » 1 giugno 2009, 21:09

flyingbrandon ha scritto:
Tony88 ha scritto:l'ipotesi del cortocircuito: è possibile il verificarsi di un cortocircuito che metta fuori uso TUTTI i generatori di corrente dell' aereomobile?? in un airbus ci sono (senza contare i due ENG GEN) APU GEN, le batterie che comunque per un periodo limitato forniscono energia elettrica e anche la RAT che fornisce corrente a parte dei sistemi...se tutti questi sistemi entrerebbero fuori uso per un fulmine avrei dei seri dubbi sulla sicurezza di tali velivoli... :|
Non parlo del caso specifico perchè non si sa ancora niente ma, per quanto riguarda un corto che metta fuori uso tutti i generatori, in realta' basta che ti metta fuori uso le barre e a quel punto dei generatori non te ne fai nulla.
Ciao!
e va quello che intendevo dire io era,considerato che un aereo è una gabbia di faraday vera e propria, un fulmine di qualsias potenza può veramente provocare un danno di simili entità? :|
Aeroclub Milano Student
ATPL theorical started!!!
PPL (A) obtained!!!
22/09/09...da oggi si iniza...

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da arciere » 1 giugno 2009, 21:20

Mi scuso se è già stato postato.

Un portavoce di AirFrance conferma che il jet volava a 35.000 piedi di quota con una velocità di 521mph.
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4760
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Valerio Ricciardi » 1 giugno 2009, 21:22

Da Tiscali notizie (taglio solo le cose troppo ovvie o già postate nel thread)



E' stata localizzata, con approssimazione di "qualche decina" di miglia nautiche, la zona fra Rio de Janeiro e Parigi in cui è scomparso alcune ore fa un Airbus A330 di Air France. Lo ha reso noto il direttore generale della compagnia francese, Pierre-Henry Courgeon. La "catastrofe" - ha detto Gourgeon - "si è prodotta a metà strada fra le coste brasiliane e quelle africane e la zona interessata è circoscritta con approssimazione di qualche decina di miglia nautiche". Un miglio equivale a 1,85 chilometri. L'aereo - ha confermato Gourgeon - "è equipaggiato con scatole nere Argos che possono emettere segnali per diversi giorni e consentire il reperimento". (...) L'Airbus non è comunque mai entrato in contatto radar o radio con il controllo aereo di Capo Verde. (...) Intanto, visto anche il gran numero di passeggeri francesi a bordo del volo Air France, il presidente Nicolas Sarkozy si è recato personalmente all'unità di crisi istituita all'aeroporto parigino di Roissy. All'aeroporto sono arrivati anche altri membri del governo francese, fra i quali i ministri dei trasporti, Jean-Louis Borloo, e degli esteri, Bernard Kouchner, e il segretario di Stato ai trasporti Dominique Bussereau. In serata Parigi ha invocato l'aiuto del Pentagono e dei suoi "mezzi satellitari d'osservazione e d'ascolto". Dagli abissi dell'oceano, infatti, le tre scatole nere non riescono a dare segnali e soltanto strumenti in mano agli americani darebbero speranza di ritrovare una traccia.
La tesi del fulmine non convince - Non sarebbe stato un fulmine, come aveva ipotizzato il direttore della comunicazione Francois Brousse, ma un guasto. "Sulla zona - ha detto da parte sua il ministro di Ecologia e Energia, Jean-Louis Borloo - c'erano perturbazioni tropicali molto forti. E' un apparecchio in grado di affrontare queste circostanze, ma dev'esserci stato un accumularsi di circostanze". L'ipotesi del fulmine non è infatti sufficiente, da sola, a spiegare l'incidente. Alla luce degli elementi finora disponibili, esperti di sicurezza del volo e incidenti aerei ritengono che lo stesso sia probabilmente dovuto ad "una situazione non gestita correttamente". L'unico elemento certo, testimoniato dall'ultimo messaggio inviato dall'aereo e riferito dall'Air France, è che ci sia stato un guasto al circuito elettrico dell'aereo. "Quando si guasta il circuito elettrico il pilota si trova in una condizione molto difficile, ma è anche una delle situazioni che più spesso ci si addestra ad affrontare nel simulatore", osservano gli esperti. In passato, per esempio, è accaduto che i piloti di un Airbus in Oriente fossero così concentrati nel gestire un problema al sistema elettrico che, cercando di risolverlo, hanno perso quota fino al punto in cui la situazione non è più stata recuperabile. Sulle cause del guasto, sono possibili per ora soltanto ipotesi, ma nessuna di esse può spiegare da sola l'incidente. (...) Ma l'Airbus dell'Air France scomparso sull'Atlantico volava normalmente, a 35 mila piedi (11 mila metri) d'altezza e ad una velocità di 840 chilometri all'ora quando è sparito dai radar brasiliani. Un particolare questo confermato dalla Forza aerea brasiliana, e che rende ancora più fitto il mistero della scomparsa del velivolo Air France. Difficile anche immaginare che l'aereo possa essersi ritrovato improvvisamente al centro di una tempesta tropicale. "Tempeste di questo tipo sono ben visibili anche a distanza, non ci si finisce dentro", osservano. Il radar è in grado di segnalarle con un anticipo che va da dieci e venti minuti, "ma in aereo anche due minuti sono un tempo sufficiente". Un'ipotesi è che la turbolenza possa essere stata causata da una tempesta perfetta, ossia una zona di turbolenza chiara e perciò non visibile a occhio nudo. Ma di per sé, dicono gli esperti, nemmeno questa situazione è sufficiente a far precipitare un aereo.
Caduto per un cedimento strutturale o per una bomba - "Nella storia dell'aviazione non c'è mai stato un fulmine tanto forte da distruggere un aereo come l'Airbus dell'Air France sparito tra Rio de Janeiro e Parigi". Questo il giudizio di Sandro Raccanelli, uno dei più esperti piloti dell'Alitalia sulle rotte sudamericane, ora in pensione. "L'ipotesi del fulmine è molto improbabile - dice Raccanelli raggiunto telefonicamente -. Valgono di più le ipotesi di un cedimento strutturale o di una bomba". Per il cedimento strutturale si può fare riferimento alla comunicazione di turbolenze, trasmessa dai piloti poco prima che l'aereo scomparisse dai radar? "C'è sempre stato in quella zona un forte fronte intertropicale - ha precisato l'ex pilota Alitalia -. Avvisare per radio sulle turbolenze è una comunicazione normale, che facciamo più che altro per informare gli aerei che seguono nella stessa zona". A cavallo dell'equatore ci possono essere turbolenze anche forti, "ma mi pare difficile che possano portare ad un cedimento strutturale improvviso. Mi sembra molto improbabile con un aereo collaudato come l'Airbus 330. La cosa strana - conclude Raccanelli - è che i piloti non hanno neppure avuto il tempo di trasmettere il 'mayday'. E' strano anche se in mezzo all'Atlantico c'è un'area dalle comunicazioni difficoltose. Io non scarterei affatto l'ipotesi della bomba".

In effetti, una depressurizzazione esplosiva o comunque tanto repentina da risolvere l'integrità strutturale della cellula sarebbe stata in grado di giustificare l'assenza anche di un mayday.
Anche un cedimento strutturale a livello di superfici portanti avrebbe comunque, da 11.000 metri, lasciato all'equipaggio di condotta la possibilità quantomento di lanciare un sos benché in una situazione non recuperabile.
Ultima modifica di Valerio Ricciardi il 1 giugno 2009, 22:22, modificato 2 volte in totale.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
Fabri88
FL 400
FL 400
Messaggi: 4233
Iscritto il: 17 novembre 2007, 14:05
Località: Busto Arsizio (Büsti Grandi) - 4,69 nm HDG 84 from MXP

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Fabri88 » 1 giugno 2009, 21:23

Questa pagina di televideo forse farà la felicità dei nostri Admin e Moderatori.

Pagina 152 - sottopagina 1

AEREO,NESSUNA ANOMALIA
DAI RADAR

L'Airbus dell'Air France scomparso sul-
l'Atlantico volava normalmente a 11 mi-
la piedi metri d'altezza ad una veloci-
tà di 840 chilometri all'ora al momento
di sparire dai radar brasiliani.

Lo ha comunicato la forza aerea brasi-
liana, secondo la quale al momento di
perdere il contatto con i radar l'Air-
bus si comportava come qualsiasi altro
velivolo sulla stessa rotta. Per il go-
verno francese,"ogni ipotesi sulle cau-
se della scomparsa sarebbe sbagliata"
.

Il presidente della Repubblica Napoli-
tano ha inviato un messaggio al collega
Sarkozy dicendosi "profondamento colpi-
to dall'incidente".
Immagine
ImmagineImmagine

Avatar utente
EH-101
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 56
Iscritto il: 18 luglio 2007, 13:22
Località: Palermo

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da EH-101 » 1 giugno 2009, 21:28

che tragedia.... :cry:
Immagine

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Slowly » 1 giugno 2009, 21:29

Fabri88 ha scritto:Questa pagina di televideo forse farà la felicità dei nostri Admin e Moderatori.
Scusami, a parte che non capisco la prima frase, nn mi fa felice nulla in situazioni come queste.
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da arciere » 1 giugno 2009, 21:29

Spero di sbagliarmi, ma non vorrei che ricominciamo nuovamente con la storia dei messaggini mandati ai parenti. I piloti non hanno avuto tempo (o modo) di mandare un mayday, e già spuntano i ti amo e ho paura :roll: :roll:
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da araial14 » 1 giugno 2009, 21:29

Con tutto il rispetto per le vittime ma per la pochissima stima che ho nei confronti dei"giornalisti": non riesco a capire come i passeggeri allarmati potessero inviare SMS ai loro familiari mentre in cabina di pilotaggio nessun may day era in atto.
Immagine
Immagine

Avatar utente
DNL-SGR
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 589
Iscritto il: 27 maggio 2006, 22:40

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da DNL-SGR » 1 giugno 2009, 21:35

ho letto su tgcom, mi sembra, che la storia degli SMS è già stata smentita

Ecco: (da Tgcom)

21.00 - Smentito invio si sms. L'invio di messaggi Sms da parte di passeggeri dell'Airbus scomparso sull'Atlantico è stato smentito da Ronald Jenkins, presidente del sindacato delle imprese aeronautiche brasiliane. Jenkins era stato citato come fonte dal quotidiano portoghese Jornal de Noticias per la notizia dei messaggini, ma l'interessato ha recisamente smentito la notizia.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Slowly » 1 giugno 2009, 21:36

araial14 ha scritto:Con tutto il rispetto per le vittime ma per la pochissima stima che ho nei confronti dei"giornalisti": non riesco a capire come i passeggeri allarmati potessero inviare SMS ai loro familiari mentre in cabina di pilotaggio nessun may day era in atto.
Da 11mila metri in mezzo all'Atlantico.
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
imperterrito
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 435
Iscritto il: 24 agosto 2008, 15:41

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da imperterrito » 1 giugno 2009, 21:37

araial14 ha scritto:Con tutto il rispetto per le vittime ma per la pochissima stima che ho nei confronti dei"giornalisti": non riesco a capire come i passeggeri allarmati potessero inviare SMS ai loro familiari mentre in cabina di pilotaggio nessun may day era in atto.
Forse i "ti amo" od "ho paura" degli SMS sono, semplicemente, stati inviari da passeggeri che, attraversando delle forte turbolenze si sono spaventati. Per quello che ne sappiamo questi tipi di SMS potrebbero essere inviati ogni volta che un qualsiasi aereo attraversa delle turbolenze.

Ammesso che fosse possibile tecnicamente, alcune compagnie aeree permettono di inviare/ricevere SMS e telefonate con i cellulari personali.

Imperterrito
Ultima modifica di imperterrito il 1 giugno 2009, 21:40, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Luke3 » 1 giugno 2009, 21:38

i cellulari sopra i 2000 piedi non prendono almeno che non ci sono ripetitori a bordo del velivolo...

povvo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2080
Iscritto il: 15 gennaio 2009, 19:57

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da povvo » 1 giugno 2009, 21:41

Luke3 ha scritto:i cellulari sopra i 2000 piedi non prendono almeno che non ci sono ripetitori a bordo del velivolo...
dagli aerei di oggi si possono mandare sms e telefonare tramite quella specie di telecomando posto o su bracciolo o sul sedile di fronte, il servizio sms lo fa solo qualche compagnia, non so se una di queste è AF
"A Federal Aviation Administration spokeswoman said there was no regulation about leaving someone asleep on a plane."

Avatar utente
Tony88
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1250
Iscritto il: 25 febbraio 2009, 11:47
Località: Varedo (MI)

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Tony88 » 1 giugno 2009, 21:44

ma io comunque continuo a non capire il perchè questo aereo non si trova;
cioè la scatola nera di un aereomobile è fatta per resistere a qualsiasi impatto e a qualsiasi temperatura(in caso di incendio) e anche a qualsiasi pressione;
e ancora di più è ingrado di inviare segnali radio per la sua localizzazione anche se fosse a 5000 metri sott'acqua, possibile che ancora non l'abbiano trovata??? :|
dagli aerei di oggi si possono mandare sms e telefonare tramite quella specie di telecomando posto o su bracciolo o sul sedile di fronte, il servizio sms lo fa solo qualche compagnia, non so se una di queste è AF
e be ma anche per mandare SMS lo devi avere un segnale di campo, non vengono inviati via setellite e se i piloti non sono stati in grado di inviare il mayday mi sembra un po strano che si sia riusciti ad inviare SMS :|
Aeroclub Milano Student
ATPL theorical started!!!
PPL (A) obtained!!!
22/09/09...da oggi si iniza...

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da araial14 » 1 giugno 2009, 21:45

Ho attraversato le turbolenze peggiori e mai ho visto persone mandare SMS o commettere atti che andassero oltre lo svegliarsi da un 'eventuale dormita.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Zapotec » 1 giugno 2009, 21:52

lupomartino ha scritto:Oppure non si potrebbe sviluppare una comunicazione Gps satellitare (so che il Gps comincia ad essere usato nell'aeronautica per indicare la posizione agli aerei)
Se ho detto una bestialità, scusatemi :oops:
si :)

il GPS (lato "utilizzatore") è solo un ricevitore e ha come unico dato in uscita la posizione attuale (tutti gli altri dati sono ricavati da elaborazioni sulla variazione di posizione). Per fare una comunicazione bilaterale significa che qualcuno o qualcosa sull'aereo dovrebbe ritrasmettere la posizione ai centri di controllo. Tramite radar abbiamo appreso essere difficile. Tramite radio, abbiamo visto che viene già fatto con i riporti periodici

ciao !!!

Arsene
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 28
Iscritto il: 17 dicembre 2007, 15:11

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Arsene » 1 giugno 2009, 21:52

Presumendo la veridicità delle mappe, il velivolo dovrebbe essere precipitato parecchie miglia dopo l'ultimo contatto alle 4:14

povvo
FL 200
FL 200
Messaggi: 2080
Iscritto il: 15 gennaio 2009, 19:57

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da povvo » 1 giugno 2009, 21:53

araial14 ha scritto:Ho attraversato le turbolenze peggiori e mai ho visto persone mandare SMS o commettere atti che andassero oltre lo svegliarsi da un 'eventuale dormita.
questo è vero (qualche comportamento strano mi è capitato di vederlo, ma come hai detto tu non fino a questo punto).... comunque secondo me l'unica cosa che dobbiamo fare ora è attenerci ai comunicati stampa del governo francese o di AF o di qualunque ente che si rispetti e non rincorrere le prime agenzie non confermate
"A Federal Aviation Administration spokeswoman said there was no regulation about leaving someone asleep on a plane."

Avatar utente
araial14
FL 500
FL 500
Messaggi: 11575
Iscritto il: 19 giugno 2007, 15:25
Località: Torino (Italia) Bahia (Brasile)

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da araial14 » 1 giugno 2009, 22:04

Si, è vero. Non ci rimane che attendere ed ascoltare le voci di fonti attendibili, AF in primis.
Immagine
Immagine

Avatar utente
danyc77
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 685
Iscritto il: 24 novembre 2005, 14:43
Località: LIPZ

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da danyc77 » 1 giugno 2009, 22:33

Dannazione, com'è possibile che non riescano a trovare nulla??? :cry:
JAA-ATPL(A)
CPL-ME-IR (A)
Citation C510 TR
Citation C560XL TR
Immagine
Immagine

Avatar utente
b747-8
FL 150
FL 150
Messaggi: 1905
Iscritto il: 24 settembre 2008, 21:25

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da b747-8 » 1 giugno 2009, 23:28

Approfondimento dal sito ANSA sul fronte intertropicale atlantico:

Il fronte intertropicale atlantico
BUENOS AIRES - Fronte intertropicale: è il fenomeno meteorologico da evitare per tutti i piloti e che spesso si presenta nei voli sulle diverse rotte tra le coste del nordest del Brasile e l'Europa, passando dalle Canarie o dall'arcipelago di Capo Verde. Non sono rare le volte in cui nell'ampia zona dove è scomparso l'Airbus dell'Air France è presente tale fronte, caratterizzato da nuvole cumulonembi che, se attive e mature, rappresentano un pericolo per la navigazione aerea. Dovuto alle forti radiazioni solari, a causa della latitudine dell'area, e alla grande umidità che si sprigiona dall' Atlantico, il fronte intertropicale può provocare forti perturbazioni che, se attraversate nella loro fase più matura, possono comportare dei rischi. Può d'altra parte capitare che l'attività del fronte cambi anche bruscamente, aumentando o diminuendo la propria intensità.

Grazie alla presenza di un radar meteo di bordo, le aree in questione possono essere evitate dai piloti, che identificano quindi anticipatamente le possibili perturbazioni sulla base dei colori segnalati dai radar (verde-giallo-rosso), e indicano così il grado di concentrazione dell'acqua. La presenza delle forti turbolenze viene inoltre segnalato da un altro colore, il porpora. D'altra parte, nella zona dell'Atlantico dove è scomparso l'Airbus la copertura dei radar brasiliani inizia a sparire a causa della distanza dalla costa. Le comunicazioni radio passano quindi dal vhf all'hf, sono cioé sempre assicurate ma peggiorano in qualità. Gli aeromobili hanno comunque permanentemente sintonizzata una frequenza di emergenza, per cui gli aerei che volano in rotte vicine - e la zona dell'incidente di oggi è particolarmente trafficata - possono sentire se un altro aereo dichiara una emergenza. C'é pure un'altra radio sintonizzata su una frequenza chiamata 'interpilot'. Nel caso di un ammaraggio, grazie alla forte decelerazione dell'apparecchio, dall'aereo scatta infine un trasmettitore automatico di emergenza (chiamato Emergency locator transmitter, Elt) che segnala su tutte le frequenze la presenza dell' aeromobile.

P.S.: saluto MikeAlphaX-Ray, da quanto tempo non la risentivo! Buonasera!
Acquistiamo il diritto di criticare severamente una persona solo quando siamo riusciti a convincerla del nostro affetto e della lealtà del nostro giudizio, e quando siamo sicuri di non rimanere assolutamente irritati se il nostro giudizio non viene accettato o rispettato. In altre parole, per poter criticare, si dovrebbe avere un'amorevole capacità, una chiara intuizione ed un'assoluta tolleranza. MOHANDAS KARAMCHAND GANDHI

Immagine
BIRRA POINT
Ministro rapporti CULturali

volcane
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 33
Iscritto il: 23 luglio 2008, 21:27

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da volcane » 2 giugno 2009, 0:12

Salve!

Ma e' possibile che un aereo come quello non possa trasmettere dati via satellite? si e' ancora sulle frequenze analogiche in hf? poi ci vantiamo del livello tecnologico degli aerei e siamo ancora alla preistoria radio?

tito
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 145
Iscritto il: 6 novembre 2006, 20:29

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da tito » 2 giugno 2009, 0:31

perché il satellite dovrebbe essere meglio dell'hf? i satelliti telecom sono più lontani delle stazioni radio hf a terra...

Avatar utente
silviogo
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 marzo 2008, 23:37
Località: torino
Contatta:

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da silviogo » 2 giugno 2009, 0:35

volcane ha scritto:Salve!

Ma e' possibile che un aereo come quello non possa trasmettere dati via satellite? si e' ancora sulle frequenze analogiche in hf? poi ci vantiamo del livello tecnologico degli aerei e siamo ancora alla preistoria radio?
Guarda che le HF a quella altezza e a quelle latitudini sono molto piu' efficienti di un sistema satellitare.
E poi devi considerare le "chanches" che il tuo mayday sia ascoltato dal maggior numero di unità navali, aeree, terrestri, possibili e anche per questo motivo le HF rimangono il sistema piu' utilizzato.

A seconda della banda utilizzata vi sono alcune frequenze di call emergency, che sono costantemente monitorate dagli addetti ai lavori e anche ad esmpio da un gran numero di radioamatori e/o swl. Le HF sono tutt'ora tilizzate nella navigazione marittima oceanica.

Duque dovessi scegliere di mandare un SOS la radio rimane la migliore garanzia di essere ricevuti ed ascoltati da qualcuno, specie in zone di "no land".

Una domanda invece sui messaggi inviati in automatico dal Airbus alla base, di che si tratta? Beacon ACARS O ADS-B...o invece di file di testo via protocollo satellitare?

Avatar utente
Flyingblueboy
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 545
Iscritto il: 19 gennaio 2007, 21:43
Località: LIN-MXP / AMS / LHR / CGK / HKG / FRA / MUC / BKK / KUL / IST / TPE
Contatta:

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Flyingblueboy » 2 giugno 2009, 8:04

Fifteen minutes later (10:15 p.m. EDT), now a long way out to sea, it transmitted an automated signal indicating the plane was in serious trouble.

"A succession of a dozen technical messages (showed that) several electrical systems had broken down," according to Air France CEO Pierre-Henry Gourgeon. He described the failures, which included (most ominously) the pressurization system as a "totally unprecedented situation in the plane."

from http://www.reuters.com/article/idUSTRE5 ... geNumber=1

In effetti mi chiedevo.. qualcuno saprebbe dire, di cosa stiamo parlando quando leggiamo trasmissione di messaggi automatici ? :?:

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12083
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da AirGek » 2 giugno 2009, 10:01

Tony88 ha scritto:considerato che un aereo è una gabbia di faraday vera e propria, un fulmine di qualsias potenza può veramente provocare un danno di simili entità? :|
Questa è una mezza verità, se un fulmine ti becca hai parecchie chance di perdere sistemi e addirittura avere danni strutturali, senza contare la temporanea incapacitazione del pilota a causa di accecamento e/o stordimento, cosa critica specialmente se in fase di decollo o atterraggio.

Luke3 ha scritto:i cellulari sopra i 2000 piedi non prendono almeno che non ci sono ripetitori a bordo del velivolo...
A me questo non risulta, ovviamente non sto paraganando qualche migliaia di ft in Italia a FL sull'Atlantico, ma ho messaggiato spesso a quote maggiori di 6000ft...
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Maxlanz
FL 300
FL 300
Messaggi: 3469
Iscritto il: 15 giugno 2007, 12:40

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Maxlanz » 2 giugno 2009, 10:27

AirGek ha scritto: ... senza contare la temporanea incapacitazione del pilota a causa di accecamento e/o stordimento, cosa critica specialmente se in fase di decollo o atterraggio.
L'AF447 era comunque in crociera. Cosa c'entrano decollo ed atterraggio?
AirGek ha scritto: ...ho messaggiato spesso a quote maggiori di 6000ft...
Bravo, dillo anche. Vuoi un premio?

Ciao
Massimo

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12083
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da AirGek » 2 giugno 2009, 10:56

Maxlanz ha scritto:
AirGek ha scritto: ... senza contare la temporanea incapacitazione del pilota a causa di accecamento e/o stordimento, cosa critica specialmente se in fase di decollo o atterraggio.
L'AF447 era comunque in crociera. Cosa c'entrano decollo ed atterraggio?
AirGek ha scritto: ...ho messaggiato spesso a quote maggiori di 6000ft...
Bravo, dillo anche. Vuoi un premio?

Ciao
Massimo
Lo vuoi un consiglio? Frena con la caffeina.
Anche se il 330 era in crociera immagina l'occhio del pilota abituato a un grado di illuminazione molto ridotto e all'improvviso una luce intensissima, ogni retina non chiede altro. Se ho fatto l'esempio di messaggiare a quote maggiori di 2000ft era per confermare che non è vero che sopra i 2000ft i cellulari non prendono e comunque non sai in che condizioni lo stavo facendo quindi manco ti rispondo considerando l'area in cui ci troviamo.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
arciere
FL 200
FL 200
Messaggi: 2037
Iscritto il: 30 agosto 2008, 14:14
Località: London

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da arciere » 2 giugno 2009, 10:58

Mah....a me il cellulare non prende nel mio ufficio con il ripetitore a due passi, stento a credere che prenda a 11.000 metri sull'oceano...
Vi Veri Veniversum Vivus Vici
(By the power of truth, I, while living, have conquered the universe)


My photos on Flickr

Immagine

Avatar utente
Luke3
FL 500
FL 500
Messaggi: 6795
Iscritto il: 4 febbraio 2005, 20:15
Località: Los Angeles, CA

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Luke3 » 2 giugno 2009, 11:01

Forse dipende da dove erano posizionati i ripetitori. Ho sbagliato a non precisare ma io intendevo 2000ft AGL. Magari tu potevi stare anche a 7000ft sorvolando una zona montuosa, quindi trovandoti 2000 piedi sopra (almeno che non abbia pianificato un margine maggiore) e vicino a uno di quei paesini sorvolati c'era un bel ripetitore per cellulari. Non lo so, a me quelle poche volte che mi sono scordato il cellulare acceso in quota non ricevevo niente, i messaggi mi sono arrivati di botto quando stavo in finale (e ovviamente ho ignorato l'apparecchio maledetto perchè c'era da atterrare e parcheggiare prima :mrgreen: ) .
Comunque stiamo andando OT, aspettiamo ulteriori notizie.

Avatar utente
Slowly
Administrator
Administrator
Messaggi: 26108
Iscritto il: 28 settembre 2004, 12:43
Località: ...nei pensieri di chi mi vuole bene!
Contatta:

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da Slowly » 2 giugno 2009, 11:11

AirGek non è possibile che ogni volta ti becco a litigare con qualcuno.

Il discorso dei cellulari è off topic, le vostre dirette esperinze di SMS mandati dalla MIR pure.

ON TOPIC
SLOWLY
MD80.it Admin

e-mail: slowly@interfree.it
MSN: slowly@md80.it
Skype: slo.ita

Scarica il mio (oh) mamma devo prendere l'aereo!

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12083
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da AirGek » 2 giugno 2009, 11:19

Slowly ha scritto:AirGek non è possibile che ogni volta ti becco a litigare con qualcuno.
Mah, non so che dire, ora non voglio stare a dire "ha iniziato lui".... vabbè, chiudiamo.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
MalboroLi
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 493
Iscritto il: 19 gennaio 2008, 9:33

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da MalboroLi » 2 giugno 2009, 11:28

Cargo francese: "Avvistato aereo"
Governo Senegal: "Relitti galleggianti"
L'equipaggio di un cargo francese avrebbe avvistato relitti galleggianti sull'Oceano Atlantico, nella stessa area dove si ritiene sia precipitato l'aereo Air France scomparso dai radar durante un volo fra Rio de Janeiro e Parigi. Lo riferiscono i media brasiliani. L'avvistamento da parte dell'equipaggio della "Douce France" è avvenuto al largo della costa del Senegal, il cui governo pare anch'esso confermare il ritrovamento di alcuni relitti.

In quella stessa zona un pilota delle linee aeree brasiliane Tam ha detto di aver visto delle luci arancioni sull'oceano, come di relitti in fiamme, nell'ora dell'incidente. A bordo del volo Air France 447 scomparso dai radar si trovavano 228 persone fra passeggeri ed equipaggio, compresi 10 italiani.

I parenti delle persone che erano a bordo del veivolo potranno recarsi nella probabile zona dell'incidente se lo desideranno: lo ha dichiarato il ministro francese dei Trasporti, Jean Louis Borloo.

Molti dei parenti che erano in attesa dei loro cari all'aeroporto parigino Charles de Gaulle sono assistiti da una squadra di psicologi. Il responsabile della squadra, il dottor Thierry Baubet, aveva dichiarato che un viaggio nella zona dove sono in corso le ricerche potrebbe rappresentare "un passo positivo" per i familiari.
Immagine

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15624
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: Aereo Air France scomparso dai radar - Thread tecnico

Messaggio da JT8D » 2 giugno 2009, 12:07

Aggiornamento da avherald.com :

An Air France Airbus A330-200 (CF6-80E engines), registration F-GZCP performing flight AF-447 (dep May 31st) from Rio de Janeiro,RJ (Brazil) to Paris Charles de Gaulle (France) with 216 passengers and 12 crew, is overdue at Paris Charles de Gaulle for more than three hours following a scheduled 11:15 hours flight time and estimated arrival at 11:10 CEST (09:10Z). The airplane had departed Brazil's civil radar coverage normally.

A crisis and intervention center has been setup at Paris Charles de Gaulle Airport.

Brazil has launched a search and rescue operation off their coast along the last known radar positions near the Island of Fernando de Noronha after which the airplane had failed to establish required radio communication.

There have been no reports of an unscheduled landing anywhere on Atlantic Islands or airports surrounding the Atlantic. French Authorities report, that the airplane would have run out of fuel by now.

According to Forca Aerea Brasileira (FAB) the last radio contact with the crew was about 3 hours into the flight at around 01:33Z. The crew reported flying through severe turbulence. The airplane left civil radar coverage at 01:48Z at FL350 and was expected to report next at 02:20Z. At 02:20Z the crew did not report their position as expected prompting Oceanic Control to raise alert, also informing Dakar Air Traffic Control Center.

Air France reported, that they had received an automatic message from the airplane reporting an electrical short circuit and the failure of multiple systems at 02:14Z. Air Traffic Control as well as Military Stations along the Atlantic coast of South America, Africa, Portugal, Spain and France have been alerted and attempted to contact the airplane without success. Attempts to locate the airplane using civil and military radars from both west and east coasts (including France) of the Atlantic also proved unsuccessful. The airplane entered service in 2005 and had accumulated 18870 flights hours. The captain had 11700 flight hours, one of the first officers had 3000, the other 6600 flight hours.

Sources within Air France reported, that the automatic message did not only report an electrical short circuit, but also the loss of cabin pressure. This information has been confirmed by FAB, who also stated, that the position of the airplane was given as N3.5777 W30.3744 in that message.

New information provided by sources within Air France suggests, that the ACARS messages of system failures started to arrive at 02:10Z indicating, that the autopilot had disengaged and the fly by wire system had changed to alternate law. Between 02:11Z and 02:13Z a flurry of messages regarding ADIRU and ISIS faults arrived, at 02:13Z PRIM 1 and SEC 1 faults were indicated, at 02:14Z the last message received was an advisory regarding cabin vertical speed. That sequence of messages could not be independently verified.

Airbus Industries confirmed the loss of the airplane while still maintaining the status of the airplane officially as missing.

At 14:35Z Air France extended their sincere condolences to the family members of passengers and crew on board of the airplane. Psychological assistance is available at Charles de Gaulle Airport in France as well as at the airport in Rio de Janeiro.

The French BEA (Bureau for Accident Investigation) have opened an investigation into the loss of the A330 joined by Airbus Industries.

Air France has set up hotlines for family members at 0800 800 812 within France, 0800 881 20 20 within Brazil and +33 1 57 02 10 55 from other countries.

According to the FAB the airplane was tracking from waypoint INTOL to waypoint TASIL (entry point into Senegal airspace), positions reports would have put the airplane approximately 450nm northnortheast of the Island of Fernando de Noronha and right in the largest red zone on the infrared weather satellite image by NASA at 02:14Z. Weather Services said, that clouds and severe turbulence reached up to 55000 feet in that area.

The FAB confirmed, that the pilot of a TAM Linhas Aereas flight from Europe to Brazil reported bright spots on the ocean surface in Senegal's airspace. Senegal conducted a search in that area including having the vessel "Douce France" combing the area, the search however found no trace of the missing airplane. Earlier media reports had suggested, that the "Douce France" had found debris of the airplane in the same area, in which the TAM pilot had spotted the bright spots.

The United States have pledged support in the search of the missing airplane, especially satellite imagery and analysis thereof.

This marks the first loss of an Airbus A330 in commercial operation ever. Four hull losses of Airbus A330s had occured in non-commercial flights.

The sequence of messages reportedly received via ACARS raises memories of the Accident: Qantas A333 near Learmonth on Oct 7th 2008, sudden inflight upset injures 74 people on board and Incident: Qantas A333 near Perth on Dec 27th 2008, navigation system problem, and turns attention towards the emergency airworthiness directive released by both FAA and EASA, see also EASA issues updated emergency directive regarding Airbus A330 and A340 ADIRU issues.


Particolare attenzione alla parte che ho evidenziato in neretto.

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Bloccato