B767 British e MD80 Alaska

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
angel.dust
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 210
Iscritto il: 17 maggio 2005, 9:22
Località: Roma

B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da angel.dust » 28 dicembre 2005, 23:04

ROMA - E' atterrato senza problemi alle 21.41 a Fiumicino, l'aereo della British Airways in volo tra Atene e Luton, costretto a interrompere il volo per una avaria all'impianto elettrico. A Fiumicino il livello d'emergenza era scattato ufficialmente alle 21.31. Come avviene in questi casi precauzionalmente, si sono schierati nelle vicinanze della pista i mezzi dei vigili del fuoco e i mezzi aeroportuali di sicurezza.
L'atterraggio, secondo quanto si è appreso, è avvenuto senza alcun problema e il Boeing 767 si sta ora dirigendo verso la piazzola di parcheggio. Tutte e tre le piste di Fiumicino sono aperte. La sala operativa della Capitaneria, intorno alle 20,40, ha ricevuto una comunicazione di allerta quando il velivolo stava sorvolando la zona di Brindisi: immediatamente sono stati messi in allerta, pronti ad uscire, gli equipaggi di 3 motovedette, nonostante le condizione meteo marine siano attualmente avverse. Un intervento che però non si è reso necessario. La situazione di allerta presso la Capitaneria è stata dichiarata conclusa alle 21,45, pochi minuti dopo l'atterraggio, avvenuto senza problemi, del velivolo al Leonardo da Vinci.

~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Su un volo con 140 passeggeri dell'Alaska Airlines si è aperta una falla
Scene di panico riprese da un passeggero che rientrava dopo le vacanze di Natale
Los Angeles, atterraggio d'emergenza
in diretta sul videotelefonino


Jeremy Hermanns ha ripreso se stesso durante l'atterraggio d'emergenza
NEW YORK - Atterraggio d'emergenza in diretta sul videotelefonino di un passeggero. La paura e l'angoscia a bordo di un Md-80 di Alaska Airlines in volo tra Seattle, nello stato di Washington, e l'aeroporto di Burbank, nei pressi di Los Angeles in California, è stato rirpeso dal cellulare di un passeggero. Una piccola falla nella carlinga del velivolo ha provocato un improvviso calo della pressurizzazione in cabina e le maschere ad ossigeno sono scese per permettere ai passeggeri di continuare a respirare.

L'incidente ha seminato il terrore tra i 140 passeggeri ma Jeremy Hermanns, 28 anni, che ritornava a Los Angeles dopo la visita ai suoi parenti per le vacanze di Natale, non si è fatto vincere dalla paura e con il suo cellulare ha scattato alcune foto che testimoniano l'ansia e la paura di quei minuti terribili a 26 mila piedi d'altezza.

L'aereo era decollato da non più venti minuti; il volo proseguiva tranquillo. Poi un'inquietante fessura si è aperta senza un apparente motivo nella carlinga, la pressione dell'aria nell'aereo è crollata ed è scoppiato il finimondo. Il comandante ha avvertito la torre di controllo che avrebbe precipitosamente invertito la rotta e sarebbe rientrato all'aeroporto di Seattle-Tacoma. Bloccato il traffico sullo scalo, l'aereo ha atterrato senza incidenti.

(28 dicembre 2005)

Avatar utente
Galaxy
FL 400
FL 400
Messaggi: 4448
Iscritto il: 9 maggio 2005, 21:38
Località: Torino

Messaggio da Galaxy » 28 dicembre 2005, 23:20

Il 2005 non termina di portarci brutte notizie sul mondo dell'aviazione... :cry:

Per fortuna, questa volta, nessuno ci ha rimesso la vita. :wink:
Federico
Immagine
Immagine

Avatar utente
roma aviation
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 176
Iscritto il: 23 agosto 2005, 12:57

Messaggio da roma aviation » 29 dicembre 2005, 9:24

sono guasti che possono accadere nessun problema..

sono atterraggi di routine.. infatti niente di grave..

l'incidente dell'alaska è stato più pericoloso.. però insomma i piloti sono pronti a tutte le evenienze

ovviamente poi i giornali avranno cercato di ingrandire il fatto e di renderlo più drammatico.. come al solito
AIRBUS ALWAYS BEHIND

Immagine

Avatar utente
MD-Jonny
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 757
Iscritto il: 6 giugno 2005, 14:30
Località: LICC- Catania Fontanarossa
Contatta:

re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da MD-Jonny » 29 dicembre 2005, 9:29

Sinceramente dopo (questo) l'incidente dell'Alaska
penso che la compagnia sia messa male economicamente... :?
Ricordate l'incidente dell'MD83 a cui si era staccata la barra del trim o qualcosa del genere??? :cry:
Ma...ognuno tira le sue opinioni...potrebbe essere anche l'anno :!: :!:
Jhonny
Catania-Trapani col 737 :shock:
MA è UNA PAZZIA :!:

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da pm » 29 dicembre 2005, 10:29

http://www.komonews.com/stories/40979.htm

link, ad un giornale in inglese, con la storia dell'inconveniente al volo Alaska e con quelche foto.
ciao
Paolo

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15704
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da JT8D » 29 dicembre 2005, 10:59

L'avaria al BA penso sia stata gestita senza particolari problemi e senza rischi notevoli, ma la falla nella fusoliera dell'Alaska è veramente inquietante 8), oltre che potenzialmente molto più pericolosa.

Un salutone

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

Avatar utente
pm
05000 ft
05000 ft
Messaggi: 780
Iscritto il: 29 giugno 2005, 14:26
Località: bruxelles

Re: re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da pm » 29 dicembre 2005, 12:24

Francesco C";p="63556 ha scritto::D
Cosa vi dicevo,
un operatore carico/scarico bagagli ha urtato con il carrello trasporto bagagli la fusoliera dell'aereo, danneggiandola, e cosa ancor più grave, non ha avvisato nessuno.


Ciao
infatti...secondo me appena lo beccano questo operatore passa un brutto quarto d'ora... :roll:

MARTI.CAMPA
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 39
Iscritto il: 14 novembre 2005, 12:05

Re: re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da MARTI.CAMPA » 29 dicembre 2005, 12:33

dovrebbero almeno licenziarlo!

pm";p="63560 ha scritto:
Francesco C";p="63556 ha scritto::D
Cosa vi dicevo,
un operatore carico/scarico bagagli ha urtato con il carrello trasporto bagagli la fusoliera dell'aereo, danneggiandola, e cosa ancor più grave, non ha avvisato nessuno.


Ciao
infatti...secondo me appena lo beccano questo operatore passa un brutto quarto d'ora... :roll:
... grazie per aver volato ... con noi!

Avatar utente
JT8D
Administrator
Administrator
Messaggi: 15704
Iscritto il: 2 agosto 2005, 20:38
Località: Limbiate (MB)
Contatta:

Re: re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da JT8D » 29 dicembre 2005, 13:50

pm";p="63560 ha scritto: infatti...secondo me appena lo beccano questo operatore passa un brutto quarto d'ora... :roll:
Speriamo !! Errare è umano, ma almeno doveva avvertire di quanto accaduto! Il nascondere il suo errore stava costando molto molto caro!!

Un salutone

Paolo
"La corsa di decollo è una metamorfosi, una quantità di metallo che si trasforma in aeroplano per mezzo dell'aria. Ogni corsa di decollo è la nascita di un aeroplano."

Immagine

cyrano85
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 431
Iscritto il: 6 dicembre 2005, 23:32

Re: re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da cyrano85 » 29 dicembre 2005, 15:09

JT8D";p="63576 ha scritto:
pm";p="63560 ha scritto: infatti...secondo me appena lo beccano questo operatore passa un brutto quarto d'ora... :roll:
Speriamo !! Errare è umano, ma almeno doveva avvertire di quanto accaduto! Il nascondere il suo errore stava costando molto molto caro!!

Un salutone

Paolo
Io come punizione per l'operatore voto per un bel volo depressurizzato...così capisce un po' l'effetto che fa...ovviamente senza mascherina!!! :lol: Vai con la cattiveria post-Natalizia... :lol: :lol: :lol:

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5569
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da Ponch » 29 dicembre 2005, 15:50

Se le cose stanno come avete detto, il com.te molto probabilmente eseguendo il walk around si sarebbe accorto della falla, evitando l'inconveniente.
Non so se si tratta di superficialità o di negligenza.
Is it light where you are yet?

Avatar utente
bruno
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1430
Iscritto il: 15 ottobre 2004, 16:39
Località: Roma

Messaggio da bruno » 29 dicembre 2005, 16:53

Antonio non penso sia andata come dici te, perchè l'aereo lo porta sempre lui, e non penso che avrebbe messo a rischio la sua pelle pur vedendo la falla, a meno che non si volesse suicidare..
Se hai provato per una volta l'emozione del volo,camminerai per sempre sulla terra con gli occhi rivolti al cielo.

Immagine

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5569
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da Ponch » 29 dicembre 2005, 17:18

bruno";p="63590 ha scritto: Antonio non penso sia andata come dici te, perchè l'aereo lo porta sempre lui, e non penso che avrebbe messo a rischio la sua pelle pur vedendo la falla, a meno che non si volesse suicidare..
Beh è risaputo che non tutti i com per vari motivi eseguono il walk around, probabilmente l'ha fatto e non se ne accorto.
In ogni caso le maggiori colpe ricadono sull'operatore carico/scarico bagagli, che non ha avvertito nessuno dell'accaduto. :?
Is it light where you are yet?

Avatar utente
Kitano
Administrator
Administrator
Messaggi: 4310
Iscritto il: 14 agosto 2004, 2:27
Località: Nell'APU di I-SMEM
Contatta:

Messaggio da Kitano » 29 dicembre 2005, 19:56

Non esistono, magari negli ultimi aeromobili, dei sensori che verificano la struttura interna ed esterna della fusoliera (chessò, monitorando determinati "punti chiave" in alcune parti della struttura)?
Immagine

Zeno Guarienti _ md80.it _ Administrator
"Non sono il migliore in alcuna delle cose che faccio, ma nessuno è migliore di me nel farne così tante"


- Sei NUOVO? Leggi qui...
- Hai messo un TITOLO appropriato ai tuoi messaggi?
- Letto il REGOLAMENTO?

Avatar utente
fabioletto
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 213
Iscritto il: 8 dicembre 2005, 13:41
Località: Roma

re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da fabioletto » 29 dicembre 2005, 20:21

fortunatamente non si è fatto male nessuno... :wink:

comunque che brutto anno questo 2005! :(

Avatar utente
Lelebus
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 429
Iscritto il: 23 febbraio 2005, 21:10
Località: Bergamo...de sùra (LIME)
Contatta:

re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da Lelebus » 29 dicembre 2005, 22:21

Non credo Zeno, Sentiamo Francesco o i piloti a conderma, ma in linea teorica tutta la fusoliera è una specie di tubo in pressione e come tale ogni cm. quadrato è di per sè importante e quindi credo non sia possibile tenere sotto controllo ogni minima parte della fusoliera....credo comunque che un AM sia tappezzato di sensori che monitorano la pressione in cabina e avvisino immediatamente chi stà ai comandi in caso di anomalie, al fine di evitare danni irreversibili o catastrofici....
Byez, Lele
http://www.corobatcongedati.it
http://www.ilbepi.com => "w il coston beach e tote i fretuline dela al, con o senza fil interdental in dol ....."BEEP".......

Avatar utente
Nicolino
General Aviation Technician
General Aviation Technician
Messaggi: 2851
Iscritto il: 15 settembre 2005, 13:15
Località: K-Pax

Re: re: B767 British e MD80 Alaska

Messaggio da Nicolino » 6 gennaio 2006, 18:22

Francesco C";p="63543 ha scritto:Alaska, puah :twisted:
Una delle peggiori compagnie aeree del mondo, non fanno manutenzione o la fanno molto male!!
L'83 perso anni fa fu dovuto al distacco fisico dello stabilizzatore dalla struttura che lo comanda.
Quest'ultimo con la falla che si è aperta lo trovo veramente incredibile, come hanno fatto a non accorgersi di un buco in fusoliera?
Nessuno ha fatto un "giro" (walk around) intorno all'aereo?
8)

Ciao
Qualche giorno fa ne ho seguito uno speciale su un canale satellitare....mette i brividi....
Nicolino

Rispondi