B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Area dedicata alla discussione sugli incidenti e degli inconvenienti aerei e le loro cause. Prima di intervenire in quest'area leggete con attenzione il regolamento specifico riportato nel thread iniziale

Moderatore: Staff md80.it

Rispondi
Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4843
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Valerio Ricciardi » 9 marzo 2014, 20:47

Nella costruzione di un aeromobile di linea, a prescindere dal possibile contenuto nei bagagli dei passeggeri, sono presenti in gran copia espansi sintetici, anche a cellule chiuse (e che quindi non si "bagnano" in profondità quando finiscono in acqua, mantenendo pertanto la loro bassa densità).

Una eventuale disintegrazione ad alta quota avrebbe certo potuto disperdere frammenti (relativamente a quelli in condizioni di galleggiare) su un'area certo relativamente molto più vasta, ma dovrebbero esservene comunque in abbondanza. Non "un frammento rettangolare di qualcosa".

Posso pensare che non li abbiano ancora individuati come posizione.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
1stAirbus
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1466
Iscritto il: 24 dicembre 2007, 10:31
Località: Liguria

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da 1stAirbus » 9 marzo 2014, 21:12

L'Agenzia di Stato Vietnamita comunica sul proprio sito che non c'è la certezza che il rottame ritrovato faccia parte del B777, da quanto sono riuscito a capire il Vietnam sta concentrando le proprie forze nell'area compresa nel rettangolo arancione, quindi, molto più a nord.

Immagine

Fonte: tuoitre.vn

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5987
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da sigmet » 9 marzo 2014, 22:44

Valerio Ricciardi ha scritto:Nella costruzione di un aeromobile di linea, a prescindere dal possibile contenuto nei bagagli dei passeggeri, sono presenti in gran copia espansi sintetici, anche a cellule chiuse (e che quindi non si "bagnano" in profondità quando finiscono in acqua, mantenendo pertanto la loro bassa densità).

Una eventuale disintegrazione ad alta quota avrebbe certo potuto disperdere frammenti (relativamente a quelli in condizioni di galleggiare) su un'area certo relativamente molto più vasta, ma dovrebbero esservene comunque in abbondanza. Non "un frammento rettangolare di qualcosa".

Posso pensare che non li abbiano ancora individuati come posizione.
Tra il punto stimato di impatto ( se confermato dall 'eventuale tracciato radar) e il frammento ritrovato vi sono piu' di 100 NM. Sebbene bisogni considerare la velocita' della corrente che generalmente va da un minimo di 2 Km/h ad un massimo di 10 Km/h, un eventuale dispersione estesa dei frammenti potrebbe far pensare ad un esplosione in volo.
Se l'aereo arriva integro sulla superficie la dispersione sul fondale in genere non supera i 1000 mt. mentre quella del materiale flottante dipende dal tempo, dalla superficie esposta fuori acqua e dalla velocita' della corrente e del vento.
Nel caso di un esplosione in volo l'area di dispersione e' maggiore e i pezzi piu' pesanti come i motori, sono quelli che mantengono balisticamente la velocita' maggiore e che percorrono quindi la maggiore distanza. Sapendo percio' l'area di dispersione (sul fondale) gia' si puo' intuire se l'aereo e'esploso in volo oppure no.
Ovviamente un esplosione sul mare tende a produrre un area di dispersione leggermente piu'grande di quella su terra sempre a causa della corrente negli stati profondi.
Nell'incidente del AF 447 alcuni corpi furono ritrovati dopo 3 giorni ad una distanza di 50 NM.
I resti dell'aereo invece giacevano sul fondo in un perimetro di circa 600 mt di lunghezza.
Chiaramente ogni ipotesi al momento e' prematura.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
MR
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 314
Iscritto il: 17 aprile 2007, 0:33
Località: La Spezia

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da MR » 11 marzo 2014, 0:07

hawk-eyed ha scritto:qui un video dell'aereo in questione facendo un atterraggio normale (piccolo dettaglio: usando solamente il left hand reverser):

Frenare con un solo reverse è indice di un guasto al reverse oppure indica un problema al motore?
E' possibile l'attivazione automatica per un guasto di un solo reverse in volo? Credo che le conseguenze sarebbero catastrofiche. (Tra l'altro il video è molto recente, 14 dicembre 2013)
Cercando in rete ho trovato solo questo:
http://www.theairlinepilots.com/forum/v ... ht=reverse (in fondo al post)
Le mie sono solo domande, se le ritenete non attinenti a questa area tecnica spostatele pure.

P.S.: i fondali del Golfo del Siam sono in media 50m, probabilmente non sarà difficile recuperare i resti dell'aereo una volta individuato il luogo dell'impatto.

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da bigshot » 11 marzo 2014, 0:43

MR ha scritto:
hawk-eyed ha scritto:qui un video dell'aereo in questione facendo un atterraggio normale (piccolo dettaglio: usando solamente il left hand reverser):

Frenare con un solo reverse è indice di un guasto al reverse oppure indica un problema al motore?
E' possibile l'attivazione automatica per un guasto di un solo reverse in volo? Credo che le conseguenze sarebbero catastrofiche. (Tra l'altro il video è molto recente, 14 dicembre 2013)
Cercando in rete ho trovato solo questo:
http://www.theairlinepilots.com/forum/v ... ht=reverse (in fondo al post)
Le mie sono solo domande, se le ritenete non attinenti a questa area tecnica spostatele pure.

P.S.: i fondali del Golfo del Siam sono in media 50m, probabilmente non sarà difficile recuperare i resti dell'aereo una volta individuato il luogo dell'impatto.
è comunque fuori dalla portata delle normali operazioni sub... mi risulta servano gas speciali che pongono parecchi limiti di tempo.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4843
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Valerio Ricciardi » 11 marzo 2014, 7:28

No, se sono effettivamente 50 m un sub esperto ci va ancora in aria compressa, ed in quel caso il rapporto fra durata dell'immersione alla quota di lavoro e tempi di decompressione è effettivamente molto sfavorevole e "oneroso"; immergersi in Trimix permette di ridurre l'apporto di azoto nei tessuti durante la "fase profonda" (sto semplificando molto) e migliora la situazione, al costo di avere non meno di due bombole diverse (per la fase superficiale e quella in profondità), più tipicamente una di O2 puro sospesa sui 6 metri sotto la barca appoggio per le ultime due tappe di decompressione in risalita. Ma la selezione di "cosa" recuperare primariamente si fa coi ROV filoguidati, che non rischiano embolie e non necessitano di altro che non sia corrente elettrica a basso voltaggio.

E' certamente un "discreto traffico", ma assolutamente normale sul piano operativo per dei sub professionisti, che non è che debbano reclutare fra turisti volenterosi del più vicino Diving center.
50 metri sono una condizione straordinariamente favorevole per occuparsi di una faccenda che costa comunque un mare di soldi come un recupero del genere, e vengono reclutate strutture di Marine militari o di ditte specializzate tipo quelle che fan manutenzione a piattaforme petrolifere; ci son squadre di esperti (i c.d. "altofondalisti") che lavorano senza difficoltà, con mute stagne tenute isolate dal freddo intenso delle profondità con un riempimento di Argon, anche a 200 m ed oltre.

Se pensi alle condizioni al contorno dopo il disastro di AF 447...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
MR
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 314
Iscritto il: 17 aprile 2007, 0:33
Località: La Spezia

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da MR » 11 marzo 2014, 7:39

Qui alla Spezia abbiamo i sub della Marina Militare del Varignano attrezzati per operare con scafandri fino a 300m, e sono stati recuperati o visitati relitti a profondità ben più grandi (DC9 di Ustica, Titanic).

Ma il punto non è questo, vorrei ripetere la domanda sulla possibilità di un malfunzionamento in volo del reverse.

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5575
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Ponch » 11 marzo 2014, 9:08

MR ha scritto:Frenare con un solo reverse è indice di un guasto al reverse oppure indica un problema al motore?
Ciao MR. Frenare con un solo reverse non è assolutamente indice di un guasto al motore. Solitamente il motivo è appunto che il reverse in questione è inoperativo. Mi è capitato un paio di volte di decollare con uno dei due reverse fuori uso, poco male (se la pista è asciutta), deceleri utilizzandone soltanto uno, proprio come ha fatto il Malaysia in quel video.
MR ha scritto:Ma il punto non è questo, vorrei ripetere la domanda sulla possibilità di un malfunzionamento in volo del reverse.
C'è soltanto un caso fino adesso nella storia dove un reverse si è accidentalmente aperto in volo. E' successo ad un Lauda Air tanti anni fa.
Subito dopo il decollo si è accesa la spia REV ISLN che praticamente "dice" al pilota che la valvola dell'impianto idraulico in questione non è in posizione corretta considerando che la leva del reverse è ovviamente abbassata (condizione normale in volo). Oppure quella spia dice che qualcosa non va nel sensore air/ground system che è localizzato nel carrello principale. Dipende se l'attuazione dei reverse in quell'aereo era di tipo idraulica o pneumatica. Sul 767 ci sono entrambe le opzioni, dipende dalla motorizzazione. Ad ogni modo, i piloti hanno deciso di continuare il volo ed uno dei due reverse si è successivamente aperto in volo.

Riguardo la tua domanda, la possibilità che un reverse si posso aprire accidentalmente in volo è davvero bassissima.
Is it light where you are yet?

Avatar utente
Zapotec
FL 200
FL 200
Messaggi: 2253
Iscritto il: 18 febbraio 2008, 20:45
Contatta:

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Zapotec » 11 marzo 2014, 9:56

Ecco cosa prevede la Abnormal/emergency checklist dell'80 (perchè è l'unica che ho) per l'apertura accidentale dei reverse in volo

Ciao !
Allegati
ReverserDeployed.png

Avatar utente
maxago
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 214
Iscritto il: 22 aprile 2008, 17:44
Località: Milano

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da maxago » 11 marzo 2014, 13:41

Una domanda tecnica: il B777 non ha l' ACARS o un sistema equivalente che possa aver trasmesso qualcosa in modo automatico?
Max

Avatar utente
AirGek
FL 500
FL 500
Messaggi: 12173
Iscritto il: 7 dicembre 2008, 12:02
Località: 12 o'clock opposite direction

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da AirGek » 11 marzo 2014, 13:44

Avherald dice: All Malaysia Airlines aircraft are equipped with ACARS transmitting monitoring data automatically.
Football, basketball, baseball, tennis, golf? No thanks, I fly. Why? Because all that stuff requires one ball only!

Avatar utente
maxago
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 214
Iscritto il: 22 aprile 2008, 17:44
Località: Milano

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da maxago » 11 marzo 2014, 14:06

Grazie. Rileggendo Avherald per completezza riporta:
All Malaysia Airlines aircraft are equipped with ACARS transmitting monitoring data automatically. However, no distress call and no information was relayed.
Quindi se ho ben capito, in questo caso non ha trasmesso niente.
Max

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5575
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Ponch » 11 marzo 2014, 15:59

maxago ha scritto:Quindi se ho ben capito, in questo caso non ha trasmesso niente.
No.
Is it light where you are yet?

Avatar utente
tenk79
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 79
Iscritto il: 13 maggio 2010, 10:46

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da tenk79 » 11 marzo 2014, 19:31

Malaysian plane sent out engine data before vanishing

http://www.newscientist.com/article/dn2 ... x9VQ3i9LCQ
If you can't explain it to a six year old, you don't understand it yourself.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4843
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Valerio Ricciardi » 11 marzo 2014, 20:11

Diffuse in conferenza stampa le immagini delle due persone che avrebbero viaggiato utilizzando i due passaporti dei quali era stato denunciato il furto. Aspetto mediterraneo/mediorientale olivastro, non particolarmente caratterizzato, direi molto comune. Non mi riesce a individuare la minima somiglianza con "Balotelli" (non capisco su quale base qualcuno possa averla ipotizzata). Uno dei due è parecchio magro, decisamente non florido.
Nelle more, segnalo una polemica montante fra FBI (che tenderebbe ad accantonare l'ipotesi del disastro connesso ad attentato) e la CIA (che invece parrebbe orientata a mantenere ben aperta la pista).
Allegati
Foto sospettati.jpg
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5987
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da sigmet » 11 marzo 2014, 21:47

Si sente parlare a sproposito dei "rivelatori subacquei" montati sulle scatole nere.
Per fare chiarezza qui c'e' un articolo interessante:
http://www.hydro-international.com/issu ... ieval.html
Inoltre bisogna dire che il diagramma di irradiazione ha la forma di una campana dai contorni piu' o meno regolari e varia in funzione della profondita' e di altre variabili dovute alla conducibilita' delle masse d'acqua.Anche la posizione dell'ULB rispetto alla superficie e' determinante per una buona identificazione.
Quello installato sul 777 malese e' del tipo 37,5 khz
Se le batterie sono pienamente efficienti la durata dell'emissione dovrebbe superare la trentina di giorni.
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
maxago
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 214
Iscritto il: 22 aprile 2008, 17:44
Località: Milano

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da maxago » 11 marzo 2014, 21:59

tenk79 ha scritto:Malaysian plane sent out engine data before vanishing

http://www.newscientist.com/article/dn2 ... x9VQ3i9LCQ

Quindi, interpreto che ci sono dei messaggi ACARS, perlomeno dei motori, ma i malesi non li rendono pubblici.
Se li tengono nascosti c'è sotto qualcosa di poco chiaro.
Max

Avatar utente
MR
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 314
Iscritto il: 17 aprile 2007, 0:33
Località: La Spezia

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da MR » 11 marzo 2014, 23:41

" received two data reports from flight MH370 at its global engine health monitoring centre in Derby, UK"

Quindi i messaggi sono stati ricevuti in Inghilterra.
Non è la Malesia che tace.

Avatar utente
MR
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 314
Iscritto il: 17 aprile 2007, 0:33
Località: La Spezia

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da MR » 11 marzo 2014, 23:42

Grazie per i chiarimenti sul reverse.

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da bigshot » 12 marzo 2014, 1:46

MR ha scritto:" received two data reports from flight MH370 at its global engine health monitoring centre in Derby, UK"

Quindi i messaggi sono stati ricevuti in Inghilterra.
Non è la Malesia che tace.
Forse non è chiarissimo come funziona ACARS è un protocollo al livello 2 dello stack ISO/OSI (anche se non completamente corrispondente).

Se un aereo è dotato di "ACARS" vuol dire che esiste un collegamento dati tra terra ed aereo via radio o via satellite.
Quello che ci passa in mezzo dipende dalle applicazioni che usano ACARS per comunicare a terra. Ci può essere Rolls Royce che riceve i dati dai suoi motori così come la compagnia che tramite vario hardware/software può scegliere di ricevere dati di qualsiasi tipo tra cui malfunzionamenti & co.

Ma non c'è uno standard sul tipo di messaggi inviato ne sulla frequenza. Magari una compagnia si fa inviare i dati i tempo reale mentre un'altra accorpa i messaggi di 10 minuti in 10 minuti.
Così come non è detto che se la compagnia 1 riceve notifica dell'evento di tipo x, anche la compagnia 2 lo riceva.

effegi88
Rullaggio
Rullaggio
Messaggi: 34
Iscritto il: 14 febbraio 2014, 12:36

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da effegi88 » 12 marzo 2014, 1:56

Dal sito della Malaysia Airlines:

"The B777-200 aircraft that operated MH370 underwent maintenance on 23 February 2014, 12 days before this particular flight on 8 March 2014. The next check is due on 19 June 2014. The maintenance was conducted at the KLIA hangar and there were no issues on the health of the aircraft.
The aircraft was delivered to Malaysia Airlines in 2002 and have since recorded 53,465.21 hours with a total of 7525 cycles."



E poi la parte relativa all'ACARS
"All Malaysia Airlines aircraft are equipped with continuous data monitoring system called the Aircraft Communications Addressing and Reporting System (ACARS) which transmits data automatically. Nevertheless, there were no distress calls and no information was relayed."

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4843
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Valerio Ricciardi » 12 marzo 2014, 4:58

Si indebolisce ormai di molto la pista dell'ipotesi di un nesso fra passeggeri con passaporto rubato ed incidente:
Dal sito de Il Messaggero:

(...) Secondo l'Interpol non si può parlare di terrorismo, ma per la Cia la pista del terrore resta aperta. Per il segretario generale Interpol Ronald K. Noble in una conferenza stampa a Lione. «Più abbiamo informazioni più siamo portati a concludere che non si è trattato di terrorismo», ha affermato. Il contrario di quanto dice il numero uno della Cia, John Brennan: «La pista terroristica nella vicenda dell'aereo della Malaysia Airlines scomparso non può essere scartata» ribadendo però come nessuna rivendicazione sia finora giunta alle autorità che indagano sul caso.
(...) Entrambi i passeggeri che viaggiavano con passaporti rubati sul volo MH370 della Malaysia Airlines scomparso sabato scorso erano iraniani: lo ha reso noto la polizia malese, secondo quanto riporta la Bbc online. Le autorità hanno identificato i due uomini, sottolineando di non aver trovato apparenti legami con gruppi terroristici. Si tratta di Pouria Nour Mohammad Mehrdad, 18 anni, il quale probabilmente stava emigrando in Germania e - secondo l'Interpol - del 29/enne Delavar Seyed Mohammadreza. Secondo l'ispettore capo della polizia malese, Khalid Abu Bakar, probabilmente Mehrdad non è un membro di un gruppo terroristico. Le autorità, ha aggiunto, sono in contatto con sua madre in Germania, che aspettava suo figlio a Francoforte. Secondo alcuni esperti, riporta la Bbc online, la presenza a bordo di un aereo di due persone con passaporti rubati è relativamente comune in una regione considerata uno dei grandi punti di snodo della migrazione illegale.
(...) Un giovane iraniano a Kuala Lumpur ha raccontato alla Bbc di essere un compagno di scuola di uno dei due iraniani saliti con passaporti rubati a bordo dell'aereo scomparso della Malaysian Airways. Il suo amico e l'altro iraniano son stati con lui prima di salire a bordo del volo MH370 e gli hanno detto che volevano entrambi stabilirsi in Europa.


e dal sito di Repubblica:
(...) Il più giovane aveva pianificato di raggiungere la Germania con il documento austriaco per chiedervi asilo. L'altro, secondo il quotidiano Aftonbladet, viaggiava con il passaporto dell'italiano Luigi Maraldi e la sua destinazione era la Svezia. Un portavoce della polizia di Goteborg ha poi aggiunto che Delavar Seyed Mohammad Reza aveva previsto di raggiungere la città svedese di Malmö via Pechino, Amsterdam e Copenhagen. Ed è stato un suo parente che lo avrebbe atteso a destinazione a informare la polizia svedese della sua presenza a bordo del volo Kuala Lumpur-Pechino. (...)

Rilevo peraltro come l'aspetto di uno dei due (quello con la barba) non sia davvero incompatibile con un passaporto italiano (con buona pace delle presunte somiglianze con Balotelli, altro indice della prudenza con cui vanno in questa fase prese le c.d. notizie, persino quelle in conferenza stampa).
Allegati
Foto passeggeri su volo Malaysia.jpg
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Ponch
B767 First Officer
B767 First Officer
Messaggi: 5575
Iscritto il: 30 aprile 2005, 18:48
Località: By the sea

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Ponch » 12 marzo 2014, 8:18

Is it light where you are yet?

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4843
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Valerio Ricciardi » 12 marzo 2014, 9:10

Taglia e forma grossomodo compatibile, ma di oggetti se ne vedono due. Più o meno paralleli. Segnalazione comprensibile e volenterosa, ma ambigua. Da prendere con le pinze, temo che di falsi positivi se ne sprecheranno.

Secondo me il punto è se il velivolo, "intero" o meno, è venuto giù là dove è sparito il segnale, o altrove.
E se ci sono delle consistenti tracce radar di cui non stanno divulgando per ora dettagli per ragioni a noi non note.
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
maxago
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 214
Iscritto il: 22 aprile 2008, 17:44
Località: Milano

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da maxago » 12 marzo 2014, 9:24

bigshot ha scritto:
MR ha scritto:" received two data reports from flight MH370 at its global engine health monitoring centre in Derby, UK"
bigshot ha scritto:
MR ha scritto:" received two data reports from flight MH370 at its global engine health monitoring centre in Derby, UK"

Quindi i messaggi sono stati ricevuti in Inghilterra.
Non è la Malesia che tace.
Forse non è chiarissimo come funziona ACARS è un protocollo al livello 2 dello stack ISO/OSI (anche se non completamente corrispondente).

Se un aereo è dotato di "ACARS" vuol dire che esiste un collegamento dati tra terra ed aereo via radio o via satellite.
Quello che ci passa in mezzo dipende dalle applicazioni che usano ACARS per comunicare a terra. Ci può essere Rolls Royce che riceve i dati dai suoi motori così come la compagnia che tramite vario hardware/software può scegliere di ricevere dati di qualsiasi tipo tra cui malfunzionamenti & co.

Ma non c'è uno standard sul tipo di messaggi inviato ne sulla frequenza. Magari una compagnia si fa inviare i dati i tempo reale mentre un'altra accorpa i messaggi di 10 minuti in 10 minuti.
Così come non è detto che se la compagnia 1 riceve notifica dell'evento di tipo x, anche la compagnia 2 lo riceva.
Ringrazio Bigshot per le spiegazioni su come funziona ACARS. Ora mi è più chiaro: non essendoci uno standard su tipo e frequenza dei messaggi è plausibile che ne caso in oggetto non ci siano dati rilevanti prima e in corrispondenza della sparizione dell'aereo. Il fatto che non ci siano messaggi successivi però significa anche questo qualcosa: se l'aereo volava ancora e se non sono stati ricevuti altri messaggi significa che il sistema di trasmissione non stava funzionando o era stato disattivato.
Max

Avatar utente
MR
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 314
Iscritto il: 17 aprile 2007, 0:33
Località: La Spezia

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da MR » 12 marzo 2014, 23:39

La posizione del 777 sembra quella dell'elettrone nell'orbita attorno al nucleo: secondo la meccanica quantistica è contemporaneamente dovunque.

L'unica informazione "pubblica" apparentemente presisa su rotta e posizione al momento della scomparsa del 777 è quella fornita da Flightradar24 (almeno credo).

Oggi il TG1 delle 13.30 (questo il link, il servizio è al minuto 13.50 http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/2010/edizi ... 3-tg1.html) ha detto che "Il governo malese non è nemmeno certo che l'aereo dopo la brusca virata verso ovest (con a video una strana animazione di un aereo che ritorna indietro) abbia davvero attraversato la penisola malese o sia scomparso prima". Quindi potrebbe, secondo questa ricostruzione, essere caduto sulla terraferma.

Tralascio la notizia data nello stesso servizio su presunti festini sexy dello stesso pilota nel cockpit di un precedente volo.

Dall'aeronautica militare malese era uscita la notizia, poi smentita (http://www.frequentbusinesstraveler.com ... er-strait/), che l'aereo avesse deviato verso lo stretto di Malacca, quindi con rotta opposta a quella comunemente disegnata. (Qui tra l'altro il 13 Feb 1983 è scomparso e mai ritrovato il Learjet35A N482U http://aviation-safety.net/database/rec ... 19830213-0).

Secondo il sito di tracking flightaware la rotta finisce ben prima del mare (l'ho trovata qui http://pix11.com/2014/03/07/malaysia-ai ... z2vmv8waJt).

E' evidente che non si puo' far riferimento ai dati dei siti pubblici di tracking (anche se confrontandoli con gli arei che vedo nel cielo sembrano perfetti).

Ora faccio una domanda, che è poi quella che si pongono tutti i comuni mortali come noi che non abbiamo accesso alle fonti originali: è possibile perdere un aereo di 70m?
Io sono un astrofilo e non credo agli omini verdi che vengono da Marte, ma comincio a pensare che sia l'unica ipotesi... :)

Avatar utente
bigshot
10000 ft
10000 ft
Messaggi: 1116
Iscritto il: 19 dicembre 2011, 2:33
Località: VCE

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da bigshot » 13 marzo 2014, 1:44

MR ha scritto:Secondo il sito di tracking flightaware la rotta finisce ben prima del mare (l'ho trovata qui http://pix11.com/2014/03/07/malaysia-ai ... z2vmv8waJt).

E' evidente che non si puo' far riferimento ai dati dei siti pubblici di tracking (anche se confrontandoli con gli arei che vedo nel cielo sembrano perfetti).

Ora faccio una domanda, che è poi quella che si pongono tutti i comuni mortali come noi che non abbiamo accesso alle fonti originali: è possibile perdere un aereo di 70m?
Io sono un astrofilo e non credo agli omini verdi che vengono da Marte, ma comincio a pensare che sia l'unica ipotesi... :)
Flightaware funziona decentemente solo negli States!
Da questo punto di vista è molto meglio fr24. Sono dati a cui puoi far benissimo riferimento cum grano salis! Ovvio che per questioni tecniche non hai la stessa frequenza di aggiornamento che avresti con un ricevitore dedicato ed ovvio pure che non hai il primario...
Ma se noti i voli nella zona sono ben coperti, quindi, con i suoi limiti, quel sito ti mostra dei dati sufficientemente affidabili.


Proprio da FR24 ho controllato nelle ultime sere lo stesso volo notando che la rotta è sempre la stessa (e anche la quota, che se potrebbe variare facilmente per questioni meteo/atc).
L'ultimo dato trasmesso riportava un heading di 40° mentre il segmento tra IGARI e BITOD è a circa 59° segno che è successo qualcosa di grave proprio durante la virata o in pochissimi secondi successivi.

Edgar
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 92
Iscritto il: 14 dicembre 2008, 18:23

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Edgar » 13 marzo 2014, 4:21

Posso confermare di persona che http://www.flightradar24.com e' abbastanza preciso almeno in zone dove i voli sono ben coperti.
Abito a circa 7 km a sud ovest da VTBS (aeroporto Suvarnabhumi (Bangkok)) e mi trovo in una zona che, quando vengono usate le rwys 19L/R per il takeoff , spesso e' sorvolata da quegli aeromobili che hanno come destinazione finale l'Europa, Medio Oriente ecc.....
Sia il timing dei passaggi che la rotta seguita sono abbastanza precisi.
La differenza tra la rotta seguita e vista “dal vivo” e quella visualizzata da fr24 varia di poco (al massimo penso 1 … 2 KM ma spesso anche meno).Lo stesso dicasi per il time del passaggio (quasi in tempo reale)

Edgar from Bangkok

Avatar utente
Orsovolante
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 130
Iscritto il: 3 febbraio 2009, 14:54

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Orsovolante » 14 marzo 2014, 9:20

Qual'è la copertura radar in zona? E fino a che quota?
I fatti potrebbero essere compatibili con una de pressurizzazione rapida e successiva perdita di coscienza dei piloti?

Perdita di pressione, l'equipaggio imposta una discesa rapida e così l'aereo scompare dai radar, perde coscienza, l'aereo livella e prosegue fino ad esaurimento carburante.

Non è un ipotesi. Chiedo se potrebbe essere uno scenario compatibile.

Avatar utente
MR
02000 ft
02000 ft
Messaggi: 314
Iscritto il: 17 aprile 2007, 0:33
Località: La Spezia

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da MR » 14 marzo 2014, 15:08

I radar militari avrebbero visto questa rotta:
http://www.malaysiakini.com/news/257102
Questo è il link all'agenzia Reuters:
http://www.reuters.com/article/2014/03/ ... DG20140314
Perché lo dicono dopo 5 giorni di costose e inutili ricerche da tutt'altra parte?

Avatar utente
sigmet
FL 500
FL 500
Messaggi: 5987
Iscritto il: 23 dicembre 2008, 12:08

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da sigmet » 14 marzo 2014, 15:14

Allora , pare che l'aereo volasse ancora. Dopo la presunta perdita di contatto l' acars ha continuato ad inviare dati e questi dati sarebbero gia' a disposizione degli investigatori.. Ora si dice anche che i radar militari (tra cui un awacs) lo abbiano visto spostarsi di parecchie centinaia di miglia ad ovest (ma perche non ce lo hanno detto prima? E perche' nessuno e' intervenuto?). Tracce di rottami non ce ne sono se non avvistamenti di oggetti di cui non e' confermata ne la presenza ne l'origine.
L'unica cosa certa e' che c'e' molta confusione e che qualcuno stia coprendo una situazione in cui molti indizi lascerebbero pensare ad un interferenza illecita.
Riguardo alla difficolta' delle ricerche non e' poi cosi improbabile che l'aereo se e' caduto in acqua non possa essere piu' trovato Le profondita' dell'oceano indiano raggiungono le diverse migliaia di metri e l'unico indizio potrebbe essere quello dei rottami galleggianti. Se fosse cosi' facile individuare un oggetto sommerso i sottomarini non esisterebbero..
Non ho molta fiducia...
Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati.

Avatar utente
Orsovolante
01000 ft
01000 ft
Messaggi: 130
Iscritto il: 3 febbraio 2009, 14:54

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Orsovolante » 14 marzo 2014, 18:59

Be quando si tratta di militari non c'è da stupirsi se i dati non sono resi immediatamente disponibili.

Quanto alle possibilità di ritrovamento molto dipende dalla quantità di dati.
Vero che l'oceano indiano è grande, anche vero che è abbastanza frequentato. Difficile che non si trovi proprio nulla.
Ricordiamoci che per il 330 airfrance c'è voluto veramente tanto tempo.

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4843
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Valerio Ricciardi » 14 marzo 2014, 21:26

Per il 330 AF c'è voluto tanto non solo per ragioni di profondità, ma perché non troppo distante da una faglia trasforme connessa ad una dorsale medioceanica, che è un territorio di fondale straordinariamente tormentato.
La profondità dell'Indiano raggiunge anche svariate migliaia di metri, ma a seconda del punto si può avere una fossa davvero irraggiungibile in termini pratici (tipo la fossa di Giava, 7450 m), o un fondale tostissimo ma ancora gestibile sui 3500-3900 m, o aree più elevate in cui si arriva a poche centinaia di metri dalla superficie.

Il problema è che se non si sa ancora con precisione (ammesso che sia vero) dove cercare, e si ha un margine di 30 giorni per l'emissione di segnali di localizzazione delle scatole nere... sarebbe da concentrarsi in modo fattivo, non setacciando a casaccio fra un po' un sesto della superficie totale di un'oceano che da solo copre il 20% della Terra...
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Avatar utente
odisseo
00500 ft
00500 ft
Messaggi: 57
Iscritto il: 26 maggio 2006, 19:22
Località: Roma
Contatta:

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da odisseo » 15 marzo 2014, 1:45

Sono giorni che seguo con interesse questa vicenda. E sempre più, nelle ultime ore, mi pongo una domanda.

Dunque:

L'aereo decolla, destinazione Pechino, e la sua rotta viene regolarmente tracciata. L'aereo, potremmo dire, è in regolare contatto con il "resto del mondo". Ad un certo punto, potremmo ancora dire, improvvisamente scompare. E a questo punto le ipotesi che si possono fare e che si stanno facendo sono molteplici.

Nel caso in cui il B777 abbia continuato a volare, virando verso ovest (Andamane?) è tecnicamente possibile che un volo di linea (stiamo parlando di un B777 e non di un aeroplanino da diporto) riesca a volare per 4 o 5 ore in completa tranquillità? Senza contattare nessuno? Senza che nessuno cerchi di contattarlo? Senza che nessuno si accorga che in un corridoio si sta muovendo "qualcosa" di grosso come un B777? Senza essere rilevato da radar civili che controllano il traffico aereo?

Questa è la domanda, a cui mi piacerebbe dare risposta.

Ci tengo a precisare una cosa: non vorrei dare risposte basate su ipotesi, su remote possibilità. Vorrei in maniera oggettiva e realista sapere se tutto ciò è tecnicamente possibile oppure no.

Grazie

Avatar utente
Valerio Ricciardi
FL 450
FL 450
Messaggi: 4843
Iscritto il: 22 agosto 2008, 8:33

Re: B777 della Malaysia Airlines scompare dai radar

Messaggio da Valerio Ricciardi » 15 marzo 2014, 5:57

odisseo ha scritto: Nel caso in cui il B777 abbia continuato a volare, [...] è tecnicamente possibile che un volo di linea (stiamo parlando di un B777 e non di un aeroplanino da diporto) riesca a volare per 4 o 5 ore in completa tranquillità? Senza contattare nessuno? Senza che nessuno cerchi di contattarlo? Senza che nessuno si accorga che in un corridoio si sta muovendo "qualcosa" di grosso come un B777? Senza essere rilevato da radar civili che controllano il traffico aereo?
A questo mondo la sciatteria e l'inefficienza umana nella storia han raggiunto livelli in astratto inconcepibili.

Una sonda verso Marte, Il Mars Climate Orbiter, andò persa quando, invece di posizionarsi ad una altezza iniziale di 226 e finale stabilizzata di 140—150 km dalla superficie di Marte, si inserì nell'atmosfera marziana ad una altezza di soli 57 km e venne distrutta dagli stress causati dall'attrito presente a quella altezza con l'atmosfera. Si scoprì che alcuni dati erano stati calcolati a Terra, al di qua e al di là dell'Atlantico, in libbra-forza/secondi (unità di misura del sistema imperiale), e riferiti al team di navigazione che invece si aspettava i dati espressi in newton/secondi (Sistema metrico decimale). Non se lo erano mai detto... 328 milioni di dollari buttati... in un ambiente, quello delle missioni interplanetarie automatiche, che sarebbe la créme-de-la-créme della precisione di calcolo e di programmazione umana...

Nel 1965, un gravissimo incidente ad una centrale nucleare USA fu causato da un elettricista che dovendo sistemare un impianto citofonico che gracchiava, quando nei sotterranei gli si scaricò la torcia elettrica ebbe la brillante pensata di farsi luce con una candela che appiccò il fuoco all'isolante di alcuni cavi, innescando un incendio che si propagò velocemente mandando in corto, fra gli altri, i cavi di comando delle barre di controllo e del sistema di pompe di emergenza del nocciolo. Si rischiò una catastrofe - al minimo - livello Three Miles Island.

Perciò ho imparato a non fare affermazioni apodittiche sul "non è tecnicamente possibile".
...posso però dire che io non ci credo.
Allegati
Mars_Climate_Orbiter_-_mishap_diagram.png
Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.
Giovanni Falcone

Rispondi